Indagine di mercato Germania Riscaldamento a pellet di

Commenti

Transcript

Indagine di mercato Germania Riscaldamento a pellet di
Območna zbornica za severno
Primorsko
E.I.N.E.
Indagine di mercato
Germania
Riscaldamento a pellet di legno
e trucioli
Agosto, 2013
Indice
1. Introduzione ...................................................................................... 3
2. Il mercato tedesco del riscaldamento a pellet di legno e trucioli ....... 4
2.1. Pellet di legno e caldaie a pellet ............................................... 4
2.2. Trucioli e caldaie a trucioli ....................................................... 8
2.3. Importazione ed esportazione di biomassa legnosa .............. 10
3. Produttori tedeschi di caldaie e stufe .............................................. 12
4. Fiere e meeting d’affari ................................................................... 17
5. Organizzazioni e associazioni ........................................................... 18
6.
Fonti di informazioni utilizzate nella relazione ................................. 19
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
2
1. Introduzione
In Germania l’utilizzo di biomassa per il riscaldamento e la produzione di energia elettrica sta
aumentando. La biomassa sta diventando uno delle fonti principali di energia. Tra il 1990 e il
2010 la percentuale di fonti rinnovabili in Germania è più che quintuplicata, passando dal 2%
all’ 11% nel consumo finale di energia. Nel 2010 la biomassa copriva la quota maggiore tra le
energie rinnovabili in Germania, ossia il 7,7%, le fonti idriche si attestavano sullo 0,8%,
l’energia eolica sull’ 1,5% e le altre fonti di energia per l’utilizzo finale sullo 0,9%. L’obiettivo
nazionale tedesco è raggiungere il 18% di energie rinnovabili entro il 2020. Mentre alcuni
anni fa l’energia rinnovabile principale in Germania era quella idrica e la legna veniva
utilizzata per il riscaldamento, oggi nella produzione di energia elettrica i combustibili fossili
vengono sostituiti da tecnologie all’avanguardia nel settore dell’energia eolica, delle
biomasse, delle energie geotermiche e dei sistemi fotovoltaici. Nel settore del riscaldamento
sta aumentando velocemente l’impiego di moderni sistemi a pellet e si costruiscono nuovi
impianti di riscaldamento efficaci a biomassa legnosa nonché sistemi geotermici e solari. Nel
periodo 1990-2010 la fornitura di energia da fonti rinnovabili è più che triplicata, passando
da circa 32 TWh a 145 TWh. L’utilizzo di biomassa solida (soprattutto legno) ha prevalso in
tutto il periodo, con una percentuale di circa 68% nel 2010.
La Germania ha un grande potenziale di biomassa boschiva. Circa il 31% (11 milioni di ettari)
del territorio tedesco è coperto da boschi. La crescita annuale di legno nei boschi tedeschi è
di 100 milioni di metri cubi. Complessivamente la Germania ha circa 3,4 miliardi di metri cubi
di scorte di legno, la quantità maggiore in tutta Europa.
La biomassa legnosa viene utilizzata per la maggior parte per la produzione di energia
elettrica. In Germania esistono oltre 250 cogenerazioni a biomassa per la coproduzione di
energia termica ed elettrica con una portata complessiva di 1.236 MW, che utilizzano la
biomassa come materia prima. Queste centrali hanno diritto a un rimborso in conformità
con la legge sulle energie rinnovabili (EEG, http://www.eeg-aktuell.de/das-eeg/). Grazie a
questa legge, il numero di stabilimenti bioenergetici in Germania è aumentato
notevolmente. Rispetto al 2000, fino al 2010 il numero di centrali a biomassa è aumento di
cinque volte, mentre la potenza installata si è decuplicata. Negli ultimi anni le dimensioni
degli impianti installati vanno diminuendo, in conseguenza della saturazione del mercato e
dei tipi di impianti sovvenzionati dalla legge sulle energie rinnovabili. Gli operatori
preferiscono quindi impianti di dimensioni piccole o medie. La potenza media installata è
quindi un po’ calata, passando da 5,2 MW a 5,0 MW. La maggior parte degli impianti a
biomassa è presente nella parte meridionale della Germania.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
3
In Germania la legna per il riscaldamento (non per la produzione di energia elettrica) viene
utilizzata soprattutto negli impianti di riscaldamento piccoli e medi nelle case private e nelle
piccole e medie imprese. Per il riscaldamento si usano per lo più legna e pellet, seguiti da
trucioli e bricchetti.
2. Il mercato tedesco del riscaldamento a pellet di legno e trucioli
In Germania il 67% della necessità di riscaldamento è coperto dalle energie rinnovabili, tra
cui in particolare la biomassa. Il mercato tedesco del riscaldamento a pellet e trucioli sta
crescendo continuamente negli ultimi anni. Ma questa crescita non soddisfa le aspettative
degli investitori nella produzione di pellet e trucioli e dei produttori di caldaie e stufe a pellet
e trucioli, che si aspettavano una crescita ancora più rapida, e nel passato hanno investito
molto nella produzione di materie prime e sistemi di riscaldamento.
2.1.
Pellet di legno e caldaie a pellet
Immagine 1 Numero delle caldaie a pellet installate in Germania
Fonte: DEPV, http://www.depv.de/startseite/marktdaten/pelletheizungen/
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
4
L’Immagine 1 presenta lo sviluppo del mercato e il numero di caldaie e stufe a pellet dal
2004. La percentuale maggiore è rappresentata dalle caldaie a pellet con meno di 50 kW, il
cui numero a fine 2012 ammontava a oltre 185.000 unità. Anche il numero dei caminetti a
pellet è in aumento: a fine 2012 ne sono state installate oltre 85.000 unità. La vendita di
caldaie e stufe a pellet è in crescita già da diversi anni. Alla fine del 2012 in Germania sono
state installate complessivamente 279.000 unità e anche per il 2013 si prevede un’ulteriore
crescita (325.000 unità). Nella vendita prevalgono le caldaie a pellet (70%) rispetto alle stufe
a pellet (30%).
Come in Austria e in altre nazioni europee, nel 2006 si è verificata una stagnazione di
mercato. Il motivo era l’aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati europei e il calo
dei mezzi a disposizione per il programma di promozione dell’utilizzo di pellet nei sistemi di
riscaldamento nella seconda metà del 2006. Nel 2008 si è avuta una ripresa, ma le difficoltà
sul mercato si sono verificate nuovamente a metà 2010, con un altro blocco delle
sovvenzioni e il conseguente calo delle vendite di caldaie e stufe.
I mezzi di sovvenzione dei programmi per la promozione dell’utilizzo di biomassa nei sistemi
di
riscaldamento
quali
ad
esempio
il
Marktanreizprogramm
(MAP),http://www.bafa.de/bafa/de/energie/erneuerbare_energien/ e i programmi ecologici
delle regioni federali sono uno strumento di politica ambientale ed energetica molto
importante in Germania, che influisce notevolmente sulla vendita di caldaie e stufe. I blocchi
delle sovvenzioni provocano insicurezza tra gli acquirenti e i produttori di sistemi di
riscaldamento, da cui consegue anche un minore numero di caldaie installate rispetto alle
aspettative. Ciononostante, le capacità produttive, la produzione effettiva e il consumo
nazionale di pellet di legno sono in costante aumento in Germania.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
5
Immagine 2 – Capacità, produzione e consumo di pellet di legno in Germania
Fonte: DEPV, http://www.depv.de/startseite/marktdaten/entwicklung-pelletproduktion
L’Immagine 2 rappresenta lo sviluppo delle capacità produttive, della produzione e del
consumo di pellet di legno negli ultimi sette anni. Nel 2012 in Germania la produzione di
pellet era pari a 2,2 milioni di tonnellate, con una crescita rispetto al 2011 pari al 17% ossia
320.000 tonnellate. Le capacità produttive di pellet di legno in Germania sono le più alte in
Europa, parecchio superiori al consumo (sfruttate solo per il 71%). La capacità produttiva
complessiva nel 2012 ammontava a 3,1 milioni di tonnellate. In base ai dati dell’associazione
DEPV, http://www.depv.de, in Germania vi sono 60 aziende per la produzione di pellet con 70
stabilimenti, il maggior numero al mondo dopo gli USA. L’associazione prevede che le
capacità di produzione di pellet aumenteranno ulteriormente a 3,3 milioni di tonnellate
annue. L’intera produzione mondiale di pellet ammonta attualmente a 15 milioni di
tonnellate.
Oltre il 90% dei produttori di pellet in Germania e in Austria sono certificati e i loro pellet
hanno il marchio ENplus, introdotto in Germania nel 2010. Questo certificato si sta
diffondendo rapidamente in tutta Europa e anche negli USA. Viene utilizzato anche in Italia e
in Slovenia. I produttori di pellet che desiderano ottenere il certificato ENplus devono
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
6
adempiere le norme dello standard europeo per i pellet 14961-2 EN. Gli standard di qualità
per i pellet ai fini di ottenere il certificato sono molto severi. I pellet con il marchio ENplus
devono permettere basse emissioni e una combustione dall’alto valore energetico.
Nel 2012 il consumo di pellet in Germania era di circa 1,7 tonnellate e sta ancora
aumentando. La produzione di pellet nel 2012 ammontava a 2,2 milioni di tonnellate. Le
previsioni per il consumo di pellet nel 2013 sono di 2,0 milioni di tonnellate, quelle per la
produzione di 2,3 milioni di tonnellate. La causa principale dell’aumento nei consumi e nella
produzione di pellet è il prezzo dell’olio combustibile. I consumatori tedeschi che usano
caldaie e stufe a pellet per il riscaldamento pagano per kWh il 40% in meno rispetto
all’utilizzo di olio combustibile. Negli ultimi anni i prezzi del materiale di scarto delle segherie
di cui sono fatti i pellet è aumentata e i costi connessi sono in parte ricaduti sui consumatori,
ma meno del previsto, dato l’aumento dei costi di produzione. Il motivo sta soprattutto nel
superamento delle capacità produttive, che ammontano a circa 3,1 milioni di tonnellate di
pellet all’anno.
Come emerge dall’Immagine 3, il costo attuale dei pellet è di circa 300 EUR/t ossia 6
cent/kWh. Il prezzo dipende anche dalla quantità di materie prime fornite ed è
notevolmente più basso rispetto alle fonti energetiche concorrenti, il gas naturale e l’olio
combustibile.
Immagine 3 Sviluppo dei prezzi dei bricchetti di legno rispetto all’olio combustibile e al gas
naturale
Fonte: C.A.R.M.E.N., http://www.carmen-ev.de/infothek/preisindizes/holzpellets
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
7
2.2.
Trucioli e caldaie a trucioli
In Germania, a causa dei maggiori costi di investimento nei sistemi di riscaldamento, i trucioli
vengono utilizzati per lo più per i sistemi di riscaldamento centralizzati nei condomini o negli
edifici commerciali e per il teleriscaldamento.
Immagine 4 Confronto dei prezzi dei trucioli con le altre fonti di energia (EUR/MWh)
Fonte: C.A.R.M.E.N., http://www.carmen-ev.de/infothek/preisindizes/hackschnitzel
L’Immagine 4 raffigura il confronto dei prezzi di trucioli, pellet, gas e olio combustibile negli
ultimi tre anni in euro a MWh. Il prezzo medio dei trucioli, pari a circa 30 EUR/MWh per
trucioli con grado di umidità del 35%, a lungo termine è notevolmente più basso rispetto alle
altre fonti energetiche, il che significa che usando i trucioli di legno i costi di riscaldamento
sono meno della metà rispetto all’olio combustibile o al gas naturale, nonostante i costi di
investimento all’inizio siano più alti. In Germania il mercato dei trucioli è ben sviluppato. Vi
sono circa 270 fornitori. Il prezzo dei trucioli a tonnellata è circa 100 EUR/tonnellata. Il
prezzo dipende dalla percentuale d’acqua nei trucioli, che va dal 20% al 35%. La maggior
parte dei trucioli sul mercato proviene da legno di aghifoglie.
L’utilizzo dei trucioli come combustibile è molto più diffuso in Baviera e nella Germania
meridionale, dove ci sono più superfici boschive che al nord. Questo vale anche per tutte le
altre fonti di biomassa legnosa (legna, pellet, bricchetti), come emerge dall’Immagine 5, che
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
8
raffigura la distribuzione geografica di tutte le caldaie a biomassa installate con potenza fino
a 100 kW. L’immagine mostra il numero di tutte le caldaie installate negli ultimi cinque anni
che utilizzano tutti i tipi di biomassa legnosa.
Negli ultimi cinque anni in Baviera sono state installate 38.400 caldaie a biomassa. Più ci si
sposta verso il nord della Germania, più basso è il numero di caldaie installate.
Immagine 5 – Numero di caldaie a biomassa fino a 100 kW installate in Germania (agosto
2008 – luglio 2013)
Fonte: http://www.biomasseatlas.de
La legna continua a essere la fonte di riscaldamento più utilizzata dalle famiglie tedesche.
Essa viene usata soprattutto per le stufe a combustibili solidi per il riscaldamento di stanze
individuali e meno nei sistemi di riscaldamento centralizzato. In alternativa alla legna
vengono utilizzati anche i bricchetti di legno, prodotti con i resti di legno secchi e non
lavorati (segatura, trucioli, scarti), pressati ad alta pressione. Rispetto alla legna i bricchetti
presentano un’alta concentrazione energetica e un valore calorico di circa 5 kWh/kg. Le
caratteristiche dei bricchetti come combustibile sono paragonabili a quelle dei bricchetti di
lignite. Rispetto alla legna i bricchetti di legno contengono poca acqua, fino al 12%, mentre la
legna secca ne contiene tra il 20 e il 30%. Grazie alla facilità di utilizzo e di conservazione i
bricchetti di legno stanno diventando sempre più diffusi in Germania. L’utilizzo annuo
stimato è di oltre 400.000 tonnellate di bricchetti di legno.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
9
3. Importazione ed esportazione di biomassa legnosa
Come risulta dalla Tabella 1, la Germania è esportatore netto di legna da ardere, che viene
esportata soprattutto nei Paesi confinanti. La Germania è anche importatore di biomassa
legnosa, per lo più da Repubblica Ceca, Finlandia, Paesi Baltici, Polonia, Russia, Canada e
USA.
Tabella 1 – Lista dei principali Stati partner – Esportazione dalla Germania nel 2012
Prodotto: 4401 – legna da ardere, trucioli, pellet, segatura e legno di scarto
Valore
Stato
dell’esportazi
importato one 2012 (in
re
migliaia di
USD
Bilancio
commerci
ale 2012
(in
migliaia di
USD)
Percentuale
dello Stato
nell’esportazi
one tedesca
(%)
Quantità
dell’esportazi
one 2012
(tonnellate)
Crescita
dell’esportazi
one per
valore 20082012 (%)
Crescita
quantitativa
dell’esportazi
one 20082012 (%)
Crescita
dell’esportazi
one per
valore 20112012 (%)
Crescita
dell’esportazi
one per Stati
partner 20082012 (%)
Mondo
363,826
142,232
100
2,741,530
133
6
0
-10
Austria
93,036
80,634
25.6
904,131
103
9
-1
-17
Danimarca
39,381
18,752
10.8
216,765
182
10
11
-27
Francia
32,437
15,348
8.9
251,145
129
8
-2
-1
Paesi Bassi
29,418
-8,279
8.1
275,842
107
-3
1
0
Belgio
29,199
20,691
8
380,466
77
4
2
-8
Svizzera
27,741
22,089
7.6
170,842
162
9
5
-5
Polonia
18,766
-13,687
5.2
118,265
159
49
33
88
Regno
Unito
12,827
10,884
3.5
63,236
203
39
27
5
Svezia
10,423
4,451
2.9
58,208
179
-12
-18
-50
Rep. Ceca
5,912
-13,373
1.6
44,742
132
19
7
17
Giappone
3,717
3,712
1
4,621
804
3
2
0
Lussembur
go
3,591
2,698
1
41,796
86
0
-8
-10
Federazio
ne Russa
1,845
-3,121
0.5
3,641
507
14
11
28
Fonte: Calcoli ITC, Statistica UN COMTRADE
L’Immagine 6 mostra i maggiori Stati partner in cui la Germania esporta la biomassa legnosa.
I partner principali della Germania sono soprattutto i Paesi europei confinanti, per i quali
essa rappresenta un partner relativamente grande. Il partner più importante è l’Austria,
dove la Germania esporta oltre un quarto di tutta la sua esportazione di biomassa legnosa.
Dall’immagine emerge che l’Austria, come anche la maggior parte degli altri Paesi confinanti,
importa sempre più biomassa dagli altri Stati e dalle altre parti del mondo in cui la crescita
dell’importazione è maggiore che dalla Germania. D’altro lato, ad esempio l’Italia sta
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
10
diventando un partner sempre più importante e un importatore di biomassa legnosa dalla
Germania.
Immagine 6 Gli Stati partner maggiori importatori di biomassa tedesca
Fonte: Calcoli ITC, Statistica UN COMTRADE
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
11
4. Produttori tedeschi di caldaie e stufe
In Germania sono presenti numerosi produttori di qualità di caldaie a biomassa. Come
accennato, la maggior parte della biomassa legnosa viene utilizzata per produrre energia
elettrica. In Germania esistono più di 250 cogenerazioni a biomassa per la coproduzione di
energia termica ed elettrica per una portata complessiva di 1.236 MW, che utilizzano la
biomassa legnosa come materia prima, perciò l’industria tedesca è potente in particolar
modo nel settore dei grandi sistemi di riscaldamento e dei sistemi di cogenerazione. Al
momento in Germania esistono circa 50 fornitori di sistemi di riscaldamento a biomassa
moderni con potenza da 10 kW a 10 MW. Una percentuale importante dei piccoli sistemi di
riscaldamento e delle caldaie a pellet e trucioli viene anche importata, soprattutto
dall’Austria. La Germania è il mercato più importante per i produttori austriaci e alcune
aziende austriache producono le proprie stufe e caldaie anche in Germania.
Azienda
Indirizzo
Email
Ulrich Brunner GmbH
Zellhuber Ring 17 - 18
84307 Eggenfelden
Deutschland
Tel.: (+49) 08721 771-0
Fax: (+49) 08721 771-10
[email protected]
Internet
Profilo dell’azienda
http://www.brunner.de
Produttore di stufe, caminetti e caldaie a legna, bricchetti e pellet.
Azienda
HDG Bavaria GmbH Heizkessel & Anlagenbau
Indirizzo
Email
Internet
Siemensstraße 22
D-84323 Massing
Deutschland
Tel.: (+49) 08724 8970
Fax: (+49) 08724 8159
[email protected]
http://www.hdg-bavaria.com
Profilo dell’azienda
Produttore di caldaie a pellet, legna e trucioli da 10 kW a 800 kW.
Telefono e fax
Telefono e fax
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
12
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Hoval GmbH
Humboldtstr. 30
85609 Aschheim-Dornach
Deutschland
Tel.: (+49) 089 922097 - 0
Fax: (+49) 089 922097-77
[email protected]
http://www.hoval.de
Produttore di caldaie a pellet e legna da 8 a 160 kW.
Olsberg Hermann Everken GmbH
Hüttenstraße 38
59939 Olsberg
Deutschland
Tel.: +49 (0)2962 / 805 - 0
Fax: +49 (0)2962 / 805 - 180
[email protected]
http://www.olsberg.com
Produttore di piccole stufe e caldaie a pellet.
Paradigma Deutschland GmbH
Ettlingerstr. 30
76307 Karlsbad
Deutschland
Tel.: +49 7202 922-0
Fax: +49 7202 922-137
[email protected]
http://www.paradigma.de
Produttore di stufe e caminetti a pellet.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
13
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Rennergy Systems AG
Einöde 50
87474 Buchenberg
Deutschland
Tel. +49 (0)8378) 9236-0
[email protected]
http://www.rennergy.de
Produzione di caldaie a pellet, legna e trucioli da 9 kW a 200 kW.
Solvis GmbH & Co KG
Grotrian-Steinweg-Str. 12
38112 Braunschweig
Deutschland
Tel.: +49 531 28904-0
Fax: +49 531 28904-100
[email protected]
http://www.solvis.de
L’azienda offre servizi integrati nel settore del riscaldamento per
case individuali, edifici commerciali, impianti sportivi e industria.
Viessmann Werke GmbH & Co KG
Viessmannstraße 1
35108 Allendorf (Eder)
Deutschland
Telefon: +49 (0)6452 70-0
TeleFax: +49 (0)6452 70-2780
[email protected]
http://www.viessmann.com
Fornitore leader a livello internazionale di sistemi per
riscaldamento che offre una vasta gamma di stufe e caldaie a
biomassa. L’azienda ha 10.600 dipendenti e un fatturato annuo di
1,89 miliardi di euro.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
14
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Bosch Thermotechnik GmbH (Buderus)
Sophienstraße 30-32
35576 Wetzlar
Deutschland
Telefon: +49 (0)6441 418-0
TeleFax: +49 (0)6441 45602
[email protected]
http://www.buderus.de
L’azienda produce una vasta gamma di caldaie e sistemi di
riscaldamento.
Heizomat Gerätebau-Energiesysteme GmbH
Maicha 21
91710 Gunzenhausen
Deutschland
Tel: +49 (0) 98 36 / 97 97-0
Fax: +49 (0) 98 36 / 97 97-97
[email protected]
http://www.heizomat.de
Produttore di sistemi e caldaie per il riscaldamento a trucioli fino a
990 kW.
Weiss Kessel-, Anlagen- und Maschinenbau GmbH
Kupferwerkstraße 6
Postfach 10
D-35684 Dillenburg-Frohnhausen
Deutschland
Telefono: +49 (02771) 393 - 0
Telefax: +49 (02771) 393 - 294
[email protected]
http://www.weiss-kessel.de
Produttore di grandi sistemi combinati e caldaie a biomassa legnosa
da 600 KW a 20 MW.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
15
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Azienda
Indirizzo
Telefono e fax
Email
Internet
Profilo dell’azienda
Seeger Engineering AG
Industriestraße 25 - 27
37235 Hessisch Lichtenau
Deutschland
Tel.: +49 5602 9379-0
Fax: +49 5602 2889
[email protected]
http://www.seeger.ag
L’azienda offre soluzioni integrate e progetti chiavi in mano nel
settore del riscaldamento a biomassa legnosa (3.400 progetti in
tutto il mondo).
LAMBION Energy Solutions GmbH
Auf der Walme 1
34454 Bad Arolsen
Deutschland
Tel. +49 5691 807-0
Fax +49 5691 807-138
[email protected]
http://www.lambion.de/
L’azienda progetta e costruisce centrali elettriche e impianti di
produzione di energia termica a biomassa con potenza da 1 MW a
30 MW.
Enerlog GmbH
Steinfurther Str. 5
06766 Wolfen
Deutschland
Tel. +49 (0) 1803 - 900033-2
Fax +49 (0) 1803 - 900033-9
[email protected]
http://www.enerlog.de
L’azienda è stata fondata nel 2011 per la produzione e la vendita di
casse termiche a biomassa con potenza da 8 a 1.000 kW. Le casse
termiche sono utilizzate per il riscaldamento di edifici industriali, in
edilizia, per il riscaldamento di piscine e tendoni per grandi eventi e
fiere.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
16
5. Fiere e meeting d’affari
Nome della fiera
RENEXPO 2013,
13. BBE-Fachkongress
Holzenergie
(Congresso – energia
dal legno)
Dati di contatto
Messegelände Augsburg
Am Messezentrum 5
86159 Augsburg, Deutschland
Tel.: +49 (0)228 8100222
Email: [email protected]
Internet: www.fachkongress-holzenergie.de
Bioenergieforum NRW, Netzwerk Biomasse
Maritim Hotel
EnergieAgentur.NRW
Düsseldorf (Flughafen), Roßstr. 92, D-40476 Düsseldorf
Maritim-Platz 1,
Tel: +49 211 / 86642-241
40474 Düsseldorf
Fax: +49 211 / 86642-22
(Forum bioenergetico) Email: [email protected]
Internet: www.biomasse.nrw.de
Internet: www.energieagentur.nrw.de
Agritechnika Hannover DLG e. V.
Eschborner Landstraße 122
60489 Frankfurt/M., Germania
Tel: +49 (0) 69 24 788-0
Fax: +49 (0) 69 24 788-112
Email: [email protected]
Internet: http://www.dlg.org
Internet: http://www.agritechnica.com
Leipziger Messe GmbH
SHKG Leipzig
(Fiera dei sanitari, degli Messe-Allee 1, 04356 Leipzig, Germania
Postfach 10 07 20, 04007 Leipzig, Germania
impianti di
Tel: +49 341 678-0
riscaldamento e
Fax: +49 341 678-8762
climatizzazione)
Data dell’evento
26.9.-27.9.2013
IFH/Intherm, Nürnberg
(Fiera dei sanitari, degli
impianti di
riscaldamento e
climatizzazione e delle
energie rinnovabili)
8.4.-11.4.2014
ISH Frankfurt
(Fiera
dell’arredobagno, degli
impianti di
riscaldamento e
climatizzazione e delle
energie rinnovabili)
Email: [email protected]
Internet: http://www.shkg-leipzig.de
GHM Gesellschaft für Handwerksmessen mbH
Willy-Brandt-Allee 1
81829 München, Germania
Tel: +49 (0)89 9 49 55- 0
Fax: +49 (0)89 9 49 55- 129
Email: [email protected]
Internet: http://www.ifh-intherm.de
Messe Frankfurt GmbH
Ludwig-Erhard-Anlage 1
60327 Frankfurt a. M.
Tel: +49 69 75 75-0
Fax: +49 69 75 75-64 33
Email: [email protected]
Internet: http://ish.messefrankfurt.com/
18.9.2013
12.11.-16.11.2013
16.10.-18.10.2013
10.3. – 14.3.2015
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
17
6. Organizzazioni e associazioni
Nome dell’organizzazione
Indirizzo
Descrizione organizzazione
Bundesverband Erneuerbare
Energie e. V. (BEE)
(Associazione tedesca per le
energie rinnovabili)
Reinhardtstr. 18
10117 Berlin, Germania
Tel: + 49 (0)30 - 275 817-00
Fax: + 49 (0)30 - 275 817-020
Email: [email protected]
Internet: www.bee-ev.de
L’obiettivo dell’associazione è
il passaggio totale della
Germania alle energie
rinnovabili. L’associazione è
una confederazione di 25
associazioni che operano nel
settore delle energie
rinnovabili, con 30.000
membri complessivi.
Deutscher Energieholz- und
Pellet-Verband e. V. (DEPV)
(Associazione dei produttori
di pellet e combustibili
legnosi e caldaie a biomassa
legnosa)
Reinhardtstr. 18
10117 Berlin, Germania
Tel: + 49 (0)30 - 688 15 99-66
Fax: + 49 (0)30 - 688 15 99-77
Email: [email protected]
Internet: www.depv.de
Bundesverband BioEnergie e.
V. (BBE)
(Associazione tedesca per la
bioenergia)
Godesberger Allee 142 –148
53175 Bonn, Germania
Tel: + 49 (0)228 - 810 02-22
Fax: + 49 (0)228 - 810 02-58
Email: [email protected]
Internet: www.bioenergie.de
Hofplatz 1
18276 Gülzow-Prüzen,
Germania
Tel: +49 (0) 38 43/69 30-0
Fax:+49 (0) 38 43/69 30-1 02
Email: [email protected]
Internet: www.fnr.de
Torgauer Str. 116
D - 04347 Leipzig, Germania
Tel: +49 (0)341 2434-112
Fax: +49 (0)341 2434-133
Email: [email protected]
Internet: www.dbfz.de
Chausseestraße 128 a,
10115 Berlin, Germania
Tel +49 (0)30 72 61 65-600
Fax +49 (0)30 72 61 65-699
Email: [email protected]
Internet: http://www.dena.de/
I membri dell’associazione
sono i protagonisti
dell’industria dei pellet e del
riscaldamento a biomassa
legnosa – produttori di pellet,
caldaie e stufe, commercianti,
fornitori e distributori.
Principale confederazione
tedesca per aziende e altre
organizzazioni che operano
nel settore delle bioenergie.
Fachagentur Nachwachsende
Rohstoffe e.V. (FNR)
(Agenzia per le energie
rinnovabili)
DBFZ Deutsches
Biomasseforschungszentrum
gemeinnützige GmbH
Deutsche Energie-Agentur
GmbH (dena)
Principale istituzione tedesca
per la coordinazione di
ricerche, sviluppo e progetti di
presentazione nel settore
delle energie rinnovabili.
Istituto scientifico per le
ricerche e lo sviluppo nel
settore delle biomasse. Presso
l’istituto lavorano 161
scienziati.
L’Agenzia energetica tedesca è
un centro specializzato per
l’efficienza energetica, le fonti
rinnovabili e i sistemi
energetici intelligenti.
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
18
7. Fonti di informazioni utilizzate nella relazione












Study on Biomass Trade in Germany,
http://www.central2013.eu/fileadmin/user_upload/Downloads/outputlib/4biomass_
Germany_trade_study_uploaded.pdf,
Pellet Market Country Report – Germany, September 2009,
http://pelletsatlas.info/pelletsatlas_docs/showdoc.asp?id=091022151042&type=doc
&pdf=true,
IEA Bioenergy Task 40: Country Report Germany 2011,
http://www.bioenergytrade.org/downloads/iea-task-40-country-report-2011germany.pdf,
Germany – Pellet Report, December 2011, http://www.enplus-pellets.eu/wpcontent/uploads/2012/01/DE_pellet_report_Jan2012.pdf,
Biomasse Atlas, http://www.biomasseatlas.de/,
DEPV, Deutscher Energieholz- und Pellet-Verband, http://www.depv.de,
ENplus, European Biomass Association, http://www.enplus-pellets.eu/,
C.A.R.M.E.N., http://www.carmen-ev.de,
Renevables International, http://www.renewablesinternational.net/new-record-forgerman-pellet-makers/150/515/33034/,
BAFA, Marktanreizprogramm (MAP),
http://www.bafa.de/bafa/de/energie/erneuerbare_energien/,
International Trade Centre, Trade Map, http://www.trademap.org,
M+A Expo DataBase, http://www.expodatabase.com
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
19
Il progetto è cofinanziato nell’ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Slovenia-Italia 2007-2013 con i mezzi del Fondo
Europeo per lo sviluppo regionale e con mezzi nazionali
1.1
Ministero dell'Economia
e delle Finanze
Obrtno-podjetniška zbornica Slovenije
(Camera dell'Artigianato e dell'Imprenditoria della Slovenia), Agosto 2013
20