ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI

Commenti

Transcript

ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI
ORDINE DEGLI ARCHITETTI,
PIANIFICATORI, PAESAGGISTI, CONSERVATORI
DELLA PROVINCIA DI RAVENNA
Egregi Colleghi,
Il titolo che ho dato all'incontro del prossimo 12 novembre - La tutela previdenziale come atto di tutela della professione. Il
ruolo dell'Ordine (locandina allegata)- richiama quel principio che un numero rilevante di Ordini degli Architetti ha
cercato di affermare attraverso la costituzione di un gruppo di lavoro che, dallo scorso aprile, si è riunito presso
l'Ordine di Roma elaborando il documento di intenti allegato.
Il tema è quello della previdenza e del rapporto che la nostra Inarcassa ha con i propri Associati. Sottolineo
l'aggettivo nostra, perché Inarcassa è patrimonio economico di tutti coloro che vi sono iscritti, Architetti e Ingegneri
uniti; non un "qualcosa" di estraneo come, per molti anni, da tanti liberi professionisti venne considerata, o un
organismo contro cui, ora, dobbiamo e vogliamo combattere.
Il lungo periodo di tranquillità professionale che molti di noi hanno vissuto fino a qualche anno addietro, ci ha
indotto a pensare alla "pensione"- mi sento di parlare per la grande maggioranza di coloro che hanno deciso di
intraprendere la libera professione - come all'ultimo gradino del percorso professionale; un gradino distante, quasi
indesiderato, riferito alla fase conclusiva della vita: era infatti peculiare del libero professionista, il pensiero che si
sarebbe ceduto il passo alla pensione solo quando il fisico e la mente non sarebbero più stati in grado di realizzare
un progetto (anche di vita futura).
La situazione, come è purtroppo evidente, si è andata modificando radicalmente, tant’è che ora il traguardo della
pensione è per molti un pensiero primario, sia causa l'esorbitante quota di contributi annuali da versare esorbitante, naturalmente, se rapportata ai guadagni di questo particolare momento storico caratterizzato dalla
chiusura di almeno uno studio professionale al giorno - sia per l'esigua somma che mensilmente gli Architetti
Pianificatori Paesaggisti Conservatori riceveranno a fine carriera.
Questa serie di circostanze, unitamente alle diverse perplessità ed interrogativi sulla recente riforma della
previdenza, ha determinato il concreto avvicinamento degli Iscritti alla loro Cassa, per approfondirne la conoscenza
dello statuto, del funzionamento e del ruolo istituzionale collettivo, per poterne richiedere, eventualmente, tutti i
miglioramenti attuabili.
Questa è stata la motivazione che ha mosso alcuni Presidenti e Consiglieri degli Ordini provinciali - Architetti e
Ingegneri - a riunirsi e condividere le riflessioni e le perplessità sulle problematiche di Inarcassa, che peraltro sempre
più Iscritti andavano evidenziando: sia ai Delegati sia ai Consigli degli Ordini. Lo scorso anno, in occasione del
rinnovo dei Consigli degli Ordini, le richieste di un maggiore interessamento dei Consigli stessi riguardo alle
problematiche previdenziali, ha avuto una crescita esponenziale su tutto il territorio italiano.
Da aprile fino allo scorso settembre, dal gruppo di lavoro sono state perciò discusse ed enucleate le maggiori
criticità; il che ha portato alla redazione ed alla condivisione di un documento il cui obiettivo è, innanzitutto, quello
di sensibilizzare alle questioni previdenziali il maggior numero di Iscritti e, soprattutto, coloro che vorranno
candidarsi alle prossime elezioni per il rinnovo del Comitato Nazionale dei Delegati (CND) 2015/2020 candidature che dovranno essere presentate entro il giorno 19 novembre 2014 secondo le modalità che ogni
Associato ha già ricevuto via mail alla propria casella PEC.
La tutela della previdenza, quindi, come atto dovuto per la tutela della professione; una tutela che dovrebbe - ma
troppo spesso non lo è stato - essere perseguita fin dal periodo della formazione universitaria dell'Architetto
Paesaggista Pianificatore Conservatore - con la verifica dell'adeguatezza dei piani di studio e dell'esame di Stato fino alla pensione: il cui assegno mensile dovrebbe essere corrispondente alla dignità di un libero professionista
laureato ,e non ai limiti della povertà e dell'indigenza (un’azione mirata anche ad arginare la concorrenza sulla
48100 ravenna via antonio zirardini 14 telefono 0544 32308 telefax 0544 34085 codice fiscale 92008830397
Email: [email protected] www.architettiravenna.it
ORDINE DEGLI ARCHITETTI,
PIANIFICATORI, PAESAGGISTI, CONSERVATORI
DELLA PROVINCIA DI RAVENNA
rincorsa all'incarico, anche sottopagato, pur di non arrivare al 31 ottobre con un reddito pari a zero, e quindi con il
conseguente rischio di perdere l'anno contributivo).
In questa situazione, il nostro Consiglio dell'Ordine ha deciso di proseguire le azioni di informazione agli Iscritti
fissando il prossimo appuntamento del 12 novembre, durante il quale - dopo la presentazione del documento
approvato con delibera di Consiglio del 26 settembre scorso - i partecipanti potranno evidenziare le criticità rilevate
nel funzionamento di Inarcassa (naturalmente motivate e fondate su basi concrete e riscontrabili). Sarà un
incontro/confronto utile a conoscere le esigenze degli Associati Inarcassa e a misurare non solo l'impegno che il
nostro futuro Delegato dovrà dedicare al ruolo ed alle responsabilità che gli verranno appunto delegate dai suoi
elettori, ma, soprattutto a confermare il dovere di partecipazione a tali elezioni, nell'interesse non solo personale ma
della collettività dei liberi professionisti.
Personalmente, da associata Inarcassa, non posso che sostenere un’zione mirata al miglioramento della nostra
Cassa che non è, come qualcuno vorrebbe far credere, una azione contro Inarcassa: poiché nessuna persona dotata di
intelligenza potrebbe agire contro qualcosa che gli appartiene e a cui appartiene. Come Presidente, lo ribadisco,
ritengo che una tale azione sia un atto dovuto nei confronti della professione che, comunque e sempre, deve essere
tutelata da deviazioni e malfunzionamenti, nell’osservanza dei principi di cultura ed etica.
Il Presidente
Ravenna 24 ottobre 2014
48100 ravenna via antonio zirardini 14 telefono 0544 32308 telefax 0544 34085 codice fiscale 92008830397
Email: [email protected] www.architettiravenna.it