- Lago Film Fest

Commenti

Transcript

- Lago Film Fest
sMA / Magazine / Catalogue
07 — 2013
svIZZERA MON AMOUR
Magazine
Catalogue
07 — 2013
L FF 9
Magazine / Catalogue
07 — 2013
Organizzazione / Organization
Pro Loco di Revine Lago
Presidente della Pro Loco di Revine Lago / President of
Pro Loco of Revine Lago
Emiliano Bernardi
Direzione artistica / Art director
Viviana Carlet
Direzione generale / General director
Carlo Migotto
PREMIO RODOLFO sONEGO / RODOLFO sONEGO AwARD
9° Festival Internazionale
di Cortometraggi,
Documentari e sceneggiature
19-27 Luglio 2013
Revine Lago, Treviso
9 International Festival
of short Films,
Documentaries & screenplays
19-27 July 2013
Revine Lago, Italy
th
Europrogettazione e sviluppo partnership /
Euro projects and Partnership development
Emanuela Minasola
sito internet / web site
Marco Norcen
Responsabile proiezioni / screening coordination
Michele Dall'Arche, Nicolò Orlich
web radio / web radio
Vivi Radio – Andrea Cabras, Mariavittoria Dantomio,
Enrico Orzes
Proiezioni / screenings
4frame scrl – Nevio De Conti, Michele Traina,
Gabriele Zampieri
Fotografo ufficiale / Official photographer
Carlotta Arrivabene
volontari / volunteers
Francesca Artiglia, Sara Mamuela Bergo, Agostino
Bernardi, Angela Bernardi, Camilla Bortolini, Andrea
Cadorin, Sebastian Candiago, Jacopo Carlet, Marcello
Carpenè, Guido Col, Matteo Dal Mas, Luca De Lorenzi,
Alberto De Riz, Blagojce Domazetoski, Gaia Donadel,
Matilde Doni, Michele di Maria, Fabrizio Fava, Carlo
Alberto Franzon, Sonila Hodo, Samuele Lovat, Stefano
Ongaro, Federica Pavan, Giancarlo Piccin, Matteo Piol,
Matteo Pizzin, Antu Puchulu, Anna Ragagnin, Lorenzo
Rossi, Andrea Sacchi, Luca Sacchi, Ronnie Sartor,
Filippo Silvestrin, Doriano Todero, Claudio Zaia, Lucia
Zoldan
...e tutti gli altri ragazzi e collaboratori della Pro Loco
di Revine Lago.
Identità visiva LFF 2013 / visual identity
Elisa Delli Zotti
Coordinamento progetto / Project coordiantion
Mattia Coletti
LAGO FILM FEsT
Redazione blog / Blog
Claudia Bernardi, Ilaria Coletti, Marta Della Giustina,
Rita Nuti, Enrico Orzes
selezione e tutor / selection and tutors
Massimo Gaudioso, Silvia Napolitano, Antonello Rinaldi
PROGETTO svIZZERA MON AMOUR / sMA PROJECT
Documentazione video / video documentation
Nicola Lunardelli
CATALOGO / CATALOGUE
Progetto / Project
Carlo Migotto
Responsabile progetto svizzera | Project manager
switzerland
Robert Mirko Stutz
Progetto grafico / Graphic design
Marco De Benedictis
Responabile Italia | Project manager Italia
Clara Migotto
Fotografie / Pictures
Federica Altoè, Andrea Armellin, Carlotta
Arrivabene, Nico Covre, Alice Piccin, la rete (dove
non specificato)
sviluppo contenuti | Content Manager
Viviana Carlet, Carlo Migotto, Robert Mirko Stutz
Ricerca fondi | Fundrising
Daniela M. Meier
Traduzione / Translation
Mattia Coletti, Franca Pauli, Caterina Sokota
selezione film / Film selection
Mattia Coletti, Carlo Migotto
segreteria organizzativa / Organizing secretariat
Caterina Sokota, Monica De Lorenzi
Programma / Program
Carlo Migotto
Assistenza ospiti / Guest coordinator
Elisa Bernardi, Chiara Nardi
Diciottoocchi / Diciottoocchi project
Ester Borean
Installazioni / Installations
Atelier FraSe – Francesco Gorni, Serena Montesissa
Ufficio stampa / Press office
Flavia Fasano, Manuela Morana
Comunicazione social network / web communication
Federica Altoè, Ilaria Coletti, Flavia Fasano
Interprete / Interpreter
Domingos Ribeiro da Costa – traduzioni e interpretariato
Coordinamento volontari /
volunteers coordination
Ester Borean
Accoglienza / Admittance
Lorenzo Battistuzzi, Isabella Piccin, Ylenia Russotto,
Daniel Russotto
Logotype Guidelines : Logotype versions & usage
organizzazione
Un ringraziamento speciale a / special thanks to
Mariella Andreatta, Silvio Bandinelli e Monica Timperi,
Vladimiro Benetti e la Polisportiva di Revine Lago,
Carlo Adi Bernardi e Valeria De Martin, Bortolo
Caneve, Alessandro Cappellotto, Giorgio Carlet,
Luigi Carlet e Antonia De Luca, Clara&GGP, Carlo De
Bastiani, Ester Del Longo, Fabiana De Luca, Roberto
Fava, Marco Fighera, Aldo Franchi, Filippo Fontanel,
Avv. Gianfranco Gagliardi, Erika Gallon, Raffaella
Giancristofaro, Emiliano Granzotto, Damiano Gui,
Daniele Lago, Alice Lorenzon, Mara&S oso, Alice
Momolo, Matteo Pizzin - NOTconventional -TATTOO,
Catherine Pouyeto, Loredana Rigato, Lucìa Ros Serra,
tutti gli amici giornalisti, Don Ezio Segat, Giulio Sonego,
Monica Zoppas.
Un sentito ringraziamento al Sindaco Battista Zardet, a
tutti i volontari (che per motivi di spazio non possiamo
citare singolarmente) e a tutti gli abitanti di Lago che
accolgono nei loro cortili ospiti e spettatori del festival.
Official Fabrica Logotype Guidelines : Ideal positioning for basic products
istituzioni
main sponsor
Books : cover and spine
sponsor
s when using a digital or offset printing process onto paper.
40 mm
Logo should appear in the bottom left-hand corner of book cover - 8mm from the spine of the book and 10mm from the bottom edge.
For book spines, logo should sit 10mm from the top edge.
55 mm
SMA - istituzioni
SMA - sponsor
centred
logo
SMA - partner
8mm
10mm
10mm
modified
to maintain leggibility when printing on particularly small objects or when using
collaborazioni
, for example, screenprinting or embossing on non-paper materials such as fabric or plastic.
Bags
LA GUARIMBA
INTERNATIONAL
FILM FESTIVAL
40 mm
55 mm
Wilkommen, bienvenue, welcome
Avvicinati, accomodati, straniero!
Spegni il cellulare, e insegui la rana
Mentre saltella nelle profondità melmose del tuo
inconscio...
Wilkommen, bienvenue, welcome
Come over, take a seat, stranger
Shut down your cellphone and follow the frog
As it jumps in the murky depths of your subconscious...
Cortometraggi, videoarte, bigiotteria
Avvicinati, accomodati, straniero!
Giovani artisti gironzolano e si scambiano progetti
(Ai vecchi tempi li avremmo presi e avremmo
spedito i loro culi
In miniere di sale, fabbriche, cave di carbone!)
E' il Lago Fest, il Lago Fest, Lago Film Fest!
Short films, video-art, trinkets
Come over, take a seat, stranger
Young artists wander and exchange their plans
(In the old times we'd take them all and send their
ass to
Salt mines and factories – coal-pits)
It's Lago Fest, it's Lago Fest, Lago Film Fest!
Essere indipendenti non è uno scherzo
Qualcuno ci ha definiti incoscienti
Incoscienza, ma certo! Di questo sono fatti i sogni!
E fantasia, pure -- e giusto un po' di polietilene
espanso
Abbandonati, goditi il sogno, straniero
E' il Lago Fest, il Lago Fest, Lago Film Fest!
Being independent is no joke
We have been called reckless by some
Recklessness, that's it!, what dreams are made of!
Fantasy too, and just a bit of polythene foam
Drift off, enjoy the dream, stranger
At Lago Fest, at Lago Fest, Lago Film Fest!
www.LAguarimba.com
@la_guarimba
Media Partner
o maintain the integrity of the Fabrica brand. It is intened to be used over textures or within
below).
Per leggibilità, i seguenti loghi hanno stati modificati (con ingrandimento dei fori in A,B,R)
TV
OX 1046/S
viviana
carlet
curatOr
OXydO.net
ME DIA PARTNER LFF
Magazine /
L FF 9 / 7
INDEx 11
11 / BEsT IF UsED BY
ANTEPRIMA NAZIONALE
13 / ALY MURITIBA
INNER CINEMA
14 / TOMAs shERIDàN
DOCs
15 / ALEsIA
ARChITECTURE PROJECT
17 / OPEN sPACE
sPAZI PUBBLICI DI LIBERA EsPREssIONE
19 / NIsI MAsA
EUROPEAN NETwORk OF YOUNG CINEMA
21 / LAGO MUsIC FEsT
22 / LEZIONI DI
ANATOMIA
13
21
26
31
23 / LOL
UNA RIsATA vI sEPPELLIRA'
26 / LAGO wORkshOP
27 / sAssO TALk!
28 / PROGRAMMA
COMPLETO
31 / LA GIURIA
35 / CATALOGO FILM
67 / wIDEsPREAD
ExhIBITION
80 / sMA
www.oggitreviso.it
650.00 accessi al mese
svIZZERA MON AMOUR
80
28
PROGRAMMA COMPLETO
E MAPPA EvENTI
8 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
L FF 9 / 9
DARE FORMA ALLE IDEE
sEMBRAvA UNO sChERZO,
IN REALTà è UN GIOCO sERIO!
“ Una finestra per guardare fuori di me.
Una finestra per guardare dentro di me.
Un luogo senza confini e con orizzonti lontani.
Un luogo di incontri e di scoperte.
Un’occasione.
Un’ispirazione.
Un motivo per mettersi in discussione.
Un momento in cui far uscire una piccola parte di me
che altrimenti rimarrebbe lì a sonnecchiare.
Per sempre.” N. L.
A volte ti chiedi cosa ti porti a continuare, cosa
ti porti a scegliere. E poi c’è chi ti scrive queste
parole e allora, grazie a chi ti sta accanto, capisci
e ti ricordi… e ti ricordi da dove sei partita, perché
continui a lavorare e dove stai andando.
Da lontano si guarda meglio, si vede tutto
insieme e si capisce qualcosa in più. Si capisce
che l’istruzione e la cultura, la partecipazione e
il divertimento non sono presi sul serio; l’arte è
considerata un passatempo e allora la rabbia
diventa tanta, perché noi potremmo vivere
solo di questo: arte di oggi figlia di arte di ieri.
La conoscenza e la crescita dell’individuo sono
le cose più importanti al mondo; per questo noi
continuiamo, perché vedere persone più o meno
giovani crescere, apprendere ed esprimersi dà
forza per continuare - e non fermarsi.
viviana Carlet
Lago Film Fest
LA REGIONE DEL vENETO
Tra gli appuntamenti che si annoverano nella
ricca agenda culturale del Veneto, il Lago FilmFest
è tra quelli che nel corso degli anni ha saputo
offrire un programma di iniziative, che spaziano
dalla cinematografia documentaristica alla fiction
e che trova nel cortometraggio e nel cinema
indipendente un punto di forza.
Questa manifestazione rientra a pieno titolo nelle
iniziative di diffusione della conoscenza dei diversi
generi e linguaggi cinematografici, che la Giunta
regionale intende sostenere nell’ambito delle
proprie politiche culturali.
Performance artistiche, proiezioni
cinematografiche, spettacoli teatrali e concerti
di musica contemporanea animano il territorio
e la comunità locale che accolgono un pubblico
internazionale di appassionati cinefili e il festival
di Lago diviene così un punto di incrocio di
esperienze artistiche, suoni e colori diversi.
Una fucina culturale, un laboratorio formativo, un
momento di incontro in cui spiccano il valore degli
artisti invitati e la qualità delle opere presentate,
Revine è un’importante proposta culturale che la
Regione dedica al cinema e all’audiovisivo.
On. Marino Zorzato
Vice Presidente e Assessore alla Cultura
La Regione del Veneto
arriveranno a Revine Lago per prendere
parte all'evento. Non posso allora che
complimentarmi con la giovane ma preparatissima
organizzazione per il lavoro svolto, augurando la
miglior riuscita di questa edizione.
Leonardo Muraro
Presidente della Provincia di Treviso
IL sINDACO DI REvINE LAGO
Il quieto specchio lacustre, quasi fosse increspato
da un vento di libeccio.
Quassù inusuale. O percorso a scafo dallo scaglioso
dorso di un mostro che emerge dalle profondità
abissali. In rapido trascorrere.
Anche quest’anno si rianima, per la IX edizione del
festival internazionale del cortometraggio. Pellicole,
qui giunte, furono vagliate da una severa giuria di
registi, di sceneggiatori, di fotografi, di giornalisti.
Nelle reti, tratte a riva tra le alghe vischiose, ne
contiamo oggi oltre 140. Opere che saranno
sottoposte all’esame di un pubblico competente,
severo e rigoroso, nelle serate di proiezione in quei,
sublimi ed incantanti, lacustri, borghi di Lago.
E’ la pesca miracolosa della nostra meravigliosa
Viviana Carlet, vero “Deus ex Machina” di questa
manifestazione.
A lei, ai suoi valenti collaboratori, ai numerosi
concorrenti, ai tanti partecipanti ed ai numerosissimi
amici giunga il mio fervido saluto, con quello della
comunità intera, ed un caloroso abbraccio.
LA PROvINCIA DI TREvIsO
Il Lago Film Fest non manca mai di
emozionarci. Un festival internazionale di
qualità, dedicato al mondo dei cortometraggi
e del cinema breve, realizzato nella magnifica
cornice dei laghi di Revine. Una rassegna
che anima un piccolo borgo trevigiano,
rappresentando al meglio il filo conduttore
di RetEventi: la Marca Trevigiana, infatti, è
un territorio dalle caratteristiche peculiari,
un’area agropolitana dove città e campagna
si fondono in un vero e proprio palcoscenico
naturale, un teatro diffuso dove la cultura
può trovare sedi ed espressioni sempre
nuove. Non è un caso, quindi, che in questo
particolare festival, lo schermo principale
diventa parte integrante del lago.
Anche quest'anno, artisti da tutto il mondo
Battista Zardet
Sindaco di Revine Lago
10 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D'ITALIA
comitato unicef treviso
Anche quest’anno è arrivato il momento del
Lago Film Fest, una rassegna che è cresciuta
esponenzialmente nel corso degli ultimi anni,
conquistando visitatori ed estimatori in tutto
il Veneto e non solo. Come Presidente del
Comitato Provinciale UNPLI Treviso, non
posso che congratularmi con tutti i volontari
che forniscono il proprio apporto e contributo
all’ottima riuscita di questo ormai grande
evento. Il mio plauso, naturalmente, va anche
ai ragazzi della “nostra” Pro Loco di Revine
Lago, parte attiva nell’organizzazione e nella
gestione del Festival.
È un piacere veder nascere e crescere eventi
di questo tipo nel nostro territorio. Auguro a
tutti un buon lavoro e una buona visione!
L’Unicef ha pubblicato il nuovo Rapporto sulla
Condizione dell’Infanzia nel mondo; il tema del
2013 è ‘Bambini e disabilità’.
La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’
Adolescenza (CDI) e la Convenzione sui diritti
delle persone con disabilità (CDPD) richiedono
il riconoscimento di ogni bambino disabile
nelle decisioni che riguardano la sua vita
quotidiana come componente a tutti gli effetti
della famiglia, della comunità e della società di
appartenenza.
Ciò richiede di concentrarsi sugli investimenti
per rimuovere le barriere fisiche,
economiche, di comunicazione, di mobilità
e molte altre in modo che il bambino possa
esercitare pienamente i suoi diritti.
Giovanni Follador
Mariella Andreatta
Presidente UNPLI Veneto
Presidente Comitato Unicef Treviso
BEST IF
USED BY
ANTEPRIMA NAZIONALE
L FF 9 / 11
12 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
L FF 9 / 13
ALY MURITIBA
INNER CINEMA
/ Abbiamo conosciuto Aemilia Scott alla
scorsa edizione del Clermont-Ferrand Film
Festival. Diciamo meglio: abbiamo voluto
conoscerla. Battendo gli stand, da scarsi
fisionomisti, alla ricerca della protagonista
del film (“Best If Used By”, sua opera prima)
che il giorno precedente ci aveva tanto
vergognosamente commosso. Complimentarsi
o vendicarsi? “Continua a far cose”, le abbiam
detto. “Non è che per caso ti andrebbe di fare
la giurata?”
“Best If Used By” non è soltanto un debutto
sorprendente; un apologo divertentissimo,
intelligente e universale sull'elaborazione del
lutto; è un film umano. Nel linguaggio - tra
tanti, pregevolissimi post-strutturalisti, Aemilia
è stata l'unica a raccontarci una storia - come
nei contenuti: insegnandoci l'arte (praticata da
troppi, compresa da pochi), la poesia di una
risata inopportuna. Se non c'è altro da fare...
IT
/ We met Aemilia Scott at the last edition of
Clermont-Ferrand Film Festival. Let's say this
better: we sought to meet her; combing the
stands, poor as our memory for faces is, in
search of the main character of a film (Best If
Used By, her debut feature) that just the day
before had shamefully moved us to tears.
So what to do, congratulate her or seek
revenge? “Keep doing things”, we quipped.
“Maybe you'd like to be a juror?”
“Best If Used By” is not only a surprising
debut; a clever, universal, most funny parable
about coming to terms with loss; it's a human
film. Both in style - Aemilia was the only one,
in a maze of valuable post-structuralists, to
tell us a story - and content: teaching us the
art (practised by too many, understood by
few), the poetry of inappropriate laughter.
When there's nothing else to do...
EN
/ Il film “A Fábrica” di Aly Muritiba ha entusiasmato
il pubblico e la giuria del Lago Film Fest ottava
edizione. Un capolavoro crudo e commovente,
in grado di mescolare una storia d'amore in un
contesto duro come quello di un carcere brasiliano.
Dopo essere stato candidato all’Oscar, menzionato
al Clermont Ferrand Film Festival e aver vinto
altri 62 premi, tra cui il Lago Film Fest - Aly
Muritiba presenta a Lago il suo nuovo film PÁTIO
in anteprima italiana. Il documentario, presentato
alla 52esima Semaine de la Critique al Festival
di Cannes, fa parte della trilogia che il regista
brasiliano ha dedicato al carcere e ci racconta
la routine dei prigionieri durante la loro “ora di
libertà”.
IT
/ Aly Muritiba's short film “A Fábrica” was
highly appreciated by the audience and jury
of the eighth edition of Lago Film Fest. A cruel,
moving masterpiece, able to place a love story
in the harsh context of a brazilian prison. Having
earned an Oscar nomination, a special mention
at the Clermont-Ferrand Film Festival and having
won 62 prizes - among which ours - Aly Muritiba
comes back to present his new film PÁTIO an italian
premiere. The documentary, presented at the 52
Semaine de la Critique at the Festival of Cannes,
it's part of the trilogy that the Brazilian director has
dedicated to the jail and it explores the routine of
the prisoners during theirs “hour of freedom”
EN
A FÁBRICA / Aly Muritiba / Brasile / 2011 / 15’ / Fiction
PÁTIO / Aly Muritiba / Brasile / 2013 / 17’ / Documentario
14 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
www.polifilm.co.uk
www.atelierfrase.com
ALESIA
TOMÁS SHERIDAN
DOCS
Architecture Project
/ “La vera solitudine è in un luogo che vive per
sé e che per voi non ha traccia né voce, e
dove dunque l'estraneo siete voi”
- Luigi Pirandello
IT
Archivio dei Sogni
Archive of Dreams
Radiostan – sulle frequenze
dell'asia centrale
Alla Ricerca di Josephine
Finding Josephine
Italia- Regno Unito / 2008 / 14’/ Documentario
Russia- Regno Unito / 2010 / 10’ / Documentario
Regno Unito / 2012 / 10’ / Documentario
IT
/ Carlo Roda per oltre 30 anni ha collezionato
pellicole di film nella cittadina de La Spezia. La
sua collezione comprende di tutto, dai classici
Neo Realisti agli horror americani. Ai suoi tempi
scovava film nei cassonetti dei cinema ma adesso il frutto del suo lavoro giace in un magazzino
umido e polveroso
/ Prodotto come parte del progetto Cinetrain
questo cortometraggio documentario sperimentale é stato girato e montato in cinque settimane
durante il viaggio da Bishkek in Kyrgyzstan e
Mosca. Durante il nostro viaggio persone di
origini etniche, sociali e religiose piú disparate ci
parlano delle loro vite e dei loro sogni.
/Carlo Roda is from the Italian coastal town of
La Spezia. For over 30 years he has collected
thousands of films, from Italian Neo Realist
classics to Hollywood horrors. Having once
trawled shutdown cinemas and rubbish dumps
for forgotten gems, his life’s work now sits in a
damp, dusty warehouse.
EN
/ Da oltre due anni io e mia moglie abbiamo
adottato a distanza una bambina Ugandese che
si chiama Josephine e che ha pochi mesi piú di
nostra figlia Mango.
Alla ricerca di Josephine é la storia di un viaggio
da un salotto del primo mondo a un paesino
Ugandese per scoprire I pregi e I pericoli della
beneficienza nella speranza di far conoscere
Mango e Josephine e di imparare il significato del
dare, del ricevere, dell'identitá e la differenza.
EN
IT
/Made as part of the Cinetrain project this
short experimental documentary was shot and
edited over a five-week period travelling by train
between Bishkek in Kyrgyzstan and Moscow.
Throughout this journey people from different
ethnic, economic and religious backgrounds
speak of their struggles, immigration, racism,
the ‘old days’ in the USSR and their dreams for
the future.
IT
/ For over two years my wife and I have been
sponsoring Josephine, a Ugandan girl only a few
months older than our own daughter, Mango.
Finding Josephine is the story of the journey
from our middle-class first world living room
to rural Uganda as we try to understand the
virtues and pitfalls of charity and hope to bring
Josephine and Mango together to learn the
real meaning of giving, taking, difference and
equality.
EN
L’operare, senza intermediari, sul contesto
urbano e ambientale agendo dall’interno, deve
essere un’azione presa come necessità. Deve
inserirsi e realizzarsi in quel “act local, think
global” utile al miglioramento, di cui il festival
stesso si fa promotore.
AtelierFraSe propone un’operazione diretta
sugli spazi e i volumi di Lago, generati da cicli
storici di abbandoni e riusi, sui luoghi e i non
luoghi del festival, conferendo a questi una
nuova identità d’uso, in linea con le inconsuete
occupazioni temporanee che le stanze a
cielo aperto ospitano.
Dalla scala domestica a quella urbana, ogni
elemento costruito mantiene una specifica
identità scenografica ed una distinta funzionalità.
Tramite le istanze scenografiche e
funzionali, il progetto mira a soddisfare nuovi
bisogni generati dai nuovi usi e contenuti
che il festival offre.
/ “Real solitude is in a place that lives for itself
and leaves no trace and has no voice for you, and
where therefore the stranger is you”
- Luigi Pirandello
EN
Working without mediators on the urban and
environmental context must, as an action, be
taken as necessity; it must involve itself and
L FF 9 / 15
16 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
L FF 9 / 17
LAGO OPEN SPACE
Spazi pubblici di libera espressione
/ Open Space è un progetto artistico che
si svolge all’interno del Lago Film Fest e che
ha l’intento di ampliare le proposte della
manifestazione, avvicinare gli artisti al Lago e i
visitatori all’arte contemporanea.
Gli artisti selezionati per l’Open Space 2012 sono
stati: Denso/Gisto con l’opera “Mirabilia, ovvero
cose che suscitano meraviglia” (video animation,
mapping e musica elettronica) e Anna C&C con
l'opera “Mirabilia”, intervento site-specific.
IT
/ Open Space is an artistic project developed
at Lago Film Fest that has the intent to widen
the proposals of the festival, to approach the
artists to Lago and the visitors to the field of
contemporary art.
The artists selected for the Open Space 2012
have been: Denso/Gisto with the work “Mirabilia
or things that arouse wonder” (video animation,
mapping and electronic music) and Anna C&C
with the work “Mirabilia”, site-specific project.
EN
come true in that “act local, think global” which
aims at improvement, and which the Festival
itself seek to encourage.
AtelierFraSe offers to intervene directly on
Lago's spaces and volumes - produced by
historical cycles of abandonment and reuse -,
on the Festival's places and non-places, in order
to lend them a new identity of use in line with the
uncommon, temporary settlements hosted by
these open air rooms.
From the domestic to the urban scale, every
built element maintains its peculiar scenic
identity and a distinct functionality. The project,
through functional and scenic demands, seeks
to fulfill those new desires generated by the new
scopes and contents offered by the Festival.
MAIN SPONSOR:
www.eclisse.it
SPONSOR TECNICO:
Daniele Stival
Assessore all'identità Veneta
www.servicelegno.it
Magazine /
L FF 9 / 19
WWW.NISIMASA.COM
NISI MASA
EUROPEAN NETWORK OF YOUNG CINEMA
/ Avere una buona idea e non saperla
esprimere è come avere un' idea confusa
e voler partecipare ad una discussione.
Diciottoocchi cerca di essere un racconto
spontaneo di esperienze leggere.
Il primo anno è iniziato grazie al contributo di
illustratori, fotografi e videomaker.
Dal secondo anno il progetto è aperto anche a
sound designer.
IT
/ If you have a good idea but you are not
able to express it, is the counterpart of
someone who is muddle - headed and wants to
be involved in a debate. Dicioottocchi (the title
of the film) wants to be a natural account,
based on light weight experiences. The first
year began thanks to the contribution of
illustrators, photographers and videomakers.
At the beginning of the second year, this plan
will be also extended to sound designers.
EN
PARTECIPANTI 2012
PARTECIPANTS
ANDREA GOTTARDI / Fotografo
DANIELE ARMELLIN / Fotografo
FABIO TABACCHI / Filmmaker
FEDERICO MEULI / Fotografo
GABRIELE KAHAL / Fotografo
GMP / Fotografo
JANINA BAUER / Illustratrice - fotografa
KATIA CECCARELLI / Fotografa
ROBERTO PERIS CESAMI / Fotografo
LAGOFEST.ORG
/ NISI MASA é una rete europea di 31
associazioni presenti in 26 paesi europei. Delle
associazioni fanno parte professionisti, studenti
e giovani appassionati legati da uno scopo
comune: il cinema europeo.
Presente da più di 10 anni, le principali attività di
NISI MASA sono:
- organizzare laboratori video e di sceneggiatura
- tenere incontri legati al cinema (conferenze,
seminari, ecc.)
- la promozione di cortometraggi (attraverso
screenings, making of, ecc.)
- pubblicazioni editoriali (libri e riviste giornaliere
prodotti durante i vari festival europei)
funzionali, il progetto mira a soddisfare nuovi
bisogni generati da i nuovi usi e contenuti
che il festival offre.
Da quest’anno Lago Film Fest è diventato
parte di NISI MASA e noi siamo onorati di poter
presentare una selezione proveniente da diverse
associazioni della rete!
IT
/ NISI MASA is a European network of
31 associations, currently present in 26
countries. These associations consist
of young professionals, students and
enthusiasts with a common cause: European
cinema.
Existing since more than 10 years,
NISI MASA’s main activities are:
- organising filmmaking & scriptwriting
workshops
- holding various cinema-related meetings
(conferences, seminars, etc.)
- promoting short films (through screenings,
making of DVDs, etc.)
- editing publications (various books & a daily
magazine produced during several European
film festivals)
From this year Lago Film Fest is now part of
NISI MASA as an observing member and it is a
pleasure for us to host a selection of short films
from some of the members!
EN
International Film Festival Kratkofil Plus - Bosnia ed
Erzegovina
At the Beginning of Time / Božo Trkulja / Croazia / 2012 / 10’
The Visit / Miha Mazzini / Slovenia / 2011 / 9’
Kinoklub Zagreb – Croazia
Tiniest / Tomislav Šoban / Croatia / 2013 / 16'
+topia /by Petar Novak / Croatia / 2013 / 6'
Euphoria Borelis ry – Finlandia
Mon Renne / Miina Alajärvi / Finlandia / 2013 / 5’
Never let me go / Márton Jelinkó / Finlandia / 2013 / 7’
Cinemapolis – Montenegro
Intro / Ivan Salatić / Montenegro / 2012 / 15'
Breaking Ground - Paesi Bassi
Niet op Meisjes | Straight with You / Daan Bol /
Paesi Bassi / 2012 / 19'
Magnesium / Sam de Jong / Paesi Bassi / 2012 / 20'
20 / L FF 9 / Magazine
LAGO LIVE MUSIC
BURATTINI
PUPPETS
/ Arlecchino e Brighella,
marzapane e mortadella
La fiaba di Hansel e Gretel rivisitata dai
burattini della Commedia dell’Arte. Arlecchino
e Brighella ne combinano una dopo l'altra tanto
da convincere Pantalone, ispirato dalla fiaba,
ad abbandonarli nel bosco. È qui che i due
incontreranno la strega. Intrattenimento dedicato
ai bambini, attori principali dello spettacolo dei
burattini.
IT
Venerdì
Uno spettacolo di EA COMPAGNIA FAEOPPA.
Sior Todero brontolon
“Sior Todero Brontolon” è la più amata commedia
di Goldoni. La nostra versione però è fortemente
ed irriguardosamente modificata rispetto
all’originale: si parte da quel testo, ma vengono
cambiati alcuni personaggi (borghesi) con le
maschere della Commedia dell’Arte e si è inserito
un gemello! Non contenti di questo, un solo
personaggio, il protagonista Todero, è un attore in
carne ed ossa, mentre tutti gli altri sono burattini.
Il risultato è fragorosamente divertente.
A TALK
ABOUT
Uno spettacolo di COMPAGNIA PAOLO PAPPAROTTO BURATTINAIO
/ Arlecchino and Brighella, marzipan and
mortadella
The Hansel and Gretel tale is here acted out
by the puppets of the Commedia dell’Arte.
Arlecchino and Brighella play around and get
into trouble until they convince Pantalone, who is
inspired by the traditional tale, to abandon them in
the forest. Here the two eventully encounter the
witch. A show devoted to a children’s audience
where the puppets are the main characters in the
story.
Performance
EN
Presented by “EA COMPAGNIA FAEOPPA”
Sior Todero Brontolon
“Sior Todero Brontolon” is the most beloved
comedy by Carlo Goldoni of all times. Our
version of the work was although radically and
disrespectfully rewritten compared to the original
text. Some of the (bourgeois) characters were
replaced by those of the Commedia dell’Arte
and... we even added a doppelganger! Not
content with this insolent change, we left one only
actor in flesh and bones, the main character,
Todero, who acts in a scene of puppets for a belly
rumbling funny effect.
Presented by the “PAOLO PAPPAROTTO BURATTINAIO”
Company
/ Questo lavoro è costituito principalmente da due
elementi: le interviste e la musica improvvisata.
L'idea nasce dalla volontà di Eleonora Biasin
di approfondire il lavoro sull’improvvisazione
cominciato durante gli studi e, nell’ultimo
anno, insieme alla cantante Enrica Bacchia e
al percussionista Yannick Da Re attraverso
i concerti di Musica Percettiva: musica tesa
all'improvvisazione libera, spesso in relazione con
il testo (poesia, letture); gli elementi si mescolano,
tanto che i confini si perdono: confine tra cosa è
musica e cosa non lo è, tra cosa è bello da dire
o no, tra giusto o sbagliato, condivisibile o meno:
diventa un esperienza di ascolto aldilà del giudizio.
La musica improvvisata è la protagonista di
questo progetto, e l'idea è quella di approfondire la
relazione di ascolto e di comunicazione che questa
musica implica.
IT
Un progetto di Eleonora Biasin
Con la partecipazione di Enrica Bacchia
/ This work mainly consists of two elements:
interviews and improvised music. The idea was
born out of Eleonora Biasin's in-depth analyses of
improvisation as practice, first as a student and
then, in the last year, through the Perceptual Music
EN
IOKOI
concerts she gave with singer Enrica Bacchia
and percussionist Yannick Da Re: music as free
improvisation, often guided by lyrics (poetry,
readings): the elements are so mixed up that
boundaries dissolve: those between what’s music
and what's not, what’s good to say and what's bad;
as well as between right and wrong, what's agreed
upon and what’s not. A listening experience that
stretches beyond judgement.
Improvised music plays the lead role in this
project; the aim is to deepen the listening and
communicative relation that this music implies.
ore 21.30
VIDEO - PERFORMANCE
www.iokoi.net
www.ioic.ch
19
Luglio
ore 21.30
GIOVEDì
COMANECI
CONCERTO JAZZ
mandelastream.bandcamp.com
Sabato
20
Luglio
25
Luglio
A project by Eleonora Biasin
With the participation of Enrica Bacchia
MANDELA
ore 21.30
CONCERTO FOLK ROCK
comaneci.bandcamp.com
CLOSING
PARTY
27
Sabato
Luglio
Ballando fino all'alba OSTERIA DEI PENSIERI + DJ SET
dalle ore 22:30 osteriadeipensieri.it
22 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
LOL
www.trevisocomicbookfestival.it - www.fauces.it
www.concorto.com
TREVISO COMIC BOOK FESTIVAL
presenta
LEZIONI DI ANATOMIA
una
risata
vi
seppellirà
/ Se è vero, come si diceva nel 77 che una
risata vi seppellirà, ebbene, ci faremo seppellire
più che volentieri. Lo sanno bene i selezionatori
dei festival: trovare un dramma intenso e ben
fatto non è poi così difficile ma trovare un
cortometraggio che fa ridere (che fa ridere
davvero, senza dover spegnere il cervello) è un
vero miracolo.
In attesa della prossima catastrofe, gustiamoci
quindi questa breve selezione di chicche
comiche provenienti dalle passate edizioni di
Concorto Film Festival
Concorto è una organizzazione non-profit con
uno staff di una trentina di persone sostenuto da
organizzazioni pubbliche e da sponsor privati.
Il festival, che si prepara alla sua dodicesima
edizione, si tiene a Parco Raggio, un affascinante
angolo verde a Pontenure, in provincia di
Piacenza.
L'ottantina di corti proiettati ogni anno, di
lunghezza non superiore ai 20 minuti, vengono
scelti dalla direzione artistica del festival e
sottoposti a una giuria internazionale composta
da 5 membri.
Quest'anno Concorto Film Festival si terrà dal 24
al 31 agosto.
IT
/ Visioni oniriche di un romanzo
ottocentesco, fuse in un teatro
dell'anatomia, con rimandi simbolici
e riflessioni profonde. Questo e
molto altro è “Lezioni di Anatomia”,
il romanzo grafico che Niccolò
Pellizzon presenta al Lago Film Fest
in collaborazione col Treviso Comic
Book Festival.
Nicolò Pellizzon (Verona, 1985) è
autore di fumetti, illustratore e
videomaker. Ha pubblicato sulle
riviste «ANIMAls», «Teiera»,
«Shinigami» e «Watt». Collabora
dal 2011 con il collettivo G.I.U.D.A.
e ha realizzato il manifesto del
festival MI AMI 2012. Numerose le
sue mostre in Italia e all'estero. La
presentazione di Pellizzon sarà
corredata dai video che l'autore
ha prodotto, come una sorta di
“making of” del processo creativo
che lo ha portato alla creazione del
libro.
IT
/ Dreamlike visions of a
nineteenth-century novel, merged
in a theater of anatomy, with
symbolic references and deep
reflections. This and much more
is “Anatomy Lessons", a graphic
novel that Niccolò Pellizzon will
present at Lago Film Fest in
collaboration with Treviso Comic
Book Festival.
Nicolò Pellizzon (born in Verona,
1985) is a comic author, illustrator
and videomaker. He's been
featured on magazines of the likes
of "ANIMAls", "Teapot", "Shinigami"
and "Watt". He's been collaborating
since 2011 with the G.I.U.D.A.
collective and has created the
poster for MI AMI Festival 2012.
He's given many exhibitions in
Italy and abroad. Pellizzon's
presentation will be accompanied
by a video concieved by the author
himself, as a sort of "making of" on
the creative process behind the
creation of the book.
EN
L FF 9 / 23
/ As we said in Italy in 1977 “A laughter
will bury you!”, well, we will bury us more
than willingly. They know it really well the
selectors of festivals: it’s not so difficult to
find a tragedy well done. Different it’s when
you are looking for a comedy, something
that makes you laughing a lot for real: it will
be a miracle to find it. Waiting for next world
disaster, let’s just enjoy this nice selection
of comedies from the previous editions of
Concorto Film Festival.
Concorto is a no-profit organization
based on the voluntary work of 30 people,
supported by public institutions and private
sponsors.
The festival is 12 years old and takes place
every year since 2001 at Parco Raggio, a
beautiful park in Pontenure, province of
Piacenza. This year more than 3000 short
films have been submitted. The short films
in the competition are no longer than 20
minutes. From 3000 short films around 80 of
them are selected for the final screening.
Concorto Film Festival 2013 will be held from
24th to 31st of August.
EN
LA SELEZIONE SPECIALE:
THE SPECIAL SELECTION:
Seggio 17
Meriggi, Ceccarelli / Italia / 2005 / 3’
Human paper recycler
Alessandro Perini / Italia / 2008 / 1’15’’
Il caso Ordero
Marzio Mirabella / Italia / 2007 / 19’24’’
Chump and Clump
M. Hern, S.Sacher / Germania / 2008 / 11’
I LOVE LUCI
C. Kennedy / Regno Unito / 2009 / 12’30’’
MAN IN A ROOM
R.P. Illingworth / USA / 2010 / 7’
LA GUERISONLOUIS
T. Pelletier / Canada / 2010 / 9’
24 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
L FF 9 / 25
www.cinemacareni.it
FRANKENWEENIE
/ E' con piacere che l'Associazione
Culturale Careni presenta la proiezione di
"Frankenweenie" di Tim Burton.
IT
Il 2013 è un anno importante per l'associazione
che da un lato festeggia i dieci anni di attività
e dall'altro si trova a lottare per la sua
sopravvivenza a causa della rivoluzione digitale
del cinema. La voglia di continuare a portare
cultura e intrattenimento nel nostro territorio
lancia We Love Careni, la campagna di fund
raising alla quale stanno rispondendo in molti,
sia da parte del pubblico che dalle associazioni
del territorio come LFF, a cui noi dimostriamo
la nostra gratitudine portando nei suoi cortili
questa favola “mostruosa” sull'amicizia con lo
stile inconfondibile di Tim Burton.
/ The “Associazione Culturale Careni” is proud
to present Tim Burton’s “Frankenweenie”.
EN
2013 is a very special year for our association.
While we celebrate our first decade of projects,
we also strive to survive as a result of the digital
revolution in cinema. Out of our desire to keep
presenting cultural and entertainment projects
within our community, we developed “We Love
Careni”, a fundraising campaign that is already
gaining broad support both by the audience
and by the local associations and projects such
as the Lago Film Fest. In return, we are glad to
present the “monstruous” tale on friendship
with Tim Burton’s classic, stunning style, in the
beautiful yards and small squares of Lago.
INTERNATIONAL
FILM FESTIVAL
/ LGFF è un progetto socio-culturale che
nasce ad Amantea, un paesino nel sud d'Italia, e
creato da un gruppo di artisti da diversi posti del
mondo, i quali credono nel beneficio del lavoro
collettivo per un bene comune.
Seguendo questo spirito, riapriremo l'Arena
Sicoli, un vecchio cinema all'aperto chiuso da
due anni, per poiettare i lavori selezionati.
Vogliamo riportare il cinema alla gente e la gente
al cinema, con l’obiettivo di promuovere il lavoro
dei registi locali e internazionali, cosí come
promuovere la cultura calabrese.
IT
LA
GUAR
IMBA
/ LGFF is a socio-cultural project in Amantea,
a small town in the south of Italy, created by
a group of artists from different places of the
world who believe in the benefit of working
together for others. Thanks to this we will clean
up and reopen the Arena Sicoli, an outdoor
movie theater closed since 2 years ago.
We want to bring the cinema back to the people
and the people to the cinema, with the aim of
spread the work of local and international
filmmakers and also to foster the culture of
Calabria.
EN
Proiezione speciale di Ensayo sobre el Amor di Giulio Vita
Special Screening of Ensayo sobre el Amor by Giulio Vita
Borderline Films presenta
AI CONFINI DELLA REALTà
IT/ Cinque corti documentari riflettono
creativamente sul tema del confine come luogo
di separazione ma anche di incontro e intimità.
Il confine viene visto in ciascuno di questi film
come una frontiera tra luoghi e esseri umani,
uno spazio di passaggio, di transizione, di
ricerca simbolica. Ideati dagli studenti del
secondo anno del corso di laurea DAMS di
Gorizia, i cinque corti documentari sono stati
realizzati da gruppi di studenti che hanno
collaborato ad una regia collettiva affiancati
dal regista Tomàs Sheridan, con l'assistenza di
Ludovica Fales.
/ Five short documentaries creatively reflect
on the theme of border as a place of separation
but also of encounter and intimacy. In all of these
films, the border is seen as a frontier between
places and human beings, a space of passage, of
transition, of symbolic research. Conceived by
the second-year students of the DAMS College
of Gorizia, these five shorts were created and
directed collectively by groups of students
alongside with director Tomàs Sheridan, with the
assistance of Ludovica Fales.
EN
5 short documentaries creatively
explore the border:
Murocrazia
Iacopo Baroni, Chiara Maggiore, Piero Modena, Francesca
Mottola, Sabina Pituello / Italia / 2013 / 10’02’’
I and Eye
Fabio Menis, Laura Passerino, Carolina Piani, Giovanna
Pisacane / Italia / 2013 / 4’10’’
Casa Talotti
Giada Antonelli, Lorenzo Talotti, Enrico Boria, Luca de
Angelini, Nicola Borsetta / Italia / 2013 / 8’11’’
FIRE
TANGO
Performance
La parola di un signore
Luca Fornasiero, Emanuele Lagazzo, Valeria Lucchese,
Alfredo Scarpetti, Isotta Mitsue Zanoli / Italia / 2013 / 7’54’’
Tunnel
Gionata Brandolin, Marco Catenacci, Chiara Toffolo,
Viviana Verzegnassi / Italia / 2013 / 6’
Jusztina Hermann
DeLighters - "Theatre of Surprise"
www.delighters.co.uk
26 / L FF 9 / Magazine
Magazine /
www.lagofest.org
LAGO
WORKSHOP
LABORATORIO
TEATRALE
/ Tecniche di improvvisazione
contemporanee.
Lenuto dall’attrice Carlotta Ros
www.carlottaros.com
dal 19 al 21 luglio
IT
L’obbiettivo di questo laboratorio
intensivo è quello di allenare
l’attore all’ascolto e alla
reazione organica ed istantanea
attraverso la repetition e la
libertà espressiva. Creare la
verità del personaggio attraverso
l’allenamento dell’immaginazione
fornendo un sentiero in cui far
scorrere una vita emozionale
fresca. Ed in fine poter creare
attraverso l’improvvisazione una
scena drammatica.
/ Contemporary improvisation
techniques.
Held by the the actress Carlotta
Ros - www.carlottaros.com
from 19th to 21st July
EN
The goal of this intensive
workshop is to train the actor
to listen and to react in a
instantaneous and organic way
through repetition and freedom
of expression. Create the truth of
the character through the training
of the imagination providing a
path in which to leave flow a fresh
emotional life. And in order to
create a dramatic scene through
improvisation.
MYLAGO DOC
DOGME13 WORKSHOP
/ Workshop sperimentale sulla
cinematografia documentaria
Curato dal regista Tomás
Sheridan - www.polifilm.co.uk dal 19 al 26 luglio
IT
Cinque i registi selezionati
che partecipano a 5 giorni di
workshop sotto la guida del
documentarista irlandese.
Attendendosi alle 10 regole del
DOC DOGME13 sono impegnati
nella realizzazione di un
documentario breve che deve
essere ultimato entro l’ultimo
giorno di workshop e che viene
proiettato in riva al lago il giorno
26 luglio.
/ Experimental workshop on
documentary cinematography
Curated by the director Tomás
Sheridan - www.polifilm.co.uk from 19th to 26th July.
EN
Five selected directors
participate to five days of
workshops under the guidance of
the Irish documentarist. Using the
10 rules of the DOC DOGME13 they
are engaged in the production of
a short documentary that must
be completed by the last day of
the workshop and that will be
projected on the 26th July.
THE MOTION
PICTURE
/ L’atelier di educazione e studio
dell’immagine in movimento
Curato da Davide Parpinel e
Martina Sabbadini
[email protected]
IT
“Immagini per adulti” (+16
anni) composto in tre semplici
e “visionari” momenti di
approfondimento, vuole spiegare
come nasce un’immagine, le
scelte del regista e le differenti
utilizzazioni dell’immagine. Per
stimolare la visione e poter
discutere insieme i film del festival
- il 21, 23 e 24 luglio dalle 19.30 alle
20.30.
“C’era una volta... prima dei fratelli
Lumiere” è un progetto rivolto
ai bambini di età compresa tra 5
e 11 anni. Si tratta di una serie di
attività didattiche che, attraverso
il gioco e la sperimentazione,
cercano di avvicinare i più piccoli
alla creazione cinematografica,
stimolando le loro capacità
creative e investigative - domenica
21 luglio dalle 18.00 alle 20.00.
/ The workshop of education and
study of the moving images
Curated by David Parpinel and
Martina Sabbadini
[email protected]
SASSO TALK!
EN
“Images for adults” (+16 years old)
in three simple and "visionary"
moments, we will explain how
is the birth of the images, the
choices of the director and the
different uses of the shootings. To
stimulate the vision and be able to
discuss the films of the festival the 21st, 23rd and 24th of July from
7.30pm to 8.30pm.
"Once upon a time... before the
Lumiere brothers" is a project
bound to children between
5 and 11 years old. Learning
activities that, through games
and experimentation, try to bring
children to the film creation,
stimulating their creative and
investigative skills - Sunday 21 July
from 18.00 to 20.00.
/ SASSO TALK! è uno spazio informale aperto
a tutti, è il punto d’incontro del festival.
Il cortile Sasso tutte le sere si anima di
incontri e presentazioni. È un'occasione
imperdibile di confronto per esperti e
appassionati, in linea con lo spirito del festival
in un contesto serio ma non formale.
SASSO TALK! permette al pubblico di
partecipare attivamente alla discussione e
all’incontro con i professionisti del settore,
i registi e gli artisti.
Il cuore è ViviRadio, che racconta in diretta
dal festival gli incontri più importanti. Lo studio
della web radio è all’interno di un’antica casa
del cortile. ViviRadio da sei anni continua a
collaborare con il Lago Film Fest.
Tutti i giorni in diretta da SASSO TALK!
dalle ore 21 sintonizzati su
www.viviradio.it!
IT
/ SASSO TALK! is an informal space open
to everybody, it is the meeting point of the
festival.
The courtyard Sasso gives life every evening
to meetings and presentations.
A wonderful opportunity of comparison for
experts and enthusiasts with the spirit of the
festival in a serious but non-formal context.
A place where the audience can be active
participant and have the possibility to discuss
and enter in contact with the professionals,
filmmakers and artists.
The cornerstone is ViviRadio, it is the
online voice of the festival, where the most
interesting meetings are recounted, the studio
of the web radio is based inside an ancient
home in the courtyard. ViviRadio for six years
continues to collaborate with Lago Film Fest.
Every day live from SASSO TALK!
from 9pm tune in
www.viviradio.it!
EN
L FF 9 / 27
PROGRAMMA
Venerdì 19 Luglio
1 Riva del Lago
Presentazione della nona edizione del
LAGO FILM FEST
21:00 / SMA - Proiezione speciale SWISS
FILM (parte 1)
Proiezione film in concorso:
22:00 / INTERNAZIONALE 1
23:30 / NUOVI SEGNI 1
2 Vicolo Arco
21:00 / Treviso Comic Book Festival
presenta: LEZIONI di anatomia
22:00 / Proiezione speciale retrospettiva
dedicata ad ALY MURITIBA
Proiezione film in concorso:
23:00 / NUOVI SEGNI 3
3 Cortile Carlettin
Proiezione film in concorso:
21:00 / UNICEF 1
22:00 / VENETO 1
23:00 / VENETO 2
4 Cortile Sasso
21:30 / Lago Live Music:
Concerto MANDELA
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 5
22:00 / NAZIONALE 3
Sabato 20 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / NAZIONALE 1
22:00 / SMA - Proiezione speciale
SHNIT FESTIVAL (parte 1)
Proiezione film in concorso:
23:00 / NUOVI SEGNI 2
6 Salone della Comunità
Proiezione film fuori concorso:
16:00 / SMA - Proiezione speciale
retrospettiva dedicata a MICHAEL FREI
16:30 / Proiezione speciale retrospettiva
dedicata a TOMàS SHERIDAN
17:00 / Selezione animazioni
INTERNAZIONALE
Domenica 21 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 2
22:00 / NAZIONALE 2
3 Cortile Carlettin
21:00 / Spettacolo di burattini:
Arlecchino e Brighella, marzapane e
mortadella
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - Le novità del festival in diretta
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / NAZIONALE 4
22:00 / INTERNAZIONALE 6
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - ViviRadio incontra Tomàs
SHERIDAN, regista e giurato del festival
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 8
22:00 / VENETO 2
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / UNICEF 1
17:00 / UNICEF 2
2 Vicolo Arco
21:00 / Music Performance: A TALK ABOUT
di ELEONORA BIASIN
22:30 / SMA - Proiezione speciale
INTERNATIONALE KURZFILMTAGE
WINTERTHUR - LOOKING FOR LOVE
Rigorosamente vietato ai minori di 18 anni.
3 Cortile Carlettin
21:00 / Proiezione speciale
FRANKENWEENIE di TIM BURTON
22:30 / Presentazione
Associazione Culturale CINEMA CARENI
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - Il progetto SVIZZERA MON
AMOUR raccontato dai registi ospiti.
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 7
22:00 / NAZIONALE 5
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / VENETO 1
17:00 / VENETO 2
2 Vicolo Arco
21:00 / SMA - Performance
IOKOI | MARA MICCICHè
Proiezione film in concorso:
22:00 / NUOVI SEGNI 4
22:30 / Proiezione speciale NISI MASA
22:00 / NUOVI SEGNI 3
22:30 / NUOVI SEGNI 1
Lunedì 22 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / NAZIONALE 3
22:00 / INTERNAZIONALE 3
23:00 / INTERNAZIONALE 4
2 Vicolo Arco
21:00 / SMA - Proiezione speciale SWISS
FILM (parte 2)
22:00 / Proiezione speciale GUARIMBA
dedicata al festival di cinema
indipendente
22:30 / Proiezione speciale retrospettiva
dedicata a TOMàS SHERIDAN
3 Cortile Carlettin
Proiezione film in concorso:
21:00 / UNICEF 2
Martedì 23 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 5
22:00 / NAZIONALE 4
23:00 / INTERNAZIONALE 6
2 Vicolo Arco
21:00 / SMA - Proiezione speciale SHNIT
FESTIVAL (parte 2)
22:00 / SMA - Proiezione speciale
retrospettiva dedicata a MICHAEL FREI
Proiezione film in concorso:
22:30 / NUOVI SEGNI 1
3 Cortile Carlettin
Proiezione film in concorso:
21:00 / UNICEF 1
22:00 / NUOVI SEGNI 4
22:30 / NUOVI SEGNI 2
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - ViviRadio incontra
MICHAEL FREI, regista svizzero del
progetto SMA e giurato del festival
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / VENETO 1
22:00 / INTERNAZIONALE 9
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / NUOVI SEGNI 2
17:00 / NUOVI SEGNI 3
17:30 / NUOVI SEGNI 4
Mercoledì 24 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / NUOVI SEGNI 3
21:30 / NAZIONALE 5
22:30 / INTERNAZIONALE 7
MAPPA
2 Vicolo Arco
21:00 / Proiezione speciale
LOL: Una risata vi seppellirà curata dal
Festival CONCORTO di Pontenure
22:00 / Proiezione speciale del film
BEST IF USED BY di AEMILIA SCOTT
22:30 / SMA - Proiezione speciale
INTERNATIONALE KURZFILMTAGE
WINTERTHUR - “Winterthur proudly
presents: an evening with Cicciolina and
Rocco Siffredi”
Rigorosamente vietato ai minori di 18 anni.
3 Cortile Carlettin
21:00 / Spettacolo di burattini: Sior
Todero brontolon
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at
LAGO FILM FEST - ViviRadio incontra il
Festival di CONCORTO
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 1
22:30 / INTERNAZIONALE 2
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / NAZIONALE 1
17:00 / NAZIONALE 2
Giovedì 25 Luglio
1 Riva del Lago
Proiezione film in concorso:
21:00 / NUOVI SEGNI 4
21:30 / Tutta LA GIURIA della nona
edizione si presenta al pubblico con tante
proiezioni speciali a sorpresa.
Proiezione film in concorso:
23:00 / INTERNAZIONALE 8
2 Vicolo Arco
Proiezione film in concorso:
21:00 / NUOVI SEGNI 2
22:00 / Proiezione speciale - BORDERLINE
e DAMS Gorizia presentano: AI CONFINI
DELLA REALTà
3 Cortile Carlettin
Proiezione film in concorso:
21:00 / UnICEF 2
22:00 / VENETO 2
23:00 / VENETO 1
4 Cortile Sasso
21:30 / Lago Live Music: Concerto
COMANECI
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 3
22:00 / NAZIONALE 1
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / NAZIONALE 3
17:00 / NAZIONALE 4
Parcheggio 3
Venerdì 26 Luglio
Lido
Livelet
1 Riva del Lago
21:00 / Proiezione evento del
documentario prodotto durante il
workshop MYLAGO DOC DOGME13
Proiezione film in concorso:
21:30 / EVENTO A SORPRESA!
22:30 / INTERNAZIONALE 9
Spiaggia
WC
ViviRadio live - SASSO TALK!
2 Vicolo Arco
Cortile Sasso
21:00 / Incontro: la giuria del
premio RODOLFO SONEGO incontra gli
sceneggiatori in competizione
22:30 / Proiezione speciale retrospettiva
dedicata ad ALY MURITIBA
3 Cortile Carlettin
Proiezione film in concorso:
21:00 / UnICEF 1
22:00 / UNICEF 2
ORARI
Proiezioni pomeridiane
dalle ore 16:00
Proiezioni serali
dalle ore 21:00
Incontri
dalle ore 21:00
Concerti
dalle ore 21:30
SASSO TALK!
dalle ore 21:30
Open Space
Riva del Lago
Cortile Carlettin
Vicolo del Silenzio
INGRESSO
Accredito giornaliero
€5
Abbonamento per l'intero
periodo del festival
€ 15
Ingresso gratuito
under 14 e over 70
Vicolo Arco
4 Cortile Sasso
21:30 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - ViviRadio incontra tutta la
giuria internazionale del festival
Parcheggio 2
Salone della Comunità
INGRESSO
INFO POINT
Shop
5 Lido
Proiezione film in concorso:
21:00 / INTERNAZIONALE 4
22:00 / NAZIONALE 2
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / NAZIONALE 5
17:00 / NUOVI SEGNI 1
Il programma potrebbe
subire delle modifiche,
controlla gli aggiornamenti
su www.lagofest.org
CASA CANONICA
Internet Point
Segreteria
Ufficio Stampa
Parcheggio 1
Sabato 27 Luglio
1 Riva del Lago
21:00 / Cerimonia di chiusura e
premiazione
21:00 / SASSO TALK! ViviRadio live at LAGO
FILM FEST - La diretta della premiazione
con ViviRadio
22:00 / Proiezione dei film vincitori
2 Vicolo Arco
21:30 / Proiezione dei film vincitori
3 Cortile Carlettin
21:00 / Proiezione dei migliori film UNICEF
22:00 / Proiezione dei film vincitori
6 Salone della Comunità
Proiezione film in concorso:
16:00 / I film più votati dal pubblico della
nona edizione
5 Lido
22:30 / CLOSING PARTY - Ballando fino
all'alba con Osteria dei Pensieri e DJ SET
INFORMAZIONI
www.lagofest.org
[email protected]
+ 39 377 2333604
Mappa
LagoLIVEINSTREAMING
Film Fest 2013
ViviRadio
CLOSING
PARTY
***
Sabato 27 Luglio 2013
dalle 22.30 — Lido di Lago
Ballando fino all’alba con
OSTERIA DEI PENSIERI + DJ set
***
Segui il LAGOFILMFEST
in diretta ogni sera su
www.viviradio.it
FUORI
PROGRAMMA
***
Ogni sera ospiti speciali
e proiezioni
fuori programma!
La Pro Loco di Revine Lago declina ogni responsabilità
civile o penale per eventuali danni a persone o cose
da chiunque causati durante lo svolgimento della
manifestazione all'interno dell'area del festival.
LAGO FILM FEST
WATER RESISTANT!
***
In caso di maltempo
le proiezioni verranno
spostate al Salone
della Comunità e
alla Casa Canonica
LAGO
OPEN SPACE
***
Ogni giorno in tutti
gli spazi del festival
spazi pubblici
di libera espressione
CATALOGUE
I
N
NS
INTERNAZIONALE
Competizione Internazionale
International Competition
pag. 35
NAZIONALE
Competizione Nazionale
Italian Competition
pag. 43
NUOVI SEGNI
Film Sperimentali
Experimental Films
pag. 48
V
VENETO
Sezione Speciale "Regione del Veneto"
Veneto Region Special Selection
pag. 53
U
UNICEF
Film per Bambini
Films for Children
pag. 55
PS
PREMIO RODOLFO SONEGO
Concorso Sceneggiature
Screenplays Competition
pag. 60
LA
GIU
RIA
32 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
ha ricevuto il Global Filmmaking Award
dal Sundance Institute nel 2013.
/ Screenwriter, producer and
film director, Aly Muritiba has
directed seven short films. His main
achievements are the short film “A
Fabrica” shortlisted for the 83rd
Academy Awards, and winner of 60
film awards in international festivals,
and presented at festivals such as 14th
Brussels Short Film Fest, 20th Curtas
Vila do Conde IFF (Portugal); honorable
mention at 34. Festival International
du Court Métrage - Clermont-Ferrand
(France); and the new short film “Patio”
winner at It's All True, International
Documentary Film Festival, and
selected for the 52 Semaine de La
Critique at the Cannes Film Festival.
His first feature film script "The man
who killed my beloved dead" received
the Global Filmmaking Award at the
Sundance Institute in 2013.
EN
AEMILIA sCOTT
/ È un'autrice e regista che vive
fra Chicago e Los Angeles. Il suo
fi lm più recente, “Best if used by”,
si è aggiudicato il premio BAFTA
all'Aspen Shorts Fest e la Selezione
Uffi ciale presso, fra gli altri, i Festival
internazionali di Clermont Ferrand,
Seattle, Rhode Island e Palm Springs.
Come attrice è apparsa in “Chicago
Fire” per la CBS, e su “Final Witness”
per la ABC. Scrive articoli per
l'Huffi ngton Post. Si è laureata alla
Columbia University di New York con una
laurea in Storia.
IT
GIURIA
FILM
artistic projects with commercial
commissions. He has directed music
videos for many bands including Casino
Royale, Eiffel 65, 99 Posse, Neffa, Carmen
Consoli, Articolo 31, Alex Britti.
He has founded and been part of several
collectives and audiovisual groupes like
Sun Wu-Kung, Crop, Avatar Orchestra,
Pirandelo, Symbiosis Orchestra. He
has collaborated on live projects with
electronic musicians like Christian
Fennesz, Stephan Mathieu, Scanner, Teho
Teardo, Andrea Gabriele, Byetone, AGF,
Vladislav Delay, Aoki Takamasa, Jeff Mills,
Giuseppe Ielasi. He has created work for
tours and tv shows with pop artists like
Franco Battiato, Zucchero, Negramaro
and Ligabue.
As far as commercial projects go, he
has created work for brands like Nike,
MTV, Pirelli, BMW, Heineken, Rolex, Breil,
Expo2015 and Hangar Bicocca.
He teaches live video performance
and holds lectures and workshops
internationally.
EN
MIChAEL FREI
/ Regista di film di animazione.
Nasce nel 1987 ad Appenzell. Nel 2002
comincia il suo apprendistato come
disegnatore tecnico. Tra il 2008 ed il
2012 frequenta la Lucerne University
of Applied Sciences and Arts dove
studia animazione. Nel 2010 prende
parte ad un programma di scambio di
un anno presso l'Accademia Estone di
Belle Arti a Tallinn. Le sue animazioni
includono Not about us, candidato e
premiato a numerosi festival, e il più
recente Plug & Play.
IT
/ Director of animated films. He
was born in 1987 in Appenzell. In 2002
he started his apprenticeship as a
draftsman. Between 2008 and 2012 he
attended Lucerne University of Applied
Sciences and Arts where he studied
animation. In 2010 he took part in a
one-year exchange programme at the
Estonian Academy of Art in Tallinn. His
animated films include Not About Us,
screened and awarded at festivals,
and the latest Plug & Play.
EN
/ Is a writer and director living in
Chicago and Los Angeles. Her most
recent Film, “Best if used by”, won a
BAFTA award at the Aspen ShortsFest
in the USA and was an offi cial selection
of Clermont Ferrand, Seattle, Rhode
Island, and Palm Springs International
Film Festivals, among others. As an
actor she has worked on “Chicago Fire”
on CBS, and “Final Witness” on ABC.
She writes for the Huffi ngton Post. She
graduated from Columbia University in
New York with a degree in History.
EN
CLAUDIO sINATTI
/ È un artista poliedrico nato a Milano
nel 1972. Da sempre interessato alla
performance e alle installazioni video,
il suo lavoro oscilla costantemente
tra una dimensione astratta e reale,
intima e furiosa. Il suo percorso
artistico alterna progetti personali e
collaborazioni a lavori pubblicitari per
grandi brand.
Ha diretto video musicali per molte
band tra cui Casino Royale, Eiffel 65,
99 Posse, Neffa, Carmen Consoli,
Articolo 31, Alex Britti. Ha fondato ed
ha preso parte a numerosi collettivi e
gruppi audiovisivi come Sun Wu-Kung,
Crop, Avatar Orchestra, Pirandelo,
Symbiosis Orchestra ed ha collaborato
inoltre a progetti musicali live con
musicisti elettronici come Christian
Fennesz, Stephan Mathieu, Scanner,
Teho Teardo, Andrea Gabriele,
Byetone, AGF, Vladislav Delay, Aoki
Takamasa, Jeff Mills, Giuseppe Ielasi.
Ha lavorato a tour e show televisivi di
artisti italiani quali Franco Battiato,
Zucchero, Negramaro e Ligabue e
ha curato progetti pubblicitari per
brands come Nike, MTV, Pirelli, BMW,
Heineken, Rolex, Breil, Expo2015 e
Hangar Bicocca.
Parallelamente alla sua attività
artistica e pubblicitaria, è insegnante
di video-performance e tiene lezioni e
workshop in tutto il mondo.
IT
ALY MURITIBA
/ Sceneggiatore, produttore e
regista, Aly Muritiba ha diretto sette
cortometraggi. Tra i suoi principali
successi ricordiamo il cortometraggio
“A Fábrica”, in lista per gli 83esimi
Academy Awards, vincitore di 62
premi in vari festival internazionali
e presentato in festival come il 14th
Brussels Short Film Fest e il 20th
Curtas Vila do Conde IFF in Portogallo;
e premiato con la menzione d'onore
al 34esimo Festival Internazionale del
Cortometraggio di Clermont-Ferrand
(Francia); e il nuovo cortometraggio
“Pátio”, vincitore all'It's All True:
International Documentary Film
Festival, e selezionato per la 52a
Settimana della Critica al Cannes Film
Festival. Il suo primo lungometraggio
"The man who killed my beloved dead"
IT
/ Is an italian video and multimedia
artist born in Milan, 1972. His work
focuses on audiovisual performances and
installations, oscillating between abstract
and real, intimate and furious.
He alternates personal and collaborative
EN
MATThIEU DARRAs
/ Fondatore di NISI MASA, il network
europeo per il cinema giovane,
Matthieu Darras ha organizzato
workshop di scrittura di sceneggiature
per cortometraggi e regia.
E' stato un membro del comitato di
selezione della Settimana della Critica
del Festival di Cannes dal 2005 al 2011
ed è stato direttore artistico dell'Alba
Film Festival e del Bratislava Film
Festival.
Matthieu Darras lavora inoltre dal
2008 per il Torino Film Lab ed è ora il
responsabile della programmazione.
E' inoltre delegato del San Sebastian
Film Festival, per quanto riguarda
l'Europa dell'Est, e scout projects per
il Jerusalem Film Lab.
IT
EMILIO BOLLEs
/ Nato a Somma Lombardo, in
provincia di Varese, nel 1950. Dopo
gli studi universitari decide di seguire
la passione per il cinema che ha fin
da bambino. Nel 1976 è a Roma come
assistente di Alberto Sironi e nel 1977
incontra Mario Orfini con cui collabora
per “Porci con le ali”. Diventa socio
di Orfini, con il quale produce i film
di Arbore (“Il Pap'occhio”, “F.F.s.s.”),
la trilogia di De Crescenzo (“Così
parlò Bellavista”, “Oi dialogoi”, “32
dicembre”) e altri film per il cinema
e serie tv. Nel 1986 con Elda Ferri
e Roberto Faenza costituisce la
Hologram, società per lo sviluppo
di software per la produzione cinetelevisiva. Nel 1987 con la propria
società di produzione realizza due film
di Nino Bizzarri “(La seconda notte”
e “Segno di fuoco”) e la prima serie
tv (“Il commissario corso”, con Diego
Abatantuono) finanziata dalla ECA
(European Coproduction Association).
Nel 1990, insieme a Daniele Senatore
e Jo Janni, fonda a Londra la JBS Vic
Film e sviluppa due sceneggiature,
“La promessa”, dal romanzo di
Dürrenmatt, e “Five years sentence”,
dall'omonimo libro di Bernice Rubens.
Nel frattempo l'amicizia con Rodolfo
Sonego si sviluppa con la stesura
di due copioni per la tv: “Guglielmo
Marconi” e “Australia”, mai realizzati.
Dal 1994 collabora come consulente
per varie società, con cui produce,
nel 1996, “Jack Frusciante è uscito
dal gruppo”, dal romanzo di Brizzi. In
seguito lavora per vari enti, tra cui Rai
e Presidenza del Consiglio dei Ministri.
Dal 2012 collabora con la NUCT di
Roma.
IT
GIURIA
sCE
NEG
GIATU
RA
/ He was born in Somma Lombardo,
in the Province of Varese, in 1950.
After university, he decided to follow
the passion for cinema that dated
back to his childhood. In 1976 he was
in Rome, working as an assistant
to Alberto Sironi, and in 1977 he
met Mario Orfini, with whom he
collaborated on “Porci con le ali”.
After becoming Orfini’s associate,
they produced films directed by
Arbore (“Il Pap’occhio”, “F.F.s.s.”),
the trilogy by De Crescenzo (“Così
parlò Bellavista”, “Oi dialogoi”, “32
dicembre”), other films for theatrical
release and television series. In
1986, together with Elda Ferri and
Roberto Faenza, founded Hologram,
a company developing software
for cinematographic and television
production. In 1987, with his production
company, he carried out two films
by Nino Bizzarri (“La seconda notte”
and “Segno di fuoco”), and the first
TV series (“Il commissario corso”,
starring Diego Abatantuono) funded
EN
TOMÁs shERIDAN
/ È un regista che usa i film come
strumento per esplorare le relazioni
umane, i cambiamenti sociali e il ruolo
degli individui nelle società. Laureato
nel 2006 alla Napier University di
Edimburgo, ha esperienza in molte
aree della produzione cinematografica
e ha usato la sua conoscenza della
fotografia per affinare la capacità
di raccontare attraverso immagini.
Si concentra soprattutto sui
documentari, con cortometraggi
come “Archive of dreams” (2008)
e “Radiostan” (2010), vincitori di
numerosi premi. Nel 2011 ha terminato
“Babytrapped”, il suo primo incarico
per la televisione. Ha da poco ultimato
“Finding Josephine”, un progetto
personale nel quale lui e la sua famiglia
partono per cercare la ragazza
ugandese che per due anni hanno
aiutato economicamente.
IT
/ Founder of NISI MASA, the
European network of young cinema,
Matthieu Darras ideated dozens
of workshops related to short film
scriptwriting and filmmaking. He was
a regular member of Cannes Critics
Week selection committee from 2005
to 2011 and assumed the artistic
direction of the Alba Film Festival and
the Bratislava Film Festival.
Matthieu Darras has been working
for the Torino Film Lab since its
inception in 2008, currently as Head
of Programmes. He is also delegate
of the San Sebastian Film Festival, in
charge of Eastern Europe, and scouts
projects for the Jerusalem Film Lab.
EN
/ Is an award winning, UK-based
documentary director who uses films
to explore human relationships, social
change and the place of individuals in the
global society.
He graduated from Edinburgh Napier
University's Film course in 2006;
he has experience in most areas of
film production and has applied his
photography practice to develop skills in
narrative through imagery.
He focuses primarily on documentary
with award-winning shorts such as
“Archive of Dreams” (2008) and
“Radiostan” (2010) and in 2011 completed
“Babytrapped”, his first TV commission.
His latest film, “Finding Josephine”, is a
personal project in which he set off with
his 6-year-old daughter to find the girl the
have been sponsoring in Uganda for the
past 2 years.
L FF 9 / 33
34 / L FF 9 / Catalogue
by the ECA (European Coproduction
Association). In 1990 in London,
together with Daniele Senatore e
Jo Janni, founded JBS Vic Film, and
developed two screenplays, “La
Promessa” and “Five Years Sentence”,
based respectively on Dürrenmatt’s
novel “The Promise”, and Bernice
Rubens’s homonymous book.
Meanwhile, his friendship with Rodolfo
Sonego evolved with the creation of
two television scripts, “Guglielmo
Marconi” and “Australia”, which were
never produced. In 1994, he worked
as a consultant for many companies,
with which he produced, in 1996, “Jack
Frusciante è uscito dal gruppo”, based
on the novel by Brizzi. Afterwards he
worked for various public institutions
like RAI and the Presidency of the
Council of Ministers. Since 2012, he
has collaborated with the NUCT of
Rome.
MANLIO PIvA
/ Laureato in Lettere e con un
Dottorato al DAMS di Bologna, dal
2005 è docente a contratto per il
DAMS di Padova e insegna Storia del
Cinema Italiano nella sede italiana
della Boston University. Presso il Liceo
della Comunicazione di Conegliano è
docente di Cinema e Media Elettronici,
scrive e produce format radiofonici
che sperimenta con gli studenti
alla radio locale. Appassionato
divulgatore e didatta degli audiovisivi,
ha collaborato con numerose agenzie
formative, pubblicando saggi critici,
proposte didattiche e di recente il
manuale “Il coccodrillo luminoso”,
grazie anche alla collaborazione della
Mediateca Cinemazero di Pordenone
della quale è consulente per le attività
laboratoriali condotte nelle scuole.
IT
/ A liberal arts graduate, he has
been a lecturer at DAMS in Padua
since 2005 and has taught History of
Italian Cinema at Boston University's
Italian seat. He also teaches Cinema
and Electronic Media at Liceo della
Comunicazione in Conegliano, he
conceives and produces radio
formats which he experiments with his
students at a local radio. A passionate
divulger of audiovisuals, he has
collaborated with various formative
agencies by publishing pamphlets,
didactic proposals and, recently, a
manual, "Il coccodrillo luminoso”,
thanks also to the collaboration of
Mediateca Cinemazero in Pordenone,
to which Piva is a consultant.
EN
MARCO MACCAFERRI
RITA DI sANTO
/ Marco Maccaferri, regista
e producer per il cinema di
lungometraggi e cortometraggi di
finzione, videomusicali e d’arte, tutti
diffusi in festival e manifestazioni
cinematografiche.
Per la televisione, regista e direttore
artistico di fiction e situation comedy,
regista di spot pubblicitari, filmconvention, documentari industriali e
servizi televisivi.
Dirige “Giorgia”, film lungometraggio,
“L’ombra del diavolo”, fiction tv
Mediaset, “Il giro del giorno in 80
mondi”, videoritratto di Enrico
Rava, le sitcom “Don Luca” e “Il
supermercato”, la fiction “Affari di
famiglia” per la Televisione Svizzera
Italiana. E’ direttore artistico della
soap opera “Vivere”. Regia della soap
opera “Centovetrine”, e producer dei
film lungometraggio “Come dire” di
G. Fumagalli e “Gentili signore” di A.
Monti.
IT
IT
/ Marco Maccaferri, director and
producer of fiction, video-musical,
and artistic feature and short
films, all presented in festivals and
cinematographic events.
For television, a film and art
director of fiction works and
situation comedies, and director of
advertisements, film conventions,
industrial documentaries and
television reports.
He has directed the feature film
“Giorgia”, the Mediaset TV fiction
film “L’ombra del diavolo”, “Il giro del
giorno in 80 mondi”, video portrait
of Enrico Rava, the sitcoms “Don
Luca” and “Il supermercato”, and the
fiction film “Affari di famiglia”, for the
Televisione Svizzera Italiana.
He is the art director of the soap
opera “Vivere”. He is a director of
the soap opera “Centovetrine”, and
producer of the feature films “Come
dire”, directed by G. Fumagalli, and
“Gentili signore”, by A. Monti.
EN
/ Rita Di Santo è nata a Roma.
Dottoressa in Lettere, ha lavorato
come assistente di cattedra del
professor Orio Caldiron all’Università
La Sapienza di Roma. Ha co-diretto
a Roma la prima edizione del Festival
del Nuovo Cinema Italiano (1997), e ha
lavorato come critico cinematografico
per varie riviste e quotidiani nazionali.
Nel 1999 si è trasferita a Londra, dove
ha lavorato per l’Istituto di Cultura
di Londra come direttrice artistica
delle prime tre edizioni del Festival
Italiano del Cortometraggio e del
Cinema Indipendente. Corrispondente
per “il Manifesto”, ha iniziato
l’attività di freelance per riviste e
quotidiani stranieri. Dal 2001 è critico
cinematografico e responsabile delle
pagine di cinema per il quotidiano
inglese “Morning Star”. Membro
dell’associazione professionale di
critici inglesi U.K. Critics’ Circle, della
Federazione Internazionale dei Critici
e dell’International Press Academy, è
stata membro della giuria di diversi
festival internazionali.
/ Rita Di Santo was born in Rome,
and she is a film critic and historian.
Doctor in literature, she worked at
La Sapienza University in Rome as
an assistant professor, and she was
co-director of the New Italian Cinema
Film Festival in Rome (1997). Freelance
reviewer for various national magazine
and newspapers, she moved to London
in 1999 and continued working as a
film critic as correspondent for “il
Manifesto” as well as contributing to
other magazines. She worked for the
London Italian Cultural Institute as the
art director of the Italian Short Film
and Independent Cinema Festival, and
started working as a freelance for
the British press. She is a member of
the U.K. Critics’ Circle, a member of
the International Federation of Film
Critics (FIPRESCI) and a member of
the International Press Academy.
Currently she is the Morning Star’s
film critic, writing weekly reviews and
reporting regularly from Berlin, Abu
Dhabi, Turin, Cannes, and Venice film
festivals. She is a contributing author
of “Michael Winterbottom”, published
by the National Turin Cinema Museum
in 2009.
EN
INTE
RNA
ZION
ALE
36 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
I
Internazionale 1
Internazionale 1
L FF 9 / 37
I
Internazionale 1
Internazionale 2
Internazionale 2
Internazionale 3
Misterio
Distants
A COMUNIDADE
Me & Everything I'm Not
CERDOS, PIÑAS Y OTROS MORTALES
Hänen tilanne
spagna / 2013 / 12’ / Fiction
estonia / 2012 / 24’27’’ / Fiction
Portogallo / 2012 / 23’ / Doc
israele / 2011 / 20’29’’ / Fiction
spagna / 2012 / 11’ / Doc
finlandia / 2012 / 6’11’’ / Anima
Regia: Chema García Ibarra / Sceneggiatura: Chema
García Ibarra / Montaggio: Chema García Ibarra /
Fotografia: Alberto Gutierrez / Cast: Angelita López,
Asun Quinto, Josefa Sempere /
www.chemagarcia.com / [email protected]
Regia: Janno Jürgens / Sceneggiatura: Anti Naulainen /
Montaggio: Martin Männik / Fotografia: Mart Raun /
Musica: Kaspar Kadastik / Cast: Indrek Ojari, Väino Laes /
www.nakedcinema.eu / [email protected]
Regia: Salomé Lamas / Sceneggiatura: Salomé Lamas /
Montaggio: Francisco Moreira, Salomé Lamas /
Fotografia: Salomé Lamas / Musica: Garcia da Selva /
Regia: Maya Brinner / Sceneggiatura: Maya Brinner /
Montaggio: Ehud Alfassi, Orr Sigoli, Maya Brinner /
Fotografia: Yoav Cohen / Musica: Gidon Kremer, Erez
Kariel / Cast: Veronica Nicole Tetelbaum, Yael BarZohar, Uri Avrahami /
[email protected]
Regia: Patricia Martínez del Hoyo, Maria Antònia
Montagut, Toniu Xou / Sceneggiatura: Patricia Martínez
del Hoyo / Montaggio: Toniu Xou / Fotografia: Raúl de la
Morena /
[email protected]
Regia: Jenni Rahkonen / Sceneggiatura: Jenni Rahkonen /
Montaggio: Jenni Rahkonen / Fotografia: Jenni Rahkonen /
Musica: Jukra /
[email protected]
/ Si dice che appoggiando l’orecchio alla sua nuca, puoi
sentire la Vergine parlare.
IT
/ They say that if you put your ear to the back of his
neck, you can hear the Virgin talk.
EN
italian premiere
/ Una barca solitaria in mezzo al mare, avvolta dalla
nebbia. Il motore è guasto, la relazione tra i due uomini
a bordo si complica mentre il pericolo si avvicina.
Riusciranno ad uscire dalla nebbia?
IT
EN
/ On a misty sea drifts a lonely boat. While unseen
danger lurks in the fog, the boat’s motor is out of order
and visiblity is as clear as the relationship between the
two men sitting in the boat. Do they get out of the mist?
Or is it already too late?
/ A Comunidade è un breve documentario incentrato
sulla CCL, il più antico campeggio del Portogallo.
IT
EN
/ A Comunidade (The Community) is a short
documentary focused on CCL, the oldest camping park
in Portugal.
/ Neta, 26 anni, intraprende un viaggio onirico per le
strade di Gerusalemme alla ricerca di un'identità diversa.
Tra strani personaggi e bivi narrativi, Neta sfiora i panni
di principessa, star di un musical, modella da cartellone
pubblicitario... per poi alla fine trovare sé stessa.
IT
EN
/ 26 Year-old Neta embarks on a moonstruck journey
through the streets of Jerusalem, in search of a
different identity. Characters she meets and the story
she creates for herself, could turn her into a princess
from a fairy tale, a star in a musical or a model on a big
billboard…meanwhile she finds herself.
/ Avete mai fantasticato su come morirete? Martian
Production firma la cronaca di una delle giornate di Mr.
Joan, un gradevole bon vivant di 87 anni che attende
senza paura la propria morte.
IT
/ Il mondo non smette di girare quando tu smetti di
girare con lui.
IT
EN
/ The world won't stop turning even when one stops
turning with it.
EN
/ Have you ever imagined how your death will be? This
is a martian production chronicle about a day in Mr.
Joan’s life, a 87-year-old pleasant bon vivant that waits
death without fear.
italian premiere
italian premiere
Internazionale 1
Internazionale 2
Internazionale 2
Internazionale 3
Internazionale 3
Internazionale 3
41 days
La Ravaudeuse
Das Falkenspiel
LAND OF MY DREAMS
Chiens
ICU
egitto / 2012 / 21’ 30’’ / Fiction
francia / 2012 / 10’ / Anima
germania / 2013 / 23’26’’ / Doc
portogallo / 2012 / 20’ / Fiction
francia / 2013 / 24’20’’ / Fiction
francia / 2012 / 1’42’’ / Anima
Regia: Ahmed Abdelaziz / Sceneggiatura: Atef Nashed /
Montaggio: Ahmed Abdelraof / Fotografia: Hossam
Habib / Musica: Without music / Cast: Nasr Ahmed,
Tharaa Goubail /
[email protected]
Regia: Simon Filliot / Sceneggiatura: Simon Filliot /
Montaggio: Suzanne Van Boxsom / Fotografia: Simon
Filliot / Musica: Alexis Coutureau / Cast: David Gérard,
Titouan Laporte, Cyrille Gaudin /
www.simonfilliot.com / [email protected]
Regia: Robert Beske / Sceneggiatura: Robert Beske /
Montaggio: Robert Beske / Fotografia: Robert Beske /
Cast: Dietmar Richter, Rudolf Garack, Verena Förster /
[email protected]
Regia: Yann Gonzalez / Sceneggiatura: Yann Gonzalez /
Montaggio: Thomas Marchand / Musica: M83 /
Cast: Eurico Cardoso, Hugo Alfredo, Julie Brémond /
[email protected]
IT
Regia: Loup Thévenin / Sceneggiatura: Loup Thévenin /
Montaggio: Loup Thévenin / Fotografia: Loup Thévenin /
Musica: Loup Thévenin / Cast: Loup Thévenin, Davis Silis /
Germaine Dervaux /
[email protected]
/ Il piccolo Youssef (7 anni) vorrebbe accendere la tv.
Ma non può farlo, non prima di aver atteso 40 giorni. E’
una questione di tradizioni.
IT
/ Una commessa attende i suoi clienti. Un vecchio
decide di smettere di disegnare. Un cacciatore intanto
parla ad un gufo. Sono questi alcuni abitanti di una
piccola cittadina...
Regia: Caroline Poggi / Sceneggiatura: Caroline Poggi /
Montaggio: Dounia Bouga, Jonathan Vinel / Fotografia:
Eponine Momenceau / Musica: Pensées Nocturnes /
Cast: Ghjuvan Ghjelormu Poggi, Anaïs Cailletaut /
[email protected]
IT
/ In un paese di montagne e foreste, un giovane non
riconosce più i suoi cani.
IT
EN
/ In a country of mountains and forests, a young man
no longer recognizes his dogs.
EN
/ ICU is a gadget that watches you all day, all the time.
Enjoyment or nightmare you'll make up your mind before
ordering it.
IT
/ Youssef (a 7-year-old kid) wants to switch on his
television. But he has to wait 40 days. It's a matter of
tradition.
/ Non è affatto facile riparare un bambino difettoso.
EN
/ There's nothing easy about mending a bungled child.
EN
IT
/ A saleswoman waits for customers. An old man
decides to quit drawing. And a passionate hunter talks to
an owl. They live in a small town…
EN
italian premiere
international premiere
/ Bianca e sua madre si ritrovano a Porto dopo molti
anni. Decidono di rimettere in piedi il loro spettacolo di
spogliarello tra amori impossibili e strane fantasie...
EN
/ Bianca and her mother meet again in Porto after
many years. Together, they will hit the road with their
stripping show, running after lost time, impossible love
and strange fantasies…
italian premiere
/ ICU è un nuovo gadget. Rivoluzionario. ICU ti guarda
tutto il giorno. Senza sosta.
italian premiere
38 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
I
Internazionale 3
Internazionale 4
L FF 9 / 39
I
Internazionale 4
Internazionale 5
Internazionale 5
Internazionale 5
Kari
Efimera
Erbgut
Anacos
The Mass of Men
La Bifle
finlandia / 2012 / 22’35’’ / Fiction
spagna / 2012 / 17’ / Fiction
austria / 2012 / 17’ / Fiction
SPAGNA / 2011 / 6’30’’ / Fiction
regno unito / 2012 / 16’55’’ / Fiction
francia / 2012 / 25’30’’ / Fiction
Regia: Matti Pajulahti, Magdalena Spiik / Sceneggiatura:
Teemu Muhli / Montaggio: Ville Nykänen / Fotografia:
Mikko Kelloniemi / Musica: Matti Pajulahti, Sami Rämä /
Cast: Esa-Matti Smolander, Matti Pajulahti /
[email protected]
Regia: Diego Modino / Sceneggiatura: Diego Modino /
Montaggio: Adoración G. Elipe / Fotografia: Angel Iguacel /
Musica: Héctor González / Cast: Asunción Balaguer,
Paula Peñalver /
[email protected]
Regia: Matthias Zuder / Sceneggiatura: Marie-Therese
Thill / Montaggio: Frank Schuhmacher / Fotografia:
Thomas Förster / Horst Westphal, Christian Friedel /
[email protected]
Regia: Xacio Baño / Sceneggiatura: Xacio Baño /
Montaggio: Xacio Baño / Fotografia: Lucia C. Pan /
Cast: Mabel Rivero, Fernando Morán /
[email protected]
IT
Regia: Jean-Baptiste Saurel / Sceneggiatura: JeanBaptiste Saurel / Montaggio: Nicolas Desmaison /
Fotografia: Julien Roux / Cast: Franc Bruneau, Vanessa
Guide /
[email protected]
/ La vita di Lauri è sconvolta da un evento inatteso: il
ritrovamento di una strana creatura nella sua vasca da
bagno...
IT
/ Max è in viaggio con la sua ragazza incinta. Riceve una
chiamata inattesa dal nonno che vorrebbe incontrarlo
prima di essere portato via...
Regia: Gabriel Gauchet / Sceneggiatura: Gabriel
Gauchet, Rungano Nyoni / Montaggio: Alice Petit /
Fotografia: Nick Cooke / Musica: Matt Kelly /
Cast: Peter Faulkner, Jane McDowell /
www.gabrielgauchet.com / [email protected]
IT
/ Richard, un disoccupato di 55 anni, arriva all’ufficio di
collocamento con tre minuti di ritardo. La consulente,
schiacciata dai limiti del sistema di cui fa parte, è
costretta a penalizzare il suo ritardo.
IT
EN
/ Richard, an unemployed 55-year-old, arrives 3
minutes late for his appointment at a job centre. An
advisor, stifled by the limits of the system she works in,
has no choice but to penalise him for his tardiness.
EN
/ Insecure about his dick, Francis is afraid to reveal his
feelings to his employee Sonia. But when she gets a role
in the latest Ti-Kong film, he no longer has a choice.
IT
EN
/ Lauri's typical morning gets interrupted by a strange
creature in his bathtub. Is this the beginning of a true
adventure? Or is the drifter of the deep just too much
for this world? A squamous tale of friendship and fleeting
moments.
/ Alicia sogna di diventare una ballerina di danza
classica. Si prepara, assieme alla nonna con la quale
vive, al giorno della sua audizione. Ma là fuori il mondo
non è così idilliaco come lei crede.
EN
/ Alicia dreams of becoming a ballet dancer. In the cozy
windmill where she lives with her grandmother, she waits
for the moment to go to the long-awaited audition. But
out there, the world is not as idyllic as she thinks...
IT
/ Max is on the road with his pregnant girlfriend Lina.
He suddenly gets a call from his grandfather who wants
to meet with him shortly before he will be taken away…
EN
/ La vita di un uomo può essere facile e semplice come
la ricetta del pan di spagna.
EN
/ The life of a person can be as easy and
straightforward as his recipe for sponge cake.
italian premiere
/ Vittima di un complesso di insicurezza dato dalle
dimensioni del suo pene, Francis non riesce a dichiarare
il suo amore alla sua dipendente Sonia. Ma quando le
viene assegnata una parte nel nuovo film di Ti-Kong,
Francis dovrà superare la sua insicurezza.
international premiere
Internazionale 4
Internazionale 4
Internazionale 5
Internazionale 6
Internazionale 6
Internazionale 6
A society
Frühzug
km
Stürzende Tauben
Kalte
NO BOY
svezia / 2012 / 17’15’’ / Fiction
svizzera / 2012 / 5’16’’ / Anima
grecia / 2012 / 11’ / Fiction
germania / 2012 / 19’28’’ / Fiction
lituania / 2013 / 5’22’’ / Anima
francia / 2012 / 24’ / Fiction
Regia: Jens Assur / Sceneggiatura: Jens Assur /
Montaggio: Philip Bergström / Fotografia: Marek Wieser /
Cast: Lamine Dieng, Dani Kouyaté /
studiojensassur.com / [email protected]
Regia: Delia Hess / Sceneggiatura: Delia Hess /
Montaggio: Delia Hess / Fotografia: Joan and the Sailors /
www.deliahess.ch / [email protected]
Regia: Christos Nikou / Sceneggiatura: Christos Nikou /
Montaggio: Yannis Chalkiadakis / Fotografia: Thimios
Bakatakis / Cast: Aris Servetalis, Evi Saoulidou
Regia: Esther Bialas / Montaggio: Jan Ruschke / Fotografia:
Martin Neumeyer / Cast: Anouk Bödeker, Eva Nürnberg /
[email protected]
/ Dopo una notte insieme, una coppia si divide. Guidata
dai riti mattutini di lui, la donna si muove in sogno,
accompagnata dal ritmo di un treno; per poi trovarsi
nuovamente sola.
IT
/ Un uomo e una donna. In un’automobile. Sono seduti
in silenzio. Immobili. Lui le ha appena rivelato qualcosa.
L'aria sta diventando insufficiente. Soffocante. “Puoi
aprire la porta e uscire?”
IT
Regia: Reda Bartkute / Sceneggiatura: Reda Bartkute /
Montaggio: Reda Bartkute / Fotografia: Reda Bartkute /
Fotografia: Andrius Kauklys /
www.animalsindresses.com / [email protected]
Regia: Nathan Nicholovitch / Sceneggiatura: Nathan
Nicholovitch, David D'Ingéo / Montaggio: Nathan
Nicholovitch / Musica: Guillaume Zacharie / Cast: David
D'Ingéo, SangSanuth /
[email protected]
EN
/ After spending the night together, a couple parts
ways. Guided by the activities of the man's morning
rituals, she travels into a dream accompanied by the
rhythms of the morning train and finds herself alone
once again.
EN
/ A man and a woman. In a car. They are sitting in
silence. Immobile. He has just revealed something to
her. The air is becoming scarce. They suffocate. Can you
open the door and get out?
EN
/ The beginning of summer, the end of Svenja’s
childhood: defenselessly she has to bear the cruelties
and bullying from dazzling Janine and the rest of her
peers, all for a little recognition. What Svenja is willing to
sacrifice, comes as a surprise not only for Janine.
/ Undici sconosciuti, costretti in uno spazio angusto,
viaggiano verso l'ignoto. L'incertezza svelerà paure
e pregiudizi, forzandoli a contare l'uno sull'altro
per sopravvivere. In un arco di tempo indefinito, le
dinamiche interne al gruppo andranno a ricreare quelle
del mondo esterno.
IT
EN
/ Eleven strangers are forced to share a confined
space on a journey into the unknown. Under severe and
uncertain circumstances they face their own prejudice
and fears while having to depend on each other in order
to survive. During an undefined period of time the
dynamics of the group creates a reflection of the world
outside.
IT
/ Svenja, bisognosa d'attenzione, patisce di buon grado
le angherie dell'avvenente Janine e dei suoi amici bulli.
L'entità di quel che sarà disposta a sacrificare stupirà lei
per prima.
italian premiere
italian premiere
/ Una volpe solitaria si isola dal mondo e va a godersi
il piacere del senso di colpa. Ma in breve la sua sfera
privata viene invasa, e la volpe dovrà scegliere tra follia
e pacificazione.
IT
EN
/ A lonely fox isolates herself from the world to enjoy
the pleasures of being tormented by guilt. But as the
days go by even her personal space gets invaded and
starts to crumble. The fox has to choose between
madness and reconciliation.
/ Ben vaga per la Cambogia. Raccoglie bottiglie che
decora e rivende ai turisti. Un’esperienza intensa lo
trasformerà completamente.
IT
EN
/ Ben is around in Cambodia. He collects bottles which
he decorates and resells to the tourists. An intense
experience transforms him completely.
40 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
I
Internazionale 6
Internazionale 7
L FF 9 / 41
I
Internazionale 7
Internazionale 8
Internazionale 8
Internazionale 8
Hazel
Belinda Beautiful
One Shot
The sea
Yeguas y cotorras
BUUMES
svizzera / 2012 / 8’ / Fiction
danimarca / 2013 / 23’ / Fiction
iraq / 2011 / 7’46’’ / Fiction
argentina / 2012 / 18’ / Fiction
argentina / 2012 / 30’ / Fiction
svizzera / 2012 / 17’50’’ / Fiction
Regia: Tamer Ruggli / Sceneggiatura: Tamer Ruggli /
Montaggio: Amalia Becciolini, Julie Lena /
Cast: Maxime Mori, Manuela Biedermann, Jacqueline Ricciardi /
www.swissfilms.ch
Regia: Marianne Blicher / Sceneggiatura: Marianne
Blicher, Rasmus Birch / Montaggio: Marlene Billie
Andreasen / Fotografia: Niels Thastum /
Musica: Jonas Struck / Cast: Isabel Patulski, Rasmus
Aude, Rikke Louise Andersson /
www.nimbusfilm.dk
Regia: Hawre Bahjat / Sceneggiatura: Hawre Bahjat /
Montaggio: Kurdo Khalid / Fotografia: Manhal andrios /
Musica: Kawan Mahmoud / Cast: Muhamed Ali atrushi,
Shaviar masuod /
[email protected]
Regia: Cecilia Atán / Sceneggiatura: María Álvarez /
Montaggio: Marcela Truglio / Fotografia: Fernando Blanc /
Musiche: Manel / Cast: Inés Efron, Ignacio Giménez /
[email protected]
Regia: Natalia Garagiola / Sceneggiatura: Natalia
Garagiola / Montaggio: Gonzalo Tobal /
Fotografia: Fernando Lockett / Cast: Julia Martínez Rubio,
Guillermina Pico, Pilar Benítez Vibart /
[email protected]
Regia: Martin Guggisberg / Sceneggiatura: Guy Krneta,
Martin Guggisberg / Montaggio: Mirjam Krakenberger /
Fotografia: Thomas Wüthrich / Musica: Frank Gerber /
Cast: Ruth Schwegler, Matthias Fankhauser,
Philippe Nauer /
www.martinguggisberg.ch / [email protected]
/ Una madre ossessiva, sul limite di un crollo nervoso.
Un padre, cancellato attentamente da tutte le fotografie
di famiglia ed un terribile psichiatra dell’infanzia con
metodi non convenzionali. Questo è il riassunto della vita
del giovane Hazel.
IT
EN
/ An obsessive mother, on the verge of a nervous
breakdown. A father, carefully blotted out from all the
family photos and a dreadful child psychiatrist with
unconventional methods. This is the summary of young
Hazel’s life.
Internazionale 7
/ Belinda ha 14 anni, non è bella e nemmeno sportiva.
Ma soprattutto, non è mai stata baciata.
IT
/ Questo film parla del suicidio.
IT
EN
/ The film talks about suicide.
/ The 14 year old Belinda is neither beautiful nor good
at sports. And she has never been kissed.
EN
Internazionale 7
Internazionale 7
/ Leo e Nina ricevono un regalo di nozze: una luna di
miele sul mare fuori stagione. Non avevano mai visto il
mare. Lì scoprono di conoscersi a malapena.
IT
EN
/ Leo and Nina receive a marriage gift: a honeymoon
in the coast outside season. Young people, are single
in front of the sea which they see for the first time, to
discover that they hardly know each other.
Internazionale 9
/ In una tenuta di campagna, Delfina trascorre la vigilia
del matrimonio con le sue due migliori amiche. Intrighi
femminili nella cornice della giovane aristocrazia di
Buenos Aires.
IT
EN
/ Delfina and her two soul mates go to her family’s
manor house to spend one day together before her
wedding guests arrive. Feminine intrigue and affairs in
young Buenos Aires aristocracy.
Internazionale 9
/ Quella che era iniziata come una gradevole cena con
ospiti prende una svolta inaspettata quando i Baumann,
nonostante l'ora tarda, appaiono risoluti a non mollare il
divano degli Stettlers. La mattina dopo sono ancora lì...
IT
EN
/ Encounters in the hallway of a Swiss housing estate
lead to a neighbourly invitation. What starts out as a
cosy evening takes an unexpected ending. It gets late,
very late, but the guests – Mr. And Mrs. Baumann or
„Buumes“ – remain seated on the sofa in Stettlers’ living
room and are still there the next morning...
Internazionale 9
Les Lézards
Deux Inconnus
Bon voyage
Sevilla
Cold Star
Reality 2.0
Francia / 2012 / 14’ / Fiction
francia / 2012 / 14’36’’ / Fiction
SVIZZERA / 2011 / 6’ / Anima
olanda / 2012 / 11’17’’ / Fiction
Germania / 2012 / 7’ / Fiction
germania / 2012 / 11’ / Doc
Regia: Vincent Mariette / Sceneggiatura: Vincent Mariette /
Montaggio: Frédéric Baillehaiche / Fotografia: Julien
Poupard / Cast: Vincent Macaigne, Benoît Forgeard /
[email protected]
Regia: Lauren Wolkstein, Christopher Radcliff /
Sceneggiatura: Lauren Wolkstein, Christopher Radcliff /
Montaggio: Lauren Wolkstein, Christopher Radcliff /
Fotografia: Drew Innis / Musica: Saunder Jurriaans, Danny
Bensi / Cast: David Call, Tobias Campbell, Merritt Wever /
www.adastra-films.com / [email protected]
Regia: Fabio Friedli / Sceneggiatura: Fabio Friedli /
Montaggio: Fabio Friedli / Musica: Thomas Gassmann /
www.swissfilms.ch
Regia: Bram Schouw / Sceneggiatura: Marcel Roijaards /
Montaggio: Annelien van Wijnbergen / Fotografia: Jasper
Wolf / Musica: Rutger Reinders / Cast: Kay Greidanus,
Stefanie van Leersum, Ludwig Bindervoet /
www.baldrfilm.nl / [email protected]
Regia: Kai Stänicke / Sceneggiatura: Kai Stänicke /
Montaggio: Johannes Hilser / Fotografia: Thomas
Schneider / Cast: Dieter Rita Scholl, Benedikt Kauff /
[email protected]
Regia: Victor Orozco Ramirez / Sceneggiatura: Victor
Orozco Ramirez / Montaggio: Victor Orozco Ramirez /
www.orozcovictor.com / [email protected]
/ Léon e il suo amico Bruno sono in una sauna turca
dove Léon ha un appuntamento al buio con una ragazza
conosciuta sul web.
IT
/ Léon and his pal Bruno are in a Turkish bathhouse
where Léon had arranged to meet a girl he met on the
internet.
EN
/ Un uomo e un ragazzino, dopo un lungo viaggio a
piedi, si intrufolano nella piscina di un motel, presto
scoperti da una divertita proprietaria. Rimasta sola col
ragazzino, un'altra inquietante versione della realtà le si
schiude. Chi sono davvero quei due?
IT
/ A MAN and a BOY, trudging down a hot, deserted
stretch of highway, sneak into a motel swimming pool
and are soon found by a GIRL who works there. While at
first everything seems normal, as the Boy speaks with
the Girl a strange and disturbing shift occurs, and the
reality of who they really are is called into question.
EN
/ Dozzine di emigranti si arrampicano su un camion
sovraccarico. Il loro scopo: raggiungere l'Europa.
Quando arrivano alla meta, dopo un faticoso viaggio,
devono affrontare la brutalità di un'altra realtà: il
trattamento che l'Europa riserva ai profughi.
IT
EN
/ Dozens of emigrants climb on an overloaded truck.
Their purpose: to reach Europe. When they reach the
destination, after a fatiguing trip, they must face the
brutality of another reality: the treatment that Europe
reserves to the fugitives.
/ Tre ragazzi partono per Siviglia. Questo viaggio
cambierà la loro vita. Un anno dopo, due di loro,
ripetono il viaggio per finire quello che avevano
cominciato in tre.
IT
EN
/ Three young people go on a road trip to Seville. It will
change their life forever. A year later two of them go
on the same trip again to finish what the three of them
started.
/ Cold Star è un inno a favore dell’accettazione
dell’identità sessuale propria e altrui.
IT
EN
/ Cold Star is an appeal for acceptance of your own
and others sexual identity.
world premiere
/ Era autunno quando sono arrivato in Germania.
Ho pensato che in questo paese esotico avrei potuto
allontanarmi un po' dal Messico, ma mi sbagliavo.
IT
EN
/ It was autumn when I arrived in Germany. I thought
that in this exotic country I could distance myself a little
bit from Mexico, but I was wrong.
italian premiere
42 / L FF 9 / Catalogue
I
INTERNAZIONALE 9
INTERNAZIONALE 9
AvEC AMOUR
GYPAETUs hELvETICUs
FRANCIA / 2012 / 30’ / Fiction
svIZZERA / 2011 / 7’ / Anima
Regia: Christophe Régin / sceneggiatura: Christophe
Régin / Montaggio: Frédéric Baillehaiche / Cast: Lily
Bloom, Sylvain Dieuaide, Guillaume Verdier /
[email protected]
Regia: Marcel Barelli / sceneggiatura: Marcel Barelli /
Montaggio: Zoltán Horváth / Musica: Louis Crelier /
www.swissfilms.ch
/ Mentre la sua carriera di attrice pornografica
comincia ad essere in declino, Lucie vede decollare
quella del suo fidanzato Franck, un pilota di talento.
Un giorno, incontra un insolito commesso al negozio
di animali, che condivide con lei la passione per strani
salamandre albine ...
IT
EN
/ While her career of pornographic actress starts to
be on the decline, Lucie sees taking off the one of her
boyfriend Franck, a talented racing driver. One day, she
meets an unusual pet shop employee, who shares with
her his passion for strange albino salamanders…
/ Attraverso uno sguardo satirico, questo
"documentario animato" racconta la storia della
scomparsa del Gypaète dalle Alpi svizzere, causata da
false accuse di pericolosità.
IT
EN
/ Through a satirical eye, this "animate documentary"
tells the history of the disappearance of the Gypaète
from the Swiss Alps, caused by false accusations of
dangerousness.
NAZ
ION
ALE
44 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
N
Nazionali 1
Nazionali 1
L FF 9 / 45
N
Nazionali 1
Nazionali 2
Nazionali 2
Nazionali 2
RUMORE BIANCO
Six Feet Up
C®ISIS!
Briganti senza leggenda
CARGO
Adesso come adesso
italia / 2013 / 12’ / Fiction
italia / 2012 / 25’ / Doc
italia / 2012 / 16’22’’ / Doc
francia / 2012 / 14’39’’ / Anima
italia / 2012 / 16’ / Fiction
italia / 2012 / 16’ / Doc
Regia: Alessandro Porzio / Sceneggiatura: Alessandro
Porzio / Montaggio: Daniel Buwok / Fotografia: Dario
Di Mella / Musica: Stefano Ottomano / Cast: Claudia
Vismara, Matteo Pianezzi /
www.diero.it / [email protected]
Regia: Nicola Lucchi / Sceneggiatura: Nicola Lucchi /
Montaggio: Ismaele Bulla, Nicola Lucchi, Stefano Malosso /
Fotografia: Ismaele Bulla / Musica: Guglielmo Scarsi /
Cast: Francesca Lussana /
www.khproduzioni.it / [email protected]
Regia: Gianluigi Toccafondo / Sceneggiatura: Gianluigi
Toccafondo / Montaggio: Massimo Salvucci / Fotografia:
Gianluigi Toccafondo / Musica: Stefano Pilia /
Cast: Aldo Palmetti, Bruna Brunori, Gianfranco Rosini /
[email protected]
Regia: Carlo Sironi / Sceneggiatura: Carlo Sironi, Giulia
Moriggi / Montaggio: Andrea Maguolo / Fotografia:
Michele D'Attanasio / Musica: Giovanni Piccardi /
Cast: Lidiya Liberman, Flavius Gordea /
www.kinoproduzioni.it / [email protected]
Regia: Michele Casiraghi / Sceneggiatura: Michele
Casiraghi, Stefano Rallo / Montaggio: Pierpaolo Verga /
Fotografia: Gabriele Sossella / Cast: Elias Gaudry,
ospiti comunità "Il pellicano" /
www.michelecasiraghi.com / [email protected]
/ Luca è un ”vegetale”. Alice è la sua compagna. Chi dei
due ha più diritto alla vita?
IT
Regia: Filippo Spreafico / Sceneggiatura: Filippo
Spreafico / Montaggio: Filippo Spreafico / Fotografia:
Filippo Spreafico / Cast: Silvio Berlusconi, George
Papandreou, Colonel Gaddafi, Vladimir Putin, Liana
Kanelli, Yanis Varoufakis /
[email protected]
/ Nelle campagne riminesi, due agricoltori vengono
vessati da due delinquenti. Ma i due contadini, stanchi
dei soprusi, decidono di vendicarsi.
IT
/ Alina ha venticinque anni, viene dall’Ucraina e lavora
come prostituta ai margini di Roma. Jani, il ragazzino
che tutti i giorni la porta sulla strada, non le stacca gli
occhi di dosso.
IT
IT
EN
/ Luca is paralyzed in bed. Alice is his girlfriend. Whose
right to life is bigger?
/ Una donna, una madre e l’amore per un lavoro
antico quanto l’uomo, un’arte paurosamente taciuta e
allontanata. Francesca è un’esperta in tanatoprassi o,
come preferisce definirsi, una tanatoesteta.
/ A woman, a mother and her love for a job as old
as man himself; an utterly disregarded form of art.
Francesca is an expert in thanatopraxis or, as she puts
it, a “thanato-aesthete”.
EN
/ “C®ISIS!” parla attraverso la voce di quattro leader –
Berlusconi, Putin, Gheddafi e Papandreou - per narrarne
le vicende fra ottobre e novembre 2011: il Colonnello
Gheddafi viene ucciso; i governi di Berlusconi e
Papandreou cadono sotto il peso dell'EU; Putin annuncia
la propria ricandidatura.
IT
/ “C®ISIS!” speaks through the voices of the four
leaders (Berlusconi, Putin, Gaddafi and Papandreou)
and their commentators in the succeeding events of
October and November 2011, in which Colonel Gaddafi
was killed, Papandreou’s and Berlusconi’s governments
fell under the EU fiscal demands and Putin announced
reseeking presidential office.
EN
IT
EN
/ In the countryside near Rimini, two pitiful thugs try
racketeering a couple of farmers. But the farmers who
have gotten tired of always being tricked decide to take
their revenge.
EN
/ Alina is twenty-five, comes from Ukraine and works
as a prostitute on the outskirts of Rome. Jani, the guy
who brings her onto the street everyday, can't keep his
eyes off her.
italian premiere
Nazionali 1
Nazionali 2
Nazionali 3
Nazionali 3
Meglio se stai zitta
Le tette di una diciottenne
Salmon
I Colonnelli di Roma
italia / 2013 / 14’58’’ / Fiction
italia / 2012 / 7’52’’ / Fiction
israele / 2012 / 6’ / Doc
italia / 2012 / 25’30’’ / Doc
Regia: Elena Bouryka / Sceneggiatura: Elena Bouryka,
Maurizio Pepe / Montaggio: Mirco Garrone / Fotografia:
Luigi Martinucci /Musica: Franco Piersanti / Cast: Valeria
Solarino, Donatella Finocchiaro, Claudia Pandolfi /
[email protected]
Regia: Luca Gennari / Sceneggiatura: Luca Gennari /
Montaggio: Luca Gennari / Fotografia: Luca Gennari /
Musica: dj fragments / Cast: Stefano Ambrogi, Gianluca
Bondi, Maria Teresa Di Gennaro /
[email protected]
Regia: Alfredo Covelli / Montaggio: Alfredo Covelli /
Fotografia: Alfredo Covelli /
[email protected]
/ Tradimenti: dire o non dire in nome dell’amicizia? Le
cose si complicano quando c’è di mezzo un matrimonio.
Tra onestà, interessi e soprattutto tanta invidia, il corto
diretto da Elena Bouryka, analizza con cinica ironia
i comportamenti di un gruppo di amiche trentenni il
giorno delle nozze di una di loro.
IT
Regia: Alberto Gemmi, Enrico Masi, Stefano Migliore /
Sceneggiatura: Alberto Gemmi, Enrico Masi, Stefano
Migliore / Montaggio: Alberto Gemmi / Fotografia: Enrico
Masi / Musica: Zende Music / Cast: Franco Brocani,
Ascanio Celestini, Enrico Ghezzi /
www.caucaso.info / [email protected]
IT
/ Cheating: better to reveal it or not if there's
friendship involved? Things get more complicated when
a wedding is coming up. Adventures of a group of thirtysomething girlfriends, between honesty, interests and
especially lots of envy.
EN
/ Un tassista romano ha una passione per le ragazze
giovani e un figlio in guerra che non sente da giorni.
EN
/ A Roman taxi driver with a fancy for young girls has a
son at war.
/ Camminando in mezzo al funerale delle vittime della
scuola elementare di Tolosa, Francia. Marzo 2012.
IT
EN
/ Going down, while Rabbi Jonathan Sandler, his sons
Ariel and Gabriel and little Miriam Monsonego, killed in
a Jewish school in Toulouse, France, in March 2012, are
carried up, by a river of people, on Jerusalem’s highest hill.
italian premiere
/ Un omaggio a Franco Brocani, regista sperimentale
italiano. La sua testimonianza fa da sfondo al discorso
sulla condizione italiana di oggi, sul senso dei
festeggiamenti del centocinquantesimo e sul cinema
contemporaneo.
IT
EN
/ A tribute to Franco Brocani, an Italian experimental
filmmaker. Brocani’s statement works as a background
for a dialogue on the current Italian climate; on the 150th
anniversary of unified Italy; and also on contemporary
cinema.
/ Questa comunità, luogo del non-privilegio, è una
sorprendente oasi di normalità. I suoi ospiti, come
ognuno di noi, cercano altrove, ma ora il “dentro” è il
“fuori”: in costumi settecenteschi vestono i panni della
casta eletta per vivere una piacevole e spensierata
esperienza nella corte del privilegio.
EN
/ This rehab center, a place for the unprivileged, is
a surprising oasis of normality. Its guests, as all of us,
seek it elsewhere. But now the "inside" is the "outside":
the guests dress in the roles of The Elected Caste to
live a joyful and light-hearted experience in the Court of
Privilege.
46 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
N
Nazionali 3
Nazionali 3
N
Nazionali 3
Nazionali 4
Nazionali 4
OF YOUR WOUNDS
Djuma
Zinì e Amì
Dieci Cadute
Chasing Bobby
italia / 2012 / 11’14’’ / Fiction
italia / 2012 / 3’50’’ / Anima
italia / 2012 / 5’ / Fiction
italia / 2011 / 17’56’’ / Anima
italia / 2012 / 14’ / Fiction
Regia: Nicola Piovesan / Sceneggiatura: Riccardo Banfi,
Marco Castelli, Nicola Piovesan / Montaggio: Nicola
Piovesan / Fotografia: Luca Cottinelli, Nicola Piovesan /
Musica: Kairi Kosk / Cast: Edoardo Lomazzi, Fanny
Guidecoq /
[email protected]
Regia: Michele Bernardi / Sceneggiatura: Michele
Bernardi / Montaggio: Michele Bernardi / Fotografia:
Michele Bernardi / Musica: Andrea Martignoni /
[email protected]
Regia: Pierluca Di Pasquale / Sceneggiatura: Pierluca Di
Pasquale / Montaggio: Danilo Torre / Fotografia: Davide
Manca / Musica: Valerio Vigliar / Cast: Alessandro
Tiberi, Sacha Zacharias, Roberto Zibetti /
www.premiosolinas.it - www.talentiincorto.it
[email protected]
Regia: Nicola Console / Sceneggiatura: Nicola Console /
Montaggio: Desideria Rayner / Fotografia: Marianne
Boutrit / Musica: Andrea Rocca / Cast: voce di Luigi Lo
Cascio /
[email protected]
Regia: Adel Oberto / Sceneggiatura: Ben Syder /
Montaggio: Arttu Salmi / Fotografia: Andy Alderslade /
Musica: Gautier Galard / Cast: Celyn Jones, Michael
Lennox, Andrew Ashford /
[email protected]
/ Un combattimento sotterraneo, che infligge pene da
contrappasso, ha luogo nell'atelier di pittura:
il produttore di immagini e quelle di dieci tiranni si
dibattono per affermare una non bene identificata
supremazia.
IT
/ Zinì e Amì è una storia d’amore tecnologica, tra un
ragazzo e un androide. Come tutte le storie d’amore ha
le sue difficoltà, e come tutti i rapporti con la tecnologia
ha le sue complicazioni.
EN
/ Zinì and Amì is a technological love story between
a boy and an android. Like all love stories, it has its
problems, and like all relations with technology, it has its
complications.
EN
/ An underground fighting, that inflicts punishments
that fit the crime, takes place in the painting atelier:
the image producer and ten tyrants struggle to assert
some kind of supremacy.
/ In isolamento, ai margini di una foresta, una casa,
un uomo e una donna vivono distanti gli uni dagli altri.
Mentre sul volto della donna cresce una cicatrice, una
roccia sospesa incombe in giardino, gravando sulla loro
fredda esistenza.
IT
/ Living in isolation, remote from each other, a man, a
woman and a house by a looming forest. As a scar on the
woman's face grows larger, an ever-present rock hovers
in the garden, burdening their strained existence.
EN
Nazionali 4
/ Djuma è un ragazzo selvaggio, allevato nella foresta
da un branco di lupi. E' attratto non tanto dalla vita di
branco, anche se ne segue fino ad un certo punto le
regole e l'organizzazione, ma dal richiamo della natura e
della libertà.
IT
/ Djuma is a wild child, bred in the forest by a pack
of wolves. He's not so much attracted by the life of the
flock, even if he follows up to a certain extent the rules
and organization, but the call of nature and freedom.
EN
IT
IT
Nazionali 4
Non è successo niente
italia / 2013 / 15’’ / Fiction
italia / 2011 / 9’ / Fiction
italia / 2012 / 12’ / Fiction
Regia: Angelo Cretella / Sceneggiatura: Angelo Cretella,
Nicola Pellino, Giusi Ricciato / Montaggio: Andrea de
Fabrizio / Fotografia: Alessandro Lanciato / Cast: Nandu
Popu, Sergio Lecci, Sara Scarpati /
www.blowupfilm.org / [email protected]
Regia: Ivano Fachin / Sceneggiatura: Ivano Fachin /
Montaggio: Ivano Fachin / Fotografia: Mike Hsieh /
Musica: Sage Atwood, Danielle Parente / Cast: Theodore
Bouloulos, Allen Horin /
www.ivanofachin.com / [email protected]
Regia: Chantal Toesca / Sceneggiatura: Chantal Toesca,
Luca Miniero / Montaggio: Valentina Mariani / Fotografia:
Federico Angelucci / Musica: Diana Tejera / Cast: Nunzia
Schiano, Massimo De Lorenzo, Yari Gugliucci /
[email protected]
/ Emilio, un ragazzo tanto buono quanto i suo 200 kg di
peso, percorre spesso sul suo piccolissimo motorino le
strade di campagna che conducono alla masseria dove
c'é Alida, una sua amica prostituta. L'affetto criminale del
ritrovato fratello Benito, appena uscito dal carcere, lo
plagerà fino a farlo diventare un uomo violento.
IT
/ Il mio cancro sei tu. Il mio cancro è un televisore da
60 pollici. Il mio cancro è un numero. Il mio cancro è
un conto in banca o un'offerta speciale. Essere buoni o
cattivi non fa differenza.
IT
/ Emilio is a good guy. As good as his 200 kilograms of
weight. The criminal affection of the brother Benito, just
released from prison, will turn him into a violent man.
EN
/ Tv never lies! Or does it?
FORMATO RIDOTTO. LIBERE
RISCRITTURE DEL CINEMA
AMATORIALE
italia / 2012 / 50’ / Doc
Regia: Antonio Bigini, Claudio Giapponesi, Paolo Simoni /
Sceneggiatura: Ermanno Cavazzoni, Enrico Brizzi,
Emidio Clementi, Wu Ming 2, Ugo Cornia / Montaggio:
Claudio Giapponesi / Musica: Massimiliano Amatruda,
Massimo Carozzi, Fabio Cimatti/Gruppo Yaezir /
[email protected]
/ Un film collettivo che segna l’incontro tra Home
Movies e un gruppo di scrittori. Enrico Brizzi, Ermanno
Cavazzoni, Emidio Clementi, Ugo Cornia e Wu Ming
2 hanno elaborato dei testi originali trovando nelle
immagini dell’Archivio Nazionale del Film di Famiglia
l’occasione di sperimentare nuove tecniche narrative.
IT
Nazionali 5
Vodka Tonic
EN
/ La Tv non mente mai! O no?
Nazionali 5
EN
/ Italian fiction writers encounter the Home Movies
archive. Five episodes written by Enrico Brizzi, Emidio
Clementi, Ermanno Cavazzoni, Ugo Cornia and Wu Ming 2.
Emilio
IT
L FF 9 / 47
/ My cancer is you. My cancer is 60 inches plasma. My
cancer is a number. My cancer is a bank account or a
special offer. Being bad doesn't make any difference.
EN
/ Anna è una ragazza di 60 anni con tutti i problemi
dell'età. Un giorno per vincere la solitudine si iscrive a
una squallida gita in pullman...
EN
/ Anna is a 60-year-old girl. One day, in order to defeat
loneliness, she joins a dreary bus trip ...
LAGO FILM FEST - Magazine
SUPPLEMENTO A "IL QUINDICINALE"
n. 18 del 26 settembre 2013 - Anno XXXI Periodico di informazione, cultura e tempo libero
Iscritto al n. 480 del registro della stampa del tribunale
di Treviso il 17/12/1981
e al n. 3059 del registro nazionale della stampa il 24/04/1991
Direttore: Emanuela Da Ros
Editoriale il Quindicinale srl - Galleria IV Novembre 4 - 31029
Vittorio Veneto (TV)
Catalogue /
NUO
VI
SEG
NI
L FF 9 / 49
NS
nuovi segni 1
nuovi segni 1
nuovi segni 1
Surrounded
Osceno
Innenweltkosmos
germania / 2013 / 10’ / Doc
italia / 2012 / 9’57’’ / Fiction
AUSTRia / 2012 / 14’ / Anima
Regia: Arne Körner / Sceneggiatura: Arne Körner /
Montaggio: Arne Körner / Fotografia: Arne Körner /
Musica: John Cage, Die Deutsche Wochenschau /
Cast: Frank "The Next" Opitz, Martin Sukale /
[email protected]
Regia: Giuseppe Boccassini / Sceneggiatura: Giuseppe
Boccassini / Montaggio: Giuseppe Boccassini /
Fotografia: Giuseppe Boccassini /
[email protected]
Regia: Luma.Launisch / Sceneggiatura: Luma.Launisch /
Montaggio: Astrid Steiner / Fotografia: Astrid Steiner,
Irmin Kerck, Florian Tanzer / Musica: Ken Hayakawa /
www.lumalaunisch.com /
[email protected]
/ Il centro della storia è un impianto di pressatura del
vinile. È la biografia di una cosa sola: questa macchina.
Ogni suo singolo movimento e suono racconta la sua
storia.
IT
/ The center of story is a vinyl pressing plant. It is the
biography of a thing, this machine. She told with every
movement and every sound her story.
EN
nuovi segni 2
VAMOS TOCAR TODOS JUNTOS PARA
OUVIRMOS MELHOR
Portogallo / 2012 / 26’ / Doc
Regia: Tiago Pereira / Montaggio: Tiago Pereira, Tiago Mata
Angelino / Fotografia: Tiago Pereira, Sara Morais /
Musica: Pedro Magalhães /
[email protected]
/ Il documentario ci offre una panoramica del
patrimonio musicale della città.
IT
EN
/ Documentary vision of the city’s musical heritage.
/ L'osceno, il porno è il luogo fisico in cui l'atto si fa
esclusivamente performativo, né metaforico, né tanto
meno rappresentativo, così come avviene nello sport.
E' il corpo stesso all'interno del porno a costituire lo
scenario e lo spazio dell'azione.
IT
/ The Obscene is the place where the body is the
scenario and the space of action.
Out-of-scenes (Carmelo Bene). The body is no longer a
organic unit, but a fetish de-compounded in anatomical
fragments (Francis Bacon).
EN
/ Luma.Launisch si diverte a capovolgere il mondo
sottosopra. Il loro film "INNENWELTKOSMOS" descrive
una realtà che gioca con regole diverse.
IT
EN
/ Luma.Launisch enjoy turning the world upside down.
Their short film "INNENWELTKOSMOS" depicts a reality
that plays by different rules.
50 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
NS
nuovi segni 2
nuovi segni 2
NS
nuovi segni 3
nuovi segni 3
nuovi segni 3
Aquarium
The Search For Inspiration Gone
Aparición
Greek Crisis Lexicon
Pixel Joy
Canada / 2013 / 14’26’’ / Fiction
Regno Unito / 2012 / 8’40’’ / Fiction
belgio / 2012 / 12’ / Doc
grecia / 2012 / 6’30’’ / Anima
francia / 2012 / 2’09’’ / Anima
Regia: Philippe Grégoire / Sceneggiatura: Philippe
Grégoire / Montaggio: Kyril Dubé / Fotografia: Gabriel
Brault Tardif / Musica: Joël-Aimé Beauchamp / Cast:
Ève Duranceau, Pierre-Luc Brillant, Guy Thauvette /
[email protected]
Regia: Ashley Michael Briggs / Sceneggiatura: Ashley
Michael Briggs / Montaggio: Ashley Michael Briggs /
Fotografia: Ashley Michael Briggs / Musica: Tom Hickox /
Cast: Charlie MacGechan, Yuliya Fytsaylo, Michael
Grinter /
www.inspirationgone.com / [email protected]
Regia: Méryl Fortunat-Rossi / Sceneggiatura: Méryl
Fortunat-Rossi / Montaggio: Pierre-Yves Jouette /
Fotografia: Hélène Degrandcout /
www.helicotronc.com / [email protected]
Regia: Yiorgos Nalpantidis / Montaggio: Yiorgos
Nalpantidis /
www.yiorgosnalpantidis.com / [email protected]
Regia: Florentine Grelier / Sceneggiatura: Florentine
Grelier / Montaggio: Florentine Grelier / Fotografia:
Florentine Grelier / Musica: Christine Webster /
[email protected]
/ La fine di un rapporto rivela il vuoto lasciato nella vita
di una donna da colui che ama.
IT
EN
/ The end of a relationship reveals the emptiness left in
a woman's life by the one she loves.
italian premiere
nuovi segni 3
Miss Candace Hilligoss'
flickering halo
italia / 2011 / 13’45’’ / Fiction
Regia: Fabio Scacchioli, Vincenzo Core / Sceneggiatura:
Fabio Scacchioli / Montaggio: Fabio Scacchioli /
Fotografia: Fabio Scacchioli / Musica: Vincenzo Core /
www.fabioscacchioli.jimdo.com / [email protected]
/ Le avventure meta-cinematografiche di una ragazza
persa in un film.
IT
EN
/ The meta-cinematic adventures of a girl lost in a
movie.
/ Un poeta si risveglia in uno strano giardino con il
bisogno di quaderno, matita e ispirazione. Una coppia
di divinità osserva, mentre fa colazione. Si apre
un dibattito: un aiuto favorirebbe o ostacolerebbe
l’ispirazione del poeta?
IT
/ A poet awakens within a strange garden in need
of his notebook, pencil & inspiration. A divine couple,
breakfasting, observe. A debate unfolds; would
inspiration arise from help or hinder? Will the poet find
his inspiration?
EN
L FF 9 / 51
/ Diciotto mesi dopo essere stato gravemente
incornato, il mitico torero José Tomas fa il suo grande
ritorno il 23 luglio 2011 nella grande arena di Valencia.
IT
EN
/ Eighteen months after having been severely gored,
the legendary José Tomas Torero makes his big
comeback on the 23rd of July 2011 in Valencia's bullrings.
/ Un elenco di parole legate alla crisi finanziaria greca.
Attraverso il loro uso ripetitivo, le parole diventano
entità; staccate dai loro oratori, costruiscono la realtà
che descrivono.
IT
EN
/ A list of words related to the Greek financial crisis.
Through their repetitive use, words become entities;
detached from their speakers, they construct the reality
they are supposed to be describing.
italian premiere
italian premiere
nuovi segni 4
Adveniat regnum meum
Germania / 2011 / 8’16’’ / Anima
Regia: Stefanie Katja Ernst / Sceneggiatura: Stefanie
Katja Ernst / Montaggio: Stefanie Katja Ernst / Fotografia:
Stefanie Katja Ernst / Musica: Stefanie Katja Ernst,M.B.,
Brian Ladd / Cast: Iris Minich, Ludger Dünnebacke,
Matthias Tedjasukmana /
www.stefaniekatjaernst.com / [email protected]
/ Vittima e carnefice... nebbia rossa, violenza e dolore!
Instinto predatorio maschile e beatitudine confliggono.
Una missionaria appare e riappare nella nebbia, in
cerca di salvezza... fra istinti profondi e casti piaceri...
al di là del bene e del male. Donne! Il vostro Salvatore è
arrivato!
IT
EN
/ Victim and offender… Red fog, violence and pain!
Sexual male drive and the aggressive abuse contrast
beatitudes. Again and again the female missionary
appears in the red fog! Out of the fog! Into the action!
Searching for true salvation…Experiencing deep
instincts and real holy pleasure…besides good and evil!
Women! Your saviour is here!
/ Quando pixel si divertono...
IT
EN
/ When pixels enjoy themselves…
nuovi segni 4
LA ALDEA PERDIDA.
EL LADO OSCURO
Spagna / 2012 / 13’ / Doc
Regia: Manuel Jiménez / Sceneggiatura: Víctor F. Muñoz /
Montaggio: Tomás Durán, David Navas /
Fotografia: Jaime Domech /
[email protected]
/ In un'inospitale cornice di paludi e foreste, c'è
un intero villaggio il cui unico scopo è proteggere e
adorare una statua della Vergine. La vita degli abitanti si
esaurisce così.
IT
EN
/ Seven years later… An inhospitable place, immersed
into the sand of marshes and surrounded by the light
murmur of the forest, there is a whole village swearing
every day, devoting itself to the sole aim of protect,
watch over and worship the statue of a virgin – beginning
and end of their lives.
52 / L FF 9 / Catalogue
Ns
NUOvI sEGNI 4
NUOvI sEGNI 4
AMONG PEOPLE
BOOGODOBIEGODONGO
RUssIA / 2012 / 8’21’’ / Doc
REGNO UNITO / 2012 / 4’08’’ / Anima
Regia: Aleksandra Orekhova / sceneggiatura: Aleksandra
Orekhova / Montaggio: Aleksandra Orekhova /
Fotografia: Aleksandra Orekhova / Musica: C.Chaplin
"Modern Times" /
[email protected]
Regia: Peter Millard / Montaggio: Peter Millard /
Fotografia: Peter Millard / Musica: Peter Millard,
Antonio Zimmerman, Mike Wyeld /
www.hellopetermillard.com / [email protected]
com
IT
/ Quella volta che gli Dei scesero dall’Olimpo e si
mescolarono alla gente.
IT
EN
/ Once the Gods descended from Olympus, and were
among the people.
EN
INTERNATIONAL PREMIERE
/ Una volta ho vissuto in boogodobiegodongo e mi sono
sentito meglio.
/ I once lived in a boogodobiegodongo and I felt better.
vE
NE
TO
54 / L FF 9 / Catalogue
V
veneto 1
veneto 1
veneto 1
Il Cinema Bevilacqua
Vanish
Senza ali
italia / 2012 / 50’27’’ / Doc
italia / 2012 / 3’32’’ / Fiction
italia / 2012 / 6’45’’ / Fiction
Regia: Filippo Baracchi / Sceneggiatura: Filippo Baracchi,
Sebastiano Loni, Cecilia Irene Massaggia / Montaggio:
Cecilia Irene Massaggia / Fotografia: Simone Cancian /
Musica: eseguite alla fisarmonica da Luca Piovesan / Cast:
Franco Bevilacqua, Claudio Gregori, Bruno Carraro /
www.settimobinario.it / [email protected]
Regia: Daniel Schwarz / Sceneggiatura: Daniel Schwarz /
Montaggio: Daniel Schwarz / Fotografia: Daniel Schwarz /
Musica: Davide Cairo /
www.fabrica.it / [email protected]
Regia: Manuel Bagarolo, Stefano Borgo, Sofia Esposito,
Fabio Ferrari / Sceneggiatura: Manuel Bagarolo, Stefano
Borgo, Sofia Esposito, Fabio Ferrari / Montaggio:
Stefano Borgo / Fotografia: Manuel Bagarolo / Musica:
Alberto Cagol, Lorenzo Bonarini / Cast: Ivan Anoè,
Mateo Çili, Davide Piovesan /
[email protected]
/ Nella periferia di Venezia si trova un piccolo supermercato
di paese. Alla fine degli anni Cinquanta al suo posto sorgeva
il Cinema Bevilacqua. Era un cinema a conduzione familiare
gestito da Toni Bevilacqua, ex campione di ciclismo su pista e
su strada, compagno e avversario di Coppi e Bartali. Il figlio
racconta la storia della sala e la personalità di suo padre.
IT
EN
/ In the outskirts of Venice you can find is a small village
supermarket. At the end of Fifties in its place there was
the Bevilacqua cinema. It was a cinema under family
management, run by Toni Bevilacqua, the former track and
road cycling champion, both a team mate and contender
of Coppi and Bartali. Toni's first born, and he tenderly talks
about the story of the cinema and his father's personality.
veneto 2
/ VANISH è un affascinante viaggio attraverso paesaggi
surreali, dove musica e video sono stati creati in
parallelo, influenzandosi a vicenda. Materiali comuni,
quali appunto il ghiaccio, il legno, la porcellana, il metallo
e addirittura l’aceto balsamico, hanno dato origine,
contemporaneamente, a suoni e immagini.
IT
EN
/ VANISH is a fascinating journey through surreal
landscapes, in which music and video have been
composed in parallel, influencing each other in
their development. Common materials, such as the
abovementioned ice, wood, porcelain, metal, and even
balsamic vinegar, simultaneously gave rise to sounds
and imagery.
veneto 2
/ Una strada troppo stretta diventa il luogo d’incontro
tra due teste calde facili al litigio e la vita di un uomo
di mezza età, ritratto del piccolo imprenditore
contemporaneo. Un collo di bottiglia in cui confluiscono
modi diversi di esprimere rabbia e disperazione.
IT
EN
/ The lives of two hot-headed guys and a small
entrepreneur intersect in a narrow street, along with
their different ways to express rage and grief.
veneto 2
Tito
Il voto
L'Inabitabile
italia / 2012 / 11’45’’ / Doc
italia / 2012 / 15’10’’ / Doc
italia / 2012 / 11’16’’ / Doc
Regia: Gasperini, Gasparini, Savio, Le Duc / Sceneggiatura:
Gasperini, Gasparini, Savio, Le Duc / Montaggio: Gasperini,
Savio / Fotografia: Gasperini, Gasparini, Savio, Le Duc /
Cast: Tito Giammanco, Marianne Le Duc /
[email protected]
Regia: Federico Cattai, Silvia Giosmin, Igor Novelli /
Sceneggiatura: Federico Cattai, Silvia Giosmin, Igor
Novelli / Montaggio: Davide Vizzini / Fotografia: Federico
Cattai / Cast: Ivano De Marchi, e famiglia /
[email protected]
Regia: Lucia Veronesi / Sceneggiatura: Lucia Veronesi /
Montaggio: Lucia Veronesi / Fotografia: Lucia Veronesi /
Musica: Roberto Di Fresco /
[email protected]
IT
/ L'incontro con Tito risale a qualche mese fa. Eravamo
tutte prese dal voler raccontare la sua storia, curiose
di capire i suoi progetti per migliorare la città di
Venezia e di scoprire qualcosa in più sulla sua vita.
Abbiamo passato con lui molte giornate e alla fine di
quest'esperienza ci siamo portate a casa molto di più
che un breve documentario, una nuova amicizia.
IT
/ We met Tito some months ago. We spent many days
together; we were just curious to know more about him
and his plans to improve Venice. We brought home a
short film and a new friendship.
EN
/ If you come across a Mercedes with a coffin sticking
out of the passenger's seat, it's most probably Ivano's.
He made a vow of visiting 1000 churches, carrying his
strange burden all along. What's his purpose? Has he
got one?
EN
/ Una bara infilata nel sedile passeggero di una
Mercedes cabrio è l’ultima cosa che ci si aspetterebbe
di vedere in autostrada. È l’auto di Ivano, che ha
fatto voto di girare 1.000 chiese con questo strano
carico. Lo fa per portare avanti un obiettivo preciso o
semplicemente per scandalizzare, stupire?
/ Ho girato sequenze di breve durata all’interno di set
di cartone, altre partendo da immagini bidimensionali
trasformate poi con il collage e la pittura, altre ancora
in stop motion. Tutte descrivono una situazione, un
passaggio, una trasformazione di spazi: a volte questi
sono stipati da oggetti fino al limite, altre volte si
svuotano, a volte si trasformano attraverso strani e
surreali movimenti.
IT
EN
/ I shot short sequences inside cardboard set; others
from two-dimension- all images later transformed
with collage and painting; still others in stop motion.
All of them describe a state, a landscape and the
transformation spaces. Sometimes they are crammed
full of objects, sometimes they empty out, sometimes
they’re altered by strange, surreal movements.
UN
IC
EF
56 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
U
Unicef 1
Unicef 1
L FF 9 / 57
U
Unicef 1
Unicef 1
Unicef 1
Unicef 1
KALI, O PEQUENO VAMPIRO
La fenêtre
Bitseller
PRACTICE
The Kiosk
LUMINARIS
Portogallo / 2012 / 9’20’’ / Anima
Svizzera / 2012 / 4’45’’ / Anima
spagna / 2013 / 9’30’’ / Anima
francia / 2012 / 1’20’’ / Anima
Svizzera / 2013 / 6’55’’ / Anima
Argentina / 2011 / 6’ / Anima
Regia: Regina Pessoa / Sceneggiatura: Regina Pessoa /
Montaggio: Abi Feijó / Musica: The Young Gods /
[email protected]
Regia: Camille Müller / Sceneggiatura: Camille Müller /
Montaggio: Camille Müller / Fotografia: Camille Müller /
Musica: Thierry Epiney /
[email protected]
Regia: Juanma Sánchez Cervantes / Sceneggiatura:
Juanma Sánchez Cervantes / Montaggio: Juanma
Sánchez Cervantes / Fotografia: Juanma Sánchez
Cervantes /
[email protected]
Regia: Lilian Vazquez / Sceneggiatura: Lilian Vazquez /
Montaggio: Lilian Vazquez / Fotografia: Lilian Vazquez /
Musica: Alter Quintet /
[email protected]
Regia: Anete Melece / Sceneggiatura: Anete Melece /
Montaggio: Fee Liechti / Fotografia: Anete Melece /
Musica: Ephrem Luechinger / Cast: Anette Herbst
(voice), Hans Ruchti (voice) /
www.anetemelece.lv / [email protected]
Regia: Juan Pablo Zaramella / Sceneggiatura: Juan Pablo
Zaramella, Gustavo Cornillòn / Montaggio: Juan Pablo
Zaramella / Fotografia: Sergio Piñeyro /
[email protected]
/ Questa è la storia di un bambino diverso da tutti gli
altri che sogna di trovare il suo posto nel mondo.
IT
EN
/ This is the story about a boy not like the others that
dreams about finding his place in the world.
/ Al piccolo protagonista non piace bighellonare per
strada. Preferisce stare in casa a leggere. Ma un giorno
incontra una ragazzina della sua età e scopre di non
essere esattamente come gli eroi del suo libro.
IT
/ A young boy doesn't like to linger in the streets and
prefers to read stories at home, which make him dream.
But one day he meets a girl his age and realizes that he is
not at all like the hero of his book.
EN
/ Cosa succede quando uno scrittore deve cambiare
la sua vecchia macchina da scrivere con un moderno
computer?
IT
/ Una donna sta provando a danzare.
IT
EN
/ A woman is trying to dance.
/ What happens when a traditional writer has to change
his old typewriter for a computer?
EN
EN
/ Olga is a cheerful woman who works at a kiosk. She
knows the wishes and problems of her customers well
and attends to their every need. But when she is alone which is often the case - she dreams of being far away,
of escaping this monotonous life in which she is literally
stuck.
italian premiere
Unicef 1
Unicef 1
/ Olga è una donna allegra che lavora in un chiosco.
Lei conosce i desideri e i problemi dei suoi clienti e
riesce a soddisfare ogni loro esigenza. Ma quando è
sola – e le capita spesso - lei sogna di essere lontano, di
sfuggire dalla sua vita monotona in cui lei è letteralmente
bloccata.
IT
Unicef 1
Unicef 1
El enigma de la madre invisible
NUMBER NINE
Island
Matilde
spagna / 2012 / 12’ / Anima
ungheria / 2012 / 1’15’’ / Anima
italia / 2012 / 2’44’’ / Anima
italia / 2013 / 10’ / Fiction
Regia: Javier Gámez / Sceneggiatura: Javier Gámez /
Montaggio: Javier Gámez / Fotografia: Javier Gámez /
[email protected]
Regia: Lilian Vazquez / Sceneggiatura: Lilian Vazquez /
Montaggio: Lilian Vazquez / Fotografia: Lilian Vazquez /
[email protected]
/ La mamma di Lucy, segretaria e casalinga, provvede
alla famiglia in modo amorevole. C'è un solo problema:
nessuno riesce a vederla! Sarà Robert, un amico di Lucy,
a scoprire l'inquietante verità: il mostro dell'invisibilità si
è abbattuto sulla famiglia...
IT
Regia: Paola Luciani / Sceneggiatura: Paola Luciani /
Montaggio: Paola Luciani / Fotografia: Paola Luciani /
Musica: Mark Tranmer / Cast: Paola Luciani /
[email protected]
Regia: Vito Palmieri / Sceneggiatura: Vito Palmieri,
Francesco Niccolai / Montaggio: Corrado Iuvara /
Fotografia: Salvo Lucchese / Musica: Stefano Garaffa
Botta / Cast: Matilde da Silva, Luca di Costanzo /
[email protected]
/ Island, è il racconto del tempo vissuto da una donna
nell'illusione della solitudine.
IT
IT
/ Stephay is the Lucy's mom, a secretary and a
housewife. She brings to her family everything they
need but, for some strange reason, none of them can
see her! Robert, the Lucy's friend, is the only one who
has discovered the problem and the weird truth: the
monster of the invisibility has taken over the family. So
Robert will have to discover how to eject the monster
out of the house.
EN
/ Alcuni vestiti prendono vita in una piccola cabina nel
mezzo della foresta.
/ Some clothes get alive inside a little cabin in the
middle of the forest.
EN
IT
EN
/ Island, is the story of the time lived by a woman in the
illusion of solitude.
/ Pur essendo di poche parole, Matilde è una bambina
dall'intelligenza vivace e dalla personalità spiccata.
Tra i banchi di scuola, però, c'è qualcosa che sembra
turbarla.
EN
/ Despite a shy nature, Matilde is a child with a dynamic
intelligence and a strong spirit. In her classroom,
however, something is upsetting her.
/ In un mondo controllato e temporizzato dalla luce,
un uomo comune ha un piano che potrebbe cambiare
l'ordine naturale delle cose.
IT
EN
/ In a world controlled and timed by light, an ordinary
man has a plan that could change the natural order of
things.
58 / L FF 9 / Catalogue
Catalogue /
U
Unicef 2
Unicef 2
L FF 9 / 59
U
Unicef 2
Unicef 2
Unicef2
Unicef 2
Le Printemps
Anna bello sguardo
First Fish
Un vero portiere
Leo Creciente
Shave it
francia / 2012 / 15’13’’ / Anima
Italia / 2013 / 10’ / Fiction
Repubblica Ceca / 2012 / 13’25’’ / Anima
italia / 2012 / 5’ / Fiction
spagna / 2012 / 9’03’’ / Anima
Argentina / 2012 / 4’ / Anima
Regia: Jerome Boulbes / Sceneggiatura: Jerome Boulbes /
Montaggio: Marc Boyer /
[email protected]
Regia: Vito Palmieri / Sceneggiatura: Vito Palmieri,
Francesco Niccolai, II A Scuola Testono Fioravanti di
Bologna / Montaggio: Corrado Iuvara, Paolo Marzoni /
Fotografia: Marcello Dapporto / Musica: Daniele Furlati /
Cast: Ettore Minucci, Rebecca Richetta /
[email protected]
Regia: Veronika Göttlichová / Sceneggiatura: Veronika
Göttlichová / Montaggio: Lukáš Šereš / Fotografia:
Tomáš Galásek / Musica: David Göttlich, Daniel
Stanchev, Ondřej Nevrokiss /
www.alternativenow.cz / [email protected]
Regia: Lisa Riccardi / Sceneggiatura: Lisa Riccardi /
Montaggio: Danilo Torre / Fotografia: Gherardo Gossi /
Musica: Valerio Vigliar / Cast: Ninni Bruschetta, Carlotta
Bertolino, Simone Marini /
www.premiosolinas.it / [email protected]
Regia: Rubén Mateo-Romero / Sceneggiatura: Rubén
Mateo-Romero, Alberto Evangelio / Montaggio: Rubén
Mateo-Romero / Fotografia: Ignacio Meneu /
Musica: Damián Sánchez /
www.beniwood.com / [email protected]
Regia: Fernando Maldonano, Jorge Tereso /
Sceneggiatura: Fernando Maldonano, Jorge Tereso /
Montaggio: Jorge Tereso / Fotografia: Fernando
Maldonano, Jorge Tereso / Musica: Cyrille Marchesseau /
[email protected]
/ Un vecchio pescatore pesca dal mare dei suoi ricordi.
Una ragazzina sogna il suo futuro, e nasconde il sogno in
una conchiglia.
IT
/ Caterina ha 11 anni ed è una bambina un po' originale,
odia le bambole e adora giocare a calcio. Ha un idolo,
Renè Higuita, ed un solo sogno: diventare come lui, un
vero portiere di calcio.
IT
/ Leo, una giovane zanzara solitaria, trova compagnia
in un vecchio, bisbetico professore.
IT
EN
/ Leo, a young fly just stay alone in the world, finds his
only company in a bitter old professor.
EN
/ In a jungle where giant bulldozers shave the
vegetation, a monkey finds a razor and decides to use it.
With a human appearance, he moves to the city and sets
out to climb society's ladder.
/ Un santuario nella foresta. Le maschere sono in
attesa. Inizia la musica... Arriva la gabbia. La cerimonia
può iniziare: una celebrazione gioiosa della primavera.
IT
EN
/ A sanctuary in the depths of the forest. Masks are
waiting and getting ready. Music begins... A cage is
brought. Inside, attached, is the victim. The ceremony
can begin: a joyful celebration of spring.
Unicef 2
/ Grazie a una famosa foto di Lucio Dalla un ragazzino
comprende che la statura non è importante per
eccellere nella vita. Il corto è anche un omaggio alla
memoria di Lucio Dalla
IT
/ Thanks to the famous picture showing Lucio Dalla, a
young boy understands that height is not so important to
succeed in life.
EN
Unicef 2
My strange grandfather
A Walk in the Woods
russia / 2011 / 8’40’’ / Anima
Stati Uniti / 2012 / 10’ / Anima
Regia: Dina Velikovskaya / Sceneggiatura: Dina
Velikovskaya / Montaggio: Dina Velikovskaya / Fotografia:
Alexander Vertyakov / Musica: Eugeny Kadimski, Maria
Gootnik /
[email protected]
Regia: Tess Martin / Sceneggiatura: Tess Martin /
Musica: Spencer Thun /
www.tessmartinart.com / [email protected]
/ I creativi sembrano spesso gente bizzarra, buona
solo a imbarazzare famiglia e amici. Ma a volte, con
l'ausilio di robaccia, riescono a creare autentici
capolavori.
EN
IT
/ A creative person often seems weird, funny and a
little bit crazy. Even his friends and family do not always
understand him and often feel ashamed of him. But
sometimes he can create a real miracle - merely from
garbage.
EN
/ Attenzione alla foresta, bella ma insidiosa.
IT
/ Beware the forest, beautiful yet treacherous.
international premiere
IT
/ An old fisherman catches fishes in the sea which
symbolize his memories. A little girl still can't find her
memory but she dreams of what it would be when she
grows up and she hides her pink dreams to collected
seashells.
EN
EN
/ Catherine is 11 years old and is a little girl a little
'original, hates dolls and loves to play soccer. She has an
idol, Rene Higuita, and only one dream: to become like
him, a true football goalkeeper.
/ In una giungla sconvolta dai bulldozer, una scimmia
trova un rasoio e decide di usarlo.
60 / L FF 9 / Catalogue
Magazine /
L FF 9 / 61
PS
PREMIO
RODOLFO
SONEGO
SCENEGGIATURE
SCREENPLAYS
Io, mia nonna
e Roberto
Monsieur Facture
Il XXXII canto
4X1 = UNO
/ Jacques Facture, un
pensionato parigino solo,
alcolista e miserabile, si
ritrova a condividere il
proprio alloggio popolare
con Dio.
IT
/ Tommaso, fingendosi
ritardato, raggira anziane
signore. Riesce sempre a farla
franca. Finché un giorno ad
aprigli la porta Alessio, un uomo
affetto da sindrome di Down.
IT
/ Jacques Facture,
a lonely, alcoholic and
miserable parisian
retiree, ends up having
to share his council flat
with God.tree named
“Roberto”.
/ Tommaso swindles old
ladies, acting as a retarded
that needs money. He always
makes it. Until one day Alessio,
a man suffering from Down
Syndrome, comes opening
the door.
/ Sometimes a little
adventure can become a big
story. Luca takes up a race
against time. Three other
persons will play an essential
role, without even knowing it.
I sopravvissuti
Il colloquio
Il professore
Guerrilla Gardening
/ Due vecchi si ritrovano
dopo sessant'anni. Un
passato comune vissuto da
due angolazioni opposte. Un
gioco a rincorrersi nel vano
tentativo di cancellare la
storia, ed un epilogo privo di
vincitori.
IT
/ Un'azienda cerca un
nuovo addetto alle pulizie.
La risposta imponente:
un boss dispotico e i suoi
pregiudizi si incaricano
di sfoltire le fila, fino a un
esito inaspettato.
IT
/ Una mattina, al
mercato, un Professore
sente una voce narrante
descrivere le sue azioni.
Un disturbo o un potere
da usare a proprio
vantaggio?
IT
/ A firm is looking for a
new janitor. The response
to the ad is huge: a
despotic boss and his
prejudices take care of
thinning out the ranks, to
unexpected results.
/ One morning, at the
market, a Professor
hears a narrating voice
describing his own
actions. Is it folly, or a
power he can use at his
advantage?
di Francesco Rizzo
di Orso Jacopo Tosco
IT
/ Roma, Franco gira
spensierato. Due ragazzi lo
derubano guadagnando un
insolito bottino: le ceneri della
nonna, la cui unica volontà scritta
è quella di essere seppellita sotto
un albero di nome “Roberto”.
IT
/ Franco wanders carefree
around Rome. Two guys rob
him, gaining something unusual:
his grandmother's ashes, whose
only last will was to be buried
under a tree named “Roberto”.
EN
di Nicola Lucchi
IT
/ Per Sonego non esistevano regole preconfezionate,
né formule o ricette che permettessero di scrivere
una buona sceneggiatura. Per lui esistevano solo le
storie. Ognuna con un suo percorso, le sue regole e un
suo modo di essere raccontata.
IT
Antonello Rinaldi
Collaboratore e amico di Rodolfo Sonego
/ Sonego didn’t follow any preset rule or formula
or recipe when writing a script. All it existed for him
was stories. Each with its own path, rules and way of
being told.
EN
EN
di Claudia Cottafava
EN
Antonello Rinaldi
Rodolfo Sonego partner and friend
/ Two old men meet after
sixty years. A common
past experience lived from
opposite angles. A game
of tag in a vain attempt
to erase history, and an
epilogue with no winners.
EN
di Ernesto Giuntini
di Antonio Micali
/ A volte una piccola
avventura può diventare una
grande storia. Luca affronta
una corsa contro il tempo.
Altre tre persone giocheranno
un ruolo fondamentale, e senza
nemmeno rendersene conto.
EN
di Tommaso Sacchini
EN
di Milena Catalano
/ Giorgio è un uomo
sbadato con una missione:
ripopolare di alberi una
zona non edificata della
città. Ma si scontra con
una giovane infermiera
e dimentica la sua
valigetta...
EN
/ Giorgio is an absentminded man on a mission:
populating with trees a
non built-up area of his
town. But he bumps into
a young nurse and leaves
his suitcase behind...
EN
Instant Kidnap
di Federico De Musso e
Gabriele Galligani
/ La Crisi. Due ragazzi
al bivio. Una soluzione
"d'importazione" per il
successo facile.
IT
/ Recession. Two boys
at a crossroad. An
“imported” solution for
easy success.
EN
www.altotrevigianoservizi.it
Taletino ATS
Taletino ATS
END TITLES
LAGO FILM FEST
JULY 2014
Premio Sonego identity
Stagno 2.0
crowd storming
lagofest.org
Lago Film Commission
un'impresa per lago
formazione
A FESTIVAL
IN PICTURES
Mon Amour
Supplemento al n. 18 del 260 settembre 2013 - Anno XXXI - Il Quindicinale / Poste italiane spa - Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. L.27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1, CNS TV
svizzera
Richness creativity from switzerland
svIZZERA MON AMOUR
Richness creativity from switzerland
©Rodja Galli
s MA 1
s MA 1
In ognuna delle passate edizioni, il LFF ha offerto a paesi diversi
l'opportunità si svelare la propria identità creativa attraverso
proiezioni ad hoc. E' un piacere, quest'anno, offrire tale spazio
alla Svizzera. In Italia, ma nella fattispecie a Revine Lago (luogo
di nascita di numerosi immigrati italiani in Svizzera), vi si è
guardato in passato come a una sorta di “terra promessa”,
ricca e abbondante ma al tempo stesso chiusa, severa. Il LFF,
plasmato com'è suo costume da una moltitudine di originali
attività artistiche, assiste quest'anno allo sviluppo di un progetto
interdisciplinare cui fa capo la fondazione dell'associazione
denominata “SMA – Svizzera Mon Amour”: lo SMA renderà
omaggio ai multisfaccettati talenti creativi svizzeri. Il tutto non
si ridurrà ai contrometraggi, ma si estenderà ad esibizioni
artistiche nell'accezione più ampia, dando peraltro agli artisti
invitati l'opportunità di incontrarsi e scambiare idee. Il fine
del progetto è quello di dare visibilità a un lato inedito della
Svizzera, destinato probabilmente a sorprendere più di uno
spettatore: vi scoprirà un luogo di sperimentazione, con le sue
svariate manifestazioni artistiche e una considerevole industria
cinematografica. Il Festival offrirà l'opportunità di liberarsi,
finalmente, di qualche cliché di troppo.
In the past the LFF has given a different country each year the
opportunity to reveal its creative reality through dedicated
screenings. This year it is our pleasure to offer Switzerland
this platform. In Italy in general, but also in Revine-Lago in
particular (the birthplace of numerous Italian migrants to
Switzerland), Switzerland has been seen as a “promised
land”, rich and wealthy, but also introverted and severe. Since
the LFF is shaped by a multitude of unique artistic activities,
this year we have developed an interdisciplinary project
and founded an association called "SMA - Switzerland Mon
Amour": the SMA will pay tribute to Switzerland's many faceted
creativity. Not only will short films be shown at the LFF, but
artistry in a broader sense will also be exhibited, and the
invited artists will have the opportunity to exchange views. The
aim of the project is to cast a different light on Switzerland and
it will probably come as a surprise to the audience to discover
Switzerland as a place for experimentation, with its manifold
artistry and its respectable film industry. The festival offers an
opportunity to do away with some clichés and it’s about time
we did so.
SMA - istituzioni
SMA - sponsor
Svizzera mon Amour viene gentilmente sostenuto dalla Fondazione Pro Helvetia e dalla Fondazione Berner
Design Stifung. La Fondazione Pro Helvetia sostiene la cultura svizzera e ne promuove la diffusione, in Svizzera e
nel mondo. La Fondazione Berner Design supporta e promuove i designer professionisti nel Canonte Bernese.
Svizzera Mon Amour is kindly supported by Pro Helvetia and by Berner Design Stiftung.
Pro Helvetia supports and promotes Swiss culture in Switzerland and throughout the world. Foundation
Berner Design supports and promotes professional designers in Canton of Berne.
SMA - partner
Catalogue /
S MA 1 / 69
WIDESPREAD
EXHIBITION
Scopri Lago attraverso la mostra diffusa tra le vetrine del paese.
Discover Lago with an exhibition hosted in the town's shopwindows.
Brigitte Lustenberger
IT/ Brigitte Lustenberger è nata a Zurigo, in
Svizzera, dove ha studiato e conseguito il Master
in Social and Photo History. Negli anni successivi
si è affermata come fotografa d'arte, si è
trasferita a New York e ha ricevuto il MFA in Fine
Art Photography e Related Media alla Parsons
The New School of Design. L’artista crea nelle
sue fotografie un universo moderno benché
barocco. Sguardi, gesti, oggetti e la distribuzione
della luce danno sottili suggerimenti sull'umore del
soggetto fotografato e sulla storia della sua vita,
e più in generale, sulla caducità del nostro essere
e il coinvolgimento umano costante in essa - e le
conseguenti variazioni di destini. L'artista torna al
significato della parola ritratto, che discende dal
latino protahere, che può essere tradotto con
l'espressione “tirare fuori qualcosa”, “portare
qualcosa alla luce”. Gli spazi neri da cui appaiono
i volti lasciano spazio all'interpretazione dello
spettatore. Tutta l'illuminazione è luce naturale
proveniente da una finestra.
/ Brigitte Lustenberger was born in Zurich,
Switzerland, where she also studied and
received her MA in Social and Photo History. In
the following years she established herself as a
fine art photographer, moved to New York and
received her MFA in Fine Art Photography and
Related Media at Parsons The New School of
Design. The artist creates in her photographs
a modern though baroques universe. Gazes,
gestures, objects and the distribution of light give
subtle hints about the photographed person's
mood and life story, and more generally, about
the transitoriness of our being and the constant
human involvement in it - and its resulting changes
of fates. The artist goes back to the meaning of
the word Portrait which descends from the latin
protahere which can be translated as to pull out
something, to bring something to light. The black
spaces from where the faces appear leave room
for the viewer’s interpretation. All the lighting is
natural daylight coming in through a window.
EN
www.lufo.ch/en/news
70 / S MA 1 / Catalogue
Catalogue /
S MA 1 / 71
www.iokoi.net - www.ioic.ch
Cornelia Hediger
IT/ Nata e cresciuta in Svizzera Cornelia
Hediger si trasferisce negli Stati Uniti
mettendovi radici, consegue il Master in Belle
Arti alla Rutgers University, ora vive e lavora a
New York. La serie di fotografie Doppelgänger
sono narrazioni pittoriche che esplorano
le più profonde emozioni umane, il (sub)
conscio, l'(alter)ego. La struttura narrativa si
basa sul concetto di Doppelgänger – com’è
inteso dalla letteratura Germanica - come un
fantasma di un doppio o un’apparizione di una
persona vivente, ampiamente considerato
sinistro e presagio di sfortuna, ma anche
fortemente ambiguo, quindi presenta un
dilemma psicologico. I personaggi principali
sono messi in scena dalla stessa artista
in spazi claustrofobici e senza tempo. La
serie OHNMACHT è una continuazione di
auto-ritratto, un progetto a cui sta lavorando
da due anni, un racconto fotografico di un
personaggio che subisce un viaggio surreale,
fantastico e onirico.
/ Born and raised in Switzerland Cornelia
Hediger move to the US where she put down
roots, received a Masters of Fine Art at
Rutgers University and now lives and works
EN
GIGGA HUG
IT/ Gigga Hug abita a Berna, si è diplomata come
insegnante di scuola superiore concentrandosi
sul lavoro artistico. A seguito di tale percorso
ha acquisito un diploma in educazione artistica
e di mediazione culturale. Osservando le sue
fotografie in bianco e nero ci immergiamo in
un silenzio pensieroso. Nelle luci evanescenti
dell’imbrunire l’artista ha scattato le immagini di
bambole pallide, raccolte nel corso di molti anni.
Nell’immaginario dell'artista non sono destinate al
gioco o per riscaldare la propria anima, ma sono
riflessi della frammentarietà dell’identità umana.
Duplicazioni delle bambole attraverso specchi
connotano un insieme ingannevole, ma l'oscurità
circostante in cui il silenzio sembra risuonare
intensifica la solitudine che abbraccia le figure.
Nella serie “Poupée Dessin” l’artista analizza
la percezione della corporeità. Le fotografie
manipolate sono di recente “rilette” attraverso
i disegni a penna e inchiostro e la topografia del
corpo è ridefinita nuovamente. Con la sua serie
“Skotom”, l’artista affronta la percezione degli
stranieri visti dal punto di vista svizzero. Per
possedere uno spazio sociale e professionale in
una cultura straniera, per diventare percepibile,
è un processo arduo e di lunga durata.
IOKOI
PERFORMANCE
©Cornelia Hediger, Courtesy Klompching Gallery, New York
in New York. The Doppelgänger series of
photographs are pictorial narratives that
explore internal human emotions, the (sub)
conscious mind, the (alter)ego. The narrative
structure is based upon the concept of
the Doppelgänger - as understood within
Germanic literature - as a ghostly double or
apparition of a living person, widely assumed
to be sinister and a harbinger of bad luck,
but also highly ambiguous, thus presenting
a psychological dilemma. The central
characters are enacted by the artist herself
within claustrophobic and timeless spaces.
The OHNMACHT series is a continuation
in self-portraiture, a project that she has
been working on over the past two years,
a photographic narrative of a character
undergoing a surreal, fantastic and dreamlike
journey.
www.corneliahediger.com
/ Gigga Hug, domiciled in Berne, graduated as
high school teacher focusing on artistic work.
Following that path she acquired a diploma in
art education and cultural mediation. By looking
at her black&white photographs we immerse
in a thoughtful silence. In the vanishing lights of
the early evening hours the artist took pictures
of moonlight pale dolls, collected throughout
many years. In the artist’s imagery they are not
intended for playing or warming up one’s soul,
but reflections of the fragmentary nature of
human identity. Duplications of the dolls through
mirrors connote a deceptive togetherness, but
the surrounding darkness in which silence seems
to resound intensifies the loneliness embracing
the figures. In the series, “Poupée Dessin”, the
artist examines the perception of corporeality.
The manipulated photographs are newly “read”
through the pen and ink drawings and the body’s
topography is defined afresh. With her series
“Skotom”, the artist addresses the perception
of aliens seen from the Swiss point of view. To
hold one`s ground socially and professionally in a
foreign culture, to become perceptible, is a long
lasting and arduous process.
EN
www.kunstkellerbern.ch
www.kuenstler/gigga-hug.html
/ Mara Miccichè ha frequentato un Master
of Arts in Music a Zurigo. Avendo suonato
in diverse band, ha scoperto la sua vera
evoluzione nella combinazione di diverse forme
d’arte per creare esperienze multimediali per
specifici progetti. Oggi, IOKOI è il suo progetto
principale. In un “non luogo”, qui e ora, tra
Italia e Svizzera, IOKOI si muove tra Ambient,
Drones e Pop. Con i sensi spalancati a catturare
l’essenza di ogni impulso, si esibisce in teatri,
concerti o in colonne sonore dal vivo di film
muti, esprimendosi con ampiezza e intimità
in suoni organici ed elettronici, pulsazioni e
respiri, immagini e suoni. Con “Growing Young”,
IOKOI ha incontrato l’animo dell’artista Yohji
Yamamoto che ha scelto di usare il suo lavoro
per commentare il trailer della sua collezione
Autunno/Inverno 2012. IOKOI è entrato
nuovamente in dialogo con il mondo della moda,
tornando a una collaborazione a lungo termine
con MIRYAKI, un brand che comprende anche
progetti video e audio.
Al Lago Film Fest, IOKOI e due membri di IOCI,
Martin Boyer e Pablo Assandri (Institute of
Incoherent Cinematography), commenteranno
dal vivo i film muti di Maya Deren, “Meshes
of the afternoon” e “At Land”. Un’esperienza
straordinariamente profonda assolutamente da
non perdere.
IT
/ Mara Miccichè did a Master of Arts in
Music in Zürich. Having played in different
bands, she discovered her true devotion
for the combination of different art forms to
create multimedia-experiences for specific
projects. Today, IOKOI is her main project.
“nowHere” between Italy and Switzerland
IOKOI is moving between Ambient, Drones
and Pop. Her Sens-ears wide open to catch
the essence of each impulse. She performs in
theatres, at concerts or during live scorings
of silent movies, playing with wideness and
intimacy, organic growth and electronics,
pulse and breathe, pictures and sound. With
“Growing Young” IOKOI met the nerve of
the artist Yohji Yamamoto who underlined
with her work the trailer of his fall/winter
2012 collection. IOKOI entered again in to
a dialogue with the world of fashion, going
back to a long-term collaboration with the
Label MIRYAKI that includes video and audio
projects.
At the Lago Film Fest IOKOI and two members
of IOCI, Martin Boyer and Pablo Assandri
(Institute of Incoherent Cinematography),
will live score two silent movies from Maya
Deren, “Meshes of the afternoon” and “At
Land”. A very deep experience not to be
missed.
EN
72 / S MA 1 / Catalogue
Catalogue /
rodjagalli.com - a259.ch
www.shnit.org
SHNIT
FESTIVAL
A259
Silent Swissitors
/ Lo “Shnit International Shortfilmfestival” è un
importante evento che presenta e promuove
il cortometraggio. Un tempo racchiuso tra i
confini della Svizzera, “Shnit” è oggi diventato
un evento eccezionale dalla formula unica –
un film festival transnazionale che ha luogo
contemporaneamente in dieci città dei cinque
continenti. “Shnit“ è dedicato alla celebrazione
e alla condivisione del fantastico mondo del
cortometraggio. Abbraccia la diversità e
l’originalità e crea nuovo scambio tra gli artisti e
un sempre crescente pubblico in tutto il mondo.
Il suo obiettivo è accrescere attivamente la
percezione e la visibilità delle produzioni di
cortometraggi e, grazie a un tale scambio
culturale, incoraggiare la comprensione tra le
nazioni.
Accanto al concorso internazionale che
comprende cinque categorie di premio con
premi in denaro (tra cui il “Flaming Faun” di
100.000 - franchi svizzeri, circa 85.000 - euro) e
i concorsi nazionali, il festival ha in programma
circa 250 corti di ogni genere – una collezione di
veri capolavori di fascino e genialità.
Inoltre, “shnit EXPANDED” porta cineasti,
professionisti e pubblico in un terreno di gioco
che va ben oltre lo schermo: masterclass,
conferenze, eventi interattivi e concerti. “Shnit”
offre un’opportunità unica per i cineasti e per chi
rappresenta l’industria di incontrarsi, discutere
e fare business oltre ogni confine geografico.
I cineasti trovano qui l’occasione di esplorare la
loro arte, incontrare professionisti e acquistare
preziosa visibilità nel mondo del cortometraggio.
IT
/ Come il mitico A-Team, lo studio di design
da Berna “a259” è un gruppo di forze di
singoli personaggi con caratteristiche
diverse ma coerenti, tutti impegnati in una
comune collettiva “grande” idea. Coprono
uno spettro ampio e interessante e lavorano
principalmente nel campo della grafica,
illustrazione e arte.
Nell'ambito di “Svizzera Mon Amour” due
membri di “a259”, Rodja Galli e Nikola
Vejlstrup, esplorano, documentano e
indagano in vari modi la presenza della
Svizzera al LFF - e forse anche molto più ma come osservatori “silenziosi” secondo
la tradizionale discrezione svizzera. Dopo
il Festival digeriranno creativamente le
loro impressioni e le esperienze raccolte e
renderanno disponibili queste visualizzazioni,
anche sul sito del festival.
IT
/ Like the legendary A-Team, the design
studio from Bern, “the a259” pools forces
of individual characters with different but
coherent characteristics, all committed to
a common, collective “big” idea. They cover
a large and interesting spectrum and work
mainly in the field of graphics, illustrations
and art.
Within the scope of “Svizzera mon Amour”
two members of “a259”, Rodja Galli and
Nikola Vejlstrup will explore, document and
investigate the Swiss presence at the LFF in
various ways - and probably much more –but
as “silent” observers in accordance with the
modest Swiss tradition. After the Festival
they will creatively digest their collected
impressions and experiences and make these
visualisations available, among others, on the
festival’s website.
EN
/ The “Shnit International Shortfilmfestival”
is a premier venue for the exhibition and
promotion of short film. Once safely confined
within the Swiss borders “Shnit” has become
an exceptional event with a unique concept – a
transnational film festival simultaneously taking
place in ten cities on five continents worldwide.
“Shnit” is dedicated to celebrating and sharing
the exciting world of short films. We embrace
diversity, originality and exchange between
creators and an ever growing audience across
the globe. It therefore is our aim to actively
increase the perception of short film making
and with this exchange of culture encourage
understanding among nations.
Along with the international competition
including five award categories with cash
prizes The Flaming Faund of chf 100,000
(~ EUR 85,000) – and the national
competitions, the festival curates programmes
presenting around 250 short films of all genres
– a collection of masterpieces with charm an
wit
In addition «shnit EXPANDED» takes
filmmakers , professionals and visitors into
a playground beyond the silver screen:
masterclasses and panels as well as
interactive events and concerts. «shnit»
offers a unique opportunity for filmmakers and
industry representatives to connect, converse
and conduct business beyond geographical
borders. Filmmakers explore their craft, meet
professionals and gain valuable insight into the
world of short films.
EN
S MA 1 / 73
74 / S MA 1 / Catalogue
Catalogue /
www.kurzfilmtage.ch
Internationale
Kurzfilmtage
Winterthur
LA SELEZIONE/
THE SELECTION
“STRANGE WORDLS – OR SOME
KIND OF HEROES?”
AFTER TOMORROW
Emma Sullivan / Regno Unito / 2009 / 16’
ALPHA
Sanford McCoy / Svizzera / 2010 / 4’
ARMADINGEN
Philipp Kaessbohrer / Germania / 2011 / 25’
BEAR
Nash Edgerton / Australia / 2011 / 11’
CONVERSATION PIECE
Joe Tunmer / Regno Unito / 2010 / 7’
LEÇON DE TÉNÈBRES
Sarah Arnold / Francia / 2010 / 15’
MANNEN FRA ISØDET
Henrik Martin Dahlsbakken / Norvegia / 2012 / 15’
NORTH ATLANTIC
Bernardo Nascimento / Portogallo - Inghilterra / 2010 / 15’
THE CASE IN THE FACT OF MISTER HOLLBOYW
Gudiño & Marcone / Canada / 2008 / 6’
WELGÜNZÊR
Bradford Schmidt / Stati Uniti / 2009 / 14’
S MA 1 / 75
/Kurzfilmtage Winterthur è il più importante
festival svizzero di cortometraggi e gode di
ottima reputazione tra registi, pubblico e
addetti ai lavori. Il festival si svolge ogni anno
nel mese di novembre (quest’anno dal 5 al 10)
e attrae una media di 16mila spettatori e 3.800
richieste d’iscrizione ai concorsi in programma.
Tra i giurati ospitati nell’arco della storia del
festival, si contano personalità provenienti,
tra gli altri, dalla Quinzaine des Réalisateurs, la
Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica
di Venezia, la Berlinale Shorts e il Sundance
Festival.
Oltre a formulare ogni anno palinsesti dai
contenuti innovativi, il Kurzfilmtage offre una
vivida piattaforma internazionale per gli scambi
professionali. Il suo archivio comprende oltre
30mila cortometraggi ed è disponibile a fini di
ricerca. Il programma del festival include attività
quali il Producer’s Day, il Film School Day e una
serie di tavole rotonde.
Per il Lago Film Fest, John Canciani e Laura
Walde hanno curato due selezioni speciali
che si concentrano sul tema della sessualità e
dell’intimità. “Esploriamo e collaudiamo i confini
di ciò che è comunemente ritenuto accettabile e
di ciò che è ampiamente rifiutato e vi chiediamo:
IT
non siamo forse tutti ipersessualizzati ma
sottoscopati?”.
/ Kurzfilmtage Winterthur is Switzerland’s
most important short film festival and enjoys
an excellent reputation among filmmakers,
industry and audience. It takes place each year
in November (5-10, 2013) and attracts around
16’000 spectators and 3’800 submissions for its
competitions. Former jury members attending
the festival include people from Quinzaine des
Réalisateurs, Venice Film Festival, Berlinale
Shorts, Sundance. Apart from compiling
innovative programs, the Kurzfilmtage offer a
lively international platform for professional
exchange. Its archive contains more than
30’000 shorts and is available for research
purposes. The festival’s framework program
comprises activities like the Producer’s Day,
the Film School Day, and panel talks.
For Lago Film Fest, John Canciani and Laura
Walde have curated 2 programs focusing
on sexuality and intimacy: “We explore and
test the boundaries of what is commonly
acceptable and what is widely rejected
and ask you: Aren’t we all oversexed but
underfucked?”
EN
76 / S MA 1 / Catalogue
Catalogue /
S MA 1 / 77
www.swissfilms.ch
LA SELEZIONE/
THE SELECTION
swiss film
presenta
IT'S ALL
ABOUT LOVE
“Winterthur proudly presents: an evening with
Ciccolina and Rocco Sifredi”
Awe Shocks
Juan David Gonzalez Monroy, Anja Dornieden / Germania / 2011 /
3’4’’ / Sperimentale
Amourette
Maja Gehrig / Svizzera 2009 / 5’20’’ / Animazione
Nu Händer Det Igen
Gabriel Watson, Frank Aschberg / Svezia 2008 / 4’35’’ /
Sperimentale
Chatroulette
María Llopis / Spagna / 2011 / 8’ / Sperimentale
Elektrotechnique
Lernet & Sander / Paesi Bassi / 2011 / 3’8’’ / Sperimentale
Threesome
Johannes Dullin / Germania, Paesi Bassi, Norvegia / 2010 / 10’
/ Sperimentale
Filthy Food
T. Arthur Cottam / USA / 2006 / 5’ / Sperimentale
Sweet Mov(i)e
Jna Ijäs / Finlandia / 2010 / 3’15’’ / Sperimentale
Little White Cloud That Cried
Guy Maddin / Canada, Germania / 2009 / 13’ / Sperimentale
Sync
Marco Brambilla / Canada / 2005 / 1’50’’ / Sperimentale
Rein/Raus
Jan Soldat / Germania / 2010 / 45’’ / Documentario
“LOOKING FOR LOVE”
Interim
Jan Soldat / Germania / 2011 / 14’54’’ / Fiction
Prora
Stéphane Riehtauser / Svizzera / 2012 / 23’ / Fiction
Traumfrau
Oliver Schwarz / Svizzera / 2012 / 19’57’’ / Documentario
Advent
Petr Hatle / Repubblica Ceca / 2010 / 18’ / Exp. Documentario
/È tutta questione d’amore... Dodici
cortometraggi svizzeri recenti che vi faranno
scoprire la maniera svizzera di amare, che
è tutta speciale. I film di fiction, animazione
e i documentari presentati vi guideranno
attraverso storie di amore balbuziente, di
amore rapido fatto in motel in mezzo al nulla,
d’amore per le macchine industriali o per le
vecchie tradizioni della bicicletta, storie che
insegnano come ritrovare l’amore man mano
che s’invecchia, di amanti della porta sbagliata,
dell’amore per i bambini della nostra città e
dell’amore per la vita in genere. Non importa il
linguaggio – comico, triste o surreale – è tutta
questione d’amore!
Un progetto curato da SWISS FILMS (Marcel
Müller) in collaborazione con Lago Film Fest.
IT
/ It’s all about love… Twelve current
Swiss short productions to enter and
discover the very special Swiss way of
loving. The animated, documentary and
fiction films presented will guide you
through stammering love, quick motel love
in the middle of nowhere, love for industrial
machines, love for old bicycle traditions,
how to find love back when getting older,
wrong door lovers, the love of our own
children or the love of life in general.
Whatever the ways -funny, sad or even
strange - it’s all about love!
This programm is curated by SWISS FILMS
(Marcel Müller) in collaboration
with Lago Film Fest.
EN
78 / S MA 1 / Catalogue
LA SELEZIONE/
THE SELECTION
“IT'S ALL ABOUT LOVE 1”
Kavinsky
Daniel Schraner, Manuel Haefele / 2012 / 13’
De Roni
Andrea Schneider / 2011 / 7’
L'amour bègue
Jan Czarlewski / 2012 / 20’
Steher
Adrian Winkler / 2012 / 9’
Mila
Kristina Wagenbauer / 2012 / 17’
Chambre 69
Claude Barras / 2012 / 3’
“IT'S ALL ABOUT LOVE 2”
Reise nach Jerusalem
Monica Amgwerd / 2012 / 10’
Plug & Play
Michael Frei / 2013 / 6’
Déposer les enfants
Bettina Oberli, Antoine Jaccoud / 2012 / 11’
Baggern
Corina Schwingruber Ilic / 2011 / 12’
Résurrection
Jeremy Rosenstein / 2012 / 19’
Borderline
Dustin Rees / 2011 / 7’
Catalogue /
www.michaelear.com
MICHAEL
FREI
SECRET STUFF
S MA 1 / 79
“UNA SELEZIONE SPECIALE DI MICHAEL FREI
A SPECIAL SELECTION OF MICHAEL FREI”
Not About Us
2012 / 3’
Never Touch The Ground
2010 / 2’
Herr Meier
2009 / 0’24’’
Her Absence Filled The World
2009 / 1’38’’
Banal
2006 / 4’24’’
Plug & Play
2013 / 6’

Documenti analoghi