Manuale sulla Qualità e sullo Sviluppo dei Fornitori

Commenti

Transcript

Manuale sulla Qualità e sullo Sviluppo dei Fornitori
Manuale sulla Qualità e sullo Sviluppo dei Fornitori
i. Introduzione
I fornitori di Dana sono tenuti a dimostrare il proprio impegno volto all'eccellenza in ogni aspetto della
propria prestazione nell’ambito della catena globale di fornitura di prodotti per la produzione di veicoli.
Questo Manuale di Qualità e Sviluppo del Fornitore (di seguito chiamato "Manuale") è stato progettato
per esporre molte delle aspettative e dei requisiti di Dana nei confronti dei propri fornitori. La nostra
relazione commerciale sarà fondata sui requisiti espressi nel presente manuale, nonché sui termini e
sulle condizioni relative alla/e Vostra/e transazioni con Dana che fanno riferimento al contratto o all'ordine
di acquisto. In caso di incoerenza tra il presente manuale e i termini e le condizioni del contratto specifico
o dell'ordine d'acquisto di Dana, prevarranno le disposizioni citate nel contratto o nell'ordine di acquisto.
Per soddisfare le aspettative di livello mondiale dei nostri clienti, Dana ha fissato norme adeguate al fine
di garantire la qualità dei nostri prodotti e correttezza delle nostre operazioni. Il presente manuale
rappresenta lo standard di qualità per ciascun fornitore di Dana in tutto il mondo. Il presente manuale
comune a livello mondiale, permette a Dana di valutare tutti i fornitori a livello mondiale appartenenti a
ciascun gruppo di prodotti sulla base di aspettative comuni e di standard di prestazione.
Il presente manuale sostituisce tutte le altre versioni precedenti, la presente versione rappresenta l'unica
pubblicazione riconosciuta ufficialmente di questo documento.
ii. Condotta nella gestione degli affari
Dana è impegnata nella conduzione delle relazioni commerciali in modo etico, rispettando la propria
gente e le comunità in cui vive. È previsto che anche i nostri fornitori facciano altrettanto. Per corroborare
il raggiungimento di questo obiettivo, Dana ha realizzato la "Guida del fornitore per la condotta nella
gestione degli affari", che rappresenta una parte integrante di ogni contratto di fornitura stipulato tra Dana
e i propri fornitori. Per accedere e prendere visione della Guida del fornitore alla condotta nella gestione
degli affari, si prega di fare clic sul seguente collegamento: http://supplier.dana.com/Dana/ethics.asp
iii. Registrazione del Fornitore
Tutti i fornitori dei prodotti Dana devono essere registrati presso Dana1Source al fine di raccogliere i dati
principali e organizzativi dell’azienda. Per instaurare una collaborazione commerciale con Dana, è
necessaria una registrazione per ciascuna delle vostre zone di fornitura. Per registrarsi, i fornitori devono
contattare il proprio acquirente Dana per registrarsi e ricevere nome utente e password richiesti. Una
volta registrati, vi sarà richiesto di inserire e aggiornare nel sistema i propri dati aggiuntivi come, a titolo
esemplificativo ma non esaustivo, tutte le certificazioni di qualità e ambientali unitamente all’intera
documentazione relativa alla valutazione AIAG CQI applicabile.
http://dana.livesource.com
1. Obiettivi di qualità
I requisiti e le procedure descritti in questo manuale offrono una base per il raggiungimento di prestazioni
a livello mondiale, dei migliori risultati commerciali e della soddisfazione delle specifiche esigenze del
cliente Dana. Questo manuale pone l'accento sulla 'Partnership fondata sulla prestazione', che garantisce
ai fornitori di essere messi nelle giuste condizioni per il raggiungimento gli obiettivi prestazionali
prestabiliti.
Per permettere a Dana e ai suoi fornitori di soddisfare le nostre aspettative e quelle del cliente finale,
esistono obiettivi fondamentali da implementare nel nostro sistema di affari in merito a:
•
•
•
•
•
•
•
•
Qualità
• Nessun problema di qualità
• Nessun PPM
Consegna
• Puntualità al 100%
Lean Manufacturing e Lean Processing
• Miglior prezzo nella categoria
Migliore tecnologia della categoria
Prodotti perfetti
• Processo APQP attuato dal fornitore• 100% la prima volta, puntuale, accettazione PPAP
Condotta nella gestione degli affari e standard commerciali
• Guida dei fornitori alla condotta nella gestione degli affari
• Capacity / Contingency planning
• Nessuna interruzione della fornitura senza previa approvazione di Dana
Approvvigionamento diversificato nelle regioni dove è possibile
Rispetto per l'ambiente: vengono incoraggiati i fornitori a ottenere la certificazione ISO
relativa ai propri sistemi ambientali.
Per raggiungere l'obiettivo di eliminare gli sprechi nella catena di fornitura, incoraggiamo i nostri fornitori a
fornire feedback e critiche costruttive in merito ai processi identificati in questo manuale o in altra sede. A
tale scopo, per commenti o suggerimenti migliorativi, contattare il rappresentante della gestione della
catena di fornitura.
2. Processi di valutazione del fornitore
2.1 Valutazione dei sistemi del fornitore: l’obiettivo della valutazione del sistema dei fornitori di Dana è
individuare potenziali fornitori che abbiano sistemi e controlli operativi compatibili e complementari con
Dana e valutare periodicamente i fornitori attuali per garantire che quei sistemi e controlli siano
sostenibili.
Lo scopo della valutazione del sistema è individuare potenziali rischi nel rendimento o nelle forniture per
Dana o per I suoi clienti finali prima dell’approvvigionamento. I fattori chiave del sistema analizzati
comprendono la qualità, la sicurezza, il processo, la logistica, l’imballaggio, l’APQP, il design, la gestione
delle modifiche, le persone, la leadership, i costi e i moduli dei processi speciali, essenziali per la
fabbricazione dei prodotti Dana. I processi speciali presi in esame comprendono la colatura, la sicurezza,
la lavorazione meccanica, lo stampaggio, la tubazione di produzione, la forgiatura, la lavorazione di
fresatura di acciaio e alluminio oltre ad analisi speciali AIAG per il trattamento termico (CQI-9), la
placcatura (CQI-11), il rivestimento (CQI-12) e la saldatura (CQI-15). Per diventare un fornitore Dana
approvato, i fornitori dovranno verificare uno Status Approvato per la valutazione di base e tutti i moduli
dei processi speciali applicabili.
Le valutazioni del Sistema del Fornitore Dana hanno una validità di tre anni e devono essere rieffettuate
prima che un fornitore sia in possesso dei requisiti per nuovi approvvigionamenti. I fornitori la cui
performance di qualità, come mostra il nostro Sistema di Feedback della Performance Fornitori, è
conforme ai requisiti specifici di Dana avrà il diritto di compilare e inviare una autovalutazione. I requisiti
per l’autovalutazione vengono rianalizzati su base annua.
2.2 Revisione di serie del processo: lo scopo è un’analisi specifica di una singola linea di produzione,
del numero del pezzo (o di una categoria del pezzo). Consiste in un’accurata revisione della capacità del
fornitore, capacità caratteristica particolare, controllo e documentazione al fine di garantire che il prodotto
risultante sia perfettamente conforme con il progetto, i requisiti delle specifiche e il volume contrattuale
preventivato.
3. APQP
Dopo la revisione del programma tecnico, ai fornitori viene richiesta l’osservanza delle norme riportate
nell'edizione più recente del Manuale AIAG di Pianificazione avanzata della qualità di prodotto, presente
sul sito internet http://www.aiag.org per l’inserimento nella produzione di Dana di un prodotto nuovo o
notevolmente modificato.
3.1 Documentazione APQP per il fornitore: l’acquirente fornirà alla Vostra società la documentazione
APQP. La documentazione APQP è presente nel file excel del Rapporto di stato APQP. I moduli per la
compilazione sono disponibili presso l’Archivio documentazione e sviluppo del fornitore.
Dana prevede che la Vostra società prenda visione delle presenti informazioni, che attui la sua tempistica
per ciascun elemento del Foglio di stato APQP e che identifichi ogni problema che dovesse insorgere.
Per determinati progetti la divisione Sviluppo del fornitore consegnerà una scheda di lavoro APQP
contenente gli Obiettivi intermedi del programma. I fornitori sono tenuti ad aggiungere la propria
tempistica relativa agli Elementi APQP e a presentarne la prova oggettiva necessaria a scadenze
programmate.
3.2 Revisione dell'elemento dello stato APQP: in base al Processo regionale di sviluppo del personale
dei fornitori di prodotti del gruppo Dana, sul personale di sviluppo del fornitore regionale appartenente al
Processo di Gruppo di Dana, la Gestione del programma o il Team qualità dello stabilimento di Dana
esaminerà gli aggiornamenti presentati e verificherà la loro conformità ai requisiti di programma. Tutti i
problemi non risolti dovranno essere documentati, indicando responsabilità e tempistica, sul Rapporto
sullo stato dei problemi in sospeso (OISR) nella scheda di lavoro APQP. In caso di requisito APQP che
rendesse il prodotto non conforme alle specifiche di Dana, il fornitore sarà tenuto a presentare una
richiesta di Modifica/Scostamento a Dana per ottenerne l'approvazione, prima del ricevimento del
prodotto da parte di Dana. Richiesta di Modifica/Scostamento del Fornitore.
3.3 Criteri PPAP e relativi al lancio di prodotti da parte del fornitore: se tutti gli elementi APQP del
fornitore, da 1 a 21, sono stati rispettati, la Vostra società presenterà allo stabilimento Dana la
documentazione PPAP relativa al livello di presentazione richiesto, nonché la scheda di lavoro APQP.
Come norma viene richiesto un livello 3 PPAP, un’Analisi del tasso di successo potenziale ([email protected]) e
un Piano di controllo lancio sicuro, se non diversamente specificato dallo stabilimento DANA di
ricevimento.
Come indicato al Punto APQP 23, il fornitore deve essere rispettare i requisiti di Lancio sicuro per la
durata indicata.
3.4 Miglioramento del sistema: uno degli obiettivi del processo APQP è dato dal miglioramento nel
tempo. L'efficacia del processo APQP si valuta in base alla capacità di raggiungere l'obiettivo di lanci
perfetti. L'efficienza del processo APQP (vale a dire l'utilizzo efficace delle risorse) per il lancio di un
nuovo prodotto senza vizi verrà migliorata attraverso i suggerimenti e i riscontri dei suoi partecipanti. In
ciascuna fase del programma, la Vostra società potrà sottoporre idee migliorative attraverso il Vostro
Rappresentante di gestione della Catena di fornitura.
4. Requisiti specifici di Dana
4.1 Sistema di qualità: lo standard dei requisiti di Dana per la fornitura è rappresentato dalla
certificazione all'ultima versione di ISO/TS 16949 o ISO 9001. Eventuali eccezioni alla norma Dana
verranno valutate di volta in volta nel proprio merito.
I fornitori devono conservare una copia del proprio Certificato di Registrazione al Sistema di Qualità nella
pagina del profilo fornitore.
I fornitori devono inoltre rispettare ogni requisito specifico di Dana e del Cliente.
Questi requisiti specifici del Cliente si trovano alla pagina internet:
http://www.iatfglobaloversight.org/
4.2 Manuale di qualità del fornitore: Il/I Manuale/i di qualità della Vostra società possono essere
verificati da Dana in qualsiasi momento ragionevole. In tal caso, siete tenuti a prestare il Vostro consenso
affinché il Vostro manuale venga verificato dietro richiesta del rappresentante di Dana, in base a
ragionevoli a ragionevoli requisiti di confidenzialità.
4.3 Specifiche del sistema ingegneristico: le specifiche del sistema ingegneristico vengono fornite
durante la procedura di richiesta di quotazione. I fornitori sono tenuti a garantire di avere ricevuto e
compreso pienamente i requisiti relativi a tutti gli standard tecnici legati al sistema ingegneristico per il/i
prodotto/i che essi che essi forniscono a Dana. Qualsiasi elemento mancante e/o richieste inerenti la
comprensione degli scopi degli standard del sistema ingegneristico di Dana devono essere comunicati,
prima dell’inizio della fornitura a Dana, al Rappresentante della gestione della Catena di fornitura.
4.4 Conservazione dei dati: tutti i dati relativi alla produzione dei componenti Dana devono essere
conservati per dieci (10) anni dalla data della loro elaborazione (15 anni per i componenti relativi alla
sicurezza) o per un periodo più lungo se richiesto dal cliente finale di Dana.
4.5 Caratteristiche speciali: le caratteristiche speciali stabilite sui disegni di Dana e/o negli Standard del
sistema di engineering di Dana devono rispettare i requisiti relativi alle Caratteristiche speciali di Dana.
Al fine di assicurare processi stabili ed efficaci, dietro richiesta e/o quando considerato opportuno, i
fornitori dovranno essere in grado di provare il ricorso continuo al processo statistico.
4.5.1 Caratteristiche speciali dei campioni prototipo: tutti i campioni prototipo forniti dai fornitori
devono essere conformi ai seguenti requisiti applicabili per Gruppo di Prodotto Dana.
Off Highway Driveline Technologies - specifica sui requisiti Dana relative alla qualità delle parti
OH-GL_001_Proto.
Power Technologies Group Product - come indicato nell'ordine di acquisto del prototipo.
Commercial Vehicle & Light Vehicle Driveline Technologies - ogni pezzo deve essere prodotto
in serie su una superficie che non presenta problemi(si prega di consultare il Gruppo di
ingegneria competente per l'identificazione della superficie che non presenta problemi).
L'identificazione preferita è Numero di pezzo e Codice numerico progressivo. (Esempio: numero
di pezzo -1, -2, ecc ...).
È necessario presentare un rapporto d'ispezione per ciascun pezzo prodotto in serie relativo
alle dimensioni critiche / significative come specificate sia sul disegno Dana sia nella Specifica
del sistema ingegneristico.
Il rapporto d'ispezione dovrà comprendere almeno: i dati oggetto d'ispezione, la firma
dell'ispettore, numero di serie e del pezzo, il livello di revisione, il nome del pezzo, il numero
dell’ordine d'acquisto, le dimensioni del pezzo / la tolleranza / le dimensioni effettive e il rapporto
Gage R & R per tutti gli attrezzi d'ispezione utilizzati (per macchine di misura a coordinate
presentare una copia dell'attuale Certificato di calibrazione).
Il rapporto di ispezione deve essere presentato in formato pdf, avere come titolo il programma
Dana, il numero del pezzo e la data (Esempio: Nome Programma_Codice Pezzo_ mese-giornoanno.pdf).
Il verbale di ispezione deve essere fornito unitamente i campioni prototipo. I campioni prototipo
ricevuti senza il rapporto di ispezione allegato saranno respinti.
I risultati di ogni trattamento metallurgico/di riscaldamento/test fisico disponibili per i pezzi
prototipo devono essere allegati al rapporto d'ispezione.
Eventuali requisiti di ispezione aggiuntivi rispetto ai suddetti, saranno indicati sulla richiesta di
preventivo del prototipo ed elencati nell'ordine di acquisto del prototipo.
In tutti i casi in cui i campioni prototipo non fossero conformi al Disegno e/o alle Specifiche di
Dana, essi non verranno trasportati prima del ricevimento di una Modifica o Scostamento
ingegneristico approvato. Una copia del documento di approvazione deve essere allegata al
momento della spedizione del pezzo prototipo.
4.6 Punti di fissaggio del cliente. I punti di fissaggio del cliente saranno comunicati ai fornitori con
nomina, ( <CAP> ), sulla base dei progetti dei prodotti Dana.
I punti di fissaggio del cliente necessitano di Poke-A-Yoke alla fonte di produzione.
Se il Poke-A-Yoke non può essere ottenuto, il fornitore deve proporre un metodo alternativo per il
piano di controllo, che dovrà essere approvato da Dana.
4.7 Processo di approvazione del pezzo di produzione (PPAP): Dana esige dai suoi fornitori di
attenersi alla versione più recente del Manuale di processo di riferimento del Processo di approvazione
del pezzo di produzione, disponibile all'indirizzo internet http://www.aiag.org. Tutti i fornitori devono
presentare la documentazione PPAP al Livello 3 in lingua inglese, ivi inclusa un'analisi Run @ Rate, a
meno che il contratto di fornitura, l’ordine di acquisto o la stabilimento di ricevimento di Dana non
dispongano diversamente senza l’emissione di un ordine d’acquisto specifico per l’invio della
documentazione PPAP.
Qualora i requisiti specifici di imballaggio non fossero specificati sul disegno del pezzo di Dana, la
specifica ingegneristica o il Vostro ordine d'acquisto documenteranno il metodo d'imballaggio proposto sul
Modulo relativo alle Specifiche d'imballaggio del Fornitore e includerlo come parte della loro
presentazione PPAP.
Gli stabilimenti Dana, avendo in precedenza ricevuto i componenti di riporto approvati con PPAP,
hanno il diritto di richiedere un nuovo invio del PPAP (Livello 3 di default) quando l’approvazione
iniziale del PPAP, evidenziata da un PSW firmato, risale a 1 anno o più. Il fornitore che fornisce il
componente di riporto sarà informato quando questo requisito si applica per il relativo
stabilimento Dana.
I fornitori che forniscono componenti soggetti a PPAP per la prima volta e sono spediti a varie
Stabilimenti Dana dovranno inviare il PPAP Livello 3 completo allo Stabilimento Dana indicato sul
proprio Ordine d’Acquisto. Per il promemoria degli invii forniranno una copia approvata del PDW
prima di inviare qualsivoglia componente.
I fornitori che vogliano spedire lo stesso numero di componenti da svariati siti di produzione
devono ottenere l’approvazione dello Stabilimento Dana Ricevente, della squadra ingegneria e del
cliente finale di Dana.
Dana inoltre si riserva il diritto di richiedere la presentazione di un nuovo livello 3 PPAP, in qualsiasi
momento qualora venisse messa in discussione l'osservanza delle specifiche Dana del prodotto.
4.8 Validazione periodica pezzo / processo produttivo: tutti i processi relativi al servizio e alla
produzione verranno esaminati periodicamente, ivi inclusa tutta la documentazione che li riguarda (ad es.
dimensioni, FMEA, Piano di Controllo, di flusso di processo, ecc.). Questo esame comprende tutti i criteri
specifici stabiliti da Dana e dal cliente finale con i processi speciali specificati in AIAG, tra cui valutazione
del trattamento termico CQI-9, valutazione di placcatura CQI-11, valutazione di rivestimento CQI-12,
valutazione del sistema di saldatura CQI-15, IMDS ecc.
Qualora i clienti finali di Dana chiedessero specifici aggiornamenti periodici per uno di questi elementi, il
fornitore presenterà garanzie aggiornate accompagnate dalla relativa documentazione in base alla
frequenza desiderata. Contattare l’Ufficio qualità presso lo stabilimento di Dana per ricevere il prodotto
per orientamento con riferimento all'applicabilità di questo requisito.
4.9 Fonti approvate / previste: l'utilizzo di fonti di Dana o previste dal cliente finale non esonera la
Vostra società dalla responsabilità di assicurare la qualità dei prodotti dei fornitori medesimi o
l'osservanza ai requisiti.
4.10 Controllo della Catena di Fornitura da subappaltatori: i fornitori di Dana devono provare il
processo di controllo della prestazione e l'approvazione dei loro subappaltatori.
4.11 Capacità di fornitura: i fornitori sono tenuti a gestire la consegna a Dana secondo la pubblicazione
/ le previsioni fornite da Dana. Quando dette pubblicazioni / previsioni superano la capacità dei fornitori di
consegnare, in qualità di potenziali fornitori sono tenuti a notificare tale circostanza al loro rappresentante
di gestione della catena di fornitura. La notifica del fornitore a Dana non lo esonera dal suo obbligo di
consegnare i prodotti in nel rispetto degli scadenzari di fornitura previsti.
4.12 Attrezzi e apparecchiature di proprietà di Dana: gli attrezzi e le apparecchiature di proprietà di
Dana devono essere conformi ai termini e alle condizioni del Vostro ordine d'acquisto, del contratto di
comodato regionale nonché ai requisiti di marcatura e di documentazione della Vostra zona descritti nelle
Linee guida per le attrezzature del fornitore incluse nel presente Manuale.
4.13 Attrezzature del cliente finale di Dana: i fornitori opereranno in conformità con tutti i requisiti
e la documentazione relativi all’attrezzatura del cliente finale di Dana.
4.14 Requisiti generali relativi ai pezzi fusi: oltre a tutte le specifiche tecniche relative al disegno e alla
progettazione, tutti i fornitori di pezzi fusi a Dana sono tenuti a rispettare i requisiti generali di Dana
sulla qualità dei pezzi fusi, evidenziati nella Sezione II del presente manuale.
4.15 Composizione del materiale / delle sostanze: i prodotti del fornitore non devono contenere né
utilizzare sostanze che siano vietate o aventi quantità in eccesso o caratterizzati da restrizioni di metodo,
come stabilito dai Requisiti specifici del cliente e/o dai Regolamenti dell’agenzia governativa, ivi inclusi la
registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH) indicate
nella lista REACH, Allegato 14, Allegato 17 e le sostanze di cui alla Direttiva sulla rottamazione degli
autoveicoli, indicate nella Lista delle Sostanze dichiarabili del settore automobilistico a livello
internazionale. I fornitori devono determinare i pezzi/gli assemblaggi che contengono minerali non
ammessi e l'origine delle materie prime utilizzate per fabbricare i pezzi/gli assemblaggi. I fornitori devono
informare i propri referenti dell'Ufficio acquisti ed engineering di Dana in merito a una qualsiasi delle
sostanze di cui sopra contenute nei loro prodotti. Per ulteriori indicazioni visitare il sito
www.mdsystem.com e/o chiedere al Vostro referente Dana del Reparto engineering.
5. Gestione delle modifiche
Tutte le richieste di modifiche e/o scostamenti di progettazione di prodotto, processo, provenienza,
ubicazione e materiali rispetto all'attuale livello approvato di PPAP devono essere sottoposte
all'approvazione formale per mezzo di una Richiesta di modifica / scostamento del fornitore; ciò
include ogni e tutte le modifiche/scostamenti dei subappaltatori del fornitore. Questo requisito si applica
anche a ogni modifica avente origine da qualsiasi forma di attività di miglioramento di processo o di
prodotto o di qualsiasi precedente non conformità del prodotto.
I fornitori devono ottenere l'approvazione scritta di Dana prima di implementare qualsiasi modifica o
spedizione richiesti di qualsiasi prodotto che presenti uno scostamento dalle specifiche di Dana.
I fornitori saranno responsabili dei costi delle verifiche richieste da Dana o dal cliente finale di Dana per
confermare la modifica / lo scostamento e non avrà un impatto negativo sulla performance del prodotto di
Dana o del prodotto del cliente finale di Dana. Eventuali costi delle verifiche da effettuarsi a seguito di una
richiesta di modifica / di scostamento del fornitore sostenuti da Dana e/o dal/dai cliente/i finale/i di Dana
saranno comunicati al fornitore per mezzo del Rappresentante di gestione della catena di fornitura di
riferimento.
Al ricevimento dell'autorizzazione scritta della richiesta di modifica da parte di Dana, i fornitori sono tenuti
a presentare un nuovo livello 3 PPAP, salvo che l'approvazione scritta non specifichi diversamente. Lo
stabilimento Dana di destinazione informerà dell’eventuale richiesta di un PTR (Sessione di prova della
produzione) e/o di qualsiasi controllo o identificazione della partita di gestione della modifica. Nessuna
spedizione deve partire prima di aver ricevuto la dichiarazione di conformità del componente (PSW, part
submission warrant) approvata dallo stabilimento Dana di destinazione.
Al ricevimento dell’autorizzazione scritta da parte di Dana in merito alla richiesta di scostamento del
fornitore, siete tenuti a informare la Divisione materiali dello stabilimento Dana di destinazione che siete
in procinto di spedire il prodotto con scostamento. Le spedizioni dei prodotto con scostamento in uno
stabilimento Dana devono essere corredate di un codice di scostamento chiaramente identificato in ogni
singolo container, nonché sulla documentazione di trasporto.
I fornitori sono responsabili di ogni e qualsiasi danno o delle spese sostenute da Dana e/o dai clienti finali
di Dana per la mancanza da parte dei fornitori di uniformarsi completamente ai requisiti di gestione delle
modifiche di Dana.
6. Requisiti sui materiali non conformi
Con il presente manuale, i requisiti contrattuali e le altre disposizioni, Dana si impegna di stabilire
chiaramente le aspettative dei suoi fornitori, di fornire un processo per soddisfare tali aspettative e un
metodo di azione correttiva laddove le aspettative non venissero raggiunte.
6.1 Determinazione di non conformità: per non conformità si intende la non conformità di PPAP o dei
pezzi approvati per la produzione a uno o più dei requisiti di seguito indicati
•
•
•
•
•
•
•
•
Dimensioni della stampa.
Caratteristiche dei materiali.
Specifiche di materiali e sostanze.
Specifiche di ingegneria.
Specifiche di imballaggio
Pezzi mischiati / sbagliati all'interno di una spedizione.
Identificazione impropria dei pezzi.
Guasto di un pezzo in attività avvenuto durante il periodo di garanzia che Dana ha esteso ai
propri clienti finali a causa di una discrepanza provocata dai fornitori.
6.2 Accertamento di parti del materiale non conformi per milione (ppm): Il PPM attribuito a un
fornitore per quantità non conformi è determinato dal numero di elementi discordanti contenuti in una
spedizione di pezzi a uno stabilimento di Dana con le seguenti precisazioni
•
•
•
•
•
•
Una o più discrepanze su un pezzo costituisce un pezzo difettoso.
Discrepanze di "materiale alla rinfusa", sono classificate nelle unità di misura nelle quali il
materiale è stato ordinato (kg, litri, libbre, ecc ...).
I problemi di etichettatura saranno definiti come un pezzo difettoso per ciascuna etichetta non
corretta.
I pezzi mischiati saranno definiti come il numero dei pezzi sbagliati trovati in ogni container
etichettato correttamente.
L'intero quantitativo dei pezzi che presentano scostamento verrà considerato discrepante salvo
che il fornitore non abbia selezionato la spedizione in modo tale da identificare il numero di pezzi
da essere coperti dallo scostamento.
• Eccezione: se un fornitore informa Dana di un vizio prima del ricevimento del pezzo da
parte di Dana, e chiede che il materiale venga restituito, nessuno dei pezzi verrà
considerato difettoso.
• Eccezione: se lo scostamento deriva da un cambiamento di stampa di Dana, nessuno dei
pezzi con uno scostamento verrà considerato discrepante.
Se il materiale discrepante viene accantonato, i quantitativi da rifiutare vengono aggiornati in
base al tipo di rifiuto presso Dana o lo stabilimento del fornitore.
6.3 Notifica al Fornitore di una non conformità: quando la non conformità di un fornitore è stata
identificata, verrà generata una Richiesta di azione correttiva del fornitore (SCAR). Tale notifica includerla
richiesta di contenimento, il materiale, la tempistica di risposta e i documenti necessari qualora un cliente
finale di Dana disponga il contenimento del materiale.
6.4 Prima risposta del Fornitore a una SCAR: i fornitori sono tenuti ad aggiornare la SCAR e di fornire
una prima risposta entro 24 ore dalla notifica. La risposta iniziale deve includere le Vostre azioni di
contenimento rilevate dai controlli in corso di produzione delle Vostre società, dai controlli portuali e
azioni di contenimento e da tutte le altre richieste di contenimento stabilite da Dana o da un suo cliente
finale.
6.5 Spedizione limitata: qualora venga richiesta una spedizione limitata, lo stabilimento Dana di
destinazione avvierà il processo di spedizione limitata. La lettera di notifica della spedizione limitata
delineerà le responsabilità del fornitore in relazione al Processo di spedizione limitata e ai criteri per
uscire da tale processo.
6.5.1 Spedizione limitata di livello I: è in base al quale un fornitore attua un ulteriore processo
di contenimento al 100% presso il luogo di fornitura per contenere non-conformità specifiche e/o
specificate. Il fornitore deve fare in modo che Dana non riceva materiale non conforme. L'ulteriore
contenimento al 100% è attuato dai dipendenti del fornitore, salvo approvazione da parte di Dana
di un protocollo alternativo, e deve aggiungersi ai normali controlli del processo di produzione.
6.5.2 Spedizione limitata di livello II: è un requisito in base al quale un fornitore attua un
processo di contenimento di terzi certificati (approvato dallo stabilimento Dana di inizio) per
contenere una non conformità specifica, mentre veniva implementata la causa principale del
problema e il suo processo di soluzione per mezzo di un'azione correttiva. L'identificazione delle
causa principale e l'azione correttiva implementata devono essere verificate e reputate efficaci
dal terzo soggetto certificato. Il contenimento da parte del terzo soggetto rappresenta un'aggiunta
ai Vostri normali controlli del processo di produzione, nonché alle attività di contenimento di
Spedizione limitata di livello I.
6.6 Causa/e principale/i e identificazione della soluzione: è responsabilità del fornitore confermare
la/e causa/e principale/i della discrepanza identificata entro 72 ore e individuare soluzioni efficaci per
l’eliminazione della/e sua/e causa/e. Esistono diversi possibili strumenti per aiutare la Vostra società, tra i
quali (senza pretesa di completezza); brainstorming, l’analisi dei 5 perché, l’indice di capacità (qualità), il
diagramma di controllo, la matrice decisionale, lo studio della prova di errore / il processo della prova di
errore, lo studio di esperimenti, gli istogrammi, il test delle ipotesi, l’analisi della regressione lineare, gli
schemi di produzione e di tendenza e l’analisi degli effetti delle modalità di fallimento di progettazione e di
processo.
Anche se Dana non obbliga a utilizzare uno specifico metodo di analisi delle cause principali, la Vostra
società deve dimostrare la conferma della causa principale sulla Vostra risposta SCAR. I rappresentanti
di Dana saranno autorizzati a verificare la conferma della causa principale presentata. Qualora, a giudizio
di Dana, il piano di misurazione e analisi non convalidasse chiaramente la/e causa/e radice principale/i
potenziale/i, Dana potrà respingere la Vostra risposta allo SCAR.
Laddove la/e causa/e principale/i fossero state confermate, come stabilito da Dana e/o dal cliente finale,
la Vostra società verrà ritenuta responsabile della proposta di un piano per implementare soluzioni
permanenti e verificare la loro efficacia. Laddove le modifiche proposte abbiano un impatto sulla
progettazione o sul processo PPAP approvato di un prodotto, dovrà essere elaborata una richiesta di
modifica/di scostamento del fornitore, facendo riferimento al numero SCAR. (fare riferimento alla
sezione di questo Manuale riguardante i requisiti della Gestione delle modifiche).
Se il piano da Voi proposto venisse rifiutato, la Vostra società verrà ritenuta responsabile dei piani
alternativi per la fornitura del materiale conforme.
6.7 Implementazione della soluzione definitiva: una volta approvata, la Vostra società sarà
responsabile dell'implementazione della proposta. La SCAR è aggiornata dalla Vostra società per
indicare l'avanzamento. Dana monitorerà i progressi sulla base di tappe con riferimento alle attività
programmate. Qualora fosse richiesta l'assistenza per realizzare il piano, il piano non potesse essere
implementato come definito o non risolvesse il problema originale, la Vostra società comunicherà tale
circostanza a Dana prima che l'osservanza delle scadenze venga compromessa.
6.8 Efficacia della soluzione definitiva e modifiche del sistema: La Vostra società è responsabile per
la fornitura di una prova dell'efficacia dell'azione correttiva per prevenire o controllare la/e causa/e radice
della non-conformità. Tale prova deve essere inclusa nella risposta SCAR. Qualora le prove fornite non
indicassero chiaramente la risoluzione del problema, alla Vostra società verrà notificata la necessità di
includere prove supplementari o più completa.
La Vostra società includerà gli aggiornamenti alla loro analisi della Modalità ed effetti del fallimento e il
Piano di controllo quale parte delle prove da presentare nella risposta SCAR.
6.9 Applicazione a livello di sistema: La vostra società è responsabile dell'individuazione delle aree
all’interno della stessa società che possano condividere simili caratteristiche di processo (modalità di
guasto) che potrebbero beneficiare delle azioni correttive definitive applicate al fine di rimediare a una
non conformità conosciuta.
6.10 Costi della non conformità: i fornitori saranno responsabili per qualsiasi danno o costi sostenuti da
Dana e/o dai suoi clienti finali a seguito di una fornitura di beni non conformi, ivi incluso un ragionevole
costo amministrativo. Tutte le spese effettive saranno documentate nella SCAR e/o documenti di
addebito correlati.
6.11 Processo di miglioramento del fornitore: i fornitori, i cui processi di risoluzione dei problemi
risultassero inefficaci, che presentassero un'elevata quantità di merce rifiutata e/o più vizi relativi alla
qualità, saranno tenuti a partecipare a un Processo di miglioramento dello sviluppo del fornitore, gli
elementi che verranno stabiliti da Dana, a sua ragionevole discrezione. I fornitori sono tenuti a elaborare
un piano (compresa una tempistica per risposta fornita per tempo) per affrontare le loro carenze e
sottoporle alla revisione e all'approvazione di Dana prima dell'implementazione di un'azione correttiva.
7. Collegamento al sito internet
Titolo: Guida della condotta nella gestione degli affari dei fornitori di Dana
http://supplier.dana.com/Dana/ethics.asp
Titolo: Registrazione del fornitore
http://dana.livesource.com
Titolo: Sito internet AIAG, Pianificazione avanzata della qualità del prodotto, Processo di
approvazione del pezzo di produzione
http://www.aiag.org
Titolo: Requisiti specifici del cliente finale di Dana
http://www.iatfglobaloversight.org/
7.1 Archivio documentazione e sviluppo del fornitore
Titolo: Modulo APQP del Fornitore da compilare
File: APQP_Workbook_Template.xlsx
Titolo: Scheda di lavoro APQP del fornitore con richiami per l’addestramento
File: APQP_Status_Report_Training.xls
Titolo: Richiesta di modifica / Scostamento del fornitore
File: Supplier Change / Deviation Request.xls
Titolo: Modulo di imballaggio del fornitore
File: Supplier Packaging Specification Form.xls
Titolo: Caratteristiche speciali
File: Dana Global Casting Quality Requirements.pdf
Titolo: Requisiti generali sui pezzi fusi
File: Dana Global Casting Quality Requirements.pdf
I. Linee guida del fornitore sull’attrezzatura
In aggiunta ai requisiti individuati nei Termini e condizioni dell'ordine di acquisto dell'acquirente, per ogni
attrezzo dato dal fornitore trovano applicazione anche le seguenti disposizioni.
Marcatura degli attrezzi
Tutti gli attrezzi devono essere contrassegnati in modo indelebile, come specificato dall'acquirente. Il
Contrassegno permanente include targhette metalliche, incisioni o timbratura. Se l'acquirente il cliente
dell'acquirente chiedesse l’etichettatura degli attrezzi con le loro targhette, l'acquirente fornirà le targhette
al fornitore, indicando quale attrezzo deve essere contrassegnato con una determinata targhetta. Nel
caso in cui le targhette metalliche non venissero consegnate al fornitore al momento dell’emissione
dell'Ordine di acquisto, le targhette saranno consegnate al fornitore non appena disponibili.
Documentazione dell’attrezzo
Dana pagherà ai fornitori il costo reale e adeguato per la realizzazione dell’attrezzatura. Per
l’attrezzatura Dana non paga un fornitore o un sub-fornitore per avere un margine di profitto.
I fornitori invieranno a Dana, in Dana 1 source, i costi reali e adeguati per l’attrezzatura, incluse
fatture e/o qualsiasi altro documento necessario alla determinazione del costo dell’attrezzatura.
Un sistema di rendicontazione accettabile sarà mantenuto dal fornitore per isolare, accumulare e
documentare il costo dell’attrezzatura. Il costo sarà documentato nei seguenti punti: costi interni,
materiale, ore di lavoro, tariffa di lavoro e lavoro in subappalto.
Individuazione dell’attrezzatura
I fornitori invieranno, in Dana 1 Source, fotografie ben visibili che illustrino chiaramente il codice
dell’attrezzo e la configurazione del pezzo / della funzione dell’attrezzo
a. Fotografia # 1 - Primo piano dell’attrezzo codice n° (Allegato A)
b. Fotografia # 2 - Fotografia dell’attrezzo che mostri la funzione/la configurazione del
pezzo (Allegato B)
c. Le Fotografie devono essere etichettate con la descrizione dell’attrezzo come indicato
nel Modulo relativo alle specifiche dell’attrezzo (Allegato A e Allegato B)
In aggiunta alla documentazione obbligatoria dell’attrezzo relativa all’attrezzo indicata in precedenza,
deve essere presentata anche la seguente Documentazione dell’attrezzo quando:
1. l’attrezzo è presso un fornitore, inviare un PSW (Garanzia di invio dell’attrezzo) approvato
2. Se gli attrezzi comprendono una filiera, la fotografia n° 2 sopra deve trovarsi all’inizio (Allegato
C)
3. Gli attrezzi comprendono più pezzi dello stesso attrezzo; ciascun singolo attrezzo deve essere
inserito in una singola fotografia. (Allegato D)
4. Gli attrezzi comprendono i calibri di controllo finale, ogni calibro deve essere corredato dalla
stampa di un pezzo che identifichi le dimensioni che devono essere controllate dal calibro e dalla
stampa del calibro, se richiesto da Dana
Allegato A
Contrassegnare l’attrezzo come specificato nel formulario della Specifica dell’attrezzo
del venditore, e fornire una fotografia ravvicinata del numero identificativo dell’attrezzo.
Allegato B
Fotografia che mostra la funzione / il pezzo dell’attrezzo.
Allegato C
Fornire una fotografia della filiera in posizione "aperta".
Allegato D
Quantità multiple dello stesso attrezzo devono essere incluse in un'unica fotografia.
Per domande o richieste di chiarimenti si prega di contattare il Rappresentante della
gestione della Catena di fornitura
Requisiti generali di qualità dei pezzi fusi di Dana
Questi requisiti rappresentano un'aggiunta ai requisiti identificati nelle Specifiche del sistema
Ingegneristico di Dana e nel Disegno del prodotto approvato da Dana, oppure incluse quale parte del
Contratto di acquisto.
Requisiti relativi allo Sviluppo dei pezzi fusi:
a) Il fornitore utilizzerà un software di modellazione tridimensionale per lo sviluppo dei pezzi fusi.
b) Tutte le sessioni di sviluppo dei pezzi fusi devono essere sezionate, analizzate e documentate.
Sezionare un numero sufficiente (il target è rappresentato dal 10%) dei pezzi prodotti in ogni sessione di
sviluppo, al fine di stabilire l'ubicazione e il livello di ogni caratteristica interna che potrebbe risultare
evidente in sessioni di produzione in corso, assicurando così che il prodotto si contenga tutti i requisiti
funzionali e le specifiche.
c) Durante la fase dello sviluppo del prodotto, il fornitore utilizzerà la capacità di prova interna e non
distruttiva per la conferma dell'integrità di tutti i pezzi fusi. Qualora il fornitore non avesse la capacità
interna, si dovrà incaricare un fornitore di servizi esterno in possesso di certificazione ISO/IEC 17025 (o
equivalente locale) previa approvazione di Dana.
d) Il fornitore eseguirà la prima sessione di produzione.
i) Al fine di convalidare la stabilità e la consistenza di processo con le sessioni di sviluppo e
nell’ambito dei limiti posti dalle specifiche, una quantità minima di 1 pezzo (in totale 3 campioni)
provenienti dall'inizio, dal centro e dalla fine della sessione di produzione, deve essere sezionata,
analizzata e documentata.
e) Ove richiesto dal Dana Product Group un ulteriore campione proveniente dalla produzione aggiuntiva
deve essere posto ai raggi x, il risultato deve essere fornito unitamente alla presentazione del PPAP, il
come dimostrazione dei risultati corredati di tutta la modellazione di sviluppo. La sezionatura e l'analisi
pre-PPAP o il PPAP verranno respinte.
f) Ove richiesto dal Dana Product Group la presentazione del PPAP deve essere fondata sulla sessione
di produzione iniziale e deve comprendere:
i) Una copia dei risultati del modello di solidificazione, fotografie dei risultati del sezionamento
condotti durante le sessioni di sviluppo e nel corso della sessione iniziale di produzione.
ii) Rapporto e pellicole della lastra a raggi X del pezzo valutato nella prima sessione di
produzione.
g) Nessun pezzo di produzione dalla produzione iniziale verrà fornito a Dana prima del ricevimento da
parte del fornitore di un PSW firmato indicante l'approvazione del PPAP emessa dallo stabilimento Dana
che lo utilizza.
Produzione in corso/Modifica di processo:
a) Il Piano di controllo dei fornitori deve includere specifici controlli sulla correttezza del processo in corso
a una minima distanza dall'inizio, dal centro e dalla fine di ogni sessione di produzione, in modo da
assicurare che il processo venga mantenuto sotto controllo, la correttezza interna della qualità dei pezzi
fus,i come dimostrato nella fase di sviluppo attraverso il PPAP; questo piano verrà approvato da Dana.
b) Ogni modifica di processo presso il fornitore deve essere riverificata partendo dalla prima sessione di
produzione della modifica. Il PPAP deve essere aggiornato e approvato prima che qualsiasi prodotto
venga consegnato a uno stabilimento di Dana o a un fornitore.
8. Storico Revisione
Settembre 2015:
Revisionato iii. Registrazione fornitori.
Processo di Valutazione del Fornitore spostato alla Sezione 2
APQP – rinumerato e revisionati paragrafi 3.1& 3.3.
Requisiti Specifici di Dana – Paragrafo rinumerato e aggiunto due nuovi paragrafi 4.6 e 4.13,
revisionati paragrafi 4.4, 4.7 e 4.12
Gestione delle Modifiche rinumerata.
Rinumerati i Requisiti sui Materiali Non Conformi e revisionati paragrafi 6.1 e 6.6.
Sezione 7.1 – Centro Documentazione e Sviluppo del Fornitore ha sostituito Centro
Documentazione del Fornitore. Revisionate le istruzioni nella richiesta di Modifica/Scostamento
del fornitore.
Requisiti generali relativi ai pezzi fusi: revisionati paragrafi e) ed f) nella sezione Requisiti per lo
sviluppo dei pezzi fusi.
Linee guida del fornitore per l’attrezzatura: revisionato e riscritto.

Documenti analoghi

APQP

APQP L’APQP Status Reporting permette di seguire e controllare l’avanzamento dei gruppi di lavoro mediante criteri omogenei di valutazione della qualità di esecuzione dell’APQP. Con l’APQP Status Report...

Dettagli

Allegato 2 - PCPA (Process Control Plan Audit)

Allegato 2 - PCPA (Process Control Plan Audit) classificazione delle caratteristiche, devono essere disponibili per tutti i particolari di sub fornitura. La documentazione utilizzata per condurre le ispezioni (cicli, disegni, istruzioni, ecc.) ...

Dettagli

Supplier Quality Manual

Supplier Quality Manual Il Fornitore è responsabile della scelta da lui effettuata degli eventuali Sub-Fornitori e dovrà assicurare che questi attuino un sistema di controllo conforme al presente documento, assumendosi in...

Dettagli