MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, ISTITUTO DIPLOMATICO

Commenti

Transcript

MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, ISTITUTO DIPLOMATICO
ALLEGATI
SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI, ISTITUTO
DIPLOMATICO “MARIO TOSCANO”
INQUADRAMENTO GIURIDICO E MISSIONE ISTITUZIONALE
In base alla più recente riforma del MAE (D.P.R. 95/2010), l’Istituto Diplomatico
“Mario Toscano” (ISDI) è configurato come una struttura di livello dirigenziale della
Direzione Generale per le Risorse e l’Innovazione del Ministero degli Affari Esteri
(DGRI). La DGRI provvede alla formazione e al perfezionamento del personale del
Ministero degli Esteri, avvalendosi dell’Istituto Diplomatico (Art. 5 comma 9, lett. o)
del D.P.R. 95/2010).
L’ISDI si articola in 5 sezioni tra cui sono ripartite le diverse competenze. La sezione I si occupa dell’attività di e-learning; dei corsi in materia informatica, di salute e
sicurezza sul luogo di lavoro (d.lgs. 81/08), dei corsi finalizzati alle progressioni del
personale delle aree funzionali; dei corsi di aggiornamento professionale in materia
consolare per il personale delle aree funzionali; del portale dell’Istituto Diplomatico,
di programmazione e gestione dei Tirocini MAE-CRUI, di valutazione, verifica e certificazione della formazione erogata. La sezione II è incaricata della gestione del bilancio.
La sezione III della programmazione e gestione nel settore della formazione linguistica, della progettazione e del coordinamento del processo di informatizzazione delle
procedure dell’attività di formazione linguistica; della valutazione, verifica e certificazione relativa alla formazione erogata. La sezione IV gestisce la programmazione e
gestione dei corsi di pre-posting per il personale destinato all’estero; dei corsi di prima
formazione per il personale neo assunto; dei corsi di formazione e aggiornamento per
il personale dell’area della promozione culturale, commerciale e contabile; dei corsi di
formazione decentrata per il personale in servizio all’estero; di valutazione, verifica e
certificazione relativa alla formazione erogata. La sezione V, infine, si occupa di programmazione e gestione dei corsi per il personale della carriera diplomatica.
Le strutture a disposizione dell’Istituto presso il Casale di Villa Madama constano
di quattro aule per le attività formative dotate di attrezzature didattiche. Presso la
Farnesina, inoltre, vengono utilizzate due aule per i corsi di informatica e cinque aule
per i corsi di lingua.
La spesa dell’Amministrazione relativa alle attività di formazione nel 2011 ammonta a
515.104 Euro.
Le risorse umane di cui l’Istituto si è potuto avvalere nel 2011 sono state pari a 21
unità.
Per quanto riguarda le docenze, nella quasi totalità dei casi, l’Istituto fa ricorso a risorse interne attraverso l’intervento di funzionari del Ministero degli Esteri specializzati
nei relativi settori di formazione. E’ questo, in particolare, il caso per i corsi relativi
all’aggiornamento dei funzionari diplomatici, alla materia consolare, alla contabilità di
Stato, alle materie economiche, commerciali e finanziarie e di informatica. Nel caso dei
corsi di lingua e di taluni moduli specifici, si fa anche ricorso a soggetti specializzati
affidatari in outsourcing, individuati sia nel settore pubblico che in quello privato.
15° RAPPORTO SULLA FORMAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ‡ 2011
335
SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
ALLEGATI
I DESTINATARI DELLA FORMAZIONE E LE ATTIVITÀ FORMATIVE
REALIZZATE:
Formazione e aggiornamento professionale del personale della carriera diplomatica.
L’Art. 102 del D.P.R. n. 18 del 1967, così come modificato dalla Legge Comunitaria
del 2009 (Legge 4 giugno 2010 n. 96), prevede l’organizzazione di due corsi collegati
alla progressione nella carriera diplomatica: il corso di formazione professionale per
i funzionari diplomatici in prova, della durata di 9 mesi coincidenti con il periodo di
prova (a sua volta regolato dall’art. 103) e il Corso di Aggiornamento per Consiglieri di
Legazione, della durata di almeno 6 mesi (a sua volta disciplinato dall’art 108, che ne
dispone la propedeuticità alla promozione al grado di Consigliere di Ambasciata).
In relazione al Corso di Formazione per i Segretari di Legazione in prova, la sua durata è stabilita in 300 ore complessive, suddivise in moduli formativi che si svolgono durante l’arco dei 9 mesi del periodo di prova. I Segretari usufruiscono di un primo ciclo
di 80 ore nel corso delle prime due settimane a decorrere dall’assunzione in carriera.
Tale ciclo iniziale mira a fornire ai Segretari i primi rudimenti circa la struttura e le
funzioni del Ministero degli Affari Esteri, nonché del ruolo e dei doveri dei funzionari
diplomatici. Successivamente, i Segretari svolgono due periodi di applicazione della
durata di tre mesi e mezzo ciascuno presso gli uffici del Ministero, periodi durante i
quali i neoassunti sono tenuti a frequentare i moduli formativi in programma presso
l’Istituto. A coronamento della fase di prova, è previsto un periodo di applicazione
all’estero della durata di un mese, nell’ambito della rete diplomatico - consolare italiana.
Il Corso di aggiornamento professionale per i Consiglieri di Legazione, invece, ha una
durata di 200 ore complessive. Sul piano dei contenuti, oltre ai moduli formativi che
Segretari e Consiglieri frequentano congiuntamente, per questi ultimi vengono organizzate delle sessioni formative ad hoc sullo sviluppo delle capacità dirigenziali, in
linea con la rinnovata attenzione riservata dal legislatore e dall’Amministrazione alle
capacità gestionali del manager pubblico.
Durante il Corso, a completamento del periodo di formazione, l’ISDI è solito organizzare, congiuntamente con i Segretari e in collaborazione con le altre Direzioni
Generali, delle giornate di apprendimento all’esterno, presso altre Istituzioni pubbliche o enti privati.
Per entrambi i Corsi, inoltre, è stata disposta l’organizzazione di seminari esterni, in
collaborazione con istituzioni formative di riconosciuta eccellenza, laddove la docenza richieda professionalità molto tecniche non disponibili alla Farnesina.
Inoltre, attraverso una serie di sessioni congiunte realizzate sotto forma di Laboratorio,
vengono effettuati approfondimenti pratici sull’uso delle nuove tecnologie e degli
strumenti di comunicazione (ad es. Social media) utili per le attività professionali sia
in Italia che all’estero.
Formazione del personale delle Aree Funzionali
l’ISDI organizza numerosi corsi di formazione, fra i quali: corsi di formazione iniziale per il personale di prima assunzione; corsi di aggiornamento (o semestrali);
corsi di pre-posting; corsi di formazione linguistica; corsi di formazione informatica;
336
15° RAPPORTO SULLA FORMAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ‡ 2011
ALLEGATI
SCUOLE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
corsi di formazione sulle Pari Opportunità; corsi su Salute e Sicurezza sui luoghi di
lavoro; corsi di formazione per le Sedi all’Estero, sotto forma di corsi decentrati o di
e-learning.
La formazione si conclude con valutazioni sull’ accresciuta professionalità del dipendente ed è previsto il rilascio di appositi attestati.
L’aggiornamento professionale del personale dirigenziale
La formazione e l’aggiornamento professionale del personale dirigenziale è incentrato
sia su tematiche di interesse generale per la Pubblica Amministrazione che su questioni specifiche relative al Ministero, anche avvalendosi della possibilità di integrare
l’attività formativa sfruttando le opportunità aperte dalla cooperazione con le altre
Scuole della P.A.
In concomitanza con rilevanti innovazioni che interessino settori di questa P.A., vengono organizzate specifiche iniziative di aggiornamento destinate ai dirigenti interessati.
L’OFFERTA FORMATIVA DELL’ISTITUTO DIPLOMATICO E LA
COOPERAZIONE CON LE ALTRE SCUOLE DELLA PUBBLICA
AMMINISTRAZIONE.
L’Istituto Diplomatico, attraverso costanti aperture nell’offerta dei rispettivi programmi
formativi, collabora sempre più strettamente con le altre Scuole di formazione della
Pubblica Amministrazione. Tra queste, in particolare, si segnala la cooperazione con
la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione, il Centro Alti Studi della Difesa
, la Scuola Superiore dell’Economia e della Finanza, la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno, la Scuola per il Personale Civile della Difesa e la Scuola
dell’ISTAT. E’ in crescita il numero dei funzionari individuati dalle diverse scuole che
prendono parte a specifici moduli di interesse che vengono aperti alla partecipazione
esterna.
LE ESPERIENZE INNOVATIVE
Nel corso del 2011 è stato potenziato il portale web dell’ISDI, www.isdi.esteri.it, portale diretto a fornire indicazioni sulle principali attività svolte dall’Istituto, sia quelle
rivolte al personale di ruolo (corsi di formazione e di aggiornamento professionale)
sia quelle rivolte all’utenza esterna (corsi di preparazione alla carriera diplomatica).
L’Istituto Diplomatico, inoltre, negli ultimi mesi dell’anno, ha iniziato una sperimentazione per potenziare l’offerta formativa a distanza, attraverso lo sviluppo di moduli di
online learning. Questi moduli presentano il notevole vantaggio di essere accessibili
non solo dal personale presso la Farnesina, ma anche di quello in servizio presso la
rete diplomatico – consolare italiana. In questa fase iniziale, l’ISDI ha curato la sperimentazione del programma di formazione a distanza utilizzando un software opensource e risorse interne per lo sviluppo dei contenuti da inserire nella piattaforma.
Lo scopo è di ottimizzarne i contenuti didattici, migliorare i servizi offerti e utilizzare
metodologie di distribuzione dei contenuti semplici e di facile gestione.
15° RAPPORTO SULLA FORMAZIONE NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE ‡ 2011
337