Henri Oguike Dance Company - Il Centro Servizi Culturali Santa

Commenti

Transcript

Henri Oguike Dance Company - Il Centro Servizi Culturali Santa
In Danza
Teatro Sociale
abbonati Stagione In danza
gennaio 2006 - martedì 31, ore 20.30
Henri Oguike Dance Company
Coreografia Henri Oguike
Luci Guy Hoare
Costumi Elizabeth Baker
Front Line
(Prima rappresentazione: BDE Birmingham, 31 gennaio 2002)
Musica: S̀´ostakovic̀´, Quartetto n.9 in MI bemolle
Musicisti: Pavão Quartet (Natalia Gomes, Bryony James, Kerenza
Peacock e Jennifer Sacha)
Interpreti: Charlotte Eatock, Rebecca Gould, Anthony Kurt, Sarita
Piotrowski, Nuno Silva e Sarah Storer
Commissione di un consorzio di teatri dell’Inghilterra meridionale:
Swindon National Dance Agency, Wycombe Swan, The Point e The
Gantry.
Un sestetto sul Quartetto n.9 in MI bemolle, eseguito dal vivo dal
Pavão Quartet.
F.P.S. (Frames per Second) Parts 1 & 2
(Prima rappresentazione: Wyvern Theatre, Swindon, 28 gennaio 2004)
Musica: Peace Piece di Bill Evans
Partitura: Henri Oguike (Part 2)
Musicisti: Pavão Quartet (Natalia Gomes, Bryony James, Kerenza
Peacock e Jennifer Sacha)
Interprete: (Part 1) Henri Oguike
Interpreti: (Part 2) Nuno Campos e Nuno Silva
Prossimamente In Danza
Teatro Auditorium|Teatro Sociale|Teatro Cuminetti|Teatro S.Marco
Sala Medioevale - Teatro Sociale
sabato 18 febbraio 2006 ore 17.00
Caffè In Danza
Incontro d’approfondimento sul coreografo
OHAD NAHARIN
Comune di Trento
Provincia Autonoma
di Trento
Ministero dei beni
e le attività culturali
Dipartimento
dello spettacolo
Teatro Sociale
abbonamento In danza
sabato 18 febbraio 2006 ore 20.30
LES GRANDS BALLETS CANADIENS DE MONTRÉAL
Direzione artistica Gradimir Pankov
Coreografie di OHAD NAHARIN
“Nulla è per sempre. Ringraziando Mary”.
MINUS ONE
Assistente alla coreografia Adi Salant
Luci Avi Yona Bueno
Costumi Rakefet Levy
Assistente Hadar Sobol
Musica estratti da
Mambo Fever,Cha Cha de Amor produzione e compilazione di
Brad Benedict
Unknown Territory di Dick Dale ( Hava Nagila)
Ehad Mi Yodea arrangiata ed eseguita da Tractor’s Revenge
Somewhere over the Rainbow :di Arlen Harold arrangiata da
Marusha
Fratres di Arvo Pärt (Universal Editions Vienna)
Etude no. 3 for Marimba di Paul Smadbeck
Greensleeves arrangiata dal direttore Jeremy Barlow
Henri Oguike Dance Company
Coreografia Henri Oguike
Luci Guy Hoare
Costumi Elizabeth Baker
Realizzato in collaborazione con il lighting designer Guy Hoare,
F.P.S. delinea la relazione tra il movimento, la luce e il suono. F.P.S.
Part 1, un solo raffinato interpretato da Oguike sulla musica di
“Peace Piece” di Bill Evans, è seguito da F.P.S. Part 2, un passo a
due maschile su una partitura originale di Oguike.
Finale
(Prima rappresentazione: South Hill Park Arts Centre, 29 gennaio 2003)
Musica: compilation di brani musicali realizzata da René Aubry
Interpreti: Nuno Campos, Charlotte Eatock, Rebecca Gould, Anthony
Kurt, Sarita Piotrowski, Nuno Silva e Sarah Storer
Henri Oguike Dance Company riceve il supporto economico dell’Arts
Council of England
in collaborazione con ATER - Associazione Teatrale Emilia Romagna
In Danza
testo a cura di Lara Deflorian
Commissione di Dance East e dell’East England Arts. F.P.S. Part 2 è
stato commissionato da Studio Theatre, Londra.
Commissione del Studio Theatre
Un emozionante e velocissimo pezzo su ritmi latini del compositore
francese René Aubry.
2005|2006
Centro Servizi Culturali S.Chiara
Via S.Croce 67, Trento
Tel. 0461.213811
0461.213834
[email protected]
www.centrosantachiara.it
Numero Verde 800-013952
Henri Oguike è un giovane danzatore, coreografo e direttore artistico poco conosciuto in Italia, ma le cui creazioni
sono tra le novità più interessanti del panorama coreutico
britannico. Figlio di padre nigeriano e madre gallese, si è
diplomato alla London Contemporary Dance School; nel
1994 è stato tra i primi fondatori della Compagnia 4D ed è
stato cofondatore della Richard Alston Dance Company.
Nel 1999 ha dato vita all’ensemble che vedremo in scena
questa sera: la Henri Oguike Dance Company, un vigoroso
gruppo di “giovani ballerini - com’è stato definito dalla critica inglese - pieni di voglia di spingere i propri corpi ardenti oltre ogni limite”. In qualità di coreografo Henri Oguike
ha elaborato una serie di coreografie su commissione per
istituzioni come ad esempio la Companhia Portuguesa de
Bailado Contemporaneo, il Phoenix Dance Theatre e
l’Holland Dance Festival. A Birmingham due estati fa è
stato uno dei coreografi prescelti per il progetto “Jerwood
Changing Stages Choreolab”. Oltre ad aver ricevuto numerosi riconoscimenti, nel 2001 con il suo gruppo ha ricevuto
il premio “Time Out Live Award” come migliore nuova
compagnia di danza, recentemente Henri Oguike ha assunto il ruolo di direttore artistico presso la National Youth
Dance Wales, per la quale ha creato “Working Lights”.
Protagonista di oltre 10 tournée, la Henri Oguike Dance
Company solamente nel luglio scorso ha avuto il suo debutto italiano nell’ambito del festival Civitanova Danza
Il 2006 segna per la Compagnia il suo settimo anno di tournée.
Essenzialmente ciò che caratterizza la ricerca estetica di
Oguike è lo stile energico, proiettato verso una vivida atmosfera drammatica che privilegia il rapporto tra musica,
soprattutto eseguita dal vivo, e movimento. Per questa sua
particolare sensibilità è stato definito “uno dei più musicali
coreografi della sua generazione”. Henri Oguike riesce inoltre a coniugare tradizione ed avanguardia in una miscela
raffinata e vigorosa.
Creato quattro anni fa, “Front Line” rappresenta il pezzo
simbolo della compagnia, impegnata in un ritmo serrato di
entrate ed uscite e in una continua composizione e scomposizione di una linea immaginaria. Il tutto è eseguito da sei
danzatori sulla musica del Quartetto n. 9 in Mi bemolle di
Dimitri Sostakovic, suonata dal vivo. Sempre sulle note del
quartetto d’archi il più recente “F.P.S. (Frames per Second)
Part 1 & 2” (2004), delinea la relazione tra movimento, luci
e suono e se nella prima parte protagonista in scena è Oguike
impegnato in un assolo sulla musica di “Peace Piece” di Bill
Evans, nel duetto al maschile della seconda parte lo stesso
coreografo è anche l’autore della partitura musicale.
“Finale” (2003) è il titolo del terzo pezzo in programma
interpretato da tutta la compagnia. Assisteremo al susseguirsi di passi veloci sulla compilation di brani latini realizzata dal compositore francese René Aubry.

Documenti analoghi