multimediali settembre - biblioteca comunale di monfalcone

Commenti

Transcript

multimediali settembre - biblioteca comunale di monfalcone
Novità multimediali settembre 2011
Les choristes : i ragazzi del coro [DVD] / un film di
Christopher Barratier ; scenografia di Christopher
Barratier ; musica originale di Bruno Coulais
Barratier, Christophe
[Italia] : FilmAuro, c2005 1 VHS (ca. 95 min.) : color. (PAL), son.
(Dolbysurround) ; 19 cm.
Trama Nel 1949 Clément Mathieu, un insegnante di musica disoccupato, trova
lavoro in un istituto di rieducazione per minorenni. Qui l'uomo si scontra con la
dura condizione in cui vivono i ragazzi e con il metodo educativo,
particolarmente repressivo, di Rachin, il direttore. Uno dei ragazzi, tra i più
difficili e ribelli, ha una voce angelica e cominciando da lui, Mathieu cerca di
cambiare la loro vita attraverso la magia della musica...
Figli di un dio minore / a Randa Haines film ; music
by Michael Convertino ; screenplay by Burt Sugarman
and Patrick Palmer
Haines, Randa
Italia : Paramount Home Entertainment [distributore], c2007 1 DVD
(ca. 114 min.) : color., son. (Dolby digital mono)
Il grande Gatsby / directed by Jack Clayton ;
screenplay by Francis Ford Coppola ; based on the
novel by F. Scott Fitzgerald ; music supervised and
conducted by Nelson Riddle
--[Milano] : Paramount home entertainment, c2004 1 DVD (138 min.) :
sonoro (Dolby digital 5.1, mono), color
Trama Ambientata negli anni '20, ricostruiti con eleganza, è la storia infelice di
Gatsby, ex gangster divenuto miliardario, che non riesce a dimenticare Daisy, la
ragazza per cui è diventato ricco. Lei non lo ha aspettato e ha sposato un altro.
Per starle vicino lui compra una gran villa a Long Island e dà feste memorabili.
Riuscirà, infine, a conquistarla, ma darà la vita per lei.
La donna del tenente francese / directed by Karel
Reisz ; screenplay by Harold Pinter ; based on the
novel by John Fowles ; music by Carl Davis
Reisz , Karel
[Gran Bretagna] : MGM home entertainment, c2000 1 DVD (ca. 124
min.) : color., son
Trama Sarah Woodruff è una distinta ex-governante inglese evitata da tutti per
essersi macchiata di vergogna con un tenente della marina francese naufragato
nelle acque antistanti un piccolo paese sul mare, Lyme Regis. Tutti la considerano
pazza e proprio per questo suo essere considerata la matta del paese, Sarah ha
la libertà di stare sola in tutti i luoghi e in tutte le ore, cosa assolutamente vietata
ad una signorina perbene nell'Inghilterra vittoriana. Ed è proprio per salvarla dal
mare in tempesta che Charles Smithson, un giovane gentiluomo, si avventura sul
molo sul quale lei sta immobile nonostante vento e pioggia, con lo sguardo fisso
all'orizzonte. Lui la chiama ripetutamente finché lei si gira e lo guarda.
Quell'unico lunghissimo sguardo sarà l'inizio di un appassionato amore che va
ad intrecciarsi con quello vero dei due protagonisti del film, Mike ed Anna, due
attori che interpretano l'ottocentesca storia d'amore.
Il postino / diretto da Michael Radford in
collaborazione con Massimo Troisi ; sceneggiatura di
Anna Pavignano ... [et al.! ; musiche di Luis Enrique
Bacalov ; tratto dall'opera letteraria "Il postino di
Neruda" di Antonio Skarmeta
Troisi , Massimo
Campi Bisenzio : Cecchi Gori Editoria Elettronica Home Video,
c2003 1 DVD (ca. 109 min.) : sonoro (Dolby digital 5.1), color
Mi chiamo Sam [Videoregistrazione] : ci vuole solo
amore / [regia Jessie Nelson ; sceneggiatura Kristine
Johnson e Jessie Nelson] ; Sean Penn, Michelle Pfeiffer
--Milano : Mondo Home Entertainment [distributore], c2006 1 DVD (ca.
127, 52 min.)
Sam Dawson è un minorato mentale con il quoziente intellettivo di un bambino di
sei anni. Ha un lavoro, una casa e una figlia, Lucy, che cresce con amore, aiutato
da uno strampalato gruppo di amici. Quando Lucy compie sette anni e sviluppa
capacità superiori a quelle del padre, i servizi sociali decidono che è ora di
affidarla ad una famiglia piú adatta. Sam decide di contrastare questa decisione
con l'aiuto di Rita Harrison, avvocato in carriera e a sua volta mamma in
difficoltà. Fonte: Ibs
Donkey Xote / regia di Jose Pozo ; sceneggiatura di
Angel E. Pariente ; basato sul romanzo originale di
Miguel De Cervantes ; musica Andrea Guerra
--Milano : Mondo Home Entertainment, c2008 1 DVD (ca. 85 min.) :
color. ; 12 cm
Ecofollie : per uno sviluppo (in)sostenibile / Milena
Gabanelli ; con Michele Buono, Paolo Mondani,
Sigfrido Ranucci e Piero Riccardi
Gabanelli, Milena
Milano Roma : BUR senzafiltro Rai Trade, 2009 1 kit (1 v., 1 DVD
video) ; in contenitore, 22x14x2 cm
Si ripropone da tempo un ritorno al nucleare, ma si ignorano le scorie seppellite
in giro per l'Italia che attendono da dieci anni un luogo adatto per lo stoccaggio
definitivo. Nel resto d'Europa si chiudono gli inceneritori, in Italia si continua ad
aprirne di nuovi, le discariche sono piene di rifiuti, le città sporche. Chi ci
guadagna? Lo sfruttamento intensivo delle coltivazioni sterilizza i terreni, inquina
e produce un cibo poco nutriente e con residui dannosi. Ma il modello alternativo
esiste. Tre inchieste di Report indagano il tema ambiente da tre punti di vista
differenti. A raccontarle le parole degli autori, che tra retroscena, smentite, esempi
positivi e azioni concrete ci dimostrano che cambiare rotta si può, basta volerlo.
Con un'appassionante prefazione di Miiena Gabanelli. Il DVD, di 180 minuti,
contiene tre inchieste realizzate da Report. "L'eredità" di Sigfrido Ranucci, "L'oro
di Roma" di Paolo Mondani e "II piatto è servito" di Michele Buono e Piero
Riccardi. IL libro completa e aggiorna il DVD, ripercorrendo lo sviluppo delle
inchieste, davanti e dietro le videocamere, con aggiornamenti e fuori onda.
Milena Gabanelli firma la prefazione.
Cacciatore di teste [Videoregistrazione] = Le couperet /
un film di Costa-Gavras ; con José Garcia
COSTA-GAVRAS, Constantin
[Milano] : Fandango, c2006 1 DVD (122 min.)
Bruno D., dirigente in una fabbrica di carta, dopo quindici anni di fedele servizio,
un giorno viene brutalmente licenziato insieme a un centinaio di colleghi. In un
primo momento, Bruno non si preoccupa perchè per il suo livello di competenza è
convinto di trovare un lavoro simile. Tre anni dopo, ancora disoccupato, si rende
conto di essersi fatto coinvolgere, seppur con riluttanza, in una guerra che lo ha
logorato. Ora la sua unica missione è sopravvivere, preservare il suo benessere,
quello di sua moglie e dei suoi figli. Ecco allora che si arma e va all'assalto della
fortezza dell'Arcadia Corporation, l'ultimo ostacolo tra lui e ciò che considera
l'impiego che merita di avere. Fonte: Ibs
A time for dancing / [diretto da Peter Gilbert ;
musiche di Laurence Rosenthal ; coreografie di
Marguerite Derricks ; basato sul romanzo di Davida
Wills Hurwin ; sceneggiatura di Kara Lindstrom ;
interpreti principali] ; Larisa Oleynik, Peter Coyote,
Shiri Appleby
Gilbert, Peter
Milano : Eagle Pictures, c2002 1 DVD-Video (ca. 90 min.) : color.,
sonoro (stereo)
Sam e Jules sono amiche sin dall'età di sei anni quando si sono conosciute alla
scuola di danza. Jules ha come unico pensiero la danza e Sam, pur essendo
un'ottima ballerina, non riuscirà mai a raggiungere il suo livello. Un giorno Jules
decide di fare il provino per entrare alla Juilliard, la piú prestigiosa scuola di
danza, ma un preoccupante dolore all'anca inizia a darle dei problemi. Fonte:
Ibs.it
Food , Inc . / un film di Robert Kenner ; director of
photography Richard Pearce ; music by Mark Adler
--Milano : Cinehollywood, c2010 1 DVD video (95 min.) : colorato,
sonoro ; 12 cm, in contenitore + 1 opuscolo (12 p. : ill.)
Quanto realmente sappiamo del cibo che arriva sulla nostra tavola? Robert
Kenner svela ciò che avviene nelle grandi industrie alimentari e che ci viene
tenuto deliberatamente nascosto. E' una denuncia feroce e sconvolgente di un
sistema votato esclusivamente al profitto, che ignora i rischi per la salute pubblica
e che fa della produttività il suo unico credo.
La maga delle spezie / regia: Paul Mayeda Berges ;
principali interpreti: Aishwarya Rai, Dylan McDermott,
Nitin Ganatra, Adewale Akinnuoye_Agbaje, Caroline
Chikezie
Mayeda Berges, Paul
Roma : 01 Distribution, 2008 1 DVD-Video (92 min.) : color., sonoro
(stereo)
Tilo è un'indiana "maga delle spezie" trapiantata in California. Nella sua bottega
si intrecciano storie di donne maltrattate e in fuga, di bambini emarginati, di
uomini che rischiano la vita. Per ognuno di loro Tilo ha in serbo un piccolo
efficace incantesimo: cannella per trovare sostegno, coriandolo per vedere
chiaro, trigonella contro la discordia, zenzero per il coraggio. Tilo sembra la
padrona di tutti i destini ma non ha fatto i conti con l'amore.
Dorian Gray / [regia di ] Oliver Parker ; scritto da
Toby Finlay ; direttore della fotografia Roger Pratt ;
musiche di Charlie Mole ; [interpreti] Ben Barnes, Colin
Firth, Ben Chaplin, Rebecca Hall, Douglas Henshall,
Rachel Hurd-Wood, Maryam D'Abo
Parker, Oliver
[S.l.] : Eagle Pictures, 2010 1 DVD (112 min.) : sonoro (Dolby)
A Parker non è andata bene, in Italia, nemmeno con il ritorno a questo laico
vangelo dell'estetismo decadente, il più faustiano tra i romanzi del grande
irlandese Wilde, la storia del bellissimo Dorian che vende l'anima per un'eterna
giovinezza. Al suo esordio come sceneggiatore Toby Finlay lavora in libertà:
approfondisce l'ambiguo Henry Wolton, facendone un voyeur che coltiva il mito
della bellezza, corrompe Dorian e lo aiuta nella sua autodistruzione; gli inventa
una figlia di cui è geloso; dà più spazio al pittore Basil Hallward. Nella parte
finale – Dorian a 46 anni, Wolton 70enne – Parker accentua nelle metamorfosi e
nei trucchi la dimensione dell'horror gotico dopo aver giocato senza risparmio le
carte dell'erotismo. Il produttore Barnaby Thompson, dal 2000 capo degli Ealing
Studios ha radunato una squadra di collaboratori da Oscar: Roger Pratt
(fotografia), John Beart (scene), Ruth Myers (costumi). Il risultato è di
un'indiscutibile eleganza figurativa, ma inferiore al fascino del vecchio Ritratto di
Dorian Gray (1945) di Albert Lewin. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura,
Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Family Life / regia: Ken Loach ; soggetto e
sceneggiatura David Mercer ; musiche Marc Wilkinson
; [interpreti] Sandy Ratcliff, Bill Dean, Grace Cave,
Hilary Martyn
LOACH, Ken
[S.l.] : Twentieth Century Fox Home Entertainment, 2009 1 DVD video
(ca. 102 min.) : color., son. (Dolby)
Oppressa dall'ambiente puritano della famiglia, costretta a lasciare il suo
ragazzo e ad abortire “per il suo bene”, Janice si ribella nevroticamente. Finirà in
un ospedale psichiatrico. Racconto-inchiesta dalla scrittura sciolta, rigorosa,
onesta che alterna momenti descrittivi a squarci drammatici. La bravura di S.
Ratcliff nel disegnare il personaggio che s'inabissa nella malattia è esemplare.
Tratto dal teledramma In Two Minds di David Mercer e ispirato alle teorie di
Ronald D. Laing. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando
Morandini. – Zanichelli, 2011].
Il processo / dal romanzo di Franz Kafka ; regia di
Luigi Di Gianni ; riduzione di Jan Grossmann ;
fotografia di Bruno Saccheri ; musiche di Egisto Macchi
; [interpreti] Paolo Graziosi, Mario Scaccia, Milena
Vukotic
Di Gianni, Luigi
Roma : Elleu Medialia Rai Trade, [2010] 2 DVD video (194 min.
compless.) : sonoro (Dolby digital 2.0 dual mono), colore
“Qualcuno doveva aver diffamato Joseph K., perché, senza che avesse fatto nulla
di male, una mattina venne arrestato”. Con queste parole inizia la discesa agli
inferi di un giovane impiegato di banca: svegliato da alcuni agenti di polizia,
arrestato senza motivo, processato senza un capo di imputazione, Joseph K.
viene infine condannato a morte. Partendo dall’ultimo romanzo di Franz Kafka,
Luigi Di Gianni costruisce una storia tesa ed essenziale, arricchita dalla
febbricitante colonna sonora di Egisto Macchi. Un omaggio senza sbavature a
uno dei più grandi scrittori della letteratura mondiale, racconto asciutto e
visionario di vite grigie e polverose, di oscure condanne, di antiche, misteriose
colpe.
Geremia: il profeta / regia Harry Winer ; direttore
della fotografia Raffaele Mertes ; musiche composte e
dirette da Bruce Broughton ; [interpreti] Patrick
Dempsey, Oliver Reed, Klaus Maria Brandauer,
Varela Leonor, Andrea Occhipinti
Bibbia - Vecchio testamento - Geremia
Milano : Multimedia san Paolo, 2008 1 DVD video (ca. 93 min.) :
sonoro (Dolby digital 2.0), colore
Geremia è chiamato alla difficile missione di predicare la parola divina al suo
popolo che, seguendo falsi idoli, si è adagiato nella ricchezza e nella lussuria.
Salomone / regia Roger Young ; sceneggiatura
Bradley T. Winter ; direttore della fotografia Raffaele
Mertes ; musiche composte e dirette da Patrick
Williams ; [nterpreti] Ben Cross, Vivica A. Fox, Anouk
Aimee, Max von Sydow
--Milano : Multimedia san Paolo, 2008 1 DVD video (ca. 170 min.) :
sonoro (Dolby digital 2.0), colore
Salomone, successore del padre Davide al trono d'Israele, trasforma attraverso un
governo giusto, l'antico regno in uno stato ricco e potente.
San Giovanni : l'Apocalisse / regia di Raffaele
Mertes ; soggetto Gianmario Pagano ; sceneggiatura
di Gianmario Pagano, Raffaele Mertes, Francesco
Contaldo ; musiche composte e dirette da Marco
Frisina b; Interpreti: Vittoria Belvedere ; Benjamin
Sadler
--[Roma] : Multimedia San Paolo, 2008 1 DVD (ca. 93 min.) : sonoro
(Dolby Digital 2.0 stereo ), colore
L'apocalisse: Giovanni, l'ultimo degli apostoli ancora in vita, durante la
persecuzione dei cristiani sotto l'impero di Domiziano, riceve le visioni
dell'apocalisse e le trasmette alle chiese dell'Asia Minore. Il Libro dell'Apocalisse
contiene rivelazioni sul futuro dell'umanità e sulla realizzazione del regno di Dio.
Requiem for a dream / un film di Darren Aronofsky ;
colonna sonora originale Clint Mansell ; fotografia
Matthew Libatique ; dal libro di Hubert Selby Jr. ;
sceneggiatura di Hubert Selby Jr. e Darren Aronofsky
--[Campi Bisenzio] : Dolmen home video, [2003] 1 DVD video (ca.
162 min. compless.) : colore, sonoro
Sara Goldfarb vive sola a Coney Island fantasticando ossessivamente di essere un
giorno invitata a partecipare alla sua trasmissione televisiva preferita. Un giorno
decide drasticamente di mettersi a dieta per poter entrare nel vestito che
indosserà quando arriverà il grande giorno. Suo figlio Harry è tossicodipendente
e trascorre le giornate insieme alla sua fidanzata Marion e al suo amico Tyrone a
fantasticare sul paradiso terrestre. Cercando una vita migliore i quattro finiranno
in una spirale infernale che giorno dopo giorno li porterà a sprofondare
nell'angoscia e della degradazione.
Mad Men : Stagione 1 / [un film di] di Tim Hunter,
Andrew Bernstein, Phil Abraham, Lesli Linka Glatter,
Alan Taylor ; [interpreti] Jon Hamm, January Jones,
Elisabeth Moss, Christina Hendricks
--[S.l.] : Universal Pictures, 2009 4 DVD (600 min colp.) : sonoro (dolby
Digital 2.0 stereo), colore
A Madison Avenue negli anni '60 ci sono degli uomini che vivono esistenze perse
nei vizi, nelle convenzioni, nell'immagine e che credono che il futuro sia il loro
business. Don Draper, il direttore creativo della Sterling Cooper (poi Sterling
Cooper Draper Pryce), un'advertising agency tra le più note di New York, è un
uomo dal passato oscuro. Si divide tra ufficio, famiglia e amanti, ma in lui regna
l'inquietudine. In agenzia ha un amico o presunto tale, Roger Sterling, più
anziano di lui e che spesso vive la paura degli anni che passano. Di fianco a loro
ci sono Peggy Olson, ambiziosa e controcorrente, Joan Harris, capo segretaria
dalle curve mozzafiato, Pete Campbell, account executive in carriera, e una
schiera di creativi, di mogli, di fidanzate e amanti che anima una società così
lontana e così vicina alla nostra. STAGIONE 1 Don Draper è il direttore creativo
della Sterling Cooper, ha una bella moglie, Betty, e due figli. L'agenzia ha dei
grossi clienti tra cui Lucky Strike con cui Don entra in conflitto. Peggy Olson entra
in agenzia come segretaria ma presto le sue aspirazioni di creativa saranno
glorificate, mentre si scontra con Joan. Pete, invece, mentre è fidanzato non smette
di fare l'immaturo e flirtare con le colleghe. Intanto Don viene incaricato da Roger
Sterling e Betram Cooper di occuparsi della campagna presidenziale di Nixon
contro John Fitzgerald Kennedy. [Fonte: MyMovies]
Dracula / [regia] Francis Ford Coppola ; [interpreti]
Gary Oldman, Winona Ryder, Keanu Reeves, Anthony
Hopkins, Cary Elwes, Sadie Frost, Tom Waits
Ford Coppola, Francis
[S.l.] : Sony Pictures Home Entertainment, 1999 1 DVD (120 min.)
Nel 1480 Vlad Drakul, feroce paladino dell'Europa cristiana contro i turchi
invasori, maledice Dio e diventa un vampiro dopo che sua moglie muore suicida,
credendo che lui sia morto in battaglia. Nel 1897 a Londra Dracula vede in Mina
Murray la reincarnazione della consorte e per amore si rifiuta di farne una sua
simile, ma lei, innamorata, beve il suo sangue. In Romania i due si riuniscono.
Ridotto a un mostro, Dracula le chiede di dargli pace. Lei obbedisce. Su una
sceneggiatura di James Hart – che attinge anche da The Annotated Dracula di
Leonard Wolf – e con almeno 40 milioni di dollari della Columbia Tristar (Sony) a
disposizione, Coppola dà una struttura epica, romantica e luciferina al
personaggio, e continua il suo lavoro di sperimentazione stilistica con una serie di
invenzioni narrative, tecniche, cromatiche, figurative. Incorpora nel film la
dimensione diaristica del libro. Fa subire a Gary Oldman numerose metamorfosi
zoologiche o diaboliche. Ricorre soltanto a effetti speciali di carattere fotografico
(e non computerizzato). Fa una puntigliosa ricostruzione della Londra vittoriana
del 1897 con qualche civetteria e almeno un anacronismo storico (la sequenza
del cinematografo). Riempie il film di rimandi al romanticismo e al simbolismo
pittorico dell'Ottocento con curiose escursioni orientaleggianti (i costumi della
giapponese Eiko Ishiota), ed espliciti agganci alla più raffinata grafica del
fumetto, oscillando dal poetico al ridicolo involontario, dal gratuito al grossolano.
È un film senza stile perché ne insegue troppi. È il Dracula di Winona Ryder: la
bella parte è la sua, non quella di Oldman, troppo coperto dai trucchi e dai
travestimenti. 3 Oscar: costumi, trucco, montaggio della colonna sonora.
Quella sera dorata / un film di James Ivory ;
sceneggiatura Ruth Prawer Jhabvala ; tratto dal
romanzo di Peter Cameron ; fotografia Javier
Aguirresarobe ; musica Jorge Drexler ; [interpreti]
Anthony Hopkins, Charlotte Gainsbourg, Laura Linney
IVORY, James
Campi Bisenzio : Cecchi Gori home video, c2010 1 DVD video (113
min) ; in contenitore, 19 cm
Omar Razaghi è un giovane dottorando iraniano-canadese della University of
Colorado, fidanzato con l'ambiziosa e algida Deirdre, insegnante di letteratura
straniera. La sua borsa di studio e la sua relazione sentimentale sono allacciate e
vincolate alla stesura della biografia “da autorizzare” di Jules Gund, autore
sudamericano morto suicida dopo il successo del suo unico romanzo. Impedito a
proseguire nel progetto dal diniego dei Gund, è indotto dalla fidanzata a partire
alla volta dell'Uruguay per incontrare gli eredi e dissuaderli. Arrivato a Ochos
Rìos la realtà avrà la meglio sul libro, innamorandolo e invischiandolo nel labile
equilibrio della famiglia Gund. Guardando Quella sera dorata non si può che
dire “Merchant-Ivory”, la casa di distribuzione a cui appartengono e fanno capo i
film patinati del regista James Ivory. Primo autore a rappresentare la Old England
delle good manners e a proporre una compiaciuta rappresentazione del passato,
Ivory non smentisce e non ritratta il suo cinema, adattando per lo schermo il
romanzo omonimo di Peter Cameron, idealmente prossimo alla cifra stilistica del
regista californiano. Il viaggio di Omar e Deirdre, infatti, li condurrà in seno a
una famiglia di origine europea, fuggita molti anni addietro dalla Germania
nazista e rifugiatasi in una vita immobile e avulsa dal mondo esterno. Il vizio
esistenziale dei Gund rende il libro di Cameron adatto e adattabile alle immagini
di Ivory, alla sua regia leziosa, all'imperturbabilità del suo sguardo e al suo
impeccabile gusto per la teatralizzazione del sociale. Naturalmente il film non si
risolve nell'analisi antropologica di una famiglia borghese ma indaga piuttosto
l'area del controllo delle emozioni e della disumanizzazione della vita ridotta a
puro impulso al dovere. Deirdre, come il maggiordomo di Quel che resta del
giorno, è il modello perfetto di una costruzione del sé su un'identità di ruolo, un
modello comportamentale di conformità all'ordine che impatta violentemente con
l'anarchia magica dei Gund. Omar, invece, naviga a vista fino al confine col
mondo pericoloso ma anelato delle emozioni, sbloccando l'anacronismo dei
Gund e il loro tempo involto nelle maglie del passato. L'osare del personaggio
centrale di Cameron ha ricadute interessanti (anche) sul cinema di Ivory: le sue
ossessioni per il décor, l'eleganza dell'ambiente e la bellezza delle immagini si
convertono in strumenti della materia narrativa, non celebrano più il buon tempo
antico ma ne rivelano l'interna corruzione. Dietro al culto dell'antiquariato c'è il
vuoto e il rimpianto per quel che avrebbe potuto essere. Il tardivo confronto con la
vita provoca inevitabilmente malinconia e rimorsi. Meglio vivere d'un fiato ed
amare pienamente il giorno piuttosto che soffermarsi su che “quel che ne resta”.
[Fonte: MyMovies]
Baarìa / [regia]Giuseppe Tornatore ; [musiche] Ennio
Morricone ; [fotografia: Enrico Lucidi ; scritto da
Giuseppe Tornatore ; [interpreti] Francesco Scianna,
Margareth Madè, Nicole Grimaudo, Angela Molina,
Lina Sastri, Salvo Ficarra, Valentino Picone, Gaetano
Aronica, Alfio Sorbello, Luigi Lo Cascio, Enrico Lo Verso
TORNATORE, Giuseppe
[S.l.] : Medusa Home Entertainment, 2010 1 DVD (150 min.) : sonoro
(Dolby Digital 5.1), colore
11° film di Tornatore, il più costoso (30 milioni di euro, hanno scritto: forse sono
“soltanto” 18/20), il più ambizioso nella smania di farne il film-compendio di una
vita. Ambientato nella natia Baarìa (Bagheria, più di 40 000 abitanti, ricostruita
in Tunisia), prologo nel 1910, epilogo ai giorni nostri, è la storia di una famiglia
attraverso 3 generazioni dai fascisti anni '30 al 1980. Tornatore è sempre stato
un maratoneta. Apparenze da colossal, ma è una commedia di costume che dura
troppo. È una collezione di figurine, una sfilza di sketch che scivolano nello
stereotipo più che nel mito, con grandiose scene di massa, popolate da migliaia
di comparse tunisine sottopagate. “Un film artisticamente bastardo e contaminato,
fracassone e sopra le righe, di pomposa ferocia e di timida poesia, come nelle
gesta di Orlando del teatro dei pupi” (R. Silvestri). Ricolmo delle ossessioni di
Tornatore, digest delle virtù e dei vizi siciliani, verniciato dalle musiche di un
Morricone autocompiaciuto, astuto nell'esaltare la “purezza” dei comunisti
coincidente con la loro “impotenza”, reticente sul numero di sindacalisti uccisi dai
mafiosi e dai loro mandanti, illustrato da un rosario di ospiti celebri, è un film che
ha “le braccia troppo corte per abbracciare tutto il mondo”. Distribuito da
Medusa in versione italiana sulla penisola, col dialetto siciliano (e sottotitoli) in
Sicilia e nel resto del mondo. Fotografia: Enrico Lucidi. [Il Morandini : dizionario
dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Mary Reilly / regia: Stephen Frears ; principali
interpreti: Julia Roberts, John Malkovich, Glenn Close,
George Cole, Michael Gambon
FREARS, Stephen
[S.l.] : Sony Pictures Home Entertainment, 2000 1 DVD (114 min.)
Mary Reilly (Julia Roberts) è a servizio nella casa del dottor Jekyll con il quale
sviluppa un rapporto umano di confidenza, pur nella consapevolezza dei rispettivi
ruoli. Il maggiordomo Poole (George Cole) non vede la cosa di buon occhio
perché si sente in parte scavalcato, ma il problema principale è dato dalla
comparsa del nuovo assistente di Jekykll, un certo signor Hyde che si interessa
subito a Mary, dimostrandosi a conoscenza degli scabrosi fatti dell’infanzia di
Mary che lei aveva rivelato al dottor Jekyll. Il clima si fa più torbido e pericoloso
quando cominciano misteriosi fatti di sangue e Mary viene a conoscenza del
terribile segreto del dottor Jekyll. L’idea di raccontare la ormai più che risaputa
storia dal punto di vista di una sua cameriera, con un’angolatura decisamente
originale, desta curiosità, ma l’interesse scema dopo pochi minuti quando ci si
rende conto che la sola novità è l’innesto di un personaggio in più – con
blandamente suggerite sottolineature sadomaso dovute alla turba infantile – e di
un’inutile sottotesto sentimentale con la funzione di distrarre l’attenzione da una
vicenda ampiamente conosciuta, sulla quale questo film non tenta nulla di nuovo.
La servetta saggia, onesta e spaurita di Julia Roberts si aggira come un grillo
parlante con fardello di turbe infantili legando la propria banale storia di povera
figlia di padre alcolizzato e pervertito e madre succube con quella di un Dr. Jekyll
non tanto diverso da Mr. Hyde. John Malkovich infatti risulta discretamente
convincente come Jekyll, ma è uno degli Hyde più blandi e insignificanti che si
possano immaginare, al punto da far perdere il motivo della trasformazione. Julia
Roberts è fastidiosamente monocorde, mentre Glenn Close è la caricatura della
tenutaria di un bordello, con una recitazione sopra le righe in dissonanza con le
altre caratterizzazioni. Meglio il resto del cast, in particolare George Cole e il
glorioso Michael Gambon nel ruolo del laido padre di Mary. Stephen Frears,
ottimo regista di tutt’altro genere di film, per redimere una sceneggiatura
melodrammatica e banale, non trova di meglio che immergere la storia in un
perenne clima plumbeo e oscuro che unito al ritmo torpido suscita più che altro
sopore. Interminabile. Flop al botteghino. [Il Morandini : dizionario dei film /
Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Lasciami entrare : uccido perche devo vivere / un film
di Tomas Alfredson ; sceneggiatura John Ajvide
Lindqvist ; fotografia Hoyte van Hoytema ; [interpreti]
Kare Hederbrant, Lina Leandersson, Per Ragnar
Alfredson, Tomas
[Campi Bisenzio] : Cecchi Gori home video, [2009] 1 DVD video
(110 min.) : sonoro (Dolby digital 5.1)
Amabili resti / diretto da Peter Jackson ; screenplay
by Fran Walsh, Philippa Boyens, Peter Jackson ;
based on the novel by Alice Sebold ; director of
photography Andrew Lesnie ; original music by Brian
Eno ; [interpreti] Mark Wahlberg, Rachel Weisz, Susan
Sarandon, Stanley Tucci, Michael Imperioli, Saoirse
Ronan
JACKSON, Peter
[Roma] : Paramount home entertainment, c2010 1 DVD video (130
min.) : sonoro (Dolby Digital), colore
“Avevo 14 anni quando fui assassinata il 6 dicembre 1973” dice la voce
narrante di Susie Salmon, protagonista del film che il neozelandese regista ha
scritto con la moglie Fran Walsh e Philippa Boyens, adattando il bestseller (2002)
di Alice Sebold. Attrice dall'età di 9 anni, l'occhicerulea Saoirse (pronunciare
“searscia”) Ronan è Susie. Uccisa da un insospettabile vicino di casa, racconta la
sua storia nella dimensione atemporanea di un limbo da dove assiste allo strazio
della famiglia: ai sensi di colpa del padre, alla madre che si richiude in sé stessa,
all'intuitiva sorellina che ha sospetti sull'identità dell'assassino. Girato in
Pennsylvania, discutibile nella rappresentazione digitale del limbo in bilico tra
New Age e pop art (scene: N. Shohan; fotografia: A. Lesnie), non privo di
inverosimiglianze narrative, è un thriller emotivo con un bel cast di attori giusti tra
cui un irriconoscibile Tucci da Oscar e una Sarandon che alleggerisce la dolente
partitura con la sua buffa nonna che bada al sodo. Nella parte psicologica
Jackson lavora di sottrazione con una apprezzabile cura dei particolari. S.
Spielberg produttore esecutivo. Distribuzione: Universal. [Il Morandini : dizionario
dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Hannah Montana : the movie / un film di Peter
Chelsom ; musiche di John Debney ; direttore della
fotografia David Hennings ; prodotto da Alfred Gough
e Miles Millar ; basato su personaggi creati da
Michael Poryes E Rich Correll & Barry O'Brien ; scritto
da Dan Berendsen ; [interpreti] Miley Cyrus, Emily
Osment, Jason Earles, Melora Hardin, Vanessa
Williams
Chelsom, Peter
Milano : Walt Disney Studios Home Entertainment, 2009 1 DVD video
(98 min.) : sonoro (Dolby digital 5.1), colore
Dopo una popolare serie TV lanciata da Disney Channel e Hannah Montana &
Miley Cyrus: Best of Both Worlds Concert (2008) in 3D, arriva in Italia a tempo di
record e a pioggia The Movie, ovviamente più ambizioso nei costi e nella
sceneggiatura di D. Barendsen. Il tutto fa capo alla doppia identità di Miley Cyrus
– la nuova diva della Disney che, con il cognome Stewart nel film, è una
ragazzina qualsiasi dai capelli rossi – e della biondissima Hannah, super star
della musica pop e idolo degli spettatori fino a 14 anni di mezzo mondo. Per
farle rimettere i piedi per terra, il babbo Billy Ray (suo padre anche nella vita) la
riporta nel Tennessee, culla del country, per la festa di compleanno della nonna.
Quel che succede a Miley durante la rimpatriata – sedotta dalla sana semplicità
locale e da un biondino che lavora nel ranch della nonna – è inarrivabile per
ruffianeria commovente. Sembra che le 12enni born in USA piangano per tutto il
quarto d'ora finale. Colonna musicale di J. Debney, arricchita dal country di Billy
Ray Cyrus, Taylor Swift e dei Rascal Flatts. Girato in gran parte tra Nashville e
Franklyn dove nacque e crebbe la stessa Miley. [Il Morandini : dizionario dei
film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Jumper : senza confini / directed by Doug Liman ;
production a Doug Liman ; based on the novel by
Steven Gould ; music by John Powell ; Interpreti:
Hayden Christensen, Jamie Bell, Rachel Bilson, Michael
Rooker
LIMAN, Doug
[Milano] : Panorama, 2009 1 DVD video (ca. 88 min.) : sonoro
(Dolby digital 5.1), colore
All'origine c'è un romanzo SF dell'antropologo Steven Gould, sceneggiato da
David S. Goyer, Jim Uhls, Simon Kinberg. In una città del Midwest il ragazzino
David Rice scopre di avere la capacità di teletrasportarsi. Basta che lo pensi e lo
desideri, e diventa un jumper (saltatore) che si smaterializza e si sposta a 10 m o
a 10 000 km di distanza. Nella 1ª mezz'ora ci si diverte in cadenze di
commedia fantastica, condita da un canonico contrappasso sentimentale: il
taciuto amore per la coetanea Mille, coltivato fin dall'infanzia. Quando si scopre,
però, che esistono da secoli altri jumpers, braccati dai Paladini, setta di fanatici
che vogliono sterminarli perché, come dice il loro feroce capo, si sono
impossessati di un potere che spetta solo a Dio, la storia diventa uno strepitante
action movie al servizio di effetti digitali sempre più frenetici e assurdi. Il fondo si
tocca quando entra in scena la madre di David, una dei Paladini, che lo
abbandonò bambino per non ucciderlo. È un veicolo – il 1° di un'inevitabile
trilogia – per Christensen, già Anakin Skywalker di Star Wars 2 e 3.
Sconsigliabile ai maggiori di 16 anni. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura,
Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Le strade di Shantaram : [in compagnia di Gregory D.
Roberts per le strade di Bombay nei luoghi del suo
epico romanzo] / [regia di] Italo Spinelli, Jan Michelini
Spinelli, Italo
[Vicenza] : Neri Pozza, 2008 1 DVD video (19 min.) : sonoro, colore
Baby love / un film di Vincent Garenq ; musiche
originali Laurent Levesque e Loik Dury ; [interpreti]
Lambert Wilson, Pilar Lopez De Ayala, Pascal Elbe,
Anne Brochet
--[Campi Bisenzio] : Perseo Video, 2009 1 DVD video (90 min.) :
sonoro ; (Dolby digital, 5.1 e 2.0), colore
Manu, pediatra gay 40enne, convive serenamente da anni con il giudice Philippe
che, però, rifiuta risolutamente di condividere il suo desiderio di paternità. I due,
soffrendo, si separano. Per vie prima legali, poi trasversali, Manu continua la
ricerca di un bambino da adottare finché incontra Fina, clandestina argentina
immigrata, e le propone di sposarlo, restare incinta, tenere lui il pargolo e
andarsene lei con i documenti in regola. Scopre di essere sterile e chiede a
Philippe il suo seme. 1° film narrativo del documentarista Garenq, è una
commedia di garbo, scritta dal regista con un abile intreccio di divertimento,
commozione, impegno, che nasconde con furbizia le sue incongruenze logiche,
diretta con accattivante agilità e interpretata con destrezza ambivalente da
Wilson, con giovanile freschezza dalla López de Ayala, con umoristico cipiglio
da Brochet, dottoressa e consigliera emotivamente coinvolta nella diatriba tra i
due gay che sono “come gli altri”. Tolto Luca Lazzareschi che dà la voce al
protagonista, il doppiaggio è amorfo. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura,
Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Cecità / José Saramago ; letto da Sergio Rubini
Saramago, José
Milano : Feltrinelli; [s.l.] : Emons, c2011 1 CD audio MP3 (670
min.) : stereo
In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione perde la
vista per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito dal male è come avvolto in una
nube lattiginosa... Un romanzo fantastico giocato sulla metafora della cecità dove
gli istinti bestiali, la ferocia irrazionale, la sopraffazione gratuita si rivelano i tratti
tipici della natura umana.
Diario di scuola / Daniel Pennac ; letto da Giuseppe
Battiston
Pennac, Daniel
Milano : Feltrinelli ; [s.l.] : Emons, c2011 1 CD audio MP3 (73 min.) :
stereo
Do una parte il più bel mestiere del mondo (l'insegnamento) dall'altra il critico più
severo, l'alunno recalcitrante e somaro. Una delle più intense, severe riflessioni
sulla scuola condotta da uno scrittore che ha "militato" su entrambe le barricate.
14 kilómetros / [regia di] Gerardo Olivares ; direttore
della fotografia Magoo Moro ; musiche originali Santi
Vega ; [interpreti] Mahamadou Alzouma, Aminata
Kanta, Adoum Moussa
Olivares, Gerardo
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2010 1 DVD (95 min.) : sonoro
(Dolby Digital 2.0), colore
È la storia di un miraggio e di un viaggio. Lo fanno in 3, prima separati poi
insieme: la meta è Tangeri, sullo stretto di Gibilterra, poi 14 km di mare per
sbarcare in Europa. Violeta parte dal Mali per evitare le nozze con un vecchio
furfante cui è stata venduta. Buba è un giovane nigeriano col talento del football
che parte con il fratello maggiore Mukela. Viaggiano con ogni mezzo, ma
soprattutto a piedi attraverso l'immenso deserto algerino del Ténéré. Li raccolgono
dei tuareg nomadi: Violeta e Buba si salvano. Tolta quella dei tuareg, la
solidarietà del prossimo è assente. Buba viaggia con un pallone che un soldato gli
ruba. La bellezza di Violeta diventa merce di scambio. Sono comprati, venduti,
derubati, rivenduti, caricati, scaricati, abbandonati. Al più saggio dei tuareg
Olivares fa dire verità di fondo: perché tutti se ne vanno dall'Africa? Perché
spendere tanto denaro ed energie per emigrare in Europa invece che investirli per
migliorare il paese? Da quanti anni il traffico dei clandestini è un affare
redditizio? E per chi? Documentarista agguerrito, Olivares ha fatto un 2° film di
fiction senza calcare la mano sulla sgradevolezza del male, efficace nel guidare
interpreti non professionisti, sapiente nel filmare i paesaggi. Premiato nel 2007 al
Festival di Valladolid, esposto a quello di Taormina 2009, distribuito da Bolero
Film. Attori: Mahamadou Alzouma, Aminata Kanta, Adoum Moussa
Amore tossico / [regia di] Claudio Caligari ; [interpreti]
Cesare Ferretti, Michela Mioni, Roberto Stani, Enzo Di
Benedetto ;
CALIGARI, Claudio
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2008 1 DVD (85 min.) : sonoro
(mono), colore
Ambientato a Ostia e dintorni, è, in chiave di cinema-verità, una fiction di cui
sono interpreti veri giovani drogati con le braccia trafitte di buchi e di lividi, le
fantasie e pulsioni di morte, i comportamenti e le liturgie, il ribaldo vitellonismo, la
pena e il disordine del vivere, la tetra allegria. Fu definito un film “tagliato”, come
si dice dell'eroina (o del vino), fatto di “roba” buona (efficace) e di “roba” meno
buona, come nel finale retorico e melodrammatico. Film postpasoliniano per
l'ambientazione, l'onesto atteggiamento frontale, il linguaggio disadorno e lucido
che nasce dal rispetto e suscita pena. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura,
Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Io, l'altro / [regia di] Mohsen Melliti ; [interpreti] Raoul
Bova, Giovanni Martorana, Mario Pupella, Samia
Zibidi, Lina Besrat Assefa
Melliti, Mohsen
[S.l.] : 20th Century Fox Home Entertainment, 2008 1 DVD video
(80 min.), sonoro (Dolby Digital 5.1), colore
Amici di lunga data, Yousef e Giuseppe lavorano insieme da oltre dieci anni sui
pescherecci. Decidono di mettersi in proprio acquistandone uno usato e lavorano
duramente, oppressi dalle ritorsioni economiche e pratiche del loro ex padrone,
che gestisce il mercato del pesce. Sono in alto mare quando Giuseppe sente alla
radio l'annuncio dell'attentato ad un treno in Spagna in cui sono rimaste uccise
centinaia di persone. La polizia internazionale dà la caccia a un terrorista con lo
stesso nome di Yousef. È un tragico caso di omonimia che sconvolge la vita dei
due uomini, soli in mezzo al mare, e il loro rapporto. Lo sviluppo degli eventi è
abbastanza improbabile per due che sono amici da 10 anni, passati
principalmente in mare, ma l'effetto claustrofobico di un film interamente
ambientato sul ponte di una barca in mezzo al mare è ben realizzato e i 2
interpreti duettano allo stesso – buon – livello. Anche prodotto da Bova che,
abbandonato il suo cliché dei serial TV, ha coraggiosamente creduto nel progetto.
[Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. –
Zanichelli, 2011].
Terra madre / un film documentario di Ermanno Olmi
--[Milano! : Feltrinelli, 2010 1 kit: 1 v., 1 DVD video (76 min) ; in
contenitore, 22x15x2 cm
Terra Madre è un incontro mondiale organizzato da Slow Food. Ogni due anni a
Torino, si ritrovano migliaia di "lavoratori del cibo", ossia agricoltori, pescatori,
allevatori, cuochi, studiosi che provengono da tutto il mondo, dalle più sperdute
isole del Pacifico alla California, passando per l'Europa e l'Africa. Si ritrovano
per scambiare idee, metodi e progetti per una "filiera del cibo" che sappia nutrire
il pianeta senza devastarlo, difendendo le identità e i prodotti locali. Partendo da
questo caleidoscopio di voci e idee Ermanno Olmi ha costruito un racconto
poetico di grande intensità che va alla ricerca in tutto il globo, dalla Norvegia
all'India, di un altro modo-di-vivere, che affronti senza ipocrisie il dilemma del
nostro mondo ormai incapace di interrompere un ciclo di consumi che porterà alla
distruzione del pianeta. È un poema filmico che diventa progetto e proposta: si
può consumare diversamente, si può cercare di convivere con la nostra madre
Terra.
Barfly : moscone da bar / [regia di] Barbet
Schroeder ; scritto da Charles Bukowski ; [interpreti]
Mickey Rourke, Faye Dunaway ; Alice Krige, Stacey
Pickren, Frank Stallone
Schroeder , Barbet
[Italia] : Metro Goldwyn Mayer, c2009 1 DVD (ca. 95 min.) : (Dolby
mono), colore
Lui beve perché non trova di meglio da fare, anche se ha la vocazione di
scrivere. Lei beve un po' per dimenticare, un po' per il gusto perverso di farlo. È
amore al primo bicchiere. Schroeder si è ispirato a un libro (1980) di Charles
Bukowski (che si può riconoscere tra gli avventori del bar). Barfly, in gergo,
significa “mosca da bar”, alcolista, beone. Rourke s'è calato nel personaggio con
istrionismo ben temperato. Faye Dunaway interpreta il suo sgradevole
personaggio dal di dentro, con una disperazione tranquilla. [Il Morandini :
dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Le biciclette di Pechino / [regia di] Wang Xiaoshuai ;
[interpreti] Cui Lin, Li Bin, Zhou Xun, Gao yuanyuan, Li
Shuang, Zhao Yiwei, Pang Yan, Lu Lei
Xiaoshuai, Wang
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2010 1 DVD (113 min.) : sonoro
(Dolby Digital 2.0), colore
Storia di una mountain-bike, rubata a Guei (Lin), ragazzotto di campagna
inurbato a Pechino che fa il fattorino, e contesa da Jian (Bin), studente suo
coetaneo, che l'ha acquistata di seconda mano. 5ª regia di Xiaoshuai con un film
scritto in collaborazione, bocciato dalla censura cinese, ma esposto a Berlino
2001 dove vinse l'Orso d'argento e un premio per i 2 attori esordienti. Diretto
con innegabile brio registico nel suo ritmo altalenante, piuttosto ripetitivo (o
ossessivo?), inquietante per quel che suggerisce sulla contraddittoria realtà sociale
della Cina metropolitana in frenetica transizione dal vecchio al nuovo. Per Guei,
ostinato sino all'ottusità, la bicicletta è mezzo indispensabile nel lavoro, ma anche
simbolo della sua metamorfosi in cittadino; per Jian, violento e debole, è
strumento per alimentare l'autostima col possesso. [Il Morandini : dizionario dei
film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Uomini e topi / [regia di] Gary Sinise ; [interpreti] John
Malkovich, Gary Sinise, Sherilyn Fenn, Casey
Siemaszko, Ray Walston
SINISE, Gary
[S.l.] : Twentieth Century Fox Home Entertainment, 2003 1 DVD
(111 min.) : sonoro (Dolby Surround), colore
3° adattamento del romanzo (1937) di John Steinbeck, premio Nobel 1962 per
la letteratura. Nonostante l'egregia fattura (sceneggiatura dello scrittore Horton
Foote, fotografia di Kenneth MacMillan), il risultato è quello di un'inutile
operazione di recupero, di un gusto illustrativo che qua e là sconfina
nell'oleografia rurale di maniera, senza una profonda motivazione che non sia
quella di offrire a Malkovich, nella parte del gigantesco e infantile Ben, uno di
quei personaggi che ogni attore sogna. Teatrante di prima fila, fondatore della
celebre Steppenwolf Theatre Company di Chicago, già esordiente sullo schermo
con Gli irriducibili (1988), Sinise è un ottimo George. Dal romanzo è stato tratto
anche un film TV (1981), diretto da Reza Badiyi con Robert Blake e Randy Quaid,
inedito in Italia.[Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando
Morandini. – Zanichelli, 2011].
Sud / [regia di] Gabriele Salvatores ; [interpreti]
Antonio Catania, Silvio Orlando, Marco Manchisi,
Mussiè Ighezu, Francesca Neri, Renato Carpentieri,
Gigio Alberti, Claudio Bisio
SALVATORES, Gabriele
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2006 1 DVD (90 min.) : sonoro
(Dolby Digital), colore
In una domenica di elezioni in un paesino del Sud, quattro disoccupati disperati –
tre meridionali e un eritreo – occupano il seggio elettorale e prendono in
ostaggio, per caso, la figlia del ras politico della zona. Dopo la quadrilogia del
viaggio (e della fuga), il 7° film di Salvatores punta su una situazione bloccata, un
assedio. È un film sul presente, senza nostalgie del passato, che ha dato la parola
ai reietti, agli emarginati, ai disoccupati. Le affinità con i film precedenti esistono,
anche le astuzie, gli stereotipi, il barcamenarsi tra le mode e l'impegno, tra
cinema d'autore e cinema di spettacolo. Ha lasciato spazio al rap degli Assalti
Frontali e dei 99 Posse. Senza la loro musica il film perde molto del suo senso e
della sua forza. Nonostante errori, scompensi, ingenuità e furbizie, il film va a
segno. “Salvatores ormai lo sappiamo da che parte sta. Ha fatto la cosa giusta”
(D. Salvi). Scritto con Franco Bernini e Angelo Pasquini. [Il Morandini : dizionario
dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Ragazzi fuori / [regia di] Marco Risi ; [interpreti]
Francesco Benigno, Alessandro Di Sanzo, Roberto
Mariano, Maurizio Prollo, Filippo Genzardi, Alfredo Li
Bassi, Salvatore Termini
RISI, Marco
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2004 1 DVD (108 min.) : sonoro
(Dolby Digital 2.0), colore
Che cosa succede ai ragazzi di Palermo quando escono dal riformatorio? Questo
il tema di un film scomodo che divise i critici, indispettì i politici, scandalizzò i
benpensanti. Un film di scorrevole scrittura giornalistica e televisiva, seguito di
Mery per sempre (1989), anch'esso scritto dal siciliano Aurelio Grimaldi.
La straniera / [regia di] Marco Turco ; [interpreti]
Kaltoum Boufangacha, Ahmed Hafiene, Sonia
Bergamasco, Claudio Gioè, Beauty Obasuvi, Jamil
Hammoudi
Turco, Marco
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2010 1 DVD (108 min.) :
a Teleouel (Marocco) la bella e volitiva Amina entra clandestina in Italia e a
Torino, non trovando lavoro, si prostituisce nell'estrema periferia. Incontra il
compatriota Naghib, architetto che da 30 anni vive in Italia dove si è affermato e
ha ottenuto la cittadinanza. È l'unico italiano che la tratta con rispetto. Nonostante
i vari distacchi e i tentennamenti di lui, tra i due nasce l'amore. Prodotto da La
Beffa di Monica e Melania Iezzi (molte difficoltà finanziarie durante le riprese),
scritto da Turco con Monica Zapelli e Andrea Porporati da un romanzo (2001) di
Younis Tawfik, è ambientato con cura elegante nella parte africana, con efficacia
quando descrive il comportamento non innocente delle forze dell'ordine con la
miseria degli immigrati clandestini, e ha 2 protagonisti scelti e diretti con acume
(Amina vestita benissimo da Silvia Nebiolo). Tra gli altri interpreti spicca in divisa
da poliziotta la sensibile Bergamasco. Risulta però farraginoso nel montaggio,
dunque nella struttura narrativa, per eccesso di flashback, ed ellittico, dunque
oscuro, nel prologo marocchino del 1990 (l'azione si svolge nel 2004). [Il
Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli,
2011].
Angel Baby/ [regia di] Michael Rymer ; [interpreti]
John Lynch, Jacqueline McKenzie, Colin Friels,
Deborra_Lee Furness
Rymer, Michael
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2005 1 DVD (105 min.) : sonoro
(Dolbyb Digital 2.0), colore
Melbourne: dopo essersi conosciuti in un centro per la terapia di gruppo, Harry e
Kate, giovani schizofrenici, vanno a vivere insieme. Rimasta incinta, lei decide di
tenersi il bambino. I due sfoderano insospettate capacità di autogestione. Ben
recitato, diretto con competenza finché il racconto si mantiene sul piano realistico,
ricco di buone intenzioni, con una cruda scena di parto. 7 premi dell'Australian
Film Institute. Distribuito in Italia dalla Fandango nel 2000. [Il Morandini :
dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].
Su lagoTahoe / [regia di] Fernando Eimbcke ;
fotografia Alexis Zabe ; sceneggiatura di Fernando
Eimbcke e Paula Markovitch ; [interpreti] Diego
Catano, Hector Herrera, Daniela Valentine, Juan
Carlos Lara, Yemil Sefami
Eimbcke, Fernando
[Campi Bisenzio] : Perseo Video, Cecchi Gori Home Video, [2010] 1
DVD (ca. 89 min.) : sonoro (Dolby Digital 5.1 e 2.0), colore
Juan ha sedici anni ed è appena andato a sbattere contro un palo con l'auto di
famiglia. A casa la mamma si è chiusa in bagno e il fratellino non sa che fare.
Mentre il ragazzo peregrina da un'autofficina all'altra cercando chi possa
aiutarlo a far ripartire l'auto conosciamo esponenti di un' umanità talvolta
rassegnata talaltra con sogni impossibili. Veniamo contemporaneamente messia a
conoscenza del motivo della sofferenza del ragazzo: è morto suo padre. Il
messicano Fernando Eimbcke ha portato in Concorso alla 58a Berlinale un
piccolo ma intenso film. Spinto da una domanda personale (come mai quando da
ragazzo aveva perso il padre pochi giorni dopo si era procurato un incidente in
auto?) il quasi quarantenne regista ci offre il ritratto di un adolescente privo
totalemente di appigli che lo aiutino a venire fuori non tanto dalla panne dell'auto
quanto da quella che la vita gli ha posto dinanzi. I personaggi che incontra (il
meccanico con cane da difesa, la ragazzina madre che sogna di diventare la
front woman di un gruppo punk, il ragazzo appassionato di arti marziali) sono
dramatis personae di una via crucis interiore al termine della quale cercare una
ricomposizione con l'esistenza e col quotidiano. In sé il film non propone novità
dal punto di vista del linguaggio cinematografico utilizzato. Vi si legge però la
sincerità di uno sguardo che cerca delle risposte difficili da trovare e il desiderio
di accostarsi a un mondo in formazione (quello degli adolescenti) lasciato sempre
più solo da adulti centrati solo su se stessi. [Fonte: MyMovies]
Il toro / [regia di] Carlo Mazzacurati ; [interpreti]
Diego Abatantuono, Roberto Citran, Marco Messeri,
Alberto Lattuada
MAZZACURATI, Carlo
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2006 1 DVD (108 min.), sonoro
(Dolby Digital 2.0), colore
Due allevatori cassintegrati, quasi in risarcimento della negata indennità di
licenziamento, rubano Corinto, campione taurino di riproduzione che vale un
miliardo, per (s)venderlo all'Est. Come nelle opere precedenti del padovano
Mazzacurati, il film parte da un'idea forte, originale, carica di potenziale
metaforico – il magnifico e mostruoso toro diventa qui l'emblema del capitalismo –
ma il racconto si rivela poi debole e sfrangiato. I temi sono indicati, ma non
approfonditi. Manca di energia. Abbonda, invece, come in tanto cinema italiano
degli anni '90, un'aria lamentosa di sconfitta, rassegnazione, disorientamento.
Musiche di Ivano Fossati. Leone d'argento a Venezia e Coppa Volpi a Citran
come miglior attore. 2 Grolle d'oro: regia, produzione (Cecchi Gori). [Il
Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli,
2011].
Son frère / [regia di] Patrice Chéreau ; [interpreti]
Bruno Todeschini, Eric Caravaca, Nathalie Boutefeu,
Maurice Garrel, Antoinette Moya
Chéreau, Patrice
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2004 1 DVD (95 min.) : sonoro
(Dolby Digital), colore
Da un romanzo di Philippe Besson. Storia di una passione in senso sacrale: il
lento disfacimento di Thomas (Todeschini), divorato da un male incurabile, fa da
catalizzatore al riavvicinamento di suo fratello Luc, offrendo loro l'occasione di
tornare ad amarsi nonostante le diversità. Girato in 16 mm (da Eric Gautier) con
una troupe ridotta di 9 tecnici, l'8° film di Chéreau è sotto il segno di uno sguardo
partecipe, ma anche freddamente analitico. Per evitare il patetismo ricorre alla
fisicità impietosa del corpo macerato (memorabile, quasi insopportabile la lunga
sequenza della depilazione), ma anche al controcanto irridente del vecchio sulla
spiaggia (Garrel). Scandito in 2 tempi – invernale nell'ospedale, estivo sul mare di
Bretagna – il racconto espone la metamorfosi di due fratelli: Thomas che
finalmente accetta la miseria della sua condizione; Luc che, attraverso l'amore,
esce dalla sua passiva solitudine.
Il ladro di bambini / [ regia di] Gianni Amelio ;
[interpreti] Enrico Lo Verso, Valentina Scalici, Giuseppe
Ieracitano, Florence Darel, Maria Golovine
AMELIO, Gianni
[S.l.] : Medusa Home Entertainment, 2007 1 DVD (112 min.) :
sonoro, colore
Antonio (Lo Verso), giovane carabiniere calabrese, ha il compito di
accompagnare l'undicenne Rosetta (Scalici), prostituita dalla madre, e il fratellino
Luciano (Ieracitano) in un orfanotrofio di Civitavecchia che, però, si rifiuta di
accoglierli. Il viaggio prosegue per un istituto in Sicilia. Il cuore di questo film
bellissimo e importante – scritto dal regista con Sandro Petraglia e Stefano Rulli –
è nel rapporto tra carabiniere e bambini: lenta conquista, avvicinamento, osmosi.
Grazie ad Antonio i due bambini – che nei film di Amelio sono sempre una
maschera dell'adulto non cresciuto – imparano per pochi giorni a ridiventare
bambini. Pur nella fedeltà a un'alta idea di cinema che dice attraverso il non detto
e tende a esprimere l'inesprimibile, Amelio ha fatto un film emozionante anche
nella sua durezza e nel rifiuto di ogni consolazione. La sua concretezza
disadorna si può cogliere nel modo, sommesso e lucido, con cui si dà
testimonianza dell'Italia sia nel paesaggio (la mescolanza di sfascio e benessere)
sia nell'acquiescenza tranquilla della piccola gente di Calabria e Sicilia. Almeno
due sequenze memorabili: il pranzo in Calabria e il bagno in mare. Gran Premio
della Giuria a Cannes e il Felix per il miglior film europeo. 2 Nastri d'argento
(regia, sceneggiatura). [Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando
Morandini. – Zanichelli, 2011].
Il confine / [regia di] Stefano Mordini
Mordini, Stefano
[S.l.] : Cecchi Gori Home Video, 2008 1 DVD (70 min.) : sonoro
(Dolby Digital 2.0), colore
Milano, moschea di viale Jenner. La videocamera riprende gli spazi, le persone, i
riti e cerca di capire cosa non può capire. Una porta si chiude. Degli uomini
raccontano le loro odissee di presunti colpevoli. Arriva il venerdì e la moschea
deborda sul viale. Da Malpensa partono gli aerei che rimpatriano i "clandestini".
Altre porte si chiudono.

Documenti analoghi

multimediali agosto - Biblioteca Comunale di Monfalcone

multimediali agosto - Biblioteca Comunale di Monfalcone di violenza caotica. Prodotto da Dodo Fiori/Dna/Rai Cinema, distribuito da Cinecittà Luce. [Il Morandini : dizionario dei film / Laura, Luisa, Morando Morandini. – Zanichelli, 2011].

Dettagli

febbraio - biblioteca comunale di monfalcone

febbraio - biblioteca comunale di monfalcone Los Angeles, 1962. George Falconer è un uomo solo. Professore inglese di letteratura all'università, George ha perso in un incidente il compagno amato da sedici anni. Incapace di reagire al lutto e...

Dettagli

multimediali gennaio - Biblioteca Comunale di Monfalcone

multimediali gennaio - Biblioteca Comunale di Monfalcone il monaco Lorenzo, astuto ed enigmatico membro della Santa Inquisizione. Fonte : IBS

Dettagli