Vitamine, Acqua e Sali Minerali

Commenti

Transcript

Vitamine, Acqua e Sali Minerali
Vitamine, Acqua e
Sali Minerali
di Dea Bordin, Matzedda Davide
& Pitrone Gianluca
Sali Minerali
• di Gianluca Pitrone
Generalità:
• I Sali Minerali hanno un ruolo
fondamentale nel funzionamento di tutti gli
organismi viventi.
• Essi sono elementi essenziali, ovvero
elementi che nessun organismo è in grado
di sintetizzare. L’unico modo per poterli
inserire nel nostro organismo è introdurli
attraverso la dieta.
Sali Minerali presenti nell’Adulto
Macroelementi
Calcio (1200)
Fosforo (850)
Potassio (180)
Sodio (64)
Cloro (74)
Zolfo (300)
Magnesio (25)
Microelementi
Ferro (4,5)
Zinco (2)
Rame (0,1)
Iodio (0,025)
Fluoro (2,6)
Cromo (0,006)
Cobalto (0,0015)
Silicio (0,024)
Vanadio (0,018)
Selenio (0,017)
Stagno (0,013)
Manganese (0,012)
Calcio (Ca)
Componente fondamentale delle ossa e dei
denti. Regola la permeabilità dei capillari.
L’organismo ne contiene circa 1200g, di cui
il 99% è nello scheletro.
Fonti Alimentari: latte, formaggi, yogurt,
legumi, uova, noci, ortaggi verdi e pesci.
Fabbisogno Giornaliero del Calcio
Fino a 10 anni: da 0,5 a 1g
Per l’adolescente: 1-1,2g
Nell’adulto: 0,8-1
Durante la gravidanza e l’allattamento: 1,2g
Nell’anziano: 1-1,5g
Sintomi da carenza: arresto della crescita, rachitismo
nei bambini, osteoporosi nell’adulto.
Sintomi da eccesso: calcoli renali, disturbi nervosi
Dell’apparato digerente e del cuore.
Fosforo (P)
Anch’esso fondamentale per le ossa e i
denti.
L’organismo ne contiene circa 850g, di cui
l’80% è combinato con i fosfati. Il restante
20% è combinato con la parte organica.
Fonti alimentari: latte, formaggi, carne,
pollame pesce, cereali, legumi e frutta secca
Fabbisogno Giornaliero del
Fosforo
Fino a 10 anni: da 0,6 a 1g
Nell’adolescente: 1,2g
Nell’adulto: 0,8-1g
Durante la gravidanza e l’allattamento:1,2g
Sintomi da carenza: Debolezza, rachitismo e
decalcificazione.
Sintomi da eccesso: Alterazioni mascellari e
ossificazione dei tessuti molli.
Magnesio (Mg)
E’ un costituente essenziale dell’apparato
scheletrico insieme a calcio e fosforo.
Interviene nella trasmissione
neuro-muscolare.
Il nostro organismo ne contiene circa 25-30g
di cui il 70% è nelle ossa, mentre il resto nei
liquidi organici e nei tessuti molli.
Fonti Alimentari: cereali integrali, crusca,
carne, latte, legumi, noci, nocciole, ecc….
Fabbisogno Giornaliero del
magnesio
Nel bambino: 150-250 mg
Nell’adulto: 300-350 mg
Durante la gravidanza e l’allattamento: 500 mg
Sintomi da carenza: Disturbi del comportamento,
nausea, vomito, anoressia, debolezza e spasmi
muscolari.
Sintomi da eccesso: Diarrea
Potassio (K)
Regola l’equilibrio acido-base, il bilancio
idrico, la pressione osmotica e la
funzionalità nervosa.
E’ presente principalmente nei liquidi
intracellulari (98%)
Fonti Alimentari: carne, latte legumi, cereali
e molti tipi di frutta e verdura
Fabbisogno Giornaliero di
potassio
Fino a 17 anni: 0,8 - 3,1 g
Nell’adulto: 3,1 g
Sintomi da carenza: debolezza muscolare,
alterazioni del battito cardiaco, sonnolenza e
paralisi.
Sintomi da eccesso: crampi muscolari,
ipotensione e debolezza.
Sodio (Na)
Regola la trasmissione dell’impulso nervoso,
l’equilibrio acido-base e il bilancio idrico.
Principale elemento dei liquidi extracellulari.
Fonti alimentari: sale, frutta, glutammato
monosodico, carbonato e l’alginato di sodio.
Fabbisogno energetico del
sodio
Nell’uomo parte da 2-3g fino a 7g.
Sintomi da carenza: crampi muscolari,
apatia mentale, appetito ridotto, nausea e
vomito.
Sintomi da eccesso: ipertensione arteriosa
Ferro (Fe)
Componente dell’emoglobina, della
mioglobina e di fattori enzimatici importanti
per il metabolismo energetico.
Fonti Alimentari: tuorlo d’uovo, carni rosse,
fegato, legumi, crostacei e spinaci.
Fabbisogno energetico del
ferro
Nel bambino: 7-9 mg
Nel ragazzo: 12 mg
Nella ragazza: 18 mg
Nell’adulto: 10-18 mg
Durante la gravidanza: 30 mg
Sintomi da carenza: minor resistenza alle infezioni,
problemi nello sviluppo e gravidanze a rischio.
Sintomi da eccesso: siderosi, cirrosi epatica.