progetto Ex SCAINI

Commenti

Transcript

progetto Ex SCAINI
COMUNE DI IGLESIAS
PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS
PROGETTO PER 1 (uno) INSERIMENTI OCCUPAZIONALI DEI LAVORATORI GIÁ DIPENDENTI
DELLE AZIENDE “ALI ALLUMINIO ITALIA SRL, CARDNET SPA e SPI SRL” AI SENSI DELL’ACCORDO
QUADRO DEL 01/03/2010 e 22/04/2010.
SEZIONE A – CARATTERISTICHE DEL PROGETTO
1) Amministrazione pubblica titolare del progetto: COMUNE DI IGLESIAS;
2) Referenti del progetto: DIRIGENTI;
3) Titolo: SICUREZZA.
4) Finalità da perseguire: Reimpiego dei lavoratori già dipendenti delle aziende “ALI ALLUMINIO ITALIA
SRL, CARDNET SPA e SPI SRL” per i quali è in corso di riconoscimento la proroga dell’indennità di
mobilità in deroga con decorrenza dal ____________ e fino al ____________, al fine di promuovere un’azione
di contrasto al disagio economico e sociale.
Le attività di supporto a favore dell’Ente saranno svolte attraverso interventi di collaborazione ed affiancamento
con i dipendenti di ruolo dell’Amministrazione per intensificare le attività di controllo e manutenzione degli
impianti negli edifici comunali.
5) Descrizione degli interventi (integrano quelli in corso):
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: il personale impiegato dovrà collaborare con i
responsabili già individuati all’interno della struttura organizzativa comunale, per l’effettuazione di controlli
ed interventi di manutenzione sugli impianti elettrici di proprietà del Comune;
6) Descrizione delle attività: le attività da realizzare consistono nello svolgimento dei seguenti compiti,
utilizzando le apposite attrezzature:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici:
Il lavoratore individuato dovrà collaborare con il personale di ruolo dall’Amministrazione alla effettuazione di
tutte le attività di controllo e manutenzione degli impianti elettrici comunali (negli edifici amministrativi, nelle
scuole, negli impianti di illuminazione).
Fondamentalmente si dovrà occupare di due tipologie di interventi:
- manutenzione ordinaria, intesa come conservativa della funzione alla quale sono destinati gli impianti, o
sostitutiva di parti che non causano disagi apprezzabili (es. sostituzione di una lampada);
- manutenzione su guasto, intesa come sostituzione di parti rilevanti di impianto, o che comunque fuori
servizio creano disagi apprezzabili (senza modifica dell’assetto o della potenzialità dell’impianto stesso;
es. riparazione di un impianto o di un quadro).
I benefici attesi dalla manutenzione degli impianti sono:
- assicurare la continuità del servizio almeno per i componenti critici di una determinata attività
- allineare lo stato di obsolescenza degli impianti con la curva di ammortamento prevista;
- mantenere il livello di sicurezza originario nei confronti di persone o cose.
Al momento si prevede di impiegare una sola unità lavorativa. (1 lavoratore)
1
7) Luogo di svolgimento delle attività:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: L’attività interesserà tutti gli impianti elettrici dislocati
nell’intero territorio comunale, mentre le attività di predisposizione dei materiali e delle attrezzature si
svolgeranno nei Cantieri e nei magazzini Comunali;
8) Data prevista per l’avvio delle attività: 19/09/2011;
9) Servizio interno di competenza dell’attività:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: Settore Lavori Pubblici, Impianti tecnologici,
Manutenzioni ed Ambiente – Ufficio Manutenzioni;
10) Coordinatore dei lavori:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: Dirigente del Settore Lavori Pubblici, Impianti
tecnologici, Manutenzioni ed Ambiente;
SEZIONE B – FABBISOGNO NUMERICO DI LAVORATORI, TRATTAMENTO ECONOMICO, COSTI
11) Fabbisogno numerico:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: il progetto prevede l’utilizzo di n.1 (uno) lavoratore con
qualifica di Elettricista per 20 ore settimanali;
12) Trattamento economico: Il trattamento economico sarà determinato sulla base della retribuzione oraria
che il lavoratore in utilizzo aveva nella azienda da cui proviene e comparata al livello retributivo iniziale del
dipendente di ruolo che, nell’Ente, svolga analoghe mansioni, calcolato detraendo le ritenute previdenziali ed
assistenziali previste per lo stesso dipendente di ruolo. In tal modo viene effettuato il calcolo delle ore lavorative
per ogni singolo lavoratore.
13) Durata delle prestazioni: Il progetto ha la durata fino al ____________, salvo proroghe disposte dalla
Regione
14) Costi copertura assicurativa INAIL, responsabilità civile e spese gestionali: I costi relativi alle
assicurazioni obbligatorie, materiale antinfortunistico, di consumo ed altre eventuali spese gestionali sono a
carico della Regione fino ad un massimo di 300 €.
15) Rimborso spese sostenute dal lavoratore per raggiungere il luogo della prestazione: Non sono
previste.
16) Costo complessivo del progetto: Spese per il personale
1) €. ____________
contributo regionale;
2) €. ____________
indennità di mobilità (INPS);
3)
€. 0,00
4)
€. 00.000,00
cofinanziamento ente utilizzatore;
totale (DA DETERMINARE);
Gli oneri di cui ai punti 1) e 2) saranno accreditati dall’INPS direttamente al lavoratore
Spese di gestione (assicurazioni obbligatorie, materiale antinfortunistico, di consumo ed altre eventuali spese)
1)
€. 0.000,00
2)
€. 0,00
3)
€. 0.000,00
contributo regionale;
cofinanziamento ente utilizzatore;
totale (DA DETERMINARE);
2
SEZIONE C – SOGGETTI INTERESSATI, CARATTERISTICHE, MODALITA’ DI INDIVIDUAZIONE
17) Soggetti interessati allo svolgimento delle attività: lavoratori già dipendenti delle
aziende
“ALI
ALLUMINIO ITALIA SRL, CARDNET SPA e SPI SRL” per i quali è in corso di concessione la proroga relativa
all’erogazione dell’indennità di ____________ fino al ____________. Saranno utilizzati i lavoratori già
individuati dal Centro Servizi per il Lavoro territorialmente competente sulla base dei criteri definiti a livello
regionale.
18) Requisiti dei soggetti interessati: Saranno privilegiati i soggetti che abbiano già avuto esperienze di
lavoro in amministrazioni pubbliche, in uffici amministrativo e/o tecnici privati e che abbiano attitudine
all’uso di strumenti informatici.
Nello specifico si prevede di impiegare soggetti così qualificati:
a) Controllo e manutenzione degli impianti elettrici: Elettricista;
19) Verifica idoneità: l’Ente si riserva di verificare l’idoneità alle mansioni e la compatibilità fra mansioni da
svolgere e competenze possedute, anche attraverso colloquio e/o prova pratica.
SEZIONE D – ELEMENTI AGGIUNTIVI DI QUALITA’ DEL PROGETTO
20) Potenziamento competenze professionali a cura dell’ente: Sono previsti percorsi di riqualificazione
e/o aggiornamento professionale definiti con l’intervento dei competenti servizi per l’impiego provinciali (CSL);
21) Attestazione delle competenze professionali acquisite: ____________.
3