NUOVA TARGA ALLA STATUA DI DON ENZO AL TICINELLO

Commenti

Transcript

NUOVA TARGA ALLA STATUA DI DON ENZO AL TICINELLO
NUOVA TARGA ALLA STATUA DI DON ENZO AL TICINELLO
Da pochi giorni - grazie
all'interesse
e
alla
competenza
dell'infaticabile geometra Piero Gnecchi,
caro amico di don Enzo e della CdG sono state installate due nuove targhe
presso la statua di don Enzo al Ticinello.
In questo punto di Pavia lo
sguardo si allarga sulle sponde del fiume,
sui prati sottostanti e - da una parte sul
ponte
della
Libertà
e
dall'altra
sull'orizzonte che al tramonto si carica di
colori caldi e belli.
Qui don Enzo veniva spesso a
passeggiare - a volte da solo pregando ma
il più delle volte in compagnia di qualche
giovane o di qualche volontario, in ascolto
e sostegno al loro cammino - essendo a
poche centinaia di metri dalla prima
comunità da lui fondata - la comunità di
Casa Madre in via Folla di Sotto 19 - e
dalla sede storica della CdG che è in viale
libertà 23, dove lui abitava. Ed è questo il
motivo per cui, a questo lungo viale che
va dall'incrocio con via Cristoforo
Colombo fino alla sede della sezione
Canoa del CUS Pavia, è stato dato il suo
nome ed è stata posta la sua statua.
La prima delle due targhe, in basso
sulla base di marmo, riporta la
dicitura che da' il nome alla statua, e
cioè 'don Enzo Boschetti - fondatore
della Comunità Casa del Giovane di
Pavia' con le date di nascita e di
morte, mentre la seconda targa, posta
ai piedi della statua, riporta il
riassunto della vita e dell'opera di
don Enzo. E' così ora possibile - per
le tante persone che passeggiano e
fanno footing in questa zona
utilizzando la pista ciclabile e
pedonale - sapere qualcosa in più
della bella storia di vita, di fede e di
coraggiosa solidarietà che don Enzo
ha realizzato a Pavia.