CITTA` DI POTENZA U.D. AMBIENTE ENERGIA QUALITA` URBANA

Commenti

Transcript

CITTA` DI POTENZA U.D. AMBIENTE ENERGIA QUALITA` URBANA
CITTA' DI POTENZA
U.D. AMBIENTE ENERGIA QUALITA' URBANA
Ufficio Verde Urbano Pubblico e Privato
AVVISO
Accorgimenti da osservare in caso di eventi atmosferici sfavorevoli (neve, vento,
pioggia)
1) Obblighi dei frontisti di strade pubbliche
Allo scopo di prevenire possibili situazioni di rischio per persone e cose, connesse con le
precipitazioni nervose o con le avverse condizioni metereologiche, si ricorda quanto
segue:
• l'art. 29 del Nuovo Codice della Strada fa obbligo ai frontisti conduttori o proprietari
di terreni prospettanti su strade pubbliche o di uso pubblico di mantenere le siepi, e
le piante in genere, in modo da non restringere o danneggiare la strada e di tagliare
i rami delle piante che si protendono oltre il confine stradale.
• le operazioni di cui sopra devono essere effettuate senza arrecare danni irreversibili
alle piante, come previsto dal vigente Regolamento comunale del Verde Urbano
Pubblico e Privato, evitando, pertanto, ogni intervento di capitozzatura e di
sradicamento;
• è compito dei frontisti, ai sensi dello stesso art. 29 del Nuovo Codice della Strada
rimuovere nel più breve tempo possibile alberi, branche, ramaglie o frutti caduti per
qualsiasi motivo sulla sede stradale, fonte di possibili situazioni di pericolo per la
pubblica e privata incolumità e di disagio per la circolazione veicolare;
• in caso d'inadempienza, l'Amministrazione Comunale provvederà in danno,
addebitando i relativi oneri ai responsabili ed applicando la sanzione amministrativa
€ 143,19 ad € 572,76, oltre all'obbligo del ripristino dello stato dei luoghi.
2)
Obblighi per lo sgombero di neve e ghiaccio
Si riportano, di seguito, le disposizioni previste dal vigente Regolamento di Polizia Urbana
all'art. 6 riguardanti lo sgombero di neve e di ghiaccio:
• i proprietari, amministratori o conduttori di stabili, a qualunque scopo destinati, al
fine di tutelare l'incolumità delle persone devono provvedere direttamente , ove
possibile, alla tempestiva rimozione dei ghiaccioli o blocchi di neve che si formino
su grondaie, balconi, davanzali ed altre sporgenze simili o, altrimenti, devono
provvedere a delimitare l'area interessata e segnalare il problema all'autorità
competente.
• la neve ed il ghiaccio rimossi da cortili o altri luoghi privati non devono essere
accumulati o sparsi sul suolo pubblico.
• valutata l'entità del fenomeno nervoso e le conseguenti proporzionali misure da
adottare a tutela della sicurezza dei cittadini, il Sindaco si riserva di disporre, con
propria specifica ordinanza, circa lo sgombero della neve dai marciapiedi e la
regolamentazione delle operazioni di sgombero di neve o di ghiaccio da tetti o parti
sopraelevate di stabili, il transennamento e la delimitazione delle aree che vengano
interessate da dette operazioni.
3)
Precauzioni generali da parte dei cittadini
Fermo restaldo quanto riportato ai precedenti punti1) e 2), resta in capo ad ogni cittadino,
in caso di eventi atmosferici sfavorevoli, la responsabilità di comportamenti prudenti quali
ad esempio:
• non transitare in prossimità di cornicioni con formazioni di ghiaccio o tetti spioventi
che presentino rilevanti accumuli di neve;
• non parcheggiare le autovetture al di sotto di alberi pubblici o privati qualora essi
siano carichi di neve o in caso di forti raffiche di vento (pericolo di rami spezzati o
caduta di strabili)
Il Dirigente
Arch. G. Grano