A ROSSANO VENETO ARRIVA IL BRUTTO ANATROCCOLO

Commenti

Transcript

A ROSSANO VENETO ARRIVA IL BRUTTO ANATROCCOLO
Comunicato Stampa
A ROSSANO VENETO
ARRIVA IL BRUTTO ANATROCCOLO
Domenica 8 agosto alle 21.15 il Parco Sebellin di Rossano Veneto ospiterà lo
spettacolo IL BRUTTO ANATROCCOLO della compagnia Teatroplà. Teatro d’attore,
pupazzi e canzoni a raccontare una delle favole più conosciute, ma che continua ad
emozionare e divertire il giovane pubblico. E’ questo uno degli ultimi appuntamenti
del MINIFEST, la rassegna di teatro per le famiglie di Operaestate Festival Veneto
promossa dal Comune di Rossano Veneto, in collaborazione con la Città di Bassano
del Grappa e la Regione del Veneto.
Una serata per ascoltare ancora una volta l’emozionante storia del Brutto anatroccolo che
dopo tante sofferenze si trasforma in un grazioso cigno. Abbandonato l’ambiente che lo ha
visto nascere, per l’intolleranza dei suoi coabitanti, il piccolo anatroccolo, così diverso dagli
altri, parte in cerca di fortuna. Trovandola!
Molti sono i dubbi e le incertezze che sorgono nel percorrere la strada della crescita in
compagnia solo di sè stessi. Lo spettacolo, coglie l’occasione, nel cercare le motivazioni
del comportamento degli altri personaggi, per parlare di temi importanti come la diversita’,
la tolleranza, l’amicizia e la bellezza.
Certo, questi sono pensieri di un adulto offerti ad altri adulti (genitori, insegnanti, ecc.) ma
rivolgendosi ai bambini lo spettacolo prova a raccontare, per esempio, che le persone non
si dovrebbero giudicare per quello che hanno ma per quello che sono, e che la
compassione, per fare un altro esempio, è un valore umano, e aiutare coloro che si
sentono diversi è prova di maturità e d’amore.
Lo spettacolo viene proposto con linguaggi accessibili anche ai più piccoli. L’attrice
nell’interpretare i vari personaggi narra e valorizza l’azione con filastrocche e canzoni.
L’uso scenografico, nel sottolineare la poesia del racconto, permetterà ai piccoli spettatori
di assistere alle magiche trasformazioni in figure animate di semplici oggetti quotidiani. Per
mezzo del gioco teatrale fatto di alchimie la messa in scena si propone anche di stimolare
la creatività e la fantasia dell’infanzia.
La Compagnia TEATRO OPLA’ di Verona opera stabilmente fin dai primi anni Novanta,
producendo diversi spettacoli di clownerie, di teatro di strada e per ragazzi.
Dal 2001 gli operatori si uniscono in una cooperativa che si propone di perseguire la
promozione, lo sviluppo, il coordinamento e lo svolgimento di attività culturali in genere, la
diffusione della cultura teatrale e in modo particolare quella rivolta ai giovani, la formazione
teatrale e l’aggiornamento di operatori scolastici e socio-culturali. Inoltre, ha lo scopo di
contribuire, collaborando con enti e strutture pubbliche e/o private, alla realizzazione di
progetti culturali e teatrali finalizzati alla prevenzione del disagio giovanile, di sostenere
attività rivolte a persone (giovani e non) in stato di bisogno: portatori di handicap,
tossicodipendenti, reclusi, extracomunitari in via di inserimento, anziani, persone deboli e
svantaggiate.
In caso di maltempo lo spettacolo verrà trasferito al Palazzetto Comunale di Rossano
Veneto. I biglietti sono in vendita presso la sede di spettacolo a partire da un’ora prima
dell’inizio. Informazioni presso Operaestate festival Veneto tel 0424 524214
www.operaestate.it .