2008/00044 - Comune di Firenze

Commenti

Transcript

2008/00044 - Comune di Firenze
COMUNE DI FIRENZE
______________________
DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO
Numero:
Data Adozione:
Oggetto:
Ufficio:
Relatore:
Esecutività:
Data pubblicazione:
2008/C/00010 - Proposta N. 2008/00044
18/02/2008
Patto di gemellaggio tra la città di Firenze e la città di Budapest (Ungheria)
Direzione Ufficio del Sindaco
Eugenio Giani
18/02/2008
25/02/2008
-OMISSISIL
CONSIGLIO
Dato che il Comune di Firenze attribuisce ai gemellaggi ed ai patti di amicizia e di fratellanza un
ruolo basilare per lo sviluppo delle relazioni internazionali, vista la funzione attiva di città operatrice di pace;
Preso atto dei rapporti culturali esistenti fra la Toscana e l’Ungheria in generale e in particolare tra la
città di Firenze e la città di Budapest, e del costante impegno manifestato dalle due città teso al
rafforzamento dei legami culturali, sociali ed economici;
Tenuto conto che tali contatti economici e culturali fra l’Italia e l’Ungheria vantano una tradizione
secolare, nel segno della tolleranza e della stima reciproca, nell’ottica del raggiungimento di un comune
futuro europeo;
Considerato che entrambe le città presentano molte similitudini sia per il ruolo fondamentale che
rivestono nei rispettivi paesi, sia per le loro funzioni culturali ed economiche;
Visto l’alto patrimonio storico, artistico e culturale della città di Firenze e della città di Budapest e
considerata la volontà di entrambe di confrontarsi nei settori della cultura e dell’arte, contribuendo alla
comprensione reciproca, all’impegno ed al reciproco aiuto volto a preservare tale patrimonio;
Visto che tale intento è stato esplicitato in occasione del 40° Anniversario dell’alluvione di Firenze,
l’11 novembre 2006, quando il Sindaco di Budapest, Gabor Demszky, si è unito al Sindaco di Firenze,
Leonardo Domenici, nel firmare “l’Appello per la salvaguardia del pianeta e dei patrimoni culturali e naturali
dell’umanità dai disastri naturali derivanti dai cambiamenti climatici”;
Considerato che in tale occasione è stata firmata dal Sindaco di Firenze, Leonardo Domenici, e dal
Sindaco di Budapest, Gabor Demszky, una lettera d’intenti in cui le parti hanno manifestato la loro intenzione
di promuovere il processo di cooperazione e di amicizia e di predisporre un accordo di collaborazione fra i
Comuni delle due città;
Considerato che entrambe le Province mostrano un profilo socio-economico simile per il forte
carattere terziario, come centri regionali amministrativi e dei servizi, con una forte specializzazione nel
settore turistico;
Vista la conferenza “Firenze-Budapest, un’alleanza fatta di persone, aziende e territorio” tenutasi a
Budapest l’8 febbraio 2007, durante la quale l’Ambasciatore Italiano in Ungheria, Guido Spinelli, ha
dimostrato grande apprezzamento per l’impegno profuso per stimolare un turismo di cultura e di scambi
economici tra l’Italia e l’Ungheria, a seguito dell’inaugurazione del volo diretto Firenze-Budapest, avvenuta il
7 dicembre 2006;
Considerato che Budapest nell’anno 2008 darà grande rilevanza al Rinascimento ed a Firenze come
città simbolo, attraverso due importanti eventi:
-
la mostra dal titolo “L’epoca della famiglia Medici: vita e arte nella Firenze del Rinascimento”,
organizzata dal Museo delle Belle Arti di Budapest in collaborazione con la Sovrintendenza dei Beni
Artistici e Storici di Firenze e con il Comune di Firenze; tale mostra si tiene a Budapest il 24 gennaio
2008 e ad essa partecipano numerosi rappresentanti della cultura e della politica fiorentina, fra i quali
l’Assessore alle Relazioni Internazionali e Gemellaggi del Comune di Firenze, Eugenio Giani;
-
la mostra dal titolo “La Corte di Mattia: tradizioni e rinascimento alla corte del Re Mattia Corvino” che
si terrà il 14 Marzo 2008 al Museo di Storia di Budapest;
Preso atto che l’Assemblea Generale del Comune di Budapest ha già deliberato un protocollo di
cooperazione fra la città di Budapest e la città di Firenze, al fine di promuovere ancora più intensamente una
collaborazione di lunga durata su diversi piani ed in vari settori della pubblica amministrazione, evidenziando
in particolare gli scambi di esperienze ed informazioni nel campo del governo della città, della pianificazione
urbana, della gestione dell’acqua, della gestione del patrimonio immobiliare dei Comuni, della protezione
dell’ambiente. In particolare è stata sottolineata l’importanza dello scambio di esperienze relative alla
protezione del comune patrimonio culturale;
Evidenziata la comune volontà di rafforzare la cooperazione bilaterale nei campi del turismo,
dell’economia, della scienza e della tecnologia;
Preso atto della seduta della Commissione Pace del 18 gennaio 2008, nella quale l’Assessore alle
Relazioni Internazionali e Gemellaggi, Eugenio Giani ed il Console Generale Onorario d’Ungheria, Ferenc
Ungar, hanno esposto le motivazioni a sostegno dell’opportunità di procedere ad un patto di gemellaggio tra
Firenze e Budapest;
Visto che, durante la seduta di cui sopra, la Commissione Pace, all’unanimità, ha approvato la
proposta di stipulare un patto di gemellaggio tra Firenze e Budapest;
Vista la nota n. 15/08 del 21/01/2008 dell’Assessore alle Relazioni Internazionali e Gemellaggi,
Eugenio Giani, con la quale si richiede la predisposizione degli atti per la stipula del patto di gemellaggio tra
Firenze e Budapest;
Vista la delibera del Consiglio Comunale n° 1258/199 del 29/11/1999 con la quale è stato approvato
il Regolamento per la stipula e gestione dei patti di gemellaggio, di amicizia e di fratellanza;
Preso atto del parere favorevole relativo alla regolarità tecnica del presente provvedimento, ai sensi
dell’art. 49 del T.U. 267/2000 e della non rilevanza contabile del provvedimento stesso;
DELIBERA
Per i motivi espressi in narrativa:
-
di stipulare un patto di gemellaggio finalizzato all’intensificazione dei rapporti culturali, sociali politici ed
economici tra la città di Firenze e la città di Budapest.