REGOLAMENTO NAZIONALE rev2016

Commenti

Transcript

REGOLAMENTO NAZIONALE rev2016
REGOLAMENTO TECNICO NAZIONALE ITALIAN STOCK HORSE ASSOCIATION
Cap.1 - NORME GENERALI:



Art.1 - Finalità ed obbiettivi
Art.2 - Struttura
Art.3 - Classificazione Associazioni Affiliate
Cap.2 – ATTIVITA’
















Art.1 – Discipline e Attività
Art.2 – Patenti / Tesseramenti
Art.3 – Classificazione Cavalli e Pony
Art.4 – Norme per lo svolgimento di Manifestazioni Sportive,promozionali o culturali
Art.5 – Regolamento Categorie Gara
Art.6 – Riconoscimento piazzamenti e qualifiche competizioni
Art.7 – Svolgimento Competizioni
Art.8 – Giudici,Segretari di Manifestazioni, competizioni
Art.9 – Approvazione Manifestazioni Sportive,Promozionali e/o culturali
Art.10 – Calendario Manifestazioni
Art.11 – Tenuta di Gara
Art.12 – Bardatura ed imboccatura
Art.13 – Crudeltà
Art.14 – Comunicati
Art.15 – Norme disciplinari
Art.16 – Regolamenti competizioni
Cap. 3 - FORMAZIONE












Art.1 – Principi della Formazione
Art.2 – Corsi di Formazione
Art.3 - Esami Privatisti
Art.4 – Operatori e Tecnici
Art.5 – Riconoscimenti ed Equiparazione dei titoli
Art.6 – Validità e mantenimento dei Titoli
Art.7 – Corso di Formazione per TBW (Operatore Tecnico di Base Equitazione Western) /Accompagnatore
Art.8 – Corso di Formazione T1W (Tecnico I° Livello Western) Guida Equestre
Art.9 – Corso di Formazione T2W ( Tecnico II° Livello Western)
Art.10 – Corso di Formazione T3W (Tecnico III° Livello Western)
Art.11 – Giudice di gara
Art.12 – Tecnico Formatore
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
1
Cap.1 - NORME GENERALI:
Art.1 - Finalità ed obbiettivi
Il presente regolamento, integrato e abbinato al regolamento tecnico costituisce strumento operativo ed attuativo delle
norme e delle regole legate al buon funzionamento della scrivente e delle sue attività di promozione nella pratica
dell’attività equestre in particolar modo dell’equitazione Americana in genere, nel massimo rispetto della legge
CE1/2500, precendenti e successive, sul benessere animale Disciplina l’attività sportiva e di formazione nel rispetto
dello Statuto I.S.H.A. ed in osservanza di quanto disposto dal C.O.N.I. attraverso la “ Nuova disciplina dei rapporti tra il
C.O.N.I e gli Enti di Promozione Sportiva a cui I.S.H.A. è affiliata, con delibera n. 1200 del 01/08/2001.
Esso deve essere osservato da tutti i soggetti quali Atleti, Dirigenti, Tecnici, Docenti, Operatori di Base affiliate da
I.S.H.A. come Ente Affiliatore .
Per alcune discipline o attività è in vigore uno specifico regolamento ad integrazione del presente.
Art.2 – Struttura
Al fine di migliorare lo sviluppo delle varie Attività equestri verranno nominati dal consiglio Direttivo dei Referenti
Provinciali, Regionali e Nazionali diversificati per Settori. Tali Referenti rimarranno in carica un anno e potranno essere
rieletti dal Consiglio Direttivo previo richiesta da parte dei candidati su apposita modulistica.
I Referenti avranno il compito di promuovere e organizzare tutte le attività proposte da I.S.H.A.
I candidati potranno presentare domanda al consiglio Direttivo via e mail a [email protected]
Requisiti per i Referenti:
 Essere Quadro Tecnico
 Età minima 18 anni
 Non essere Referente per altre Associazioni/Enti/Federazioni nello stesso ambito sportivo
 Non aver subito condanne penali
( VEDERE REGOLAMENTO REFERENTI)
Art.3 - Classificazione Associazioni Affiliate
I Centri I.S.H.A. saranno diversificati in base alla struttura in:
CENTRO SCUOLA RICONOSCIUTO, dove si pratica :
 Corsi di Equitazione tenuti da Quadri Tecnici Riconosciuti
 Corsi di Formazione per Quadri Tecnici
 Clinic e Stage
 Eventi e Competizioni
CENTRO AFFILIATO/AGGREGATO:
 Corsi di Equitazione tenuti da Quadri Tecnici Riconosciuti
 Corsi di Formazione per Quadri Tecnici ( O.T.B.W. e I° Tecnico I° Livello/Accompagnatore )
 Clinic e Stage
CENTRO EQUITURISTICO
 Escursioni equestri
Ogni Centro riconosciuto avrà diritto ad una Assicurazione legata alle lezioni e alla pratica e all’uso delle strutture
caratteristiche del Centro.
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
2
CENTRI SCUOLA REQUISITI MINIMI:
° Essere affiliati anche alla Federazione di Riferimento ( possibile sottoscriverla tramite I.S.H.A.)





Aula didattica
Club House
Campo gara 20x40 mt
Campo Prova 20x40 mt
Box cavalli n° 20
CENTRO AGGREGATO :
° Solo affiliazione tramite ENTE DI PROMOZIONE SPORTIVO
 Club House/Aula didattica
 Campo lavoro 20x40 mt
 Box cavalli 10
CENTRO EQUITURISMO

Nessun requisito minimo
Cap.2 – ATTIVITA’
Art.1 – Discipline e Attività
I.S.H.A. promuove tutte le attività inerenti all’equitazione in genere in particolar modo alle discipline dell’equitazione
Americana. Per alcune discipline far riferimento ai Regolamenti specifici che integrano il presente e reperibili sul sito
www.isha-italia.it nella pagina Regolamenti.
I.S.H.A. promuove il Settore della Doma e addestramento del cavallo secondo il metodo Americano del Natural
Horsemanship.
EQUITAZIONE AMERICANA:
Reining, Performance (Trail horse, Western Riding, Western Pleasure, Horsemanship, Showmanship) Lavoro con il
bestiame (Cutting, Working Cow Horse, Team Penning, Ranch Sorting, Roping e Team Roping) Speed Event ( Barrel,
Pole Banding, Gimkana, Fast Trail) Turismo Equestre e Trekking in stile Western…
ADDESTRAMENTO:
Natural Horsemanship
Art.2 – Patenti / Tesseramenti
Tutti coloro che vogliono dedicarsi all’Equitazione ed in particolar modo Alla Monta Western, sia ricreativa che ludico
addestrativa, devono munirsi di patente/Tessera . Le patenti/ TEssere avranno tre aspetti fondamentali:
 uno legato alle assicurazioni che mediante accordi con Enti e/o compagnie di assicurazione consentono sia
una copertura R.C.T. che infortunio.
 L’altra è che in base alla loro tipologia dividono i cavalieri a secondo della loro esperienza equestre.
Le Patenti/Tessere saranno divise in:
Messa in sella e primi passi : Patente A: Consente di partecipare alla vita sociale dell’Associazione, di imparare la
tecnica equestre di base all’interno della struttura dell’Associazione. Viene rilasciata dal TECNICO DI BASE
WESTERN (TBW)
Primo livello cavaliere: Patente A1 (Ludica) consente di partecipare alla vita sociale dell’Associazione, partecipare
ad attività di turismo equestre con copertura assicurativa, di partecipare ad attività agonistiche nella categoria ROOKIE
YOUTH –ROOKIE AMATEUR Viene rilasciata T1W secondo il Regolamento per il rilascio patenti.
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
3
Secondo livello cavaliere: Patente BW agonistica oltre ad usufruire degli stessi diritti della patente non agonistica, dà
la possibilità di partecipare a tutte le discipline proposte nelle categorie NOVICE YOUTH,NOVICE AMATEUR,
NOVICE RIDER. Viene rilasciata dal T2W secondo il regolamento per il rilascio patenti.
Terzo livello cavaliere : Patente BWS agonistica oltre ad usufruire degli stessi diritti delle patenti A1 e BW, dà la
possibilità di partecipare a tutte le discipline nelle categorie: YOUTH, AMATEUR, NON –PRO e OPEN. Viene
rilasciata dal T3W secondo il Regolamento Rilascio Patenti.
In base agli accordi intrapresi con le Federazioni di Riferimento, tutte le Tessere/Patenti potranno essere equiparate
purchè rilasciate da Tecnico Abilitato .
NATURAL HORSEMANSHIP
Primo Grado Natural Horsemanship: Patente NHA1
Secondo Grado Natural Horsemanship: Patente NHA
Terzo Grado Natural Horsemanship : Patente NHBW
Quarto Grado Natural Horsemanship : Patente NHBWS
Art.3 – Classificazione Cavalli e Pony
Vengono classificati Pony quei soggetti con un altezza al garrese massima di 1.48cm( 1.49 ferrati). I pony potranno
partecipare a gare riservate ai cavalli. I cavalli per denominazione morfologica non potranno partecipare alle categorie
riservate ai pony.
Tutti gli equidi che partecipano ad attività presso Circoli o Manifestazioni sportive dovranno essere in regola con le
normative sanitarie vigenti ( test di coggins, libretto sanitario,vaccinazioni).
Art.4 – Norme per lo svolgimento di Manifestazioni Sportive,promozionali o culturali
Le Manifestazioni sportive devono essere preventivamente inserite in calendario Nazionale, dovranno essere approvate
dal Referente Nazionale e dal Consiglio Direttivo e dovranno svolgersi presso impianti idonei.
Le Manifestazioni Sportive dovranno prevedere un Responsabile Tecnico facente parte del comitato organizzatore che
verrà nominato dal Referente Nazionale e garantirà il regolare svolgimento della manifestazione. Il Responsabile
Tecnico dovrà compilare apposito modulo che certificano l'idoneità dei campi gara e dei luoghi dove si svolge la
manifestazione.
Per ogni Manifestazione sportiva saranno obbligatori:
 Un Giudice
 Servizio sanitario con Medico ed Ambulanza
 Segreteria
 Sufficiente la reperibilità di veterinario e maniscalco
Art.5 – Regolamento Categorie Gara
Per l’iscrizione ad ogni competizione i partecipanti dovranno mostrare l’autorizzazione a montare necessaria per la
partecipazione alle diverse categorie.
Patente A1: ROOKIE YOUTH –ROOKIE AMATEUR
Patente BW: NOVICE YOUTH, NOVICE AMATEUR, NOVICE RIDER, AMATEUR, OPEN(TBW)
Patente BWS : YOUTH, AMATEUR, NON PRO, OPEN
Tutti i partecipanti potranno concorrere nella categoria OPEN mentre i Quadri Tecnici potranno concorrere solo nella
categoria OPEN / LMT OPEN
Le categorie ROOKIE YOUTH, ROOKIE AMATEUR e NOVICE dovranno essere accompagnate in manifestazioni da
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
4
un Tecnico di I° Livello o da un O.T.B.W. con delega di un Tecnico Superiore.
Art.6 – Riconoscimento piazzamenti e qualifiche competizioni
A seguito della partecipazione da parte di atleti o di cavalli ad una o più categorie di gara, l’interessato potrà presentare
una formale richiesta di riconoscimento.
Art.7 – Svolgimento Competizioni
Le manifestazioni Sportive si intendono iniziate un’ora prima dell’inizio del programma e terminate due ore dopo la
prova dell’ultimo concorrente. La manifestazione dovrà iniziare con L'Inno Nazionale.
I percorsi di gara saranno esposti un’ora prima dell’inizio delle competizioni in segreteria, potranno essere inviati o
pubblicati sui siti web.
Per cause atmosferiche o di altra entità, le tappe potranno essere spostate a data successiva.
Tutti i cavalieri tesserati I.S.H.A. Acconsentono all'utilizzo di materiale video e foto per scopi istituzionali e di
promozione delle attività dall'Associazione.
I fotografi presenti alla manifestazione, dovranno devolvere all'Associazione in via gratuita almeno 10 foto per scopi di
promozione delle attività svolte.
Art.8 – Giudici,Segretari di Manifestazioni, competizioni
In occasione delle Manifestazioni Sportive e competitive, I.S.H.A. potrà avvalersi di Giudici compresi nel proprio
elenco o di altri provenienti da Associazioni/Enti convenzionate o dagli elenchi delle FSN/DSA/EPS.
Art.9 – Approvazione Manifestazioni Sportive,Promozionali e/o culturali
Sono considerate Manifestazioni Sportive quelle manifestazioni competitive come: Campionati, Trofei considerate delle
“classifiche” . Il Programma è stabilito ed approvato dal Referente di Settore e dal Consiglio Direttivo ed è disponibile
sul sito www.isha-italia.it e può essere assegnato a comitati organizzatori.
Art.10 – Calendario Manifestazioni
Il calendario delle Manifestazioni sarà gestito dal Consiglio Direttivo d’intesa con i Referenti Nazionali dei Settori al
fine di non creare sovrapposizioni tra le varie discipline o per quanto sia possibile con le altre attività equestri
programmate dalle FSN/DSA/EPS .
Il calendario sarà pubblicato sul sito internet: www.isha-italia.it
Art.11 – Tenuta di Gara
Durante le manifestazioni sportive e competitive dell’equitazione Americana, i cavalieri saranno tenuti ad adottare la
seguente tenuta di gara anche durante le premiazioni:

Cappello western a tese larghe

Camicia con colletto chiuso(fino al penultimo bottone) e manica lunga abbottonata (facoltativo il cravattino
western)

Pantaloni in Jeans o tipo Jeans di qualsiasi colore ( i quali non devono essere infilati dentro gli stivali)

Cintura
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
5

Stivali western

Cap per le categorie youth obbligatorio fino ai 18 anni
I chaps rimangono facoltativi
Per altri Settore, vedere regolamento del Settore
Art.12 – Bardatura ed imboccatura
Durante le Manifestazioni Sportive e competitivi di equitazione Americana, saranno concesse solo ed esclusivamente le
seguenti bardature ed imboccature, per altre discipline vedere il regolamento abbinato al presente:
IMBOCCATURE:
 Sono concesse imboccature quali bit e snaffle bit, hackamore

Per i Bit si intende imboccatura fissa o spezzata dotato di leve e devono essere privi di dispositivi meccanici.
Le leve devono essere lunghe al massimo 21 cm dall’attaccatura della testiera e possono essere fisse o mobili.
Per le imboccature fisse non sono concessi estensioni verso il basso.

I cannoni di ogni imboccatura fissa o mobile non devono essere inferiori ai 8 mm misurate a 25mm dalla
guancia.

Il ponte non deve essere più alto di 90mm

I cavalli che utilizzano il bit a leve devono essere condotti esclusivamente ad una mano, tranne che nelle classi
youth e novice, amateur che rimane a discrezione del giudice se comunicato prima della gara.

Per i morsi a leve è concesso l’uso del barbozzale che deve aderire in modo piatto, deve essere largo almeno
13mm. I barbozzali a catena non possono essere legati all’imboccatura con corde o stringhe.
Per snaffle bit si intendono quei filetti con anelli tondi, a uovo oppure a D. L’interno degli anelli deve essere privo
di agganci per la testiera. L’imboccatura può essere composta da due o tre pezzi e il cannone non può essere di
diametro minimo di 8mm misurato a 25mm dalla guancia, stringendosi verso il centro.
 Per lo snaffle bit non è concesso l’uso del barbozzale.
E’ concesso l’uso del Romal. Per ROMAL si intende un’estensione di materiale intrecciato attaccato alle redini chiuse.
La mano che impugna il Romal deve essere distante almeno 40 cm da quella che impugna le redini, il polso ha il pollice
verso l’alto e le dita sono chiuse intorno alle redini. Non è permesso l’uso del Romal davanti al sottopancia per incitare
il cavallo ne appesantirlo, previa squalifica dalla gara.
E’ permesso l’uso dell’hackamore meccanico e non con la nasiera in cuoio o imbottita con barbozzale in cuoio.
 Le redini tenute ad una mano non potranno essere cambiate di mano durante il corso della gara, ad
eccezione nelle specialità quali il TRAIL per affrontare determinati ostacoli (cancello…)

Le redini tenute a due mani devono essere incrociate a ponte

Non è concesso guidare il cavallo con snaffle bit ad una mano

E’ permesso l’uso del mecate nella guida a due mani.

Tutti i cavalli oltre i 5 anni devono avere imboccatura a leve ed essere condotti ad una mano
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
6
Art. 13 -EQUIPAGGIAMENTO WESTERN
 L’uso degli speroni è facoltativo

La sella utilizzata nelle gare deve essere esclusivamente Western, eventuali decorazioni non interferiscono
sul punteggio di gara.
Art.13 – Crudeltà
Sono assolutamente vietati interventi di punizione ingiustificata nei confronti degli animali presenti durante la
manifestazione sportiva che siano cavalli o bestiame.
ATTEGGIAMENTI ED EQUIPAGGIAMENTI VIETATI
 E’vietato l’uso degli speroni davanti al sottopancia (squalifica)

E’ vietato l’uso del Romal o di frustini davanti al sottopancia(squalifica)

E’ vietato maltrattare il cavallo o il bestiame (squalifica)

E’ vietato l’uso di Hackamore meccanici con nasiera composta da catena o metallo rigido

E’ vietato l’uso di barbozzali in filo di ferro o metalli rigidi anche se imbottiti

E’ vietato l’uso di snaffle bit o bit a twister

Sono vietati nelle imboccature, giochi che sporgano sotto il cannone

Sono vietati l’uso di Tie-down con barre in metallo, tack-collars, chiudi bocca e jerk-lines

E’ vietato l’utilizzo di selle che non siano western
Art.14 – Comunicati
Tutte le notizie e comunicati riguardanti l’attività di I.S.H.A., comprese gare e manifestazioni, saranno pubblicate sul
sito www.isha-italia.it e sulle pagine face book e tramite news letters.
Art.15 – Norme disciplinari
COMPORTAMENTI ILLECITI durante le manifestazioni che determinano squalifica:
I comportamenti Illeciti hanno pena di squalifica per la gara in corso e quelle future nel caso di gravi irregolarità.
- Maltrattamento degli animali che prendono parte alle specialità,equini, bovini…sia durante che fuori gara
-
Non è permesso partecipare alle gare con cavalli denutriti, stanchi, disidratati, malati o zoppi
-
Legare i cavalli all’interno dei box in maniera anomala e costrittiva
-
Utilizzare attrezzature o finimenti che possano provocare dolore al cavallo o utilizzare attrezzature che ne
limitano i movimenti o rallentino la circolazione sanguigna.
-
Prelevare del sangue al cavallo senza giustificato motivo.
-
Somministrare medicinali vietati che alterano le prestazioni del cavallo in gara
-
Ogni proprietario o cavaliere non potrà rifiutarsi al test antidoping se il veterinario o gli ufficiali di gara lo
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
7
richiedono e potrà essere eseguito prima o dopo la gara.
-
E’ vietato ogni comportamento antisportivo.
Chiunque può denunciare per iscritto, agli ufficiali di gara i comportamenti sopra descritti.
L’inosservanza del presente regolamento sarà motivo di richiesta di provvedimenti da parte del Consiglio Direttivo.
Art.16 – Regolamenti competizioni
Verranno adottati i regolamenti del RULE BOOK AQHA –AIQH per le varie competizioni con aggiunta di discipline
non presenti che verranno indicate sul REGOLAMENTO COMPETIZIONI presenti sul sito www.isha-italia.it
Cap. 3 - FORMAZIONE
Art.1 – Principi della Formazione
La I.S.H.A. al fine di realizzare i propri obbiettivi di sviluppo, conoscenza, diffusione e cultura della pratica degli sport
equestri ed in particolar modo dell’equitazione Americana regolamenta la Formazione articolando i vari iter
sull’insegnamento della tecnica equestre, dell’etologia,della psicologia equina,della tutela e benessere animale, della
conoscenza pratica e teorica del cavallo, del natura horsemanship, delle tecniche di insegnamento basate sulla
psicologia dell’allievo.
La I.S.H.A. si avvalorerà di Professionisti di Enti convenzionati e Federali per perseguire gli obbiettivi descritti nel
presente regolamento che accompagneranno gli aspiranti Quadri Tecnici per avvalersi di una qualifica e conoscenza
professionale.
Art.2 – Corsi di Formazione
I corsi di Formazione potranno essere organizzati in base alle esigenze territoriali, la domanda per indire un corso di
formazione deve essere inoltrata da parte del Referente Regionale al Consiglio Direttivo Nazionale. Successivamente il
Consiglio Direttivo provvederà a rilasciare il relativo nulla osta e nominerà un Docente Regionale che seguirà la
preparazione dei candidati e richiederà All’Ente di riferimento riconosciuto dal CONI la commissione d’esame esterna.
Nella domanda è necessario allegare, data, centro ospitante ( che deve essere riconosciuto ISHA) ed elenco dei
candidati. Ogni Regione potrà organizzare nell’arco dell’anno un massimo di 2 corsi per Istruttori di 1° livello e
massimo 1 corso per Istruttori di 2° livello, mentre per i corsi di 3° livello rimangono esclusivamente di competenza del
Direttivo Nazionale. Per i corsi di equiparazione e di aggiornamento il Referente Regionale procederà
all’organizzaznione di corsi su base regionale attraverso docenti regionali previa autorizzazione da parte del Direttivo
NazionaleI Corsi dovranno tassativamente concludersi con un esame finale che prevederà una prova scritta, una prova
pratica e un colloqui finale con la commissione d’esame.
Per accedere ai Corsi di Formazione, i candidati dovranno compilare apposito modulo di richiesta . La prima giornata di
corso sarà ritenuta di valutazione idoneità.
Per accedere ai Corsi di formazione il candidato dovrà avere conoscenze pratiche e teoriche in base al livello richiesto.
Al momento dell’iscrizione, verrà rilasciato ai candidati apposita dispensa di preparazione.
Ai candidati, che non ottengono un punteggio positivo durante la giornata di valutazione, verrà consigliato un percorso
di studio prima dell'esame finale.
Se il candidato è carente nella pratica dell’equitazione, gli verrà consigliata la frequenza di alcune ore di equitazione
presso un Professionista convenzionato il quale preparerà il candidato per il superamento degli esami. I candidati non
sono obbligati a frequentare il piano proposto ma otterranno un punteggio sufficiente in aggiunta durante la prova
pratica d’esame.
Art.3 - Esami Privatisti ( in base all’adeguamento ai corsi <Federali, l’art. 3 non è più applicabile)
E’ possibile accedere agli Esami per Quadri Tecnici come privatisti senza partecipazione all’intero Corso di
Formazione solo ed esclusivamente per motivi gravi e documentati
I candidati Privatisti, dovranno fare espressa richiesta compilando il modulo sul sito www.isha-italia.it
(
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
8
all’iscrizione verrà rilasciata Dispensa del Corso di Formazione per prepararsi alla sessione d’esame).
Durante la sessione di esame ai Privatisti verrà richiesto esclusivamente una valutazione pratica/teorica del 100% per il
superamento con esito positivo dell'esame. Aver partecipato ad almeno 5 competizioni a livello regionale riconosciute
CONI
Art.4 – Operatori e Tecnici
I.S.H.A. attraverso adeguati corsi di Formazione con esame finale o attraverso equiparazione prevede il riconoscimento
dei seguenti Titoli:
 TBW ( Operatore Tecnico di Base/Accompagnatore Equestre)
 T1W (Istruttore I° Livello/Guida Equestre
 T2W (Istruttore II° Livello)
 T3W (Istruttore III° Livello di specialità)
 Giudice
 Tecnico Formatore
Per quanto riguarda il Settore NATURAL HORSEMANSHIP:
 TBNH. (Operatore Tecnico di Base Natural Horsemanship
 T1NH (I° Livello N.H. ( Natural Horsemanship)
 T2NH (II° Livello N.H (Natural Horsemanship)
 T3NH (III° Livello N.H.( Natural Horsemanship)
 Formatore Natural Horsemanship
Art.5 – Riconoscimenti ed Equiparazione dei titoli
Tutti i titoli tecnici rilasciati dalle FSN/DSA/EPS potranno essere equiparati ai titoli I.S.H.A previa verifica da parte
della stessa e dell’Ente di riferimento convenzionato o Federazione di Riferimento.
Art.6 – Validità e mantenimento dei Titoli
La validità dei titoli sarà subordinata alla validità del tesseramento I.S.H.A. e all’ENTE di Riferimento.
Tutti i titoli rilasciati dovranno essere mantenuti partecipando agli aggiornamenti annuali che saranno organizzati da
I.S.H.A. o dall’ENTE di riferimento o Associazioni /Enti convenzionati.
Art.7 – Corso di Formazione per TBW (Operatore Tecnico di Base Equitazione Western/ Accompagnatore Equestre)
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA:








Età minima anni 18
Essere in possesso della Patente A1 o 1 Grado cavaliere
Invio Modulo di Iscrizione e autocertificazione di non aver pendenze penali
Dichiarazione di un Quadro Tecnico I.S.H.A. o convenzionato , attestante le capacità in ambito equestre e
le motivazioni del candidato.
Curriculum attività equestre
Certificato di nascita o autocertificazione
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso
COMPETENZE:
 Aiuto Istruttore nello svolgimento della quotidiana attività all’interno del proprio Circolo Ippico, con
riferimento alle attività di grooming,sellaggio e dissellaggio, messa in sella e istruzione equitazione di base .
 Insegnare le principali nozioni di etologia,di benessere del cavallo e di salvaguardia dell'ambiente.
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
9


Autorizzare tramite il Presidente dell'Associazione affiliata il tesseramento e il rilascio dell'Autorizzazione a
montare Patente A
Controllare che gli allievi siano in possesso di autorizzazione a montare

Eseguire dei test basilari per valutare le capacità tecniche equestri dei cavalieri da condurre in passeggiata.

Accompagnare i cavalieri in passeggiate a cavallo su percorsi che non rappresentano particolari difficoltà

Collaborare nell’organizzazione di eventi competitivi e manifestazioni

Collaborare con un Tecnico per l’Organizzazione di gare e manifestazioni svolgendo mansioni di:
segreteria,assistente campo gara/prova, assistente giuria, speaker.
Accompagnare i cavalieri in gara su percorsi di avviamento o comunque in contesti di gara che non
rappresentino particolari difficoltà, previa autorizzazione scritta di un Tecnico di livello superiore.
Diventare referente I.S.H.A.


CARATTERISTICHE DEL CORSO:



Durata del corso: 16 ore (2 giornate) + 5 ore di affiancamento presso un CENTRO SCUOLA di
Riferimento I.S.H.A.
ARGOMENTI TRATTATI: etologia, pulizia del cavallo, sellaggio e disellaggio,conduzione a mano,
grooming, sicurezza, base di anatomia e fisiologia del cavallo, Tecnica equestre teorica/pratica di
base,corretto utilizzo degli aiuti, Metodologie Educative sull’approccio all’Equitazione e costruzione delle
lezioni di base. Gli accorgimenti all'inizio ed al rientro di una passeggiata; le andature in campagna,i
guadi, rispetto e confidenza con l'ambiente, natura del terreno e dislivelli, codice della strada.
ESAME: questionario scritto, prova di equitazione,prova di insegnamento con allievi
N.B: La partecipazione al corso sarà subordinata al superamento di un Test di ammissione
(teorico/pratico) che verrà programmato tra la data ultima di accettazione delle domande di iscrizione e
l'inizio del corso. In caso di mancato superamento del Test di ammissione sarà restituita l'intera quota di
partecipazione del Corso.
Tutti i partecipanti dovtanno essere regolarmente tesserati prima dell'inizio del Corso
Art.8 – Corso di Formazione T1W (Tecnico I° Livello/ Guida Equestre)
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA:
 Età minima 18 anni
 Essere in possesso della patente BWS e Brevetto TBW oppure Tecnico 1 livello altre discipline equestri.
 Modulo di Iscrizione e autocertificazione di non avere pendenze penali
 Dichiarazione di un Quadro Tecnico di II° Livello I.S.H.A. o convenzionato
 Certificato di nascita o autocertificazione
 Curriculum nell'ambito dell'attività equestre
 Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
 Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso
N.B.
 In caso di titolo di base (TBW) non rilasciato da I.SH.A. E/o ASI, la partecipazione del corso sarà
subordinata al superamento di un Test di ammissione( teorico/pratico) che verrà programmato tra la
data ultima di accettazione delle domande di iscrizione e l'inizio del corso. In caso di mancato
superamento del Test di ammissione sarà restituita l'intera quota di partecipazione al Corso.
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
10

Tutti i partecipanti dovrnno essere regolarmente tesserati prima dell'inizio del Corso.
COMPETENZE:( oltre a quelle già di competenza del TBW)
 Gestire e dirigere tecnicamente un Centro Ippico
 Coordinare l'attività di Istruzione di base nelle diverse discipline
 Eseguire die test anche avanzati per valutare le capacità tecniche equestri dei cavalieri
 Rilasciare le patenti A1
 Accompagnare I cavalieri in passeggiata
 Accompagnare i cavalieri in gara





Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Essere TECNICO per l’affiancamento dei nuovi Tecnici di Livello inferiore
Essere Referente I.S.H.A.
Essere nominato nel comitato Organizzatore per gare ed eventi
Accedere al corso Giudici per le attività di : Gimkana, Team Penning, ranch Sorting, Cattle Pen, Barrel,
Pole Banding ( o altre a tempo).
CARATTERISTICHE DEL CORSO

Durata del corso 96 ore ( 12 giornate) + 3 ore di affiancamento presso un centro Scuola I.S.H.A. o
convenzionato

Materie trattate: Deve avere conoscenza delle principali mansioni legate alla cura del cavallo, deve conoscere i
principi di base di mascalcia, grooming, alimentazione equina, conoscenza di base di anatomia del cavallo,
conoscenza di base delle malattie più comuni, saper gestire gli equipaggiamenti, saper gestire il cavallo nel
lavoro quotidiano,deve saper preparare i cavalli atti alle discipline western a lui preposte, essere a conoscenza
di tutti gli aspetti normativi per la gestione di una scuderia e quelli legati alla sicurezza, deve avere esperienza
per un pronto soccorso di emergenza sia umano(BLSD) che veterinario, deve saper gestire i cavalli e cavalieri
nelle escursioni turistiche, deve saper condurre una lezione a livello medio. Deve saper istaurare un rapporto
tra istruttore e allievo, organizzare una manifestazione sportiva
ESAME: Questionario scritto, intervista su argomenti trattati durante il corso, prova di insegnamento con allievi,
esecuzione di un esercizio a cavallo impegnativo es. RANCH PLEASURE.
Art.9 – Corso di Formazione T2W( Tecnico II° Livello )
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA







Età minima 23 anni
Essere in possesso della patente BWS e brevetto T1W (Istruttore I° Livello) o di equivalente titolo CONI
rilasciato da altro Ente di promozione sportiva, da FSN,DSA.
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Curriculum nell'ambito dell'attività equestre
Modulo di Iscrizione e autocertificazione
Dichiarazione di un Quadro Tecnico di III° Livello I.S.H.A. o convenzionato
Certificato di nascita o autocertificazione
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
11



Autocertificazione di non aver pendenze penali
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso
N.B


In caso di titolo di base (T1W) non rilasciato da I.S.H.A. E/o ASI, la partecipazione al corso sarà subordinata
al superamento di un Test di ammissione (teorico/pratico) che verrà programmato tra la data di accettazione
delle domande di iscrizione e l'inizio del corso. In caso di mancato superamento del test di ammissione, sarà
restituita l'intera quota di partecipazione al Corso.
Tutti i partecipanti dovranno essere regolarmente tesserati.
COMPETENZE:( oltre a quelle già di competenza del T1W)
 Rilascia le Patenti Agonistiche BW
 Gestire e dirigere tecnicamente un Centro Ippico
 Coordinare l'attività di Istruzione avanzate nelle diverse discipline
 Eseguire die test anche avanzati per valutare le capacità tecniche equestri dei cavalieri
 Essere TECNICO per l’affiancamento dei nuovi Tecnici di Livello inferiore
 Essere Referente I.S.H.A.
 Essere nominato nel comitato Organizzatore per gare ed eventi
 Organizzare Trekking di più giorni
 Accompagnare gli allievi durante le competizioni
 Accompagnare i cavalieri in percorsi di campagna impegnativi
 Accedere al Corso Formazione per Giudici Performance, Reining, cattle event
CARATTERISTICHE DEL CORSO :

Durata del corso : 48 ore ( 6 giornate) +3 di affiancamento presso un Centro Scuola I.S.H.A. o convenzionato

Materie trattate: Deve, oltre essere a conoscenza delle nozioni richieste per l’ISTRUTTORE I° LIVELLO, deve
saper gestire i cavalli dei clienti e propri della scuola,saper addestrare cavalli per l’equitazione di base ,deve
sapere i principi della preparazione per cavalli che competono nelle discipline western, deve aver conoscenza di
anatomia,morfologia ed etologia equina, deve saper
riconoscere e valutare le problematiche fisiche del cavallo,deve aver conoscenza di mascalcia base (rimessa del
ferro),deve saper istaurare un rapporto tra tecnico e allievo ed essere in grado di strutturare una lezione a livello
medio/avanzato, effettuare programmi didattici e formativi personalizzati, sapere i principi di veterinaria,aspetti
legati alla sicurezza,attività legate al turismo equestre, preparare fisicamente gli allievi
ESAME: Questionario scritto , intervista su argomenti trattati durante il corso, prova di insegnamento con allievi,
Esecuzione di un esercizio impegnativo a cavallo. Es: Trail Horse
Art.10 – Corso di Formazione Tecnico III° Livello ( Istruttore di Specialità)
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA






Età minima 23 anni
Essere in possesso della patente BWS e brevetto T2W (Istruttore II° Livello) o di equivalente titolo CONI
rilasciato da altro Ente di promozione sportiva, da FSN,DSA.
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Curriculum nell'ambito dell'attività equestre
Modulo di Iscrizione e autocertificazione di non aver subito condanne penali
Dichiarazione di un Quadro Tecnico di III° Livello I.S.H.A. o convenzionato
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
12



Certificato di nascita o autocertificazione
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso





N.B
In caso di titolo di base (T2W) non rilasciato da I.S.H.A. E/o ASI, la partecipazione al corso sarà subordinata
al superamento di un Test di ammissione (teorico/pratico) che verrà programmato tra la data di accettazione
delle domande di iscrizione e l'inizio del corso. In caso di mancato superamento del test di ammissione, sarà
restituita l'intera quota di partecipazione al Corso.
Tutti i partecipanti dovranno essere regolarmente tesserati.
COMPETENZE:
 Rilascia le Patenti Agonistiche BWS
 Gestire e dirigere tecnicamente un Centro Ippico
 Coordinare l'attività di Istruzione avanzate nelle diverse discipline
 Eseguire dei test anche avanzati per valutare le capacità tecniche equestri dei cavalieri
 Essere TECNICO per l’affiancamento dei nuovi Tecnici di Livello inferiore
 Essere Referente I.S.H.A.
 Essere nominato nel comitato Organizzatore per gare ed eventi
 Organizzare Trekking di più giorni
 Accompagnare gli allievi durante le competizioni
 Accompagnare i cavalieri in percorsi di campagna impegnativi
 Accedere al Corso Formazione per Giudici Performance, Reining, cattle event
 Accedere al corso Tecnici Formatori
CARATTERISTICHE DEL CORSO

Durata del corso : In base all’esigenza della disciplina

MATERIE TRATTATE: Deve, oltre ai requisiti per l’Istruttore II° LIVELLO, saper preparare cavalli e cavalieri
per partecipare a gare e attività competitive,deve saper gestire un centro equestre,deve saper allenare cavalli,
cavalieri e quadri tecnici a lui subordinati alle discipline competitive,deve saper addestrare puledri o cavalli
adulti per partecipare a gare almeno nella categoria novice, deve saper organizzare clinic formativi.
ESAME: Questionario scritto, intervista su argomenti trattati durante il corso, prova di insegnamento con allievi,
esecuzione di un esercizio impegnativo a cavallo . Es.. pattern di Reining,
Art.11 – Giudice di gara
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA






Età minima 21 anni
Essere in possesso della patente Bwe/o BWS e brevetto Istruttore I° Livello (T1W) o II° Livello (T2w)
Modulo di Iscrizione autocertificazione di non aver subito condanne penali
Certificato di nascita o autocertificazione
Autocertificazione di non aver pendenze penali
Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
13

Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso
COMPETENZE:


Giudicare competizioni western
Specializzarsi in discipline
CARATTERISTICHE DEL CORSO

Durata del corso: 24 ore ( 3 giornate) + 5 interventi come scribe durante competizioni riconosciute
I.S.H.A. o convenzionate

MATERIE TRATTATE: le zoppie, metodo di giudizio, cosa guardare durante l’esecuzione,le
manovre,punteggi e regolamenti, Rule Book ufficiali AQHA –AIQH

Comportamento, etica,psicologia,sicurezza
ESAME: Questionario scritto, intervista sulle materie trattate, prova di giudizio
Art.12 – Tecnico Formatore
REQUISITI E DOCUMENTI RICHIESTI PER L’AMMISSIONE AL CORSO o SESSIONE D’ESAME COME
PRIVATISTA
 Età minima 23 anni
 Essere in possesso della patente BWS e brevetto Istruttore III° Livello
 Modulo di Iscrizione
 Certificato di nascita o autocertificazione
 Autocertificazione di non aver pendenze penali
 Non aver subito squalifiche complessive superiori ad un anno da parte di Organi di Giustizia Sportiva
 Essere in regola con il versamento di iscrizione al corso
COMPETENZE:

Essere Docente ai Corsi di Formazione Istruttori

Preparare gli Istruttori subordinati

Tutto ciò che è di competenza per i Livelli Inferiori
CARATTERISTICHE DEL CORSO
Durata del corso: 16 ore(2 giornate) + 5 affiancamenti durante Corsi di Formazione
MATERIE TRATTATE: Come organizzare un Corso di Formazione, tempistiche di organizzazione, come preparare
gli aspiranti Istruttori alla sessione d’esame
ATTENZIONE il presente REGOLAMENTO è da ritenersi integrato con l’adeguamento ai
canoni FEDERALI in base al Patto di Intesa sottoscritto con la FEDERAZIONE FITETRECANTE.
REGOLAMENTO NAZIONALE I.S.H.A. (Rev. 09/10/2014)
Il presente regolamento è di proprietà della I.S.H.A. Italian Stock Horse Association
Via Ghedi 61, Bagnolo Mella (Bs) www.isha-italia.it – [email protected]
14

Documenti analoghi