Il grande Gatsby

Commenti

Transcript

Il grande Gatsby
The great Gatsby
Tratto dall’omonimo romanzo di Francis S.
Fitzgerald e diretto da Baz Luhrmann, Il
Grande Gatsby è il film del 201 3 ambientato
nella primavera del 1 922, che racconta
tramite le parole del giovane Nick Carraway
(impersonato da Tobey Maguire), scritte in un
diario e raccontate ad uno psicanalista, la
storia del suo vicino di casa e amico Jay
Gatsby (interpretato da Leonardo Di Caprio).
Nick, giovane agente di borsa in cerca del
Sogno Americano, si trasferisce con la
speranza di diventare uno scrittore a Long Island, in una piccola e umile casetta circondata
dalle sontuose ville dei più ricchi imprenditori newyorkesi, tra cui quella della cugina Daisy e del
marito Tom e quella, incredibile, del vicino di casa di Nick, Jay Gatsby, nella quale il proprietario
organizza sfavillanti feste, i cui partecipanti dichiarano di non averlo mai visto di persona, e sul
suo conto si raccontano pettegolezzi e aneddoti pur non sapendo effettivamente chi sia.
Nick, una sera, viene invitato ad una di queste feste, e scopre con grande stupore che tutti gli
altri partecipanti non erano mai stati ufficialmente invitati e che tutti si presentavano senza
invito. Nel pieno della festa Nick incontra e fa la conoscenza del padrone di casa.
Tra i due nasce una forte amicizia e Gatsby rivela a Nick di essere innamorato di Daisy ormai
da cinque anni, cioè quando i due si erano conosciuti prima che Gatsby partisse per la guerra;
scopre inoltre che tutte le feste date in quella casa erano organizzate nella speranza che lei
partecipasse per poterla rivedere e riconquistare.
Nick fa in modo che finalmente i due si possano rincontrare e diventa testimone della breve
storia d’amore che nasce tra loro, lei perché stanca dei tradimenti del marito, lui perché ancora
follemente innamorato.
Gatsby rivela a Nick il suo passato travagliato, il segreto della sua sporca fortuna, e di come
abbia programmato la sua vita per la riconquista di Daisy.
Una sera l’auto di Gatsby, guidata da Daisy, investe e uccide per errore l’amante di Tom; il
marito della donna, persuaso che alla guida dell’ auto ci fosse proprio Gatsby e che lui fosse l’
amante di sua moglie, decide di ucciderlo sparandogli.
Al funerale del povero Jay Gatsby nessuno dei tanti partecipanti alle sue ricche feste (neppure
Daisy) era presente, solo il suo vero amico Nick Carraway, che in seguito alla violenta morte del
suo amico si dà all’alcolismo, cadendo in depressione.
Dal punto di vista della sceneggiatura, la
maestosa fotografia, gli scintillanti costumi e il
linguaggio iconografico che il film ci mostra,
sono perfetti portavoce dell’ eccesso e del lusso
di quell’ epoca, rappresentati egregiamente.
Al contrario la colonna sonora moderna, a cui
hanno partecipato artisti attuali come Jay-Z,
Beyoncé e Lana Del Rey, rende il film
particolare e caratteristico perché, smentendo le
aspettative di musiche Jazz del tempo e del
luogo, ci propone musica contemporanea che
ben si sposa al film.
[L.Chiavaccini]