14. PRESENTAZIONE ESERCITAZIONE 03-04

Commenti

Transcript

14. PRESENTAZIONE ESERCITAZIONE 03-04
Format book
ESERCITAZIONE EX-TEMPORE
TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DEGLI ELEMENTI COSTRUTTIVI
Prof.sa M. Chiara Torricelli
L’esercitazione consiste nello studio di un intervento edilizio, attraverso l’analisi delle fasi
costruttive e delle soluzioni tecniche.
Per l’esercitazione ogni studente dovrà produrre un book di documenti relativi al cantiere scelto
e visitato.
Per ogni cantiere gli studenti dovranno recuperare il maggior numero di informazioni possibili
ovvero:
- informazioni generali sul progetto (dati dimensionali, tempistica, progettista, ecc.)
- piante prospetti e sezioni architettoniche (scala 1:100 – 1:50)
- dettagli architettonici (scala 1:20-1:10-1:5)
- foto d’insieme
- foto di dettaglio
Norme per la redazione del book
Il book dovrà essere predisposto in due parti. Una prima parte in formato A4 e una seconda in
formato A3. Ogni studente dovrà avere il suo book personale anche se più studenti visiteranno
lo stesso cantiere.
La prima parte in formato A4 dovrà contenere nello specifico:
-
scheda di sintesi
relazione descrittiva
relazione tecnica
foto d’insieme
foto di dettaglio
schizzi
elaborati grafici di massima (piante, prospetti, sezioni forniti sul cantiere)
elaborati grafici di dettaglio (dettagli esecutivi forniti sul cantiere)
la scheda di sintesi dovrà contenere informazioni riassuntive relative al cantiere visitato
(progettista, utenti, imprese, tempistica, ecc).
La relazione descrittiva dovrà contenere informazioni di carattere generale ad esempio il tipo
di intervento, gli operatori che hanno partecipato al processo (il progettista la committenza, le
ditte costruttive, gli utenti, ecc.), la cronologia sintetica del processo (date e fasi della
progettazione urbanistica se presente, date e fasi della progettazione edilizia, data appalto
lavori, date fasi di svolgimento dei lavori di costruzioni, data consegna e ultimazione),
descrizione architettonica (il complesso si articola in ………, accessi, percorsi interni all’area,
relazione con il contesto urbano, tipologie edilizie, numero di piani, descrizione sintetica delle
principali ubicazioni di spazi d’uso), dati quantitativi (es. metri quadri, metri cubi). Questa prima
parte della relazione dovrà essere corredata da foto d’insieme e dagli elaborati grafici di
massima (forniti dal cantiere non ridisegnati dagli studenti).
La relazione tecnica dovrà contenere la descrizione delle opere strutturali di fondazione e di
elevazione (es. fondazioni continue o discontinue in calcestruzzo armato, muratura portante in
blocchi……), le opere di chiusura verticali, orizzontali e le coperture (tamponamenti, infissi,
ecc.), una breve descrizione degli impianti.
La descrizione tecnica dovrà essere redatta seguendo un criterio logico; ovvero partendo dalla
struttura (tipo di fondazioni, tipo di struttura, solai e scale) passando poi alle pareti di
tamponatura al tipo di copertura, alle partizioni interne per terminare con la descrizione
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
1
Format book
degli infissi esterni, delle finiture interne ed esterne (es. pavimentazioni, controsoffitti,
ecc.) e dei principali impianti (termico, idraulico, elettrico).
Questa seconda fase della relazione dovrà essere corredata da foto di dettaglio, dagli schizzi
migliori (eventualmente ridisegnati) fatti durante la visita e dai dettagli forniti dal cantiere.
La seconda parte in formato A3 dovrà contenere i dettagli costruttivi disegnati dagli
studenti.
Gli studenti dovranno disegnare in scala 1:5 o 1:10 i dettagli costruttivi, concordati con il
docente, inerenti al cantiere visitato, fra quelli sotto elencati:
- attacco a terra (in sezione verticale)
- attacco solaio interpiano tra due ambienti coperti (in sezione verticale)
- attacco solaio interpiano tra un ambiente scoperto (balcone) e un ambiente coperto (in
sezione verticale)
- attacco copertura (in sezione verticale)
- infisso (in sezione orizzontale e verticale)
- nodo parete tamponamento pilastro in angolo (in sezione orizzontale)
I dettagli dovranno essere corredati da quote e dimensioni principali e da relativa legenda in
modo da poter comprendere chiaramente il funzionamento dell’edificio nella zona del dettaglio
rappresentato.
I dettagli costruttivi dovranno essere disegnati su cartoncino in formato A3 e dovranno
contenere:
- Sezione e/o pianta in scala 1:100-1:50 con individuazione del dettaglio;
- Sezione verticale e/o orizzontale in scala 1:10 quotata
- Legenda
Qualora fosse necessario (a discrezione degli studenti) a comprendere meglio il funzionamento
dell’edificio potrà anche essere prodotto uno spaccato assonometrico e/o un esploso
assonometrico.
Gli studenti, nel disegnare i nodi tecnologici, dovranno tener conto di tutta una serie di
convenzioni grafiche utilizzate di norma nei disegni tecnici.
I fogli A3 di cartoncino opaco (non lucido) dovranno essere squadrati ad 1 cm dal bordo e
contenere una intestazione con: nome, cognome, n. di matricola, tipo di dettaglio rappresentato
e scala di rappresentazione.
Nel disegnare i dettagli gli studenti potranno utilizzare lapis o china tenendo sempre presente
che i segni più o meno spessi hanno un significato specifico nel disegno tecnico.
Per i materiali in sezione si utilizzeranno i segni di campitura convenzionali.
Segue un esempio di come impostare il book con esempi di dettagli
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
2
Format book
Università degli Studi di Firenze
Facoltà di Architettura
Laurea in Scienze dell’Architettura
Dipartimento di Tecnologie dell’Architettura e Design “P. Spadolini”
Corso di:
TECNOLOGIA DEI MATERIALI E DEGLI ELEMENTI COSTRUTTIVI
A.A. 2003-2004
Docente: prof.sa Maria Chiara Torricelli
Cultore: arch. Claudio Piferi
SCHEDA DI SINTESI
Nome:
Cognome:
N. matricola:
CANTIERE VISITATO
-
tipo di intervento (edilizia residenziale, commerciale, ecc.)
luogo
CRONOLOGIA
-
progetto
inizio lavori
fine lavori
OPERATORI
-
committente/i
progettista/i architettonico
progettista/i strutturali
utente/i finali
impresa costruttrice
altri
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
3
Format book
RELAZIONE DESCRITTIVA
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
4
Format book
RELAZIONE TECNICA
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
5
Format book
DISEGNI E SCHIZZI
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
6
Format book
DISEGNI E SCHIZZI
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
7
Format book
ELABORATI GRAFICI
(individuazione dei dettagli costruttivi su sezione di progetto)
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
8
Format book
ELABORATI GRAFICI
(es. dettaglio di un attacco solaio parete di tamponamento e infisso
verticale)
Pianta sc 1:10
interno
10
4
2
1
12,0
5,0
43,0
25,0
1,0
68,0
40,0
46,0
11
12
esterno
PIANTA
Sezione sc 1:10
1,0
25,0
5,0
12,0
1
2
1
intonaco a calce idrata
2
blocchi di tamponamento 30x25x19
3
inserto ligneo
4
infisso
5
pavimentazione in cotto levigato 15x30x1.5
6
malta cementizia per sottofondi con RcK150
7
massetto in calcestruzzo allegerito
8
pannelli radianti
9
solaio in latero-cemento
10
pannello isolante in poliuretano
11
mattone faccia a vista semipieno 25x12x5,5
12
davanzale in pietra serena
13
piastra metallica reggi mattoni
14
ancorante meccanico
14
15,0
3
13
4
7
6
5
3,0
1,5
8
1,0
25,0
5,0
5,5
12
1
11
9
10
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
9
Format book
ELABORATI GRAFICI
(es: dettaglio di un attacco in copertura di un tetto piano)
1
2
3
4
18
11 10
9
8
7
6
5
25,0
5,0
3,0
12
1,0
17
16
15
14
13
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
1
cimasa in pietra serena
2
pannello isolante in poliuretano
3
intonaco a malta bastarda
4
blocchi di tamponamento 30x25x19
5
pavimentazione in cemento levigato colorato
6
supporti in pvc
7
strato separatore in tessuto non tessuto
8
strato di impermeabilizzazione in doppia membrana
9
pannelli isolanti in polistirene
10
barriera al vapore
11
strato separatore in tessuto non tessuto
12
massetto di pendenza in cls alleggerito
13
solaio in latero-cemento
14
intonaco a malta bastarda
15
infisso
16
piastra metallica reggi mattoni
17
ancorante meccanico
18
mattone faccia a vista semipieno 25x12x5,5
elementi
costru ttivi
10
Format book
ELABORATI GRAFICI
(esempio di un dettaglio tecnologico di un attacco a terra con scannafosso e solaio del
piano interrato con intercapedine areata)
20
21
1
19
18 15
4
1,5
5,5
5,0
3
5
3,0
2
6
1,0
25,0
7
8
16
15
6,0
1,5
17
25,0
9
13
12
14
10
10,0
30,0
11
1
mattone faccia a vista semipieno 25x12x5,5
2
pannello isolante in poliuretano
3
blocchi di tamponamento 30x25x19
4
frangisole
5
grigliato metallico
6
staffa a C porta grigliato
7
trave HE 200
8
staffa a L reggi trave
9
setto in cls
10
getto di cls
11
magrone
12
vernice impermeabilizzante
13
griglia anti-insetti
14
tubo in pvc 100
15
solaio in latero-cemento
16
massetto in cls alleggerito
17
pavimentazione in gres colorato in pasta 20x20
18
pannelli radianti
19
massetto in calcestruzzo allegerito
20
malta cementizia per sottofondi con RcK150
21
pavimentazione in cotto levigato 15x30x1.5
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
11
Format book
Convenzioni grafiche
Il disegno può essere redatto a lapis o a
china (pennini da utilizzare 0.2/0.3 e
0.5/0.6) tenedo presente in ogni caso le
indicazioni di seguito riportate:
Segni più spessi
contorni di sezione di terra;
contorni di sezione principali (strutture e
pareti);
Segni più sottili
contorni di parti non sezionate;
linee di misura;
simboli e tratteggi imitativi per i disegni di
dettaglio;
piani di sezione.
Modalità di quotatura
Segni di campitura in sezione
laterizio
terreno
cemento armato
ghiaia
isolante termo-acustico
materiali lapidei
guaina impermeabilizzante
intonaco e malta
Tecnologia
dei
Materi ali
e
de gli
elementi
costru ttivi
12

Documenti analoghi