ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L

Commenti

Transcript

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L
Riscrittura in digitale dello Statuto costituente dell’ associazione “Pro Loco”, letto approvato e sottoscritto il
26/09/1971.
Report.10800
Racc.2208
ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE
REPUBBLICA ITALIANA
L’anno millenovecentosettantauno, il giorno ventisei del mese di
settembre in Campagna e nei locali del municipio.
26 SETTEMBRE 1971
Avanti a me dott. Alberto Moroni, Notaio alla residenza di Campagna
ed iscritto nel ruolo dei Distretti Notarili Riuniti di Salerno e Vallo
della Lucania, assistito dai sigg.
BUSILLO PASQUALE, nato a Campagna il 5 Aprile 1931 e quivi
residente Via Madonna delle Grazie, avvocato.
MICERA GIOVANNI, nato a Salerno il 22 Dicembre 1945 ed ivi
residente, Via S.De Renzi, impiegato, tesimoni noti ed idonei.
SONO PRESENTI
LUONGO LIBERATO, nato a Campagna il 30 Novembre 1940 e quivi
residente Corso Umberto I n.98, insegnante;
LUONGO RUBINO, nato a Campagna il 25 Luglio 1938 e quivi
residnete, Corso Umberto I, insegnante;
CUBICCIOTTI FIORE, nato a Campagna il 22 agosto 1943 e quivi
residente via Mercato, studente;
BUSILLO LIBERATO, nato a Campagna il 25 Febbraio 1939 e quivi
residente, via Molinari, falegname;
MAGLIANO ANGELO, nato a Castelcivita il 19 Luglio 1939 e divi
residente, Via Garibaldi, insegnante;
IUORIO CARMINE, nato a Campagna il 9 Ottobre 1942 e quivi
residente, Corso Umberto I, geometra;
CALEO DIODATO, nato a Campagna il 19 Ottobre 1934 e quivi
residente, via Porta Fiera, insegnante;
D’AMBROSIO CAIO, nato a Campagna il 11 Marzo 1947 e quivi
residente, via Trinità, insegnante;
CALENDA GERARDO, nato a Campagna il 11Agosto 1943 e quivi
residente, via S.Spirito, impiegato;
BUSILLO ARMANDO, nato a Campagna il 7 Novembre 1929 e quivi
residente via Mercato, insegnante;
MELE GUGLIELMO, nato in Svizzera - Thun il 17 Agosto 1932 e
residente a Campagna, corso Umberto I, insegnante;
SOLIMEO ENRICO, nato a Campagna il 4 Febbraio 1948 e quivi
residente, via San Bartolomeo, studente;
MIRRA VITO, nato a Campagna il 29 Maggio 1944 e quivi residente,
Corso Vittorio Emanuele, insegnante;
DEL GIORNO PASQUALE, nato a Campagna il 24 Febbraio 1933 e
quivi residente, via Annunziata, Barman;
GIORDANO GIUSEPPE, nato a Campagna il 17 Aprile 1932 e quivi
residente, Corso Umberto I, insegnante;
DEL GIORNO LELIO, nato a Campagna il 25 Ottobre 1939 e quivi
residente, via Normanni, insegnante;
GIORDANO UMBERTO; nato a Campagna il 12 Febbraio 1945 e quivi
residente, via Mercato, insegnante;
LUONGO ANTONIO, nato a Campagna il 1 Agosto 1932 e quivi
residente, Corso Umberto I, artigiano;
IZZO VITO, nato a Campagna il 1 Gennaio 1948 e quivi residente, via
Mercato, studente;
LUPO FRANCO, nato a Campagna il 19 Dicembre 1938,
residente, via Normanni, impiegato;
e quivi
LUONGO ELIO, nato a Campagna il 1 Agosto 1938 e quivi residente,
via Annunziate, Commerciante;
D’AMBROSIO BRUNO, nato a Campagna l’ 8 Ottobre 1941 e quivi
residente, Corso Umberto I, bancario;
MARCANTUONO LUIGI, nato a Campagna il 12 Dicembre 1937 e quivi
residente , Corso Umberto I, commerciante;
I sunnominati testimoni, da notaio assunti anche quali fidefacienti, si
accertano delle identità personale dei comparenti, i quali, previa
dichiarazione di ben conoscenti fra di loro e di essere tutti cittadini
italiani, convengono e stipulano quanto appresso: tre essi compranti
viene costituita una associazione denominata “Pro Loco città di
Campagna” con sede in Campagna nella sede del Municipio. Essa ha lo
scopo di promuovere lo sviluppo di ogni attività turistica e quindi
commerciale ed industriale connesse nel comune di Campagna come
più dettagliatamente indicato nello statuto che regola la vita
dell’associazione e che, previa lettura datane in presenza dei testi ai
costituiti, viene allegato al presente atto sotto lettera “A” per farne
parte integrante e sostanziale.
A comporre il primo consiglio di amministrazione vengono eletti i
Signori: Caleo Diodato, Del Giorno Lelio, Giordano Umberto, Iuorio
Carmine, Luongo Liberato, Mele Guglielmo, Magliano Angelo, Solimeo
Enrico, Busillo Arturo nato a Campagna il 24 Gennaio 1928 e quivi
residente e D’Ambrosio Antonio nato a Campagna il 7 Aprile 1940 e
quivi residente, che dureranno in carica per tre anni ed opereranno
con i poteri ed in conformità di quanto prescrive l’allegato statuto.
Tutti gli eletti che sono sopra costituiti e quindi qui presenti accettano
la carica.
La spesa dell’atto e conseguenti, sono a carico dell’Associazione. Del
presente atto e allegato relativo ha dato lettura, in presenza dei
testimoni, ai costituiti i quali a mia interpellanza lo dichiarano
pienamente conforme alla loro volontà e lo approvano.
Scritto in parte da me notaio ed in parte da persone di mia fiducia su
due fogli per intere pagine quattro e parte della presenta quinta.
F/to: LIBERATO LUONGO.
RUBINO LUONGO.
FIORE CUBICCIOTTI.
BUSILLO LIBERATO.
ANGELO MAGLIANO.
IUORIO CARMINE.
DIODATO CALEO.
D’ABROSIO CAIO.
CALENDA GERARDO.
ARMANDO BUSILLO.
GUGLIELMO MELE.
ENRICO SOLIMEO.
MIRRA VITO.
DEL GIORNO PASQUALE.
GIORDANO GIUSEPPE.
DEL GIORNO LELIO.
UMBERTO GIORDANO.
LUONGO ANTONIO.
IZZO VITO.
FRANCO LUPO.
ELIO LUONGO.
BRUNO D’AMBROSIO.
LUIGI MARCANTUONO.
BUSILLO PASQUALE.
GIOVANNI MICERA.
ALBERTO MORONI, NOTAIO.
STATUTO
di ASSOCIAZIONE “PRO LOCO”.
COSTITUZIONE E SCOPI.
ART.1) Si è costituita in Campagna una Associazione denominata
“PRO LOCO CITTA’ DI CAMPAGNA” Campagna, con sede in Campagna.
ART.2) Gli scopi principali che la Pro Loco si propone sono:
a) Riunire intorno a sé tutti coloro (Enti, industriali, commercianti e
privati) che hanno interesse allo sviluppo turistico della località;
b) Contribuire ad organizzare turisticamente la località studiandone
il miglioramento edilizio e stradale, promuovendone
l’abbellimento con piante e fiori, segnalandone le deficienze e
sorvegliandone la manutenzione;
c) Tutelare e mettere in valore con un’assidua propaganda tutte le
bellezze naturali artistiche monumentali del luogo, per farle
meglio conoscere, apprezzare e tutelare;
d) Promuovere e facilitare il movimento turistico rendendo il
soggiorno piacevole quanto più e possibile, incoraggiando il
miglioramento dei servizi pubblici (servizi automobilistici,
vetture, barche, facchini, ecc.);
e) Promuovere l’apertura di alberghi, di ritrovi ecc. e il
miglioramento di quelli esistenti;
f) Promuovere manifestazioni, convegni, spettacoli pubblici,
escursioni per turisti nella località e dare svago a quanti vi
soggiornano;
g) Sorvegliare attivamente l’osservanza delle tariffe locali ed
eventualmente proponendone le opportune variazioni;
h) Istituire uffici di informazioni turistiche e svolgere attività e
servizi di carattere e d’interesse turistico;
ART.3) I limiti della giurisdizione della “Pro Loco città di
Campagna” verranno stabiliti in accordo con l’Ente Provinciale per
il Turismo di Salerno, avuto riguardo alla sfera di competenza della
Pro Loco confinanti.
ART.4) La “Pro Loco Città di Campagna” è costituita con
emanazione e sotto la giurisdizione dell’Ente Provinciale per il
Turismo di Salerno.
PROVENTI
ART.5) I proventi con i quali la “Pro Loco Città di Campagna”
provvede alla propria amministrazione sono:
1) Le quoti dei soci;
2) I contributi di enti pubblici e privati;
3) Le eventuali donazioni;
4) I proventi di gestione o iniziative stabili o occasionali;
DEI SOCI
ART.6) I soci si distinguono in onorari, benemeriti ed effettivi.
ART.7) Sono soci onorari quelle persone ed Enti che in qualche
modo contribuiscono efficacemente al raggiungimento degli scopi
della Associazione.
ART.8) Saranno dichiarati soci benemeriti dal consiglio della “Pro
Loco Città di Campagna” coloro che avranno arrecato benefici
morali o materiali all’Associazione.
ART.9) I soci effettivi, versano una quota di lire 1.000 (mille)
annua. I soci annuali che avranno formulato espressamente le
dimissioni entro il 15 Dicembre, saranno ritenuti automaticamente
riconfermati per l’anno seguente. La quota deve essere versata
entro il 31 Marzo.
ART.10) I soci benemeriti e gli effettivi hanno diritto:
1) a frequentare i locali dell’Associazione;
2) a partecipare alla designazione dei membri che dovranno
formare il consiglio di amministrazione;
3) ad essere designati membri del consiglio di amministrazione;
4) a partecipare alle assemblee generali con diritto di discussione e
di voto;
5) alla eventuali pubblicazioni edite dell’Associazione;
ART.11) La qualità di socio si perde, oltre che per decesso, per
dimissioni o rinuncia, per morosità con indegnità;
AMMINISTRAZIONE
ART.12) La “Pro Loco Città di Campagna” è amministrata da un
consiglio di amministrazione nominato dall’assemblea. Esso si
compone di 11 (undici) membri tra questi il Sindaco (o un suo
rappresentante) che è membro di diritto. La nomina del Presidente,
del Vice Presidente e degli altri componenti il consiglio
d’amministrazione dovrà essere ratificata con deliberazione del
Presidente dell’Ente Provinciale del Turismo di Salerno.
ART.13) Il Consiglio d’amministrazione potrà essere sciolto per
ragioni d’ordine pubblico e nei casi nei quali il consiglio dimostri di
ottemperare alle norme statutarie e alle direttive turistiche
impartite.
ART.14) I membri del consiglio durano in carica tra anni. Nella
eventualità di vacanza per dimissioni di decesso di uno dei membri
del Consiglio, esso provvede per la sostituzione nella prima
riunione d’assemblea generale. In ogni caso, le nuove nomine
devono essere ratificate dall’Ente Provinciale del Turismo di
Salerno.
ART.15) Tutte le funzioni dei membri del consiglio sono gratuite. E’
però facoltà del consiglio stesso di nominare un segretario o uno, o
più impiegati per il disbrigo delle funzioni amministrative e
tecniche. Il consiglio provvede altresì alla nomina del cassiere.
ART.16) Il consiglio compila, ove lo ritenga necessario, un
regolamento per il funzionamento della “Pro Loco Città di
Campagna”. Presenta all’assemblea le proposte che ritiene utili per
il progresso dell’Associazione, pubblica le relazioni sull’andamento
della stessa, nomina gli impiegati e ne determina le attribuzioni e
gli assegni.
ART.17) Il Consiglio ordina pure le spese necessarie per i diritti
delle disponibilità, prende d’urgenza tutte le misure che impongono
una rapida decisione, salvo a farle ratificare dall’assemblea.
ART.18) Il Presidente della “Pro Loco Città di Campagna”
rappresenta l’Associazione di fronte a terzi ed in giudizio. In caso
d’assenza è sostituito dal Vice Presidente e, mancando questi, dal
Consigliere più anziano.
ASSEMBLEA GENERALE.
ART.19) I soci benemeriti e gli effettivi sono convocati almeno due
volte all’anno dalla Presidenza in assemblea generale ordinaria e,
tutte le volte che occorre, in assemblea generale straordinaria.
L’assemblea può essere convocata anche su domanda firmata da
almeno un terzo dei soci.
ART.20) Perché l’assemblea sia valida in prima convocazione,
occorre che sia presente almeno la metà dei soci. Trascorsa
mezz’ora, la assemblea si riunisce in seconda convocazione e
delibera qualunque sia il numero dei presenti.
ART.21) Le assemblee generali ordinarie deliberano sul conto
consuntivo dell’anno precedente, sulle formazione del bilancio
preventivo, sulla relazione dei lavori eseguiti. Sulla relazione
morale, sul programma di attività, e su eventuali proposte del
consiglio.
ART.22) Per le validità delle deliberazioni delle assemblee generali
occorre la maggioranza assoluta di voti.
ART.23) Per iniziativa del consiglio d’amministrazione può essere
convocata un’assemblea generale straordinaria che sia stata
richiesta da almeno un terzo dei soci.
ART.24) Il bilancio preventivo, il conto consuntivo e il programma
annuale di attività debbono essere trasmessi all’Ente Provinciale
per il turismo di Salerno per la prescritta approvazione. Delle
sedute del consiglio e delle assemblee generali –ordinarie e
straordinarie – dovrà essere trasmesso tempestivo avviso (con
l’elenco degli argomenti posti all’ordine del giorno) al predetto Ente
Provinciale per il Turismo, il quale potrà delegare un proprio
rappresentante ad intervenire alla sedute. I verbali delle
deliberazioni relative alle sedute di consiglio e dell’ assemblea
dovranno essere inviati entro dieci giorni dalla loro data all’Ente
Provinciale per il Turismo.
ART.25) Il presente statuto e tutti gli atti relativi alla costituzione
sono validi solo in quanto abbiano attenuto l’approvazione dell’Ente
Provinciale per il Turismo di Salerno.
ART.26) Qualsiasi modificazione alla statuto dovrà essere
approvata dall’ assemblea generale, col voto di almeno due terzi dei
soci, e sottoposta all’approvazione dell’Ente Provinciale per il
Turismo di Salerno.
ART.27) Lo scioglimento della Pro Loco non potrà essere
pronunciato che da un’assemblea generale e dovrà essere votato
dai tre quarti dei soci. Dello scioglimento dovrà essere data notizia
all’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno.
ART.28) In caso di scioglimento le somme eventualmente residuate
saranno destinate, con voto di maggioranza dell’assemblea, ad altra
istituzione turistica o ad opera di assistenza sociale.
Firme.
LIBERATO LUONGO.
DEL GIORNO PASQUALE.
GIORDANO GIUSEPPE.
RUBINO LUONGO.
DEL GIORNO LELIO.
FIORE CUBICCIOTTI.
UMBERTO GIORDANO.
BUSILLO LIBERATO.
LUONGO ANTONIO.
ANGELO MAGLIANO.
IZZO VITO.
IUORIO CARMINE.
FRANCO LUPO.
DIODATO CALEO.
ELIO LUONGO.
D’ABROSIO CAIO.
BRUNO D’AMBROSIO.
CALENDA GERARDO.
LUIGI MARCANTUONO.
ARMANDO BUSILLO.
BUSILLO PASQUALE.
GUGLIELMO MELE.
GIOVANNI MICERA.
ENRICO SOLIMEO.
MIRRA VITO.
ALBERTO MORONI, NOTAIO.

Documenti analoghi