Fresatore a controllo numerico e stampista - ISFOL

Commenti

Transcript

Fresatore a controllo numerico e stampista - ISFOL
Fresatore a controllo numerico e stampista
Fresatore a controllo numerico e stampista
La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco
‘91:
DM 34.1 Fabbricazione di autoveicoli
Figure professionali contigue:
Contesto produttivo:
Contenuto del lavoro:
Il Fresatore a controllo numerico e stampista nello sviluppo del suo lavoro interviene nelle
seguenti attività:
lettura degli ordini di produzione e del disegno del pezzo da realizzare;
programmazione semplice realizzata direttamente a bordo macchina sulle macchine
a controllo;
programmazione complessa e registrazione direttamente sulla macchina, attraverso
un dischetto, del programma elaborato dal responsabile della progettazione per far
funzionare la macchina stessa;
lavoro alle macchine;
realizzazione degli stampi e dei prototipi;
- pulizia officina.
Caratteristiche della figura professionale:
Le caratteristiche necessarie allo svolgimento delle attività di lavoro del Fresatore a controllo
numerico e stampista si riconducono alle seguenti aree di competenza:
1. competenze strumentali
uso dei macchinari per il collaudo;
uso della modulistica per la compilazione di rapporti sui cicli di lavorazione e sulle
quantità di materiali utilizzate;
uso delle macchine utensili;
realizzazione di interventi di manutenzione e di riparazione di macchinari;
conoscenza dei dispositivi di sicurezza delle macchine utensili (bloccaggio in caso di
emergenza);
conoscenza e uso di materiali di diverso tipo;
applicazione di principi di meccanica;
applicazione di tecniche di aggiustaggio;
applicazione di tecniche di collaudo;
applicazione di elementi di base del disegno meccanico (lettura disegno, quote,
file:///C|/Documents%20and%20Settings/admin/Desktop/...laterale%20Nazionale%20Artigianato_dic-00_ITALIA.htm (1 di 2) [04/10/2010 14.28.08]
Fresatore a controllo numerico e stampista
matematiche, realizzazione di schizzi);
applicazione delle norme di sicurezza dei lavoratori;
applicazione di tecniche di programmazione della produzione e di sviluppo del
percorso utensili;
applicazione di nozioni di programmazione (Cad/Cam, percorsi utensili, a bordo
macchina).
2. competenze organizzative
conoscenza della gamma di prodotti realizzabili;
conoscenza dei materiali nelle loro specifiche tecnologiche;
conoscenza delle macchine in officina;
conoscenza delle fasi di lavorazione nelle loro specifiche tecniche e tecnologiche;
conoscenza della qualità e delle caratteristiche ottimali dei prodotti finiti;
conoscenza del percorso utensili programmato di volta in volta;
valutazione dei singoli dipendenti, delle loro caratteristiche professionali e della loro
esperienza;
organizzazione della produzione in officina sulla base delle indicazioni fornite
dall'imprenditore e/o dal responsabile tecnico;
prefigurazione delle caratteristiche dei prodotti finiti e dei semilavorati dopo ogni fase
di lavorazione;
prefigurazione della dinamica delle fasi di lavorazione per realizzare i singoli prodotti;
distribuzione del lavoro tra i vari dipendenti in officina;
uso ottimale del tempo in funzione delle lavorazioni da realizzare e delle scadenze;
coordinamento dei lavoranti in modo da ridurre i tempi e allo stesso tempo creare un
clima di collaborazione;
controllo delle fasi di lavorazione;
controllo dello stato di avanzamento della produzione;
controllo del funzionamento dei dispositivi di sicurezza delle macchine utensili;
controllo del rispetto delle norme di sicurezza da parte dei dipendenti.
3. competenze relazionali
costruzione di modalità efficaci di comunicazione (e di frequenza della
comunicazione) ai dipendenti a seconda della loro esperienza lavorativa e della loro
anzianità aziendale;
rapporti e coordinamento col magazzino per le scorte e per le consegne.
4. competenze strategiche
realizzazione di interventi di manutenzione e di riparazione dei macchinari;
controllo del funzionamento dei dispositivi di sicurezza delle macchine utensili;
ricerca nel disegno e nell'esecuzione delle lavorazioni delle cause e dei difetti dei
prodotti;
- formazione in tecniche di organizzazione e di gestione delle risorse (umane e
materiali).
file:///C|/Documents%20and%20Settings/admin/Desktop/...laterale%20Nazionale%20Artigianato_dic-00_ITALIA.htm (2 di 2) [04/10/2010 14.28.08]

Documenti analoghi