Iniziative nelle Università

Commenti

Transcript

Iniziative nelle Università
Guida pratica per le iniziative nelle Università
Nota:
Lo scopo di questa guida è quello di mettere a disposizione le idee migliori proposte
da persone che hanno realizzato varie iniziative nelle Università di tutto il mondo.
Dato che partecipano sempre più persone, verranno scoperti modi sempre più
nuovi ed efficaci per presentare il messaggio. Se le vostre idee funzionano bene,
per favore fatecelo sapere chiamando il numero nazionale per le Informazioni,
informando il Support Manager del vostro paese o inviandoci una e-mail a
[email protected] Il vostro resoconto farà sì che questa guida continui a migliorare.
Grazie per il vostro interessamento.
1.
Introduzione
Le iniziative nelle università sono risultate efficaci quando si è usato il seguente
approccio:
•
Deve essere qualcosa che viene offerto da un’organizzazione di docenti o studenti
legata a quella università. La cosa migliore è offrire il messaggio come corso che
non dà luogo a crediti a cui gli studenti possono partecipare liberamente.
•
Va promosso in modo efficace utilizzando le risorse dell’università (tipo la stazione
radio o il quotidiano universitario, coinvolgendo i docenti, utilizzando le bacheche
universitarie per affiggere locandine o allestendo uno stand dove gli studenti
possano prendere informazioni)
•
La persona che presenta il progetto deve avere più o meno la stessa età
degli studenti.
L’impatto che questo tipo di iniziativa può avere è davvero rilevante. Gli studenti
sono in una fase della vita in cui sono generalmente aperti a nuove scoperte e,
in modo indipendente, iniziano a plasmare la propria vita per ottenere il meglio
da essa.
Quando gli studenti iniziano ad avere interesse per questa iniziativa di pace,
condividono naturalmente il loro entusiasmo con altri. Le istituzioni didattiche
forniscono un ambiente che permette di presentare il messaggio di pace in
modo personale che, potenzialmente, può raggiungere un gran numero di
persone ed avere su di loro un forte impatto.
Le Università sono generalmente aperte a presentare ai loro studenti una vasta
gamma di opportunità di apprendimento e presentare la pace come un bisogno
fondamentale dell’essere umano è certamente fra queste.
Il vostro entusiasmo ed impegno nel promuovere questo messaggio sono
altamente apprezzati.
Pag. 1 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
1.1 Aspetti legali e Pubbliche Relazioni
• Nel caso insorgessero questioni legali, per favore contattate il numero
nazionale per le Informazioni e vi verrà indicato chi potrà assistervi.
• E’ responsabilità del team delle Pubbliche Relazioni (PR) gestire tutti i contatti
con giornalisti e media, incluse le interviste con radio, TV e giornali. Lo staff
WOPG e i volontari non devono contattare i media direttamente. Solamente i
rappresentanti delle pubbliche relazioni designati a questo possono parlare per
conto di WOPG o di Prem Rawat. Per avere l’aiuto delle PR scrivete a
[email protected] oppure telefonate al numero nazionale per Informazioni.
2. Corso sulla scoperta di sé
Questa iniziativa è stata sviluppata in un corso diviso in tre parti che non dà
luogo a crediti, per adeguarsi al formato tipico dei corsi universitari. E’ rivolta ad
un pubblico di giovani adulti impegnati a tempo pieno nello studio, ma può
essere rivolto anche ad adulti con un impegno di studio part-time o che stanno
seguendo corsi serali, nonché ai docenti universitari.
2.1 Cosa ha funzionato
•
•
•
•
•
•
Un breve corso che non dà luogo a crediti con lo stesso nome che
presentava il messaggio in modo simile ha avuto successo.
I volontari che si avvicinano all’università presentano il corso con sicurezza,
entusiasmo, energia e professionalità.
La presentazione è fondamentale.
Stabilire un contatto con l’università.
Contenuti e materiali interessanti e ben presentati.
Rompere il ghiaccio (iniziare un dialogo) per coinvolgere il pubblico e
focalizzarlo sul messaggio.
2.2 Cosa non ha funzionato
• Spedire semplicemente i DVD alle università senza stabilire dei contatti.
• Farsi troppo coinvolgere, durante il corso, dalle eventuali opinioni dei
partecipanti.
2.3 Benefici e opportunità
• La possibilità di portare su vasta scala la consapevolezza generale del
messaggio.
• La possibilità per il pubblico di prendere confidenza con il messaggio in una
fase importante della loro vita.
• Alla fine del corso il pubblico sarà a suo agio nel decidere se vuole
approfondire.
• Possibilità di estendere l’iniziativa a nuove classi, magari i altri
campus/istituti universitari .
• E’ giusto informare i partecipanti dei vari aspetti di WOPG, come il
supporto online e le trasmissioni radio e TV.
Pag. 2 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
2.4 Linee guida per la presentazione del messaggio
Pubblico cui si mira e risultati attesi.
• Persone di 18-25 anni negli istituti universitari.
• Risvegliare il loro interesse e approfondire la comprensione del messaggio
da parte dei corsisti durante lo svolgimento del corso.
• Dare loro l’opportunità di andare avanti, in caso lo desiderino, alla fine del
corso.
Fase 1
• Cercate su internet nel sito dell’università il nome del rappresentante degli
studenti in modo da mettervi in contatto con la persona adeguata.
• Se siete studenti potreste creare la vostra “associazione” e chiamarla
“Scoprire se stessi”. Potreste poi farvi aiutare dal rappresentante degli
studenti nella promozione e nell’individuare la sala più adatta.
• Se non siete studenti, stabilite un contatto telefonico o via e-mail
informandoli brevemente di ciò che intendete proporre e chiedete loro di
aiutarvi nel sondaggio.
Fase 2
• Fissate un appuntamento con il rappresentante degli studenti e incontratelo
per illustrargli il corso.
• E’ essenziale che la persona che fa la proposta rientri nel target di età (1825 anni), che abbia ricevuto le tecniche della Conoscenza o che sia
sinceramente interessato e pieno di entusiasmo, sicuro di sé, gentile e
professionale.
• Quando la proposta è approvata, fissate un nuovo appuntamento per
discutere il tipo di promozione e lo svolgimento del corso.
Fase 3
•
•
•
Durante questo incontro successivo parlate delle varie possibilità di
promozione che potreste sfruttare e di come il rappresentante degli studenti
vi può aiutare, in modo particolare se non siete studenti, poiché avrete
accesso limitato alle informazioni e agli strumenti disponibili agli studenti.
Identificate un luogo (aula o sala per conferenze) in cui siano disponibili le
apparecchiature necessarie.
Assicuratevi che la promozione venga fatta entro i tempi stabiliti.
Fase 4
•
Trascorso il tempo stabilito per la risposta degli studenti si suggerisce di
contattarli nel modo che preferiscono (messaggini, e-mail, social network,
Pag. 3 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
ecc.) confermando luogo, date e orari del corso.
Durante il corso potrebbe essere di aiuto che tra il pubblico ci sia un gruppo
di volontari che abbiano ricevuto le tecniche della Conoscenza o che siano
interessati al messaggio. Queste persone devono rientrare nella stessa
fascia di età del resto del pubblico ed essere entusiaste ed educate. Il
conduttore del corso, in particolare, deve essere una persona dinamica,
sicura e avere le qualità del leader.
Esiste uno schema per aiutarvi a tenere il corso. Lo scopo del 1° giorno è
quello di presentare Prem Rawat e il suo messaggio. Quello del 2° giorno è
di permettere un approfondimento del messaggio e quello del 3° giorno è di
presentare l’attestato e di fornire le informazioni necessarie sulle varie
opportunità per approfondire ulteriormente.
•
•
3. Pianificare il successo
3.1 Obiettivi e aspettative
•
Fare in modo che il responsabile del progetto sia il rappresentante degli
studenti, che aiuti nell’attività di promozione e ottenga il luogo e gli impianti
più adatti alla presentazione del corso.
Assicurarsi che le persone interessate firmino per adesione e si impegnino a
partecipare al corso.
•
•
A corso terminato, stabilire dei metodi per valutare il successo dell’iniziativa.
1. Trovare un modo per sapere se le persone che hanno partecipato continuano a
seguire il messaggio (magari creare una pagina su Facebook o altri social network
può aiutare).
2. Avere la richiesta di tenere altri corsi, magari estendendoli ad altri campus
universitari.
3.2
•
•
•
•
•
•
Progetto promozionale
Definite una scadenza per l’adesione degli studenti.
Date loro diverse possibilità di risposta ( e-mail, messaggini telefonici,
Social network etc.)
Pianificare delle fasi:
Si può iniziare affiggendo volantini e poster in punti strategici (bacheche e
stand). In caso di un’università multietnica è una buona strategia stampare i
poster nelle lingue principali delle diverse etnie. Gli studenti sono
naturalmente attratti dalla pubblicità fatta nella loro lingua madre. Potete
contattare il numero nazionale per le Informazioni per avere indicazioni sul
tipo di promozione e di grafica da utilizzare.
Rafforzate successivamente con altri mezzi di comunicazione (pagina
intranet dell’università, e-mail degli studenti, social network etc.)
Completate con annunci radiofonici e trafiletti pubblicitari nel giornalino
dell’università.
3.3 Responsabilità e tempi
Pag. 4 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
• Generalmente il rappresentante degli studenti è molto impegnato in diverse
attività.
• Prendetevi la responsabilità di assicurarvi che i dettagli relativi alla
promozione e al luogo stabilito per il corso siano tutti risolti.
• Organizzate gli incontri e stabilite delle scadenze.
• Premete perché l’obiettivo venga rispettato solo se la scadenza concordata
è stata superata.
• È altrettanto importante assicurarsi che i materiali selezionati siano
disponibili nei giorni concordati.
.
3.4
Controllo qualità
Moduli di feedback aiuteranno a mantenere un controllo della qualità
3.5 Cosa servirà
•
Una presentazione fatta con entusiasmo, energia, professionalità e
sicurezza.
•
Fare in modo che se ne parli attraverso attività promozionali
programmate.
•
Offrire il corso in modo rispettoso, dinamico e divertente.
4. Suggerimenti per la pianificazione del corso
4.1. 1 ° giorno (per portare con garbo l’attenzione sul messaggio )
• Musica di sottofondo (magari Inward Spiral – è possibile acquistarla
scaricandola dal sito http://store.wopg.org)
• Testo di apertura del presentatore per accogliere i partecipanti e introdurre il
corso ( esempi di testo per ogni giornata del corso sono disponibili alla
fine di questa guida)
•
Un breve discorso per rompere il ghiaccio e scaldare l’ambiente e per
portare l’attenzione sull’argomento ( ad esempio chiedendo ad ognuno il
proprio nome, il colore preferito e qual è la cosa più importante per loro nella
vita).
• Presentazione in DVD (durata massima 30 minuti ) contenente una delle
seguenti combinazioni:
Opzione n.1: Set di 2 video
§ Video: Storie di Pace (15 minuti)
•
TEMA: Risposta delle persone alla domanda “Cosa è la pace?”
Pag. 5 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
•
TIPOLOGIA : Documentario, animazione, fotografie in esterni.
• FONTE: Si può acquistare e scaricare o si può vedere gratuitamente al
seguente indirizzo internet : www.wopg.org (sotto GPI)
§ Video: An Incredible Design (21 minuti)
• TEMA: Il miracolo della vita. Il miracolo del Respiro. Lo splendido progetto
della creazione. Anche tu lo puoi sperimentare.
•
TIPOLOGIA: Prodotto per trasmissioni TV
•
FONTE: http://store.wopg.org (sotto TV Episodes)
Opzione N. 2: Set di 2 video
§ Video: Messaggio di pace (27 minuti)
• TEMA: Risposte delle persone alla domanda: “Cos’è la pace?” con input di
Prem Rawat sull’importanza cruciale della pace per ogni essere umano.
• TIPOLOGIA : Estratti da eventi tenuti in istituzioni prestigiose come il
Parlamento Europeo e la sede delle Nazioni Unite a Bangkok.
• FONTE: Disponibile per l'acquisto scaricandolo dal sito: http://store.wopg.org (sotto TV Episodes).
• Nota: Nei video " Stories of Peace" and "Message of Peace" sono
presenti le stesse riprese, si sconsiglia quindi di utilizzarli nella stessa sessione.
§ Video: Lo strumento (6 minuti)
• TEMA: Prem Rawat parla di come il corpo umano sia stato sintonizzato
sull’appagamento.
• STILE: Musica (chitarra ritmica); immagini di adulti, bambini, musicisti.
• FONTE: Disponibile per l’acquisto sul sito: http://store.wopg.org (sotto Video
Shorts)
•
Discorso di chiusura del presentatore
•
Potete scegliere di avere un dibattito su ciò che è stato presentato dopo la
visione dei video. Se lo fate, conducete la discussione senza controllarla e
lasciatela aperta. Per avere indicazioni su come farlo, per favore fate
riferimento alle linee guida GPI per le iniziative, troverete spunti su come
parlare del messaggio e comunicarlo.
Materiali da distribuire: bigliettini con l’indirizzo internet di WOPG, il numero
nazionale per le Informazioni e le programmazioni radio e video (schemi
elencati in GPI tab)
•
4.2 Giorno 2 (per permettere un maggiore approfondimento del
Messaggio).
• Musica di sottofondo all’entrata
Pag. 6 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
•
Testo del discorso di bentornati del presentatore che chiederà se tra il
pubblico c’è qualche nuovo arrivato.
•
Un veloce quiz a risposta multipla. Il gioco consiste nel combinare famosi
aforismi sulla vita e sulla pace con l’autore (disponibile in questa guida).
Presentazione in DVD che contenga sessioni interattive tra Prem Rawat e
giovani / studenti. Lista dei video consigliati:
•
Video: A Candid Exchange (62 minuti)
§ Girato in stile talk-show con ospiti preparati. Questo formato è di tipo simile
a quelli che il pubblico scelto è avvezzo a guardare.
§ FONTE: Disponibile per l’acquisto o per la visione gratuita sul sito:
www.wopg.org (sotto GPI tab)
• Discorso di chiusura e materiali: un premio per la persona che ha vinto (un
breve DVD o materiale stampato che può essere scaricato dal negozio online o
dal sito www.wopg.org ), biglietti da visita di WOPG, la "Peace Card" con
un’unica parola (ad esempio: "Adesso" e "Respiro") con stampate dietro le
informazioni sulle trasmissioni TV locali. Le Peace Card possono essere
scaricate dal sito www.wopg.org/en/share/peacecards)
• In un formato simile al giorno 1, alla fine della proiezione, potete scegliere di
aprire un dibattito su ciò che è stato presentato. Se lo fate, conducete la
discussione senza controllarla e lasciatela aperta. Per avere indicazioni su
come farlo per favore fate riferimento alle linee guida GPI per le iniziative,
troverete vari spunti su come parlare del messaggio o come condividerlo.
4.3
Giorno 3 (concentrarsi sulle necessità dei partecipanti)
•
Musica di sottofondo
•
Testo del discorso di apertura del presentatore
•
Presentazione in DVD:
o Video 1: Prem Rawat a Mazara del Vallo, Italia, Febbraio 2009 (27 minuti)
§ Il video degli studenti che fanno domande tratto dall’evento di Mazara del
Vallo è davvero indicato per questo tipo di pubblico.
o FONTE: www.wopg.org (sotto GPI tab)
o Video 2: A Possibility (4 min)
§ Musica; immagini di persone in diversi ambiti. Prem Rawat spiega ciò che
offre e come ottenerlo.
§ FONTE http://store.wopg.org (sotto Video Shorts)
•
Una breve presentazione di come tenersi in contatto .
• Forse i volontari desiderano formare un gruppo su un social network come
Facebook per dare ulteriori informazioni, come condividere specifici link da
WOPG e raccogliere eventuali domande.
• Sessione di domande e risposte relative al corso o di approfondimento.
Pag. 7 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
•
Discorso di chiusura del presentatore
• In un format simile al giorno 1 e 2, alla fine della proiezione potete scegliere
di aprire un dibattito su ciò che è stato presentato. Se lo fate, conducete la
discussione senza controllarla e lasciatela aperta. Per avere indicazioni su
come farlo per favore fate riferimento alle linee guida GPI per le Iniziative,
troverete spunti su come parlare del messaggio o come condividerlo.
• Materiali: biglietti da visita di WOPG, la "peace card" (per es., "Adesso" e
"Respiro") con informazioni sulla locale programmazione TV sul retro. Le
Peace Card si possono scaricare dal sito:
lhttp://www.wopg.org/en/share/peacecards),
Moduli per le Chiavi / Introduzione alle Chiavi e modulo per il feedback –
disponibili solo se le persone sono interessate.
5. Pacchetto materiali
5.1
Per le sedi dell’evento/ terzi
• Un volantino che introduca il messaggio e il corso ( vedi allegato) .
5.2
Per gli ospiti / pubblico
• Una copia del DVD, Introducing Prem Rawat, che potete scaricare (e poi
copiare ) dal sito http://www.wopg.org/en/introducing-prem-rawat
• Un breve DVD da dare in premio al vincitore del quiz del giorno 2 ( qualcosa
come Fulfillment, che si può scaricare da http://store.wopg.org di WOPG .
• Il giorno 3, tutti i materiali per tenersi in contatto, come i moduli delle Chiavi,
Introduzione alle Chiavi, le peace cards con un’unica parola, come "Respiro",
"Pace', "Adesso" e "Anche tu" con dello spazio per scrivere la programmazione
di WOPG sulla TV locale (giorni, orari, durata, numero e nome del canale). Le
Peace Card si possono scaricare dal sito
http://www.wopg.org/en/share/peacecards
5.3
Per i volontari
• Il Programma del corso e materiali – in base a ciò che è elencato in questa
guida.
• Testo del discorso del presentatore per ogni giornata – fornito alla fine di
questa guida.
5.4
Per la promozione
Esiste una Guida per la promozione che potrete avere telefonando al numero
per Informazioni. Sono disponibili anche esempi di poster e striscioni.
• Grafica e copie per materiale cartaceo e digitale: volantini, poster, riviste
universitarie, indirizzi e intranet universitario.
• Qualsiasi musica tratta dagli album della sezione Words and Music nel
Pag. 8 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
negozio WOPG, semplici testi per le radio universitarie che promuovono il
corso.
6. Personale necessario
6.1
Linee guida generali
• In fase iniziale si raccomanda di formare un gruppo di volontari; questo
gruppo può essere composto da persone che hanno ricevuto le tecniche della
Conoscenza (PWK), aspiranti, persone interessate, amici che frequentano
l'università dove si terrà il corso o di qualsiasi altro istituto. Si potranno
successivamente assegnare ai membri del team i vari ruoli necessari
all'iniziativa. Sapere di avere il supporto di un team farà sentire più sicuri i
volontari che hanno preso l’iniziativa, specialmente all'inizio.
• Sempre che sia possibile, si raccomanda che i volontari siano della stessa
fascia di età del pubblico in modo da creare un'atmosfera rilassata e
amichevole.
• In certi casi alcuni dei ruoli descritti di seguito non sono necessari, oppure
una singola persona può coprirne più di uno.
6.2
Ruoli dei volontari
• Il Manager del corso è responsabile del progetto generale, del
coordinamento e dell'esecuzione dell'iniziativa, partendo dal contattare i
rappresentanti dell'università, occupandosi della conduzione del corso fino a
distribuire il materiale di follow up. Questa ruolo è generalmente coperto dal
volontario che ha dato inizio al progetto.
• L’Aiutante per la promozione aiuta nella promozione del corso affiggendo i
poster nel campus universitario e distribuendo volantini.
• L’Event manager è responsabile che i tre giorni del corso si svolgano in
modo fluido. Soprattutto il suo compito è quello di supervisionare le attività
durante le fasi di allestimento e di smontaggio, di accertarsi che la sala venga
allestita per tempo e che tutti i volontari siano pronti a svolgere il proprio
compito durante l’evento.
• Il Manager degli impianti è responsabile che tutte le infrastrutture e
l’attrezzatura necessaria siano disponibili per tempo, incluso un numero
sufficiente di sedie per accogliere gli ospiti previsti, l’impianto audio-visivo e i
tavoli per l’esposizione dei materiali. E' possibile che il Manager degli impianti
richieda l'aiuto di altri volontari, ad esempio nel caso in cui fosse necessario
procurarsi altre sedie.
• Il tecnico ( A/V Operator) è responsabile di assicurarsi che l’impianto audiovisivo sia installato correttamente e che tutto funzioni prima dell’evento, opera
l’impianto durante l’evento e, se possibile, si occupa di portare via l’impianto
dopo l’evento.
• Il presentatore (MC) è responsabile di pronunciare il discorso di apertura e
di chiusura di ogni fase del corso e copre anche il ruolo di facilitatore durante i
dibattiti, se previsto. Il presentatore deve essere specificamente addestrato ad
interagire con il tipo di pubblico a cui si rivolgerà.
• La persona che si occupa dell’Accoglienza (Greeter) è responsabile di
Pag. 9 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
dare agli ospiti un caldo benvenuto al loro ingresso e di aiutare a creare
un’atmosfera rilassata e amichevole.
• L’ Usher è responsabile di indicare agli ospiti il loro posto a sedere
e aiuta i ritardatari a trovare un posto in modo discreto.
• L’Aiutante dei Materiali si accerta che i materiali da distribuire agli ospiti
siano disponibili durante l’evento e, se necessario, aiuta nella distribuzione.
7. Approcci promozionali
7.1 Inviti
• Dopo aver stabilito luogo, giorni e tempi :
o Se l’università è disposta a promuovere la presentazione si possono usare i
loro normali canali di comunicazione.
o Se dovete occuparvi voi della promozione del corso, potete pubblicizzarla
utilizzando poster, volantini, annunci sulla radio dell’università e sulla rivista
universitaria, etc.
7.2 Pubblicità
Il vostro contatto universitario sa dove è meglio collocare il materiale pubblicitario.
7.3
I mezzi di comunicazione possono essere utilizzati in due modi :
•
Social network
Per promuovere il corso
• Un forum per coloro che frequenteranno il corso con specifici links a WOPG
con i video più pertinenti e risposte alle domande. Questo aiuterà anche a
raccogliere informazioni come il numero delle persone che guardano i
programmi WOPG TV o che si sono aggiunti alla mailing list. La pagina può
continuare ad essere utilizzata in futuro per le persone che vogliono tenersi in
contatto e ricevere aggiornamenti.
8. Contattare i Media
Le organizzazioni mediatiche hanno due distinti aspetti: promozione/pubblicità
e notizie giornalistiche. La vostra attività promozionale potrebbe includere
l’acquisto di uno spazio in una rivista o in TV o in Radio, un annuncio di
pubblico servizio o un’inserzione sulle pagine televisive. Questi sono attività
commerciali (o gratuite) che deciderete ( preferibilmente come team)
localmente, e per nessuna di queste sarà necessario consultare il team delle
Pubbliche Relazioni.
E’ responsabilità del team delle Pubbliche Relazioni (PR) contattare i giornalisti
e il settore notizie dei media, incluse interviste radio e TV e articoli per i
notiziari. Se avete domande o vi serve l’aiuto delle PR sentitevi liberi di
contattarli al seguente indirizzo email: [email protected]
Pag. 10 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
9.Gestione delle domande
Tenete conto che è perfettamente accettabile rispondere “non lo so”. Se è
richiesta una risposta precisa e in quel momento non la si conosce, promettete
di informarvi e ricontattate la persona che l’ha posta dandole l’informazione.
Inoltre, in caso di discussioni, è importante che vengano “facilitate”, cioè che
sia un dibattito aperto che rispetti le diverse opinioni ed esperienze senza far
sentire nessuno nel giusto o in errore. Non permettete che una sola persona
domini la discussione, magari concludete cordialmente con: “Bene, questo ci
ha fatto discutere” o frasi simili, che permettono alle persone di sentirsi
ascoltate e incluse nella discussione.
10. Esempi
10.1 Testi per il presentatore (MC)
Giorno 1
Introduzione:
“Salve, mi chiamo ______________. Vorrei darvi il benvenuto a questo corso
sulla scoperta di sé. La durata di questo corso è di tre giorni e spero che vi darà
qualche spunto interessante. Partecipando oggi avete mostrato interesse nel
cominciare a conoscere voi stessi (ben fatto!). Vediamo di conoscerci meglio. Uno
alla volta, diciamo il nostro nome e rispondiamo alla grande domanda: “Qual è la
cosa più importante nella tua vita?” Cominciamo da te … [indicando la persona da
cui cominciare]. Grazie per avere detto queste cose. Ora che sappiamo qualcosa
in più l’uno dell’altro, vorrei mostrarvi questo DVD. Spero che vi piacerà.
Dopo il DVD:
“Ed ecco fatto. Vorrei farvi una domanda: che cosa significa Pace, per voi ?”
[Per suggerimenti sul dibattito post-video fate riferimento al documento GPI Linee
giuda per Iniziative ]
Conclusione:
“Grazie per essere venuti oggi e per aver ascoltato ciò che è stato detto. Spero
l’abbiate trovato utile. Uscendo, prendete pure un opuscolo (o foglio informazioni).
Ci vediamo domani!”
Pag. 11 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
Giorno 2
Introduzione :
“Salve, e benvenuti al secondo giorno del corso sulla scoperta di sé. Se oggi è
il vostro primo giorno, il mio nome è ______________ Prendete pure un opuscolo
(o foglio informativo) al tavolo; questo vi darà maggiori informazioni sul corso.
Cominceremo con un veloce quiz a scelta multipla. Ecco come si svolge il gioco :
associate le frasi famose al loro autore. [fate svolgere il gioco e date un premio al
vincitore] Bene, ho un altro DVD da mostrarvi oggi per approfondire ulteriormente il
messaggio. Spero che vi piacerà.”
Dopo il DVD:
[Per suggerimenti sulla discussione post-video, fate riferimento alle linee guida
GPI per le iniziative. Potete collegarvi ad alcuni dei commenti espressi dai
partecipanti nella discussione del primo giorno.]
Conclusione:
“Grazie per essere venuti oggi e per aver partecipato e ascoltato. E’ stato bello
trascorrere un po’ di tempo con voi. Spero di rivedervi domani.”
Giorno 3
Introduzione:
“Salve e benvenuti alla terza giornata del corso sulla scoperta di sé. Vorrei
soltanto dirvi che trovo fantastico che siate qui oggi, assolutamente fantastico. Ho
un DVD molto bello da mostrarvi oggi, si intitola_______________ .” [Proiezione
DVD].
Conclusione:
“Spero che il DVD e il messaggio che ha dato vi siano piaciuti. Se qualcosa tra ciò
che vi abbiamo presentato in questi tre giorni ha toccato una corda profonda
dentro di voi, avete la possibilità di restare in contatto con questo messaggio in
molti modi.
[Inizia presentazione: tra i punti salienti da toccare c'è quello di poter ascoltare
Prem Rawat dal vivo, seguire le trasmissioni TV di WOPG, WOPG on line e se
qualcuno è interessato ad approfondire il messaggio, Le Chiavi]. “ Ora,
Pag. 12 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
congratulazioni e grazie per aver frequentato questo corso. Prendete pure i
materiali stampati o video che abbiamo qui. Spero che vi sia piaciuto tanto quanto
è piaciuto a me, è stato molto divertente. Buona serata”
10.2 Esempio quiz aforismi (Giorno 2 – potete crearne
uno voi stessi )
Facili
1. “Conosci te stesso ”
A. Gordon Brown
B. Charles Dickens
C. Socrate
D. Aristotele
2. “Chi va piano va sano e va lontano ”
A. Carl Lewis
B. Esopo
Pag. 13 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
C. Britney Spears
D. Michael Phelps
3. “E se tutto fosse un’illusione e nulla esistesse? In tal caso ho decisamente
pagato troppo il mio tappeto !”
A. Woody Allen
B. Oliver Cromwell
C. King Arthur
D. Jane Austen
4. “Questo innanzitutto : essere te stesso”
A. Helen Keller
B. William Shakespeare
C. Enrico VIII
D. Madonna
Meno facili
1. “ Nulla tranne una battaglia persa può essere malinconica la metà di una
battaglia vinta”
A. Mahatma Gandhi
B. Martin Luther King
C. Nelson Mandela
D. Il duca di Wellington
2. “Le cose migliori e più belle del mondo non possono essere viste e neanche
toccate. Devono essere sentite dal cuore.”
A. Tony Blair
B. George W. Bush
C. Helen Keller
D. Van Gogh
3. “La vita è ciò che ti accade mentre sei impegnato a fare altri progetti .”
Pag. 14 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
A. Buddha
B. John Lennon
C. Oscar Wilde
D. Queen Victoria
4. “Sono stato in guerra. Ho allevato 2 gemelli. Potendo scegliere, preferisco
andare in guerra.”
A. Napoleone
B. Mahatma Gandhi
C. George W. Bush
D. Alessandro Magno
5. “Possiamo facilmente perdonare un bambino che ha paura del buio; la vera
tragedia è quando un uomo ha paura della luce.”
A. Oscar Wilde
B. Marilyn Monroe
C. Molière
D. Socrate
Difficili
1. “Il pensiero che potresti morire domani ti rende libero di apprezzare la vita
ora .”
A. Aristotele
B. Confucio
C. Angelina Jolie
D. Marco Aurelio
2. “Quando il potere dell’amore supererà l’amore per il potere il mondo conoscerà
la pace”
A. Martin Luther King
B. Cristoforo Colombo
Pag. 15 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
C. Jonathon Ross
D. Jimi Hendrix
3. “Se entrate in questo mondo sapendo di essere amati e lo lasciate con la
stessa convinzione, allora tutto ciò che accade nel frattempo può essere
affrontato.”
A. William Shakespeare
B. J. K. Rowling
C. Michael Jackson
D. Hilary Clinton
5. “Guarda dentro di te.”
A. Buddha
B. Bob Marley
C. Prem Rawat
D. Socrate
E. Confucio
Risposte : Facili
1. C: Socrate
2. C: Helen Keller
3. A: Woody Allen
4. B: William Shakespeare
Risposte: meno facili
1. D: Duca di Wellington
2. B: Esopo
3. B: John Lennon
4. C: George W. Bush
Pag. 16 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012
5. D: Socrate
Risposte : Difficili
1. C: Angelina Jolie
2. D: Jimi Hendrix
3. C: Michael Jackson
4. A e B e C e D e E
Pag. 17 di 17
Versione 1 15/7/12
2220122012, 2012