Tanti indici positivi: società pronta per la gara TPL regionale

Commenti

Transcript

Tanti indici positivi: società pronta per la gara TPL regionale
Anno 10 - Numero 3
Giugno 2013
L’assemblea dei soci ha approvato il bilancio del 2012
Tanti indici positivi: società pronta per la gara TPL regionale
PASSEGGERI URBANI
+ 3,2 %
PASSEGGERI EXTRAURBANI + 0,6 %
GRAN TURISMO
+ 6,6 %
VALORE DELLA PRODUZIONE + 3,0 %
UTILE D’ESERCIZIO
+ 58,0 %
L’ASSEMBLEA
Rinnovato il collegio sindacale: Bianchet nuovo presidente
NUMERI DI UN BILANCIO DA INCORNICIARE
Distribuiti ai soci 2,7 milioni: dividendo di 16 euro per azione
Si è svolta l’assemblea dei soci dell’Atap, chiamata ad approvare il bilancio 2012 e a decidere le modalità di suddivisione
dell’utile di esercizio. Ebbene, l’azienda di trasporto pubblico della provincia di Pordenone ha fatto registrare un’ottima
performance, realizzando un utile di 6,3 milioni (6.367.002),
ovvero un più 58 per cento rispetto al 2011 (4.008.343). Di
questi 6 milioni l’assemblea ha deciso a maggioranza (contrari 7 dipendenti soci) di ripartirne 2,7 (2.767.488) ai soci,
secondo un criterio di 16 euro ad azione (di 11 euro era
stata la proposta del consiglio di amministrazione).
OSSIGENO PER I COMUNI. Pertanto, sulla base dell’attuale composizione sociale, e limitandoci ai soci di maggiore rilevanza, al Comune di Pordenone (31,86 per cento)
andranno 930 mila euro, alla Provincia (27,88) 814 mila, al
Comune di Cordenons (9,23) 269 mila, al Comune di Porcia
(6,30) 184 mila, al Comune di Fontanafredda (2,41) 70 mila
e al Comune di Brugnera (2,06) 60 mila. Gli importi saranno
corrisposti entro il prossimo mese di luglio.
attuata dall’azienda: nel 2012, 392 contravvenzioni in meno
rispetto al 2011 (si è passati da 2.279 verbali a 1.887), in
pratica una diminuzione di quasi il 20 per cento.
COSTI. Schizza, come prevedibile, il costo del carburante
(più 20,9), che dai 3.402.816 del 2011 passa ai 4.115.414 del
2012. Diminuisce, invece, quello del personale (meno 4,7
per cento), pur rimanendo invariato l’organico dell’azienda:
da 244 a 243 dipendenti (in virtù di un pensionamento), di
cui 2 dirigenti, 12 amministrativi, 16 tecnici d’officina e 213
autisti.
GARA DEL TPL. A margine dell’approvazione del
bilancio, il presidente dell’Atap, Mauro Vagaggini (che
prima dell’assemblea ha onorato la memoria di Alessio
Pasquantonio, ex presidente recentemente scomparso),
ha rivelato che il bando di gara per l’assegnazione del
prossimo contratto di servizio regionale (dal 2015 al 2023)
potrebbe essere emesso entro la fine dell’anno. “Questo ha dichiarato Vagaggini - è quanto emerso nel corso del
recente incontro con la presidente della Regione, Debora
Serracchiani”. I tempi potrebbero restringersi anche
grazie alla scelta dell’attuale governance regionale di non
modificare il piano del tpl già approvato lo scorso 4 aprile
dalla precedente giunta Tondo.
PARTECIPAZIONI FRUTTUOSE. Dei 6,3 milioni di utile,
circa il 20 per cento (1,5 milioni) è dovuto ai divedendi ricevuti dalla partecipate. In particolare, hanno contribuito
al risultato del 2012 i dividendi staccati dalle “sorelle” del
trasporto pubblico regionale, Saf di Udine e Apt di Gorizia,
di cui Atap detiene rispettivamente il 6,3 e il 21,8 per cento. Partecipazioni, dunque, non solo strategiche, ma pure
fruttuose.
PASSEGGERI. Crescono in maniera apprezzabile i
passeggeri del servizio urbano (più 3,22 per cento,
passando da 3.591.852 a 3.707.520), mentre è più contenuto
l’incremento nell’extraurbano (più 0,85, da 7.222.881 a
7.284.997). Stabili i chilometri percorsi: 1.426.550 nell’urbano
(più 0,6) e 6.843.369 nell’extraurbano (meno 0,2). Da
segnalare il crollo dei cosiddetti portoghesi nelle linee
extraurbane, a dimostrazione dell’efficace azione preventiva
COLLEGIO SINDACALE. L’assemblea dei soci dell’Atap
era chiamata pure a rinnovare il collegio sindacale, giunto a scadenza, per il triennio 2013-2015. Marco Bianchet,
già membro effettivo, diventa il nuovo presidente (prende
il posto di Alfredo Boenco), e sarà affiancato dalle new entry Vanessa Sist e Mauro Piva (Mirella Paludetto e Marco
Perin supplenti). Oltre a Boenco, lascia il collegio sindacale
dell’Atap anche Renato Cinelli.
L’INIZIATIVA
Full immersion in autoparco sotto l’egida della Spartan Angels
AUTISTI A LEZIONE DI DIFESA PERSONALE
Nuova tappa del progetto sicurezza dopo le aggressioni dei mesi scorsi
Alcuni autisti dell’Atap si sono allenati con gli esperti del
krav maga, l’ormai famosa arte marziale nata in seno alle
forze speciali del Mossad, il servizio
segreto dello Stato di Israele. Non
certo per diventare dei novelli “Rambo”, ma per essere forniti delle cognizioni tecniche e della preparazione
fisica di base, necessari per scongiurare un tentativo di aggressione,
ipotesi che negli ultimi tempi si è fatta
drammaticamente concreta, soprattutto su alcune tratte.
«È un’iniziativa rientrante nel nostro
Progetto Sicurezza – ha dichiarato
il presidente Mauro Vagaggini - che
prevede altri accorgimenti già messi
in opera, come le telecamere sui
mezzi o il dispositivo dato alle nostre dipendenti donne per
dare l’allarme in tempo reale alle forze dell’ordine in caso di
aggressione.
Il tutto per garantire al massimo grado l’incolumità dei nostri
dipendenti e della stessa utenza».
Il krav maga è considerata la perfetta
sintesi di tutte le discipline dell’autodifesa. Gli autisti Atap si sono sottoposti a un ciclo di dieci sedute full
immersion, tenutesi all’autoparco di
via Prasecco e direttamente sui pullman, a bordo dei quali sono state
simulate situazioni reali di aggressione. A formare gli operatori dell’Atap
ci hanno pensato gli istruttori della
Spartan Angels Asd (guidati dal maestro Luca Tettamanti), società pordenonese che si occupa per l’appunto
dell’insegnamento e della diffusione
del krav maga. Hanno fatto da corollario anche alcune lezioni teoriche sulla legittima difesa e i
relativi aspetti giuridici, tenute dal presidente del sodalizio,
Raffaele Padrone.
l’evento
Tre giorni di grande sport a Fontanafredda
un bus speciale per il “rugby festival”
La nazionale di wheelchair rugby ha utilizzato un mezzo ATAP
ca del rugby in carrozzina (wheelchair rugby) e il classico
rugby a 15. Quanto al rugby in carrozzina, si è svolta una
super edizione della “FriulAdria Nations Cup” con la partecipazione di Francia, Austria e Ungheria, oltre all’Italia. E per
l’occasione la nazionale azzurra ha utilizzato uno speciale
bus della flotta Atap, e relativo porta carrozzine, allestiti con
i colori della selezione italiana e ispirato all’attività sportiva:
“Lo sport viaggia con noi”.
Un bus d’eccezione per la quinta edizione del “Rugby Festival” a Fontanafredda, organizzata dall’associazione sportiva
Tiki Touch Rugby Fontanafredda, presieduta da Claudio Da
Ponte. L’evento si è svolto dal 28 al 30 giugno nelle strutture
sportive comunali. Le discipline rappresentate sono stare
il Touch, il Football australiano Afl, la disciplina paralimpi-
NOTIZIE FLASH
Bambino si perde, ma ci
pensano i nostri autisti
due studenti e una passione:
l’atap
Riceviamo e volentieri pubblichiamo
Sara e Gabriele in visita all’azienda di cui sono fans
«Caro Presidente, sono
un bambino di 11 anni che
prende l’autobus n.8 per andare al campo Bottecchia a
giocare a tennis. Un giorno
sono salito nell’autobus in
via Marconi alla solita ora
(17:15) , ma dopo un po’ che
ero salito, mi hanno informato che era stato trasformato in
linea rossa e non andava più in via dello Stadio. Mi sono
preoccupato molto, ma l’autista, che aveva saputo della mia
situazione, ha chiesto ad un altro autista dell’ Atap che era
salito se scendeva alla stazione. Sono quindi sceso con il
secondo autista che mi ha accompagnato a piedi fino al Bottecchia. Le voglio segnalare questo caso, perchè mi sentivo
sperduto in un autobus che andava in un posto diverso, ma
ho incontrato due autisti tanto gentili che mi hanno aiutato
permettendomi di arrivare a destinazione in orario. Non conosco i loro nomi, ma vorrei tanto ringraziarli ancora.
Sara e Gabriel. Quasi coetanei, una passione
comune, quella per l’Atap. A entrambi gli studenti, la
prima dell’istituto d’ar te Sello di Udine e il secondo
dell’istituto tecnico Kennedy di Pordenone, l’azienda
del traspor to pubblico esercita un fascino par ticolare.
Sara, amante della fotografia, utilizza spesso i
bus per le sue meravigliose istantanee e conosce
per fet tamente orari e coincidenze da e per la sua cit tà
(Arzene). Gabriel è un baby “genio” dell’informatica
e a tempo perso ha raccolto in un’applicazione per
cellulari tut ti gli orari, di tut te le trat te, dei bus urbani
ed ex traurbani.
Entrambi
ci
hanno fat to una
graditissima
visita nella sede
di via Candiani,
p o s a n d o
per una foto
ricordo con il
diret tore Andrea
Crovato.
Cordiali saluti
Francesco C.»
atap&roma 2013
visita a papa francesco:
fissata la data
Mercoledì 2 ottobre l’udienza dal Pontefice per i soci pubblici
L’Atap ha stabilito la data in cui organizzerà il viaggio a Roma per assistere a
un’udienza di Papa Francesco. Viaggio riservato ai soci pubblici dell’azienda: sindaco o suo delegato, presidente della Provincia o suo delegato, ed
eventuali familiari, per un massimo di 65 posti. Si parte dall’autoparco di via
Prasecco martedì 1° ottobre, visita al Pontefice il giorno successivo, mercoledì 2 ottobre, ritorno a Pordenone giovedì 3. Nelle prossime settimane
la segreteria dell’Atap raccoglierà le adesioni all’iniziativa.
PRESIDENTE E LEGALE RAPPRESENTANTE: Mauro Vagaggini
Bimestrale informativo aziendale di ATAP Spa
anno 10 - numero 3 - Giugno 2013
SEDE E AMMINISTRAZIONE EDITORE:
ATAP Spa - Via Candiani, 26 - Pordenone
[email protected] - www.atap.pn.it
Registrazione eseguita 01.01.2004 al nr. 504 Tribunale di Pn
IMPAGINAZIONE GRAFICA: Massimo Gattullo
STAMPA: Tipografia Mascherin Snc
DIRETTORE RESPONSABILE: Pierantonio Stella
RESPONSABILE TRATTAMENTO DATI: Samuela Trovò