Etichetta del 30/09/2005

Commenti

Transcript

Etichetta del 30/09/2005
SIACOURT
(SOLUZIONE)
REGOLATORE DI CRESCITA CON EFFETTO BIO-STIMOLANTE
Registrazione Ministero della Sanità n° 8038 del 16.03.1992
SIAPA S.r.l. - Via Caldera, 21 - 20153 MILANO - Tel. 02.409461 (Centralino) - 02 40901276 (Ufficio qualità)
Partita n°......
COMPOSIZIONE
Clormequat puro ...................................g.
Coformulanti................................ q.b. a g.
ATTENZIONE:
MANIPOLARE
CON PRUDENZA
15,4 (185 g/l)
100
Contenuto netto: 0,25 - 0,5 - 1 - 5 - 10 - 20 L
Stabilimento di produzione: Isagro S.p.A. - Aprilia (Latina); A.D.I.C.A. S.r.l. - Faenza (RA); DIACHEM S.p.A. - Unità produttiva S.I.F.A. - Caravaggio (BG).
Consigli di prudenza (S): Conservare fuori della portata dei bambini. Conservare lontano da alimenti o mangimi e da bevande. Non mangiare, né
bere, né fumare durante l'impiego.
INFORMAZIONI PER IL MEDICO
Sintomi: Irritante per cute e mucose; effetti anticolinesterasici riscontrati
nell'animale da esperimento con contrazioni tonicocloniche e depressione
respiratoria.
Terapia: sintomatica
Avvertenza: consultare un Centro Antiveleni.
CARATTERISTICHE
Il prodotto interferisce nel biochimismo della pianta, rallentando lo sviluppo vegetativo e favorendo la formazione di gemme fiorali, con conseguente maggiore produzione.
L'unione del fitoregolatore Clormequat combinata con quella di fattori di
crescita di fondamentale importanza, quali sono gli aminoacidi, garantisce i migliori risultati produttivi in quanto questi ultimi sono disponibili
per la coltura proprio nel momento di maggior fabbisogno, conseguente
al superlavoro biochimico che la pianta deve produrre per l'utilizzazione
del Clormequat.
Il prodotto si qualifica pertanto come un fattore fondamentale di produzione per numerose colture.
DOSI E MODALITÀ D’IMPIEGO
CEREALI (grano, orzo, segale): su queste colture il prodotto consente
di ottenere, oltre ad una attività antiallettante, anche sostanziali aumenti
di produzione. Ciò è possibile perché gli aminoacidi contenuti nel prodotto determinano un maggior numero di fiori per spiga, riducendo inoltre il
numero di getti sterili.
L'epoca più idonea per il trattamento cade nella fase di fine accestimento.
Dose applicativa: 4-6 l/Ha.
ORNAMENTALI: per ottenere piante a portamento più raccolto, con
maggiore e più precoce fioritura ed una marcata resistenza ai marciumi,
si consiglia:
⇒ Garofano: irrorazione di 125 ml/Hl al momento della prima cimatura.
⇒ Colture a bulbo, tubero e rizoma: immersione per 24 ore del materiale in una soluzione contenente 5-10 ml di prodotto per litro di
acqua.
⇒ Ornamentali in vaso: bagnare il terreno con una soluzione di 8-16
ml di prodotto per litro di acqua somministrandone 10 ml in un vaso
di 10 cm di diametro. Il trattamento deve essere fatto per:
⇒ Azalee, camelie, lillà, rododendri, dopo che la coltura ha ben radicato.
⇒ Crisantemi: dopo la cimatura.
⇒ Gerani: alla 4a-5a foglia ed alla 7a per gerani zonali.
⇒ Petunie: 70-80 giorni dopo la semina.
⇒ Stella di Natale: 10-15 giorni dopo la cimatura, ripetendolo dopo 3045 giorni.
COMPATIBILITÀ
Il prodotto è compatibile con i più comuni antiparassitari ed erbicidi. Non
è compatibile con composti a base di zolfo o rame, in quanto tali miscele possono essere tossiche per le colture.
Avvertenza: In caso di miscela con altri formulati deve essere rispettato
il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscelazione compiuta.
AVVERTENZE
Per quanto le sostanze nutritive apportate alla coltura con il prodotto
siano estremamente significative ai fini produttivi, potrebbero non essere
sufficienti a soddisfare le esigenze della coltura. Si consiglia pertanto di
intervenire successivamente a trattamenti di prodotto, con applicazioni
di SIAPTON 10 L, da eseguirsi ad un intervallo di almeno 15-20 giorni
dal primo trattamento e seguendo le indicazioni riportate in etichetta.
FITOTOSSICITÀ
Su colture ornamentali si consiglia di fare piccole prove parcellari prima
di procedere a trattamenti massivi.
RISCHI DI NOCIVITÀ
Il prodotto è nocivo verso insetti utili, bestiame. E' tossico verso animali
domestici e da cortile.
ATTENZIONE: Da impiegarsi esclusivamente in agricoltura: ogni altro
uso è pericoloso.
Chi impiega Il prodotto è responsabile degli eventuali danni derivanti da
uso improprio del preparato.
Il rispetto delle suddette istruzioni è condizione essenziale per assicurare l'efficacia del trattamento e per evitare danni alle piante, alle persone
ed agli animali.
Sciacquare a fondo l'imballaggio vuoto utilizzando, se possibile, anche
idonee attrezzature versando il residuato nel serbatoio dell'attrezzatura
utilizzata per il trattamento.
DA NON APPLICARE CON MEZZI AEREI
PER EVITARE RISCHI PER L’UOMO E L’AMBIENTE SEGUIRE LE
ISTRUZIONI PER L’USO
NON CONTAMINARE ALTRE COLTURE, ALIMENTI E BEVANDE O
CORSI D’ACQUA.
DA NON VENDERSI SFUSO
SMALTIRE LE CONFEZIONI SECONDO LE NORME VIGENTI
IL CONTENITORE COMPLETAMENTE SVUOTATO NON DEVE ESSERE DISPERSO NELL’AMBIENTE
NON OPERARE CONTRO VENTO
IL CONTENITORE NON PUÒ ESSERE RIUTILIZZATO
NON CONTAMINARE L’ACQUA CON IL PRODOTTO O IL SUO CONTENITORE
829299542.37439,381