Chiaravalle ZEPPONI TOUR Falconara ZEPPONI

Commenti

Transcript

Chiaravalle ZEPPONI TOUR Falconara ZEPPONI
Tour della Russia: l'Anello d'Oro
23/30 Luglio
PARTENZE IN AUTOBUS G.T.
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Ancona h. 00.20
Torrette h. 00.25
Falconara h. 00.35
Castelferretti h. 00.40
Chiaravalle h. 00.50
Marina h. 01.00
Senigallia h. 01.20
Marotta h. 01.30
Fano h. 01.45
Pesaro h. 02.00
Moie h. 00.20
Jesi h. 00.40
Per altre località vedi “Navetta Nord”
nelle prime pagine del catalogo.
38
1° Giorno: Ancona - Bologna - San Pietroburgo
Partenza in autobus per l’aeroporto di Bologna, disbrigo delle
operazioni d’imbarco. Volo di linea Lufthansa con destinazione
San Pietroburgo (via Francoforte). Arrivo e disbrigo delle formalità doganali. Incontro con la guida/accompagnatore locale parlante italiano e trasferimento in hotel in autobus riservato. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
2° Giorno: San Pietroburgo
Prima colazione in hotel. In mattinata visita panoramica della città alla scoperta dei fasti e dell’architettura dell’antica capitale,
quali il Piazzale delle Colonne Rostrate, e dei prestigiosi palazzi
sul Lungo Neva, la centralissima Prospettiva Nevskij, il Campo di
Marte, la Piazza del Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e
la Cattedrale di S. Isacco (esterni) la cui cupola dorata è visibile
da tutti i punti della città. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio
escursione al Palazzo Petrodvorets, (ingresso al parco incluso)
una delle attrazioni turistiche più famose e popolari di San Pietroburgo, spesso indicato come “la Versailles russa", voluto da
Pietro il Grande che ne fece la propria residenza estiva. Rientro in
hotel, cena e pernottamento.
3° Giorno: San Pietroburgo
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per la
visita dell'Hermitage (ingresso e auricolari inclusi), fra i più celebri Musei del mondo. Le sue origini risalgono alla seconda metà
del XVIII secolo, quando Caterina II fece erigere un edificio a due
piani, con la facciata sul Lungo Neva, chiamato piccolo Hermitage. Gli zar Alessandro I e Nicola I incrementarono ulteriormente
le collezioni e nel 1852 venne costruito appositamente il Nuovo Hermitage, nello stesso anno il Museo fu aperto al pubblico.
Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita alla Mostra dedicata
agli Impressionisti presso il Palazzo dello Stato Maggiore e visita
della Cattedrale del Salvatore Sul Sangue Versato (ingressi inclusi). In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.
4° Giorno: San Pietroburgo - Mosca
Prima colazione in hotel. In mattinata visita della Fortezza dei SS.
Pietro e Paolo (ingresso incluso), primo nucleo storico della città
ed opera dell’architetto ticinese Domenico Trezzini. La fortezza fu
a lungo carcere politico, dove fu rinchiuso, tra gli altri, lo scrittore
Dostoevskij. Al termine trasferimento alla stazione. Treno diretto
a Mosca. Pranzo con cestino. All'arrivo trasferimento in albergo,
cena e pernottamento.
5° Giorno: Mosca - Sergev Posad - Vladimir - Suzdal
Partenza per Sergev Posad e sosta per la visita alla Lavra o Monastero della SS. Trinità di S. Sergio (ingresso incluso), cuore pulsante della cristianità ortodossa. Pranzo in ristorante. Proseguimento per la regione di Vladimir e Suzdal. All’arrivo sistemazione
in albergo, cena e pernottamento.
6° Giorno: Suzdal - Vladimir - Mosca
Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per la visita panoramica di Suzdal, città museo e decretata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’umanità. Durante il tour panoramico sosta per
la visita al Cremlino, con al suo interno la Cattedrale della Natività
della Vergine (ingresso incluso). Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita di Vladimir con il tour panoramico della città, una
delle più antiche città della Russia, fondata nel 1108 dal Principe
Vladimir Monomach da cui prende il nome, e visita della cattedrale dell’Assunzione (ingresso incluso). Proseguimento per Mosca,
sistemazione in albergo, cena e pernottamento.
7° Giorno: Mosca
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita del Monastero Novodevichij (Monastero delle Novizie – ingresso incluso),
fondato nel 1524, ingresso nella Cattedrale dedicata alla Madonna
di Smolensk (XVI secolo). Molti sono i monasteri moscoviti sorti a
scopo difensivo e disposti strategicamente su un anello immaginario intorno al Cremlino, ma il Monastero Novodevichij è sempre
stato il più rappresentativo, capolavoro del barocco russo. Pranzo
in ristorante. Nel pomeriggio visita del territorio del Cremlino con
ingresso a due delle sue cattedrali. È il nucleo più antico di Mosca, attorno al quale la città si è sviluppata nel corso dei secoli.
Cena e pernottamento in hotel.
39
8° Giorno: Mosca – Bologna – Ancona
Prima colazione in hotel. Intera mattinata con guida, dedicata al
completamento della visita della città. Pranzo in ristorante. Trasferimento in aeroporto e partenza con voli di linea Lufthansa per
Bologna (via Francoforte). All’arrivo (ore 23.15 circa), incontro
con il nostro autobus e rientro nelle varie località di partenza.
L’ordine delle visite potrebbe subire delle variazioni,
pur restando inalterato il programma.
QUOTE
Quota individuale di partecipazione: € 1.890,00 *
Supplemento camera singola: € 350,00
Riduzioni: terzo letto adulto: non disponibile; terzo letto bambino 0/11: € 120,00
* Incluse tasse aeroportuali
La quota comprende: Viaggio in autobus G.T. dai luoghi di partenza all’aeroporto di Bologna e rientro - Passaggio aereo con voli di linea
Lufthansa da Bologna (via Germania) - Tasse Aeroportuali - Visto Consolare - Franchigia bagaglio (1 collo) 20 kg - Nuovissimo treno veloce che
collega Mosca - Pietroburgo in 4 ore e 15 minuti - posti a sedere di 2° classe - Trasferimenti con autopullman riservato ed assistenza in lingua
italiana Apt/Htl/Apt - Sistemazione in hotel di prima categoria (Cat. Uff. Paese Ospitante), in camera doppia con servizi privati - Trattamento di
pensione completa, dalla cena del primo giorno al pranzo dell’ultimo, come espressamente indicato nel programma di cui un lunch box durante
il trasferimento in treno - Bevande ai pasti: acqua minerale (0,33 di litro) + the o caffè - Visite con guida locale in lingua italiana ed autopullman riservato, ingressi nei monumenti e siti, come indicato da programma - Nostro accompagnatore dall’Italia per tutto il tour - Assicurazione
Medica/Bagaglio - Tasse e oneri di registrazione. La quota non comprende: i pasti e le bevande non indicati, ingressi non segnalati nel programma, facchinaggio, mance (euro 25,00 circa per persona), extra personali e tutto quanto non menzionato alla voce “la quota comprende”.
Documenti e formalità d’ingresso: Non è permesso l’ingresso in Russia senza il visto consolare emesso in Italia. Per l’ottenimento
del visto è necessario compilare e firmare l’apposito modulo che verrà inviato all’atto della prenotazione. Pertanto ci dovranno essere
recapitati: modulo compilato e sottoscritto - una foto formato tessera, recente e a colori con sfondo bianco - passaporto originale con
una validità residua di almeno sei mesi oltre la data di rientro. Il passaporto dovrà essere in buono stato ed avere 2 pagine libere consecutive per l’apposizione del visto. Minori: secondo la nuova normativa italiana i bambini dovranno essere in possesso del passaporto
individuale dalla nascita. Decade quindi la possibilità di iscrizione sul passaporto di uno dei genitori, Si fa notare, in ogni caso, che i
minori devono sempre viaggiare accompagnati da un adulto, genitori o da chi ne fa le veci. Verificare che sul passaporto del minore
siano riportate a pag. 5 le generalità dei genitori, in caso contrario è necessario l’“estratto di nascita” rilasciato dall’anagrafe. Quando il
minore viaggia con una terza persona è necessario l’“atto di accompagno” vidimato dalla Questura oppure l’iscrizione delle generalità
dell’accompagnatore sul passaporto del minore, la validità di detti documenti è di 6 mesi. Si raccomanda di avere sempre con sé uno
dei certificati in questione da mostrare all’occorrenza alla polizia di frontiera. Stranieri: la verifica della validità e della regolarità del
passaporto, così come il controllo della rispondenza dei dati personali (nome e cognome) forniti all’atto dell’iscrizione con quanto
riportato sul passaporto, spettano solo ed unicamente al viaggiatore. Pertanto, la Zepponi Tours, non potrà essere ritenuta responsabile
per l’eventuale mancato rilascio dei visti (indipendentemente dalla causa), così come dell’eventuale mancato imbarco da parte degli
enti aeroportuali a causa di anomalie o incongruenze o usura dei documenti personali presentati. Valuta: l’unità monetaria russa è il
rublo che corrisponde a circa Euro 0,025. Le carte di credito sono accettate quasi ovunque negli esercizi frequentati dagli stranieri. La
dichiarazione valutaria per chi entra in Russia è obbligatoria solo se il contante in possesso supera i 2.000 USD di valore. Clima: Il periodo migliore per visitare la Russia è senza dubbio quello estivo, data la particolare rigidità dell’inverno e le difficoltà che si registrano in
primavera con il disgelo delle strade. Le temperature medie di Luglio si aggirano intorno ai 20/22°C; anche se il clima è molto variabile
con possibili oscillazioni e probabili precipitazioni. Consigli sanitari: non sono richieste vaccinazioni. È consigliabile fornirsi, oltre che
delle medicine di uso personale, anche di farmaci contro disturbi gastrointestinali, di antinfluenzali e antidolorifici. È sconsigliabile bere
acqua corrente, anche se ufficialmente potabile, per l'alta presenza di sali minerali (il sistema di depurazione e controllo, fra l'altro, in
alcune zone non funziona in modo ottimale). Elettricità: la tensione è di 120/220 Volt con prese di corrente comuni europee (prevalentemente del tipo tedesco Schuko) e sono sempre a due fori. In caso di viaggi in centri diversi da Mosca e San Pietroburgo, si consiglia
anche di munirsi di un adattatore a lamelle piatte di tipo americano. Lingua: la lingua ufficiale è il russo e l'alfabeto usato è il cirillico,
anche se negli ultimi tempi, in un processo di europeizzazione, nelle stazioni e nelle strade cominciano a vedersi insegne in caratteri
occidentali. L'inglese è parlato solo negli alberghi e nei ristoranti internazionali. Consigli Utili: una segnalazione particolare va fatta per
la Russia che sta affrontando una serie di stagioni turistiche senza precedenti dovute alla crescente attenzione verso questo paese. Il
fenomeno sta determinando lunghe code ai musei o accessi a palazzi, overbooking degli hotel con possibili conseguenti cambiamenti
d’itinerari e chiusure estemporanee di luoghi di visita per motivi di sicurezza legati ai fenomeni di ordine pubblico.
40