Come usufruire della "Legge Bersani"

Commenti

Transcript

Come usufruire della "Legge Bersani"
Come usufruire della "Legge Bersani"
La legge 40/2007 c.d. Legge Bersani ha previsto che, in caso di stipula di un
nuovo contratto relativo ad un ulteriore veicolo dello stesso tipo di quello già
assicurato, le compagnie non possono assegnare una classe di merito più
sfavorevole rispetto a quella risultante dall'ultimo attestato di rischio
conseguito per il veicolo già assicurato.
Cosa significa?
Significa che, in caso di assicurazione RCA su Nuova autovettura o autovettura
con nuovo passaggio di proprietà, è possibile acquisire la miglior classe di
merito "presente" tra i familiari conviventi. Quindi, se vostra moglie o vostro
figlio acquistano un'auto, possono beneficiare della Classe di merito del
familiare convivente che possiede quella più favorevole.
Non è invece possibile richiedere di acquisire la classe di merito più favorevole
di un familiare convivente in presenza di contratto assicurativo in essere:
bisogna per forza attendere di acquistare un'altra autovettura. Non è
obbligatorio mantenere la stessa Compagnia di assicurazioni con la quale si è
assicurati.
Le condizioni affinché si possa usufruire del "Decreto Bersani" sono:
il proprietario del nuovo veicolo da assicurare e di quello già assicurato
devono coincidere, oppure il veicolo di cui si vuole adottare la classe deve
essere intestato ad un familiare convivente (padre, madre, fratello etc.,
risultanti dallo stato di famiglia);
il nuovo veicolo da assicurare e quello già assicurato devono entrambi
essere intestati ad una persona fisica;
il nuovo veicolo da assicurare e quello già assicurato devono appartenere
alla stessa tipologia (entrambi auto o entrambi moto, non un'auto e una
moto);
il nuovo veicolo da assicurare può essere usato o nuovo, in ogni caso di
nuova proprietà;
il nuovo veicolo deve essere assicurato per la prima volta da chi intende
usufruire della Legge Bersani.
I documenti da produrre sono:
una fotocopia fronte/retro del libretto di circolazione del nuovo mezzo,
aggiornato con l'eventuale passaggio di proprietà;
una fotocopia fronte/retro del libretto di circolazione del veicolo di
riferimento;
una fotocopia della patente e documento di identità del contraente;
il duplicato dell'attestato di rischio del veicolo di riferimento di cui si adotta
la classe (il proprio o del familiare convivente);
lo stato di famiglia (certificato o autocertificazione)