Raffaello Zanatta enologo

Commenti

Transcript

Raffaello Zanatta enologo
tel. +40 (0) 372 70 50 32
[email protected]
Raffaello Zanatta
enologo
DATI PERSONALI
Raffaello Zanatta, nato a Susegana (TV) il 16/12/1955;
residente in via del Rocol, 6 San Pietro di Feletto (TV)
QUALIFICHE
Diplomato in enologia nell’anno 1976 presso l’Istituto Enologico di Conegliano (TV).
Ha ottenuto il Titolo di Enologo L 129 del 10 aprile 1991.
Ha partecipato a corsi di specializzazione in Enologia a Bordeaux .
Ha partecipato a diversi corsi di gestione aziendale e delle risorse umane; comunicazione;
sicurezza e qualit, organizzati dalle Associazioni Industriali e Confcooperative delle province di
Vicenza e Treviso e dall’Assoenologi nazionale.
Lingue conosciute : inglese e francese
ESPERIENZE PROFESSIONALI
Dal gennaio 1979, ha iniziato un periodo di formazione presso le Cantine Zonin S.p.A, di
Gambellara (VI) per assumere l’incarico, dal mese di luglio dello stesso anno, di tecnico e
responsabile della gestione dell’Azienda Vitivinicola Castello d’Albola S.p.A a Radda in Chianti
(SI), di propriet della Famiglia Zonin.
Tale incarico consisteva nella direzione dell’azienda per la parte viticola, che ha visto realizzato
l’impianto di oltre 300 ettari di vigneto specializzato;
per quella enologica, con la vinificazione e l’imbottigliamento di tutta la produzione dell’
azienda, ed inoltre la totale responsabilita della gestione del personale.
Considerata l’autonomia operativa, veniva coinvolto nelle problematiche commerciali,
relativamente allo sviluppo qualitativo dei prodotti, finalizzato alla maggiore penetrazione degli
stessi sul mercato.
Negli anni successivi gli stato affidato anche l’incarico di coordinare le altre Aziende del gruppo
in Toscana: Il Palagio S.r.l di Colle Val D’Elsa (SI) e Monteoliveto S.r.l di San Gimignano (SI).
Dal febbraio 1988 ha iniziato ad operare presso la Cantina Beato Bartolomeo da Breganze S.c.a.r.l
di Breganze (VI) con la responsabilita della gestione del personale e della produzione.
Dal 1991 gli a stata affidata la Direzione generale della Cantina, con l’incarico di sviluppare
l’azienda sotto il profilo organizzativo, produttivo ed in particolare commerciale, in Italia ed
all’Estero, rinnovando ed ampliando la rete di vendita.
Nel corso degli anni gli obiettivi sono stati pienamente raggiunti, con una produzione che a
passata dal milione e mezzo di bottiglie a circa quattro milioni di bottiglie.
Durante il suddetto periodo ha ricoperto anche l’incarico di Direttore del Consorzio di Tutela
dei vini DOC Breganze, trasformando questa piccola struttura in un esempio di efficienza
tel. +40 (0) 372 70 50 32
[email protected]
Raffaello Zanatta
enologo
tutt’ora riconosciuta a livello Veneto.
Nel gennaio 1999 riceveva l’incarico della Direzione generale della Cantina Sociale di Ponte di
Piave e della partecipata Commerciale Viticoltori Ponte S.r.l ., una delle piu importanti realta
vinicole del Veneto Orientale, organizzata con quattro centri di raccolta uve e di vinificazione,
per una produzione di vini che superava i 280.000 ettolitri, dei quali circa un terzo confezionato
e distribuito attraverso la Commerciale Viticoltori Ponte S.r.l., in Italia ed in diversi Paesi del
mondo.
In questa azienda gli obiettivi raggiunti sono stati:
•
il rinnovamento tecnologico dell’azienda,
•
il miglioramento dell’assetto finanziario,
•
la riorganizzazione del personale, (50 dipendenti dei quali tre dirigenti),
•
il miglioramento qualitativo intrinseco ed estrinseco dei prodotti ,
•
il rinnovamento della struttura commerciale con l’avvio di nuovi modelli operativi.
L’azienda era presente nella GDO e nella DO, gestite a livello direzionale, e nell’HO.RE.CA
attraverso una rete di 32 Agenti.
All’estero operava attraverso importatori.
Da febbraio 2005 ricopre l’incarico di Direttore della Cantina Sociale di Ormelle S.p.a,
importante cooperativa dell’area Piave che produce mediamente 170.000 hl di vino destinati la
mercato dello sfuso.
ALTRI INCARICHI RICOPERTI
Presidente della commissione vini DOC della Camera di Commercio di Vicenza
Vicepresidente del Settore alimentare UNINDUSTRIA TREVISO fino al giugno 2004.
Attualmente membro della Commissione Prezzo Vini della C.C.I.A.A. di Treviso.
Dichiaro di aver preso visione e di accettare l’informativa sulla Privacy ai sensi dell’art. 13 del
D.lgs. 196/03 riportata sul Vs. sito.