Manoscritto SSC Napoli SpA

Commenti

Transcript

Manoscritto SSC Napoli SpA
Centro Polifunzionale
Casa del tifoso del Napoli
(Progetto per la SSC Napoli SpA)
created and developed
by Vittorio Laurato
Progetto per la “SSC Napoli SpA”
Presidente della SSC Napoli SpA
Dott. Aurelio De Laurentiis
Vice Presidente della SSC Napoli SpA
Dott.ssa Jacqueline Marie Baudit
Dott. Edoardo De Laurentiis
Consigliere Delegato
Dott. Andrea Chiavelli
Head of Operations Sales & Marketing
Dott. Alessandro Formisano
Direttore Amministrativo
Dott.ssa Laura Belli
Direttore Area Comunicazione
Dott. Nicola Lombardo
Team Manager
Dott. Giovanni Paolo De Matteis
Addetto Stampa
Dott. Guido Baldari
da un idea di un tifoso del Napoli
Sig. Presidente, Dott.ssa Jacqueline Marie Baudit, Dirigenti della SSC Napoli,
mi chiamo Vittorio Laurato, sono un tifoso della squadra di calcio della SSC Napoli.
Ho svolto una sorta di "sondaggio" tra i tifosi, di ogni ceto sociale, raccogliendo idee e testimonianze varie .
In primis ho chiesto loro come piacerebbe che fosse la futura "Casa del tifoso del Napoli", la realizzazione del nuovo
complesso sportivo, l'immagine della SSC Napoli in campo nazionale, internazionale e tanto altro .
Non è mai stato menzionato il calcio mercato, dei probabili campioni da acquistare, di tattiche e moduli, niente di
tutto questo, per il tifoso è importante l’Amore incondizionato di ogni singolo calciatore verso la maglia azzurra, il
quale, riesca a sposare la causa SSC Napoli, con dedizione e spirito di sacrificio, esca dal campo di gioco sempre a
testa alta, "al di là del risultato".
L'immagine della SSC Napoli è in grande crescita, il sito ufficiale della società è sempre aggiornato, ricco di
informazioni, eventi, iniziative e merchandising di qualunque genere; di questo passo, con il supporto in futuro di
un impianto di proprietà polifunzionale, il quale porterà introiti importanti, sarà alla pari dei club calcistici più
blasonati d'Europa.
Premesso quanto sopra, prego soltanto di dedicare dieci minuti e leggere quanto riportato in seguito .
Ci piacerebbe veder realizzare:
-stadio, ovviamente di proprietà della "SSC NAPOLI", primo passo per una crescita importante sia imprenditoriale
che calcistica, con una struttura almeno da settantamila posti a sedere, ultramoderno, confortevole, coperto, con
manto erboso estraibile dalla struttura calcistica (vedasi stadio “Veltins Arena” del Club “FC Shalke 04” che disputa
la Bundesliga - Germania) climatizzato, un design che possa richiamare simboli storici della città di Napoli, quali ad
esempio: il Castello del "Maschio Angioino", simbolo di fortezza invalicabile, oppure il vulcano "Vesuvio", che con la
sua maestosità domina dall'alto la città di Napoli;
-parcheggi (solo sotterranei) sufficienti da coprire l’intero perimetro del Centro Polifunzionale (C.P.) con l’ausilio di
scale mobili ed ascensori per raggiungere in tutta comodità la superficie. Per accedere ai parcheggi il giorno della
partita di calcio, essere in possesso del “ticket-match”, in quanto sarà prettamente il lettore ottico del parking ad
assegnare il posto auto;
-pedane mobili (coperte - stile aeroporto) che ricoprono lunghi tratti del C.P. data la sua enorme estensione;
-navette/shuttle-bus, griffate SSC Napoli, per prelevare nell’occasione i supporters che dovranno assistere al match,
ad una distanza tale dal Centro Polifunzionale, almeno tre/sette km, per limitare in modo notevole l'afflusso di
autovetture e ciclomotori nelle sue vicinanze, con rilevanti punti di raduno ben definiti.
Per punti di raduno ben definiti, si intendono i vari parcheggi da realizzare, (almeno una dozzina in un raggio di
diversi chilometri l’uno dall’altro) a cura della SSC Napoli, con almeno 700/1000 posti auto c. u. - custoditi e copertiSi potrà accedere al “Parking SSC Napoli” con le stesse modalità dei parcheggi sotterranei del C.P. .
Durante la settimana, mettere a disposizione della città tali strutture, ovviamente a pagamento, per snellire in
modo drastico il traffico cittadino, in quanto, parcheggiata la propria autovettura, si può raggiungere il centro della
metropoli fruendo dei mezzi pubblici (bus + metro).
Realizzare una rete autostradale tale da scongiurare ogni tipo di ingorgo su un’area che abbraccia a largo raggio
tutta la zona circoscritta del C.P. .
Un appunto per la realizzazione della rete autostradale: pianificarla in modo tale che si possa organizzare in futuro,
dal “Circuito SSC Napoli”, l’affascinante ed emozionante “Gran Premio di Formula Uno" -“Gran Premio d’Italia”nella suggestiva città partenopea con tutti gli accorgimenti sulla sicurezza e logistica per la buona riuscita
dell’evento. Stessa tipologia e modalità anche per quanto riguarda la “Moto GP” .
Portare il Gran Premio d’Italia (Formula Uno + Moto GP) nel capoluogo campano, è un qualcosa di veramente
straordinario, un sogno difficile da realizzare, ma con i giusti accorgimenti, non impossibile, senza menzionare la
fortissima risonanza mediatica che ne verrebbe.
Strutture per bambini dalla tenera età - Baby Parking "Baby Parking", in tutti i settori dello stadio, per dare la possibilità alle famiglie con bambini molto piccoli (fascia
d'età - zero - cinque anni) di lasciarli sotto la custodia di personale qualificato - hostess - e godersi la partita in tutta
tranquillità.
Strutture per diversamente abili
Settori per "diversamente abili" con tutti gli accorgimenti e confort che richiede il caso. Sarebbe meraviglioso se la
SSC Napoli potesse curare tutti i particolari inerenti la logistica. Prelevare i nostri “Amici” diversamente abili presso
la propria dimora per poterli “accompagnare” allo stadio (e viceversa) per far loro trascorrere una giornata spensierata e
nello stesso momento emozionante. Trasporto con shuttle bus SSC Napoli .
Parere di un foltissimo numero di tifosi
Scappare a gambe levate da Fuorigrotta e dallo Stadio San Paolo, in quanto zona satura di edifici e strutture
secolari, di altissima densità di popolazione e traffico locale insostenibile.
Mancano i presupposti per realizzare un impianto polifunzionale a regola d'arte, senza menzionare l'assurda
burocrazia che la SSC Napoli combatte da anni per assicurarsi la struttura di Fuorigrotta, un tira e molla all'infinito.
Pensare di dover transennare l'intera area di Fuorigrotta per almeno un quinquennio, salvo complicazioni, vengono
i brividi. Significa: disagi enormi per la viabilità, per gli abitanti del quartiere, per il personale che lavora presso gli
uffici pubblici, per i docenti e studenti delle varie Università della zona, per non parlare delle attività commerciali,
praticamente in ginocchio. La probabile formula vincente per la SSC Napoli sarebbe quella di individuare un’ampia
area alle porte della città partenopea, a male estremi, anche in un altro comune che non sia quello della provincia
del capoluogo campano; cioè chiunque possa mettere a disposizione un sito tale da poter dare sfogo alle fantasie e
creatività del designer per la realizzazione di un progetto unico, originale, moderno e polifunzionale .
Comunque, se la SSC Napoli ritiene opportuno che il "Centro Polifunzionale" debba essere realizzato nella località di
Fuorigrotta, comprendendo anche l'area della Mostra d'Oltremare, Piazzale Tecchio, Viale dei Giochi del
Mediterraneo, quest'ultima connessa al “Palargento” e “Piscina Scandone”, il tifoso ne prende atto e si inchina
davanti alla volontà del Club. Il motto è: "purché si faccia".
Commenti dei tifosi riportati dai quotidiani sportivi "on line"
E' stato riscontrato, da un’analisi dei quotidiani sportivi "on line", ed in particolare da un rinomato quotidiano
campano, "paragrafo calcio", che non appena si pubblicano articoli riguardo al "restyling Stadio San Paolo + zona di
Fuorigrotta", è un vero plebiscito, con un numero considerevole di mail inerenti l'argomento in oggetto .
A volte si registrano commenti con aggettivazioni con un linguaggio non proprio consono, ma molto spesso
propositivi con suggerimenti e idee innovative.
Conclusione:
la stragrande maggioranza viaggia tutta sulla stessa linea d'onda, con lo stesso e unico pensiero,
scappare dallo Stadio San Paolo, Fuorigrotta e dall'assurda interminabile burocrazia di Palazzo San Giacomo.
Indicano un impianto ex novo come una formula vincente, il tifoso razionale è un ottimo osservatore e si rende
conto che per fare il "salto di qualità" ci vuole ben altro che un "restyling" .
Commenti dei tifosi riportati sui "Social Network"
Anche in questo caso idem come i quotidiani sportivi "on line", con una distinzione:
-fascia d'età - 25 - 40 anniE' di larghe vedute, pronta ad un cambio generazionale. Per esperienze di vita diverse, (studio, lavoro, vacanze) ha
avuto la possibilità di visitare il continente europeo e si è reso conto cosa gira intorno al business del calcio
"strutture calcistiche e marketing di livello altissimo" - .
Sono proprio loro a proporre di individuare nuove aree per realizzare un impianto ex novo e lasciare Fuorigrotta per
sempre, ormai al collasso, per la viabilità e quant'altro, e lo Stadio San Paolo per le condizioni strutturali in cui si
trova.
-fascia d'età - 45 -70 anniE' del parere di non lasciare Fuorigrotta e lo Stadio San Paolo. Ritengono una "sconfitta" per la città di Napoli
costruire lo stadio in un altro luogo che non sia Fuorigrotta.
Cosa fare dello stadio San Poalo? Un consiglio alla SSC Napoli da diramare a Palazzo S. Giacomo
Si lasci ogni incombenza al Comune del capoluogo campano su cosa farsene di una struttura fatiscente che solo a
guardarla dall'esterno si resta basiti per il "mostro" di cemento ancora in piedi, per non parlare dell'impatto
ambientale, un pugno nello stomaco. La parte interna dello stadio? Manco a parlarne: sediolini posizionati sulle
gradinate, piccoli, scomodi ed il cui colore originale è ormai un vago ricordo a causa della mancata manutenzione.
Condizioni delle tribune, oscene, compresa quella centrale e stampa, con rischio allagamento in caso di pioggia.
Passiamo ai servizi igienici mal funzionanti e spesso chiusi durante le partite di calcio; addirittura, in alcuni settori,
sono stati posizionati i bagni chimici, “una vera indecenza”. Cancelli d'ingresso dello stadio, in condizioni pietose
con ruggine e sterpaglie dappertutto, e per completare l'opera, "la copertura dello stadio", davvero abominevole. Il
tifoso merita ben altro.
Lo rada al suolo e realizzi un bellissimo parco pubblico, limitandosi a tenere in vita la pista di atletica, per gli amanti
dello jogging, e il cerchio di centrocampo, in ricordo dei successi calcistici della squadra di calcio del Napoli .
Club calcistico proprietario di una struttura calcistica
“Juventus Football Club 1897": prima società calcistica italiana proprietaria di una struttura polifunzionale
all'avanguardia, la quale ha portato nell'ultimo quinquennio, oltre a successi calcistici, fatturati importanti nelle
casse della società bianconera. Fatturati impensabili quando ancora disputava le gare casalinghe nello “Stadio
Olimpico di Torino”, imbarazzante la media spettatori considerando il livello del Club.
Club calcistico in procinto di realizzare a breve una struttura calcistica di proprietà
"AS Roma 1927": nel prossimo futuro lascerà definitivamente una struttura importante e storica come lo "Stadio
Olimpico di Roma" per realizzare un complesso sportivo di proprietà all'avanguardia in un altro quartiere della
capitale.
Club calcistico con stadio in concessione con formula restyling
"Udinese Calcio": lo scorso mese di dicembre è stato terminato il restyling del vecchio "Stadio Friuli" e consegnato
al Club calcistico friulano una struttura calcistica moderna e confortevole, con 25 mila posti a sedere. Nuova
denominazione dello stadio, “Dacia Arena”. L'Udinese Calcio ha ottenuto la concessione del diritto di superficie
sull'area dello "Stadio Friuli" per i prossimi 99 anni. L'accordo, nello specifico, prevedeva la concessione del diritto
di superficie sull'area dello “Stadio Friuli” finalizzata alla valorizzazione attraverso la ristrutturazione dell'impianto e
la gestione dello stesso per l'attività calcistica. In questo frangente il discorso cambia, in quanto, le esigenze della
città di Udine, 177 mila abitanti, la capienza dello Stadio, 25 mila posti a sedere, media spettatori in casa di un
intero campionato dell'Udinese Calcio, 14.325, è più che sufficiente. Un restyling ci può anche stare, ma non è
assolutamente da paragonare alle esigenze di una grande città come Napoli, di una tifoseria come quella
partenopea e di un club in crescita come la SSC Napoli.
Riflessione: passo decisamente importante, ma ancora molto poco considerando quante società calcistiche,
blasonate e storiche, militano nel nostro campionato di calcio.
I club calcistici italiani non hanno la forza economica per soddisfare le esigenze dello spettatore, del tifoso, per
poter pianificare la realizzazione di nuove e moderne infrastrutture, in più devono confrontarsi con la burocrazia
locale, cosa non da poco. Si è consapevoli di quanto sia importante il gap, ad oggi, nei confronti dei club calcistici
europei dove vengono disputati i campionati di calcio più importanti:
-Premier League (Regno Unito - UK) - Bundesliga (Germania) - Liga BBVA (Spagna) - Ligue 1 (Francia) .
Detti Club hanno a disposizione, da imprenditori stranieri e sponsor, budget illimitati; questo perché, gli stessi
imprenditori e sponsor, non si propongono in realtà ambigue, ma si affacciano su palcoscenici collaudati, sicuri,
concreti, ambiziosi, che danno solidità e garanzie a progetti a lungo termine.
Centro Polifunzionale: architettura e design
Sarebbe meraviglioso,
poter notare nel complesso polifunzionale:
-aree verdi, viali alberati, ruscelli, (artificiali) aiuole addobbate da coloratissimi fiori intrecciati con petali
bianco-azzurri con il logo "N" illuminato al centro della composizione floreale;
-un immenso plasma a 360 gradi sull'intera struttura perimetrale esterna del C.P., idem per lo stadio del calcio, con
immagini di eventi calcistici della storia della SSC Napoli, news, spot e tanto altro;
-aree giochi per i più piccini;
-ruota panoramica, alta almeno cinquanta metri, per ammirare dall’alto quanto di incredibile sia stato realizzato nel
capoluogo campano (C.P.) e nel contesto “ammirare” la bellissima città partenopea;
-fontane e laghi artificiali, con il logo “N” che ruota a 360 gradi, illuminato con luci a led, e giochi di luce, stile
“aurora boreale”, e da cornice, maestose statue di personaggi illustri della storia della città di Napoli e leggende
calcistiche che hanno reso grande il calcio Napoli. Il tutto illuminato 24h su 24 .
Un colpo d'occhio da mozzare il fiato a chiunque, anche agli scettici che ci guardano con disprezzo e indifferenza,
ma anche a chi ci guarda con ammirazione ed un pizzico di invidia . Nel tempo dovrà diventare un luogo di
attrazione turistica, una meta per chi viene a far visita al capoluogo campano, un esempio, per l'Italia e l’Europa
intera, di come si realizza e organizza un centro polifunzionale al "Top". Le persone in visita dovranno sentirsi
travolti e coccolati tra colori e musiche che accompagneranno le giornate in questo luogo magico e coinvolgente.
Figurarsi se tale complesso potesse essere realizzato nelle vicinanze di una zona mare panoramica. Semplicemente
meraviglioso!
Nota: Dato che il perimetro esterno del C.P. (Centro Polifunzionale) è costituito da un plasma che ruota sull’intera
struttura a 360 gradi, sarebbe opportuno pianificare, ad una distanza di circa venti metri – distanza di sicurezza – un
muro perimetrale di protezione.
Muro perimetrale di protezione: composto da mattoncini in cortina (per un altezza pari ad 1,5 mt.) posizionando la
scritta:
“Società Sportiva Calcio Napoli SpA”
-
“Casa del tifoso del Napoli”
(sfondo di colore azzurro illuminato con luci a led) una ogni 15 metri per l’intero perimetro; inferriate
(bianco-azzurre o altro colore da definire) alte almeno tre metri, con vetri (formula infrangibile) della stessa altezza,
per permettere ai passanti di poter ammirare, anche nelle ore di chiusura e notturne, la bellezza e la maestosità del
C.P. . Infine, all’’estremità delle inferriate, posizionare il logo “N”, illuminato con luci a led, per l’intero perimetro
del C.P. (distanza - due metri l’uno dall’altro) .
Parentesi sui parcheggi di Fuorigrotta - zona Stadio San Paolo
Parcheggi, praticamente inesistenti; arrivare allo Stadio San Paolo con la propria autovettura, da qualsiasi direzione
si venga, è una vera odissea:
-uscita tangenziale Fuorigrotta, praticamente inaccessibile per l'elevata concentrazione di autovetture già tre quattro ore prima dell'inizio della partita;
-direzione Via Diocleziano - Viale di Augusto - Via Terracina, (strade adiacenti allo Stadio San Paolo) è un qualcosa
che non si può nemmeno descrivere.
Si fa una cernita tra amici e parenti per chi è in possesso di un'autovettura obsoleta per evitare spiacevoli sorprese
all'uscita dello stadio .
Si premette che viene parcheggiata lungo la strada, direzione stadio, oppure selvaggiamente sui marciapiedi, cosa
per niente civile . Si accede alla struttura dello stadio già provati ed esausti .
Al termine dell'evento calcistico bisogna affrontare il viaggio di ritorno presso la propria dimora.
Un vero incubo, una via crucis, tra ingorghi chilometrici e caos con tempi di percorrenza incalcolabili, sia per chi
viaggia con i mezzi pubblici sia per chi viaggia con autovettura privata.
Per non parlare dei numerosissimi centauri che sfrecciano tra la gente a velocità sostenuta senza preoccuparsi che
basta un niente per travolgere qualche passante. L'area di Fuorigrotta è un vero collasso per la viabilità, bisogna
armarsi di tanta e tanta pazienza. Perché subire tutto questo?
Il vecchio tifoso è legato e affezionato allo "Stadio San Paolo", in quanto è amante dei ricordi e restio ai
cambiamenti. Lo "Stadio San Paolo" ha regalato emozioni forti e indimenticabili, ancora oggi continua a far sognare;
adesso però è giunto il momento di dare un taglio netto con il passato staccando definitivamente questo cordone
ombelicale che lega indissolubilmente . Spalanchiamo le porte al futuro !
Il futuro è quello di poter creare un qualcosa di unico, qualcosa di incredibile che non ha eguali in qualsiasi angolo
del mondo .
Parentesi sulle tariffe dei "parcheggiatori abusivi"
Euro 5,00 per le partite di campionato, euro 10,00 per le partite di Champions ed Europa League . Sono state
definite le tariffe a secondo dell'importanza dell'evento calcistico. Incredibile!
Si lascia alla SSC Napoli ogni forma di commento .
Strutture calcistiche di Club europei
E' stata effettuata una cernita tra le strutture calcistiche europee più blasonate, confortevoli, funzionali e moderne :
"Santiago Bernabeu" - Real Madrid CF
"Camp Nou" - FC Barcellona
"Stamford Bridge" - Chelsea FC
"Wembley" – Londra - (stadio nazionale)
"Anfield Road" - Liverpool FC
"Old Trafford" - Manchester United FC
"Etihad Stadium" - Manchester City FC
"Emirates Stadium" - Arsenal FC
"Veltins Arena" - FC Shalke 04 - (struttura coperta)
"Allianz Arena" - FC Bayern Munchen
"Signal Iduna Park" – BVB 09 Borussia Dortmund
"Estadio da Luz'' - SL Benfica
"Estadio do Dragao" – FC Porto
Ci piacerebbe vedere un giorno un mix di tutto questo .
"Marketing" & "Merchandising"
Sfruttare all'ennesima potenza il "fattore stadio e centro polifunzionale", oltre alle partite del weekend, richiamare
il tifoso, la gente comune, sette giorni su sette, 365 giorni l'anno, con eventi importanti, ad esempio:
Concerti - Party - Festa di Capodanno - Serate Teatrali (Opera e Cabaret) – Fiere - Mostre - Visite Guidate (Tour) .
Realizzare, all’interno della struttura calcistica, un numero considerevole di “ristoranti” (con veranda panoramica
che affaccia sul campo da gioco) tale da soddisfare a pieno le esigenze della clientela, rigorosamente con i colori
sociali della SSC Napoli, assegnando ad ogni sala nome che riporta alla storia e luoghi della città di Napoli, ad esempio:
"Sala Posillipo" - "Sala Capri" - "Sala Sorrento".
Assegnare anche nomi di calciatori che hanno reso grande il calcio Napoli, ad esempio:
"Sala D. A. Maradona" - "Sala A.O. Careca", "Sala G. Musella"- quest'ultimo per ricordare un calciatore del Napoli
degli anni "80" e un figlio della città di Napoli recentemente scomparso .
Organizzare, oltre al classico pranzo e cena :
-Matrimoni - Battesimi - Comunioni - Cresime - Festa per il Compimento del 18° anno di età (debutto in società) conseguimento "Laurea" e tante altre esclusive iniziative.
Tutto questo con la presenza, a sorpresa, di una stella calcistica della SSC Napoli; sarà cura della società calcistica
stabilire un ipotetico compenso per assicurarsi la presenza dell'atleta.
Quest'ultimo, si dedicherà alla firma di autografi, foto ricordo e distribuzione gadget ai festeggiati/festeggiato, per
un tempo massimo di 15/20 minuti. Iniziativa sicuramente molto gradita a tutti i presenti all'evento.
Per come il popolo partenopeo "AMA" la propria squadra del cuore, l'attrazione della sala ristorante all'interno
dello stadio di calcio sarà un “richiamo” fortissimo per organizzare importanti "day event" assicurando "sold out"
per gli anni a seguire.
La SSC Napoli, per salvaguardare l’immagine del Club, prenderà cura dei particolari per selezionare la clientela
all’atto della prenotazione per evitare situazioni spiacevoli e imbarazzanti, specialmente quando si tratta di
organizzare “matrimoni”.
"SSC Napoli Museum 1926"
Realizzare “Napoli Museum” all'interno della struttura calcistica (location esclusiva) dove si potrà rivisitare la storia
del Club dalla data della sua fondazione ad oggi.
"SSC Napoli Channel"
Realizzare il "Centro Trasmissioni" all'interno della struttura polifunzionale. Tutte le trasmissioni sportive che
riguardano la squadra di calcio del Napoli dovranno essere trasmesse da " SSC Napoli Channel".
Organizzare la struttura del centro trasmissioni in modo tale che i visitatori al centro polifunzionale, incuriositi da
un’eventuale diretta tv, possano seguire la trasmissione anche dall'esterno dello studio televisivo attraverso maxi
schermi.
Al costo di pochi centesimi trasmettere "in diretta" le partite di cartello "in trasferta" del Napoli dalla struttura
calcistica attraverso i maxi schermi, per tutti i tifosi che gradiscono respirare l'atmosfera stadio.
Bellissima iniziativa dare la possibilità al tifoso il quale, per motivi di lavoro, studio, o probabilmente anche
economici, non può allontanarsi dal capoluogo campano, di godersi la partita nel proprio stadio.
L’accesso allo stadio alla tifoseria partenopea porterà introiti decisamente importanti per quanto riguarda i punti
ristoro e marketing .
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
"Sala Stampa SSC Napoli"
Struttura con postazione per ogni singolo giornalista composta da: scrivania - laptop - smartphone - microfono
individuale, e per chi vuole semplicemente assistere alla “Press Conference”, realizzare una platea sul fondo della sala.
Dedicare la “Sala Stampa” al tifoso della squadra di calcio del Napoli "Ciro Esposito", scomparso tragicamente dopo gli
eventi prima della finale di Coppa Italia tra il Napoli e la Fiorentina, disputata allo stadio Olimpico di Roma il 3 maggio 2014 .
"SSC Napoli Store"
Dislocati in modo particolare in tutti i settori dello stadio del calcio e in vari punti del Centro Polifunzionale, per dare la
possibilità ai "tifosi" e ad eventuali visitatori, di poter acquistare gadget, abbigliamento sportivo e altro.
"SSC Napoli Movie + Sala Giochi"
-C i n e m a M u l t i s a l a – le sale da realizzare, almeno 20/25 unità, con fast food, negozi (articoli vari) e “Napoli
Store”, rigorosamente con i colori sociali della SSC Napoli.
Nello stesso perimetro dove è situato il Multisala, pianificare la realizzazione di una maestosa “Sala Giochi”,
ovviamente anch’essa con i colori sociali della SSC Napoli .
"SSC Napoli College School"
Realizzare, all'interno del complesso polifunzionale, strutture scolastiche di proprietà esclusiva della SSC Napoli:
-Scuola Materna - Scuola Elementare - Scuola Media - Scuola SuperioreA cura della SSC Napoli stabilire il numero di sezioni e alunni da sottoscrivere. Le aule e l'intero complesso scolastico
richiamare, con discrezione, i colori sociali della SSC Napoli con stile della struttura -"College Oxford/Cambridge”- .
Come sorta di "benvenuto", a tutti gli alunni iscritti alle prime classi, distribuire, a titolo gratuito, materiale
didattico, (zaini, libri, quaderni e accessori vari) ovviamente con i colori e logo della SSC Napoli .
Realizzare centro medico all'avanguardia con:
medico generico - oculista - odontoiatra - otorino e psicologo infantile. Tali prestazioni sono da considerare a titolo
gratuito per l'intero ciclo scolastico.
Realizzare anche: campus studenti (per i soli studenti delle Medie e Superiori) aule multimediali, aula Magna,
biblioteche, laboratori vari, palestre, piscine, pista per atletica leggera, campi da tennis, campi da golf, campi da
calcio A 5/8, teatro, sala cinema, sala musica, e tanto altro.
Obiettivo: istruzione e cultura camminano pari passo con il mondo dello sport, i ragazzi della città di Napoli sono il
futuro del paese, un valore inestimabile. Salvaguardiamo questo patrimonio!
Creare attività di interesse anche al di fuori dall'orario scolastico, "proteggerli" e tenerli lontano da situazioni che li
possano "distrarre" proprio nell'età della formazione educativa e nelle scelte professionali.
Per gli alunni più meritevoli e motivati, pianificare “Borse di studio SSC Napoli” presso strutture universitarie
nazionali, e per chi lo desidera, anche progetti di studio oltre i confini del Belpaese. Se il progetto è vincente e
funzionale, pianificare in futuro la realizzazione del "College School SSC Napoli" anche al di fuori del complesso
polifunzionale e portarlo in tutto il territorio campano, e perché no, negli anni a seguire, anche in quello nazionale e
internazionale, quest’ultimo con l’appellativo “SSC Napoli College School International”.
Un ritorno d'immagine incredibile e unica .
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
SSC Napoli Supermarket - Punti ristoro - Negozi articoli vari - Boutique d’Alta Moda
Punti ristoro - (bar, fast food, pizzerie, gelaterie, pasticcerie) solo gastronomia di qualità, con prezzi modici considerando
il livello economico della gran parte dei visitatori. Negozi -articoli vari - Supermarket, dislocati in vari punti del
centro polifunzionale. Tutti gli esercizi commerciali rigorosamente con i colori sociali della SSC Napoli.
Il personale addetto ai vari punti vendita indosserà abbigliamento griffato SSC Napoli .
“Boutique d’Alta Moda”
Per quanto riguarda le boutique “d’Alta Moda” (Versace, Armani, Valentino - solo per citarne qualcuna) discorso
diverso, in quanto manterranno lo stile che li contraddistingue.
Realizzare una “location esclusiva” dove poter raccogliere le “firme” più rinomate e prestigiose del settore,
organizzando nel contesto, sfilate per le varie collezioni (primavera/estate - autunno/inverno) .
"SSC Napoli Village” - Appartamenti atleti + Centro sportivo per le sedute di allenamento
Appartamenti esclusivi per tutti gli atleti del club (calcio – basket – Volley – Pallanuoto) situati all'interno del
complesso sportivo, con entrate indipendenti, in una location immersa nel verde più assoluto, con viali alberati,
laghi e ruscelli artificiali, curando in modo particolare la privacy e la tranquillità dell’atleta e dei propri familiari.
Realizzare: tunnel che collega il centro sportivo allo stadio del calcio, idem per palazzetto dello sport (Basket +
Volley) e l’impianto che ospita la piscina per le gare di Pallanuoto.
Campi da calcio - almeno venti unità - alcuni anche coperti, palestre, piscine, sala relax, sala stampa e attrezzature
varie; tutto questo per evitare ai calciatori lo stress di fare su e giù dal centro sportivo di Castel Volturno alla propria
dimora.
Nuova “Sede Ufficiale SSC Napoli SpA” con edificio disegnato a forma di lettera “N” (design orizzontale) e un
immenso plasma a 360 gradi sull'intera struttura perimetrale esterna, con la scritta “Società Sportiva Calcio Napoli
SpA”, illuminata da fasci di luce a led di colore azzurro. Ai bordi del muro perimetrale del “Napoli Village”,
posizionare il logo ”N”, illuminato con luci a led, per l’intero perimetro (distanza - due metri l’uno dall’altro) .
"SSC Napoli Teatro della Musica"
Struttura confortevole da ventimila posti a sedere (location moderna che richiama in modo delicato il classico) per
Opere Teatrali, Concerti, Musical, Cabaret ed altri tipi di Show. Oltre i ventimila spettatori, fruire della struttura
calcistica. Pianificare sia il “Festival” della suggestiva ed emozionante canzone “Napoletana” sia il “Festival del
Cinema”, quest’ultimo palcoscenico internazionale di notevole risonanza mediatica .
"SSC Napoli Campus Athletic"
Centro sportivo all'avanguardia per i comuni cittadini che gradiscono svolgere attività sportiva all'interno del
complesso della SSC Napoli. Per renderlo più confortevole, realizzare: punti ristoro (bar, fast food, pizzerie,
gelaterie, pasticcerie) solo gastronomia di qualità; negozi, articoli vari; Supermarket; “Napoli Store”.
Un vero fiore all'occhiello per la città di Napoli e per la Regione Campania.
Probabili attività sportive da poter praticare: nuoto, atletica leggera, tennis, golf, calcio A5/A8, basket, volley,
palestre per fitness e altro . Struttura rigorosamente con i colori sociali della SSC Napoli .
“SSC Napoli Hotel - (SPA - Circolo Tennis - Circolo Golf) + “SSC Napoli - Centro Residenziale”
Realizzare all’interno del “Centro Polifunzionale”: Hotel, (venti piani) SPA, Circolo Tennis, Circolo Golf,
rigorosamente con i colori sociali della SSC Napoli. Tali strutture sono a disposizione di chiunque voglia accedere in
una location accomodante e suggestiva. Creare una sorta di agevolazione per chi è in possesso del
“ticket-match/abbonamento ” per assistere alle gare casalinghe della squadra di calcio del Napoli.
Idem per quanto riguarda le gare casalinghe del team Basket, Volley e Pallanuoto. Tale beneficio a favore, in via
prioritaria, della tifoseria che risiede in altre Regioni d’Italia e Paesi Esteri, che hanno desiderio o necessità di
soggiornare/pernottare presso tali strutture alla vigilia della gara. Nel weekend del match organizzare: party, giochi
a premi e intrattenimenti vari.
Centro Residenziale: appartamenti/ville extralusso (250/300 mq - 100 unità - da 7.000,00 a 9.000,00 euro al mese)
con palestra, piscina e campo da tennis privato, per chiunque gradisca una dimora in una location esclusiva.
Dimora solo con “formula affitto”, in quanto, per la SSC Napoli, incassare “denaro contante” a carattere mensile,
significa incrementare in modo costante le casse della società.
Il ricavato per le casse del Club: da un minimo di 8 milioni 400 mila euro ad un max di 10 milioni 800 mila euro
(ricavato annuo) senza considerare i costi di manutenzione del plesso.
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
"Napoli Basket” + "Napoli Volley"
Pianificare la realizzazione di un team professionista sia per il Basket che per il Volley, come già avviene in alcuni
blasonati club calcistici europei . Il Palazzetto dello Sport realizzarlo all'interno del centro polifunzionale, almeno da
venticinquemila posti a sedere, stile NBA, con intrattenimento e folklore prima e durante il match.
Motivo di prestigio e orgoglio per la società calcistica essere proprietaria di un club di Basket e Volley .
Realizzare "SSC Napoli Store" all'interno del Palasport con vendita di gadget e abbigliamento sportivo.
Iniziativa: i possessori dell'abbonamento della squadra di calcio della SSC Napoli, al costo di pochi centesimi di euro
(a discrezione della SSC Napoli stabilire eventuali importi) potranno acquistare il ticket d'ingresso al Palasport per
assistere alle gare di Basket e Volley dando cosi supporto alla tifoseria di altre discipline garantendo alla struttura
"sold out" . L'immagine della SSC Napoli si espande pian piano avvicinandosi ad altre discipline, un apripista per le
altre società calcistiche italiane che aspirano in futuro ad esplorare nuovi scenari sportivi .
"Napoli Pallanuoto"
Pianificare la realizzazione di un team professionista per quanto riguarda la Pallanuoto. L’impianto sportivo che
ospita la piscina, struttura almeno da diecimila posti a sedere, disegnarlo a forma di “conchiglia”. Dove vengono
posti gli ingressi all’impianto, realizzare maestosi e suggestivi acquari marini.
Iniziative, intrattenimento, marketing, idem Basket e Volley .
“SSC Napoli - Circolo Tennis International”
Realizzare, un raffinato ed esclusivo “Circolo Tennis International”, con almeno sessanta (60) campi da gioco, con
tutti i confort che richiede il caso (punti ristoro, Napoli Store, Supermarket, negozi –articoli vari-, aree giochi per
bambini e location per le boutique d’Alta Moda) immerso nel verde più assoluto .
Hotel, in una struttura da venticinque piani, che ospita gli atleti ed eventuali spettatori delle gare del torneo,
creando un ambiente di classe e suggestivo (resort) - non solo per vip - .
Un mix tra lo storico Wimbledon (UK) e Flushing Meadows (New York – USA) cioè le sedi storiche dove si svolgono i
più prestigiosi tornei di tennis al mondo come il rinomato “Grande Slam”, e la modernità di Dubai, Abu Dhabi e
Shangai, con impianti sportivi di qualità elevatissima.
Pianificare importanti tornei presso il “Circolo Tennis International” - di proprietà della SSC Napoli - come ad
esempio gli “Internazionali d’Italia”, “Coppa Davis” e il “Master Series Cup”. Nel corso degli anni proporsi come
meta per il “Grande Slam” con la partecipazione dei più rinomati campioni del tennis mondiale.
Quest’ultimo, per l’antica storia e tradizione del torneo, è una sfida difficilissima aggiudicarselo, ma con delle
credenziali importanti – impianti sportivi a regola d’arte – non è impossibile.
Motivo di orgoglio e prestigio avere l’opportunità di organizzare manifestazioni sportive di un certo spessore.
Gadget allegati all'abbonamento delle partite di campionato di Serie A - Campagna abbonamento - Piccoli Azionisti del Club
A cura della SSC Napoli, valutare la possibilità di allegare all’abbonamento del Campionato di Calcio di Serie A, (con
un incentivo), i seguenti gadget:
-maglia personalizzata del “tifoso”, riportando sul retro della casacca il numero “12” e il nome di battesimo
dell’interessato, bandiera, sciarpa, copricapo invernale, cappellino estivo con visiera, giubbotto invernale.
Il tutto recapitato tramite “corriere espresso”, con formula “Raccomandata/Assicurata”, presso il domicilio
dell’interessato. Iniziativa importante dare la possibilità al tifoso di vestire sempre i colori sociali della società
calcistica e nel contesto rendere uniforme e suggestivo il colpo d’occhio che si può ammirare dalle tribune.
Segnale di forza, organizzazione, funzionalità e crescita di un club calcistico di una certa caratura
Campagna abbonamento:
la pubblicità sul sito ufficiale della SSC Napoli, quotidiani sportivi, le 2/3 settimane di ritiro precampionato della
squadra di calcio, negli ultimi anni nella località di Dimaro, dove richiama un numero considerevole di
visitatori/tifosi della compagine partenopea, con vendita importante di gadget, e nel contesto, incentivare la
tifoseria a sottoscrivere l’abbonamento per le gare di campionato di calcio. Iniziative decisamente notevoli,
importanti, ma non sufficienti considerando l’interesse mediatico che riscuote la squadra di calcio della SSC Napoli
con un numero di appassionati che tocca milioni di supporters. Pianificare la “campagna abbonamento” per tutta la
durata della stagione estiva, (dal 1° giugno al 31 agosto) in modo tale da creare un contatto diretto con il popolo
partenopeo. Realizzare maestosi stand griffati SSC Napoli sparsi in tutta la città di Napoli e provincia compresa, con
serate canore, show e quant’altro possa servire ad attirare l’attenzione del tifoso e della gente comune, con
distribuzione gratuita di piccoli gadget a chiusura della serata. E’ questo che vuole la gente, è questo che ama,
sentirsi al centro dell’attenzione, il popolo partenopeo adora essere “coccolato”.
Costi abbonamento: considerando che la maggior parte degli acquirenti sono di ceto sociale medio, contenere i
costi, per quanto possibile. Non sono gli introiti della campagna abbonamenti a determinare il bilancio annuale dl
un Club, (certo si tratta di svariati milioni di euro, legati comunque ad una richiesta abbastanza notevole per
definirli importanti) tanto meno per acquistare calciatori di spessore internazionale.
Un Club in grande crescita, dovrebbe “sfruttare” altri settori per incrementare bilanci di notevole importanza:
sponsor, diritti tv, tournee internazionali, incassi provenienti da tutte le strutture di proprietà della SSC Napoli
presenti all’interno dell’ipotetico centro polifunzionale, (ancora da pianificare e realizzare) - stadio, palazzo dello
sport, scuole, teatro, cinema, negozi, store, centro residenziale, centro sportivo, hotel, marketing, merchandising, e
cosi via. Sono questi gli incassi che determinano i bilanci di un Club, con centinaia di milioni di fatturato .
“Piccoli Azionisti del Club”:
valutare la possibilità di studiare, a breve, una formula per rendere il tifoso “Piccolo Azionista del Club”, renderlo
parte integrante del progetto, in quanto potrebbe finanziare le casse della SSC Napoli con piccoli contributi, il tutto
moltiplicato per il numero dei tifosi (sei milioni) che detiene il Club.
Stima per tale iniziativa: numero max della tifoseria partenopea - sei milioni – calcolando che almeno il 40%
aderisca a tale iniziativa - 2 milioni 400 mila unità - con un contributo annuo, da 70,00 a 100,00 euro, il ricavato per
le casse della SSC Napoli oscillerebbe da un minimo di 168 milioni ad un max di 240 milioni di euro (valore netto) .
Per incentivare il numero di azionisti, pagamento rateale (6/8 mesi) del contributo annuale, è il modo migliore per
“incoraggiare” il popolo partenopeo.
Il Club potrebbe “ricambiare”, senza spendere un solo centesimo, con alcune iniziative, ad esempio:
il giorno del compleanno del “Piccolo azionista del Club”, recapitare, presso la dimora dell’interessato, la cartolina
di auguri della SSC Napoli più la maglia tecnica ufficiale da gioco della stagione in corso (a cura dello sponsor).
Anche in occasione delle festività natalizie e pasquali, inviare cartolina con un “present” simbolico (a cura dello
sponsor) per tenere sempre alta la considerazione del Club nei confronti dei suoi piccoli azionisti, ai quali, dopo il
primo triennio, si potrà valutare la possibilità di richiedere un incentivo sulla quota annuale, (stima, dai 20,00 ai
40,00 euro) con un incremento nelle casse del Club da 48 a 96 milioni di euro.
(Calcolo effettuato sul 40% dell’intera tifoseria, nulla toglie che in seguito il numero possa lievitare al 60/65%) .
Altra iniziativa, ingresso omaggio per i figli minorenni presso tali strutture:
stadio, quando si tratta di gare amichevoli, di seconda fascia, comprese gare in trasferta, e ridotto del 50/70%
quando si tratta di gare di cartello – prima fascia ;
palazzetto dello sport - Basket, Volley, Pallanuoto - anche per gare di cartello;
parchi divertimento/acquatici, cinema, concerti, teatro, con iniziative e promozioni varie.
Per quanto riguarda gli accompagnatori dei minori, sconto almeno del 50% in tutte le strutture menzionate e
iniziative promozionali intraprese dal Club. Trattasi di ulteriori introiti per le casse della società calcistica.
Tale iniziativa è da considerarsi, non solo nelle strutture di proprietà della SSC Napoli (ipotetico C.P.) ma in tutto il
territorio nazionale, in quanto, è ben noto, che la tifoseria partenopea è presente in modo capillare.
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
Sorteggio: Autovetture, ciclomotori, bici, con i colori sociali della SSC NAPOLI - Crociere (MSC - Costa Crociere)
Sorteggiare, a scelta, prima di ogni gara casalinga del calcio Napoli: autovetture, ciclomotori, bici, griffate SSC
Napoli. A descrizione del Club la quota partecipazione con pagamento “on line” .
La quantità di premi in palio è a seconda di quanto sarà incassato nelle 24 ore precedenti all’evento.
Valutare anche la possibilità di mettere in palio crociere (MSC - Costa Crociere) .
(Estendere in futuro tale iniziativa per quanto riguarda le gare casalinghe del team Basket, Volley e Pallanuoto).
Assegnare i premi poco prima dell’inizio del match, con il vincitore invitato dallo speaker dello stadio a presentarsi
sul terreno di gioco per ritirare il “present” davanti a spalti gremiti che applaudono il fortunato vincitore. Da brividi!
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
Intrattenimento e folklore
Il giorno che si disputano gare di cartello contro avversari che garantiscono alla struttura "sold out", sia per quanto
riguarda le competizioni nazionali - Campionato di Serie A - Semifinale di Coppa Italia - che per quelle Internazionali
- Champions ed Europa League - organizzare:
-la squadra di calcio della SSC Napoli, per accedere al terreno di gioco, sia per la fase di riscaldamento che per il
match, seguirà un percorso circoscritto che li porterà sugli spalti tra la tifoseria per ricevere la carica agonistica
giusta per affrontare il match.
Tale percorso sarà accompagnato da giochi di luce, musica e la voce dello speaker che inciterà pubblico e squadra e
nel contesto trasmettere timore-sportivo nei confronti dell'avversario.
Il percorso sarà realizzato in modo tale che i tifosi non possono avere alcun contatto con i calciatori, in quanto è
noto quanto sia passionale ed esuberante la tifoseria partenopea, scambiarsi almeno un "Give me five".
Oltre alla presenza delle affascinanti "cheerleader", organizzare, concerti di star prettamente partenopee per le
gare di Campionato e Coppa Italia, ad esempio:
Edoardo Bennato - Eugenio Bennato - Teresa de Sio - Eduardo De Crescenzo - Renzo Arbore e la sua band,
quest'ultimo solo perché il suo repertorio è prettamente dell'antica, meravigliosa e vera canzone napoletana .
Per quanto riguarda le competizioni europee, organizzare concerti anche di star internazionali, ad esempio:
U 2 - Phil Collins - George Michael - Sting - Robbie Williams - Adele
Oltre al fascino dello show è anche un modo per stemperare la tensione sportiva prima di una gara di cartello .
Evitare assolutamente i neomelodici, non ci riconosciamo e non ci rappresentano, la loro presenza non farebbe
altro che screditare l'immagine della SSC Napoli e della città di Napoli.
Pianificare, non appena le squadre di calcio fanno il loro ingresso sul terreno di gioco, fuochi pirotecnici .
Speaker dello stadio
Non si limiti a diramare le formazioni della squadre e urlare a squarciagola il nome di battesimo del calciatore che
ha realizzato il gol. Sicuramente bello, bellissimo, da brividi, ma vogliamo di più.
Coinvolga il pubblico a cantare ed incitare la squadra prima e durante l'ingresso in campo dei calciatori in fase di
riscaldamento . Sia propositivo .
Cosa intende la tifoseria per "Terzo Tempo"
Si intende per "Terzo Tempo", non solo creare una sorta di "corridoio" e applaudire la squadra avversaria solo
quando esce sconfitta dal match, iniziativa oramai scemata nel tempo.
La tifoseria gradirebbe vedere ben altro, un “Terzo Tempo” che iniziasse già prima della partita e proseguisse fino al
termine del match con i "saluti finali".
Parere: per stemperare la tensione agonistica e rivalità sportiva alla vigilia di un match importante, ospitare la
squadra avversaria nello stesso Hotel dove la SSC Napoli si trova per il ritiro prepartita.
Le due squadre e i dirigenti accompagnatori si accomoderanno allo stesso tavolo per consumare eventuale pranzo o
cena. Rivalità sportiva e non nemici !
Strategie di marketing:
sorteggiare un numero contenuto di tifosi, meritevoli e perbene, non solo vip, dando loro la possibilità di
cenare/pranzare a pochi metri dal tavolo dei propri beniamini, con discrezione e senza invadere la privacy e la
suscettibilità dell’atleta.
Solo lo staff della SSC Napoli deciderà se e quando sarà possibile avvicinare i calciatori ed il tempo max per
eventuali foto ricordo e autografi.
Seguirà li a poco vendita di gadget della SSC Napoli presso "SSC Napoli Store", situato per l'occasione all'interno
della Hall dell'Hotel dove ci sarà anche una breve presentazione di nuove iniziative di marketing illustrate dal
personale addetto.
"SSC Napoli - Borse di Studio”
Pianificare “borse di studio” per i figli degli abbonati, in età scolastica, al Campionato di calcio di Serie A, (anche per
gli abbonati stessi se sono studenti) di qualsiasi settore, e per quelli che hanno acquistato tagliandi per le partite di
campionato e competizioni internazionali .
A cura della SSC Napoli quantificare il numero di tagliandi da acquistare per avere la possibilità di accedere alla
richiesta di tale beneficio. Bellissima iniziativa premiare i ragazzi (con un congruo assegno) che si sono distinti
durante l'anno scolastico/accademico.
Premiazione candidati: invitato/i dallo speaker dello stadio a presentarsi sul terreno di gioco davanti a spalti gremiti
poco prima dell'inizio della partita . Emozionante!
Valutare anche gli abbonati alla “Pay Tv” (Sky Italia e Mediaset Premium) i quali annualmente versano contributi
importanti per seguire la “squadra del cuore”.
Impatto decisamente importante per l’immagine della SSC Napoli
Palcoscenico Internazionale - Tournee estere
Per incrementare in modo importante il fatturato e far conoscere il marchio e l'immagine della SSC Napoli nel
mondo, sarebbe magnifico poter organizzare tournee estive (al termine della stagione calcistica) in:
Medio Oriente = Cina - Giappone - Indonesia - Singapore - Hong Kong - Shanghai Nord e Centro America = U.S.A. - Canada - Messico - .
Avere ad esempio in rosa un calciatore nipponico, cinese o indonesiano, ha una risonanza mediatica in medio
oriente incredibile, con vendita importante di gadget, ma soprattutto la casacca che indossa l'atleta che gioca in un
importante club europeo.
Motivo di orgoglio per la popolazione orientale che un proprio connazionale possa competere e confrontarsi con
campioni europei affermati. Un ritorno d'immagine importante considerando la popolazione che incrementa, in
modo alquanto notevole, quell’angolo del mondo.
Stima per il Medio Oriente: considerando una spesa di euro 100,00 c.u. (acquisto gadget, ticket stadio, casacca che
indossa l’atleta) per un milione di fans, ricavato annuo per le casse del Club: 100 milioni di euro.
Idem nel Nord e Centro America, ed in particolare in U.S.A. dove il fenomeno del calcio cresce in modo
esponenziale.
Un approccio decisamente importante per poter realizzare in seguito “SSC Napoli Store”, e perché no, anche dei
“Club Napoli” ufficiali della SSC Napoli SpA .
Durante il periodo delle festività natalizie, organizzare tournee in:
Emirati Arabi Uniti – Qatar – Brunei Darussalam – Bahrain – Oman – dove le temperature sono alquanto
gradevoli. Il palcoscenico internazionale è anche motivo per farsi conoscere ed apprezzare da probabili imprenditori
(business men), specie nel mondo degli Emiro, che hanno interessi ad investire capitali importanti quando si tratta
di progetti importanti, concreti e redditizzi .
Alcuni Sultani e Sceicchi hanno già investito in Italia per aggiudicarsi alberghi e appartamenti di lusso, strutture
varie dislocate nel paese, in particolare azionisti della compagnia aerea “Alitalia”, nuova partner della compagnia
aerea degli Emirati Arabi Uniti (U.A.E.) “Etihad”, segnale importante di quanto siano interessati al business “Made
in Italy" . Oltre al senso degli affari, sono stati conquistati ed affascinati dal nostro paese, per le bellezze naturali, la
storia, la cultura culinaria, le famose atelier, di qualità elevatissima (Versace, Armani, Valentino, Ferré, Gucci) e cosa
dire delle auto di lusso, Lamborghini, Maserati e l’affascinante e storica Ferrari.
Vedasi anche la magnifica realizzazione del “Ferrari World Abu Dhabi” realizzato negli Emirati Arabi Uniti, (U.A.E.)
meraviglia di architettura e disegn .
Nota: A cura della SSC Napoli valutare modalità e importi in quanto unico ente preposto.
Treno “Freccia Azzurra” per gare in trasferta - ambito campionato nazionale Treno/i "Freccia Azzurra" griffato SSC Napoli, con squadra, accompagnatori e un folto gruppo di "tifosi", che non
siano solo vip, a seguito, con lo slogan "You'll Never Walk Alone" scritto in corsivo sui vagoni . Meraviglioso!
Coreografia: gare casalinghe + gare in trasferta
Prima di ogni gara casalinga, distribuire a titolo gratuito, mini bandiere della SSC Napoli, posizionate dallo staff su
ogni singolo sediolino della struttura calcistica . Tutto lo stadio deve essere tinto d'azzurro e ogni singolo tifoso deve
indossare i colori sociali (maglia azzurra personalizzata, cappellino e sciarpa).
All’ingresso delle squadre sul terreno di gioco, fuochi pirotecnici organizzati dalla SSC Napoli (quest’ultimo già
menzionato nel paragrafo “Intrattenimento e folklore”) Mai più pericolosi petardi! Coreografia s p e t t a c o l a r e !
Gare in trasferta: l’intero settore ospite, assegnato alla tifoseria partenopea, stessa tipologia delle gare casalinghe,
eccezion fatta per i “fuochi pirotecnici”.
"SSC Napoli Beach"
Realizzare stabilimenti balneari, non solo per vip, comunque con clientela selezionata, SSC Napoli Beach, dislocati in
alcune località turistiche campane.
Rigorosamente con i colori sociali della SSC Napoli:
Bar, Ristoranti, SPA, SSC Napoli Store, sala giochi, campi da Beach Volley, Beach Soccer, Beach Tennis, aree giochi
per i più piccini, quest'ultimi rigorosamente coperti per evitare esposizione ai raggi solari.
Località turistiche:
-versante della penisola sorrentina;
Sorrento - Meta - Vico Equense
-isole del Golfo;
Capri - Ischia – Procida
Valutare la possibilità di espandersi in alcune località del lungomare salernitano, ad esempio :
Amalfi – Positano – Maiori - Minori
Sono mete frequentate da turismo anche "al di là del Belpaese", come ad esempio i cittadini di nazionalità Tedesca,
Inglese, Spagnola e gran parte del Nord Europa. Si registra anche la presenza di turisti Nord Americani e Orientali.
Tale iniziativa è un’ulteriore opportunità per far conoscere il marchio e l'immagine al mondo della SSC Napoli.
Valutare eventuali località balneari, prettamente turismo locale, dove è presente il “cuore pulsante” della tifoseria
partenopea, ad esempio:
Posillipo – Pozzuoli – Bagnoli - Coroglio – Bacoli - Capo Miseno - Torregaveta -
Iniziative - Bon Ton
A tutti i clienti che la mattina si presentano presso i stabilimenti balneari della SSC Napoli, come sorta di
"benvenuto" omaggiarli con:
-una rivista, un quotidiano e un buon caffè, biglietto da visita decisamente importante!
Lo staff che lavora all'interno della struttura, che sia altamente qualificato, professionale e cortese in quanto ne va
dell'immagine del Club. Lo stesso indosserà abbigliamento rigorosamente griffato SSC Napoli che richiamerà lo stile
delle casacche che indossa la squadra di calcio, differenziando i colori a seconda dei vari "Point" dello stabilimento
balneare. Dopo la giornata balneare organizzare la serata "by night" con aperitivo, cena e musica live.
Nel caso in cui ci fossero in programma match della squadra di calcio della SSC Napoli, amichevoli estive, eventuali
preliminari di competizioni internazionali, prime gare di campionato, trasmettere tale evento dai maxi schermi
situati in ogni angolo dello stabilimento balneare.
“SSC Naples Beach - Pianificazione estera”
Pianificare SSC Naples Beach anche in alcune località balneari estere come ulteriore espansione del marchio
SSC Napoli, ad esempio: Isole Baleari - Isole Canarie - Costa Azzurra - Isole Arcipelago Greco
Ritorno di immagine notevole, quale società calcistica al mondo è in possesso di tale patrimonio?
ABBONAMENTI - VENDITA TAGLIANDI - TESSERA DEL TIFOSO
(1) Abbonamenti per le gare di Campionato di Serie A
Formula full, solo girone andata, solo girone ritorno, mini abbonamento per le ultime 3/5 gare di campionato .
Prevendita esclusivamente "on line" .
(2) Tagliandi per le gare di campionato - in casa e in trasferta Prevendita esclusivamente "on line"
(3) Abbonamento e tagliandi per le gare internazionali
Mini abbonamento per le gare Internazionali - Champions ed Europa League - fase a gironi - e tagliandi, per l'intera
durata della manifestazione sportiva .
Prevendita esclusivamente "on line" .
(4) Tagliandi per le partite di campionato di "seconda fascia":
prezzi popolari/ragionevoli per attirare in massa i "tifosi" e permettere alla struttura dello stadio di registrare
sempre "sold out".
Prevendita esclusivamente "on line"
I punti 1 - 2 - 3 - 4, sono iniziative importanti per dare la possibilità al "tifoso" di poter scegliere liberamente
l'opzione che più gli si addice; in più per l'utente l'acquisto del tagliando "on line" è il modo più efficace, sicuro,
funzionale e pratico. Dopo aver ultimato l'acquisto "on line", l'utente riceve sul proprio smartphone un codice
alfanumerico. Tipologia check-in on line .
Tale codice permette di presentarsi direttamente ai tornelli dello stadio il giorno della partita, e con un semplice
passaggio del proprio smartphone sul lettore ottico, si accede alla struttura calcistica.
Idem per le altre discipline sportive professionistiche: Basket, Volley, Pallanuoto .
Obiettivo: abbattere definitivamente l'incubo della burocrazia e iter allucinanti, ma soprattutto ore di file
chilometriche presso i centri autorizzati alla prevendita dei tagliandi delle partite. Potrebbe essere un modo per
eliminare definitivamente il fenomeno del bagarinaggio. Lo slogan é: modernità, stare al passo coi tempi.
Tessera del tifoso del Napoli
Rilasciata, dopo le verifiche e controlli dalle autorità competenti, a cura della SSC Napoli, senza bypassare per gli
sportelli di poste italiane con file interminabili e disagi vari .
L'iter burocratico esclusivamente "on line" e la tessera recapitata presso il domicilio del richiedente, come avviene
tutt'oggi . Idem per chi è residente all'estero .
Senso Civico
Nella nuova "Casa del tifoso del Napoli": educare il tifoso/visitatore con apposite iniziative e slogan al rispetto della
struttura, inculcargli la cultura che questa è la "sua casa" e la deve "tutelare e amare";
-distribuire a tutti i tifosi una sorta di "decalogo" all'ingresso della struttura calcistica dove sono riportate norme di
comportamento e senso civico da tenere all'interno della struttura polifunzionale;
-educare il personale preposto alla sicurezza e vigilanza ad essere scrupolosi nei controlli nel rispetto della persona
e della struttura;
-far rispettare il proprio posto allo stadio dando la possibilità al tifoso di arrivare anche 10/15 minuti prima
dell'inizio del match.
Mai più arrivare allo stadio almeno quattro ore prima, quando si tratta di gare di "cartello", e almeno due ore
prima, quando si tratta di gare di "seconda fascia".
Questo perché, per assicurarsi una visione decente dagli spalti, nessuno, e dico nessuno, rispetta il proprio posto.
Il colpo di grazia: guardare, a prescindere, la partita rigorosamente in piedi, in quanto i pochi steward che girano
sugli spalti - settori Curve e Distinti - non riescono a tenere sotto controllo tale fenomeno, con conseguente caos
indescrivibile, senza voler menzionare scale e corridoi sempre intasati. E’ uno spettacolo indecente!
A fine match si è praticamente sfiniti ed esausti in quanto allo stress-agonistico si aggiunge una stanchezza tale da
avere la percezione che si è scesi in campo a disputare la partita. Ma dove siamo?
Portare il vincolo "vietato fumare" sia all'interno che all'esterno dello stadio, (per esterno si intende appena si
accede all’area della struttura calcistica - 150 mt. prima dei check tickets).
Point S.O.S. “Pronto Soccorso”+ Punto atterraggio e decollo Elicottero da soccorso
Realizzare il “Pronto Soccorso” in più punti del C.P. per i primi interventi del caso, prima di un eventuale trasporto
presso una sede ospedaliera, tale da coprire in modo capillare l’intera area, in particolare zona stadio di calcio,
punto nevralgico della struttura.
Realizzare aree idonee “H” per decollo e atterraggio elicottero da soccorso.
Sicurezza
Allontanare i facinorosi e violenti dalla futura "Casa del tifoso del Napoli" . Nei vari settori dello stadio si percepisce
il desiderio di voler notare sugli spalti famiglie con bambini e tifosi sani e perbene i quali sono i veri sostenitori dello
sport-spettacolo. Il calcio è uno sport bellissimo, uno spettacolo affascinante ed emozionante; lo stadio è un luogo
di aggregazione dove tutti possono cantare, applaudire e gioire alle gesta atletiche dei propri beniamini.
Si vuole respirare la stessa atmosfera di quando si gioca il campionato del Mondo ed Europeo di calcio dove lo
stadio è ricco di colori, ci sono famiglie con bambini e gruppi di ragazzi che stanno lì solo per sostenere la loro
squadra, non c'è traccia dei "pseudo tifosi". Lo stadio NON è un luogo di violenza e prepotenza, un porto franco,
dove regnano culture e mentalità al di fuori di ogni logica e contro ogni principio civile e morale.
Chiunque possa mettere in pericolo la vita degli altri, con atti di violenza, vandalici e quant'altro possa recare danno
a persone e cose, allontanarlo "PER SEMPRE" dallo Stadio, dal Centro Polifunzionale e da tutto ciò che gira intorno
alla SSC Napoli. "Daspo" a vita! Si è consapevoli che allontanare dallo stadio "i pseudo tifosi, i violenti", non è per
niente cosa semplice, la strada è lunga, tortuosa e piena di insidie, ma il tifoso, quello vero, tiene molto a dare il
proprio supporto e sostegno alla SSC Napoli estirpando definitivamente questo "cancro".
Importante
Eliminare definitivamente la vendita di qualsiasi tipo di tagliando al botteghino dello stadio, anzi nella nuova
struttura non pianificare la realizzazione dei botteghini, ormai obsoleti. Dirò di più, valutare la possibilità di creare
la formula con il solo pubblico “abbonato” come già avviene in altre realtà calcistiche europee.
Tornando ai botteghini, si registrano spesso scene per niente civili; il solito gruppo di facinorosi, i "pseudo tifosi",
onnipresenti dappertutto, con prepotenza e arroganza si presentano al botteghino all'ultimo minuto oltrepassando
la fila a discapito del "tifoso perbene" che è li da ore per assicurarsi un tagliando.
Follia pura: vendere i tagliandi ai botteghini pochi minuti prima dall'inizio della partita costituisce un serio pericolo
per l’incolumità delle persone in quanto si crea una calca da far paura.
Basta, in una società civile non è possibile tollerare ed assistere a tutto questo .
Sig. Presidente Lei è addentrato nel mondo dello spettacolo e imprenditoriale da generazioni e nel calcio già da un
decennio, si affianca di collaboratori e professionisti del settore.
Quanto riportato in questo scritto è soltanto il modo di manifestare quanto il tifoso è legato e "AMI" in modo
incondizionato questa squadra di calcio, questa città e quanto desideri veder realizzare nel prossimo futuro questi
progetti unici e originali .
Non si è a conoscenza di quali siano al riguardo le future strategie imprenditoriali della SSC Napoli e se
tecnicamente tali progetti possano essere realizzati, ma siamo certi che la Società è in possesso di progetti
ambiziosi, importanti e concreti .
Sig. Presidente, le capita spesso, per motivi di lavoro, di essere in giro per il mondo e quindi di confrontarsi con
realtà diametralmente opposte a quelle del Belpaese.
Incontra uomini d’affari di ogni settore, sia europei che di oltreoceano, i quali hanno un’altissima percezione della
parola “business”.
Visita strutture di ogni genere e quando le capita di "ammirare" quelle sportive, specie quando si tratta di
grandissimi club calcistici internazionali, si rende conto quanto siamo piccoli e quanta strada c'è ancora da fare.
Lo stesso Stato-Estero ha interessi che tali progetti e strutture vengano realizzate, sia per il bene della comunità sia
per il bene del paese.
Questo porta: lavoro, benessere, interessi economici notevoli, notorietà, seguiti da importanti successi sportivi.
Sig. Presidente, faccia sentire la Sua voce alle Istituzioni, alle Autorità, chieda il loro aiuto e il loro supporto.
Per concludere
Il tifoso, in questi ultimi anni, si è spesso sentito dire, non appena chiede di voler colmare il “gap” con i club più
blasonati del calcio italiano, di non dimenticare cosa stava vivendo appena qualche anno prima questa società
calcistica: fallimento, ripartire dal calvario della serie "C" e cosi via .
Tutto vero, verissimo, un'atrocità sportiva difficile da dover sopportare, un vero macigno per il popolo sportivo
partenopeo.
C'è però da dire anche un'altra cosa: il tifoso non dimentica neppure il decennio precedente al fallimento, i vari
successi, anche se pochi, ma storici ed emozionanti: due Campionati di calcio di Serie "A", una Coppa Uefa, una
Supercoppa Italiana, una Coppa Italia, per non parlare che "il più grande calciatore di tutti i tempi" ha indossato la
gloriosa maglia azzurra del Napoli.
Detto questo, in bocca al lupo e buon lavoro Sig. Presidente, in bocca al lupo e buon lavoro Dott.ssa J. M. Baudit, in
bocca al lupo e buon lavoro a Dirigenti e Tecnici della SSC Napoli .
Sempre Forza Napoli !
Distinti saluti
Vittorio Laurato
-----------------------------------------
[email protected]