tuo discount - Autoimpiego Invitalia

Commenti

Transcript

tuo discount - Autoimpiego Invitalia
SUPERMERCATI PICK UP
SCHEDA PROGETTO CON PROFILO RICHIESTO
Le informazioni riportate in questo documento, fornite dal franchisor, sono costruite sull’analisi
storica dell’andamento dei punti vendita e consentono una previsione media di investimenti, di
costi e di fatturato tipici della rete 1 .
1 -INFORMAZIONI PUNTO DI VENDITA E INVESTIMENTO
UBICAZIONE PREFERENZIALE
Aree urbane e suburbane/vie secondarie anche di piccoli centri
DEL PUNTO VENDITA
BACINO DI UTENZA MINIMO
(PERSONE)
2.000
SUPERFICIE MINIMA PUNTO
250 mq.
VENDITA
SUPERFICIE MAGAZZINO SCORTE
20 mq. circa (non indispensabile)
AUTORIZZAZIONI,
ABILITAZIONI, LICENZE
Autorizzazione commerciale (per le superfici di vendita
considerate può essere sufficiente l’autorizzazione per “negozio
di vicinato”, tramite comunicazione al Comune) ed altre
prescritte.
Requisiti professionali previsti dalla legge per l’esercente la
vendita di alimentari (vedasi “Profilo tipo del franchisee –
Competenze specifiche”).
Per entrambi gli aspetti può attivarsi l’assistenza del franchisor.
EVENTUALI
INVESTIMENTI E COSTI INIZIALI PER L’APERTURA
(stima indicativa, al netto d’IVA, costruita sul costo medio dell’unità tipo)
¾ STRUTTURA DI VENDITA
(costi relativi alla realizzazione del punto vendita)
Allestimento del punto
vendita
140.566,00
Realizzazione delle opere
murarie e ristrutturazione
14.854,00
Altri costi di realizzazione
Hardware e software per la
gestione
12.621,00
Sviluppo Italia non è responsabile di eventuali informazioni errate o non veritiere presentate
dal marchio.
1
¾
STIMA COSTO TOTALE DELL’INVESTIMENTO
(168.041,00)
¾
DIRITTI DI ENTRATA (corrispettivo da pagare per l’uso del marchio)
NO
¾
COSTI MERCE
(nel caso di attività di vendita di prodotti)
Costi fornitura iniziale
Dilazione prevista per pagamenti merce in gg.
90.000
PRIMA FORNITURA 35
GG. - SUCCESSIVA 30
GG.
NON RICHIESTA
Fideiussione
ALL’AVVIO DEL
RAPPORTO
2 - INFORMAZIONI PROGETTO DI FRANCHISING
Royalty sul fatturato
Minimi garantiti
Contributi pubblicitari
Durata contratto anni
Numero totale negozi aperti:
di cui diretti
di cui franchising
7
99
11
88
3 - PREVISIONI ECONOMICHE (VALUTATE SU 1 ANNO DI ATTIVITÀ A REGIME)
Fatturato anno medio negozio (al mq. di vendita) 3.700 €
Margine Operativo Lordo
7,4%
(EBITDA)
Incidenza costi di gestione (al mq. di vendita)
3.500 € (comprende costo personale e
ammortamenti)
Personale del negozio
7 (compresi franchisee e soci
d’opera/collaboratori familiari)
Personale full time
3
Personale part time
4
Costo totale (stima)
105.000 € (lavoro dipendente + quote
utili franchisee e soci
d’opera/collaboratori familiari)
4 - PROFILO TIPO DEL FRANCHISEE
Titolo di studio richiesto
Attitudini generali
Propensioni
Competenze specifiche
Forma giuridica richiesta
Altre informazioni
Preferibile almeno il diploma di maturità, ma
non indispensabile.
Capacità relazionale, voglia di “lavoro in
proprio”, gusto per l'ordine e la pulizia.
Requisiti di moralità previsti dalla legge (art.
5, commi 2, 3, 4, D.Lgs. n. 114/1998).
Persona fortemente motivata nel rapporto con
la clientela e radicata nel proprio territorio, del
quale sa interpretare i particolari bisogni.
Una precedente esperienza nel campo della
distribuzione alimentare non è indispensabile.
Il requisito professionale previsto dalla legge
(art. 5, D.Lgs. n. 114/1998) potrà essere
conseguito attraverso la frequenza di un corso
regionale, nel periodo di formazione, anche a cura
del franchisor.
Ditta individuale, organizzata come impresa
familiare, oppure società di persone, con soci
d'opera ed amministratore unico (questi sarà –
ai fini organizzativi ed operativi –
il franchisee).
Età preferibilmente compresa tra i 30 ed i 40 anni.