la francia rivoluzionaria e l`europa napoleonica

Commenti

Transcript

la francia rivoluzionaria e l`europa napoleonica
LA FRANCIA RIVOLUZIONARIA
E L’EUROPA NAPOLEONICA
1789-1815
prof.ssa Maria Angela Binetti_a.s. 2010-11
monmrei
LA RIVOLUZIONE
FRANCESE
1789-1815
Impe
ro na
pole
onico
TERRORE
1793-1794
misure eccezionale per la «patria in pericolo»
• 
potere esecutivo nelle mani del Comitato di salute pubblica
• 
Tribunale rivoluzionario
• 
maximun dei prezzi
• 
introduzione della leva di massa
• 
introduzione del calendario rivoluzionario
• 
campagna di scristianizzazione
• 
culto dell’Essere supremo
Colpo mano del 9 Termidoro (24 luglio) 1794
esecuzione capitale di Robespierre e dei capi giacobini
DIRETTORIO
1795-1799
• 
smantellamento delle istituzioni del Terrore
• 
Agosto 1795, promulgazione della Costituzione dell’anno III:
1. 
2. 
reintroduzione del suffragio censitario
rigida divisione dei poteri
legislativo:
- Consiglio degli anziani
- Consiglio dei 500
esecutivo:
Direttorio: gruppo di 5 membri
reazioni alla politica del Direttorio
• 
malcontento in seno all’opinione pubblica per via della natura oligarchica
della rappresentanza parlamentare
• 
disagio sociale dei ceti popolari per via dell’abbandono della politica
economica del maximum
• 
ovunque scoppiano insurrezioni e si ordiscono congiure, represse nel
sangue dall’esercito e dai suoi generali
• 
il Direttorio risponde alla crisi con la ripresa della guerra contro l’Austria e i
suoi alleati (I Coalizione antifrancese: Austria, Prussia, Gran Bretagna,
Spagna, Paesi Bassi)
Le guerre del Direttorio
1794-1799
• 
campagna d’Italia e nascita delle «repubbliche sorelle», 1796-1799
Trattato di Campoformio, 1797
Francia cede Venezia all’Austria
in cambio dell’Italia settentrionale
• 
spedizione in Egitto, 1798
battaglia delle Piramidi
(luglio 1798)
• 
disfatta di Abukir
(agosto 1798)
Seconda coalizione antifrancese (Austria, Russia, G.B.) e fine dell’esperimento
repubblicano in Italia
Napoleone conquista il potere
• 
• 
Colpo di Stato del 18 brumaio (9 novembre) 1799: fine del Direttorio e
istituzione di un consolato provvisorio di 3 membri
dicembre 1799, Costituzione dell’anno VIII: Napoleone primo console
Le prerogative costituzionali del primo console sono:
•  esercizio esclusivo del potere esecutivo
•  iniziativa legislativa (possibilità di proporre disegni di legge), anche se esiste
un Parlamento bicamerale
•  i membri del Parlamento sono eletti a suffragio universale maschile, ma solo
per liste di eleggibili
Dopo che la Costituzione entra in vigore viene organizzato un plebiscito di
approvazione.
DA CONSOLE A VITA A IMPERATORE
• 
maggio-luglio 1802: con una modifica nella Costituzione Napoleone si fa
nominare primo console a vita; il provvedimento sottoposto ad
approvazione mediante plebiscito
• 
maggio 1804: il Senato ratifica un testo costituzionale che proclama
Napoleone e i suoi discendenti titolari della dignità imperiale; il
provvedimento sottoposto ad approvazione mediante plebiscito
• 
2 dicembre 1804: Napoleone si autoincorona imperatore dei francesi
LE RIFORME NAPOLEONICHE
1800-1804
• 
accentramento dello Stato: dal centro partono le direttive che vengono
eseguite dai funzionari periferici (l’orecchio e il braccio del potere centrale)
• 
1800: istituzione della figura del prefetto, le cui prerogative sono: il
controllo dell’ordine pubblico e l’applicazione delle leggi dello Stato
• 
centralizzazione del sistema giudiziario, mediante giudici di nomina
governativa
• 
riorganizzazione e statalizzazione dell’istruzione superiore e universitaria
• 
luglio 1801: Concordato tra pontefice e Stato francese
• 
marzo 1804: redazione del Codice civile
Le guerre napoleoniche
1800-1815
Una catena incessante di guerre porta Napoleone al controllo – diretto
e indiretto – del continente europeo
• 
1800: sconfitta dell’Austria a Marengo; pace di Lunéville
• 
1805: Terza coalizione antifrancese (Austria, Russia, G.B.); sconfitta degli
austriaci a Ulm e Austerlitz (il Sacro romano impero viene sciolto, 1806)
• 
1805: disfatta francese a Trafalgar
• 
1806: i prussiani sono sconfitti a Jena e Auerstedt
• 
1806: blocco continentale
• 
1807: i russi sono sconfitti a Eyla e Friedland
Le guerre napoleoniche
1800-1815
•  1808 rivolta antinapoleonica in Spagna (Costituzione di Cadice, 1812)
• 
1812: campagna di Russia e disfatta dell’esercito francese
• 
1813: battaglia di Lipsia: Napoleone è sconfitto
• 
1814: truppe russo-prussiane occupano Parigi; caduta di Napoleone e
confinamento all’isola d’Elba.
• 
1815: battaglia di Waterloo: Napoleone è sconfitto; deportazione presso
l’isola di Sant’Elena
Napoleone muore il 5 maggio 1821
GLOSSARIO
Colpo di Stato: sovvertimento pianificato dell’ordine politico-legale, attuato con
il sostegno dell’esercito.
Plebiscito: votazione a suffragio universale maschile. Il corpo elettorale è
chiamato a esprimere il proprio parere su una questione di rilievo
costituzionale.