Letteratura inglese I LT (anno acc. 2013

Commenti

Transcript

Letteratura inglese I LT (anno acc. 2013
Letteratura inglese I LT (anno acc. 2013-14)
prof. Laura Bandiera
(programma definitivo)
Titolo del corso: Dal Rinascimento all’età della Restaurazione (1660)
Il corso introduce taluni dei principali autori dell’epoca rinascimentale e postrinascimentale, affiancando alla storia della letteratura la presentazione, l’analisi e il commento di
testi rappresentativi.
Testi di studio obbligatori:
L. M. Crisafulli e K. Elam (a cura di) Manuale di letteratura e cultura inglese, Bologna:
BUP, 2009, pp. 3-138.
The Norton Anthology of English Literature, vol. I: obbligatorie le introduzioni ai periodi
(‘The Sixteenth Century, 1485-1603’ e ‘The Early Seventeenth Century, 1603-1660’) e agli autori
in programma.
Testi letterari obbligatori:
Età elisabettiana (1558-1603)
WILLIAM SHAKESPEARE (1564-1616): Henry V (1599): i soli Cori.
WILLIAM SHAKESPEARE (1564-1616): Othello (1601-02): per intero (in inglese: I, iii, vv.381-402; II,
i, vv. 283-307; II, iii, vv. 326-353; V, ii, vv. 1-22; V, ii, vv. 339-357).
EDMUND SPENSER (1552-1599): The Faerie Queene (1590-96): Bk. II, canto 12, 42-87.
SONNETS: P. SIDNEY (Astrophel and Stella, n. 47); E. SPENSER (Amoretti, n. 65 e n. 67 [più F.
PETRARCA, Canzoniere, n. 190 e T. WYATT, “Whoso list to hunt”]; W. SHAKESPEARE (Sonnets, n.
130).
Età giacomiana, carolina e della rivoluzione (1603-1660)
JOHN DONNE (1572-1631), Songs and Sonnets (1633): ‘Go, and catch a falling star’, ‘Twickenham
Garden’, ‘The Good-Morrow’; BEN JONSON (1572-1637), Epigrams (1616): ‘To My Book’, ‘On
Something that Walks Somewhere’, ‘Inviting a Friend to Supper’.
METAPHYSICAL AND CAVALIER POETS: JOHN DONNE (1572-1631), Divine Poems (1633): n. XIV;
GEORGE HERBERT (1593-1633), The Temple (1633): ‘The Altar’, ‘Easter-wings’; THOMAS CAREW
(1594?-1640), Poems (1640): ‘An Elegy upon the Death of Dr. Donne, Dean of Paul’s’; ROBERT
HERRICK (1591-1674), Hesperides (1648): ‘The Argument of His Book’, ‘His Prayer to Ben
Jonson’, ‘The Hock-Cart’; RICHARD LOVELACE (1618-1657), Lucasta (1649): ‘To Lucasta. Going
to the Wars’, ‘The Grasshopper’.
JOHN MILTON (1608-1674): Paradise Lost (1674), Book I, vv. 1-124; Book IV, vv. 288-318, vv.
440-491, vv. 597-633.
Testi critici (obbligatori almeno 4 articoli o capitoli):
Th. Corns (a cura di) English Poetry from Donne to Marvell; A. Cozza, “Prefazione” a Enrico V
(ed. Garzanti), pp. xxxvii- xlvi; S. Greenblatt, “To Fashion a Gentleman: Spenser and the
Destruction of the Bower of Bliss”, in Renaissance Self-Fashioning, pp. 157-192; D. Guardamagna
e A. Anzi, Il teatro giacomiano e carolino; B. Lewalski, “ John Milton”, in F. Marenco (a cura di),
Storia della civiltà letteraria inglese, I, pp. 864-890; A. Lombardo e E. Tarantino, Storia del teatro
inglese. L’età di Shakespeare; F. Marenco (a cura di), Storia della civiltà letteraria inglese, vol. I;
L. Manini, ‘Introduzione’, in Edmund Spenser, Amoretti e Epitalamio, pp. 7-58; L. Manini,
“Spenser e la cultura italiana” in La regina delle fate, Bompiani, 2012, pp. xi-xxviii; G. Melchiori,
Shakespeare. Genesi e struttura delle opere (in particolare, le parti relative ai drammi in
programma); S. Perosa, “Prefazione” a Otello (ed. Garzanti), pp. xxxvii- lii; A. Serpieri,
“Introduzione” a W. Shakespeare, Sonetti, pp. 9-56; A. Serpieri e S. Bigliazzi, “Introduzione”, a J.
Donne, Poesie (ed. BUR), pp. 5-84; M. Tempera, Othello. Dal testo alla scena (uno o più saggi a
scelta); A. L. Zazo, Introduzione a Shakespeare (1993).
Testi di consultazione:
M. Drabble (ed.), The Oxford Companion to English Literature; D. Jones, English Pronouncing
Dictionary; A. Marchese, Dizionario di retorica e stilistica (Mondadori).
SVOLGIMENTO DELL’ESAME:
L’esame si suddivide in 3 parti:
1. esposizione di un argomento a scelta del candidato. Si raccomanda di scegliere un punto
specifico attinente al programma (analisi di un testo breve, raffronto fra passi di un
medesimo o più testi ecc.). Ciò che qui viene valutata è la capacità di sviluppare un serie di
osservazioni, di coordinarle fra loro e metterle in relazione con quanto si è appreso sul
contesto di riferimento (l’autore, il periodo e così via). Tempo dell’esposizione: max. 10
minuti.
2. esposizione di un argomento di storia della letteratura (argomenti o autori non sono
necessariamente quelli trattati nel corso delle lezioni ma sono tra quelli presentati nel
Manuale di letteratura o nella Norton Anthology).
3. lettura, traduzione e breve commento di un passo in inglese tra le letture obbligatorie: a
essere valutata è la competenza linguistica del candidato e la conoscenza diretta di quel
determinato testo (occorre perciò presentarsi all’esame con tutti i testi letterari obbligatori).
Preliminare all’ammissione all’esame orale è il superamento di una prova consistente in 15 quesiti a
scelta multipla e relativi alla materia in programma. Questa prova viene svolta subito dopo l’appello
e deve ritenersi superata a partire da un minimo di 9 risposte giuste. Coloro che non superano la
prova non sono ammessi all’orale che, comunque, va sostenuto nel corso di quell’appello. Alla
prova preliminare si può accedere per un massimo di 3 volte nell’arco di un anno solare (gennaiodicembre 2014).

Documenti analoghi

il dettato amoroso di edmund spenser

il dettato amoroso di edmund spenser Elizabeth, facilmente sovrapponibile, ma anche nella ipostasi amorosa, vista nella parabola non finita e cadenzata nel ritmo delle stagioni. Il dettato amoroso di Spenser, privo della ironia di Sid...

Dettagli

Letteratura Inglese (anno acc. 2010-11) - Dipartimento ALEF

Letteratura Inglese (anno acc. 2010-11) - Dipartimento ALEF Companion to Writing of the English Revolution, pp. 87-106; B. Lewalski, “John Milton”, in F. Marenco, a cura di, Storia della civiltà letteraria inglese, vol. I, pp. 864-890. Testi di consultazion...

Dettagli