Lancia Celebration of Lives Award al grande regista

Transcript

Lancia Celebration of Lives Award al grande regista
Clint Eastwood a Biografilm:
Lancia Celebration of Lives Award al grande regista
Biografilm Festival premia con il Lancia Celebration of Lives
Award 2010 lo sguardo di uno dei massimi autori contemporanei,
che ha regalato al genere biografico opere straordinarie.
Partendo dal suo primo film da regista, Brivido nella notte, e
attraverso le immagini di Bronco Billy e Honkytonk Man, dove
Eastwood ha lasciato traccia della sua infanzia nell’America della
Grande Depressione. Eastwood si è confrontato “direttamente” con il
genere biografico (Bird, Cacciatore bianco-Cuore nero, Piano Blues,
Invictus) ma il suo cinema è biografico anche quando mette in scena
personaggi di finzione, per la centralità che assegna all’esistenza dei
suoi protagonisti. Cinici, idealisti, sconfitti, eroi sulla strada del
tramonto. Incredibile il lavoro di Eastwood-regista su Eastwoodattore, che negli ultimi vent’anni ha modulato in personaggi
meravigliosi: l’ex bounty killer di Gli Spietati, il fotografo di I ponti di
Madison County, il ladro di Potere assoluto, il vecchio boxeur di
Million Dollar Baby o il Walt Kowalsky di Gran Torino. Film
profondamente malinconici ma mai nostalgici, dove gli anziani
protagonisti - insieme al regista - guardano fermamente al presente,
al genere umano, e cercano di fare la loro parte.
Mercoledì 9 Giugno alle ore 19.30 nella Sala Lumière 1
(Manifattura delle Arti, via Azzo Gardino 65), verrà proiettato in
anteprima esclusiva per il pubblico di Biografilm Festival il videomessaggio del regista: dieci minuti di un vero distillato di ricordi ed
esperienze personali in cui il regista si racconta e riceve il Lancia
Celebration of Lives Award 2010.
Accompagnato da un’intervistatrice d’eccezione, la moglie Dina Ruiz,
Eastwood ci offre un viaggio fresco e affascinante nei ricordi del
cinema italiano dei primi anni ’60, visto con gli occhi curiosi di un
giovane attore americano che mette piede, per la prima volta, in
Paesi mai visti prima. È la narrazione di un’esperienza che il regista
definisce splendida nonostante le molte difficoltà incontrate, a partire
dalle barriere linguistiche. Nell’intervista Eastwood racconta la sua
passione per un genere particolare come il cinema biografico a cui
sembra non voler smettere di interessarsi e di far interessare. Al
pubblico di Biografilm Clint Eastwood regala anche qualche
anticipazione sul film attualmente in produzione dedicato alla figura
del controverso direttore dell’FBI J. Edgar Hoover.
Ufficio Stampa Biografilm Festival
[email protected]
Press Office 2.0
Alice Boscardin
[email protected]
+39 340.9660067
Giulia Piazza
[email protected]
+39 339.3221474
Ufficio stampa web
Alphabet City
Alessandro De Simone
[email protected]
+39 329.4225448
Federica Aliano
[email protected]
+39 393.3939435664

Documenti analoghi

Scarica il comunicato

Scarica il comunicato Ponendosi davanti e dietro alla macchina da presa, Clint Eastwood ha saputo portare sul grande schermo grandissimi personaggi ed indimenticabili storie di vita. Personaggi reali (Bird, Cacciatore B...

Dettagli

Scarica qui la nostra scheda del film - Cineteatro Stella

Scarica qui la nostra scheda del film - Cineteatro Stella televisivi (Rawhide), 'spaghetti western' (Per un pugno di dollari, Per qualche dollaro in più, Il Buono, il Brutto, il Cattivo), bellici (Dove osano le Aquile), polizieschi (la serie Dirty Harry/I...

Dettagli