Evento culturale 8 Marzo 2016 Casa della Cultura ore 18:00

Commenti

Transcript

Evento culturale 8 Marzo 2016 Casa della Cultura ore 18:00
Evento culturale 8 Marzo 2016
Casa della Cultura
ore 18:00 -19:30
Festa delle Bambine di oggi e di ieri
Il diritto all’ascolto, alla parola, al pensare il pensiero fin da piccole,
un imperativo categorico da promuovere sempre nelle giovani generazioni per un futuro migliore.
Ogni bambina/o ha diritto di: “-essere ascoltato, -esprimere liberamente la sua opinione su ogni questione che lo
interessa, -libertà di pensiero, coscienza, religione”*.
* Art. 12,13,14, Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite
20/11/1989, ratificata dall’Italia con la Legge n. 176, 27/5/1991, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 35, 11/6/1991.
4 principi generali, trasversali a tutti i principi espressi nella
Convenzione ONU sui diritti
dell’infanzia e dell’adolescenza:
 non discriminazione (art. 2), tutti i diritti sanciti si applicano a tutti i minori senza alcuna distinzione;
 superiore interesse del minore (art. 3), in tutte le decisioni il superiore interesse del minore deve avere
una considerazione preminente;
 diritto alla vita, alla sopravvivenza e allo sviluppo (art. 6), non solo il diritto alla vita ma garantire
anche la sopravvivenza e lo sviluppo;
 partecipazione e rispetto per l’opinione del minore (art. 12, 13, 14), per determinare in che
cosa consiste il superiore interesse del minore, il suo diritto di essere ascoltato e che la sua opinione
sia presa in considerazione.
È compito degli adulti promuovere nelle bambine e nei bambini la capacità di costruire consapevolmente il futuro, con
spirito critico e con la bellezza e la straordinaria forza e potenzialità del Pensiero, dando senso al messaggio di
Hannah Arendt, ossia del pensiero quale vera antitesi del Male.
Educazione alla cittadinanza attiva, diremmo oggi, partendo dai diritti delle bambine e dei bambini legittimati dalla
forza del pensiero, della parola.
In una società sempre più omologante risulta necessario abituare le bambine e i bambini ad ascoltare gli altri e capire
cosa dicono, a conoscere, interpretare e interrogare la realtà con spirito critico e a saper dialogare con interesse e
attenzione nella costruzione di risposte a domande importanti.
Fin da piccole, le bambine, così come i bambini, sommersi sempre più da una quantità indefinita di messaggi, hanno
bisogno di diventare consapevoli dei rischi possibili di un certo modo di apprendere: superficialità, indifferenza,
velocità e immediatezza non filtrate da ragionamenti, valutazioni, e opportunità di scelta.
Abituare bambine e bambini a porsi domande e ad argomentare le possibili risposte è una grande sfida educativa,
anche di genere. Ecco che il diritto all’ascolto, alla parola, al pensare il pensiero fin da piccole diventa un imperativo
categorico da promuovere sempre nelle giovani generazioni.
Il programma di questo evento si dipana tra alcune letture di secoli diversi che trattano di figure di bambine, future
Donne, il cui filo conduttore è la presenza e la difesa del diritto all’ascolto, alla parola, al pensare il pensiero fin da
piccole nella costruzione della propria identità.
Durante le letture, i monologhi, i brani musicali e i canti, saranno proiettati video e immagini a cura delle artiste di
Brera.
1
Programma
18:00-19-30
Saluti di benvenuto: Silvia Vegetti Finzi - Carmen Leccardi
Programma a cura di Armida Sabbatini e Paola Barbara Conti
Presentazione serata: Armida Sabbatini - Marialuisa Mello
Introduzione alle letture, ai brani musicali, ai canti, ai monologhi: Marina Burba
Primo Brano musicale: "Oblivion" di A.Piazzolla - Gloria Uggeri (flauto traverso), Gianpaolo Catauro (pianoforte),
Gianantonio Esposito (chitarra).
Prima lettura: Maria Luisa Mello
Arcangela Tarabotti, Antisatira di Arcangela Tarabotti in risposta al lusso donnesco, satira menippea del signor
Francesco Buoninsegni, ed. Venezia, Francesco Valvasense, 1644
Seconda lettura: Paola Barbara Conti
Lettera di un gentiluomo a un amico in occasione della nascita di una figlia femmina
Maria Edgeworth, Letters for Literary Ladies, London 1795; ed. Se nasce femmina..., a cura di C. Vatteroni, Milano,
Giovanni Tranchida Editore, 1996
Primo brano musicale violino, allieva Francesca Savoldelli della M° Maria Caterina Carlini VII anno di violino
al Conservatorio Giuseppe Verdi Milano.
Fritz Kreisler Preludio e Allegro - Francesca Savoldelli violino - Daniele Albericci pianoforte,
Primo Canto: "Hallelujah" di Leonard Cohen - cantata da Shannen Rosales
Terza lettura: Paola Barbara Conti e Maria Luisa Mello
Mark Twain, Advice to Little Girls, rivista “Youth’s Companion” (?), 1 o 8 luglio 1865; ed. M. Twain-V. Radunsky,
Consigli alle bambine, Roma, Donzelli editore, 2010
Secondo Canto: "Je vole" di Michel Sardou - cantata da Bianca Bolognesi
Monologo: Tiziana Tacconi “Un fiore”
Quarta lettura: : Silvia Vegetti Finzi, Paola Barbara Conti
Silvia Vegetti Finzi, L’infanzia è finita (p-222-225), Una bambina senza stella. Rizzoli, 2015
Lettura episodio L’infanzia è finita: Silvia Vegetti Finzi
Lettura commento episodio L’infanzia è finita: Paola Barbara Conti
Secondo Brano musicale: "Assez Lent" di C. Koechlin - per flauto traverso e clarinetto - Gloria Uggeri e Gianpaolo
Catauro
Monologo - Claudia De Lillo, alias Elasti "Aiuto, mamma, quella bambina mi guarda!" - La responsabilità (e la fatica)
di educare gli uomini di domani
Coro “Il coro delle ragazze dell’ICS Milano Spiga”
"With or without you" degli U2
Classi seconde e terze Scuola Secondaria primo grado S. Spirito e Solferino dell’ICS Milano Spiga:
Bergamasco Carolina, Bolognesi Bianca, Calabretta Giulia, Casali di Monticelli Alberta, Ciaccio Valentina,
Dallaserra Silvia, Della Chiesa Cristina, Filipponi Irene, Fontolan Ilaria, Lorusso Alice, Pascale Martina, Pintucci
Isabella, Rabuffi Ludovica, Rosales Shannen, Udugampolage Sara, Vitale Simona, Wahdan Nada, Wijesinghe
Angelica.
Associazione URIHI -Proiezione del video “Piccole donne “ -Immagini di bambine dai cinque Continenti di Giovanna
De Poli
Chiusura: Silvia Vegetti, Anna Ventura
-.-.-.-.-.-.-
2
Festa delle Bambine di oggi e di ieri
Silvia Vegetti Finzi, psicologa e già docente di psicologia dinamica all’Università di Pavia, Vicepresidente della Casa
della Cultura
Armida Sabbatini, dottore in Pedagogia generale e sociale Università degli Studi di Pavia, giornalista pubblicista Dirigente scolastico nell’ICS Milano Spiga di Milano ICS Milano Spiga www.icsmilanospiga.gov.it
Presenta la serata - Marina Burba. Ha conseguito la laurea in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli
Studi di Trieste ed è stata insegnante di lingua inglese nella Scuola Media. Ha partecipato a corsi di aggiornamento in
Italia e all’estero, ha organizzato e gestito laboratori teatrali in lingua inglese ed è stata coordinatrice di progetto e
docente in corsi di preparazione alle certificazioni KEY e PET della Cambridge University, livello A2 e B1 del Quadro
Europeo di Riferimento.
I musicisti
Suoni e Musiche con la regia dei professori della Scuola ICS Milano Spiga che suonano: Gloria Uggeri e Gianpaolo
Catauro.
Gloria Uggeri: Diploma in Flauto Traverso al Conservatorio G.Verdi di Milano. Subito dopo il Diploma entra a far
parte dell'Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Ha suonato all"Operà di Parigi, al Concertgebow di Amsterdam, al
Teatro Comunale di Ferrara, per la Società del Quartetto di Milano e per l'Autunno Musicale di Como, ai Festival
Europei di Grenoble, Rive de Gier, Milano Suono Festival Jazz e in altre importanti rassegne musicali in Italia e
all'estero. Dal 1999 è Docente di Musica all'Istituto Comprensivo "Milano-Spiga".
Gianpaolo Catauro: Diploma di CLARINETTO, suona anche SAX TENORE. Diploma di 4° anno di PIANOFORTE.
Come Clarinettista ha collaborato con il Teatro S. Carlo di Napoli e l’orchestra Filarmonica di Salerno. Ha eseguito
numerosi concerti con diverse orchestre e formazioni cameristiche. Dal 2000 è Docente di Musica all'Istituto
Comprensivo "Milano-Spiga".
Gianantonio Esposito: Chitarra moderna presso il G.T.I. Los Angeles (U.S.A.).
I protagonisti delle LETTURE e narrazioni:
Paola Barbara Conti è storica dell'arte, giornalista e saggista. Ha scritto di arte lombarda barocca e si è occupata dei
rapporti tra Italia e Spagna nell'ambito della scultura del Cinquecento. Da poco ha pubblicato uno studio sulla villa
Taverna-Poldi Pezzoli di Bellagio.
Maria Luisa Mello, nonna e regista teatrale, napoletana e milanese, laureata in fisica e con un passato da manager
informatico.
Claudia de Lillo, alias Elasti, ha una rubrica su D di Repubblica, un blog e un passato da giornalista finanziaria.
Ogni mattina, all'alba, conduce Caterpillar AM, su Radio2.
Le artiste
Tiziana Tacconi Direttrice del Biennio Terapeutica Artistica Accademia Belle Arti di Brera
Greta Botteghi e Carola Giabbani: Artiste
Giovanna De Poli Associazione URIHI -Video “Piccole donne “ -Immagini di bambine dai cinque Continenti
Anna Ventura Segretaria Casa della Cultura [email protected]
3

Documenti analoghi