Comunicato #3 Il Maggio dei Libri 2016

Commenti

Transcript

Comunicato #3 Il Maggio dei Libri 2016
DOMANI INIZIA IL MAGGIO DEI LIBRI!
23 aprile – 31 maggio 2016
Roma, 22 aprile 2016. Ci siamo: domani prende il via la sesta edizione del Maggio dei Libri, la campagna
nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, sotto l’Alto Patronato del
Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO. La
campagna si avvale inoltre del supporto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, della Conferenza delle
Regioni e delle Province Autonome e dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani.
Anno dopo anno, il Maggio dei libri ha visto ampliarsi la rete di sostenitori e collaboratori, a riprova di quanto sia
diffusa e condivisa la consapevolezza della crucialità della lettura nella crescita e formazione, a tutte le età. Tra gli
accordi di partnership e collaborazione per questa edizione: Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione
Internazionale, SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura,
Poligrafico dello Stato, Fondazione Maria e Goffredo Bellonci, Società Dante Alighieri, UniCoop Tirreno,
Librerie Coop, Librerie Feltrinelli, Messaggerie, British Council, Circolo dei lettori di Torino e RadioLibri,
media partner della campagna.
Con cinque anni di successi alle spalle, conseguiti fin dalla prima edizione nel 2011, il Maggio dei libri è diventato
un appuntamento atteso, abituale e diffuso in tutta Italia, in programma dal 23 aprile, Giornata mondiale UNESCO
del libro e del diritto d’autore, al 31 maggio, quest’anno accompagnato dal claim istituzionale Se son libri
fioriranno e dagli altri messaggi e visual Se leggo vivo più di 7 vite, Liberi di leggere e Il libro porta consiglio.
Ma non solo: a scandire la ricchezza di questa sesta edizione arrivano per la prima volta i filoni tematici,
suggerimenti e suggestioni da seguire per declinare il valore della lettura. Ecco quindi Shakespeare 400, legato alla
ricorrenza ad aprile dei 400 anni dalla morte del Bardo – in collaborazione con il British Council si stanno
organizzando eventi nelle scuole, in sedi istituzionali e in location inedite –, la biblioterapia, con i suoi benefici per i
mali dell’animo, le Little Free Library – casette in legno stipate di libri in libera consultazione al motto Prendi un
libro, porta un libro! e che durante la campagna saranno ufficialmente censite per la prima volta – e il filo rosso di
biblioteche (www.biblioraising.it) e scuole, all’opera per ideare iniziative coinvolgenti nel nome dell’amore per i libri.
PRONTI, PARTENZA… VIA!
Ad aprire ufficialmente la sesta edizione del Maggio dei libri sarà l’incontro, a cura del Centro per il libro e la
lettura, Leggiamo insieme Rodari e Calvino, sabato 23 aprile presso Explora, il Museo dei Bambini di Roma:
dalle 11 alle 12 letture per i bambini da 3 a 5 anni e dalle 16 alle 17 per quelli da 6 a 10. Per i giovani lettori più
cresciuti il Centro per il libro, proseguendo gli appuntamenti di Libriamoci nelle città – per celebrare insieme ai
ragazzi delle scuole superiori grandi temi e personaggi del passato – dà appuntamento sempre il 23 aprile,
centenario della morte di Miguel De Cervantes, al Liceo Classico “L. Galvani” di Bologna con Loriano
Macchiavelli che racconterà e leggerà il Don Chisciotte.
All’altro grande gigante della letteratura mondiale del quale ricorre la morte, William Shakespeare, è dedicato il
doppio appuntamento al Circolo dei lettori nell’ambito di Torino che legge, la settimana dedicata alla lettura che
dal 18 al 24 aprile anima biblioteche, librerie, scuole, bus e metropolitane, vie, piazze, e altri luoghi della cultura con
una settimana di iniziative legate al mondo della letteratura. Sabato 23 e domenica 24 aprile alle ore 19 la scena è
tutta per After Shakespeare a cura di TPE: un incontro con sei autori (Nicola Fano, curatore del progetto, Alberto
Gozzi, Donatella Musso, Sergio Pierattini, Lidia Ravera, Lia Tomatis) che hanno composto altrettante
drammaturgie teatrali immaginando il destino degli eroi shakespeariani al calare del sipario.
Dal 23 aprile, per festeggiare i libri e chi li scrive, il Centro per il libro e la lettura propone – in collaborazione con
SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori, il ciclo di appuntamenti Il diritto di essere autore: incontri che
proseguono per tutto il mese di maggio nelle scuole di alcune città per riflettere insieme agli scrittori sull’importanza
di tutelare i prodotti della creatività. Primo appuntamento domani a Roma al liceo classico Pilo Albertelli con Paolo
Di Paolo.
Sempre il 23 aprile è in programma il gran finale, per un altrettanto vivace inizio del Maggio dei libri, dei Boreali
2016 – Nordic Festival, la manifestazione ideata e realizzata dalla casa editrice Iperborea in omaggio alla cultura
del Nord Europa. Al Teatro Franco Parenti di Milano dalle 11 alle 21 si susseguono appuntamenti
dall’inconfondibile aura scandinava: Il norvegese è danese parlato in svedese? (ore 11), Spring Nordic Lunch
(ore 12), Suoni Boreali > Finlandia, tradizione, innovazione e…follia (ore 14.30), Pillole d’islandese (ore 15), I
grandi esploratori del Nord (ore 15.30), La Finlandia non è quello che sembra. La terza età secondo lo humor
finlandese (ore 16.30), Bacche, licheni, salsiccia d’orso, balene alle Lofoten. Un viaggio nella cucina estrema
del Nord Europa (ore 17.45), Il Grande Freddo (ore 19) e infine proiezione del Film “Miss Julie” (ore 21).
È salpata invece il 20 aprile ed è in piena navigazione la Nave di Libri per Barcellona, promossa per il settimo
anno consecutivo dalla rivista Leggere:tutti in collaborazione con Grimaldi Lines, che partita da Civitavecchia vi
farà ritorno il 24 aprile. Nel viaggio in compagnia di scrittori, attori, registi e chef il 23 aprile a Barcellona alle 11
appuntamento all’Istituto italiano di cultura: dopo il saluto del direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Barcellona
Roberta Ferrazza, presenta Sergio Auricchio e intervengono Diego De Silva, Lorenzo Marone, Emanuela
Ersilia Abbadessa, Sara Rattaro, Padre Enzo Fortunato, Anilda Ibrahimi, Leyla Khalil e Ubah Cristina Ali
Farah. A seguire firma copie e brindisi finale. Il 24 aprile, tutti di nuovo a bordo per il viaggio di ritorno, con tanti
incontri in programma.
Fra le tante iniziative organizzate per l’avvio del Maggio dei libri, è iniziata il 22 aprile e si conclude domenica 24 la
seconda edizione di Un libro sogna! Festa dei libri e dei fumetti nel chiostro del cinquecentesco Convento della
SS Annunziata della Città d’Arte di Avella (Avellino): incentrata sui valori della solidarietà, incentiva la diffusione
della lettura e la circolazione di libri attraverso incontri con autori e case editrici, bookcrossing nelle scuole e raccolte
di fondi destinati ad alcune realtà di volontariato. Prende invece il via il 23 aprile e prosegue per un mese esatto il
progetto La fiaba e… alla scuola elementare Don A. Mori ISA 2 di La Spezia, interamente dedicato a Roald Dahl e
alle sue straordinarie storie per bambini, mentre il 23 aprile e poi il 7 e 21 maggio la Biblioteca comunale di San
Martino di Lupari (Padova) prosegue la tradizione di andare in visita in luoghi inconsueti: Divertiamoci con la
biblioteca parte dai propri locali il 23 aprile per poi spostarsi nell’area naturalistica Vae (7 maggio) e nella Fattoria
didattica “Qua la zampa” (21 maggio). Infine, un’altra Biblioteca comunale, questa volta a Imola (Bologna) lancia un
Percorso di lettura – dal 23 aprile al 31 maggio – per ragionare sul valore del leggere nella formazione
dell’individuo, si interroga sulle modalità e le sedi di recupero del libro e dell’informazione in tutte le forme e
sull’incisività dell’ambiente digitale nella ridefinizione della pratica della lettura, stimola una riflessione sul rapporto
lettura/scrittura e sul mestiere di scrivere e, alla luce delle più recenti notizie in materia di editoria, ripercorre le storie
di grandi gruppi italiani e poi, attraverso le più recenti acquisizioni della biblioteca, dà spazio ai romanzi, per
esplorare le tendenze narrative degli ultimi tempi. Una vera e propria Festa del libro. Un ponte fra le culture è
quella iniziata ieri e che si conclude il 23 aprile alla Biblioteca Nazionale di Potenza, con il patrocinio del Ministero
dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, della Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali del
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Tre giorni di incontri tra i libri con il mondo editoriale
indipendente per discutere se e come la letteratura possa essere un “ponte tra culture”: sabato 23 fra i tanti incontri
in biblioteca alle 11.30 I piccoli maestri vanno a scuola con Elena Stancanelli. La settimana successiva, quattro
appuntamenti con saggisti alla Biblioteca di storia moderna e contemporanea di Roma: martedì 26 aprile alle 17
presentazione del libro di Francesco Bartolini La Terza Italia. Reinventare la nazione alla fine del Novecento
(Carocci), con l’autore e Marco Gervasoni e Marco Magnani, coordinati da Marco De Nicolò; mercoledì 27 alle
17.30 è la volta di La scienza politica di Gramsci (Bordeaux) di Michele Prospero, lo presentano Alfredo D’Attorre
e Guido Liguori, coordina Daniela Preziosi; giovedì 28 alle 17, presso la Fondazione Marco Besso si presenta
Camille Claudel (L’Asino d’oro) di Anna Maria Panzera, ne parlano con l’autrice Laura Iamurri e Marcello
Teodonio; infine, venerdì 29 aprile alle 17 (in biblioteca), si parla di Televisione. Storia, Immaginario, Memoria
(Rubbettino), volume a cura di Damiano Garofalo e Vanessa Roghi, intervengono Milly Buonanno, Carlo
Freccero, Ermanno Taviani, Christian Uva, coordinati da Elena Dagrada.
Quest’anno, inoltre, il Maggio dei libri incontra il Premio Scriviamoci: promosso dal Centro per il libro e la
lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società
Italiana degli Autori ed Editori, nella sua seconda edizione ha lanciato una sfida di immaginazione agli
studenti delle scuole superiori di tutta Italia e di quelle italiane all’estero con la traccia 20 ANNI NEL 2020. Racconta
come sei, racconta come sarai. “Inventa una situazione in cui, tra qualche anno, mettendo in ordine le tue cose,
troverai un oggetto della tua adolescenza: un cellulare, un diario scolastico, una foto, il biglietto di un concerto.
Prendi spunto da questo episodio per riflettere su come sei ora e su come potresti diventare”. I migliori racconti e
aforismi sono stati selezionati dalla Fondazione Bellonci e pubblicati sull’agenda Scriviamoci 2016/2017
pubblicata da Giulio Perrone Editore e che sarà presentata il 14 maggio (ore 15, Arena Bookstock) al Salone
Internazionale del Libro di Torino, partner del Maggio dei libri, con Romano Montroni (Presidente - Centro per il
libro e la lettura), Stefano Petrocchi (Direttore – Fondazione Maria e Goffredo Bellonci) e Licia Troisi, autrice
fantasy molto amata dai ragazzi, con la partecipazione anche di Mariacarmela Leto (Giulio Perrone Editore) e
Michele Cogo (Bottega di narrazione Finzioni, Bologna).
Sempre al Salone e in occasione del Maggio dei Libri, sono in programma altri quattro appuntamenti a cura del
Centro per il libro e la lettura. Giovedì 12 maggio Da Libriamoci a Scriviamoci. Incontro con gli insegnanti per
la promozione della lettura (ore 11, Sala Blu), in collaborazione con SIAE – Società Italiana degli Autori e degli
Editori. Venerdì 13 maggio Le biblioteche per In vitro (ore 14.30, Spazio Incontri), un viaggio attraverso cinque
Province, una Regione e quaranta Biblioteche, per raccontare il lavoro di ricerca svolto sulle biblioteche mediopiccole selezionate nei territori del progetto In vitro con l’obiettivo di misurare il livello dei servizi offerti ai cittadini.
Sempre per i lettori in erba è pensato il Concorso BitBuk. Nuove storie per nuovi modi di leggere, la cui nuova
edizione sarà presentata venerdì 13 (ore 16.30, Spazio Book). Infine, sempre venerdì, alle ore 12.30 nella Sala
Madrid del Centro Congressi appuntamento con il V incontro nazionale delle Città del Libro, in collaborazione
con ANCI e Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura.
Attraverso declinazioni sempre nuove della passione per la lettura e con progetti creativi, l’edizione 2016 ribadisce
la propria ispirazione originaria, alla base dei suoi successi anno dopo anno: portare i libri fuori dai loro contesti
tradizionali per dimostrare che sono di casa in ogni luogo. In un’ottica di lettura condivisa, che favorisca
l’interazione fra tipologie di pubblico diverse e coinvolga quanti più luoghi possibili della “quotidianità”, la campagna
invita a organizzare eventi non solo in librerie, biblioteche, scuole e spazi istituzionali, ma anche nei locali pubblici,
nei cinema, nei negozi, sugli autobus, nelle palestre, parchi, ristoranti e ovunque detti la fantasia. Al termine della
campagna, ai migliori progetti (suddivisi nelle categorie: biblioteche, scuole, associazioni culturali, strutture
carcerarie, librerie) sarà assegnato il premio Il Maggio dei Libri 2016.
Il compito di coordinare le migliaia di iniziative attese spetta al sito ufficiale della campagna
www.ilmaggiodeilibri.it, rinnovato con una nuova veste grafica. Le adesioni sono aperte e partecipare è
semplice quanto fare click: su “Inserisci la tua iniziativa” dal sito del Maggio dei libri o direttamente sulla
piattaforma che raccoglie tutte le iniziative legate al Maggio dei libri 2016, all’indirizzo
http://risorse.cepell.it/ilmaggiodeilibri/.
Per condividere esperienze, foto, video, eventi e suggerimenti, l’appuntamento social con il #MaggiodeiLibri è
come sempre su Facebook (facebook.com/ilmaggiodeilibri) e Twitter (twitter.com/maggiodeilibri).
Ufficio stampa
Ex Libris Comunicazione
Tel. 02 45475230, 334 6533015
[email protected]
#MaggiodeiLibri
www.ilmaggiodeilibri.it
www.facebook.com/ilmaggiodeilibri
https://twitter.com/maggiodeilibri