2011 New York

Commenti

Transcript

2011 New York
Polisportiva della Cooperativa Ceramica d’Imola
01 giugno – 06 giugno 2011
“New York: la capitale del mondo…”
ma forse sarebbe più giusto definire New York il mondo in una capitale.
Più che il suo potere economico infatti quello che colpisce durante un
viaggio a New York è la varietà di culture che ci vivono, ognuna con i
propri usi, costumi, abitudini e colori. New York raccoglie il meglio
dell'arte, del design, dell'architettura e della musica di tutto il mondo.
Programma
mercoledì 01 giugno 2011:
ore 4,30: ritrovo dei partecipanti presso il parcheggio dello stabilimento di via Correcchio - Imola. Partenza del
gruppo in bus (compreso nella quota) con destinazione aeroporto di Bologna. Operazione di imbarco. Ore 7,35
volo Austrian Airlines per NYC, via Vienna. Arrivo alle 13,35 (ora locale) all’aeroporto JFK di NYC.
Trasferimento con pullman riservato (compreso nella quota) in hotel “Econo Lodge Times Square”;
Sistemazione nelle camere assegnate. L’hotel semplice e raffinato è situato in posizione centralissima, nei pressi di
Times Square, permettendoci quindi spostamenti veloci in tutta Manhattan. Fino agli anni sessanta la zona era
poco trafficata fino a che il famoso New York Times non ha deciso di trasferirvi la sua sede (da qui il nome di
Times Square). Si tratta di una tra le piazze più famose di New York City e di Manhattan, fotografata e
documentata innumerevoli volte. Piena di grattacieli, la sua caratteristica forse principale è quella di essere
ricoperta quasi interamente di cartelloni pubblicitari. Soprattutto di notte lo spettacolo è assicurato. Attualmente la
piazza, che vale la pena vedere sia di notte che di giorno, offre moltissimi negozi (aperti fino ad oltre mezzanotte),
oltre che molti teatri della famosa Broadway. Il 31 dicembre di ogni anno questa piazza offre uno dei più
importanti capodanni al mondo. Proseguiremo il pomeriggio, con un primo giro panoramico di Manhattan con la
guida (compreso nella quota). New York, e Manhattan in particolare, offrono al turista tutto ciò che si può volere.
Monumenti, grattacieli, ponti, chiese, musei, negozi, vita notturna, parchi, storia e folclore. Cena e pernottamento
(compresi nella quota).
Giovedì 02 giugno 2011:
Prima colazione in Hotel (compresa nella quota). Inizieremo il nostro viaggio alla scoperta di New York dall'
Oceano, proprio come i milioni di migranti che approdavano su queste isole nei secoli passati. Il profilo della città
che si ammira dalla imbarcazione è lo stesso dei nostri antenati. Visiteremo con
guida (compresa nella quota) Ellis Island prima di trovarci a poche miglia dal
simbolo stesso di NYC e probabilmente degli interi Stati Uniti: la Statua della
Libertà, che dal 1886 accoglie con i suoi 100 metri di altezza chiunque voglia
realizzare il proprio sogno americano. Pranzo libero. Tornati sulla terraferma ci
immergiamo così nella Midtown, la zona dei grattacieli più famosi di NYC.
Il Chrysler Building, il famoso palazzo di vetro delle Nazioni Unite, il
Rockefeller Center ed il Grand Central Terminal sono solo alcuni dei
leggendari edifici in cui ci imbattiamo durante questo pomeriggio passato
interamente con lo sguardo rivolto verso il cielo e che
chiuderemo con un tramonto mozzafiato che dall'
Osservatorio dell' Empire State Building. L'Empire State Building è probabilmente una
delle costruzioni più celebri al mondo, oltre ad essere il grattacielo più alto di New York
City con i suoi 381 metri. (443 considerando anche l'antenna televisiva nella sua cima
posizionata negli anni 50). Rimase il grattacielo più alto al mondo dall'anno della sua
costruzione (1931) fino al 1973, anno in cui vennero inaugurate le torri gemelle. Dopo
l'attentato dell'11 settembre rimase il secondo edificio più alto degli Stati Uniti
d'America. All' 86mo piano trova posto una ampia terrazza panoramica alla quale è
possibile accedere attraverso un ascensore. La vista dello skyline di Manhattan è
notevole e con il cielo particolarmente sereno è possibile riuscire a vedere tutta la Lower
Manhattan. Cena in ristorante (compresa nella quota), rientro in Hotel. Pernottamento (compreso nella quota).
venerdì 03 giugno 2011:
Dopo la prima colazione in hotel (compresa nella quota) percorreremo a piedi buona parte della Broadway, ampio
viale che trae origine da un antico sentiero indiano che tagliava Manhattan. Una delle sue caratteristiche principali
è che non segue la classica scacchiera di griglie delle streets ed avenues ma taglia Manhattan in obliquo, formando,
di tanto in tanto, delle piazze (o square), la più famosa dei quali è sicuramente Times Square. Il nome Broadway è
sicuramente molto conosciuto per la presenza di molti teatri concentrati per lo pià nella zona di Times Square.
Arriveremo poi a Central Park, posizionato proprio nel centro di Manhattan, vastissimo parco rettangolare, oasi
di pace e di verde per i cittadini Newyorkesi. La sua caratteristica principale è quella di tagliare completamente la
fitta distesa di grattacieli di Manhattan, il che rende la sua vista estremamente particolare, con muri di grattacieli
che circondano interamente il perimetro del parco, quasi a proteggerlo. Central Park è stato il primo parco
realizzato in una cittadina americana nel 1856. Al suo interno trovano posto numerosi laghetti, sentieri e collinette
che, sebbene sembrino naturali, sono in realtà opera dell'uomo. Pranzo libero. Il pomeriggio lo trascorreremo sulla
Fifth Avenue (o quinta avenue), una delle più importanti strade di Manhattan. In essa sono infatti situati molti
punti turistici più rilevanti come l'Empire State Building, Central Park, la Cattedrale di San Patrick ed il
Rockefeller Center. La Cattedrale di San Patrick è la più grande cattedrale gotica decorata del nord America e si
trova di fronte al Rockefeller Center. Il terreno su cui sorge la cattedrale fu
comperato nel 1810 per erigere una scuola di gesuiti. Dopo varie vicissitudini il
terreno passò di proprietà della diocesi e quando Papa Pio IX dichiarò la diocesi
di New York Arcidiocesi, l'arcivescovo fece erigere la cattedrale per sostituire
la più vecchia cattedrale di St. Patrick di lower Manhattan. I lavori iniziarono
nel 1858 e terminarono nel 1878, anche se rimasero praticamente fermi dalla
guerra civile fino al 1865. Completamente in stile neogotico la cattedrale, che
ha un suo indubbio fascino, acquista ancora più carisma inserita nel complesso
dei grattacieli di Manhattan che la sovrastano. Internamente è suddivisa in 3
navate con ricche decorazioni scultoree in marmo bianco. Di ulteriore
particolare importanza anche il cosiddetto Museum Mile, tra l’82ma e la 1’105ma strada, dove si possono trovare
il Metropolitan Museum of Art, il Guggenheim Museum ed altri importantissimi musei. Tempo libero per visite
individuali e shopping. Cena e pernottamento (compresi nella quota).
Sabato 04 giugno 2011:
Prima colazione in Hotel (compresa nella quota). Dedicheremo questa quarta giornata alla visita guidata (compresa
nella quota) alla Lower Manhattan. Prima dell'11 settembre 2001 lo skyline della Lower Manhattan era dominato
dall'imponente mole delle due torri gemelle (Twin towers) che svettavano
sopra il World Trade Center. La zona venne indicata come posizione ideale
per la costruzione di un complesso dirigenziale. Con due grattacieli identici
(gemelli appunto) per una altezza di 411.48 metri. Le due torri erano di gran
lunga gli edifici più alti di New York City e rimasero a lungo, dopo la Sears
Tower di Chicago, gli edifici più alti al mondo. Le difficoltà tecniche che si
dovettero superare furono molteplici. Basti, ad esempio, pensare che con la
terra scavata per la creazione delle profondissime fondamenta, fu possibile
creare un altro pezzo di terraferma a Manhattan, strappandolo al mare. I piani
interrati da soli davano vita a più di 30.000 metri quadri adibiti per lo più a
centri commerciali. Dopo l’11 settembre 2001 il mondo non è più lo stesso.
Gli Stati Uniti d'America, colpiti nella loro stessa casa, si sono scoperti di punto in bianco vulnerabili ed hanno
iniziato una lunga guerra contro il terrorismo che ha portato ad un incremento dei controlli di sicurezza. New York
City, a maggior ragione, da quel giorno non è più la stessa. Lo skyline è cambiato. Al posto del World Trade
Center si trova Ground Zero, un enorme buco profondo decine di metri, recintato. Dal fondo spicca una croce.
Nel 2002 è stato dato il via ad un concorso di idee per la ricostruzione. La gara è stata vinta dall'architetto
americano Daniel Libensky con il suo progetto The New World Trade Center. L'edificio più importante del nuovo
complesso sarà la Freedom Tower alta 1776 piedi (l'anno dell'indipendenza americana) equivalenti a 541 metri.
Non lontano da groud zero si trova Wall Street una piccola strada posta nella Lower Manhattan a New York City.
E' molto famosa soprattutto per la presenza della borsa di New York che rappresenta infatti il fulcro dei mercati
finanziari statunitensi, tanto che la borsa stessa viene comunemente chiamata Wall Street. Tra le opere degne di
menzione presenti in Wall Street vale sicuramente la pena ricordare il Federal Hall. Federal Hall è un edificio
neoclassico ricchissimo di storia che si trova al numero 29 di Wall Street. La struttura originale, costruita nel 1700,
era la sede dell'amministrazione di New York City e per questo chiamata New York City Hall. Data l'estrema
importanza della città ed il ruolo che New York ebbe nella rivoluzione, nell'ottobre del 1765 i delegati di tredici
colonie si riunirono nella City Hall per protestare formalmente contro lo Stamp Act promulgato dal governo
britannico. Alla fine della rivoluzione e con la conquista dell'indipendenza
l'edificio venne restaurato ad opera di Pierre Charles L'Enfant. Il suo nome
cambiò in Federal Hall quando nel 1789 New York venne proclamata
capitale degli Stati Uniti ed il Federal Hall divenne il primo Capitol. Il
termine Capitol è infatti utilizzato proprio per identificare la sede del
governo degli Stati Uniti. Le colonne doriche della facciata, disegnate da
Ithiel Town ed Alexander Jackson, sono ispirate al Partenone di Atene e
rappresentano un tributo alla democrazioa greca; la copertura è invece
ispirata al Panteon di Roma e simboleggia la potenza economica. Di fronte
troneggia una statua di George Washington, primo presidente degli Stati
Uniti d'America. Cena e pernottamento (compresi nella quota).
Domenica 05 giugno 2011:
Prima colazione in Hotel (compresa nella quota). Dedicheremo quest’ultima giornata newyorkese alla visita dei
luoghi non visti nei giorni precedenti, ad esempio una passeggiata sul Ponte di Brooklyn. Si tratta del più famoso
ponte di NYC, ponte sospeso della lunghezza di 1825 metri complessivi che
collega la east side di Manhattan con il quartiere di Brooklyn. Inaugurato nel
1883, la sua costruzione impiegò ben 13 anni. Ed infatti, per le tecnologie
disponibili all'epoca, si trattava di un'opera faraonica. A quell'epoca era infatti il
ponte sospeso più lungo al mondo. Il ponte è su due livelli. Al livello base si
trovano le corsie per le automobili che si spostano da Brooklyn a Manhattan e
viceversa; la corsia superiore, molto più stretta, è invece riservata a pedoni e
ciclisti. Trasferimento a seguire in bus (compreso nella quota) all’aeroporto JFK
in tempo utile all’aeroporto. Disbrigo delle formalità d’imbarco e partenza con
volo Austrian Airlines alle 17,35 da NYC. Arrivo previsto a Vienna alle ore 8,20
del lunedì 6 giugno.
Lunedì 06 giugno 2011:
Proseguimento alle ore 12,40 per Firenze con arrivo previsto per le ore 14,05. Ritiro bagagli e rientro in bus
privato ad Imola (compreso nella quota).
La quota per i soli dipendenti è di € 1.370,00 a persona
Il supplemento esterni è di € 80,00
La quota comprende:
-Trasferimento Imola/Aeroporto di Bologna/Aeroporto di Firenze/Imola con pullman riservato.
-Volo aereo Austrian Airlines Bologna/Vienna/New York e New York/Vienna/Firenze, tasse aeroportuali incluse.
-Trasporto in pullman a NYC come da programma.
-Sistemazione in camere doppie con servizi privati in hotel “Econo Lodge Times Square”
-Trattamento di mezza pensione (colazioni e cene, come da programma)
-Servizio guida come da programma.
-Spese d’agenzia e d’organizzazione.
-Spese di assicurazione medico/bagaglio Mondial Assistance
La quota non comprende tutto quanto non specificatamente indicato
Per i bambini nati dopo il 01 giugno 2001, la quota d’iscrizione è ridotta a € 990,00. Supplemento camera singola
per l’intera durata del viaggio: € 398,00. Per le iscrizioni rivolgersi dopo le 18.00 a Carlotta Callegati (cell 34788 498 14) oppure a Annalisa Zuffa (cell 339-68 713 38); le iscrizioni si accettano fino ad esaurimento dei posti
previsti e comunque non oltre il 15/03/2011. Al momento dell'iscrizione è richiesto il versamento di € 370,00 a
titolo di caparra. Il saldo entro il 30 aprile. L’iscrizione s’intende perfezionata solo al versamento della quota
completa. In data 30.03.11 alle ore 20,30 verrà organizzata una serata informativa nei locali della mensa in via
correcchio. Il programma è valido al raggiungimento dei 30 iscritti. E’ richiesto il passaporto in corso di validità.
Assistenza tecnica: AGENZIA VIAGGI SANTERNO – Imola

Documenti analoghi