Volani da record sui 200 rana Sei primati provinciali e regionali

Commenti

Transcript

Volani da record sui 200 rana Sei primati provinciali e regionali
Sport
l'Adige
l’Adige
- martedi 3 aprile 2007 - p. 51
NUOTO
REGIONALI
Ottimi risultati
di Francesca
Badolato
Jan Rosol
Luca Mazzurana
e Hartung
di MARIO FELICETTI
ALPE CERMIS - Ultime due giornate di gare, oggi e domani all’Alpe Cermis, per chiudere in bellezza la dieci giorni internazionale di
sci alpino che ha vissuto la scorsa
settimana la sua prima fase a Pampeago, conclusa purtroppo con
l’annullamento, per la troppa neve caduta venerdì notte, dell’ultimo slalom speciale maschile.
Neve fresca abbondante anche
al Cermis, dove, lo scorso fine settimana ha superato abbondantemente il mezzo metro, con qualche rimpianto ma con la soddisfazione di poter garantire anche
ai turisti sciatori di Pasqua un in-
martedì
3 aprile 2007
Sci alpino / Oggi e domani sulla pista Costabella due giganti femminili
Sul Cermis ultime gare Fis
nevamento perfetto.
E’ pronta in ogni dettaglio la pista «Costabella», che accoglie i due
giganti Fis femminili, organizzati
dalla Unione Sportiva Latemar di
Cavalese (presidente del comitato
organizzatore è il responsabile zonale dello sci alpino Gianpiero Vinante) e che vedono in palio, per
la vincitrice di oggi la Coppa Premiasport e per quella di domani il
Trofeo Italcantieri.
Ben 115, di sette nazioni, le atle-
te iscritte per il gigante di questa
mattina, in pratica con quasi tutte
le protagoniste delle gare disputate la settimana scorsa a Pampeago, in occasione anche dei Campionati Nazionali giovani femminili di slalom e di slalom gigante.
Nella folta pattuglia italiana,
spicca il nome di Chiara Costazza,
fassana delle Fiamme Oro, terza
assoluta nella seconda gara di Pamepago e che, pur essendo una slalomista pura, vuole compiere ulte-
riori passi avanti nel punteggio Fis
anche in gigante. A contenderle il
successo, saranno in pista, tra le
altre, la predazzana delle Fiamme
Gialle Claudia Morandini, dominatrice del gigante di Pampeago e
terza nello speciale, a conferma di
un eccellente stato di forma, dopo
le disavventure che la hanno tenuta lontana dalle competizioni per
oltre un anno, Daniela Merighetti,
anche lei delle Fiamme Gialle,
quinta nello speciale e settima in
51
gigante la scorsa settimana, le sorelle Elena ed Irene Curtoni, la prima della società lombarda Valgerola (Sondrio), la seconda portacolori dell’Esercito, l’altra Fiamma
Gialle Magdalena Eisath, vertunenne di Obereggen, seconda nello
speciale di Pampeago, poi saltata
nella prima manche del gigante.
Sarà in gara anche la diciassettenne Federica Brignone di Courmayeur, che ha conquistato il titolo
tricolre di gigante una settimana
fa a Pampeago, dove ha offerto una
straordinaria dimostrazione di potenza e di classe, chiudendo seconda assoluta, alle spalle della imbattibile Morandini. La prima manche parte alle 9. La seconda intorno alle 11.30.
Volani da record sui 200 rana
Sei primati provinciali e regionali
abbassati nella due giorni di gare
PROTAGONISTI. La staffetta
cadetti della Leno 2001
di Rovereto, Francesca
Badolato e Lodovico Volani
di SILVIA GADOTTI
TRENTO - I sei primati caduti in
occasione dei campionati regionali assoluti, lo scorso fine settimana nella piscina di Madonna
Bianca vivacizzano il nuoto locale, troppo spesso dominio dei soliti nomi. Fa quindi piacere vedere in forma il roveretano Lodovico
Volani (Leno 2001) che nei 200 rana ha segnato la migliore prestazione provinciale e regionale nella categoria ragazzi (2.23.36). Rinfranca lo spirito anche la prestazione di Francesca Badolato (Brenta Nuoto) con il primato provinciale dei 200 dorso ragazze
(2.23.79; anche perché in Trentino non ci sono più dorsisti) e del
giovanissimo Jan Raven Josol
(Buonconsiglio) che ha siglato
l’ennesimo primato provinciale
nei 100 rana per la categoria esordienti A (1.14.07). Ancora una volta sotto il precedente primato ha
nuotato Luca Mazzurana (Bolzano Nuoto) nei 50 rana, siglando la
migliore prestazione regionale cadetti (29.34) e Charlotte Hartung
(Pol. Vipiteno) con il primato regionale dei 50 dorso ragazze
(31.12). Di rilievo anche il primato provinciale nella categoria cadetti segnato dalla staffetta 4x100
stile della Leno 2001 (Gerola-Cazzola-Grisenti-Sterni) con 3.40.01.
Dai risultati possiamo capire
quali gare non vanno per la maggiore fra gli atleti trentini, né come numeri di partecipazione, né
come riscontri cronometrici. A
parte qualche sporadico caso (Badolato) i nostri nuotatori, sia maschi che femmine, non amano il
dorso: evidentemente questo stile è faticoso e mal si adatta agli allenamenti in spazi d’acqua angusti. Ancora troppo alti i crono per
competere a livelli nazionali e i
tempi del Pontalti e della Tavernini sono assai lontani. Ai nostri atleti non piace nemmeno far fatica
nei 400 misti e nelle distanze lunghe (400 e 800 femminili, salvo Lazari tra i maschi), nel delfino femminile (dopo Sabina Mussi nessuno ha raccolto il testimone) e nello stile libero veloce, sempre femminile. In compenso, sulle orme
di Demozzi, Ferro e Di Renzo, fioriscono raniste in ogni dove e in
ogni squadra.
RISULTATI DELLA PRIMA GIORNATA
100 stile femmine: 1. Anita Bravo (Bolzano Nuoto) 59.29, 2. Sara
Galassini (Bolzano Nuoto) 59.45,
3. Julia Bernard (SSv Leifers)
1.00.56; maschi: 1. Alessandro Coser (Csi Trento Nuoto) 51.03, 2. Simone Gerola (Leno 2001) 52.94, 3.
Enrico Ciola (Rari Nantes Trento)
53.11; 50 rana femmine: 1. Veronica Demozzi (Buonconsiglio-Esercito) 32.75, 2. Giulia Pace (Amici
Nuoto Riva) 33.80, 3. Nadia Piazzolla (Bolzano Nuoto) 34.36; maschi: 1.Luca Mazzurana (Bolzano
Nuoto) 29.34, Daniele Dissegna
(Buonconsiglio Nuoto) 30.04, 3.
Klaus Fissneider (Ssv Bozen)
31.11; 100 dorso femmine: 1. Irene
Gius (Bolzano Nuoto) 1.06.87, 2.
Charlotte Hartnung (Polisportiva
Vipiteno) 1.07.34, 3. Francesca Badolato (Brenta Nuoto) 1.09.62; maschi: 1. Mirco Nannetti (Bolzano
Nuoto) 58.56, 2. Sartori Stefano
(Csi Trento nuoto) 1.01.76. 3. Simone Munda (As Merano) 1.04.14;
200 farfalla femmine: 1. Silvia Gioffrè (Bolzano nuoto) 2.29.53, 2. Noemi Sartori (Csi Trento Nuoto)
2.31.44, 3. Marta Roggio (Rari Nantes Trento) 2.42.56; maschi: 1. Enrico Ciola (Rari Nantes Trento)
2.05.17, 2. Massimo Grisenti (Rari Nantes Trento) 2.15.46, 3. Marco Grisenti (Leno 2001) 2.15.78;
800 stile: 1. Giulia Chizzali (Rn Ala)
9.41.04, 2. Francesca Badolato
(Brenta N.) 9.44.51, 3. Sabrina Lucianer (Rn Trento) 9.53.21; maschi:
1. Claudio Lazari (Buonconsiglio)
8.18.75, 2. Lorenzo Caciagli (Leno
2001) 8.46.38, 3. Davide Pellegrini
(Buonconsiglio) 9.01.68; 200 rana
femmine: 1. Francesca Zoccatelli
(Buonconsiglio) 2.41.52, 2. Nadia
Piazzolla (Bolzano nuoto) 2.44.72,
3. Michela Baldo (Bolzano Nuoto)
2.50.66; maschi: 1. Daniele Dissegna (Buonconsiglio) 2.22.93, 2. Volani Matteo Lodovico (Leno 2001)
2.23.36, 3. Ermanno Bertoldi (Rari Nantes Trento) 2.35.84; 50 far-
falla femmine: 1. Sara Galassini
(Bolzano Nuoto) 29.02, 2. Silvia
Gioffrè (Bolzano Nuoto) 30.50, 3.
Giulia Pace (Amici Nuoto Riva)
30.56; maschi: 1. Luca Mazzurana
(Bolzano Nuoto) 24.74, 2. Mirco
Nannetti (Bolzano nuoto) 26.54,
3. Alessandro Coser (Csi Trento)
26.56; 400 misti femmine: 1. Francesca Zoccatelli (Buonconsiglio)
5.34.57, 2. Martina Andreotti (As
Merano) 5.54.38, 3. Barbara Dellai (Buonconsiglio) 6.08.75;
maschi: 1. Daniel Zenorini (Bz Nuoto) 4.44.24, 2. Simone Gerola (Leno 2001) 4.54.87, 3. Sven Leitner
(Ssv Brunico) 4.55.04; 200 stile femmine: 1. Michaela Herz (Bolzano
Nuoto) 2.15.36, 2. Sabrina Lucianer (Rari Nantes Trento) 2.17.49,
3. Noemi Sartori (Buonconsiglio
nuoto) 2.17.57; maschi: 1. Claudio
Lazari (Buonconsiglio) 1.56.46, 2.
Mattia Falser (Rari Nantes Ala)
1.57.34, 3. Alessandro Ramon (As
Merano) 2.01.62; 4x100 mista fem-
Hockey prato A1 / Terzo posto in classifica
/ Allenamento dei plurimedagliati
Pareggio nel big-match SciGlinordico
atleti Carabinieri
il Mori deve inseguire a Campo Carlo Magno
MORI-BRA 2-2
MORI VILLAFRANCA: Riva,
Abrami, Marchese, Tymul, Visconti, Boniolo, Cocetta, Bassetti, Canavosio, Apelganets, Laptsevich, Sorial, Tobia, Giagulli,
Lombardi, Debortoli. Allenatore:
Young.
LORENZONI BRA: Mortarino,
Carletti, Savenko, Celli, Corso,
Berrino, Davydenko, Nota, Caravelli, Signorelli, Quaranta, Jasbeer Singh, Agrò, Tablado, Tosco.
Allenatore: Lanzano.
ARBITRI: Zanirato e Serratì.
RETI: 33’ pt Savenko (B), 3’ st
Laptsevich (S), 15’ st Celli (B), 35’
st Lombardi (S).
VILLAFRANCA - Giusto pareggio fra la capolista Bra e il Mori,
che al termine del girone di andata consegna la testa della classifica in solitaria alla Seneca Roma
la quale si è imposta sull’Amsicora di Cagliari per 4 a 0. Nel girone
di ritorno per rivincere lo scudetto il Mori deve assolutamente vincere contro Roma e Bra, Cus Torino permettendo, che rappresenta sempre una brutta gatta da pelare.
Il primo tempo, a parte un lampo di Matilde Canavosio subito
in apertura, è a favore delle ospiti, le quali sovente mettono in difficoltà la difesa moriana. Ha qualche torto mister Young il quale si
ostina a schierare a destra la
Abrami, in cattive condizioni di
forma (la cambierà solo al cinquantesimo), e in un ruolo troppo avanzato, a lei non congeniale, la capitana Bassetti. Tira alcuni corti non proprio fruttuosi il
Bra. Il Mori si fa vivo intorno al
venticinquesimo, per due volte
Yuliya Laptsevich ha la pallina
buona, ma il portiere Mortarino
fa buona guardia. Al trentatreesimo il Bra pesca il jolly, a seguito
Gli atleti del Gs Carabinieri con i giovani fondisti campigliani
Erika Boniolo
di corto Maria Victoria Corso serve in area la collega Savenko, la
quale mette alle spalle di Michela Riva con una deviazione al volo. Parte bene nella ripresa il Mori. Sempre la Laptsevich sugli scudi (Apelganets cercasi) la quale
va in gol al terzo su ribattuta, dopo una punizione dal limite. Passano dodici minuti ed il Bra ritorna in vantaggio. Dopo un tiro di
corner corto piuttosto elaborato
Monica Celli tocca in rete da breve distanza. Il Bra mantiene saldi i nervi, il Mori attacca senza lucidità, tuttavia sul finale ha la fortuna di battere quattro tiri di corner corto senza successo. Ad una
manciata di secondi dal termine
Paola Lombardi, ancora lei, si trova al posto giusto, al momento
giusto e realizza la rete del sofferto pareggio. Scampato pericolo.
Gli altri risultati: Roma-Amsicora 4-0, Cus Pisa-Cus Catania 21, Ferrini Cagliari-Cus Torino 1-5.
Classifica: Seneca Roma 21, segue Bra 20, Mori 19.
MADONNA DI CAMPIGLIO - Gli atleti di sci nordico del C.S. Carabinieri hanno concluso, a Madonna di Campiglio, tre giorni di
allenamenti effettuati lungo l’anello del Centro fondo a Campo
Carlo Magno, annunciando la richiesta per l’assegnazione a Campiglio di due importanti gare che si disputeranno nei giorni del 16
e 17 gennaio 2008. Gli atleti si sono ritrovati a Madonna di Campiglio. Nel gruppo anche i campioni plurimedagliati Pietro Piller
Cottrer, Giorgio Di Centa e Silvio Fauner.
«L’anello per il fondo di Campiglio - ha commentato Danilo Antonipieri, comandante della sezione sport invernali del C.S. Carabinieri – è molto interessante, è la pista giusta per poter ospitare
gare di alto livello. A gennaio 2008 l’intenzione è quella di organizzare una sprint di 1.200 metri skating maschile e femminile e
una 15 chilometri maschile abbinata a una 10 chilometri femminile».
La stagione? «Non è andata molto bene e un po’ era prevedibile, dopo l’importante appuntamento delle Olimpiadi di Torino
2006. In Giappone, poi, abbiamo ottenuto un bronzo con Piller
Cottrer nella pursuit, ma abbiamo avuto qualche problema con i
materiali dovuto al tipo di neve».
A propiziare l’arrivo del team in Val Rendena, la presenza nel
C.S. Carabinieri di Michele Rainer, fondista e atleta di ski roller di
Pinzolo che, insieme ai compagni, nei tre giorni campigliani, ha
dedicato una parte del tempo a disposizione per allenarsi e giocare con i giovani fondisti dell’U.S. Carisolo e del G.S. Val Rendena,
le due società impegnate sul territorio rendenese nella promozione dello sci di fondo. La collaborazione con il C.S. Carabinieri si
inserisce in un più ampio progetto di rilancio del Centro fondo
che, per iniziativa dello Sci Club Campo Carlo Magno e di Michele Maturi, che coordina la gestione della pista e il settore sportiAl. V.
vo, intende riportare sull’anello il fondo di alto livello.
mine: 1. SSV Leifers (Gilli-Bertolli-Iachemet-Bernard) 4.36.28, 2. Sc
Meran (Heiss-Fissneider-Herz-Blaas) 4.44.40, 3. Buonconsiglio (Dellai-Zoccatelli-Demozzi-Vignola)
4.46.04; maschi: 1. Leno 2001 (Caciagli-Gerola-Grisenti-Sterni)
4.08.65, 2. Buonconsiglio (Pellegrini-Dissegna-Lazari-Pellegrini D.)
4.09.29, 3. Rari Nantes Trento (Ciola-Bertoldi-Grisenti-Ranaldi)
4.10.46.
RISULTATI DELLA SECONDA
GIORNATA
50 stile femmine: 1. Sara Galassini (Bolzano Nuoto) 26.90; 2. Irene Blaas (Sc Merano) 27.88; 3. Angelica Gilli (Ssv Leifers) 28.07; maschi: 1. Alessandro Coser (Csi
Trento Nuoto) 23.65; 2. Thomas
Ladurner (Sc Merano) 24.41; 3.
Mark Furitano (Bolzano Nuoto);
400 stile Libero femmine: 1. Giulia
Chizzali (Rari Nantes Ala) 4.39.72;
2. Veronica Demozzi (Buonconsiglio-Esercito) 4.39.88; 3. Sabrina
Lucianer (Rari Nantes Trento)
4.45.99: maschi: 1. Claudio Lazari
(Buonconsiglio Nuoto) 4.01.19; 2.
Lorenzo Caciagi (Leno 2001)
4.13.25; 3. Mattia Falser (RN Ala)
4.20.85; 200 dorso femmine: 1.
Francesca Badolato (Brenta Nuoto) 2.23.79; 2. Charlotte Hartung
(Polisportiva Vipiteno) 2.29.39; 3.
Maria Nigro Cristina (As Merano)
2.34.93; maschi: 1. Andreas Moser
(Bolzano Nuoto) 2.10.55; 2. Manuel Kiesswetter (SC Merano)
2.21.97; 3. Filippo Pellegrini (Buonconsiglio Nuoto) 2.24.20; 100 delfino femmine: 1. Sara Galassini
(Bolzano Nuoto) 1.05.53; 2. Silvia
Giuffrè (Bolzano Nuoto) 1.07.04;
3. Irene Iachemet (Ssv Leifers)
1.07.97; maschi: 1. Luca Mazzurana (Bolzano Nuoto) 55.07; 2. Enrico Ciola (Rari Nantes Trento)
57.25; 3. Stefano Sartori Pezzi (Csi
Trento Nuoto) 57.29; 50 dorso femmine: 1. Charlotte Hartung (Polisportiva Vipiteno) 31.12; 2. Gius
Irene (BZ Nuoto) 31.42; 3. Maria
Cristina Nigro (As Merano) 32.24;
maschi: 1. Mirko Nannetti (Bolzano Nuoto) 27.46; 2. Alessandro Coser (Csi Trento Nuoto) 27.76; 3.
Andreas Moser (Bolzano Nuoto)
27.83; 100 rana femmine: 1. Veronica Demozzi (BuonconsiglioEsercito) 1.09.15; 2. Anita Bravo
(Bolzano Nuoto) 1.13.91; 3. Nadia
Piazzola (Bolzano Nuoto) 1.15.35;
maschi: 1. Daniele Dissegna (Buonconsiglio Nuoto) 1.06.36; 2.Ermanno Bertoldi (Rari Nantes Trento)
1.07.10; 3. Zenorini Daniel (Bolzano Nuoto) 1.07.74; 200 misti femmine: 1. Irene Gius (Bolzano Nuoto) 2.28.50; 2. Irene Iachemet (Ssv
Leifers) 2.33.23; 3. Noemi Sartori
(Csi Trento Nuoto) 2.33.35; maschi:
1. Stefano Sartori Pezzi (Csi Trento Nuoto) 2.09.87; 2. Simone Gerola (Leno 2001) 2.13.00; 3. Marco
Grisenti (Leno 2001) 2.16.44; 1500
stile libero femmine: 1. Francesca
Badolato (Brenta Nuoto) 18.36.59;
2. Stefania Vignola (Buonconsiglio
Nuoto ) 19.03.65; 3. Chiara Plotegher (AS Merano) 21.04.32;
maschi: 1. Claudio Lazari (Buonconsiglio Nuoto) 5.59.61; 2. Lorenzo Caciagli (Leno 2001) 16.33.66;
3. Matteo Moz (Rari Nantes Ala)
17.26.39; 4x100 stile libero femmine: 1. Sc Merano 4.08.08; 2. Ssv Leifers 4.08.15; 3. AN Riva 4.20.98; maschi: 1. Leno 2001 (Gerola-Cazzola-Grisenti-Sterni) 3.40.01; 2. Rari
Nantes Trento 3.42.76; 3. Buonconsiglio Nuoto 3.43.09.