Più di settanta opere di Andy Warhol a Città di Castello

Commenti

Transcript

Più di settanta opere di Andy Warhol a Città di Castello
Più di settanta opere di Andy Warhol a Città di Castello
La Pinacoteca Comunale ospiterà la mostra con le opere della Collezione Rosini Gutman.
Editebro, storica associazione culturale tifernate, torna alla ribalta con una mostra-evento dedicata al grande maestro della Pop Art, Andy
Warhol. La mostra, dal titolo “I never read. I just look at pictures”, è organizzata in collaborazione con il Comune e con l’Associazione Palazzo
Vitelli di Città di Castello ed è patrocinata dalla Regione Umbria, dalla Provincia di Perugia e dallo stesso Comune di Città di Castello. Per l’evento
sono state messe a disposizione oltre 70 opere, tra cui pezzi unici, grafiche, multipli, oggetti e foto del percorso artistico e iconografico del grande
artista, facenti parte della storica Collezione Rosini Gutman.
Inoltre, per l’occasione, si omaggerà Alberto Burri, altro grande maestro dell’arte contemporanea, attraverso un collegamento critico Burri/
Warhol e un confronto con Beuys, artista quest’ultimo amico ed estimatore di Warhol.
La presentazione della mostra si terrà il 30 agosto alle ore 18.30 nel Salone dei Fasti di Palazzo Vitelli (a Sant’Egidio), a Città di Castello.
A seguire, l’inaugurazione dell’evento negli spazi storici della Pinacoteca Comunale. La mostra si concluderà il 27 ottobre 2013.
Le opere
La mostra proporrà uno sguardo sulle opere che rappresentano, sia intellettualmente che artisticamente, la parte più intima ed esteticamente più
vicina alle radici europee di Andy Warhol. Di varie dimensioni, ritraggono i soggetti più rappresentativi degli anni Sessanta e Settanta, tra cui i Mao,
le Marylin, i Mick Jagger, le Liza Minnelli oltre all’autoritratto e a molti altri soggetti famosi o inediti come gli Space Fruits. La collezione comprende
anche le Campbell’s Soup e i Carton Box Campbell’s, le sedie elettriche, i Flowers, i Ladies and Gentlemen e le cover discografiche più famose mai
realizzate, oltre ai modelli di abiti in cotone e cellulosa “Campbell’s”, alle stampe in offset su carta e ad altre opere denominate “Memorabilia”.
La collezione sarà completata da un’installazione di varie opere facenti parte della collezione “Andy Warhol - Viaggio in Italia”, realizzata nel
1975 dall’artista Dino Pedriali che, seguendo e coadiuvando Andy Warhol in quel periodo artistico, documenta uno dei primi viaggi del grande
genio americano in Italia.
A cura di Romano Boriosi ed Emidio De Albentiis.
Editebro, la storica associazione tifernate
Fondata ufficialmente nel 1961 dal poeta, filologo ed etruscologo Nino Boriosi, l’associazione ha l’obiettivo di riunire personalità del mondo delle
lettere, delle arti, delle scienze e dei mestieri in grado di contribuire con i loro scritti e opere allo sviluppo storico-culturale della Valtiberina.
Oggi, Editebro, attiva con una propria casa editrice, è un’associazione culturale che intende riprendere e continuare, con il consenso degli eredi
e su iniziativa del figlio Romano, pittore e scultore tifernate, e del vicepresidente Andrea Meucci, gli stessi ideali del suo fondatore Nino Boriosi.
Già nel 2012 aveva organizzato una grande collettiva di artisti contemporanei dedicata all’Unità d’Italia. L’evento fu ospitato nelle storiche sale della
Rocca Paolina ed ebbe grande successo di pubblico e di critica.
La Collezione Rosini Gutman
Nasce nel 1999 dall’incontro spirituale e dal matrimonio tra Delilah Gutman e Gianfranco Rosini. La Collezione Rosini Gutman si sviluppa per merito
dei coniugi Anna Maria Cosenza e Pietro Rosini che, grazie a un’esperienza generazionale dedicata all’arte, fondano la galleria nel 1959.
Con il vantaggio di essere il depositario delle collezioni di famiglia ed essendo l’ultimo dei Rosini a raccogliere l’esperienza di una lunga tradizione,
Pietro riesce negli anni, fra le altre collezioni, a creare una delle più vaste ed importanti antologiche di Andy Warhol, oltre 200 pezzi tra multipli ed opere uniche che racchiudono l’intero percorso artistico e iconografico creato da Warhol dal 1957 al 1987 attraverso i suoi soggetti più noti.
Con Andy Warhol Cepu si apre all’arte
Organismo di formazione da sempre vicino al mondo della cultura, il Gruppo Cepu ha contribuito alla realizzazione della mostra coordinando
l’evento sotto il profilo dell’organizzazione e della comunicazione. L’interessamento verso la mostra dedicata al maestro della Pop Art segna un’importante apertura verso l’arte e le sue molteplici espressioni.
Per maggiori informazioni:
Associazione Culturale Editebro Via Karl Marx, 9 - 06012 Cerbara - Città di Castello (PG) e-mail: [email protected]
Cell. 339/1624029 - Romano Boriosi (presidente) Cell. 335/1295733 - Andrea Meucci (vicepresidente)
Associazione Culturale Editebro Via Karl Marx 9, 06012 Città di Castello (PG) / C.F. BRSRMN56S26C745F / Tel_Fax 075 8511896 / e-mail: [email protected]

Documenti analoghi

Andy Warhol

Andy Warhol slegata dalla vita quotidiana. L’arte comunica emozioni e bellezza da condividere. Trasmette messaggi soggettivi, crea incanto e sinergia. Sinergia: una delle nostre parole preferite, fondamentale ...

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Warhol Citta di Castello

COMUNICATO STAMPA Warhol Citta di Castello della  Pop  Art,  Andy  Warhol.  La  mostra,  dal  titolo  “I  never  read.  I  just  look  at  pictures”,  è   organizzata  in  collaborazione   con   ...

Dettagli