Polyclonal Rabbit Anti-Human Growth Hormone Cod. A0570

Commenti

Transcript

Polyclonal Rabbit Anti-Human Growth Hormone Cod. A0570
Polyclonal Rabbit
Anti-Human
Growth Hormone
Cod. A0570
Uso previsto
Per uso diagnostico in vitro.
Sinonimo
anti-somatotropina
Sommario e spiegazione
L’ormone della crescita umano (hGH) è un polipeptide prodotto e secreto dai somatotropi della ghiandola pituitaria anteriore. I somatotropi
costituiscono circa il 50 % delle cellule della pituitaria anteriore.
Fare riferimento alle General Instructions for Immunohistochemical Staining (Istruzioni generali per la colorazione immunoistochimica) della
Dako o alle istruzioni sul sistema di rilevazione per le procedure IHC per: 1) Principio della procedura, 2) Materiali necessari ma non forniti,
3) Conservazione, 4) Preparazione dei campioni, 5) Procedura per la colorazione, 6) Controllo della qualità, 7) Risoluzione dei problemi,
8) Interpretazione dei risultati, 9) Limiti generali.
Reagente fornito
L’anticorpo anti-hGH è un antisiero di coniglio non frazionato in Tris-HCl 0,05 mol/L, pH 7,6 e azide sodica 0,015 mol/L.
Concentrazione proteica (g/L): fare riferimento all’etichetta sulla fiala.
L’anticorpo anti-hGH può essere utilizzato ad una diluizione di 1:400 nel metodo LSAB™, determinato su tessuto fissato in formalina, incluso
in paraffina. Queste sono esclusivamente linee guida: le diluizioni ottimali devono essere determinate dai singoli laboratori.
Immunogeno
ormone della crescita purificato isolato da pituitaria umana
Specificità
Per immunodosaggio, calcolato come pari al 100 % per l’hGH, la cross-reattività è 1 % per la prolattina e meno dell’1 % per il lattogeno
placentare, l’ormone follicolo-stimolante, l’ormone tiroide-stimolante e l’ormone luteinizzante. La colorazione immunoistochimica positiva per
l’hGH è un indizio di un tessuto di origine pituitaria. Non sono note altre cellule in grado di produrre gli ormoni pituitari.1,2 I tumori pituitari,
come per esempio gli adenomi dell’ormone della crescita, possono esprimere l’hGH.3,4 Altri ormoni pituitari possono altresì essere prodotti,
ma la loro assenza non esclude la diagnosi di adenoma della pituitaria.5-7
Per ulteriori informazioni sulle cellule della pituitaria normali e neoplastiche, consultare i riferimenti 8 e 9.
Materiale necessario ma non fornito
Fare riferimento alle General Instructions for Immunohistochemical Staining (Istruzioni generali per la colorazione immunoistochimica) di
Dako e/o alla sezione delle istruzioni relativa al sistema di rivelazione in uso.
Precauzioni
1. Per uso professionale.
2. Questo prodotto contiene sodio azide (NaN3), una sostanza chimica fortemente tossica in forma pura. Sebbene non sia classificato
come prodotto a rischio, il contenuto di NaN3 alle concentrazioni indicate può reagire con il rame e il piombo delle tubature formando
azidi metalliche fortemente esplosive. Durante lo smaltimento, sciacquare le tubature con abbondante acqua per prevenire l'eventuale
accumulo di azide metallica.
3. Adottare le normali procedure previste per il trattamento dei prodotti di origine biologica.
4. Indossare indumenti di protezione personale adeguati, così da evitare il contatto con gli occhi e la pelle.
5. Smaltire i reagenti inutilizzati nel rispetto delle disposizioni locali, regionali e nazionali previste in materia.
Conservazione
Conservare a 2–8 °C. Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla fiala. Se i reagenti sono conservati in condizioni diverse da
quelle specificate, le loro condizioni dovranno essere verificate dall'utente. Non sono stati osservati segni evidenti che suggeriscano
l'instabilità di questo prodotto, pertanto è opportuno analizzare un controllo positivo e un controllo negativo insieme ai campioni dei pazienti.
Qualora si ottenga una colorazione imprevista, che non sia cioè giustificata da un cambiamento delle procedure di laboratorio ma sia dovuta
ad un probabile problema dell'anticorpo, contattare l'Assistenza Tecnica della Dako.
Preparazione dei campioni
Sezioni in paraffina
L’anticorpo di coniglio anti-hGH può essere usato su sezioni di tessuto incluse in paraffina, fissate in formalina. Non è necessario un
pretrattamento dei tessuti con enzimi proteolitici.
Procedura di colorazione
Seguire la procedura raccomandata per il sistema di determinazione scelto.
(110711-002)
303259IT_001 p. 1/2
Interpretazione della colorazione
Il pattern di colorazione cellulare per l’anti-hGH è citoplasmatico.
Caratteristiche di performance
Tessuti normali
L’anticorpo marca le cellule somatotrope dell’adenoipofisi umana.1-3
Tessuti anomali
La produzione dell’ormone della crescita è stata dimostrata nei tumori pituitari e anche in tumori quali gli adenocarcinomi, i carcinomi a
cellule squamose e i carcinomi a grandi cellule di origine non pituitaria.
Riferimenti bibliografici
1. Asa SL, et al. Prolactin cells in human pituitary. A quantitative immunocytological analysis. Arch Pathol Lab Med 1982; 106:360
2. Heitz PU. Multihormonal pituitary adenomas. Horm Res 1979; 10:1
3. Kovacs K, et al. Prolactin cell adenomas of the human pituitary. Morphologic features of prolactin cells in the non-tumorous portion of
the anterior lobe. Horm Metab Res 1978; 10:409
4. Duello TM, et al. Immunocytochemistry of prolactin-producing human pituitary adenomas. Amer J Anat 1980; 158:463
5. Kalyanaraman UP, et al. Prolactin-secreting pituitary oncocytoma with galactorrhea-amenorrhea syndrome. A histologic, ultrastructural
and immunocytochemical study. Cancer 1980; 45:1584
6. Horvath E, et al. Histologic immunocytologic and fine structural finding in pituitary adenomas associated with the multiple endocrine
neoplasia syndrome (MENS). Lab Invest 1979; 40:261
7. Halmi NS, et al. Prolactin and growth hormone cells in the human hypophysis: A study with immunoenzyme histochemistry and
differential staining. Cell Tissue Res 1975; 158:497
8. Kovacs K, et al. Immunocytology of the human pituitary. In: DeLellis (ed.). Diagnostic Immunochemistry. New York: Masson Publ. 1980;
3
9. Mukai K and Rosai J. Applications of immunoperoxidase techniques in surgical pathology. In: Fenoglio and Wolff (eds.). New York:
Masson Publ 1980; 1:3
(110711-002)
303259IT_001 p. 2/2