morning coat generoso di meo infiamma la royal academy a londra

Commenti

Transcript

morning coat generoso di meo infiamma la royal academy a londra
morning coat
"Your morning cup of tea, because
gossip is power!!!"
16 NOVEMBRE 2014
MADAME & MILORDI • SOCIETÀ
generoso di meo infiamma la royal academy
a londra
Londra, sono le sette di sera e la nostra auto, un classicissimo black cab perché anche a Londra è meglio viaggiare in taxi,
entra nel cortile della Royal Academy dove già gli invitati stanno arrivando alla spicciolata. Roberto e Generoso Di Meo ci
aspettano sullo scalone d’onore, entrambi sorridenti, eleganti nei loro dinner jacket. Il party ha inizio.
Tra i primi a varcare l’ingresso Beatrice Borbone delle Due Sicilie che con Elettra
Marconi e Afdera Franchetti, accompagnata dal nipote Gelasio Gaetani d’Aragona
Lovatelli, si contende il primato di signora più elegante. L’occasione è unica: la
presentazione del Calendario 2015, voluto dai Di Meo e realizzato da Massimo Listri,
quest’anno dedicato a Lord Hamilton e alla sua Napoli settecentesca. Arrivano Alain
Elkann, Francesca Rizzo Campello della Spina, accompagnata dalle figlie Angelica e
Margherita, Giulia Sersale, Gaia Servadio, i Duchi di Portland, Oliver de Rothschild,
Mario Martone, Francesca Centurione Scotto, Alessandro Pascale, Allegra Hicks, Myrta
Merlino, Alessandro Martorana, i Serra di Cassano, Marcello Sorgi, Alessandro Cecchi
Paone, l’Ambasciatore Terracciano, SuHua Newton e il marito Ueli Oswald, Marzia
Afdera Franchetti Fonda col nipote
Gelasio Gaetani d’Aragona
Carissimo Gibbs, Marialucia Seracca Guerrieri, Conrad e Ashmita von Habsburg, Nicky
Phillipps e tantissimi altri. Gli ospiti si perdono tra i saloni di Burlington House ad
ammirare le opere di Anselm Kiefer, l’artista nato nell’ex Germania dell’Est che sta
facendo impazzire Londra. Ed anche questo è un regalo fatto da Roberto e Generoso Di
Meo agli invitati, oltre alla mostra di Giovan Battista Moroni nelle stanze del secondo piano. Davanti ad un quadro del tedesco
si sofferma Afdera Franchetti a chiacchierare con Mariachiara Leteo. La nonna di Mariachiara era Giovanna Cameli, la donna
che ha governato la vita sociale genovese, e non solo, per quarant’anni, grandissima amica di Afdera che, con un vezzo
aristocraticissimo, preferisce essere chiamata Fonda come il marito -Henry, naturalmente, l’attore americano- e non Franchetti,
il suo cognome di nascita.
Generoso Di Meo e Alain Elkann
Poco più in là Januaria Piromallo, in corto e cappello con veletta, scatta foto a questo e a quella, sempre sorridente, sempre
fascinosamente Piromallo. Arriva Francesco Moncada, per tutti Chicco, con la moglie Marina Caprotti e poco dopo fa il suo
ingresso Violetta Caprotti, sorella di Marina, accompagnata dal cugino Nicolò Castellini Baldissera.
Le due sorelle non si guardano nemmeno. Violetta saluta alcuni amici e lascia le sale di
Burlington House: tra le due non scorre buon sangue visto che la prima è molto vicina al
padre Bernardo Caprotti, il patron di Esselunga, mentre Violetta non proprio… Intanto
arriva Vittorio Sgarbi, uno dei due o tre uomini a non indossare la cravatta nera: che il
suo abito da sera non sia pervenuto a Londra? La mattinata l’ha trascorsa dividendosi
tra la Tate Britain e il Victoria&Albert, accompagnato da Francesca Centurione Scotto,
soffermandosi davanti ad ogni singolo quadro. Si aprono i buffet e la gente si affolla,
gustando ostriche, gamberi, deliziosi salumi, un risotto dalla perfetta cottura, formaggi,
tra i quali una immancabile mozzarella napoletana. Ad un tavolo siede Elena Amerio,
figlia di Clotilde Miroglio, stirpe di imprenditori tessili albesi, che sfoggia un cerchietto
con piume di struzzo invidiatissimo da tutte le signore che sta benissimo con l’abito
Elena Mirò. Con lei Annalisa de Hassek, Alja Tedeschi e Tatiana Palinkasev. Poco più in
Alessandra Cordero di Montezemolo
e Nicolò Castellini Baldissera
là sorseggia un bicchiere di Taurasi, prodotto dai Di Meo, Nicolò Castellini Baldissera
che, dopo aver accompagnato Violetta Caprotti ad un taxi, si mette a chiacchierare fittamente con Alessandra Cordero di
Montezemolo, che si aggiudica il primato del décolleté più ammirato della serata.
Al piacere di un assaggio di gamberi cede anche Roberta Maggio, arrivata da Genova
con il marito Eros e la figlia Isabella, la diciottenne più corteggiata dai coetanei
napoletani e romani. I Maggio si soffermano a salutare Oliver de Rothschild che
frequentano spesso a St Tropez dove hanno una bella casa a due passi da Place des
Lices. Sono le 11.30 di notte ed è ora di lasciare gli amici. Gli ospiti si dirigono su
Piccadilly per la gioia dei paparazzi e dei curiosi che sostano davanti a Burlington
House. Cari Generoso e Roberto Di Meo, anche questa è fatta.
Francesca Rizzo Campello della
Federico San Giorgio
Spina con le figlie Margherita e
Angelica
Alessandro Cecchi Paone tra i fratelli Di Meo
I crediti delle foto sono di Salvatore Mancuso

Documenti analoghi

21 Novembre 2014

21 Novembre 2014 itinerante di Generoso Di Meo, da ginecologo a enologo e miglior promoter di se stesso. Il risultato? Cinquecento invitati del gotha mitteleuropeo alla Royal Academy of Arts di Londra, tempio della...

Dettagli

Il 31 luglio ai Musei civici proiezione del film

Il 31 luglio ai Musei civici proiezione del film biografia e le imprese di questo turbolento e affascinante personaggio. Nel film sono contenuti contributi di Afdera Franchetti, figlia di Raimondo e nota per essere stata moglie dell'attore Henry ...

Dettagli