Scarica il Pdf di DUSEscuola

Commenti

Transcript

Scarica il Pdf di DUSEscuola
g ra f i c a : Cri sti na Na p o l e o ne + UnA l tro S tud i o .i t
il Duse fa crescere
DUSEscuola
Via Cartoleria, 42 Bologna | teatrodusebologna.it
DUSEscuola
DUSEdietrolequinte
[email protected]
VIVILA CON NOI!
Prezzi spettacoli
DUSEscuola consolida l’idea di un teatro aperto, luogo
d’incontro e importante punto di riferimento delle
attività nelle scuole secondarie di primo e secondo grado.
Obiettivo principale del progetto è favorire il dialogo
e lo scambio di idee che si traducano in strumenti per
avvicinare gli studenti alla realtà dello spettacolo dal
vivo, allargando al tempo stesso i campi del sapere.
Articolato in due percorsi INclasse e Ateatro, il progetto
è finalizzato all’avvicinamento del pubblico più
giovane al repertorio classico e contemporaneo del
teatro di parola.
“Viaggio nella scatola magica” è uno spettacolo
che tra aneddoti, storie e leggende, permette allo
spettatore una visita teatralizzata nei luoghi più
segreti del Teatro Duse.
Date e orari da concordare con il Teatro.
Dopo l’enorme successo delle edizioni passate,
i numerosi sold out, un pubblico sempre più
numeroso e appassionato e musica di altissimo
livello, l’Orchestra Senzaspine torna con la sua terza
stagione. La musica classica in chiave pop per un
cartellone sui generis, con repertori sempre più
accattivanti e fuori dal comune.
Filumena Marturano, Il berretto a sonagli,
Human, Non c’è acqua più fresca, Amleto,
D’Annunzio segreto, Il borghese gentiluomo,
I duellanti, Pecunia, Il secondo figlio di Dio,
Ecce Homo, Pecore Nere
PLATEA > 18 €
PRIMA E SECONDA GALLERIA > 12 €
INclasse:
in accordo con i docenti e in relazione
alle esigenze didattiche, vengono proposti in lettura i
testi degli spettacoli rappresentati poi in teatro.
Gli studenti avranno così la possibilità di essere preparati alla visione dello spettacolo e di confrontarsi
attivamente con la tecnica dell’interpretazione e con
la professione dell’attore.
L’obiettivo di questa prima fase è quella di mettere in
luce la trama, i dialoghi più significativi dell’opera, il
contesto storico artistico e l’autore.
L’attività si svolge all’interno delle singole classi,
in una dimensione di teatro da camera dove non
mancheranno gli elementi essenziali del teatro dal
vivo: il testo, l’attore e il pubblico.
Le letture sono a cura di un collettivo di giovani attori
del Teatro Duse.
Ateatro:
per conoscere il teatro attraverso
le opere immortali dei grandi maestri della scena,
della letteratura e del repertorio contemporaneo che
affronta temi universali strettamente legati al nostro
quotidiano. Gli spettacoli selezionati per DUSEscuola
sono divisi in due percorsi:
CLASSICO e CONTEMPORANEO.
DUSEincontra
INCONTRI CON IL PUBBLICO
Con l’intento di fornire occasioni e strumenti nuovi per
divenire spettatori più accorti, recettivi, consapevoli e
critici, numerosi saranno i momenti di incontro con i
protagonisti della stagione teatrale.
Appuntamenti con attori e registi delle compagnie
ospiti sono pensati per introdurre il pubblico alla visione
degli spettacoli, ma anche per dei veri e propri spunti di
lettura critica della messinscena.
Gli incontri, che si terranno di sabato pomeriggio alle
ore 18.00 al bar del teatro, saranno introdotti da storici
del teatro, critici, docenti universitari e giornalisti.
VISITE GUIDATE
DUSEcritica
CONCORSO PER LA MIGLIOR
RECENSIONE DEGLI SPETTACOLI DI
PROSA
DUSEcritica è il concorso per la miglior recensione
degli spettacoli della stagione di prosa in collaborazione con la redazione delle politiche per i giovani del
Comune di Bologna.
Le recensioni verranno pubblicate sul sito web del
Teatro Duse e della redazione Flash Giovani.
La migliore recensione, a giudizio dalla Direzione del
Teatro Duse, sarà premiata con un abbonamento
libero a 6 ingressi per la stagione teatrale 2017/2018.
Sostieni il teatro DUSE
Con solo 9 € puoi sottoscrivere la Carta Giovani,
diventando sostenitore del Teatro Duse.
Sostenere il Duse consente di instaurare un rapporto
privilegiato, accedere a un programma di privilegi
sui numerosi eventi collaterali agli spettacoli della
stagione. L’intero programma dei benefici e degli
eventi riservati ai sostenitori è disponibile su
www.teatrodusebologna.it.
La paura, Cyrano
POSTO UNICO > 12 €
DUSEdietrolequinte
POSTO UNICO > 10 €
7 novembre / FILMUSIC Dal grande schermo al teatro con le colonne sonore
più belle e suggestive della storia del cinema, per un
concerto accompagnato da supereroi, forze del male
e giovani maghi e molto altro ancora. In programma
alcuni brani di film celeberrimi tra cui Jurassic Park,
Star Wars, Mission, Schindler’s List ed Harry Potter.
28 dicembre / BOLLICINE Danze e musiche di tradizione, sfavillii, valzer e tante
bollicine. Sono gli ingredienti per il concerto di fine
anno più frizzante della città, andato sempre sold
out. A grande richiesta, torna così una serata di
allegria e fortuna con il consueto brindisi finale in
Teatro, insieme all’Orchestra.
22 febbraio / FANTASIA Fantasia è un concerto magico, dedicato al capolavoro
di Walt Disney. Il programma, adatto al pubblico di
ogni età, è un susseguirsi dei più famosi brani del
repertorio sinfonico, mescolati alle indimenticabili
immagini del più grande classico dell’animazione
americana. Sul palco, tra avventure e incantesimi,
tutta la poesia e l’allegria del mitico apprendista
stregone.
SLAVA’S SNOWSHOW
PLATEA > 31 €
PRIMA GALLERIA > 26,50 €
SECONDA GALLERIA > 20 €
Orchestra Senzaspine
PRIMA PLATEA > 18 €
SECONDA PLATEA > 10 €
PRIMA GALLERIA > 16 €
SECONDA GALLERIA > 10 €
GENITORI
E ACCOMPAGNATORI > riduzione Mini
DOCENTI > ospiti del Teatro Duse
Orari spettacoli feriali ore 21.00
Festivi ore 16.00
10 aprile / CLASSXFACTOR/
SOCIAL CONCERT
Nell’epoca dei talent show, i Senzaspine propongono
un contest nazionale per giovani solisti che si
sfideranno a colpi di virtuosismi e talento. Il vincitore
si esibirà in questo concerto che chiude la stagione.
Nella seconda parte della serata, invece, torna la
formula del Social Concert con il programma scelto
dal pubblico dei social network.
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
Anissa Sala
051 | 226606
[email protected]
NOVEMBRE
11 | 13 novembre
GITIESSE ARTISTI RIUNITI
Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses
FILUMENA MARTURANO
di EDUARDO DE FILIPPO
regia LILIANA CAVANI
Scritta nell’immediato dopoguerra, Filumena Marturano è
l’unica commedia di Eduardo De Filippo dove il protagonista non sia un uomo, ma una donna, complessa e con
una vita tormentata alle spalle, capace di tutto pur di
raggiungere i suoi obiettivi.
La commedia porta al pubblico il tema, scottante in
quegli anni, dei diritti dei figli illegittimi.
20 | 22 gennaio
10 | 12 marzo
28 aprile
COMPAGNIA MOLIÈRE
GOLDENART PRODUCTION
BOTTEGA ROSENGUILD E TEATRINO DEI FONDI
Daniele Pecci e Maddalena Crippa
Alessio Boni e Marcello Prayer
AMLETO
I DUELLANTI
di WILLIAM SHAKESPEARE
regia DANIELE PECCI
di JOSEPH CONRAD
regia ALESSIO BONI E ROBERTO ALDORASI
Valentina Chico, Elisa Benedetta
Marinoni, Gisella Szaniszlò,
Federica Del Col
Fulcro della tragedia del teatro di tutti i tempi è il problema dell’autodeterminazione dell’uomo nei confronti del
proprio destino. Il principe Amleto giura vendetta contro
l’assassino usurpatore del trono paterno.
La sua figura assume in sé le contraddizioni della stessa
esistenza umana, sospesa fra famiglia e politica, perdita
e ingiustizia, amore e dolore.
Quello di Conrad è capolavoro dell’assurdo, un affresco
della cavalleresca etica ottocentesca che da lì a breve
verrà soppiantata dalle nuove logiche industrial-militari
del Novecento. Protagonisti sono gli irriducibili avversari
D’Hubert e Feraud, entrambi ussari dell’esercito napoleonico, che per motivi irrisori ingaggiano fra loro una
reciproca battaglia ventennale.
FEBBRAIO
di STEFANO BENNI
regia STEFANO BENNI
in collaborazione con ALESSANDRO TEDESCHI
In una turbolenta e sorprendente notte, tre donne
insegnano a una vecchia amica, relegata in un grigio
ospizio e vittima della noncuranza di tutti, a ritrovare
la parola e a colorarla di musica. Con la sua eclettica e
provocatoria intelligenza, Stefano Benni scrive e dirige
un nuovo, divertente e commovente spettacolo di sole
donne.
CLASSICO
CLASSICO
CLASSICO
PECORE NERE
30 marzo
CONTEMPORANEO
MISMAONDA
Gianluigi Nuzzi
18 | 20 novembre
7 febbraio
SICILIATEATRO
RG PRODUZIONI
Sebastiano Lo Monaco
Edoardo Sylos Labini
IL BERRETTO A SONAGLI
D’ANNUNZIO SEGRETO
PECUNIA:
LA VIA CRUCIS DI PAPA
FRANCESCO
di LUIGI PIRANDELLO
regia SEBASTIANO LO MONACO
di ANGELO CRESPI
regia FRANCESCO SALA
di GIANLUIGI NUZZI
adattamento drammaturgico di MARCO POSANI
Il berretto è a sonagli perché si riferisce al berretto
portato dal buffone, ostentato copricapo della
vergogna. La commedia ruota attorno al paradosso
di un presunto adulterio che i personaggi della storia
tendono a minimizzare data l’importante carica
ricoperta dall’accusato: la pazzia diviene la grottesca,
risibile scappatoia alla verità e alla vergogna.
Affascinante sintesi degli esemplari capolavori dell’arte
e della vita di Gabriele D’Annunzio, lo spettacolo rilegge
le pagine degli ultimi anni di vita del poeta simbolo
del decadentismo italiano. Fra giorno e notte, euforia
e malinconia, commedia e dramma, si schiudono i
segreti delle stanze del Vittoriale e l’incandescente
corrispondenza con l’amata Eleonora Duse.
Gianluigi Nuzzi, autore di numerose inchieste e
best- sellers, indaga sul rapporto contraddittorio
tra la Chiesa e il Denaro e la difficile lotta di Papa
Francesco per cambiare l’istituzione ecclesiastica.
Assumendo i contorni di un giallo, lo spettacolodocumentario si avvale di inedite testimonianze
audio e video per disvelare i segreti del Vaticano.
CLASSICO
CLASSICO
DICEMBRE
2 | 4 dicembre
MISMAONDA E TEATRO DI SARDEGNA
Marco Baliani e Lella Costa
HUMAN
di MARCO BALIANI e LELLA COSTA
regia MARCO BALIANI
Cos’è l’Europa, cos’hanno significato nel corso dei
millenni e dei secoli le migrazioni? Marco Baliani e
Lella Costa rispondono con uno spettacolo in forma
di oratorio, tra negazione e affermazione del concetto
di umanità. Non semplice teatro civile ma spiazzante,
conturbante, inquietante esplorazione della soglia
fatidica che separa umano e disumano.
10 | 12 febbraio
31 marzo | 2 aprile
ERRETITEATRO30
CTB CENTRO TEATRALE BRESCIANO E PROMO MUSIC
Emilio Solfrizzi
Simone Cristicchi
IL BORGHESE
GENTILUOMO
IL SECONDO FIGLIO DI DIO
di MOLIÈRE
regia ARMANDO PUGLIESE
di MANFREDI RUTELLI E SIMONE CRISTICCHI
con il Coro diretto dal MAESTRO VALTER SIVILOTTI
regia ANTONIO CALENDA
Come l’avaro, come il malato immaginario, come
l’ipocrita Tartufo, anche questo borghese che sogna
di diventare un gentiluomo è, nella cultura letteraria
europea, un archetipo. È il modello esemplare e
imprescindibile del nuovo ricco, dell’arrampicatore
sociale, dell’ambizioso che pretende di comprare,
col denaro, quei meriti e quei titoli di cui è
irrevocabilmente privo.
di CHARLIE CHAPLIN E ELEONORA ZACCHI
regia GIUSEPPE EMILIANI
Dopo trattative durate alcuni anni, Antonio Salines
ha ottenuto dalla famiglia Chaplin i diritti teatrali
di Luci della ribalta, forse il film più famoso del
grande comico e certamente il suo testamento
spirituale. La storia è quella di un grande clown in
declino, Calvero, e del suo incontro con una bella
e sfortunata ballerina, Teresa. I due si incontrano
e lui la salva, ritrovando egli stesso una ragione di
vita.
CONTEMPORANEO
Daniel Dwerryhouse
LA PAURA
di FEDERICO DE ROBERTO
regia FRANCESCO BONOMO
In alta montagna, in un ambiente inadeguato
ad una guerra di trincea, i soldati del plotone
al comando del Tenente Alfani sono prossimi
alla “porta dell’Inferno”. A cent’anni di distanza
dal primo conflitto mondiale, La Paura narra
la dimensione della vita quotidiana, il rumore
assordante e incessante dell’artiglieria, l’odore
della morte e il calpestare i corpi dei caduti
stratificatisi all’interno dei camminamenti.
CONTEMPORANEO
CONTEMPORANEO
20 | 21 marzo ore 9.00 e 11.15
21 marzo ore 21.00
CRAB TEATRO E MULINO AD ARTE
CYRANO
da EDMOND ROSTAND
regia PIERPAOLO CONGIU
Al centro il dramma della disparità tra l’essere
e l’apparire e il rapporto con la parola poetica.
Cyrano ama, non ricambiato, la bella cugina
Rossana che è a sua volta innamorata del
giovane e bel Cristiano il quale, tuttavia, “non
sa parlare d’amore”.
Cyrano, per amore di entrambi, presta al
giovane penna e capacità oratoria e i tre
saranno legati dal segreto delle celate
identità fino al dramma finale.
12 aprile
1 | 5 marzo
LUCI DELLA RIBALTA
TEATRO DI SARDEGNA IN COLLABORAZIONE CON
GOLDENART PRODUCTION, LA CASA DELLE STORIE
E RIALTO SANT’AMBROGIO
APRILE
LA CONTRADA DI TRIESTE E GITIESSE ARTISTI RIUNITI
Antonio Salines
e Marianella Bargilli
Anno 1878: un uomo in cima a una montagna si proclama reincarnazione di Gesù Cristo. Simone Cristicchi
racconta una storia vera, quella del sogno rivoluzionario
di David Lazzaretti, detto il “Cristo dell’Amiata”.
Interrogandosi sulla divinità e improntandosi a valori
di giustizia sociale, lo spettacolo è una parabola protosocialista ispirata alle primitive comunità cristiane.
CLASSICO
MARZO
12 gennaio
24 | 27 ottobre ore 9.30
25 ottobre ore 21.00
VITA, MORTE E MIRACOLI DI DAVID LAZZARETTI
CONTEMPORANEO
GENNAIO
CONTEMPORANEO
DUSEmatinée
PROMO MUSIC CORVINO PRODUZIONI
Corrado Augias
ATER con SLAVA
e Gwenael Allan
CLASSICO
ECCE HOMO
SLAVA’S
SNOWSHOW
ANATOMIA DI UNA CONDANNA
di CORRADO AUGIAS
elaborazioni video
luci e regia ANGELO GENERALI
creato e messo
in scena da SLAVA
Il teatro creato dal mimo
russo Slava Polunin è
un rituale fondato sulla
pantomima, sulle immagini
e il movimento, sul sogno
e il gioco, nonché sul
coinvolgimento del pubblico.
La semplicità delle avventure
sulla neve è lo sfondo di una
comunicazione empatica,
emozionale, che connette
bambini e adulti alla comicità
e alla malinconia poetica
del clown.
CONTEMPORANEO
Gli spettacoli si terranno nel ridotto
DUSEpiccolo per 80 spettatori, al termine
seguirà un breve dibattito con la Compagnia
Corrado Augias sviscera i lati oscuri di quella che, per
quanto cento volte raccontata e riportata nei vangeli,
è una stupefacente storia assai poco conosciuta: le
ultime ore di Gesù.
Poco si sa di Maria e Giuseppe, della situazione politica palestinese di quegli anni, dei perché della sentenza
capitale contro Gesù, dei moventi del tradimento e
dell’uomo Giuda.
CON IL PATROCINIO DI
CONTEMPORANEO

Documenti analoghi