Newsletter - Fonservizi

Commenti

Transcript

Newsletter - Fonservizi
IN EVIDENZA
 Novità sul fronte del
Conto Formazione
Newsletter
Aziendale
1 7 / 0 9 / 2 0 1 2
 Pubblicata la guida
all’utilizzo della
piattaforma per la
presentazione gestione e rendicontazione dei piani formativi a valere sul
CFA
 Radiografia delle
aziende associate a
Fonservizi: pubblicato il primo report
di sintesi sulle caratteristiche delle
aziende iscritte al
Fondo
 Incontro seminariale con i componenti
dei Comitati di
Comparto
 Ancora troppo
ampio il divario
generazionale nel
lifelong learning in
Europa
Novità sul fronte
del Conto Formazione
Aziendale
Il CDA di Fonservizi, in
data 1 Agosto 2012,
ha deliberato due importanti novità rispetto
al Conto Formazione
Aziendale. La prima riguarda le informazioni
presenti all’interno degli
Accordi Sindacali.
Nello
specifico,
la
mancanza,
all’interno
dell’Accordo Sindacale,
delle qualifiche dei lavoratori messi in formazione, non determina,
come invece precedentemente previsto, insanabile motivo di esclusione del piano formativo, ma elemento oggetto di integrazione.
La seconda decisione del
CDA riguarda le specifi-
che sul ruolo e sulla
composizione dei componenti dei Comitati di
Pilotaggio, la cui omissione non si configura
come elemento di esclusione del piano formativo presentato.
Alla luce di queste novità
introdotte dal Consiglio
di Amministrazione, sono state pubblicate, sul
sito ufficiale del Fondo,
www.fonservizi.it, le linee guida CFA aggiornate ad Agosto 2012. Il
documento è scaricabile
dalla sezione “Conto
Formazione Aziendale”
del sito.
Clicca qui per scaricare le
linee guida per il Conto
Formazione Aziendale
M.D.S.
Newsletter
1 7 / 0 9 / 2 0 1 2
Pubblicata
la
Guida
dei dati per la presentazione
azienda iscritta riceve, una
all’Utilizzo della Piatta-
dei piani formativi.
volta
forma per la presentazio-
Si ricorda infatti che tutte
la richiesta di attivazione del
ne, gestione e rendicon-
le aziende aderenti al Fondo,
proprio CFA, dalla casella
tazione dei piani formati-
che abbiano attivato il Conto
di
Formazione Aziendale,
certificata
vi a valere sul Conto
PUBBLICATA LA
GUIDA
ALL’UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA
PER LA PRESENTAZIONE, GESTIONE
E RENDICONTAZIONE DEI PIANI
FORMATIVI A
VALERE SUL CFA
Formazione Aziendale
E' disponibile on line la
"Guida
all'utilizzo
della
piattaforma per la presentazione, gestione e rendicontazione dei piani formativi presentati sul C. F.A.",
un
documento
analitico
descrittivo con il quale Fonservizi mette a disposizione
delle aziende interessate
tutte le informazioni necessarie
a gestire sul piano
informatico
l'inserimento
de-
inoltrata
al
posta
Fondo
elettronica
di
Fonservizi,
presentare i piani
[email protected] , al proprio
formativi utilizzando solo ed
indirizzo di posta elettronica
esclusivamente la piattafor-
certificata. Tutte Le informa-
ma informatica. Le aziende
zioni necessarie all'utilizzo
interessate possono accede-
corretto della piattaforma
re alla propria area riservata
sono disponibili nella “Guida
dalla home page del sito
all'utilizzo”, inoltre un opera-
www.fonservizi.it cliccando,
tore dedicato è a disposizio-
nel
menù
ne per soddisfare eventuali
sul
bottone
vono
di
destra,
"piattaforma
richieste
di
chiarimento
informatica CFA",
oppure
che potranno essere inoltra-
dall'indirizzo
http://
te
cfa.fonservizi.com . Per accedere all'area riservata è ne-
all'indirizzo
e-mail
[email protected]
Clicca qui per scaricare la
cessario inserire la Userid e
“Guida
la Password che ciascuna
piattaforma CFA”.
all’utilizzo
della
Newsletter
1 7 / 0 9 / 2 0 1 2
RADIOGRAFIA
DELLE AZIENDE
ASSOCIATE A
FONSERVIZI:
PUBBLICATO IL
PRIMO REPORT DI
SINTESI SULLE
CARATTERISTICHE
DELLE AZIENDE
ISCRITTE AL
FONDO
Radiografia delle aziende
ma delle aziende dei servizi
iscritte aggiornato, a giu-
associate a Fonservizi:
pubblici locali a rilevanza in-
gno 2012.
pubblicato il primo report
dustriale
di sintesi sulle caratteri-
29,4% del totale e si configu-
stiche delle aziende
iscritte al Fondo
rappresentano il
rano in prevalenza come
aziende di piccole dimensioni, con pochi dipendenti, che
Le aziende associate a Fon-
esercitano la loro attività in
servizi risultano essere 371,
diversi settori, prevalente-
corrispondenti a circa 67.500
mente artigianali, con una
dipendenti. La somma delle
presenza
aziende appartenenti al setto-
aziende) di trasporto merci
re dei servizi pubblici locali,
per conto terzi.
sia a rilevanza industriale che
non industriale (Confservizi,
Cispel e Cirm), è uguale a 262
unità, pari al 70,6% del totale. In particolare le sole aziende dei servizi pubblici locali a
rilevanza industriale sono 200
e rappresentano il 53,9% del
totale. Le 109 aziende associate non rientranti nel siste-
significativa
(36
L’accordo di collaborazione con Cispel (in rappresentanza di Assofarm e
Federcasa) e Cirm per le
aziende sanitarie ospedaliere e le Case di Cura, si
legge nel rapporto, ha determinato
un
cospicuo
incremento degli associati
a Fonservizi, il cui valore si
attesta sul 16,7 % del tota-
Questi ed altri dati emergono
le delle aziende iscritte al
dal report di sintesi dal titolo
Fondo. La lettura del dato
“RADIOGRAFIA DELLE AZIEN-
complessivo degli addetti
DE ASSOCIATE A FONSERVI-
mette in evidenza come le
ZI” pubblicato dal Fondo, con
aziende dei servizi pubblici
l’obiettivo di fornire un qua-
a rilevanza industriale rap-
dro completo ed esaustivo
presentano, in termini di
rispetto alle caratteristiche e
addetti, l’89,2% sul totale.
alle tipologie delle aziende
Il numero di addetti apparSEGUE
PAGINA
4
tenenti al sistema associativo Cispel e Cirm rappresenta
invece il 7,6 % del totale.
Addetti aziende iscritte a FPSI
Addetti aziende iscritte a FPSI
suddivisi per comparto di
appartenenza
NEWSLETTER
Clicca qui per scaricare il report completo
PAGINA
5
Incontro
seminariale
rispettivamente
ci ai sensi dell’ Art. 37
con i componenti dei
sulla formazione dei datori
del D. Lgs. n. 81/2008.
Comitati di Comparto:
di lavoro (DL– RSPP) e di
L’incontro, dopo un pri-
l’Accordo Stato Regio-
lavoratori, dirigenti e pre-
mo momento di discus-
ni del 21 Dicembre
posti in materia di salute e
sione e chiarimenti sulla
sicurezza sul lavoro (Artt.
natura degli accordi cita-
34 e 37 D.lgs. n. 81/2008),
ti, ha previsto una fase
si disciplina approfondita-
più operativa, in cui i vari
mente e in modo innovati-
componenti dei Comitati
vo quanto già previsto in
di Comparto sono stati
termini generali dal Testo
chiamati ad esprimere le
Unico. Fonservizi, tenuto
proprie
Si è svolto giovedì 13
conto
peculiarità
carattere qualitativo ri-
Settembre l’incontro se-
dell’Avviso 01/2012, dedi-
spetto ai piani formativi
minariale
ai
cato alla formazione dei
presentati dalle aziende
Componenti dei Comitati
lavoratori sui temi della
a
di Comparto sul tema
Salute e Sicurezza, ha inte-
01/2012.
della Formazione per la
so pertanto approfondire
Salute e Sicurezza dei
l’Accordo sopra citato, so-
lavoratori. Con le novità
prattutto laddove vengono
introdotte dagli Accordi
definiti durata, contenuti
della Conferenza Stato-
minimi e modalità formati-
Regioni e Province Auto-
ve per l’aggiornamento dei
nome, in vigore dal 26
lavoratori e delle lavoratri-
2011 e le novità introINCONTRO
SEMINARIALE CON I
COMPONENTI DEI
COMITATI DI
COMPARTO
gennaio,
dotte in materia di
Formazione
sulla
Salute e Sicurezza dei
lavoratori
NEWSLETTER
dedicato
delle
valutazioni
valere
di
sull’Avviso
PAGINA
6
ANCORA TROPPO
AMPIO IL DIVARIO
GENERAZIONALE NEL
LIFELONG LEARNING
IN EUROPA
Ancora troppo ampio il
Eurostat,
evidenziano
ne europea nel settore
divario
generazionale
anche per il 2011 la pre-
dell'istruzione e della for-
nel lifelong learning in
senza di un significativo
mazione che fissa, per il
Europa
age gap nella partecipa-
2020, un tasso di partecipa-
zione formativa, che col-
zione al lifelong learning del
Benché la formazione e
pisce gli ultracinquanten-
15%.
l’apprendimento perma-
ni di tutti i paesi dell’U-
Profondamente diversa la
nente rappresentino un
nione europea.
situazione dei paesi dell’Eu-
fattore di successo im-
L'indicatore considerato è
ropa meridionale e neoco-
portante per l’invecchia-
il tasso di partecipazione
munitaria: in particolare, i
mento attivo, permetten-
all’istruzione e alla forma-
tassi di partecipazione non
do agli individui di man-
zione per la popolazione
raggiungono il 3% in Unghe-
tenere aggiornate le pro-
adulta compresa fra i 25 e
ria (2,7%), Grecia (2,4%),
prie capacità e compe-
i 64 anni e per quella
Romania (1,6%) e Bulgaria
tenze, si registrano in
compresa tra i 55 e i 64
(1,2%). In Europa, il tasso di
tutta Europa tassi di par-
anni. In breve:
partecipazione degli adulti
tecipazione al lifelong
I paesi dell’Europa setten-
con età compresa tra i 55 e
learning molto bassi, so-
trionale (Danimarca, Sve-
i 64 anni (4,3%) è pari a cir-
prattutto per quanto ri-
zia, Finlandia, Paesi Bassi,
ca la metà rispetto alla me-
guarda la popolazione
Slovenia e Regno Unito)
dia generale (-4,6 %), anche
più matura e, in partico-
sono gli unici ad aver
in questo caso con una leg-
lare, gli over 54. I dati
raggiunto,
superato,
gera riduzione rispetto al
rilevati attraverso la La-
l’obiettivo di benchmark
2010 (-0,2 punti). Il divario
bour Force Survey, re-
stabilito dal quadro stra-
generazionale è presente in
centemente diffusi da
tegico per la cooperazio-
tutti i paesi europei, con
NEWSLETTER
e
SEGUE
PAGINA
7
ANCORA TROPPO
AMPIO IL DIVARIO
GENERAZIONALE NEL
LIFELONG LEARNING
IN EUROPA
differenziali che raggiun-
Ungheria (0,5%), Grecia
gono i 10 punti percen-
(0,4%), Romania e Bulga-
tuali in Finlandia (23,8%
ria.
nei 25-64 anni e 13,5%
L’Italia si colloca al dician-
nei 55-64 anni).
novesimo posto, con un
I più alti tassi di partecipa-
tasso di partecipazione
zione degli ultracinquan-
alle attività di istruzione e
tenni alle attività di istru-
formazione dei 25-64enni
zione e formazione si re-
di circa 3 punti percen-
gistrano
Danimarca
tuali inferiore alla media
(24,0%), Svezia (17,2%) e
UE 27 e pari al 5,7%. Il
Finlandia (13,5%), dove
divario generazionale che
l’age gap formativo tra le
si registra nel nostro Pae-
due classi di età conside-
se è pari a 3,3 punti per-
rate è comunque molto
centuali, dato che il tasso
ampio (fra gli 8 e i 10 pun-
di partecipazione dei se-
ti percentuali).
nior alle attività formati-
Allarmante è la situazione
ve si attesta soltanto al
dei paesi dell’Europa me-
2,4%.
in
ridionale e neocomunitaria: le incidenze non superano il 2% in Slovacchia
(1,3%), Polonia (0,8%),
Per info contattare:
[email protected]
www.fonservizi.it
NEWSLETTER