corso lnd sistemi di gioco

Commenti

Transcript

corso lnd sistemi di gioco
PROGRAMMA CORSO LND
PER ALLENATORI DI PRIMA, SECONDA, TERZA CATEGORIA E
JUNIORES REGIONALI
SISTEMI DI GIOCO
Definizione e principi
I moduli di gioco:
- 1-4-4-2
- 1-4-3-3
- 1-4-2-3-1
- 1-4-3-1-2
- 1-3-4-3
- 1-3-5-2
Contrapposizioni dei moduli di gioco
1
SISTEMI DI GIOCO
Principi
Moduli
Contrapposizioni
2
Principi dei sistemi di gioco
• Un sistema di gioco rappresenta e spiega la dislocazione di base,
attraverso i compiti e le funzioni dei giocatori in campo
• E’ un concetto dinamico e deve essere:
• EQUILIBRATO - Si devono tenere in considerazione allo stesso modo e
nello stesso tempo le due fasi (possesso-non possesso) in ogni situazione
di gioco ed in ogni momento, prevedendo e anticipando sempre
l’eventuale passaggio da una fase all’altra (transizioni)
• ELASTICO – Il sistema di gioco si deve facilmente adattare ad ogni tipo di
atteggiamento avversario, senza squilibri, pur eventualmente cambiando
compito, funzione o posizione in campo di qualche giocatore
(contrapposizioni dei sistemi)
• RAZIONALE – Deve essere formulato in base alle caratteristiche fisicotecniche-tattiche-di personalità dei giocatori a disposizione, un sistema
può essere oggettivo come idea e struttura, ma poi deve «adattarsi»
negli equilibri alle capacità e valori dei singoli giocatori
3
Organizzazione del sistema di gioco
• Assieme di movimenti volontari, di libera
scelta, coordinati e interdipendenti dalla
situazione
• Tempi di movimenti diversi
• Punti di interpretazione che cambiano
secondo la posizione di ciascuno sul terreno
di gioco e la successione dinamica della
situazione e della palla ( concetto dinamico )
4
Modulo di gioco
• E’ l’espressione dell’organizzazione del sistema
di gioco, del concetto di dinamismo del sistema
stesso
• E’ rappresentato dall’attuazione pratica e dalle
modalità di realizzazione sul terreno di gioco dei
Principi di Tattica e dei relativi Sviluppi di gioco
• Si manifesta attraverso i movimenti coordinati di
due o più giocatori che rendono l’azione
collettiva comprensibile, funzionale ed efficace
(Schemi di gioco )
5
Non esiste un sistema di gioco perfetto
• Qualsiasi sistema di gioco presenta dei
vantaggi e degli svantaggi
• Solo l’interpretazione dei giocatori esalta i
vantaggi e ridimensiona gli svantaggi del
sistema di gioco
• Il sistema di gioco è un supporto alle qualità
del giocatore non una soluzione alternativa
alle stesse.
6
I numeri del sistema di gioco
• I sistemi di gioco vengono rappresentati numericamente
es. 4:3:3; 4:4:2; ecc.
• I numeri rappresentano solo una semplificazione statica
della fase di non possesso palla
• I tre numeri del sistema di gioco rappresentano
rispettivamente il reparto difensivo, il centrocampo e il
reparto attaccante
• Si può utilizzare un eventuale quarto numero per indicare
un’altra linea di gioco da mettere in evidenza che non
ritroviamo nei compiti generali delle altre linee
• Solo per praticità si omette di indicare il numero uno che
rappresenta il ruolo del portiere.
7
4-4-2
8
4-4-2
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
E’ considerato il modulo più diffuso
Linea difensiva con 4 giocatori ma con notevole supporto dei 4 centrocampisti (spesso
chiamati ai raddoppi di marcatura)
Punte affiancate e non disposte in verticale
PREGI:
Ottima struttura per difendere 4+4 con le fasce laterali coperte
Se gli esterni di centrocampo hanno qualità fisiche e tecniche importanti si può trasformare
in 4-2-4
Permette un ottimo pressing alto
Ottime possibilità di sfruttare l’ampiezza in fase offensiva
DIFETTI:
A volte i due interni di centrocampo si trovano in inferiorità numerica contro un reparto
avversario di centrocampo composto da tre interni
A volte problemi nel giro palla perché struttura troppo piatta
Non sempre c’è spazio per i tagli dentro degli esterni di centrocampo
Le punte a volte hanno difficoltà a trovare un compagno a sostegno per lo scarico
Possono esserci problemi di rifinitura se non si entra tra le linee avversarie
9
4-2-3-1
10
4-2-3-1
• Questo modulo è una variazione più offensiva del 4-4-1-1, con quattro
giocatori prettamente offensivi
• La difesa è disposta in modo classico con 4 giocatori + 2 centrocampisti
centrali a schermo davanti
• I 4 giocatori più offensivi possono sviluppare i movimenti offensivi tipici
del 4-3-3 con l’aiuto del trequartista
• PREGI
• Varietà di soluzioni offensive
• Non viene richiesto grande lavoro difensivo ai 4 giocatori davanti
• Facilità nelle ripartenze
• Ottimo scaglionamento offensivo
• DIFETTI
• Si rischia di difendere con soli 6 giocatori
• Sulle fasce laterali, se non rientra la punta, si fatica a ricostruire il 2vs2
• Impossibile avere il quinto uomo sul lato cieco di difesa
11
4-3-3
12
4-3-3
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Modulo molto bello ed efficace ma ha bisogno di grande sincronia ed organizzazione di gioco
Tranne che per l’assenza del trequartista presenta tutti i ruoli e permette di valorizzare bene i
giocatori
La difesa a 4 è molto aiutata dal centrocampista basso in una sorta di 4+1
I tre attaccanti hanno spazi su cui muoversi in entrata e possono attaccare con linearità di idee e
tagli verso la porta
Il centrocampo ben scaglionato con tre interni garantisce un ottimo possesso palla e delle buone
entrate dalla seconda linea
PREGI
Ottima costituzione offensiva e catene di tre giocatori sulle fasce laterali
A palla aperta impossibile marcare le ali
Fase d’attacco con molti schemi semplici ed efficaci
Giocatori specialisti del ruolo possono esprimere le loro qualità perché ci sono ruoli ben definiti
DIFETTI
A volte si difende con 7 giocatori
Molto dispendio fisico per poter entrare negli spazi liberi
Poca densità offensiva centralmente ( spesso il centravanti si trova in 1vs 2)
Mancanza del quinto uomo sul lato cieco della difesa
13
4-3-1-2
14
4-3-1-2
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Chiamato anche 4-4-2 a rombo per l’assetto del centrocampo
E’ un modulo poco ampio che ha tanti giocatori lungo l’asse centrale del campo
La difesa è un 4 + 1 in quanto il mediano basso fa un ottimo schermo
Il centrocampo è folto e la presenza del trequartista può dare molta fantasia e rifinitura
Se si gioca il rombo-chiuso ( mezze ali che non aprono) i terzini devono dare ampiezza
PREGI
Facilità di rifinitura
Possibilità di attacchi in combinazione sugli appoggi
Facilità a pressare il metodista avversario
Facilità a pressare le difese a tre centrali
DIFETTI
Poca ampiezza offensiva, attacchi spesso per vie centrali
Difficile arrivare al cross dalla linea di fondo campo
Mancanza del quinto uomo sul lato cieco di difesa
Movimento delle punte spesso in allontanamento dalla linea porta
15
5-3-2
16
5-3-2
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
Il modulo ha un nucleo centrale difensivo molto forte e si basa sul concetto di non
accettare la parità numerica (2vs2) fra difensori centrali e punte avversarie
Il centrocampo è composto da tre giocatori, di cui un regista e interdittore basso e due
mezze ali
In attacco due punte, necessariamente di movimento, in quanto c’è parecchio spazio
laterale
PREGI
Sicurezza difensiva garantita dai cinque uomini
Lungo l’asse verticale del campo otto giocatori consentono molta concentrazione in zona
palla
Facile alternare i concetti di marco-copro in difesa
Buon possesso palla, merito di tanti interni e buon scaglionamento
DIFETTI
Inferiorità numerica sulle fasce laterali presidiate da un solo esterno (tutta-fascia) che non
può fare in modo completo entrambe le fasi
Pressing ritardato perché le mezze ali arrivano tardi sul terzino avversario
Contro un solo attaccante spreco di un difensore centrale e problemi di adattamento sulle
ali avversarie
Difficoltà nell’arrivare al cross, spesso attacchi troppo centrali
17
3-4-3
18
3-4-3
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
•
L’ampiezza è garantita dai tre attaccanti disposti su due linee di gioco, che si
muovono con la possibilità di costruirsi da soli un attacco, ( 1 riceve, 1 va in
scarico a rifinire, 1 attacca la profondità)
In difesa c’è la solita superiorità numerica centrale
Le fasce laterali qui hanno due coppie per lato,
Anche se le punte spesso lavorano dentro rispetto agli esterni bassi
E’ un modulo molto interessante ed equilibrato che dà parecchie soluzioni
offensive e ottima compattezza difensiva
PREGI
Tagli delle ali e richiamo degli esterni sul vuoto creato producono soluzioni
offensive efficaci
Buon scaglionamento
Porta bene il pressing ad 4-4-2
DIFETTI
La punta centrale, a volte, troppo sola
Si rischia di difendere in 7 (5+2) creando poco filtro a centrocampo
Contro le tre punte avversarie necessita di adattamenti difensivi
19
Contrapposizione 4-3-3 vs 4-3-1-2
20
4-3-3- vs 4-3-1-2
Attacco al vertice basso dal mediano
21
4-3-3 vs 4-3-1-2
Attacco al vertice basso dalla mezz’ala
22
Contrapposizione 4-3-3 vs 5-3-2
23
4-3-3 vs 5-3-2
attacco al vertice basso dal mediano
24
4-3-3 vs 5-3-2
attacco al vertice basso dalla mezz’ala
25
Contrapposizione 4-4-2 vs 3-4-3
26
Contrapposizione 4-4-2 vs 4-3-3
27
4-4-2 vs 4-3-3
attacco al vertice basso dal mediano
28
4-4-2 vs 4-3-3
attacco al vertice basso dalla punta
29

Documenti analoghi