Consulta il pdf

Commenti

Transcript

Consulta il pdf
N° 2
Mar/Apr 2016
L’APPUNTAMENTO CON LA COSMESI DI
armamese
MAKE UP
Primavera
in technicolor
FOCUS
Inquinamento,
quanti danni
alla pelle
MERCATO CELLULITE
I trattamenti
per il corpo
Liberarsene
una volta
per tutte
EDITORIALE
– di Lorenzo Verlato –
COGLIERE L’ATTIMO
Sarà forse una sensazione, ma talvolta un’immagine, un episodio, un fatto,
valgono più di mille parole. Ci dicono, per esempio, che il settore cosmetico
è uscito dalla crisi, e i dati Ims Health sul mercato (vedasi l’articolo a pag.
24) danno una misura della ripresa. Ma basta sfogliare questo numero di
“Panorama Cosmetico” per accorgersi che il vento è cambiato. Non soltanto
per la varietà dei temi trattati, ma soprattutto perché ogni settore analizzato
s’accompagna a un gran numero di nuovi prodotti, a riprova di una vivace
capacità innovativa e produttiva. Il risveglio del comparto appare evidente
anche sfogliando il programma di Cosmofarma Exhibition (a Bologna dal 15
al 17 aprile), la grande kermesse della farmacia italiana, e per molti aspetti
specchio della salute dei suoi vari mercati. Ebbene, la dermocosmesi ne
esce alla grande, con un’ampia presenza di aziende e il ricco calendario
di appuntamenti per l’aggiornamento. Se a questi, poi, aggiungiamo
le iniziative promosse dal Gruppo Cosmesi in farmacia di Cosmetica
Italia (pag. 54), allora abbiamo un’idea della capacità di attrazione della
dermocosmesi, e quindi, del suo pieno risveglio.
Se il momento è buono, bisogna però saperlo sfruttare. Cioè darsi da
fare, per cogliere tutte le opportunità che il trend positivo può offrire.
Innanzitutto partecipando alle occasioni d’aggiornamento offerte da
Cosmofarma e poi riservando al cosmetico le attenzioni che merita, nella
scelta di produttori qualificati e di prodotti di qualità, con la loro corretta
esposizione e, infine, con il consiglio professionale. È proprio questa la
chiave vincente anche per il dermocosmetico.
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
3
SOMMARIO
18
10
VETRINE
24
30
FOCUS
Inquinamento,
quanti danni alla pelle
SPECIALE CELLULITE
Liberarsene
una volta per tutte
MERCATO
L’innovazione
premia
52
6
BLOCK NOTES
IL CONSUMATORE
Conosci il “tuo” cliente
38
54
COSMOFARMA
20 anni, sempre più bella
PILLOLE DI BELLEZZA
Cosmofarma: fiducia e competenza
40
56
MAKE UP
Primavera in technicolor
IL CONSIGLIO
Il bar cosmetico in farmacia
48
64
SPECIALE DEODORANTI
Efficacia e delicatezza
AGGIORNAMENTO
I solari sotto la lente
“Panorama Cosmetico”
Supplemento a
armamese
Marzo 2016
Direttore responsabile: Lorenzo Verlato
Impaginazione: Silvia Fazzini
Collaboratori:
Serena Allevi • Alessandra M. Cantù
Gabriella Daporto • Chiara Domiziano
Laura Gatti • Corinna Rigoni
Anna Scotti • Graziella Tonato
Chiara Verlato • Matteo Verlato
Alyssa Viola • Stefano Visintin
Direzione, redazione
e amministrazione:
Editoriale Giornalidea s.r.l.
Piazza della Repubblica, 19
20124 Milano
Tel. 02/6888775 (ric.aut.)
Telefax 02/6888780
E-mail: [email protected]
Fotolia:
aleshin, Alex Staroseltsev, Alliance, alphabe, Dave_Pot, Denis Tabler, designua,
freshidea, GaudiLab, Gerhard Seybert,
JAYANNPO, Minerva Studio, oles_photo,
ruigsantos, Subbotina Anna, svetography,
vadymvdrobot, Valua Vitaly
Stampa:
Arti Grafiche Bianca & Volta S.r.l.
Via Del Santuario, 2
20060 Truccazzano (MI)
Tel. 02/9583416
Fax 02/95309406
Pubblicità & Marketing:
Matteo Verlato
Myriam Padovani
E-mail: [email protected]
Prezzo a copia € 1,03
Abbonamento annuo a
“Farma Mese” € 25,00,
importo da versare
su c/c postale n. 27029206
intestato a:
Iscritto al Registro degli Operatori
di Comunicazione (ROC) n. 1223
Editoriale Giornalidea s.r.l.
Piazza della Repubblica, 19
20124 Milano
IVA assolta dall’editore a norma dell’art. 74, lett. c)
D.P.R. 633/72 e successive modifiche
ASSOCIATO A:
A.N.E.S.
ASSOCIAZIONE NAZIONALE
EDITORIA PERIODICA SPECIALIZZATA
Ogni riproduzione, anche parziale,
delle pagine del giornale deve
essere autorizzata
L’editore garantisce la massima
riservatezza dei dati forniti dagli
abbonati in suo possesso,
fatto diritto, in ogni caso, per l’interessato
di richiedere gratuitamente la rettifica
o la cancellazione ai sensi della legge
196/03
Block Notes
CAUDALIE, IL PROGRAMMA
DI FEDELTÀ PER CLIENTI
E FARMACIE
6
Caudalie, azienda cosmetica francese, propone
un servizio unico e innovativo, che interessa da vicino
anche le farmacie clienti. MyCAUDALIE è il programma
che ricompensa la fedeltà delle affezionate consumatrici
Caudalie. Il sistema è semplice: basta registrarsi sul sito
www.myCAUDALIE.com e inserire il codice myCAUDALIE
trovato sulla confezione del prodotto acquistato. A ogni
acquisto corrispondono punti fedeltà e a ogni soglia di
punti raggiunta si ha accesso a diversi regali (prodotti
in formato standard), ma non solo. Si ottiene anche la
possibilità di partecipare a eventi esclusivi, di ricevere
consigli di bellezza personalizzati e tante altre sorprese.
La consumatrice potrà scegliere di ritirare il regalo
nella farmacia partner Caudalie più vicina. Ed è questa
la grande opportunità che l’azienda riserva alle sue
farmacie: sul sito myCAUDALIE verranno, infatti, riportati
il nominativo e l’indirizzo della
farmacia e, grazie al
sistema di ritiro del
premio presso il
punto vendita,
nuovi potenziali
clienti
varcheranno
la soglia
della
farmacia.
Per saperne
di più, www.
caudalie.com
o scrivere a
[email protected]
com.
BUON COMPLEANNO,
COMPAGNIE DE PROVENCE
25 anni: tanto è passato da quando, nel quartiere più
antico e caratteristico di Marsiglia -il Panier- due amici
consapevoli dell’importanza dell’heritage culturale del
tradizionale cubo di sapone di Marsiglia decisero di
celebrarlo, conferendogli nuova vita in una veste inedita.
Nacque allora Compagnie de Provence, il marchio che
innova e reinterpreta la tradizione, proponendo una
versione liquida del tradizionale cubo, il sapone liquido
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
di Compagnie de Provence. A base di oli vegetali, questo
prodotto è saponificato a caldo in un calderone, proprio
secondo l’antica ricetta, ed è poi racchiuso in un flacone
di vetro con dispenser, adornato con un design elegante
e raffinato. I prodotti Compagnie de Provence sono
distribuiti anche in farmacia, ma per accaparrarsi la
limited edition dell’iconica bottiglia di sapone liquido,
ideata dall’artista STÉPHAN MUNTANER per celebrare
i 25 anni del marchio, bisogna recarsi a Milano, nel
flagship store di via Mercato 18.
BIODERMA NEI BACKSTAGE
DELLE SFILATE DI MODA
A fine febbraio a Milano si è svolta la Fashion Week,
appuntamento di moda importantissimo che ha
coinvolto la città per una settimana. Protagonista
dei backstage delle sfilate è stato Sensibio H2O di
Bioderma, l’acqua micellare inventata nel lontano 1991,
in perfetta osmosi con le caratteristiche biologiche e
fisiologiche della pelle, da cui si ispira, imitandone i
meccanismi naturali.
Utilizzata per struccare e
preparare le modelle
tra una sfilata e l’altra,
Sensibio H2O è stata, in
particolare, utilizzata
per le modelle della
collezione autunnoinverno 2016/2017
dello stilista Cristiano
Burani durante
la Milano Fashion Week.
OPEN SPACE
All’origine
della bellezza
L’idratazione del viso è il primo rituale di bellezza.
L’Acqua d’Uva Bio è la risposta 100% naturale di Caudalie: estratta
dall’uva fresca e ricca di elementi che la rendono un prodotto cult
unico, ingrediente base della gamma idratante Vinosource.
Grazie agli zuccheri e ai sali minerali contenuti (potassio, calcio
e magnesio) disseta la pelle in profondità trattenendo l’acqua nel
cuore delle cellule e favorendo così il mantenimento del tasso
ottimale di idratazione dell’epidermide.
Adatta a tutti i tipi di pelle, l’Acqua d’Uva Bio è ricca di polifenoli
efficacia lenitiva
anti-ossidanti e oligoelementi, che conferiscono un’efficacia
unica,, esercitando un’azione inibitrice sulla comparsa di rossori
della pelle e contribuendo a un buon funzionamento
della barriera cutanea.
La freschezza a portata di spray ideale
in ogni momento della giornata!
Confezione rosa in edizione
limitata disponibile in farmacia
fino ad esaurimento scorte
Block Notes
DIFA COOPER
E FONTE ESSENZIALE,
INSIEME IN FARMACIA
8
Difa Cooper, azienda italiana dedita da oltre 50
anni alla ricerca e all’innovazione in dermatologia,
ha realizzato un progetto di formazione itinerante per
farmacisti in partnership con Fonte Essenziale, marchio
di Ferrarelle. L’iniziativa coinvolgerà i farmacisti in 16
serate dedicate ai prodotti Difa Cooper e alla proprietà
di quest’acqua minerale salutistica, riconosciute anche
dal ministero della Salute. Il connubio dei prodotti di Difa
Cooper e di Fonte Essenziale vuole essere una proposta
di stile di vita sano: prendersi cura della pelle e di tutto
l’organismo attraverso un’idratazione sia interna -tramite
l’acqua- sia esterna, grazie ai trattamenti cosmetici
idratanti più innovativi.
Povera di sodio e di nitrati e ricca in solfati, magnesio
e calcio, Fonte Essenziale è particolarmente indicata
per depurare il fegato, stimolare la motilità intestinale e
facilitare così una corretta evacuazione. Per saperne di
più, WWW.DIFACOOPER.COM.
PHYTO E LE MASTERCLASS
A COSMOFARMA
“Non esistono capelli brutti, ma solo capelli mal curati”.
Questa è la filosofia alla base di Phyto da più di 50 anni:
la cura dei capelli -e quindi la loro bellezza- è l’obiettivo
che guida tutte le formulazioni e le attività della marca.
Phyto partecipa al Cosmofarma 2016 presentando i
prodotti della linea con una grande innovazione, ma
quest’anno c’è qualcosa in
più… L’hair stylist Marco
Rizzi organizza delle
masterclass per
dare consigli su
come prendersi
cura delle diverse
tipologie di capelli
e sui trend 2016
da non perdere.
Racconta, poi,
come guidare le
clienti della farmacia
alla scoperta del
miglior rituale di
trattamento e spiega le
modalità di applicazione, dando
consigli e indicazioni su quale colorazione utilizzare e su
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
come applicarla per ottenere il massimo risultato senza
danneggiare cuoio capelluto e capelli e, infine, svelando i
“must have” del 2016.
TORNA IL TORNEO DI GOLF DI BIONIKE
PER I FARMACISTI
Al via la Una Golf Cup 2016 by BioNike, il circuito
golfistico organizzato da Una Hotels & Resorts che per
il terzo anno consecutivo vede coinvolta come sponsor
principale l’azienda dermocosmetica Icim International
con il marchio BioNike. Il circuito è giunto alla sua
settima edizione e ha preso il via da Firenze il 10 aprile,
coinvolgendo ben 14 prestigiosi golf club sparsi lungo
la Penisola. Ma la novità è che quest’anno due tappe si
terranno all’estero, nello specifico nei campi golfistici di
Cannes, in Francia, e di Salisburgo, in Austria. A fine aprile
gli sfidanti passeranno per Roma, quindi per Perugia e
di nuovo per la Capitale a inizio maggio, poi Bologna,
Modena, Parma, Biella, Cannes, Salisburgo, Savona,
Cervia e Bergamo. L’ultima tappa dell’Una Golf Cup
by BioNike sarà il 29 ottobre allo storico Golf Carimate
(Como). Il torneo è diviso per categoria ed è aperto a
chirurghi, medici e farmacisti. Per informazioni si può
contattare l’organizzazione allo 055.8435562.
BIOSCALIN: 25 ANNI DI INNOVAZIONE
E RISULTATI PER LA CURA DEI CAPELLI
Buon compleanno Bioscalin! Era il 1991 quando veniva
lanciato in farmacia il primo integratore per capelli
Bioscalin. Da allora sono passati 25 anni, scanditi da
una continua innovazione, per offrire soluzioni sempre
più mirate per la cura dei capelli. Motore della crescita
è stata la Ricerca Anticaduta Giuliani, che ha sviluppato
formule uniche, con brevetti esclusivi, la cui efficacia è
stata provata con studi clinici. Per saperne di più WWW.
BIOSCALIN.IT.
OPEN SPACE
Equilibrio perfetto tra PIACERE e PROTEZIONE
I raggi solari offrono mille benefici all’organismo, ma sono anche la principale causa dell’invecchiamento cutaneo della
pelle: l’esposizione al sole è, infatti, responsabile del 90% delle discromie cutanee, delle rughe, delle macchie scure e dei
segni che affiorano con il passare del tempo sul viso e sul corpo.
Per garantire soltanto il meglio del sole, offrendo una protezione efficace dai dannosi raggi Uva e Uvb, Darphin lancia
oggi in farmacia Soleil Plaisir Anti-Aging Sun Protective Cream for Body Spf 30, il nuovo latte-crema che, grazie all’esclusivo mix di filtri solari dall’elevata protezione e grazie a ingredienti naturali eccezionali, offre un equilibrio perfetto
di piacere e performance.
Penetra rapidamente nella pelle, lasciandola morbida, setosa e luminosa e perfettamente protetta dalle radiazioni solari. Abbina, infatti, tre innovative tecnologie anti Uva e Uvb con un cocktail di ingredienti straordinari: Olio di Karanja,
rigenerante cutaneo, Olio di Cocco, dall’azione idratante e lenitiva, Olio di Avocado, ricco di vitamine A, D, E e F, per
offrire sollievo alla pelle inaridita dal sole, Alghe Brasiliane, che regalano radiosità alla cute, Acido Ialuronico, idratante
indispensabile, e Polimeri leggeri dalle proprietà idro-resistenti.
Soleil Plaisir Anti-Aging Sun Protective Cream for Body Spf 30, oltre a una texture estremamente delicata e vellutata,
ha una deliziosa fragranza a base di fiori bianchi: fiori d’arancio, gigli e Ylang-Ylang, per una profumazione raffinata che
resta sulla pelle a lungo. La sua formulazione, resistente all’acqua e adatta a tutti i tipi di pelle, si affianca alle formule
bestseller di Darphin per la protezione solare, Soleil Plaisir Anti-Aging Sun Protective Cream for Face Spf 30 e Spf 50.
La gamma dei solari Darphin offre così una protezione efficace e completa alla pelle, garantendole tutto il calore dei
raggi del sole in totale sicurezza.
Le consulenti di bellezza Darphin fanno provare la linea Soleil Plaisir durante le Giornate Darphin. Il calendario è disponibile nella sezione “Dove trovarci” sul sito www. darphin.it
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
e
n
i
r
t
Ve
Obiettivo
cute nuova
10
Per preparare al meglio la
pelle alla bella stagione,
è d’obbligo l’esfoliazione
costante. Per eliminare lo
strato fisiologico di cellule
morte, drenando anche le
tossine lasciate dall’inverno e
da uno stile di vita sedentario,
nasce Cell-Plus Acqua Scrub
Esfoliante di Bios Line. È
un prodotto estremamente
efficace per coadiuvare i
trattamenti contro la pelle a
buccia d’arancia, poiché oltre
a rinnovare la cute, la prepara
all’applicazione di snellenti
e cosmetici anticellulite. La
formulazione punta su un
sapiente mix di sali marini,
alghe azzurre e oli vegetali
idratanti (mais, germe di
grano, jojoba, mandorle
dolci). Per ottenere un
risultato visibile, è necessario
applicare con costanza il
prodotto almeno una volta a
settimana, massaggiandolo
sulla pelle umida e insistendo
particolarmente sulle zone
a rischio ruvidità e pelle a
materasso.
€ 19
Sguardo e sorriso
radiosi
I segni lasciati dal tempo e
dalla mimica facciale tendono
a mostrarsi soprattutto
attorno alla bocca e agli
occhi. Exquisâge Beauty
Revealing Eye and Lip
Contour Cream di Darphin
va ad agire efficacemente
proprio su queste delicate
zone. Merito del complesso
Exquisage CelluVie,
formulazione in grado di
raddoppiare la produzione
naturale di collagene in sole
72 ore. Gli altri attivi sono
acetil esapeptide, estratto di
laminaria digitata, di frutto
di sapindus mukurossi e di
caesalpinia spinosa. L’azione
sinergica di questi ingredienti
si esplica sia dal punto di
vista della protezione e della
prevenzione, sia per quanto
riguarda un istantaneo
effetto lifting. Quest’ultimo
è evidente anche su borse
e occhiaie, che vengono
attenuate visibilmente con
un’applicazione costante del
trattamento.
,50
Ritrovata
luminosità
Occhi
in primo piano
Ampolle
di bellezza
Trattamento must have
per una pelle perfetta e
rigenerata? Senza dubbio,
la maschera idratante. La
Maschera Sublim’Eclat
di Delarom vanta una
formulazione innovativa e
una texture vellutata, molto
piacevole sia da tenere
in posa, sia da applicare.
Gli ingredienti sono di
origine naturale, delicati ma
estremamente performanti
anche sulla pelle più stanca
e opaca: migliorano, infatti,
il microcircolo e proteggono
le cellule dall’ossidazione
causata dai radicali liberi.
Merito del complesso WuZhu-Yu, a base di limone e
malto d’orzo, unitamente
all’estratto di alga rossa
idratante. L’effetto finale è
quello di una luminosità
ritrovata, di un’epidermide
nutrita a fondo e protetta
contro disidratazione e segni
del tempo. Trattamento
perfetto per riossigenare la
cute asfittica al cambio di
stagione e nei momenti di
accresciuto stress.
Un maquillage occhi elegante
e seducente può sposarsi
con texture delicatissime e
rispettose anche degli occhi
più sensibili. È il caso della
linea Korff Make Up, che si
arricchisce di importanti novità.
Per esempio, l’Eye Liner Vinile,
trattamento liquido waterproof,
di facile applicazione
grazie alla punta in feltro.
La formulazione idrata, per
azione della vitamina E,
evitando l’effetto grinzoso sulla
palpebra. Per chi preferisce
il tratto morbido della matita,
Korff ha pensato all’Eye Pencil
con acido ialuronico e vitamina
E, in quattro colorazioni di
tendenza: verde, blu, viola
e burro. Infine, immancabile
il mascara. Korff lancia il
Mascara Waterproof con
acido ialuronico e vitamina
E: la formulazione allunga
e infoltisce le ciglia grazie
all’azione ricostituente dell’olio
di lino. Tutta la linea make up
di Korff è senza parabeni e
senza profumo, ipoallergenica
e ideale anche per i portatori di
lenti a contatto.
Poche gocce del trattamento
giusto possono davvero fare
la differenza. Accade con le
ampolle create da Cosmetici
Magistrali. Jaluronius Ampolle
è un vero e proprio elisir
dedicato alle pelli secche e
molto secche: idratazione
profonda e mirata per
prevenire e trattare le prime
rughe d’espressione e i segni
di stanchezza sul volto. Si
applicano ogni sera e rivelano
immediatamente i loro effetti
benefici: una pelle subito più
radiosa e luminosa, lontana da
grigiori e opacità.
Ètas Ampolle, invece, sono
sieri antietà, ideali per
riparare i danni del tempo e
per attenuare notevolmente
le rughe già presenti sul
viso, comprese quelle più
profonde e difficili. Merito
dell’innovativa tecnologia
RetinSphere. L’epidermide
apparirà, applicazione dopo
applicazione, più elastica e
soda anche nei contorni.
€ 33
50 ml
€ 18
€ 15
€ 22
PER INFORMAZIONI:
Delarom Italia
tel. 0321/1815128
[email protected]
PER INFORMAZIONI:
Korff
tel. 02/5357041
www.korff.it
,40
450 gr
€ 58
PER INFORMAZIONI:
Bios Line
tel. 049/8966711
www.natures.it
PER INFORMAZIONI:
Darphin, Div. Estée Lauder
tel. 02/6377242
,00
15 ml
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
,00
Eye liner Vinile
,00
Eye Pencil
,00
Mascara Waterproof
€ 19
,90
7 ampolle da 2 ml
PER INFORMAZIONI:
Difa Cooper
tel. 02/9659031
e
n
i
r
t
Ve
Sorsi
di splendore
La nuova frontiera
delle CC Cream
Capelli
di seta
Benessere
a fior di pelle
Scrub
regale
Lo splendore della pelle arriva
anche dall’interno. Infatti, una
dieta ricca di antiossidanti,
vitamine e minerali può aiutare
a combattere anche rughe e
pelle asfittica. Be Filler Drink
Skin Nutrition è il nuovo
integratore in grado di idratare
l’epidermide dall’interno.
La formulazione punta sul
mix intelligente tra peptidi,
collagene, acido ialuronico,
vitamina C, luteina e tè bianco.
Complesso Multivitaminico
denominato Anc (Active
nutrition complex), Be Filler
Drink Skin Nutrition va a
compattare efficacemente
la cute, rendendola anche
più pura, luminosa, giovane
ed elastica. L’integratore si
presenta in granulato, ogni
bustina si diluisce in circa
mezzo litro d’acqua aiutandosi
con l’eco-bottiglia Be Filler. Il
trattamento ideale prevede
l’assunzione di Be Filler Drink
Skin Nutrition per tre cicli di
due mesi all’anno.
Il make up ha rivoluzionato
le sue basi grazie alle nuove
CC Cream: molto più di un
fondotinta e di una crema
colorata, regalano un incarnato
perfetto, idratando e riparando
la pelle. Eucerin presenta
Hyaluron-Filler CC Cream
Naturale e Hyaluron-Filler CC
Cream Dorata. Due versioni di
base per due tipi di carnagione
differenti: pelle chiara e
pelle da media a olivastra.
L’effetto è quello di una base
uniformante, ma con il plus
di un trattamento antiage e
riempitivo dei segni del tempo.
L’aspetto “curativo” è dato
dall’elevato contenuto di acido
ialuronico ad alto e basso
peso molecolare, nonché dalla
saponina della soia, che ne
stimola la produzione naturale.
L’epidermide è così pronta al
make up, senza antiestetiche
discromie e protetta dai danni
dei raggi solari grazie al fattore
Fp 15 + Uva. Prive di parabeni
e non comedogeniche,
queste CC Cream si rendono
adatte anche alle pelli miste e
sensibili.
Chi ha la chioma secca e
stopposa desidera trattamenti
nutrienti e che rendano il fusto
del capello liscio, ma non
appesantito. Purtroppo, spesso
gli effetti dei prodotti per
capelli secchi durano poco,
quasi il tempo di un lavaggio.
Phyto ha, così, pensato a una
linea dedicata alle chiome più
aride e più “assetate” di lipidi:
Phytoelixir va a nutrire i capelli
in profondità, riparandoli e
chiudendone le squame, in
modo che il capello appaia
immediatamente meno crespo
e più corposo.
La formulazione di questi
trattamenti si avvale di preziosi
attivi di origine naturale, quali
la cera di fiore di narciso e l’olio
di macadamia. I prodotti della
linea sono: la Crème de Soin
Lavante (nuova concezione
dello shampoo-trattamento
per capelli molto aridi, € 17,90),
lo Shampoo Nutrition Intense
(€ 15,90), la Masque Nutrition
Intense (€42,90) et l’Huile
Subtile Nutrition Intense (€
26,90)
Spesso per le pelli più sensibili
e reattive diventa quasi
impossibile trovare pace,
tra pizzicori, infiammazioni e
screpolature antiestetiche.
Svr, da sempre dedita alla
cure dell’epidermide più
difficile, presenta la sua nuova
linea Sensifine, trattamenti
specifici in grado di donare
un rinnovato benessere
anche alla cute più provata
e a rischio. La formulazione
punta all’essenziale, con meno
di 12 ingredienti e assenza di
agenti potenzialmente irritanti
(profumi, conservanti, lanolina,
alcol, siliconi, oli minerali,
tensioattivi, coloranti). L’azione
lenitiva e riequilibrante, invece,
è assicurata dalla niacimide al
2% e dall’olio di cotone (ricco
di Omega 3, 6 e 9). La linea
Sensifine comprende: Sensifine
Dermo Nettoyant (200 ml,
€ 12,50; 400 ml, € 16,50),
Sensifine Demaquillant Yeux
(125 ml, € 11, 50 ), Sensifine
Crème (40 ml, € 16,50) e
Sensifine Fluide (400 ml,
€ 16,90).
Esfoliare la pelle è uno step
importante sempre, ma al
cambio di stagione lo scrub
diventa il miglior amico della
cute. Taaj presenta, quindi,
il suo Gommage aux huiles
et aux cristaux de sucre.
Adatto a ogni tipologia di
pelle, questo scrub si applica
sull’epidermide di tutto il corpo
bagnata o umida, 1-2 volte
a settimana, insistendo, in
particolare, con un massaggio
sulle zone più a rischio di
ruvidità (gomiti, ginocchia,
talloni). Il plus di questo
trattamento principesco è
la formulazione ispirata ai
dettami dell’ayurveda. Gli
ingredienti attivi sono, infatti,
naturali: zucchero, olio di
vinaccioli, olio di mandorle
dolci, olio di sesamo e
di nocciolo d’albicocca.
Consigliato sempre prima
dell’esposizione al sole, questo
gommage corpo assicura
risultati ottimali anche sulla
pelle più provata dallo stress e
dall’inverno.
€ 68
11
€ 21
,00
,00
30 bustine da 5 gr
€ 29
PER INFORMAZIONI:
Miromed Srl
tel. 02/93572150
[email protected]
PER INFORMAZIONI:
Beiersdorf
tel. 02/257721
150 ml
,90
50 ml
PER INFORMAZIONI:
Alès Groupe Italia
tel. 02/2906671
PER INFORMAZIONI:
Laboratoires Svr
02/6713271
www.labo-svr.it
PER INFORMAZIONI:
Taaj Italia
tel. 02/00684714
[email protected]
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
e
n
i
r
t
Ve
12
Colore
sicuro
Primavera
in crema
Corpo
rinnovato
Riflessi
sontuosi
Detersione
perfetta
Le colorazioni per capelli fai
da te sono un salvavita contro
i primi capelli bianchi e la
ricrescita, ma spesso il rischio
allergia è dietro l’angolo.
Meglio, quindi, scegliere una
colorazione sicura anche
se permanente e, dunque,
in grado di coprire i primi
fili bianchi efficacemente.
Shine On di BioNike è la
colorazione permanente
senza ammoniaca, nickel,
resorcina, coloranti,
parafenilendiammina. Forte di
questa formulazione delicata,
Shine On tinge il capello in
modo performante, laciandolo
anche idratato, ristrutturato
e corposo. Infatti, tra gli
ingredienti troviamo anche
proteine del riso (protettive),
fitosteroli antiossidanti e
glicol decilenico. Quest’ultima
sostanza è preziosa, poiché
permette di rimuovere con
efficacia i coloranti non
reagiti e, al contempo, di
idratare il capello. Shine
On è ora presente in due
nuovissime colorazioni:
Castano Cioccolato e Biondo
Caramello.
Quando arriva la primavera, si
sente immediatamente voglia
di leggerezza, e le cure beauty
non fanno eccezione. In più,
la pelle necessita di maggior
freschezza. Caudalìe risponde
a queste esigenze rinnovando
la veste delle creme viso
Vinosource e mantenendo la
formulazione tutta naturale
che le contraddistingue.
Tutte le creme Vinosource si
presentano in farmacia con
nuance sulle tonalità del rosa,
perfette per la primavera.
Crème Sorbet Hydratante (40
ml, € 23,50) è il trattamento
dissetante che fortifica anche
la pelle più stanca. Fluide
Matifiant Hydratant (40
ml, € 23,50) affina la grana
della pelle, la purifica e la
disintossica grazie all’acqua
d’uva bio idratante e lenitiva.
Crème Fondante Nourrissante
(40 ml, € 23,50) regala alla
cute secca il nutrimento di cui
ha bisogno, avvolgendola con
delicatezza e rigenerandola,
mentre Crème Velours Ultraourrissante Riche (40 ml,
€ 23,50) è adatta alle pelli
estremamente secche e a chi
mostra i segni del tempo.
La crema corpo è un
passaggio indispensabile della
routine quotidiana: previene
la disidratazione, protegge
la pelle, rassoda e illumina
l’incarnato. La crema Ètas
Corpo di Cosmetici Magistrali
è un trattamento d’eccezione,
poiché esercita un’azione
antiage anche sulle zone
più critiche del corpo, quelle
maggiormente a rischio di
secchezza e cedimenti. Tutto
ciò grazie al complesso Ètas
TimeBlock Factor (fagus,
luppolo, acido fisico, sericina,
vitamina E), che ricompatta
la pelle, aumentandone
l’elasticità. Inoltre,
un’applicazione costante
del trattamento permette di
uniformare anche gli incarnati
più a rischio disomogeneità
(per esempio, su gambe e
decolleté). La texture si rivela,
infine, eccezionalmente
confortevole: piacevole,
nutriente e setosa, profuma di
sensuale mirra.
Capelli di seta, corposi e
lucenti sono il sogno di ogni
donna. Per ottenere una
chioma femminile e brillante, è
importante rispettare la routine
beauty quotidiana. Lumicia
di René Furterer è la nuova
linea capelli che promette
brillantezza “a specchio” grazie
a speciali riflettori di luce e
a una formulazione che va a
chiudere le scaglie del capello,
lisciandolo e rendendolo
setoso. La formulazione
punta sulla sinergia di due
rivelatori di luminosità:
l’alcolato di fioravanti (miscela
e macerazione di 11 vegetali)
e l’aceto di acerola. Il tutto,
potenziato dalla vitamina
B5, idratante e rigenerante.
Della linea fanno parte:
Lumicia Shampoo Rivelatore
di brillantezza (200 ml, € 15),
Lumicia Balsamo Rivelatore
di brillantezza (150 ml, €
18) e Lumicia Risciacquo di
brillantezza (150 ml, € 18).
Il tonico è un imprescindibile
alleato della detersione e
della bellezza quotidiana.
Comodyne Essence è una
lozione tonificante in salviette
in grado di risvegliare la
cute, purificandola, mentre
la formulazione agisce
illuminando e alleviando i
rossori. Gli ingredienti sono
principi attivi di origine
naturale, come l’estratto
di karité e le alghe marine.
Non mancano, poi, l’acido
ialuronico, il pantenolo e la
vitamina B3. Comodynes
Essence è un trattamento
perfetto sia per rivitalizzare
fuori casa la pelle durante
la giornata (per esempio,
in ufficio), sia come step
quotidiano dopo la detersione
mattutina e serale. Le salviette
sono in cotone 100% naturale
e non contengono parabeni
né profumo o altri allergeni. Il
prodotto si rivela, così, ideale
anche per la pelle sensibile e
particolarmente reattiva.
€ 16
,00
20 salviette
€ 39
,50
,00
PER INFORMAZIONI:
Icim
tel. 02/994793.1
www.bionike.it
€9
PER INFORMAZIONI:
Caudalie
tel. 06/45490300
[email protected]
www.caudalie.it
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
200 ml
PER INFORMAZIONI:
Difa Cooper
tel. 02/9659031
PER INFORMAZIONI:
Pierre Fabre Italia
tel. 02/477941
PER INFORMAZIONI:
Istituto Ganassini
tel. 02/5357041
[email protected]
www.ganassinicorporate.com
OPEN SPACE
RASAYANA RALLENTA IL TEMPO
L’
invecchiamento cutaneo è dovuto a
fattori genetici ed estrinseci, come l’alimentazione, lo stess, l’esposizione prolungata ai raggi solari. Elastina, collagene, fibroblasti, melanociti: sono tutti termici strettamente legati all’argomento “invecchiamento
della pelle”, che i farmacisti ben conoscono. La
moderna cosmetica viene in loro aiuto con moderne formulazioni in grado di rallentare gli effetti
del tempo e limitare la comparsa dei segni prematuri sulla pelle, come rughe e macchie scure.
Taaj propone alla farmacia la nuova linea antiage
Rasayana, ispirata ai principi dell’Ayurveda. Rasayana significa “circolazione dell’essenza”:
rigenerazione della vita, quindi, rivitalizzazione. La linea è formulata
con ingredienti dall’effetto
spiccatamente
antietà,
come il loto, la rosa, il
gelsomino, l’olio di semi
di pomodoro e l’olio di
noce moscata, ed è composta da 4 prodotti. Si lavora sulla prevenzione con la Crema
Anti-età Prevenzione, studiata appositamente per correggere i primi segni
del tempo: protegge dalle aggressioni
esterne e apporta alla pelle i nutrienti fondamentali per il suo benessere, come i polifenoli,
gli omega 6 e la vitamina E. Per chi, invece, ha
rughe più profonde c’è la Crema Anti-età Rughe
& Rassodante: favorisce la microcircolazione e il
rinnovamento cellulare, riempiendo i solchi sulla
pelle e restituendo elasticità e tono al viso. Il Siero Anti-età Globale lavora, poi, sulle rughe più
marcate, sulle macchie cutanee e la disidratazione
più intensa, preservando la giovinezza della pelle,
lisciando, uniformando il colorito e restituendo
luce e nutrimento anche alla cute più provata.
Completa la linea Rasayana il Tonico Viso Rosa &
Gelsomino: è una vera e propria acqua curativa,
che previene l’invecchiamento cutaneo e apporta
idratazione immediata alla pelle più secca. Cuore
della formulazione è l’acqua di sorgente dell’Himalaya, ricca in calcio e silicio, ideale anche per la
cute più sensibile e reattiva. Può essere utilizzata
sia come tonico, nebulizzandola o con il classico
gesto del batuffolo di cotone, sia per fissare il
trucco.
Per informazioni su Taaj e le sue linee cosmetiche in
farmacia, rivolgersi a Taaj Italia (tel. 02/00684714,
[email protected]).
13
e
n
i
r
t
Ve
14
Nuova vita
ai capelli
Couperose
sotto controllo
L’idratazione
intelligente
Notte
rigenerante
Più luce
dopo l’inverno
Chi non vorrebbe una chioma
folta, luminosa e forte?
Purtroppo, però, cambiamenti
ormonali, stress, genetica o
altre cause esterne ci mettono
spesso lo zampino. E i capelli
cadono o semplicemente si
indeboliscono visibilmente.
BioNike presenta il kit
Defence KS In&Out (€ 75). Si
tratta di una combinazione
vincente, declinata nelle
versioni maschile e femminile,
composta da Defence KS
Lozione Anticaduta e da
Defence KS Tricosafe 100,
integratore alimentare ad
hoc. La lozione punta sul Keto
System: mix di due molecole
in grado di favorire la crescita
del capello, combattendo
lo stress ossidativo. Questa
lozione si applica sui capelli
asciutti o umidi, per un periodo
di almeno tre mesi (due
volte al giorno, non richiede
risciacquo né asciugatura).
Invece, l’integratore contiene
sia vitamine e minerali
indispensabili per la salute
del capello, sia un complesso
attivo per contrastare
l’ossidazione intracellulare.
La pelle affetta da couperose
o rosacea necessita di
trattamenti idratanti in grado di
lenire il rossore e, al contempo,
di fortificare e proteggere la
cute da aggressioni esterne e
vasodilatazione. Per loro arriva
in farmacia Crème Rougeur
Protect di Delarom: la speciale
formulazione va ad agire
efficacemente sul rossore,
attenuandolo. Gli ingredienti
idratanti e protettivi, intanto,
creano una sorta di scudo
sulla pelle, proteggendola
da aggressioni esterne e da
fattori irritanti (sole, vento,
smog). Il principio attivo
che guida l’azione benefica
del trattamento è l’estratto
di tambourissa. Albero del
Madagascar, regala un
importante attivo vegetale
antirossore che, nella crema,
si unisce all’azione lenitiva e
addolcente della barbabietola.
Non soltanto gli inestetismi
verranno mitigati, ma, grazie
a un’applicazione costante,
si potrà controllare anche la
predisposizione a eritemi e
fenomeni irritativi recidivanti.
Quando la crema si fa
furba: è proprio il caso di
dirlo, presentando Korff
Crema Corpo Intelligente.
È un trattamento idratante
per il corpo da utilizzare
quotidianamente dopo la
doccia o il bagno, in grado
di assicurare un’azione
performante a 360°. Infatti,
la nuova Crema Corpo
Intelligente tonifica, rassoda,
nutre, rigenera e idrata la pelle.
Inoltre, la speciale e innovativa
formulazione stimola la
produzione di collagene,
aiutando l’epidermide a
riparare i danni causati
dall’invecchiamento e dallo
stress. Gli ingredienti attivi
sono: silicio organico, burro di
karité, olio di carota, olio di rosa
canina, estratto di castagna,
radice di maral e semi della
pianta delle giuggiole. La
pelle appare immediatamente
fortificata, più tonica e anche
più giovane.
Il problema della pelle
sensibile, allergica e reattiva, è
trovare il trattamento idratante
che non provochi fastidi e
che renda, allo stesso tempo,
setosa e protetta la pelle.
La Roche-Posay presenta il
nuovo Toleriane Ultra Notte,
il trattamento notte in grado
di riparare i danni di irritazione
ed esposizioni ad agenti
sensibilizzanti, proprio durante
il riposo notturno. Infatti,
la pelle allergica è spesso
rossa e calda al risveglio,
manifestando irritazioni,
colorito disomogeneo e
prurito. Ciò è dovuto anche
al rilascio di istamina che
segue il riposo e che, per
le pelli reattive, risulta
irritante. Toleriane Ultra Notte
inibisce l’insorgere di questi
fastidi, agendo sia sullo
stress ossidativo (grazie alla
canosina), sia sulla sensazione
di pelle che tira (per azione
della vitamina E). Inoltre, la
neurosensine, unitamente
all’acqua termale, contrasta
gli effetti cutanei provocati dal
rilascio importante di istamina.
Il gommage ideale è efficace,
in grado di eliminare cellule
morte e tossine, ma è anche
delicato e non stressante per
la cute. Taaj non smentisce
l’ispirazione ayurvedica e
presenta il nuovo Kerala
Gommage Éclat Du Teint.
A base di ingredienti del
tutto naturali, questo scrub
per il viso purifica a fondo
la pelle stanca e ingrigita,
restituendole un visibile
effetto bonne mine. Merito
della formulazione dolce e,
al contempo, performante:
papaya, ibisco, olio di nocciolo
d’albicocca, acido magico
e ossido di zinco. Si applica
sull’epidermide struccata e
detersa, leggermente umida.
Funzionale all’applicazione
è un lieve massaggio, che
eviti, però, l’area del contorno
occhi. La pelle, alla fine del
trattamento, è liscia e vellutata,
ma mai secca. Per completare
il rituale di purificazione della
cute, è consigliabile applicare
una maschera idratante
leggera subito dopo lo scrub.
€ 46
50 ml
€ 25
€ 39
PER INFORMAZIONI:
Delarom Italia
tel. 0321/1815128
[email protected]
PER INFORMAZIONI:
Korff
tel. 02/5357041
www.korff.it
,00
€ 75
,00
PER INFORMAZIONI:
Icim
tel. 02/994793.1
www.bionike.it
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
,00
,00
Tubo da 200 ml
Vaso da 400 ml
€ 21
,50
€ 22
,00
40 ml
PER INFORMAZIONI:
L’Oréal Italia
tel. 02/970661
75 ml
PER INFORMAZIONI:
Taaj Italia
tel. 02/00684714
[email protected]
OPEN SPACE
Tutta l’idratazione
che serve
Skin Réveil
Perdita di tono ed elasticità, comparsa di
rughe d’espressione, sensazione di pelle
che tira: sono questi gli elementi che
caratterizzano la cute disidratata, che
necessita di trattamenti idrorestitutivi in grado
di ristabilire il corretto apporto di acqua in
ogni strato cutaneo.
Per questo tipo di pelle i laboratori EuPhidra
hanno formulato il trattamento di bellezza
a elevato potere idratante e con azione
ristrutturante, che tonifica e regala alla pelle
del viso nuova elasticità e compattezza.
In farmacia e parafarmacia c’è Skin
Réveil Trattamento Antirughe Crema
Idrorestitutiva, che promuove la distensione
delle rughe e favorisce il rinnovamento
strutturale.
È un concentrato di principi funzionali
di ultima generazione in grado di proteggere
la pelle dalla perdita di idratazione, tono ed
elasticità, stimolando la ristrutturazione delle
fibre di collagene e proteggendo l’integrità
delle fibre elastiche. Merito dell’esclusivo mix
di lipoaminoacidi di origine vegetale Sepilift,
che offre un solido sostegno alla struttura
collageno-elastica della pelle, riducendo la
profondità delle rughe. Inoltre, Skin Réveil
Trattamento Antirughe Crema Idrorestitutiva
è formulato con un estratto biotecnologico di
lievito di birra, che aumenta l’ossigenazione
e, quindi, la vitalità delle cellule cutanee,
da fitostimoline di faggio, in grado di
promuovere il metabolismo cellulare, e
da altri ingredienti estremamente efficaci,
come l’acido jaluronico, la vitamina E, lo
pseudocollagene vegetale. La presenza di
Magnesio bioveicolato stimola la distensione
delle rughe.
La texture di Skin Réveil Trattamento
Antirughe Crema Idrorestitutiva è vellutata
e si assorbe rapidamente, è testata per la
presenza di nickel e metalli pesanti. È ideale
anche come base quotidiana del make up.
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
e
n
i
r
t
Ve
16
Protetti dal sole,
da dentro
Frutti e fiori per
il make up IsaDora
Esperienza
di giovinezza
Olio
prezioso
La primavera
sulle labbra
Gli effetti del sole si fanno
sentire sulla pelle, anche a
distanza di tempo. Infatti, il
pericolo non sono soltanto i
fastidi immediati di eritemi e
scottature, ma soprattutto i
danni a lungo termine che i
raggi solari esercitano sulla
cute. Per prevenire stress
ossidativo, iperpigmentazione
e invecchiamento cutaneo,
nasce l’integratore Heliocare
360° Capsule, che prepara
la pelle, va a proteggere, in
particolare, le zone “scoperte”
dallo schermo solare topico
(per esempio, gli occhi) e a
potenziare la protezione per la
cute. La formulazione, infatti, è
totalmente performante grazie
alla presenza di vitamina E,
vitamina C, vitamina B3, glucooligo-saccaridi e frutto-oligosaccaridi.
Per salutare la bella stagione,
con i suoi colori esuberanti, si
sente il desiderio di puntare
su nuance fresche e femminili,
nonché su formulazioni
leggere e piacevoli. Isadora
presenta le tonalità primaverili
di Riviera Collezione
Primavera. Dallo smalto agli
ombretti, le tonalità parlano
di una donna femminile e
seducente, ma mai aggressiva.
Protagonisti sono tutti i toni
del rosa e l’alternanza di effetti
mat e satinati. La collezione
comprende l’ombretto
Eyeshadow Quartet (€ 26,90),
quattro nuance tra il perlato
e l’opaco, il rossetto-matitone
Twist-Up Matt Lips (€ 18,90),
il Big Bold Mascara (€ 24,90)
effetto “ciglia finte” e il Twin Tip
Eyeliner (€ 26,90) waterproof
e facile da applicare. New
entry: lo smalto Velvet Matt
Nails (€ 13,80), dall’effetto matt
satinato. Perfettamente in linea
con le ultime tendenze del
make up.
Prevenire e combattere i segni
del tempo è un vero e proprio
lavoro quotidiano che richiede
costanza nell’applicazione
dei trattamenti. Per rendere la
beauty routine un’esperienza
di benessere a 360°,
L’Occitane presenta Crème
Divine Immortelle Spf 20,
una formulazione antiage,
dalla texture fondente
estremamente piacevole e
arricchita da un filtro solare in
grado di schermare la cute,
anche in città. Si adatta a
ogni tipologia di epidermide
e allevia i fastidi tipici della
pelle normale e secca,
esercitando un’azione lenitiva
e donando comfort immediato.
Il plus della crema sono gli
attivi di origine vegetale ma,
soprattutto, il fiore Immortelle.
Celebre per la sua longevità,
regala un incarnato luminoso,
un colorito omogeneo,
meno imperfezioni, contorni
rassodati e una protezione
costante contro l’azione dei
radicali liberi.
Dimentichiamo gli oli che
lasciano la pelle unta
e occludono i pori. Le
nuove formulazioni per il
viso regalano profondo
nutrimento, ma con un finish
asciutto e opaco. Tra questi
oli di nuova generazione
c’è Free Age Let Me Start
Olio Viso di Polifarma, un
prodotto in grado di stimolare
perfettamente il rinnovamento
cellulare, scongiurando le
rughe e proteggendo la
cute dagli agenti atmosferici
e dall’inquinamento. La
formulazione si avvale di
acido ialuronico, vitamina E,
olio di argan e olio di rosa
mosqueta. Let Me Start Olio
Viso si applica, in gocce, sulla
pelle perfettamente detersa,
prima della crema abituale
o del fondotinta. È possibile
miscelare il prodotto anche
alla base per il make up,
potenziandone l’effetto “pelle
perfetta”. L’assenza di profumi
e di nickel, rende il trattamento
adatto anche alle pelli più
sensibili e reattive.
Un viso luminoso e raggiante,
in linea con il mood
primaverile, passa da un
sorriso femminile e seducente.
Con i nuovi Glossy Lipstick di
Rougj, si può regalare un’allure
lucente al volto anche se si
ama il trucco minimal. Una
passata di rossetto, infatti, può
cambiare istantaneamente
l’aspetto di labbra e sorriso,
rendendo addirittura lo
sguardo più accattivante.
I nuovi Glossy Lipstick di
Rougj vantano una texture
leggera, adatta anche a chi
non è avvezza al make up.
La formulazione, grazie a un
composto al 100% naturale,
permette, poi, una perfetta
“fusione” del prodotto con la
pelle. Il finish è glossy, extralucido e in grado di ridurre al
minimo le imperfezioni delle
labbra, rimpolpando quelle più
sottili grazie all’effetto ottico di
luci e ombre. Con filtro solare
Spf 6 e senza parabeni, Glossy
Lipstick è disponibile in due
colorazioni: rosso e corallo.
€ 25
,00
€ 82
,00
€ 34
,00
30 capsule
PER INFORMAZIONI:
Difa Cooper
tel. 02/9659031
PER INFORMAZIONI:
Sirpea
tel. 02/98280925
[email protected]
www.sirpea.com
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
50 ml
PER INFORMAZIONI:
L’Occitane Italia
tel. 02/29407075
http://it.loccitane.com
30 ml
€4
PER INFORMAZIONI:
Polifarma Benessere
tel. 06/59606370
[email protected]
www.freeage.it
PER INFORMAZIONI:
Rougj
tel. 040/3720159
[email protected]
www.rougj.com
,99
FOCUS a cura di Corinna Rigoni e Alessandra M. Cantù, dermatologhe (Milano)
inquinamento,
quanti danni alla pelle
18
Fa male ai polmoni e ci leva preziosi anni di vita, ma ha effetti
dannosi enormi anche sulla salute della nostra cute. Ecco
nel dettaglio perché smog, fumi di scarico, sostanze chimiche,
particolati e raggi ultravioletti mettono a rischio la pelle
e, soprattutto, come proteggerla con strategie di difesa
efficaci, in grado di preservarne il capitale di salute e bellezza
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
FOCUS
L’
inquinamento ambientale costituisce un rischio ormai accertato per
la salute dell’uomo, e interessa soprattutto le metropoli, prime tra
tutte quelle cinesi, dove rappresenta una grave preoccupazione a
causa dei danni provocati a carico non solamente dei polmoni e del sistema
cardiocircolatorio, ma anche a livello cutaneo.
La parola inquinamento deriva dal latino “inquinamentum” e aveva il significato di
sporcare, lordare. Attualmente l’inquinamento è riferito all’atmosfera, alle acque,
al suolo, e si parla di inquinamento industriale, chimico, radioattivo, acustico, da
gas di scarico, da fonti luminose, provocato, cioè, da un’eccessiva illuminazione
delle aree urbane, che rende addirittura difficoltosa l’osservazione astronomica.
Secondo i dati della Nasa, i livelli di inquinamento atmosferico superano quelli
raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ormai in oltre l’80%
della popolazione terrestre, senza distinzione di età e di fototipo.
Molte delle sostanze nocive implicate hanno effetti sulla salute che, però, non
sono ancora completamente noti e di cui non si conosce la concentrazione
necessaria per cui si manifestino. Sicuramente alcuni di essi sono già conosciuti,
ma soltanto negli ultimi anni sono stati messi in rilievo anche i danni a carico della
cute. Vi è ormai sempre più connessione, infatti, tra la salute dell’uomo, compresa
quella della pelle, e le problematiche che coinvolgono e deturpano il globo
terrestre.
FA INVECCHIARE PIÙ IN FRETTA E PEGGIO
Per quanto riguarda la pelle, tali danni sono caratterizzati dall’impatto negativo
sull’integrità cutanea e dall’accelerazione del suo processo d’invecchiamento.
Dagli studi scientifici è emerso che le manifestazioni cutanee possono comparire
anche in conseguenza di bassi livelli di fattori inquinanti, ma vengono amplificate
dagli effetti dell’esposizione alla luce solare (in particolare dai raggi ultravioletti
di tipo A). Inoltre, risulta confermato dai dati della letteratura l’effetto nocivo
dell’inquinamento sulla pelle, soprattutto in presenza di patologie legate
all’alterazione della funzione barriera, come la dermatite atopica, le dermatiti da
contatto, la cute sensibile e reattiva, ma anche per patologie come l’orticaria,
l’acne (mediante i meccanismi di perossidazione del sebo e la flogosi) o nei
disordini della pigmentazione (ipercromie).
Ogni essere vivente, uomo, animale o pianta che sia, è continuamente esposto
alle aggressioni degli inquinanti presenti nell’ambiente esterno e il livello di
nocività dipende dalla loro natura, dalla concentrazione, da come vengono
immessi nell’atmosfera e dal grado di diluizione che subiscono dopo l’immissione
Corinna Rigoni
Trattamento Idratante 48h Ricco
Clinians Dermocosmetique
Ideale per proteggere la pelle del viso
e donarle giorno dopo giorno un aspetto
più sano. Applicato mattino e sera, aiuta
a mantenere il livello ottimale di idratazione
fino a 48h e a prevenire il prematuro
invecchiamento (50 ml, € 16,90).
pH5 Skin-Protection Crema
Eucerin
Protettiva, idratante, rigenerante e lenitiva.
Agisce con efficacia per 24h anche in caso
di irritazione. Formula extra delicata ideale
anche per la cute più sensibile
(75 ml, € 12,50).
19
Skin Absolute Day
Filorga
Catturare l’energia della luce per un’attività
antietà globale, neutralizzando i raggi nocivi
che accelerano l’invecchiamento. Potenzia
i meccanismi di ristrutturazione delle cellule,
liberandole dall’inquinamento e regalando
luminosità al viso (50 ml, € 119).
Alessandra Maria Cantù
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
FOCUS
Hydrabio Eau de Soin Spf 30
Bioderma
Acqua trattante idratante protettiva: in un
solo gesto nutre in profondità, protegge
contro i raggi Uv e forma uno schermo
antiossidante sulla pelle (50 ml, € 11,90).
È una novità in farmacia.
20
Vitalprotection Fluide Protecteur Spf 50
Darphin
Ripara la pelle dalle aggressioni ambientali:
neutralizza i radicali liberi, protegge contro
l’invecchiamento ossidativo, utilizza l’energia
solare per riparare i danni causati dai raggi
Uv. La pelle è idratata, uniforme, protetta
(50 ml, € 61,20).
nell’aria. Tali effetti possono essere di tipo acuto, a causa di elevate quantità di
sostanze nocive presenti per brevi periodi di tempo, o di tipo cronico, derivati
dall’esposizione a basse concentrazioni di inquinanti, ma per lunghi periodi di
tempo. Gli inquinanti, infatti, vanno incontro a processi di rimozione naturale e
alcuni di essi possono così trasformarsi in composti che non sono nocivi o che
vengono dilavati, ovvero diluiti dalla pioggia.
Ogni inquinante ha particolari effetti sulla salute e sull’ambiente esterno. Il
principale organo bersaglio dell’inquinamento atmosferico è naturalmente
l’apparato respiratorio, sia a livello delle alte vie aeree (naso, faringe e laringe), sia
a livello delle basse vie aeree (trachea, bronchi), con produzione di specie reattive
dell’ossigeno (ROS), che determinano un’ossidazione dei lipidi e delle proteine,
con conseguente progressivo incremento (cosiddetto up regulation) dei recettori
di membrana dei mediatori proinfiammatori. Da tempo è noto il ruolo dei radicali
ossidrilici (-OH) nell’induzione del danneggiamento cutaneo da raggi ultravioletti
(fotoinvecchiamento), ma soltanto negli ultimi anni è stato messo in rilievo anche
quello determinato dall’esposizione al fumo di sigaretta, alle polveri sottili e
all’ozono.
L’ozono (O3), in particolare, pur non penetrando nella cute, reagisce con gli acidi
grassi polinsaturi (PUFA) dello strato corneo, formando perossido d’idrogeno,
attivando la cascata dei prodotti della perossidazione lipidica e inducendo la
formazione di aldeidi insature, che agiscono come secondo messaggero negli
strati cutanei più profondi, a loro volta in grado di stimolare i meccanismi di
difesa enzimatici. Lo stress ossidativo sugli strati cutanei più superficiali induce
inizialmente una risposta infiammatoria localizzata che porta, attraverso varie
reazioni, all’attivazione delle metalloproteinasi della matrice (MMPs).
Stress ossidativo e infiammazione a livello delle cellule cutanee vengono indotti,
sia direttamente che indirettamente, con meccanismi similari, anche dal fumo
di sigaretta, attraverso la produzione di radicali liberi dell’ossigeno (ROS) e della
perossidazione lipidica. Ciò avviene anche per quanto riguarda le polveri sottili
(PM), infatti l’inquinamento dell’aria è determinato da un ampio spettro di sostanze
chimiche e di particelle solide. Il loro potere ossidativo è dovuto innanzitutto ai
metalli di transizione che lo costituiscono -come il ferro, il rame, lo zinco, il cromo,
il cobalto, il manganese, il nichel-, in grado di stimolarne lo sviluppo iniziale
attraverso specifiche reazioni chimiche. Inoltre, attraverso alcuni altri componenti,
il particolato può indurre tale stress stimolando la produzione di ROS da parte
delle cellule. Così, molte delle sostanze nocive contenute nell’aria che ci circonda
e a cui siamo esposti quotidianamente possono danneggiare il nostro apparato
tegumentario, attraverso meccanismi in grado di sbilanciare l’equilibrio di ossidoriduzione.
COME PROTEGGERE LA NOSTRA PELLE?
Lichtena Crema con Complesso A.I.3active
Lichtena
Dedicata specificatamente alla pelle più
sensibile, è tre volte efficace nel lenire
arrossamenti e prurito, ripristinare la barriera
cutanea e proteggere la pelle di adulti e
bambini. Può essere utilizzata tutti i giorni
(50 ml, € 21,90; 25 ml, € 11,50).
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
La cute è il secondo organo attraverso cui le sostanze chimiche possono
penetrare nel corpo ed è il principale target degli inquinanti liquidi e gassosi.
E ciò per il fatto che la pelle rappresenta l’interfaccia tra il corpo e l’ambiente
esterno e che è esposta in modo continuo ai raggi ultravioletti, al fumo di
sigaretta, all’ozono e ai particolati. Questi ultimi, in particolare, sono rappresentati
da sostanze sospese nell’atmosfera, composte da particelle solide o liquide,
di dimensioni molto sottili, che variano da pochi µm a 100 µm (PM 10 e PM
2,5 rappresentano un materiale particolato con diametro aerodinamico medio
inferiore, rispettivamente, a 10 µm e 2,5 µm).
Un board scientifico internazionale ha delineato delle raccomandazioni guida, da
seguire come strategia generale per la protezione della pelle dalle ingiurie degli
FOCUS
Personal Hydra System Idratante
Leggera Protettiva Spf 20
EuPhidra
Perfetta come base per il trucco, contiene
burro di karitè e olio di cocco, che nutrono
e stimolano la produzione di collagene
ed elastina, e tocoferolo avetato,
antiossidante che contrasta l’attività
dei radicali liberi (50 ml, € 18,90).
22
Polyphenol C15 Sérum Défense Anti-rides
Caudalie
Agisce intensamente e in profondità
per correggere e rafforzare i sistemi
di protezione della pelle. Contiene polifenoli
dei vinaccioli d’uva, vitamina C, acido
ialuronico e squalano di oliva. Ha texture fine
e setosa e profumo delizioso (30 ml, € 37).
Physiopure Tonico
Svr
A base di magnesio ossigenante
-che contrasta la formazione di radicali
liberi, ha alto potere energizzante e un
effetto barriera protettivo dell’epidermideil tonico è una lozione fresca
ed energizzante che lascia la pelle luminosa
(200 ml, € 13,50).
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
inquinanti. Queste includono diverse modalità di difesa cutanea: l’applicazione
locale di prodotti che aiutino a ridurre la quantità di particolato presente sulla
pelle, per esempio; l’utilizzo di prodotti a risciacquo per rimuovere gli inquinanti
dalla superficie cutanea e di emollienti per proteggere e ripristinare la funzione
barriera; l’uso di protettori solari per schermare la cute dai raggi ultravioletti e
prevenire le fotoreazioni locali; lo stare lontani da una pulizia eccessiva, che
può alterare la barriera cutanea, indebolendola ulteriormente. In base a tali
raccomandazioni, si deduce che quanto meglio (e non più frequentemente!) si
deterge la cute, maggiore ne è il beneficio in termini di salute e bellezza.
La ricerca cosmetologica non ha perso tempo e ha ideato dei prodotti a
risciacquo per l’igiene -soprattutto del viso, ma anche del corpo- in grado di
rimuovere il particolato 2,5 (PM 2,5), frazione del particolato totale, interamente
contenuta nella frazione di PM 10. La misura del particolato è molto importante,
poiché è direttamente correlata alla velocità e alla profondità con cui gli
inquinanti penetrano attraverso la barriera cutanea. Quando gli inquinanti di
piccole dimensioni, sottoforma di particolato, non riescono a essere rimossi
dalla superficie cutanea, allora possono penetrare negli strati più profondi
e danneggiare le proteine essenziali e le barriere naturali, determinando
invecchiamento prematuro, disidratazione, riduzione della tonicità cutanea e
comparsa di fini rugosità e di rughe profonde. L’esposizione cronica a queste
particelle comporta un progressivo indebolimento delle difese cutanee nei
confronti di altre noxe patogene e la possibilità di sviluppare delle malattie
cutanee. Per rispondere ulteriormente a tali necessità sono state ideate delle
apparecchiature con tecnologia sonica per la detersione di viso e corpo, in grado
di rimuovere dalla pelle, in modo trenta volte superiore rispetto alla detersione
manuale, gli inquinanti responsabili dell’accelerazione dell’invecchiamento
cutaneo, rivoluzionando e trasformando questo gesto in un vero e proprio atto
di protezione e di ringiovanimento della pelle. Dopo la detersione è importante
applicare sulla pelle una crema emolliente e restituiva, per idratare e rinforzare
la barriera cutanea, e una crema protettiva nei confronti dei raggi ultravioletti.
Entrambe le tipologie di questi prodotti devono essere in grado di contrastare
l’adesione del PM 2,5, devono avere un’azione antiossidante ed essere adatte alla
cute sensibile.
ECCELLENZA, INNOVAZIONE, SICUREZZA E PROTEZIONE DELLA PELLE
Da più di 70 anni questa è la filosofia che guida la crescita
di Istituto Ganassini, azienda farmaceutica fondata nel 1935
dal Professor Domenico Ganassini.
Oggi i metodi ed il rigore di
allora vengono applicati alla
formulazione di prodotti cosmetici
e di igiene personale, sviluppati
in stretta collaborazione con
dermatologi, pediatri e ginecologi.
Istituto Ganassini è un’azienda
leader nel settore che, insieme
alle sue consociate italiane ed
estere, è presente in 60 Paesi
dei 5 continenti.
Parte integrante della storia e
del presente è l’impegno
costante nella ricerca avanzata:
più di 50 ricercatori in 2.000 mq
di laboratori realizzano prodotti
dove unicità ed efficacia
delle formule si sposano a
tollerabilità e gradevolezza.
DIVISIONE
HEALTHCARE
DIVISIONE
CONSUMER
Per meglio rispondere alle
esigenze di consumatori
sempre più dinamici, con ritmi
sociali e canoni di bellezza
che mutano rapidamente,
sono state create due
divisioni:
- la DIVISIONE HEALTHCARE
con marchi di eccellenza
per cura ed igiene della pelle
come Rilastil, Tonimer Lab,
Vidermina e Alkagin.
- la DIVISIONE CONSUMER
con marchi che coniugano
perfettamente unicità ed
efficacia delle formule a
texture e fragranze esclusive:
Korff Milano, Compagnie de
Provence e Comodynes.
TRATTAMENTI PER IL CORPO a cura di Laura Gatti, Ims Health
l’innovazione
premia
24
Il mercato dei prodotti per il corpo segna un’inversione
di tendenza: dopo un 2014 in contrazione, registra
un rimbalzo rilevante (+6%) in confezioni vendute,
pur a fronte di un giro d’affari stabile, dovuto al calo
del prezzo medio. Interessante notare l’alta innovatività
del comparto: i nuovi lanci generano il 9% del fatturato
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
I
l comparto di libera vendita rappresenta ormai
più del 40% delle vendite in farmacia e ha contribuito significativamente all’andamento positivo nel canale (+1,6% a valori nel 2015). Tra questi
prodotti il segmento della cosmesi è quello che
ha registrato un’evoluzione particolarmente positiva, crescendo sia in valori, sia in volumi. L’analisi
in dettaglio delle varie componenti del mercato
cosmetico mostra tuttavia comportamenti variegati tra le varie tipologie di prodotto: viso, corpo,
capelli… Un’analisi attenta di queste diversità può,
quindi, consentire al titolare e alla responsabile
del reparto di programmare meglio le proprie iniziative, al fine di favorire lo sviluppo del comparto.
In questo articolo ci soffermiamo sulle soluzioni
specifiche per il corpo (inclusa la cura di mani,
gambe e piedi), che rappresentano il 16% dei
consumi totali per il dermocosmetico. Nel 2014
questi prodotti avevano sofferto una contrazione superiore al 4%, sia nei consumi, sia nei valori,
mentre nell’anno da poco concluso evidenziano
un rimbalzo rilevante delle confezioni vendute
(+6%). Un’inversione di tendenza che merita di
essere approfondita. I prodotti per la bellezza di
mani e gambe, in particolare, guidano la crescita
dei consumi con risultati a doppia cifra, rispetto
allo stesso periodo dell’anno precedente.
I NUMERI DEL COMPARTO
DEI TRATTAMENTI CORPO
I numeri in termini di fatturato sono significativamente diversi: la cura del corpo vale in Italia 258
milioni di euro, di cui circa 212 milioni (l’82%) riservati al canale farmacia, che registra così un giro
d’affari stabile (-0,1%) rispetto all’anno precedente, nonostante l’evoluzione dei consumi sia stata
più positiva. Il prezzo medio, infatti, ha subìto un
calo del 5,6%, che peraltro rappresenta la flessione più rilevante del comparto dermocosmetico.
Altra riflessione da fare è che anche i prodotti
per il corpo sono caratterizzati da dinamiche di
alta innovatività dell’offerta, segno della fantasia
e della capacità di rinnovamento da parte delle aziende. Le referenze messe sul mercato negli ultimi dodici mesi, infatti, hanno permesso di
mantenere stabili i risultati economici, bilancian-
Il mercato PRODOTTI PER LA CURA DEL CORPO: i principali indicatori
25
Sell out volumi (mil.)
13,5
Trend volumi
5,8%
Sell out valori (mil.)
212,3
Trend valori
- 0,1%
Prezzo medio
15,7 €
Trend prezzo
-5,6%
Fonte dati: Ims Health Multichannel - 2015
Cura del corpo: fatturato 2015
Il mercato totale dei prodotti per il corpo vale circa 258 milioni di euro sui canali farmacia,
parafarmacia, corner Gdo. La farmacia assorbe l’82%, per un totale di 212 milioni di euro
17%
1%
Cura Corpo
Femminile
Cura Mani,
Gambe
82%
Fonte delle tabelle: Ims Health Multichannel - 2015
Cura Corpo
Maschile
TRATTAMENTI PER IL CORPO
RAFFRONTO TRA NUOVI E VECCHI PRODOTTI
Vendite in volumi (mil. confezioni)
30
1
20
0,5
10
0
0
-0,5
-10
-1
-20
I nuovi prodotti hanno
registrato buone
vendite, mentre quelli
vecchi segnano
una contrazione
sia in quantità,
sia anche in valore
Prodotti lanciati nel 2015
Vendite in valori (mil. euro)
1,5
Vecchi prodotti
-30
26
classifica delle aziende produttrici, sempre in termini di fatturato, vediamo in prima posizione Manetti&Roberts, seguita da Ganassini e da Ulka.
Sono questi i tre produttori che si guadagnano i
primi posti in farmacia e concentrano circa il 29%
dl mercato a valori.
L’analisi del mercato per la cura del corpo evidenzia, dunque, una dinamica dei consumi in
ripresa, con motivazione all’acquisto innescata
sostanzialmente dall’innovazione dell’offerta. Rimane il fatto che i valori di mercato si sono stabilizzati rispetto alla flessione del 2014 e questo è
sicuramente un fatto positivo.
Le aziende e la farmacia hanno dimostrato così
di saper proporre, a un consumatore sempre più
attento al “value for money”, prodotti interessanti
e in linea con la crescente richiesta di qualità. Naturalmente la sfida per entrambi resta la capacità
di bilanciare attività promozionale, innovazione
e buona comunicazione. Ed è proprio su questi
aspetti che entrambe dovranno maggiormente
impegnarsi.
do le perdite in fatturato di tutti gli altri prodotti.
Sono significativi i numeri che testimoniano l’alta innovatività: nel 2015 sono state lanciate circa
370 nuove referenze (tra estensioni di gamma e
nuovi prodotti), che hanno generato il 9% del fatturato totale dei prodotti per la cura del corpo. I
risultati ottenuti dai nuovi lanci restano, comunque sia, molto concentrati: soltanto trentasette
nuove offerte hanno, infatti, superato i 100.000
euro di fatturato. Le aziende che si contendono
il primato per numero di lanci nell’ultimo anno
sono Vichy in prima posizione, seguita da Ganassini e Unifarco, buona terza in classifica, tutte
con tre o più nuove referenze portate sugli scaffali della farmacia.
Nella tabella che riporta i leader del settore “prodotti per il corpo” vediamo, nella classifica dei
trattamenti che hanno registrato maggior fatturato, che quelli con valori di mercato più significativi sono Somatoline, Bio-Oil e Defence Body,
con una quota totale del 21% (sommando tutta la
linea Somatoline). Per quanto riguarda, invece, la
IL PODIO DEI LEADER - PRODOTTI CORPO
Classifica delle aziende per fatturato
I prodotti più venduti
Le aziende più “innovative”
Manetti & Roberts
Somatoline
Vichy
Ganassini
Ulka
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
Bio-Oil
Defence
Body
Ganassini
Unifarco
OPEN SPACE
Cosmofarma: padiglione 25 - stand A42/B45
L’expertise della bellezza in farmacia
Simbolo di una bellezza raffinata e
anticipatrice di tendenze,
diego dalla palma professional
approda in farmacia con una
proposta completa che va
dalla linea skincare alla cabina
estetica, al make up, per
offrire ai professionisti della
cosmetica gli strumenti più
adatti per tutelare la salute della
pelle ed esaltarne la bellezza.
Prodotti dermocosmetici che
nascono dal lavoro del
laboratorio di ricerca
interno con oltre 60
anni di esperienza,
in cui un’équipe
di dermatologi,
cosmetologi,
biologi e chimici
opera in costante
dialogo con
la comunità
scientifica e
le università.
L’intero ciclo
produttivo rispetta
i valori dell’estetica
sostenibile nei processi,
nelle formulazioni e nel
packaging, per cosmetici
che non si limitano a trattare o a
prevenire l’inestetismo cutaneo ma
vanno alla base, rigenerando la
pelle e contrastando a più livelli
le problematiche cutanee.
I dermocosmetici RVB SKINLAB
sono frutto delle più recenti
ricerche e innovazioni nel
campo della dermatologia e
della biologia molecolare e si
contraddistinguono per la loro
alta efficacia e qualità e per i risultati
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
visibili, resi ancora più rapidi da rituali
da cabina di ri-armonizzazione,
che distendono la mente e
magnificano la bellezza della
pelle. Da un attento studio
della fisiologia cutanea e
dall’utilizzo di tecniche non
invasive derivate dal campo
medicale, nasce RVB SKINTECH,
apparecchiature innovative e dal
design raffinato sviluppate dai
più avanzati laboratori italiani
di ingegneria biomedica
e che trovano, nella
cabina RVB SKINLAB
SPACE, ambienti
seducenti e dal
design elegante:
piccoli universi
multisensoriali
che innalzano il
valore percepito
dei servizi offerti
e che facilitano
la vendita dei
trattamenti.
La proposta per la
farmacia si articola,
inoltre, in un esclusivo
programma di formazione
dedicato, con un team di
Derma Specialist che svolgono
attività di formazione sui prodotti
e sui protocolli e trattamenti in
cabina sia in SEDE AZIENDALE
che sul PUNTO VENDITA. RVB
LAB THE MAKE UP, infine, è la
linea completa di make up che
porta i risultati professionali nel
make up quotidiano. Prodotti
dalle elevate prestazioni con
texture confortevoli e palette di
tendenza, glamour e pratici nell’utilizzo.
PELLE A BUCCIA D’ARANCIA a cura di Serena Allevi
LIBERARSI
DALLA CELLULITE
(una volta per tutte)
30
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
Le strategie
per prevenire ed eliminare
il problema della pelle
a buccia d’arancia,
tra formulazioni innovative
e stili di vita sani.
In primo piano
il consiglio del farmacista,
per individuare
la precisa tipologia
di cellulite e suggerire
i trattamenti cosmetici
che -abbinati a corrette
abitudini quotidiane
e attività fisica costantepossono aiutare
ad archiviare il problema
L’inestetismo della cellulite si fa
sentire soprattutto quando ci si avvicina alla bella stagione. Liberate
da calze, pantaloni e maglioni, si
svela la pelle a buccia d’arancia, con
tutto il carico di disagio e di fastidio
che ciò comporta. Innanzitutto, per
liberarsi dall’odiata cellulite, è importante sapere che si tratta di un
vero e proprio stato infiammatorio,
più che di un semplice inestetismo.
Infatti i caratteristici “buchini” della
pelle a materasso sono il sintomo
visibile di un’infiammazione sottocutanea dovuta a molteplici fattori.
Tra questi ultimi, rientra sicuramente uno stato prolungato e cronico di
ritenzione idrica e, a volte, anche il
sovrappeso. Però è necessario fare
un po’ di chiarezza su quest’ultimo
punto: non tutte le donne in sovrappeso sono affette da cellulite. Così
come le donne più magre, e persino
sottopeso, possono essere, invece,
colpite da edemi cellulitici anche
importanti (e ancor più visibili, data
l’esile costituzione).
I sintomi
Sono ancora numerose le donne che
tendono a confondere un semplice
accumulo adiposo con la cellulite
o che, viceversa, non riconoscono
la cellulite e pensano di essere in
sovrappeso. La diagnosi corretta di
malattia cellulitica è fondamentale
per adottare la strategia migliore al
fine di risolvere il disturbo, ma anche
per evitare di peggiorare la situazione con scelte infelici. Pensiamo, per
esempio, alle donne affette da cellulite che si obbligano a seguire drastici
regimi alimentari fai da te. In assenza
di sovrappeso, infatti, la restrizione
calorica non ha effetti benefici sulla
pelle a buccia d’arancia e si tenderà,
dunque, a perdere massa magra,
evidenziando così maggiormente gli
inestetismi della cellulite.
La pelle a buccia d’arancia si riconosce analizzandola con un esame
visivo, se sono evidenti i “buchini”,
altrimenti può essere sufficiente afferrare tra le dita un “lembo” di pel-
31
Rilastil Lipofusion Concentrato in Fiale / BioNike Defence Body Anticellulite / Darphin Gel Modellante / Taaj Olio Snellente
Vichy Cellu Destock Serum Flash
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
PELLE A BUCCIA D’ARANCIA
le per notare l’aspetto a materasso
(ben diverso dal semplice cuscinetto
di adipe). È anche frequente che la
cute cellulitica sia fredda (se non addirittura dolorante) al tatto: ciò accade perché, in presenza di cellulite, il
microcircolo subisce inceppamenti e
rallentamenti.
Le cause...
Perché si manifesta? E come mai per
alcune donne è più facile soffrirne?
Innanzitutto, come spesso accade
riguardo alle predisposizioni individuali, anche la cellulite ha una componente di ereditarietà. Nonostante
ciò, però, la pelle a buccia d’’arancia
è comunque determinata in notevole
parte anche dallo stile di vita. Dunque,
la “condanna” genetica è facilmente
aggirabile trattando il disturbo con i
prodotti giusti e puntando sul mix tra
alimentazione anticellulite (drenante
e non solo ipocalorica) e attività fisica
costante (movimento aerobico pro-
32
lungato a basso impatto).
La cellulite di solito si manifesta dopo
uno stato di ritenzione idrica prolungato e non trattato. Quest’ultimo,
invece, coesiste sempre con l’edema cellulitico. La ritenzione idrica è
la tendenza ad accumulare liquidi e
tossine a livello sottocutaneo. Tale
accumulo rallenta il microcircolo, favorendo la comparsa di infiammazioni e noduli (la pelle a materasso). La
ritenzione dei liquidi può dipendere, a
sua volta, da differenti cause: fluttuazioni ormonali (periodo premestruale,
ciclo mestruale, gravidanza, menopausa), sovrappeso-obesità, scarsa o
scorretta idratazione, alimentazione
ricca di sodio e zuccheri, sedentarietà, postura scorretta.
... e i rimedi
Per il trattamento efficace degli inestetismi della cellulite è importante
individuare se via sia, o meno, un’associazione di pelle a buccia d’arancia
Caudalie Concentré Minceur / Lierac Body-Slim Snellente Globale / Skinius Natrux Crema Fluida Corpo
Somatoline Cosmetic Snellente Spray Use&Go / Lichtena Equilydra Crema Corpo Nutriente Rassodante
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
DEFENCE BODY
LA LINEA DI TRATTAMENTI CORPO IDEALE PER:
• Idratare
• Proteggere
• Tonificare
*Non contiene glutine o i suoi derivati. L’indicazione consente una decisione informata ai soggetti con “Sensibilità al glutine non-celiaca (Gluten Sensitivity)”. **Anche contenuti residuali di nickel possono creare, in particolare nei
soggetti predisposti, reazioni allergiche o sensibilizzazioni. Quindi ogni lotto è analizzato per garantire un contenuto di nickel inferiore a 0,00001%.
IL TUO CORPO
MERITA IL MEGLIO
IN OGNI
MOMENTO
Nickel Tested**
SENZA
Conservanti
Profumo
Glutine*
BIONIKE
PER IL BENE DELLA
PELLE SENSIBILE
In Farmacia
PELLE A BUCCIA D’ARANCIA
e adipe. Se all’edema cellulitico si
unisce anche il sovrappeso, la strategia ideale non può prescindere
dall’’adozione di una dieta di tipo ipocalorico, sapientemente abbinata a
un’’attività fisica bruciagrassi.
Dal punto di vista della cosmetica,
sono, invece, indicati tutti quei prodotti in grado di agire sullo stoccaggio degli accumuli di adipe e che
aiutano, contemporaneamente, a
drenare i liquidi e le tossine in eccesso. A tale scopo, è bene preferire le
formulazioni che prevedano un mix
ad hoc di attivi liporiducenti (caffeina,
carnitina, beta-glucani, polifenoli del
cacao, zenzero) e di estratti vegetali
drenanti (centella, tè verde, ananas,
alghe marine).
Se, al contrario, la cellulite non è associata a sovrappeso, è inutile puntare sulla mera restrizione calorica. In
questo caso è necessario rivedere lo
stile di vita e aumentare gli alimenti
idratanti e drenanti presenti nel menu
giornaliero. Al contempo, è indicata
sicuramente un’’attività fisica che agi-
34
sca da regolatrice del microcircolo:
gli sport aerobici a basso impatto e
prolungati (camminata veloce, bicicletta, nuoto) sono la scelta migliore
per combattere efficacemente la pelle a buccia d’arancia, non associata
alla presenza di pannicoli adiposi.
Dal lato cosmetico, sono consigliati i
trattamenti dalla spiccata azione drenante e in grado di rinforzare il microcircolo. Dunque sì a creme, fanghi e
gel (freschi) a base di attivi vegetali,
quali centella, escina, oli essenziali di
pepe e arancio, alghe marine, argilla.
La beauty
routine
La battaglia alla cellulite non è cosa
semplice né immediata: va combattuta senza sosta, dunque è importante essere costanti nell’applicazione
dei trattamenti e seguire una routine
di bellezza che sia ben scandita da
appuntamenti quotidiani e settimanali. Per esempio, è sempre neces-
Bios Line Cell-Plus Snellente Notte / Filorga Detox Body Treatment / Clinians Dermocosmetique Trattamento Anticellulite Tripla Efficacia
Delarom Crème Perfection Minceur / EuPhidra Bodyslim Crema Rassodante
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
- www.cliniansdermocosmetique.it
VALERIA MAZZA PER CLINIANS
LA NUOVA LINEA VISO DEDICATA ALLE PELLI SENSIBILI.
IPOALLERGENICA
SENZA PARABENI
PULIZIA VISO
TRATTAMENTI VISO
Per detergere, tonificare e purificare
quotidianamente la pelle del viso.
Specifici per la cura e la bellezza
della tua pelle.
IN ESCLUSIVA PER LA FARMACIA.
PELLE A BUCCIA D’ARANCIA
36
sario preparare bene la pelle all’assorbimento
dei trattamenti cosmetici, affinché si ottengano i
risultati desiderati nei tempi stabiliti. Infatti, applicare un prodotto anticellulite sulla pelle asfittica
e ricoperta da strati di cellule morte, significa non
permettere agli attivi di penetrare nella cute ed
esercitare così la loro massima efficacia. Dunque,
almeno una volta a settimana, è indicato uno
scrub anticellulite. Le formulazioni dei gommage
drenanti in commercio sono sempre più sofisticate e piacevoli nella texture, nonché semplici
da utilizzare. Gli ingredienti di un buon esfoliante
contro la cellulite sono: sale grosso, alghe, microgranuli di origine vegetale, argilla, ma anche attivi
esfolianti derivati dai silicati vegetali.
Ogni giorno, poi, è necessario applicare il cosmetico specifico anticellulite, aiutandosi con un
massaggio che attivi efficacemente il microcircolo. Per quanto riguarda la texture ideale, è bene
puntare sulle formulazioni che meglio si sposano
alle differenti routine quotidiane. Per esempio, le
creme che richiedono lunghi tempi di assorbimento non sono adatte a chi ha poco tempo da
dedicare alla bellezza. In quest’ultimo caso, è decisamente meglio preferire un prodotto in gel a
rapida penetrazione.
La strategia beauty ideale contro la cellulite prevede anche l’utilizzo di trattamenti d’urto, come
fanghi e maschere drenanti, da applicare sulle
zone interessate (cosce, glutei, braccia, addome).
Riguardo ai fanghi anticellulite, ormai in commercio si trovano formulazioni “a freddo” adatte anche
alle pelli più sensibili e reattive. A tal proposito è
importante dedicare una parentesi all’epidermide
ipereattiva e soggetta a rossore, che sarà oggetto
di particolare attenzione durante il consiglio alla
cliente: le pelli più ’difficili’ non devono rinunciare
all’anticellulite, ma optare per quei prodotti contenenti anche vitamine (come la vitamina E), oli
vegetali e attivi lenitivi, come le acque termali
(formulazioni ricche di oligoelementi che, già da
sole, aiutano in parte a combattere gli inestetismi
della pelle a buccia d’arancia).
La dieta ideale
Esistono alcuni alimenti in grado di aiutarci a
contrastare la cellulite e il farmacista può ricordare di farne scorta alla paziente con cellulite. Si
tratta di quei cibi a elevato contenuto di acqua,
antiossidanti (polifenoli, vitamine), minerali (poPanorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
tassio, magnesio) e fibre.
Dunque, ancora una volta, il regime alimentare
che premia nella lotta alla
buccia d’arancia è quello
ispirato al mondo vegetale.
Il menu giornaliero di una
donna affetta da edemi cellulitici e ritenzione idrica
dovrebbe prevedere cereali (e derivati) integrali,
proteine magre (carne
bianca, pesce azzurro,
legumi, uova), tante verdure (soprattutto lattuga,
tarassaco, pomodori, verze, asparagi, sedano), frutta
fresca (ananas, frutti rossi, melagrana, pere, pesche, ciliegie), frutta a guscio e
semi oleosi (per il loro contenuto in acidi grassi
essenziali, o Omega 3, dall’azione antinfiammatoria). Molto importante è anche fortificare la flora
batterica intestinale, poiché la cellulite è spesso
legata a un accumulo di tossine a livello dell’intestino. Dunque, via libera ai probiotici e a tutti i
cibi ricchi di fibre. Infine, è bene eliminare dalla
dieta alcolici, alimenti ricchi di sodio (preferendo
le erbe aromatiche e le spezie), caffè e zuccheri
semplici.
Il fattore idratazione
Un corretto apporto idrico è sempre fondamentale per mantenere uno stato ottimale di salute. In caso di cellulite, l’idratazione riveste, poi,
un ruolo primario. È, infatti, con l’acqua che si
drenano i liquidi in eccesso attraverso i reni e
si eliminano le tossine accumulate nell’intestino. Dunque, è importante bere molto e bene.
Ovvero, bere acqua povera di sodio in piccole
quantità, ma molto spesso, durante l’intero arco
della giornata. Efficaci a tale scopo sono anche
le catechine contenute nel tè verde e le tisane
drenanti a base di centella, peduncoli di ciliegio,
pilosella e gramigna. Nel caso non si amassero
gli infusi, queste piante sono disponibili in farmacia, parafarmacia ed erboristeria anche sotto
forma di tinture madri o estratto secco in capsule. Gli integratori migliori per ripristinare il corretto microcircolo sono, invece, la vitamina C, la
vite rossa e l’estratto di ananas.
•
RUGHE: RIPARTI
DA ZERO!
TIME-ZERO®
SIERO MULTI-CORREZIONE RUGHE
RUGHE PROFONDE
RUGHE DA STANCHEZZA
RUGHE D’ESPRESSIONE
RUGHE SUPERFICIALI
Questo siero dall’innovativa formula doppia contiene una combinazione di attivi che si ispirano a quelli utilizzati in
medicina estetica - acido ialuronico ad azione rimpolpante, NCTF® biorivitalizzante, gluconolattone a effetto peeling
delicato - per contrastare efficacemente tutti i tipi di rughe.
FILORGA, IL PRIMO LABORATORIO FRANCESE DI MEDICINA ESTETICA FONDATO NEL 1978, CREATORE DELLA LINEA COSMETICA MEDI-COSMETIQUE ®
ATTUALITÀ a cura di Chiara Verlato
20 anni,
sempre piu bella
È
38
tutto pronto per la XX edizione di quella
che ormai non è più semplicemente una
fiera, ma nel corso degli anni è diventata
un appuntamento insostituibile per la categoria.
Cosmofarma Exhibition aprirà i suoi cancelli a Bologna da venerdì 15 a domenica 17 aprile.
La grande kermesse -che ha come claim “Creiamo valore, condividiamo il sapere”- è il momento
perfetto per incontrare colleghi e aziende, per
conoscere le novità in lancio in farmacia e farsi
un’idea ben precisa dei trend per il futuro, ma è
anche appuntamento importante per crescere
professionalmente. Numerosi sono, infatti, i momenti dedicati alla formazione, i convegni, i workshop per approfondire le tematiche più attuali
per la professione e il mondo della farmacia. Un
calendario ricchissimo (più di 80 eventi) per aggiornarsi e discutere sia di temi politici, sia scientifici e professionali. E come ogni anno, anche in
questa XX edizione, grande spazio è riservato
alla bellezza: a Cosmofarma Exhibition 2016 un
intero padiglione è dedicato alla dermocosmesi
in farmacia, che è anche uno dei 4 focus centrali
della manifestazione (insieme ad alimentazione
e nutrizione, medical device e management farmacia). Innanzitutto, proprio il venerdì di apertura
avrà luogo “Dermocosm vita cutis”, la seconda
edizione del congresso presieduto da Antonino
Di Pietro, che vede coinvolti medici estetici, chirurghi plastici, dermatologi e farmacisti. Si parlerà
di acne, acido ialuronico, filler, botulino e delle
più recenti novità della ricerca e della tecnologia
che riguardano il benessere cutaneo. Molti saranno, poi, gli eventi organizzati da Cosmetica Italia
durante i tre giorni di fiera (rimandiamo all’articolo
Pillole di Bellezza, di pagina 54, per un calendario
dettagliato).
A Cosmofarma non mancheranno, poi, eventi organizzati dalle aziende, come quello di sabato 16
aprile alle 17 su “Store 360: analisi e comportamento d’acquisto del consumatore in farmacia e
on line prima, durante e dopo l’acquisto di prodotti dermocosmetici”, a opera di Pierre Fabre Italia, o il Simposio Nutrizione di Difa Cooper e Nestlé Meritene, sempre sabato 16, su “La sincronia
della vita. L’indissolubile asse cervello-fegato-cu-
È un compleanno importante quello che compie Cosmofarma
Exhibition: 20 anni di successi e di numeri sempre in crescita
(sia gli espositori, sia i visitatori) che confermano la fiera
della farmacia italiana -dal 15 al 17 aprile a Bolognaappuntamento irrinunciabile per i farmacisti.
E uno spazio rilevante è da sempre riservato alla cosmetica
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
te e alimentazione”.
Un’attenzione particolare merita, poi, una novità
di questa edizione 2016 di Cosmofarma: per la
prima volta avrà luogo “Oltre la cura”, progetto
che vuole favorire la realizzazione in farmacia di
un reparto dedicato a sostenere i pazienti che devono affrontare terapie invasive o diagnosi severe
(per esempio tumori, endometriosi, artrite reumatoide). Cinque le sessioni di Oltre la cura, una
delle quali si focalizza proprio sul ruolo della dermocosmesi come coadiuvante delle terapie del
paziente. Si parlerà anche di mamme e bambini,
di nutraceutica, alimentazione e pelle nel Laboratorio Pediatrico di sabato 16, dove pediatri, nutrizionisti, dermatologi, farmacisti, mamme e gior-
nalisti discuteranno del rapporto mamma-bambino e del ruolo che farmacia e farmacista possono
svolgere per accompagnare entrambi nel percorso di crescita.
E poi ogni visitatore deve necessariamente ritagliarsi ampio spazio per girare tra i corridoi e gli
stand della fiera (quelli del padiglione dermocosmetico sono, tra l’altro, sempre molto belli):
prodotti per l’igiene e la cura del corpo, make up,
cura delle mani, dei piedi e delle unghie, cosmetici naturali, igiene orale… non manca nulla. Viceversa ci sono tutti i motivi per non perdersi questa
XX edizione di Cosmofarma Exhibition, che -ancora una volta- ha ogni carta in regola per confermarsi una straordinaria edizione di successo.
39
29,771 visitatori, 180
aziende espositrici, 910
brand rappresentati,
più di 80 convegni
organizzati: questi i
numeri dell’edizione 2015
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
MAKE UP a cura di Alyssa Viola
primavera
in technicolor
40
Le nuove collezioni make up
per la stagione primaverile
porteranno un vero
e proprio trionfo di nuance
vivaci e allegre.
Ecco come consigliarle
alle proprie clienti,
per un trucco contemporaneo
e in tendenza con i più
moderni dettami della moda
B
envenuta primavera: temperature più miti,
primi soli, allegria dilagante. Questa joie de
vivre che caratterizza questi mesi si esprime
appieno anche nel make up, con un’esplosione di
colori che ritorna puntuale a ogni arrivo di questa stagione. Vediamo insieme, allora, le tendenze
e le nuance in voga in questo periodo dell’anno,
così da essere aggiornate per offrire alle clienti
della farmacia una consulenza cosmetica sempre
più soddisfacente.
ROSE QUARTZ: senza dubbio il colore protagonista indiscusso della primavera 2016. Un punto di
rosa delicato, fresco e molto versatile. Innocente
o malizioso, si presta, infatti, a diverse interpretazioni.
• Il trucco degli occhi - Per prima cosa, attenzione
al finish: se è nacré, lo sconsiglio se chi avete di
fronte non è più una teenager, a meno che abbia
ancora la pelle bella tonica. Cautela anche se il
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
viso tende ad arrossarsi e ancora di più se la cliente soffre di couperose o di acne. In questi casi,
meglio un bel mat, sempre comunque dopo aver
uniformato la base a dovere.
Dando per scontata una buona dose di mascara,
si può aggiungere, poi, anche qualcos’altro per
aumentare la definizione dello sguardo e creare
un effetto d’impatto e contemporaneo: eyeliner
nero o antracite, per esempio, e poi stesse nuance per la più semplice matita, oppure un ombretto per creare un chiaroscuro. Grigio se si sta bene
con i toni freddi, taupe o espresso se, invece, si
preferiscono i toni caldi. In versione mono, rimane
più languido e addolcisce lo sguardo.
• Il trucco delle guance - Molto carino e femminile
è il blush, perfetto per chi ha la pelle chiara e vuole soltanto un tocco delicato di colore. In versione
face powder, è una cipria che ravviva il colorito
all’istante, annullando persino il grigiore di una
pelle urbana e molto spenta.
• Il trucco delle labbra - Dato che è un rosa veramente chiaro, è meglio definire le labbra con
una matita neutra. Dopo aver tracciato i contorni,
sfumatela verso l’interno, in modo da creare una
base più stabile ed evitare stacchi cromatici troppo netti.
Un gloss Rose Quartz è utile anche come top
coat per illuminare i rossetti nelle tonalità fredde;
da solo richiede un maquillage che lo supporti,
altrimenti rischia di spegnere il tono naturale delle
labbra e, di conseguenza, di appiattire il viso. Se
volete, fate provare alla vostra cliente un rossetto:
verificate, però, che non sia troppo mat e coprente.
• Per le unghie - Anche in questo caso, meglio un
finish non vinilico, ma abbastanza trasparente e
naturale, altrimenti l’effetto sarà poco naturale e
ancora meno elegante.
SERENITY: ovvero un azzurro polvere molto zen,
che richiama il cielo terso di primavera o i colori di
41
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
MAKE UP
42
un lago calmo di montagna.
• Il trucco degli occhi - Questa nuance sta bene
veramente a tutte, con una eccezione: non dona
a chi ha gli occhi azzurri. Al contrario di quanto si
possa credere, infatti, l’azzurro non mette in risalto
gli occhi della stessa tonalità, ma illumina molto
quelli verdi e quelli scuri, rendendoli più misteriosi. Un ombretto azzurro è, dunque, perfetto per
le donne castane, bionde e rosse, da applicare a
piccole dosi, sfumandolo bene in stile acquerello
senza superare la piega palpebrale, per non sovraccaricare di colore lo sguardo.
Con una scelta di make-up così audace, l’importante è abbinare un trucco occhi vivace e appariscente con un trucco del viso e delle labbra molto
discreto e naturale. Potete consigliare un rosa pesca, altra tonalità protagonista di questa primavera.
• Per le unghie - Azzurro e blu sono le nuance più
trendy della primavera: via libera al colore, allora,
e osiamo un bel Serenity anche solo sui piedi, da
sfoggiare con sandali aperti nelle prime giornate
calde dell’anno.
PEACH ECHO: il più dolce e delicato nella palette dei toni arancio, ne mantiene la vivacità stemperandola con il rosa.
• Il trucco degli occhi - Perfetto come ombretto da applicare liberamente (questa nuance ha
anche il pregio di essere praticamente a prova
di errore) dall’attaccatura delle ciglia fino quasi
alle sopracciglia. In texture satinate o perlate, il
rosa beige mette in risalto qualsiasi iride. Perfetto
come “mono”, volendo un’alternativa si può creare
un bel gioco di chiaroscuro abbinandolo al grigio
scuro oppure al marrone scuro. Non dimenticate,
poi, di stendere sulle ciglia della cliente una dose
abbondante di mascara nero (oppure, se preferite,
marrone scuro).
• Il trucco delle guance - Un blush di questo tipo
esalta la luminosità di tutti i sottotoni epidermici.
Si può applicare sotto lo zigomo, per farlo sembrare più alto e importante, oppure sui “pomelli”,
per dare un aspetto sano e riposato a tutto il volto.
• Il trucco delle labbra - Bellissimo sempre e in
ogni occasione, sia di giorno, sia di sera. Una tonalità “jolly” che davvero non dovrebbe mancare
nel beauty case di una donna di qualsiasi età. Mat,
satinato o in forma di gloss, questo colore dà risalto e volume alle labbra sottili con eleganza e
discrezione. E in più non necessita del disegno
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
1
4
2
3
5
La nuova collezione di Smalti Gel di EuPhidra
è composta da ben sei nuance, dalle più classiche a quelle più
di tendenza. Garantiscono un effetto glossato ultra brillante e
duraturo che resiste alle scheggiature (€ 8,90).
Defence Color Lip Shine di Bionike è un rossetto lucido
e semitrasparente, molto confortevole, perfetto per colorare
le labbra con nuance brillanti e vivaci. In sei splendide tonalità,
contiene un pool di attivi antiossidanti (€ 15).
L’Ombretto in Crema di Korff Cure Make Up è esattamente
della nuance Rose Quartz, quella più trendy della stagione:
un vero must e un colore universale che dona a tutte. In più,
la texture cremosa è facilissima da applicare e sfumare (€ 22).
Piacerà moltissimo a chi ama un trucco leggero e trasparente
il nuovo Lucidalabbra di Rvb Lab nella nuance 11: regala
un tocco scintillante nella tonalità Rose Quartz, un vero
passepartout ideale da adesso fino all’autunno (€ 17,90).
Il Duo Correttore Labbra e Contorno della Linea Couvrance
di Eau Thermale Avène è ideale per un maquillage impeccabile
e a prova di errore, anche su labbra sensibili o che tendono
a screpolarsi. In due nuance attuali e sempre chic (€ 17).
MAKE UP
preventivo a matita, essendo una nuance molto
portabile e vicina al tono naturale dell’incarnato.
44
BUTTERCUP: è un giallo solare e vitaminico che
trasmette pura gioia di vivere. Il giallo è molto allegro e insolito e necessita di regole precise, la prima delle quali è che va limitato alle sole palpebre.
Lasciamo perdere, quindi -ammesso di trovarlirossetti o gloss di questa tonalità.
• Il trucco degli occhi - Scegliete un ombretto mat,
in polvere o in crema, dal finish opaco e comunque non troppo scintillante, per non creare un effetto eccessivo sul volto della cliente. Prelevate
pochissima polvere alla volta e incominciate ad
applicare il colore all’esterno dell’occhio, dove volete che termini la sfumatura, procedendo, quindi,
verso l’interno. In questo modo non rischiate l’effetto “macchia” e il risultato sarà preciso e definito.
In alternativa all’ombretto, se volete regalare giusto un accenno di colore, è perfetta una riga sottile di eyeliner giallo, in modo da creare un grafismo più netto e geometrico. Completiamo, infine,
il trucco degli occhi con mascara nero e, per chi
lo desidera, un tratto sottile di matita antracite
lungo l’attaccatura delle ciglia, per dare maggior
definizione allo sguardo. Se, invece, abbiamo usato l’eyeliner colorato, possiamo dare intensità allo
sguardo applicando l’ombretto grigio antracite
nella piega palpebrale, sfumandolo bene verso le
sopracciglia.
• Il trucco delle guance - Sulle guance, pochissimo
blush in un tono discreto color pesca. Gli occhi rimangono protagonisti indiscussi, perciò lasciamo
naturale il resto del maquillage. Sulle labbra, perfetto, quindi, un rossetto color carne oppure beige rosato o, ancora, nell’attualissimo Peach Echo,
comunque caldo, mai rosa freddo come il Rose
Quartz, per non creare un contrasto con il tono
caldo del giallo. Le più giovani possono limitarsi
a un tocco di gloss trasparente, per illuminare le
labbra in trasparenza.
• Per le unghie - Il giallo è divertente anche sulle
unghie, ma è meglio limitarlo ai piedi, se non si è
più delle teenager.
FIESTA: tutta l’energia del rosso con un tocco di
arancione. Una nuance in grado di regalare forza
e vivacità già in piccole dosi, con qualche regola a
seconda del fenotipo. Vediamole.
• Per le more - Questa tonalità è perfetta per mettere in risalto la mediterraneità e, dunque, si può
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
6
7
8
9
10
6
Strumento ideale per dare definizione allo sguardo,
in abbinamento alle nuance pastello, la matita Black Long
Lasting Eye Pencil di Rougj è oftalmologicamante testata,
non contiene parabeni e resta inalterata fino a 12 ore (€ 4,99).
7
Un maquillage luminoso e ben riuscito è anche merito di una
base perfetta: la BB Creme Hydraliane di Svr unisce trucco
e trattamento in un solo pratico prodotto. Rende la pelle del viso
uniforme, luminosa, idratata e protetta grazie all’Spf 20. In due
tonalità (€ 18,90).
8
Lo smalto mini della collezione Sundream Color’s di Mavala,
nella nuance Agadir, bianco caldo, è perfetto per vestire
le unghie di mani e piedi e si abbina a qualsiasi nuance
di rossetto (€ 6,50).
9
Il rossetto Novalip Duo di La Roche-Posay è in quindici tonalità
suddivise in cinque famiglie cromatiche, per facilitare la scelta
del colore più di tendenza, ma anche più adatto a ogni donna.
Il cuore molto idratante lo rende indispensabile per chi ha spesso
le labbra screpolate (€ 17).
10
Morbido e naturale, il Blush Effetto Velluto di Séphir è il tocco
finale per valorizzare e scolpire gli zigomi. La formula contiene
vitamina E ad azione antiossidante. Le due nuance, rosa e pesca,
si adattano perfettamente a qualsiasi tipo di incarnato (€ 26).
MAKE UP
usare molto liberamente sia sugli occhi, sia sulle
labbra, sia come blush, anche contemporaneamente, dato che viene bilanciata dalle tonalità
naturali di questo tipo di donna.
• Per le bionde - Qui occorre scegliere: i colori
chiari di una donna bionda rischiano di risultare,
infatti, un po’ sbiaditi da un ulteriore tocco di colore chiaro e luminoso. Meglio puntare su un solo
particolare tra occhi e labbra, da compensare con
tonalità profonde per il trucco dell’altra parte del
viso.
• Per le rosse - Il rosso aranciato è la tonalità naturale per eccellenza delle donne rosse e di
conseguenza un maquillage giocato su questa
nuance si armonizza perfettamente con
questo colore di capelli.
• Il trucco degli occhi - Il rosso
aranciato mette in risalto proprio tutte le tonalità dell’iride. Va applicato a piccoli
tocchi e, quindi, sfumato
molto bene ad alone, risalendo verso le sopracciglia. Come il rosa beige,
questa nuance si presta
bene a essere applicata da
sola, ma potete suggerire
anche un abbinamento con
il marrone scuro, per creare dei
bei giochi di chiaroscuro.
• Il trucco delle guance - Una spennellata di blush aranciato regala immediatamente molta luminosità: basta un tocco sotto
lo zigomo per farlo sembrare più alto, oppure sui
“pomelli” per far apparire il viso ancora più abbronzato.
• Il trucco delle labbra - Tonalità molto vivace e
“golosa”, il rosso arancio è particolarmente moderno in texture trasparenti e lucide, quasi viniliche, oppure iridate con riflessi dorati, piuttosto
che molto coprenti e mat. Una sola avvertenza
e un solo limite: se la cliente non ha denti molto
bianchi, questo colore è da evitare, poiché li farebbe apparire ancora più tendenti al giallo.
• Gli abbinamenti cromatici - Il risalto maggiore si
ottiene con l’accostamento -per il maquillage degli occhi- del verde foresta o del verde oliva, ma
anche della gamma dei grigi e dei viola-porpora. Se la donna che avete di fronte ama il trucco
deciso, potete osare un maquillage occhi “total
black”. Per una dose extra di luminosità, soprat-
tutto con la pelle bella abbronzata, si possono, invece, aggiungere tocchi dorati o ramati a piacere.
Per il maquillage delle labbra, infine, l’importante
è scegliere tra le tonalità “calde”: sono perfette il
bruno mattone, per esempio, il rame e il marrone
in tutte le sfumature.
ALTRE NUANCE E LORO SEGRETI
SNORKEL BLUE: più luminosa del blu navy, è una
nuance sobria e versatile, molto chic. Può essere
valido sostituto del nero o del grigio antracite, in
quanto ne conserva le caratteristiche cromatiche
di freddezza e profondità, stemperandole, però,
con una vivacità e un brio che la rendono perfetta per la bella stagione. In particolare,
una matita occhi di questa tonalità,
usata come kajal, rende la cornea più bianca e lo sguardo
più vivace.
LILAC GREY: un’elegante
e originale variazione sul
tema del grigio, grazie
all’accento lilla che conferisce un’allure contemporanea e un accento
femminile. La particolarità
della nuance è di stare molto bene a chi ha i capelli bianchi, con riflessi argento, perciò
per le clienti non più giovani, ma
che desiderano, comunque sia, un
aspetto ben curato e un trucco sofisticato e
mai banale. Basta, infatti, aggiungere un tocco di
mascara nero e un rossetto di una tonalità accesa
per creare un maquillage veloce, ma d’impatto.
ICED COFFEE: è questo un tono neutro, caldo,
morbido ma di carattere. Avete presente il caffelatte? Ecco, Iced Coffee è altrettanto avvolgente e
rassicurante. Cromaticamente è un punto di marrone che convenzionalmente collochiamo nella
palette autunnale, infatti farà da leitmotiv per molti mesi. Come ombretto sta bene a tutte, poiché è
una nuance facile da portare e piuttosto classica,
facendo, però, attenzione che la pelle non sia arrossata o non si soffra di couperose: il contrasto
sarebbe, infatti, particolarmente antiestetico. Iced
Coffee sta molto bene soprattutto se ha una texture satinata o con leggeri accenti dorati, ma anche
totalmente mat, per un look più sobrio da giorno.
Naturalmente, d’obbligo una finale buona dose di
mascara nero per dare definizione allo sguardo.
45
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
OPEN SPACE
Sirpea, il lusso
in farmacia
O
pportunità per sviluppare il
potenziale inespresso di business
della farmacia.
Ne parliamo con Dario Belletti, presidente
di Sirpea SpA.
• Dottor Belletti, come è nata Sirpea?
Nasce ben 70 anni fa come società
distributrice di marchi esteri in
profumeria. Il nostro primo brand fu
Esteé Lauder, di cui ci siamo occupati
anche della produzione. Negli anni
successivi sono stati poi dozzine i marchi
internazionali che ci hanno visto coinvolti
nella produzione e/o distribuzione, sia in
campo dermocosmetico, sia nel make up,
nel profumo, accessori e nel mondo del lusso
in generale. Oggi gestiamo 40 marchi, metà
di proprietà e l’altra metà affidataci dalle più
importanti multinazionali del settore.
• Che cosa proponete alla farmacia?
La nostra è la società italiana in assoluto
con la migliore reputazione ed esperienza in
campo cosmetico e da sempre gestisce con
autorevolezza il “mondo del lusso”. Nella farmacia
vediamo un enorme potenziale inespresso,
in quanto non ancora sufficientemente rivolto
ai prodotti di lusso a cui crediamo, invece,
debba obbligatoriamente guardare, sia per
salvaguardarsi da eventuali decisioni future
a livello del farmaco (le recenti esperienze
insegnano), sia per ragioni di elevata reddittività
che il mondo del lusso può garantire. Quello che
proponiamo ai farmacisti è di seguirci, poiché,
grazie alla nostra “luxury experience”, sapremo
creare un’opportunità di business che oggi
non hanno, in campo cosmetico, del make up,
toiletries, profumo e molto altro ancora.
• Sirpea ha recentemente acquisito la
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
distribuzione del marchio IsaDora:
come pensate di posizionarvi?
Abbiamo iniziato in gennaio la
distribuzione di questa spettacolare
casa cosmetica internazionale,
unica nel suo genere e senza
possibili paragoni, in grado di
movimentare il “trucco” in farmacia
come nessun altra: IsaDora oggi
rappresenta il punto di riferimento
del glamour in farmacia,
perfettamente in linea con la
nostra filosofia. Basti pensare agli
innumerevoli lanci che ogni anno
il brand presenta in farmacia e
che nessun’altra marca di make
up può nemmeno lontanamente
immaginare di lanciare sul mercato.
Questa è una straordinaria
opportunità di business per il
farmacista, ma rappresenta anche
un indubbio problema di inventario
a fine stagione: soprattutto su
questo baseremo l’appoggio
al farmacista, garantendo “la
pulizia” dello stock a chi ci seguirà
e crederà in noi e nel marchio.
Contatti avviati con la clientela
hanno, infatti, messo in evidenza
questo problema, che desideriamo
risolvere assolutamente prima
dell’inizio dell’estate.
Quali sono gli altri marchi che
proponete in farmacia?
Come detto, il nostro progetto
è portare il lusso in farmacia.
Pertanto tutti i marchi che
proporremo dovranno essere
in linea con questo progetto,
sia quelli di proprietà -quali
Codigen, Medicare- sia quelli delle
multinazionali nostri partner, quali
Ren, la prima casa cosmetica
inglese, IsaDora e i profumi.
Come siete strutturati oggi?
La distribuzione in farmacia si
avvale di tre diverse reti di vendita,
ognuna con lo scopo di contattare
un certo numero di farmacie, da
quelle più selettive (nel nostro Dna
esiste da sempre la concessione
esclusiva) a quelle più allargate,
con un totale di circa 60 agenti,
supportati nelle vendite da diverse
decine di cosmetologhe, biologhe,
promoters, estetiste o make up
artist, fortemente orientati al sell out
dei prodotti.
Quali i progetti per il futuro?
A nostro modo di vedere il trend
dell’ecologico e della sostenibilità,
di quello che noi chiamiamo il “vero
verde”, prenderà sempre più piede e
spazio nell’assortimento dei prodotti
venduti in farmacia.
Ma qual è un prodotto “veramente
verde”?
Oggi si parla tanto di prodotti bio
o vegetali, ma quanti possono
affermare di essere veramente
tali fino in fondo? Inoltre, non è
corretto usare il claim “solo principi
attivi vegetali” se questi non sono
utilizzati all’interno delle formule in
percentuali tali da effettuare una
vera azione trattante sulla pelle. In
molti casi si tratta soltanto di slogan
pubblicitari, che non garantiscono
un risultato cosmetico a causa
della limitata efficacia e qualità
del prodotto. La cultura cosmetica
delle consumatrici e dei farmacisti
dovrebbe crescere imparando a
leggere e giudicare con maggiore
attenzione l’Inci di tanti prodotti
anche molto rinomati.
Entro fine anno immetteremo sul
mercato qualcosa di veramente
eclatante in questo settore, che
farà tendenza e sarà sicuramente
copiato da molti follower (ormai
siamo abituati a farci copiare le
idee da tanti che non hanno idee,
ma solo fotocopiatrici...).
47
Che cosa chiedete ai farmacisti?
Negli anni passati molti farmacisti
hanno subito imbrogli, raggiri e
falsità da tanti personaggi di dubbio
livello morale e commerciale ed
è, quindi, giusto che siamo cinici e
disincantati. Crediamo che serietà,
professionalità e correttezza
paghino sempre, dunque diciamo
ai farmacisti di non credere alle
nostre parole, ma solamente ai
nostri fatti e, una volta constatato
il nostro valore, di accompagnarci
in questo viaggio. Il progetto “lusso
in farmacia” è importante per
l’avvenire del settore. Chi ci seguirà
non se ne pentirà.
•
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
SPECIALE DEODORANTI a cura di Chiara Domiziano
EFFICACIA
E DELICATEZZA
Azione a lunga durata, controllo
della traspirazione, assenza di antiestetiche
tracce sugli abiti: queste le caratteristiche
che si richiedono oggi a un buon deodorante.
La sua azione si svolge in una delle zone più
delicate del corpo, per questo è importante
scegliere prodotti con ingredienti che agiscano
sulle cause degli odori nel rispetto
delle caratteristiche della pelle,
anche della più sensibile.
C
on l’arrivo della bella stagione ecco che
si ripropone la scelta del deodorante,
compagno fidato durante tutto l’anno ma da cui, in questo periodo, si pretende
qualcosa in più. L’esigenza è soprattutto poter
mantenere nel corso di tutta la giornata quella
piacevole sensazione di freschezza che si ha
appena usciti dalla doccia, anche per chi ha la
pelle sensibile ma non vuole scendere a compromessi in termini di efficacia.
L’area da trattare è estremamente delicata, per
la ricchezza di ghiandole e di linfonodi, e spesso soggetta a irritazioni, dovute, per esempio,
alla depilazione, che d’estate si fa più frequente. Richiede, quindi, una particolare attenzione
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
e per questo la scelta di un deodorante è un
processo che va oltre le preferenze individuali
in materia di profumazione o di formulazione
in crema, roll on, stick o vapo. Alla richiesta
principale di un’azione antiodore, infatti, si accompagna la necessità di controllare eventuali
fenomeni di iperidrosi –sudorazione eccessiva– senza, però, bloccare del tutto quello che
è un processo fisiologico importante e nel rispetto di una zona che non deve essere mai
aggredita, ma lenita e idratata.
TRASPIRAZIONE E DEODORAZIONE
La sudorazione è uno dei principali meccanismi di termoregolazione con cui l’organismo,
per controllare la temperatura corporea, rilascia liquidi attraverso le ghiandole sudoripare.
Con la sudorazione si può perdere molta acqua, anche diversi litri in un giorno in caso, per
esempio, di attività sportiva intensa all’aperto.
La quantità di sudore prodotta dipende da
predisposizioni individuali, ma può essere influenzata anche da fattori diversi tra cui
il clima, lo sforzo fisico, situazioni di stress o
emozioni intense e condizioni fisiologiche, tra
le quali gli squilibri ormonali della menopausa.
Concorrono al processo di sudorazione anche
alimenti e bevande come alcol, caffeina, cibi
piccanti. Questo meccanismo, indispensabile
per mantenere stabile la temperatura del corpo, non va bloccato, ma può essere controllato sia nell’intensità sia, soprattutto, nei suoi
effetti meno gradevoli, come la comparsa dei
cattivi odori quando il liquido secreto viene
degradato dall’azione della flora batterica presente sulla cute in zone poco aerate, come le
ascelle.
La lotta al sudore comincia sotto la doccia con
un’accurata igiene personale e trova il suo più
importante alleato nel deodorante, che può
contrastare l’insorgere degli odori in diversi
modi. I deodoranti dall’azione antitraspirante
agiscono direttamente sulla causa –cioè la
produzione di sudore da parte delle ghiandole sudoripare–, chiudendo parzialmente il
dotto ghiandolare e, quindi, riducendo meccanicamente la quantità di sudore prodotto e
49
Svr
Spirial Crema
Combatte la sudorazione eccessiva
e l’iperidrosi localizzata. È senza
alcool, profumo, parabeni (€ 13,50)
Eau Thermale Avène
Trattamento Deodorante Regolatore
Senza alcol nè conservanti, ma ricco
in acqua termale, deposita un velo
di morbidezza sulla pelle, che rimane
fresca a lungo (€ 13,50)
Nature’s
Gelsomino Adorabile Deospray
Formulazione delicata a base di oli
essenziali di timo e malaleuca, estratto
di salvia e trietilcitrato (€ 11)
La Roche-Posay
Deodorante Crema 24H
Calma le irritazioni della pelle
e ripristina la barriera cutanea.
Ha azione antiumidità e antiodore
(€ 10,50)
Bioclin
Deodermial Control Crema
Crema deodorante fresca
e profumata, è perfetta dopo
la depilazione (€ 10)
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
SPECIALE DEODORANTI
la conseguente formazione di odori. Proprio
per questa azione occlusiva, il loro utilizzo è
riservato ai periodi di traspirazione più intensa,
quando le temperature sono particolarmente
elevate oppure si è sottoposti a periodi di forte
stress.
I deodoranti ad azione antimicrobica o batteriostatica, invece, agiscono inibendo l’azione dei batteri, la principale causa degli odori
sgradevoli. Eliminano, dunque, gli effetti del
sudore senza bloccarne il normale processo.
Quelli di uso comune, reperibili soprattutto
nella grande distribuzione, spesso contengono agenti battericidi come triclosan o clorexidina che sono molto efficaci, ma che possono
risultare troppo aggressivi. Ecco perché sono
preferibili deodoranti composti da ingredienti
naturali dall’azione astringente, come hammamelis, acque aromatiche, oli essenziali
agrumati, aloe, tea tree, che riducono la flora microbica con una base che può essere
leggermente alcolica per un blando effetto
astringente. Efficaci sono anche le sostanze
antiossidanti come la vitamina E o i derivati
della vitamina C, che non bloccano il sudore
ma, rallentando i processi ossidativi delle sostanze contenute nel sebo e nel sudore, arrestano anche la produzione di quei composti
organici responsabili della formazione del cattivo odore.
QUALCHE ACCORGIMENTO IN PIÙ
La lotta al sudore non deve ovviamente limitarsi al deodorante, ma svolgersi su più fronti.
Partendo dall’igiene, attraverso detergenti non aggressivi nel rispetto del pH e della
barriera idrolipidica, proseguendo, poi, con il
deodorante giusto e continuando con accorgimenti semplici, ma intelligenti, quali l’utilizzo
-soprattutto in estate- di abbigliamento in tessuti naturali come cotone e lino, che lasciano traspirare meglio la pelle. Anche a tavola
si può fare qualcosa: una dieta leggera, con
pochi grassi e pochi alimenti piccanti e la diminuzione riduzione di alcol e caffeina, aiuterà
a tenere sotto controllo gli effetti indesiderati
della sudorazione.
•
BioNike
Defence Deo Roll-On
Per la pelle ipersensibile
e intollerante: è senza sali
di alluminio e alcol (€ 6,95)
50
Nuxe
Body Deodorante Lunga Durata
Lenitivo ed emolliente,
è all’estratto di fiori di mandorlo
e d’arancio (€ 9,98)
Uriage
Déodorant Douceur
Roll-on dalla texture in crema,
contrasta gli odori legati
alla traspirazione, rispettando anche
la pelle più sensibile (€ 9,50)
Vichy
Deodorante Antitraspirante 48h
Specifico per le donne, indebolisce
i peli e migliora l’aspetto della pelle,
con una durata prolungata (€ 11,50)
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
Rottapharm
Dermafresh Ipersudorazione Roll-On
Privo di alcool e conservanti,
garantisce freschezza a lungo anche
in caso di sudorazione eccessiva
(€ 13,50)
IL CONSUMATORE a cura di Matteo Verlato
conosci
il “tuo” cliente
Q
52
ual è la clientela tipo che cerca il cosmetico in farmacia e, soprattutto, che tipo
di cosmetico, e poi ancora, che cosa si
aspetta dal farmacista? Sono domande tanto
semplici, quanto importanti, perché basilari al
successo che il mercato sta attribuendo a questo punto vendita e, sotto sotto, anche al trend
positivo della mia farmacia rispetto alle altre. E
anche la risposta può essere semplice, ma non
per questo banale.
In sintesi possiamo dire che nel consumatore le
variabili che influenzano di più la scelta della farmacia sono il profilo sociale (medio-alto) e l’età
(adulti e anziani): cercano soprattutto cosmetici
per l’igiene e il benessere, puntano su prodotti
di buona qualità e dal farmacista si aspettano un
consiglio competente. Questo è quanto ci dicono
le ricerche, ma forse è il caso di andare un po’ più
in profondità.
Certo, il cliente con un basso stato socio-economico s’indirizza più facilmente verso il supermercato, mentre farmacia e profumeria sono maggiormente frequentate da persone che pretendono un servizio più accurato e più assistito. Perché, al di sopra di un certo livello, le aspettative
aumentano, si punta sull’assortimento, sulla presentazione del prodotto e sulla presenza di personale più accreditato, competente e, soprattutto, dedicato. Il prezzo è sempre importante, ma
non più determinante. I giovani, poi, si aspettano
non soltanto prodotti di qualità, ma sono attirati dall’assortimento, che offre loro sempre nuovi
stimoli, mentre l’anziano è abitudinario e viene
attirato soprattutto dall’affidabilità. Ma per tutti,
poi, quello che conta in farmacia è la presenza di
personale qualificato e specializzato, da cui poter
ottenere un consiglio tecnico autorevole (e non è
proprio questo il valore aggiunto della farmacia?).
Tant’è vero che le ricerche sulla tipologia dei
consumatori di cosmetici in farmacia mettono, in
un’ipotetica classifica degli “esperti”, al primo posto il farmacista, seguito dal medico, dal profumiere e dall’estetista. E al farmacista si rivolgono
principalmente i laureati e gli ultra 65enni, per i
quali il vissuto della cura di sé punta meno all’estetica e molto di più alla cura della salute.
Questi semplici, e per molti versi, ovvi dati, ci
indicano non soltanto quale dovrebbe essere
l’identikit cosmetico della farmacia, ma soprattutto quali saranno le prospettive di successo
Quali sono le caratteristiche, i bisogni, le attese della persona
al banco della cosmetica? Abbiamo un’idea precisa
della tipologia del nostro consumatore? Saperlo è essenziale
per poter offrire un servizio non soltanto competente,
ma anche personalizzato. Ecco quali dati ci offrono
le ricerche e che cosa fare per approfondire l’argomento
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
del comparto: il successo futuro della dermocosmesi in farmacia si giocherà proprio nella capacità di saper rispondere sia a questa domanda
specifica del “suo” consumatore, sia dalla volontà di valorizzare questa specifica identità, che la
rende peculiare e la distingue dagli altri canali.
COSA QUALIFICA
LA DERMOCOSMESI IN FARMACIA
Possiamo riassumere le caratteristiche qualificanti della dermocosmesi in farmacia -in base
alle attese della sua clientela- in pochi punti:
• la farmacia è per se stessa un marchio di sicurezza e, di conseguenza, deve dare affidamento;
• è percepita come luogo dove acquistare prodotti sicuri e di buona qualità, accompagnati
da una consulenza competente;
• il consumatore tipo è di ceto medio-alto, disposto a spendere pur di avere la qualità desiderata;
• dalla farmacia ci si aspetta prodotti superspecialistici nel campo dell’igiene personale e del
benessere cutaneo;
• la qualità non deve riguardare solamente
l’ambito dermatologico, ma estendersi a tutta
la gamma in offerta, anche quella di base, tipo
shampoo o dentifrici (come dire che qui tutti i
prodotti devono apparire “specifici”);
• questo implica un’accurata selezione delle
marche e delle aziende fornitrici;
• l’associazione tra prodotto di qualità e per-
sonale “tecnico” appare in farmacia imprescindibile (occhio, quindi, all’aggiornamento
continuo della responsabile del reparto cosmetico).
Questi sono, pertanto, i punti su cui fare riferimento, gli obiettivi da raggiungere e perseguire,
ma anche i termini per un confronto tra il modello teorico e la propria realtà. Un paragone che è
sempre opportuno fare, per favorire utili riflessioni sul proprio posizionamento e sui possibili
aggiustamenti da intraprendere. E non dimenticare mai che i fattori in gioco, per il successo del
comparto in farmacia, sono essenzialmente tre:
1) condizione primaria è favorire, anzi garantire
sempre al cliente, di poter ottenere con facilità
una consulenza qualificata. In tal senso bisogna fare di tutto per stimolare un colloquio riservato, che dà un senso di attenzione al cliente e
di importanza al tema trattato.
2) Cercare di conoscere a fondo la propria
clientela, soprattutto quella potenziale che può
riservarci lo specifico bacino d’utenza. Capire
qual è il livello socio-economico, l’età media, il
grado di stanzialità, in modo da modificare l’offerta. Essenziale, infatti, è conoscere la zona, gli
altri punti vendita, frequentare i locali, identificare le specificità.
3) A questo punto e sulla base delle informazioni raccolte, capire come qualificare l’offerta
cosmetica e, soprattutto, come presentarla. È il
modo per distinguersi e per venire incontro, con
professionalità, alle aspettative della clientela
veramente “nostra”.
53
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
PILLOLE DI BELLEZZA a cura del Gruppo Cosmetici in Farmacia
Cos m ofa r ma :
f i d uci a
e c omp etenz a
Sono questi i driver vincenti per il cosmetico in farmacia secondo il Gcf ,
che sarà presente alla ventesima edizione bolognese di Cosmofarma
con uno stand istituzionale, tanti interessanti eventi formativi per i farmacisti
e con la pubblicazione “Professione Farmacista”, da ritirare in fiera
54
I
l Gruppo Cosmetici in Farmacia di
Cosmetica Italia si appresta, con la sua
attività, a valorizzare la ventesima edizione
di Cosmofarma Exhibition, manifestazione
leader in Europa nell’ambito dei prodotti
e servizi legati al mondo della farmacia, a
Bologna dal 15 al 17 aprile 2016.
Oltre 1.800 milioni di euro con una crescita
dell’1,5% rispetto al 2014: sono questi i numeri del
canale farmacia che nel 2015 ha rappresentato
il 18% circa delle vendite di cosmetici nel
nostro Paese. Vent’anni fa la quota era inferiore
al 15%, a testimonianza di un canale che ha
saputo evolversi e consolidare la fiducia che
i consumatori rivolgono ai prodotti cosmetici
venduti in farmacia. Anche i recenti dati -che
verranno presentati durante Cosmofarma,
relativi agli andamenti dei consumi- confermano
un’evoluzione positiva delle opzioni di acquisto
di dermocosmetici nel canale e una nuova
attenzione a prodotti non più solamente “basic”.
Se da un lato i consumatori si rivolgono alla
farmacia per la fiducia e la competenza che
riconoscono al farmacista, dall’altro anche i
farmacisti sono consapevoli del crescente
ruolo che sta acquisendo la dermocosmesi.
Cosmofarma diventa il luogo esclusivo per
confrontarsi su questa identità di canale, che
rappresenta l’elemento più caratteristico della
maggiore attrattività della farmacia rispetto a
canali contigui, come, per esempio, la profumeria
selettiva.
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
Nel 2015 il 31% dei farmacisti intervistati a
Cosmofarma ha indicato la dermocosmesi come
una delle principali aree di miglioramento del
proprio business: l’attività di Cosmetica Italia con
il suo Gruppo intende valorizzare proprio questo
dialogo, confrontandosi con i farmacisti su idee
e bisogni per lo sviluppo futuro, anche alla luce
dei prossimi adeguamenti di politica economica,
che impatteranno fortemente sulle dinamiche
della distribuzione. Nel dettaglio, le iniziative
curate dal Gruppo Cosmetici in Farmacia di
Cosmetica Italia vedono in prima istanza quello
che viene definito il Progetto Lounge, uno
spazio e uno stand per gli associati di Cosmetica
Italia, proposto a condizioni agevolate ai piccoli
produttori per aumentare la partecipazione delle
aziende; l’obiettivo è incrementare la presenza
di quelle realtà aziendali che possono offrire una
ragione di novità per i farmacisti. Lo stand non è
più soltanto show room, ma diventa anche una
sala riunioni in situ, soprattutto per le aziende
che non hanno rete vendita, contribuendo così
ad aumentare awarness e percezione delle
industrie. Nel corso di Cosmofarma Exhibition
2016, come abitudine da anni, sarà poi distribuita
nello stand la pubblicazione “Professione
farmacista”, realizzata con l’editore di Panorama
Cosmetico Editoriale Giornalidea. All’interno
dell’area verrà replicata l’iniziativa della ricerca
qualitativa, quest’anno in collaborazione con
Ims, per indagare le future dinamiche e il ruolo
del prodotto cosmetico all’interno del canale, per
dare spazio alle idee e ai bisogni del farmacista
titolare e del dipendente e per costruire un
percorso di risposte sia per Cosmetica Italia, sia
per Cosmofarma.
Non mancheranno i momenti di formazione
e di approfondimento con indagini ad hoc, a
supporto di imprenditori e professionisti. Lo
Spazio Farmacia, che risponde all’esigenza di
favorire la cultura cosmetica del farmacista e la
comunicazione delle aziende espositrici, ospiterà
un ricco programma di seminari coordinati e
organizzati da Cosmetica Italia e dalle aziende
del Gcf, con l’obiettivo di misurare e descrivere
i fenomeni che caratterizzano il canale farmacia
e le nuove realtà digitali che impattano il settore.
Lo scenario dell’industria cosmetica italiana,
un approfondimento sul canale farmacia e un
confronto con i competitor, l’ecosistema digitale
e l’impatto dei social media saranno soltanto
alcuni dei temi che verranno affrontati nel ricco
calendario di incontri.
Cosmetica Italia favorirà come di consueto
anche la formazione continua dei farmacisti
con la proposta del corso Ecm “Il counseling del
farmacista nell’era digitale” (sabato 16 aprile dalle
ore 14 alle 18). Novità di quest’edizione è, infine,
Cosmofarma Business Conference: Cosmetica
Italia sarà copromotore dell’appuntamento, in
programma venerdì 15 aprile alle ore 14.30, ideato
per offrire ai farmacisti lo spunto per ripensare la
disruption del modello di business.
Cosmofarma sarà, inoltre, occasione per guidare
il farmacista nella creazione di un reparto della
55
farmacia destinato a diventare il luogo in cui
sostenere il cliente-paziente alle prese con i
problemi derivanti da terapie invasive o anche
solo dallo sconcerto nato dalla diagnosi avente
un nome dirompente. Nell’ambito del progetto
“Oltre la cura”, sabato 16 si darà spazio a La
forza e il sorriso Onlus, iniziativa di responsabilità
sociale patrocinata da Cosmetica Italia, che
si traduce nella realizzazione di laboratori di
bellezza gratuiti a favore delle donne colpite
da tumore e sostenuto da diverse aziende del
canale (www.laforzaeilsorriso.it).
Foto: Cosmofarma
IL CONSIGLIO a cura di Gabriella Daporto
56
il bar cosmetico
in farmacia
In un’ottica di farmacia dei servizi, bene si può inserire l’idea
di offrire alla propria clientela un’esperienza
anche sensoriale. Tatto, vista, olfatto hanno, infatti, un peso
determinante nella decisione di acquisto. Ecco perché
andrebbe sempre previsto in farmacia uno spazio dedicato
alla “degustazione sensoriale” del cosmetico
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
L
e persone scelgono il loro trattamento cosmetico homecare grazie al consiglio professionale del farmacista, ma spesso anche
in base alla gradevolezza del prodotto, che esula dalla razionalità e può anche far sognare. La
valutazione sensoriale della texture, il profumo,
lo skinfeel, il comfort sulla pelle sono, infatti, fattori fondamentali nella decisione d’acquisto. Nel
reparto dermocosmetico della farmacia, quindi,
è importante prevedere uno spazio dedicato al
bar cosmetico o area test, per far provare i prodotti utilizzando i testeur e i campioni forniti dalle
aziende. Perché, oltre all’efficacia e alla sicurezza,
la gradevolezza cosmetica è la caratteristica più
significativa di un prodotto e durante la prova di
nuove referenze si innesca sulla pelle la catena
delle percezioni sensoriali che, grazie alle fibre
nervose, porta le informazioni al cervello e fa vivere sensazioni ed emozioni diverse, che possono far innamorare di quel prodotto all’istante.
LA POLISENSORIALITÀ
DEI PRODOTTI COSMETICI
Il cosmetico trasmette sensazioni di piacere,
dona benessere psicofisico e comfort, coinvolge
il corpo e la mente. Innanzitutto come viene valutato dal consumatore? Tramite i sensi. Con il tatto
si percepiscono immediatamente la texture e lo
skinfeel. In essi c’è tutta una serie di caratteristiche riguardanti colore, impatto odoroso, consistenza, scorrevolezza, permeabilità, leggerezza,
luminosità che determinano la sensazione provata al momento dell’applicazione del prodotto
sulla pelle.
La vista è il senso su cui ci basiamo di più per la
percezione della realtà: un latte, una crema, un
gel ci appaiono completamente diversi in base
al loro colore e alla trasparenza. La colorazione
del prodotto comunica la tipologia d’uso e il target a cui si rivolge, per esempio il verde tonico è
indicato per pelle grassa/mista, l’albicocca delicato per pelle secca.
L’olfatto è usato per trovare il cibo, per sfuggire
ai predatori, per scegliere il partner. Il profumo è
una delicata sensazione che completa l’immagine trasmessa dal prodotto, note tonificanti sono
indicate al risveglio, note rilassanti la sera. Nella
frazione di secondo che segue l’inalazione di un
profumo, il nostro cervello decodifica l’informazione e reagisce in modo assolutamente personale. Per le formulazioni cosmetiche oltre ai
profumi di sintesi, l’aromacosmesi utilizza gli oli
essenziali, sostanze naturali altamente profumate, lipofile e volatili, che si legano velocemente
ai recettori delle cellule olfattive: il segnale arriva
direttamente al sistema limbico, generando sensazioni ed emozioni.
Gli oli essenziali si estraggono dalle droghe vegetali con diversi metodi:
- distillazione in corrente di vapore, con cui si sfrutta la proprietà delle essenze di essere volatili
- spremitura a freddo, tecnica adatta all’estrazione degli oli che si trovano, in particolare, nelle
scorze degli agrumi.
L’aromacologia studia, invece, gli effetti psicologici e fisiologici derivati dalle stimolazioni olfattive dei diversi costituenti che compongono le fragranze. È la cosiddetta “mood mapping”, testata
su molti prodotti.
Concludendo, il profumo non è l’elemento sensoriale determinante, né l’unico, perché tutti i 5
sensi sono coinvolti nell’impatto sensoriale, anche se uno o più sensi possono essere dominanti
in base al tipo di cosmetico che si sta usando. Si
può dare una valutazione più rapida se si tratta di
un prodotto destinato a essere risciacquato. Viceversa, se ci si trova a valutare una crema per
57
Il profumo
è una delicata
sensazione
che completa l’immagine
trasmessa dal prodotto.
Lo skinfeel, invece,
è la sensazione
che avvertiamo quando
il prodotto viene
applicato a contatto
con la pelle
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
IL CONSIGLIO
il viso, l’analisi sensoriale diventa molto attenta e
più minuziosa.
L’ANALISI SENSORIALE
58
L’analisi sensoriale è una tecnica scientifica che
misura, analizza e infine interpreta le sensazioni
che vengono percepite dai sensi umani. In generale esistono tre tipologie principali di test sensoriali: test discriminativi, descrittivi ed edonistici.
Il test discriminativo studia le differenze tra
campioni di una stessa forma cosmetica (testandole, per, esempio tra indice e pollice) e le mette
in competizione tra loro per rispondere alla domanda: in che cosa il prodotto A differisce dal
prodotto B? Il test descrittivo permette, invece,
di effettuare una descrizione sensoriale completa, tenendo conto di tutte le sensazioni percepite durante la valutazione di un prodotto. Infine, il
test edonistico misura la preferenza e l’accettabilità e si avvicina concettualmente alla classica
indagine di mercato. Le caratteristiche che si valutano sono visive (aspetto, colore, lucentezza),
tattili (scorrimento sulla pelle), olfattive (profumo
iniziale, nel tempo e percezione degli effetti).
La texture -che significa letteralmente consistenza- indica il comportamento di una forma cosmetica quando la si preleva dal contenitore, la si
applica sulla pelle o sui capelli oppure quando la
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
si diluisce nell’acqua della vasca o della doccia.
Può essere valutata anche mediante parametri
di laboratorio, come la viscosità e la densità, ma
questi dati tecnici pongono dei limiti per la scarsa
possibilità di relazionarsi ai complessi meccanismi della psiche umana: un prodotto, infatti, può
essere sviluppato secondo criteri ottimali dal
punto di vista analitico-strumentale e superare
positivamente tutti i controlli di qualità, ma non
potrà mai superare una percezione sensoriale di
accettabilità e gradevolezza, che soltanto l’interazione con la pelle e la psiche può dare.
Lo skinfeel è la sensazione che suscita il contatto
tra la nostra cute e la forma cosmetica. Dal punto
di vista formulativo diversi sono gli elementi che
possono influenzare la texture e lo skinfeel. Infatti, quando si applica una crema, il contatto genera uno stimolo che, dopo aver colpito i recettori
tattili, viene trasportato come segnale nervoso
al cervello. A livello cerebrale tutte le sensazioni
(incoscienti) vengono a questo punto elaborate
e trasformate in percezioni (coscienti). Per esempio, per quanto riguarda le creme acqua in olio
(A/O) e olio in acqua (O/A), i componenti della
fase grassa, il gelificante, ma soprattutto il sistema emulsionante, determinano significative
differenze nella sensazione applicativa. L’emulsionante è un fattore di coesione all’interfaccia
acqua/olio e, pur a parità della quantità di fase
Better than Surgery
Meglio della Chirurgia
S.I.R.P.E.A. S.p.A. - Via della Liberazione, 56 │ 20098 San Giuliano Milanese (MI)
Tel. 02.98.280.925 │ Fax 02.98.280.975 │ e-mail: [email protected] │ www.sirpea.com
IL CONSIGLIO
oleosa, condiziona non soltanto le caratteristiche
chimico-fisiche, ma anche quelle sensoriali-applicative della crema quando l’emulsione si rompe sulla pelle al momento della stesura. Infatti le
O/A risultano più scorrevoli, leggere e asciutte,
mentre quelle A/O sono meno spalmabili, più
untuose e grasse.
MI PIACE, ALLORA LO ACQUISTO
60
In farmacia, il bar cosmetico che propone una
degustazione sensoriale sfrutta l’analisi sensoriale a tutto vantaggio del sell out. Nel corso di una
vendita al reparto dermoscosmetico, per esempio, dopo aver effettuato il check up della pelle
e compilato la scheda consiglio, nel momento
in cui si argomentano i prodotti è molto importante farli provare alla cliente. Conviene utilizzare
sempre una palettina per l’applicazione così da
non contaminare il prodotto nel vasetto testeur.
Più igienico è sicuramente l’utilizzo di sachet monouso.
Se si dispone della cabina di estetica, si possono
far provare alla cliente le consistenze direttamente sul suo viso, grazie ai cosiddetti minisoin. Sono
prove di diversi trattamenti, della durata di circa
20 minuti, declinate in più fasi: la pulizia profonda
(peeling), l’applicazione di una maschera specifica per ogni esigenza e, infine, l’applicazione di un
siero e di una crema personalizzata. Completa il
mini-trattamento la prova trucco. Il minisoin, concepito come “prova prodotto” può essere eseguito da una collaboratrice della farmacia o da una
beauty consultant inviata dall’azienda cosmetica,
che ha tutto l’interesse a far testare direttamente
dalla clientela il suo prodotto.
Nel corso della degustazione sensoriale non è
sufficiente la valutazione della texture e dello
skinfeel, occorre anche spiegare la corretta gestualità di applicazione. Sono necessari gesti
semplici e veloci per massimizzare l’efficacia del
prodotto e la responsabile del reparto cosmetico della farmacia deve mimare la gestualità,
spiegare come applicare una crema (sempre
dal basso verso l’alto, dall’interno all’esterno del
viso) e chiedere alla consumatrice di replicare “a
specchio” la gestualità. Complementare e sinergico è, in particolare, l’automassaggio del viso,
che permette di godere della texture e dello
skinfeel e nello stesso tempo esercita un’azione
linfodrenante, rilassante e rassodante.
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
L’AUTOMASSAGGIO DEL VISO
La pratica del massaggio viso, affiancata alla ginnastica facciale, è in grado di generare benefici
estetici di alto livello, visibili da subito e durevoli.
Il massaggio viso non dovrebbe essere eseguito solo saltuariamente da un estetista: la pelle,
i muscoli e il sistema circolatorio e linfatico devono essere stimolati con costanza, quotidianamente. È assai più utile massaggiare il proprio
viso mattina e sera per un tempo complessivo
di circa 6 minuti, piuttosto che sottoporsi a una
seduta di mezz’ora di massaggio viso una volta
a settimana.
Il massaggio migliora da subito la compattezza della pelle, drena il viso e previene eventuali
avvallamenti, tonifica e rilassa i muscoli, intervenendo in modo evidente sulle rughe d’espressione. Il viso è una zona detta “fredda” in quanto
si trova, come le mani e i piedi, alla periferia del
corpo. Questi tre distretti corporei sono quelli che maggiormente risentono degli sbalzi di
temperatura, sono soggetti a scambi cellulari
più lenti e tendono ad accumulare liquidi in eccesso, ovvero a gonfiarsi. Spesso, anche nelle
più approfondite sessioni di massaggio, il viso
viene solo vagamente toccato. È, invece, di fondamentale importanza, per la salute della pelle
e della muscolatura, insistere in modo appropriato anche in questa sede.
Il massaggio viso comprende tecniche miorilassanti, tonificanti, rassodanti, ravvivanti del
microcircolo, stimolanti (della produzione di
collagene, elastina e ricambio cellulare). È molto
utile per spianare le rughe d’espressione, ovvero rilassare i tessuti muscolari sottostanti e per
drenare, aiutando il viso a ottenere un colorito
roseo, una migliore compattezza generale e,
soprattutto, per eliminare le tossine e i liquidi in
eccesso. Vediamo i tipi di massaggio che possiamo insegnare e consigliare alle clienti della
farmacia:
• massaggio viso linfodrenante: stimola il moto
linfatico e aumenta le capacità di trasporto della
linfa, evitando che si creino ristagni di liquidi nei
tessuti, nonché l’addensamento delle tossine. È
semplice da eseguire sul proprio viso ed è utilissimo per attenuare i gonfiori, le borse, il colorito
opaco e per aiutare a migliorare l’ossigenazione
della pelle ed è di grande efficacia anche nei
trattamenti post-chirurgici del volto (rinoplasti-
OPEN SPACE
NUOVA LUCE
CON TAAJ
F
umo di sigaretta, inquinamento, accumulo di tossine, stress, carenza di vitamine
e nutritivi essenziali, fotoinvecchiamento
cutaneo: la pelle cerca di difendersi da
tutto questo, ma spesso può apparire stanca, disomogenea e priva di luminosità proprio a causa
dell’ambiente e della vita frenetica a cui è sottoposta. Macchie scure e segni più o meno profondi
possono allora farsi strada sul volto. Ma non bisogna rassegnarsi: in farmacia Taaj propone una
nuova linea di trattamenti pensati per restituire
luce, energia, bellezza e benessere alla pelle più
provata. La gamma Kerala contiene principi attivi
ayurvedici unici: contro le macchie lavorano in sincronia manjhista, il punarnava e giglio bianco, ef-
ficaci nel regolare la sintesi della melanina, schiarendo e prevenendo la comparsa delle discromie
cutanee.
Ci sono la Crema Giorno Illuminante Spf 15 e
la Crema Notte Illuminante: oltre agli attivi antimacchia, contengono acido ialuronico e aloe vera,
che lavorano sull’aspetto del viso, tonificandolo e
rigenerandolo. Fa parte della linea Kerala di Taaj
anche il Contorno Occhi Illuminante, che restituisce luce allo sguardo attenuando le rughe e i segni
legati a stress e fatica, come le borse e le occhiaie,
e il Gommage Viso Illuminante, per esfoliare e
purificare dolcemente la cute, eliminando cellule
morte, grigiore e segni di stanchezza. Non secca
la pelle, ma, grazie alla sua doppia azione enzimatica e meccanica, la rivitalizza, risvegliandone la luminosità naturale. Infine, fanno parte della nuova
linea Kerala anche il Tonico Viso, acqua curativa
all’acqua dell’Himalaya, arancio dolce e palmarosa, che può essere nebulizzata sul viso o applicata
con un batuffolo di cotone, ed è perfetta anche
per fissare il make up, e le BB Cream. In due versioni -mat e naturale- nascondo perfettamente le
imperfezioni cutanee, idratando e illuminando allo
stesso tempo, con un effetto naturale immediato.
Leggere e non grasse, sono ricche in antiossidanti: prevengono la comparsa di macchie, calmano i
rossori e regalano alla pelle idratazione, vitamine
e oligoelementi indispensabil.
Per informazioni su Taaj e le sue linee cosmetiche in
farmacia, rivolgersi a Taaj Italia (tel. 02/00684714,
[email protected]).
61
IL CONSIGLIO
ca-blefaroplastica), in quanto in grado di dissolvere gli edemi. Contribuisce anche al miglioramento dei problemi micro circolatori, come la
couperose e la rosacea. Per eseguire correttamente il linfodrenaggio, si può anche applicare
un olio da massaggio per il viso. Ottimo è l’olio
di jojoba, meglio ancora se addizionato con oli
essenziali di cannella, pompelmo o rosmarino;
• massaggio viso detensionante: permette alla
muscolatura mimica e funzionale di rilassarsi
completamente ed è un prezioso supporto alla
ginnastica facciale per il trattamento delle rughe
d’espressione. Tali rughe sono il frutto di continue contrazioni volontarie e no, che con il tempo
creano stiramenti della pelle e accorciamento
del muscolo, creando profondi solchi e striature
della cute. Questo tipo di massaggio può essere praticato con movimenti dinamici o in modo
statico, sfruttando i benefici rilassanti del calore.
62
LE GIORNATE PROMOZIONALI
DI DEGUSTAZIONE SENSORIALE IN FARMACIA
Per promuovere i prodotti dermocosmetici e per
lanciare nuove animazioni in farmacia, le giornate promozionali di “Degustazione sensoriale”
sono un metodo innovativo che gioca sull’emozione generata dallo skinfeel. È sufficiente predisporre su un tavolino alcune texture, magari di
prodotti in lancio o che si desidera promuovere
e proporre alle clienti della farmacia, come può
fare un sommelier con un vino pregiato. La prova prodotto, accompagnata da un competente
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
IL MASSAGGIO
PASSO DOPO PASSO
1)
2)
3)
4)
5)
6)
Strofinare e accarezzare la pelle
muovendo le dita dalla base del collo verso l’alto.
Dal centro muoversi verso l’esterno,
andando a toccare e stimolare tutti i
linfonodi che si trovano nell’area sotto le orecchie.
Muovere i palmi delle mani aperti
dal mento verso l’esterno, toccando
prima la mandibola, poi lentamente
salendo con questi movimenti dal
centro verso l’esterno.
Dai lati del naso premere e muoversi verso l’esterno, creando pressione
con le dita ai lati del naso, zona ricca
di linfonodi.
Dalla base del naso risalire, quindi,
verso l’alto.
Spostarsi lateralmente sulla fronte,
sempre muovendo le dita dal basso verso l’alto, verso sinistra e verso
destra e poi ancora dal centro verso
l’esterno, sempre risalendo lentamente.
consiglio e dall’argomentazione sull’efficacia e
sulla tollerabilità, risulta vincente al fine di potenziare il sell out, soprattutto per quanto riguarda le
creme viso e corpo.
•
AGGIORNAMENTO a cura di Graziella Tonato
i solari
sotto la lente
64
Alla scoperta delle proprietà e delle caratteristiche
di questi prodotti, che a breve torneranno protagonisti
in farmacia. E qualche indicazione aggiuntiva e preziosa
che il farmacista potrà offrire alla sua clientela, per guidarla
nella scelta e nell’acquisto del solare più indicato
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
I
prodotti solari sono cosmetologicamente molto
interessanti, soprattutto perché rappresentano
quasi tutte le tipologie di forme cosmetiche.
Possono essere formulati in soluzioni oleose e
acquose, in emulsioni acqua/olio e olio/acqua, in
unguenti, gel acquosi e oleosi, soluzioni per spray.
Tali cosmetici sono talmente importanti che qualche tempo fa, negli Stati Uniti, è stato condotto da
Environmental Working Group -Associazione no
profit e indipendente, che si occupa a tutto tondo
di rispetto della salute e dell’ambiente- uno studio sulla sicurezza e l’efficacia di ben 785 prodotti
solari. I parametri scelti sono quelli fondamentali e
che, in tali prodotti, vengono, per così dire, potenziati dall’esposizione al sole: sicurezza delle materie prime e dei principi attivi, grado di efficacia e
protezione contro le scottature, prevenzione contro i danni a lungo termine provocati dai raggi Uv.
I risultati sono molto interessanti, perché la ricerca
ha rilevato che, sui 785 solari testati, l’84% di quelli
con Spf da 15 in su non assicurava un’adeguata
protezione dai raggi soalri o conteneva materie
prime con segnalazioni riguardanti la sicurezza.
Tale studio ha messo, inoltre, in evidenza alcuni
punti importanti, come, per esempio, che:
• il fattore di protezione è un’indicazione importante per l’utilizzatore, ma non è sufficiente;
• è fondamentale conoscere anche il tipo di protezione dai raggi Uva e non solo Uvb;
• la stabilità della formulazione, soprattutto se
esposta al sole, deve essere valutata;
• la conoscenza della sicurezza di tutti gli ingredienti non è un dato trascurabile.
Un paradosso dei filtri solari è che, proprio per
la loro capacità di proteggere contro i raggi Uv,
devono in qualche modo assorbirli ed essere trasformati da un punto di vista fotochimico. Mentre
ogni filtro possiede un suo specifico foto-comportamento, questo comportamento è modificato in
base allo stato stereochimico della formula. Come
risultato, formulazioni differenti possono avere
reazioni diverse pur con gli stessi filtri all’interno.
Questo significa che la fotoinstabilità può essere
ridotta -e anche evitata- con un giusto equilibrio
della formula e, viceversa, che una formulazione
non equilibrata può aumentare la fotoinstabilità.
Sfortunatamente per il momento non ci sono ancora metodi validati di calcolo della fotostabilità,
ma si sta lavorando molto su questo argomento,
soprattutto perché l’indicazione di questo ulteriore elemento in un prodotto solare sarebbe di
estremo interesse per la sicurezza di chi lo usa.
Bisogna precisare che la fotostabilità esprime il
comportamento chimico-fisico del filtro una volta
esposto ai raggi Uv, quindi non ha influenza sui
risultati della determinazione del fattore di protezione solare.
La sicurezza e l’efficacia di questi prodotti sono
sempre state di fondamentale importanza e lo
sono ancor di più oggi, con l’aumentare delle conoscenze sulla pericolosità dei raggi solari e delle
tecnologie strumentali. Tutto ciò anche alla luce
del fatto che l’abbronzatura viene considerata
sempre più spesso simbolo di buona salute e di
benessere generale.
65
I FILTRI DI ULTIMA GENERAZIONE
I filtri Uv utilizzati attualmente nel mondo sono più
di 50 -secondo l’enciclopedia dei filtri ultravioletti- e il formulatore, consapevole di utilizzare un
principio attivo differente da tutti gli altri, non può
esimersi dall’avere:
• i controlli qualità e le procedure relative
• i certificati di analisi con le relative specifiche
• la struttura chimica
• l’assorbimento Uv (Uva, Uvb o entrambi)
• il massimo di assorbimento della molecola.
I filtri ultravioletti possono essere classificati, dal
Texture, profumazione,
Spf, gradevolezza
d’uso: sono tutti fattori
importanti nella scelta
del prodotto solare,
ma anche
la formulazione
andrebbe valutata
con attenzione. Eppure,
spesso, le etichette
dei solari non sono
di facile comprensione
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
AGGIORNAMENTO
66
punto di vista chimico-fisico, in tre tipi:
1) polveri inorganiche, definizione che può sostituire la vecchia dicitura di bloccanti fisici. Esse
riflettono e respingono le radiazioni ultraviolette.
Quelle più utilizzate sono l’ossido di zinco e il biossido di titanio e oggigiorno le formulazioni con le
polveri di biossido di titanio o di ossido di zinco
sono molto migliorate rispetto a qualche tempo
fa: oggi vengono utilizzate nanoparticelle che permettono un’applicazione più piacevole e un effetto coprente della pelle quasi impercettibile;
2) filtri organici Uv che assorbono, grazie alla loro
struttura chimica, le radiazioni ultraviolette Uva o
Uvb, a seconda della molecola. Anch’essi, solitamente, vengono utilizzati in associazione;
3) polveri organiche, i prodotti più recenti, costituiti da più gruppi cromofori, supportati da un
polimero con peso molecolare superiore a 500
Daltons; essi vengono utilizzati come polveri microfini, in sospensione acquosa al 50%. Un’interessante applicazione di tali filtri è quella dell’utilizzo
di piccole perle, contenenti polveri organiche in
sospensione, che sfruttando il processo sol-gel
rilasciano gradualmente il filtro solare sulla pelle e
aumentano la stabilità del filtro stesso.
Un’altra novità che si preannuncia molto importante è quella della scoperta che, con particolari principi attivi, ancora non del tutto noti, viene
stimolata la produzione di maggiori quantità di
vitamina D, senza influenzare l’Spf. La corretta
applicazione dei filtri solari sulla pelle può, infatti,
ridurre la sua capacità di produrre vitamina D.
GUIDA ALLA LETTURA DELL’ETICHETTA
Un ultimo importante aspetto riguarda
le informazioni presenti sulle confezioni:
talvolta l’etichetta è in un linguaggio non
comprensibile ai più e questo crea non
poche difficoltà a chi voglia informarsi sulla
precisa formulazione di un prodotto solare.
Molte persone non riescono a capire bene
le indicazioni scritte sull’etichetta e, di conseguenza, spesso si soffermano soltanto
sull’indicazione dell’Spf.
Le parole chiave che il farmacista potrà
porre all’attenzione della sua clientela
sono:
• Ampio spettro: garantisce una protezione sia contro i raggi Uva, sia contro
i raggi Uvb. Gli Uva sono la principale
causa della formazione delle rughe, gli
Panorama Cosmetico - Marzo Aprile 2016
Uvb i principali responsabili delle scottature
solari.
• Fattore di protezione solare: Spf è la misura di
quanto a lungo una persona può esporsi al sole
prima che i raggi Uvb incomincino a bruciare la
pelle. Tendenzialmente la cute senza filtri inizia
ad arrossarsi già in 20 minuti.
• Resistente all’acqua: i termini “resistente
all’acqua” e “resistente al sudore” indicano se
i filtri rimangono efficaci dopo un determinato periodo di tempo (40 o 80 minuti), quando
si nuota oppure si suda. A questo proposito è
interessante sottolineare che sono state stilate le Linee Guida europee per la resistenza
all’acqua dei prodotti solari. L’obiettivo è quello
di dare indicazioni univoche per determinare la
resistenza all’acqua di un prodotto solare paragonando l’Spf prima dell’immersione in acqua
(chiamato Spf statico) e l’Spf dopo un periodo
ben determinato (chiamato Spf bagnato). Tali
misurazioni devono avvenire nello stesso laboratorio, nel medesimo panel di volontari, come
parte della stessa sequenza del test.
• Ingredienti attivi: nei prodotti solari sono costituiti principalmente dai filtri. Come viene
sottolineato nell’enciclopedia i filtri possono
essere chimici e fisici. I filtri chimici, come, per
esempio, il benzofenone, agiscono assorbendo i raggi Uv e riducono la loro penetrazione
nella pelle. I filtri fisici, come il biossido di titanio e l’ossido di zinco, agiscono come filtri di
superficie e riflettono i raggi Uv. Molti prodotti
solari di ultima generazione contengono una
combinazione di entrambi i tipi di filtri.
PENETRAZIONE DEI RAGGI UV
NEI DIVERSI LIVELLI DELLA PELLE
INNOVAZIONE
SENSIFINE
Niacinamide 2% + Olio di cotone 10%
LENIRE - IDRATARE
IL PRIMO* TRATTAMENTO
100% SICURO
*Di SVR
PER PELLI INTOLLERANTI
SVR. LA DERMATOLOGIA RENDE BELLI
Il LUSSO
in farmacia
Distribuito da S.I.R.P.E.A. SpA - Via della Liberazione, 56 - 20098 S. Giuliano Milanese (MI) - tel. 02.98.280.925 - Fax 02.98.280.975 - [email protected]