Arredo urbano - Comune di Venezia

Commenti

Transcript

Arredo urbano - Comune di Venezia
Modello da compilarsi a cura del dichiarante
Sportello per Edilizia sede di: Venezia
San Marco 4023 – Campo Manin - 30124 (VE)
Tel. 041.2747661 - 041.2747915
COMUNE DI VENEZIA
DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA
SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA’ EDILIZIA
IN VENEZIA CENTRO STORICO E ISOLE DELLA LAGUNA
AI SENSI DELL’ART. 19 DELLA LEGGE 07/08/1990 N° 241 E S.M.I.
PER L’INSTALLAZIONE DI MEZZI PUBBLICITARI DI ARREDO URBANO DI MODESTA
CONSISTENZA E PRIVI DI IMPATTO PAESAGGISTICO
ALLO SPORTELLO PER L’EDILIZIA – UFFICIO ARREDO URBANO VENEZIA CENTRO STORICO E ISOLE
RISERVATO ALL’UFFICIO
Protocollo generale:
Note:
Esito
POSITIVO
NEGATIVO
Responsabile procedimento
Responsabile istruttoria
DA COMPILARE NEL CASO DI PERSONA FISICA
(dichiarazione sostitutiva di notorietà resa ai sensi del DPR n. 445/2000 - allegare fotocopia documento d’identità del dichiarante)
Il/La sottoscritto/a (nel caso i richiedenti fossero più d’uno allegare i dati relativi in foglio a parte)
Cognome e nome ______________________________________________________________________
Nato/a a
_______________________________________
Cod. fiscale
Residente in
Via
_
_
_
_
_
_
_
_
Prov.
_
_
_
__
_
____________________________________________
_
il
_
_
Prov. __
Fax ____/_______
_
C.A.P. ________
___________________________________________________________________
Tel. ____/_______
__/__/____
n. ____
e-mail _______________________________________
P.E.C.
DA COMPILARE NEL CASO DI PERSONE GIURIDICHE (DITTE / ENTI / SOCIETA’ / ECC.)
(dichiarazione sostitutiva di notorietà ai sensi del DPR n. 445/2000 - allegare fotocopia documento d’identità del legale rappresentante)
Denominazione e ragione sociale ___________________________________________________________
Con sede in __________________________________________
Via
Prov. __
C.A.P. ________
___________________________________________________________________
Tel. ____/_______
Fax ____/_______
n. ____
e-mail _______________________________________
Cod. fiscale
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
p. I.V.A
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
_
P.E.C.
_
Legale rappresentante: cognome e nome _____________________________________________________
Nato/a a
________________________________________________
Cod. fiscale
_
_
_
_
_
_
_
_
_
Residente in ______________________________________________
Via
_
Prov. __
_
_
Prov. __
____________________________________________________________________
Arredo Urbano Venezia 21.02.2012
_
_
Il __/__/____
_
_
C.A.P. ________
n. ____
Pagina 1 di 3
Tel. ____/_______
Modello da compilarsi a cura del dichiarante
e-mail _______________________________________
P.E.C.
Fax ____/_______
IN QUALITA’ DI
Proprietario o titolare di altro diritto reale o diritto personale
compatibile con l’intervento da realizzare
(Specificare) ________________________________
DELL’IMMOBILE SITO IN
Comune ____________________________________________________________________
Via
_____________________________________________________
Sezione ____________
Foglio __
n.
____
Prov. __
Piano __________
Mappale __________________ Subalterno __________________
Con destinazione d’uso ______________________________________________________________________
consapevole delle sanzioni penali previste in caso di dichiarazioni mendaci, formazione o uso di atti falsi , ai sensi dell’ art.
76 del DPR 445/2000
SEGNALA
che darà inizio dalla data di presentazione al protocollo comunale agli interventi di arredo urbano di modesta
consistenza e privi di impatto paesaggistico elencati a pag. 3 su immobile non sottoposto ai vincoli di cui al D.lgs. n.
42/2004.
che darà inizio, dalla data di presentazione al protocollo comunale, agli interventi di arredo urbano di modesta
consistenza e privi di impatto paesaggistico elencati a pag. 3 su immobile vincolato ai sensi del D.lgs 42/2004 parte
Seconda, a seguito di ottenimento dell'Autorizzazione della Soprintendenza per le Belle Arti e Paesaggio, che si
allega in copia alla presente.
DICHIARA INOLTRE
Che le opere di arredo urbano insistono su immobile realizzato/modificato in conformità alla:
Licenza/Concessione/Autorizzazione edilizia n. _______________ rilasciata il __/__/____
alla Denuncia di Inizio Attività / S.C.I.A. prot. _______________ presentata in data __/__/____
al Condono Edilizio (L. 47/85 e/o della L. 724/94, L. 326/2003) n _______________ rilasciato il __/__/____
Permesso di Costruire n _______________ rilasciato il __/__/____
Altro……….
Non risultano in corso procedimenti sanzionatori previsti dal D.P.R. 380/2001.
Risultano in corso procedimenti sanzionatori previsti dal D.P.R. 380/2001, come da verbale prot. _________ del
__/__/____.
Che:
IL PROGETTISTA DELL’INTERVENTO È
Cognome e nome
______________________________________________________________________
Iscritto al Collegio/Ordine dei/degli
Nato/a a
_______________
Della provincia di
__
Numero
__________________________________________________________________
Cod. fiscale / p. iva
_
_
_
_
Con studio in ___________________
Tel. ____/_______
Fax ____/_______
_
_
_
_
_
_
_
_
_
______
Il __/__/____
_
_
_
Via _____________________________________________
e-mail _______________________________________
n ___
P.E.C.
ALLEGA ALLA PRESENTE LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE
ai sensi dell’ art.5 del Regolamento Canone Autorizzatorio per l’Installazione di Mezzi Pubblicitari approvato con del. del C.
C. n °41 del 22/23 marzo 1999, del. del C. C. n° 73 del 17/05/1999, del. del C. C. n° 138 adottata il 04/10/1999, esecutiva dal
07/11/1999 e n° 180 della seduta del 20/12/1999, esecutiva dal 23/01/2000.
DOCUMENTAZIONE SEMPRE OBBLIGATORIA
n. 2 copie fotografie a colori che illustrino il punto di collocazione degli oggetti e l’ambiente circostante;
Arredo Urbano Venezia 21.02.2012
Pagina 2 di 3
Modello da compilarsi a cura del dichiarante
n. 2 copie relazione tecnica descrittiva dell’intervento;
n. 2 copie dell’elaborato grafico stato di fatto e di progetto dell’intervento in scala 1:50 (prospetto, sezione e pianta),
completo di bozzetto in scala 1:20 dell’elemento pubblicitario (vetrofania, insegna, logo, scritta pubblicitaria, ecc.),
specificando materiali, colori, dimensioni e quote di ogni singolo componente, nonché estratto mappa in scala 1:200 che
individui chiaramente l’immobile oggetto di intervento;
Fotocopia documento d’identità dei dichiaranti;
Per edifici notificati copia dell'Autorizzazione della Soprintendenza per le Belle Arti e il Paesaggio, rilasciata ai sensi
della parte II^ del D. Lgs. n. 42/2004, completa degli elaborati grafici allegati;
n. 1 ulteriore copia del presente modello di SCIA, debitamente compilato e sottoscritto dal dichiarante;
Per interventi di modifica di mezzi pubblicitari già autorizzati allegare copia dell’Autorizzazione, della Concessione o
dell’Autorizzazione Paesaggistica con i relativi elaborati grafici, oppure in alternativa citare gli estremi dei relativi
provvedimenti autorizzativi.
TIPOLOGIA DI INTERVENTI DI ARREDO URBANO
DI MODESTA CONSISTENZA E PRIVI DI IMPATTO PAESAGGISTICO
Collocamento di locandine e avvisi all’interno di locali e non visibili dall’esterno (esclusi i messaggi pubblicitari per
i quali necessita la preventiva acquisizione dell’Autorizzazione ai sensi dell’art. 49 del D.lgs. n. 42/2004);
Installazione di pubblicità generica esposta all’interno di attività turistico-ricettive e non visibile dall’esterno;
Collocazione di zerbino con scritta pubblicitaria su scoperto privato dell’attività.
INTERVENTI DA REALIZZARE SOLO DOPO AVER OTTENUTO L’AUTORIZZAZIONE
DELLA SOPRINTENDENZA PER LE BELLE ARTI E PAESAGGIO PER L’INSTALLAZIONE
DI MEZZI PUBBLICITARI, AI SENSI DELL’ART. 49 DEL D. LGS 42/2004:
Installazione di insegne, bacheche, portamenù, pannelli pubblicitari, monitor, posti all’interno delle vetrine dei negozi
la cui superficie totale non sia maggiore di 1/5 della superficie di ciascun foro porta, vetrina, finestra e collocati
internamente ad almeno 13 cm dalla superficie vetrata;
Cambio o inserimento dell’insegna pubblicitaria di esercizio (indicazione dell’attività effettuata e/o ragione sociale
della ditta) su mantovana di tenda autorizzata;
Sostituzione della scritta su insegna autorizzata con dicitura diversa avente medesime dimensioni dei caratteri,
materiale spessore e colore;
Installazione di vetrofanie all’interno dei fori porta, vetrina e/o finestra dello spessore massimo di cm 0.05 e le cui
dimensioni totali non superino 1/5 della superficie di ciascun foro.
La S.C.I.A. completa degli allegati va presentata presso gli uffici di Protocollo Generale di Venezia, San Marco Calle del Carbon P.zzo Ca’
Loredan
Con la presente sottoscrizione si autorizza il Comune di Venezia ad utilizzare, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla normativa
vigente in materia, i numeri di fax e/o gli indirizzi e-mail forniti per le comunicazioni tra Comune medesimo, richiedente e professionista
incaricato.
L'Amministrazione Comunale informa, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs. 196/2003, che:
Il trattamento dei dati conferiti con dichiarazioni / richieste è finalizzato allo sviluppo del relativo procedimento amministrativo ed alle
attività ad esso correlate;
Il conferimento dei dati è obbligatorio per il corretto sviluppo dell'istruttoria e degli altri adempimenti;
Il mancato conferimento di alcuni o di tutti i dati richiesti comporta l'interruzione / l'annullamento dei procedimenti amministrativi;
In relazione al procedimento ed alle attività correlate, il Comune può comunicare i dati acquisiti con le dichiarazioni / richieste ad altri
soggetti pubblici al fine dello svolgimento delle funzioni istituzionali.
Il dichiarante può esercitare i diritti previsti dall'art. 7 del D.Lgs. 196/2003, ovvero la modifica, l'aggiornamento e la cancellazione dei dati
qualora estranei allo sviluppo dei procedimenti amministrativi;
Titolare della banca dati è il Comune di Venezia; i responsabili del trattamento dei dati sono i Direttori responsabili dei Settori interessati.
Data __/__/____
IL DICHIARANTE
(In caso i dichiaranti fossero più d’uno la presente va sottoscritta da tutti)
___________________________________
Per accettazione dell’incarico:
IL PROGETTISTA _____________________________
(timbro e firma)
N.B. (estratto dall’art. 49 comma 4 bis punto 6 della L. 122/2010, sostitutivo dell’art. 19 della L.241/90) “Ove il fatto non
costituisca più grave reato, chiunque, nelle dichiarazioni o attestazioni o asseverazioni che corredano la segnalazione di
inizio attività, dichiara o attesta falsamente l’esistenza dei requisiti o dei presupposti di cui al comma 1 è punito con la
reclusione da uno a tre anni".
Arredo Urbano Venezia 21.02.2012
Pagina 3 di 3