Scarica

Commenti

Transcript

Scarica
CineNotes
appunti e spunti sul mercato del cinema e dell’audiovisivo
Periodico in edizione telematica e su carta ● 12 febbraio 2016 ●
nuova serie
2442 (2755)
DEBUTTI DEL GIOVEDI – Tarantino ancora primo, seguono Genovese e Stiller
Il nuovo film di Tarantino, The hateful eight (01) continua ad
essere il più visto nelle sale e ieri ha incassato 241mila euro, per un
totale, alla seconda settimana, di 5,05 M€. A tallonarlo la nuova
commedia di Paolo Genovese, Perfetti sconosciuti (Medusa Film),
che debutta con 239mila euro in 442 schermi (media copia: 543 euro).
A seguire altri debutti: la commedia statunitense diretta da Ben Stiller
Zoolander 2 (Universal) con 122mila euro in 330 schermi (media: 371
euro) e Single ma non troppo (Warner) con 100mila euro in 229
schermi (media: 440 euro). Quinto L’abbiamo fatta grossa (Filmauro/Universal) con 56mila euro (totale: 6,5
M€), seguito da Revenant-Redivivo (Fox) con 41mila euro (totale: 12,6 M€) e da Point break (Eagle) con
34mila euro (totale: 2,9 M€). A chiudere la Top Ten Joy (Fox) con 22mila euro (totale: 2,2 M€), Milionari
(EuroPictures), al debutto, con 19mila euro, Il Viaggio di Norm (Notorious) con 17mila euro (totale: 672mila
euro).
L’incasso totale di ieri è 1 M€, -54,87% rispetto all’analogo giovedìdello scorso anno, che vedeva debuttare
Cinquanta sfumature di grigio con oltre 1,8 M€.
(dati Cinetel)
MEDIA SALLES, +5,2% gli spettatori 2015 in Europa
Sono aumentati del 5,2% gli spettatori nei cinema d'Europa nel
2015 passando dai 1.151 milioni del 2014 ai 1.210,5 dell'anno scorso. È
quanto emerge da un'anticipazione dei dati che MEDIA Salles porterà al
Festival di Berlino. Le statistiche sono elaborate nei 32 paesi i cui dati sono
già disponibili, dall'Islanda a Cipro, dalla Russia al Portogallo. Nel corso del
2015 gli schermi digitalizzati hanno continuato ad aumentare: l'Europa inizia
il 2016 con 36.200 proiettori digitali, circa il 95% del totale, con un
incremento rispetto al gennaio 2015 del 6%. "Il 2015 è stato per le sale
europee un anno buono. L'aumento delle presenze e degli incassi, infatti, riguarda praticamente tutti i paesi
che MEDIA Salles ha analizzato" commenta Paolo Protti, presidente di MEDIA Salles.
I 18 paesi dell'Europa Occidentale totalizzano 866 milioni di presenze rispetto agli 816,5 del 2014
(+6,1%), mentre i 14 dell'Europa Centrale e Orientale e del Bacino del
Mediterraneo chiudono l'anno con +3% di aumento e un totale di 344,5 milioni di
biglietti venduti (erano 334,5 nel 2014). Per quest'area si tratta del decimo aumento
consecutivo che ha consentito, nel giro di un decennio, di raddoppiare i propri
spettatori. In Europa Occidentale, aumenti eccezionali si riscontrano in Portogallo
(biglietti +20,4%), in Finlandia (20,3%) e Danimarca (15,8%). In Italia, le stime
parlano di un incremento delle presenze dell'8,1%, con un totale di biglietti venduti
negli schermi con almeno 60 giorni di attività pari a 104,5 milioni.
In controtendenza la Francia, che perde l'1,4% degli spettatori ma si conferma il mercato più
importante d'Europa, mantenendosi ben al di sopra della soglia dei 200 milioni. Si registra un incremento
particolarmente lusinghiero in Germania dove, secondo i dati diffusi dalla FFA, gli spettatori sono stati 139,2
milioni, +14,3%. Al di sopra della media anche il tasso di crescita del Regno Unito (9,2%). La Spagna
cresce dell’1,2%, meno della media, tuttavia ottiene un primo incremento dopo la serie negativa iniziata nel
2005. Per l'Europa Centrale e Orientale e del Bacino del Mediterraneo si segnalano delle leggerissime
flessioni nei due mercati numericamente più importanti: la Russia (-0,2%) e la Turchia (-1,5%). Infine, con i
suoi 36.200 schermi digitali, l'Europa rappresenta il terzo mercato mondiale dopo il Nord America, che conta
circa 43.000 proiettori digitali, e l'area dell'Asia e del Pacifico, balzata nel corso del 2015 in testa con oltre
46.000 unità.
N. 2442 (2755) 12-02-2016
Pag. 1
Online il nuovo sito dell’Agis Lombarda
È
online
il
nuovo
sito
dell’Agis
lombarda,
www.lombardiaspettacolo.com, strumento di comunicazione al
servizio delle sale di spettacolo e del pubblico. A partire dal restyling
grafico, con un layout più vivace e ricco di immagini, il nuovo sito è
stato realizzato per coniugare la facilità di navigazione e la praticità
di consultazione, valorizzando le attività delle sale di spettacolo con
l’obiettivo di attirare l’attenzione del pubblico. Il sito si arricchisce
inoltre di nuovi contenuti: un nuovo logo, per mettere in risalto la
varietà dell’offerta di spettacolo; una rinnovata area riservata al servizio delle imprese associate Agis-Anec;
una sezione Eventi nella quale le sale potranno comunicare e promuovere le proprie proposte di spettacolo.
Punto di riferimento per le imprese associate, il nuovo lombardiaspettacolo.com vuole relazionarsi sempre
più con i fruitori di spettacolo, grazie a una sezione news in continuo aggiornamento, a una maggiore
visibilità alla programmazione di cinema e teatro in Lombardia, alle informazioni sulle prime visioni
cinematografiche e sullo spettacolo dal vivo in Lombardia. Inoltre è stato ideato un sito ‘gemello’ interamente
dedicato a Le vie del cinema, che ogni anno ripropone nelle sale cinema milanesi i film dei festival
internazionali, con una piattaforma integrata per l’acquisto online e l’archivio delle edizioni precedenti. Infine,
il nuovo sito si adatta automaticamente ai dispositivi sui quali viene visualizzato (pc, tablet, smartphone,
cellulari, web tv).
Popcorn Time, da Genova lo stop definitivo allo streaming pirata
Nuovo stop dalla Guardia di Finanza a Popcorn Time. Lo scorso agosto era
già stato bloccato il “Netflix” dello streaming pirata, che per aggirare l’ostacolo ha
spostato i server in altre zone (Arizona, California, Ucraina). La Finanza ha oscurato
quattro siti che danno la possibilità di scaricare il programma open source, eseguendo
un ordine della Procura della Repubblica di Genova: disposto l’oscuramento di
PopcornTime.io e PopcornTimeItalia.com e la versione beta del programma italiano.
Popcorn Time non offre streaming dai propri server, ma è un programma che mette in
contatto peer to peer gli utenti interessati. In sostanza è un software Bittorrent, ma il risultato finale è la
possibilità di vedere subito il film, soprattutto quelli appena usciti al cinema, senza bisogno di aspettare la
fine del download.
http://genova.repubblica.it/cronaca/2016/02/10/news/popcorn_time_da_genova_lo_stop_definitivo_allo_streaming_pirata-133092856/
La scuola Bobbio diventa Alta Formazione Cinematografica
Il Festival del Cinema di Bobbio, organizzato da Marco Bellocchio,
quest’anno celebrerà il ventennale e festeggerà con un prestigioso regalo: la prima
scuola italiana di Alta Formazione Cinematografica. La sede ovviamente sarà a
Bobbio, paese natale del Maestro del cinema. A presentare ufficialmente il progetto
sarà il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini, il prossimo 17 febbraio.
“E’ un regalo che abbiamo fatto alla nostra terra, un progetto unico in Italia
che apre grandi opportunità”, ha commentato il Sottosegretario all’Economia Paola De Micheli. Il regista
Marco Bellocchio, direttore artistico del Bobbio Film Festival, spiega che l’Indirizzo generale è quello di
dare continuità al progetto estivo di Farecinema con insegnanti specializzati, che faranno tappa nel
capoluogo della Valtrebbia più volte durante l’anno. Verrà creato – annuncia – un comitato scientifico per
definire tutti gli aspetti”. La Scuola è organizzata dall’associazione di Marco Bellocchio e avrà il sostegno
del
Ministero
dei
Beni
Culturali
e
della
Regione.
Nascerà anche una Fondazione ad hoc, aperta alle istituzioni e a chi vorrà partecipare al progetto. Le
lezioni partiranno nell’autunno 2016 e saranno tenute dai big del cinema.
http://www.liberta.it/2016/02/10/cinema-a-bobbio-a-scuola-di-alta-formazione-lezioni-in-autunno/
EFM, i film italiani
Con la Berlinale, che domani schiera in concorso Fuocoammare di
Gianfranco Rosi, si apre anche l'European Film Market, il mercato del
festival. Numerosi gli esportatori presenti per proporre i film italiani ai buyer
internazionali, tra cui: Adriana Chiesa Enterprises (Water and Sugar, Carlo Di
Palma-The colours of life di Fariborz Kamkari), Amadeus Entertainment (La
stoffa dei sogni di Gianfranco Cabiddu), Fandango (Veloce come il vento di
N. 2442 (2755) 12-02-2016
Pag. 2
Matteo Rovere), RaiCom (L'accabadora di Enrico Pau, Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti e i
film già usciti in Italia di Giuseppe Gaudino, Carlo Lavagna, Gianni Zanasi, Claudio Caligari), Summerside
International (Solo per il week-end di Gianfranco Gaioni), The Match Factory (Bella e perduta di Pietro
Marcello), Taodue (Quo vado? di Gennaro Nunziante) e ancora True Colours (tra i tanti film: Un bacio di
Ivan Cotroneo), Umedia International con l’ultimo Tornatore e Wide House con Porno e libertà di Carmine
Amoroso.
http://www.e-duesse.it/News/Cinema/Efm-i-film-italiani-199974
BREVI
Banda ultralarga, ecco il piano Stato-Regioni da 3 miliardi
Fondi sviluppo e coesione per 1,6 miliardi, fondi Fesr e Feasr per 1,1 miliardi e 233 milioni di Pon imprese.
Le risorse "dirottate" sulle Regioni del Centro-Nord, ma per il Sud annunciato un imminente stanziamento da
oltre un miliardo da utilizzare per infrastrutture di vario genere.
http://www.corrierecomunicazioni.it/tlc/39554_banda-ultralarga-ecco-il-nuovo-piano-stato-regioni-da-3-miliardi.htm
Da Amazon a Palazzo Chigi, Diego Piacentini commissario per il digitale
Il manager, attuale vicepresidente del colosso dell'e-commerce, entrerà in carica il 17 agosto e lavorerà pro
bono. Entro fine luglio il decreto di nomina e la creazione di un "team digitale".
http://www.corrierecomunicazioni.it/digital/39530_da-amazon-a-palazzo-chigi-diego-piacentini-commissario-per-il-digitale.htm
Concordia Sagittaria, riapre il cinema grazie alla raccolta di fondi
La comunità concordiese tornerà a vedere i film al Cinema C. Si è conclusa positivamente la raccolta fondi
organizzata dalla Fondazione Santo Stefano onlus per l'acquisto di un nuovo proiettore digitale. La
collaborazione tra amministrazione comunale, Fondazione e privati e il successo del crowdfunding ha
permesso di racimolare 20mila euro. La Fondazione contribuisce con ulteriori 10 mila euro per l'acquisto
dell'apparecchiatura. Il cinema sarà l'unico nella zona, visto che nemmeno Caorle, Portogruaro e Bibione ce l'hanno:
gli appassionati di cinema sono costretti a spostarsi a Fiume Veneto o Latisana.
http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2016/02/10/news/ecco-il-nuovo-proiettore-il-cinema-c-puo-riaprire-1.12939146
Atti osceni sulla scalinata del cinema: 20mila euro di multa a due 19enni
PADOVA - Gli atti osceni sono stati depenalizzati, ma la nuova legge prevede una multa pesante. E primi a
ritrovarsi in mano un verbale da 10mila euro ciascuno sono stati due diciannovenni. I due in pieno giorno
sono stati fermati dai vigili mentre facevano sesso sui gradini del cinema PortoAstra. Invitati a rivestirsi,
sono stati portati al comando di polizia municipale: all’uscita le due maxi multe.
http://www.ilgazzettino.it/nordest/padova/sesso_sulla_scalinata_cinema_scatta_la_multa_da_20mila_euro_padova-1544346.html
www.anecweb.it
Gli esercenti ANEC possono richiedere la password di accesso alle informazioni professionali
riservate del sito, scrivendo all’indirizzo di posta: [email protected]
CineNotes – Appunti e spunti sul mercato del cinema e dell’audiovisivo
Periodico in edizione telematica e su carta – stampato in proprio – Editore Spettacolo Service s.r.l. – Via di Villa Patrizi
10 – 00161 Roma – tel. +39 06 884731 fax +39 06 4404255 - Registrazione Tribunale di Roma n. 510 e n. 511 del
19.11.2001 – Direttore responsabile: Mario Mazzetti, in collaborazione con l’Ufficio Comunicazione Agis: Marta
Proietti e Gabriele Spila. E mail: [email protected]
→ Le notizie possono essere liberamente riprodotte citando la fonte e citando, quando evidenziata, la fonte
originaria. Riservato ai soci Agis. Per essere inseriti o cancellati dalla lista di spedizione inviare una e mail a
[email protected] - Le foto presenti sono state in larga parte prese da Internet, e quindi valutate di pubblico
dominio. Per chiedere la rimozione di foto o contenuti scrivere alla redazione. La Direzione si riserva l’accettazione e
la collocazione delle inserzioni pubblicitarie.
N. 2442 (2755) 12-02-2016
Pag. 3