la mostra non distoglie risorse dalla cultura

Commenti

Transcript

la mostra non distoglie risorse dalla cultura
19-06-2015
Data
ADNKRONOS.COM/IGN (WEB2)
Pagina
1 / 2
Foglio
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "ulteriori
116422
269740
1727
ACCEDI
sfoglia le notizie
informazioni". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori informazioni
METEO
SEGUI IL TUO
OROSCOPO
◄
REGISTRATI
Ho capito
►
◄
►
Milano
Ariete
◄
Fatti Soldi Salute Sport Cultura Intrattenimento Magazine Sostenibilità Immediapress Multimedia AKI
Cronaca
Politica
Esteri
Regioni e Province
PA Informa
Video News
►
Tg AdnKronos
Fatti . PA Informa . Economia, affari e finanza . "LA MOSTRA NON DISTOGLIE RISORSE DALLA CULTURA"
ECONOMIA, AFFARI E FINANZA
33 % 33 % Cerca in PA
33 %
Fonte: comune modena
"LA MOSTRA NON DISTOGLIE
RISORSE DALLA CULTURA"
Video
Annunci Google
Corso Di Make-Up -Bologna
Alternative antirughe?
Forse ti bastano 2,5kW
Corso Professionale Make-Up
Artist: Annuale con Stage - Solo 12 Allievi
www.artandmakeup.com
Ho provato tutto. I miei consigli e le mie
esperienze migliori.
www.bastarughe.com
Il Fotovoltaico a casa conviene? Le 3 novità
che cambiano il mercato
www.fotovoltaicoperte.com
Mi piace
Condividi
0
Ztylus, la custodia per
smartphone con le lenti
integrate
Condividi
Articolo pubblicato il: 18/06/2015
Filosofia
Il nuovo trailer di Lego
Dimensions
La battaglia di Waterloo in
tempo reale
In Evidenza
Speciale Maturità
2015
071160
È uscito in libreria
e in Autogrill il Libro
dei Fatti 2015, il
bestseller che da 25
anni racconta l'Italia
e il mondo
Codice abbonamento:
Il vice sindaco Cavazza risponde all’interrogazione di Sel sull’iniziativa dedicata all’arte
contemporanea: “Evento straordinario per il programma Expo” La mostra d’arte contemporanea
a cui il Comune di Modena sta lavorando per poterla offrire alla città in occasione del Festival
Filosofia “rappresenta un evento straordinario inserito nel programma sviluppato per Expo e
non distoglierà risorse dalla programmazione culturale”. Lo ha affermato il vicesindaco e
assessore alla Cultura Gianpietro Cavazza rispondendo in Consiglio comunale all’interrogazione
presentata dal capogruppo di Sel Marco Cugusi che chiedeva di conoscere i contenuti del
progetto e i costi, e di sapere, appunto, se l’evento comporti “la necessità di rinunciare ad altre
iniziative in campo culturale già in programma o realizzate negli scorsi anni”. Cavazza ha
spiegato che la mostra è nata proprio dall’appello lanciato dal sindaco Gian Carlo Muzzarelli in
occasione dell’avvio del progetto Expo: “Abbiamo chiesto alla città di fare emergere energie e
competenze, di collaborare per realizzare un programma in occasione dell’Esposizione
universale che cogliesse il momento di attenzione internazionale per valorizzare il nostro
territorio e che guardasse anche oltre l’Expo avviando un vero e proprio piano di promozione per
Modena. E’ in questo percorso – ha aggiunto Cavazza – che alcuni collezionisti, tra i quali
Massimo Bottura e il gallerista Emilio Mazzoli, hanno proposto al Comune una mostra che
permettesse ai modenesi e ai turisti di ammirare opere d’arte di valore internazionale
difficilmente accessibili al pubblico perché patrimonio personale di tanti collezionisti che
metteranno a disposizione le loro opere a titolo gratuito, così come non è previsto alcun
compenso per Mazzoli e gli altri appassionati che hanno partecipato all’avvio del progetto”. La
cura della mostra, che si intitola “Il manichino della Storia. L’arte dopo le costruzioni della critica
e della cultura”, sarà affidata formalmente nei prossimi giorni al critico d’arte internazionale
Richard Milazzo con un compenso di circa 48 mila euro. La mostra, che sarà allestita in 500
metri quadrati nell’area dell’ex Manifattura con l’organizzazione della Galleria civica, avrà un
costo complessivo di 550 mila euro che sarà suddiviso tra i bilanci 2015 e 2016. L’inaugurazione
della mostra è prevista per venerdì 18 settembre e rimarrà aperta fino alla fine di gennaio. Il
Data
ADNKRONOS.COM/IGN (WEB2)
Foglio
costo della mostra comprende tutte le spese relative ad assicurazioni, trasporto delle opere,
allestimento, personale per l’accoglienza e la vigilanza, la stampa del catalogo con gli
approfondimenti critici al quale sta lavorando lo stesso Milazzo, che sarà a Modena a metà luglio
per presentare ufficialmente il progetto. Il costo della mostra comprende per 25 mila euro anche
la quota di affitto relativa all’area dell’ex Manifattura. “Il Comune – ha spiegato Cavazza – sta
concludendo, infatti, le procedure per affittare dalla società Quadrifoglio Modena, che ha la
Cassa depositi e prestiti come socio di maggioranza, uno spazio espositivo in viale Monte Kosica
per sei anni al costo di 50 mila euro all’anno, rispetto a una valutazione dei periti di un valore
annuo di 65 mila euro, con possibilità di recedere dal contratto anche prima dei sei anni se lo
riterremo opportuno. E’ uno spazio, infatti, che consideriamo strategico per attività espositive in
questa fase in cui la città non ha ancora a disposizione il complesso di Sant’Agostino. E nelle
prossime settimane – ha annunciato l’assessore – definiremo, confrontandoci con il mondo
culturale modenese, una programmazione di utilizzo di quello spazio per valorizzare progetti
artistici, l’attività degli istituti culturali, la creatività dei giovani”. A proposito di giovani, Cavazza
ha annunciato che nell’ambito della mostra è previsto anche un bando rivolto a giovani artisti
per la realizzazione di un’installazione che sarà esposta nel percorso di visita. I costi della mostra
saranno sostenuti dal Comune, grazie alle risorse eccezionali programmate per l’anno di Expo
con un pacchetto di iniziative che, con lo slogan “Modena, dove tutto diventa arte”, può contare
anche sul contributo della Regione (complessivamente è di 300 mila euro lo stanziamento a
sostegno degli interventi programmati a Modena), di istituti bancari, di privati, della Fondazione
Cassa di risparmio di Modena, così come di Apt per ciò che riguarda la promozione. “Sarà
importante quindi anche il ruolo dei privati – ha aggiunto Cavazza – e ciò significa che le risorse
destinate alla programmazione culturale del Comune sono state sostanzialmente confermate e
che questa iniziativa va ad arricchire l’offerta di un anno assolutamente straordinario”.
Comunicato stampa
Mi piace
Condividi
0
19-06-2015
Pagina
2 / 2
Cristoforetti in
teleconferenza da
Houston: "Ho
prestato mani e occhi
alla scienza"
ICASTICA 2015,
ad Arezzo la street-art
della Fondazione
Terzo Pilastro - Italia
e Mediterraneo
I 'primi 50 anni'
dei traghetti
Caronte&Tourist
lungo lo Stretto di
Messina
Arriva la notizia
seriale, scarica la
nuova App
Adnkronos
Il futuro dei
servizi pubblici per
una crescita
sostenibile ed
inclusiva del Paese
Amministrative
2015, speciale
Adnkronos - A cura di
Cristiana Deledda e
Francesco Saita
Condividi
ARTICOLI CORRELATI: http://www.comune.modena.it/salastampa/comunicatistampa/2015/6/201cla-mostra-non-distoglie-risorse-dallacultura201d TAG: pubblica amministrazione, ministeri, enti pubblici,
stato
A Milano un
'Vortice' di plastica
contro
l'inquinamento degli
oceani
Energia, on line
nuova newsletter
Gme
L'indagine, 80 per
cento dei pazienti con
lupus sono
'paralizzate' dal
dolore
Potrebbe interessarti
Parte da Salerno
'Innamórati di te',
progetto contro la
violenza sulle donne
Australia, chef
smembra e cucina la
Questo test lo risolve
anche un bambino,
rischio 600 milioni di
proposta hard per
moglie transessuale. Poi
molti di voi non ci
Native advertising
& marketing
automation: i due
asset per fare
business online
'Bitch I'm Madonna' da
oggi on-line con cast
Addio al Ken umano, il
modello brasiliano che
Sesso in strada,
Trastevere solo l'ultimo
"Voleva fare come nei
porno tedeschi": donna
stellare
amava le bambole /Foto
caso /I precedenti
turca taglia la testa al
Filosofia
Le 'Case
dell'acqua' a 18
comuni del Milanese
071160
Ventimila dollari per un
film porno, nuova
Codice abbonamento:
Samsung, vulnerabilità
nella tastiera touch: a
Risorse per le
bioplastiche, da
Corepla 3 mln di euro
in 2 anni