Specifica tecnica di pellicola per vetri di sicurezza 3MTM

Commenti

Transcript

Specifica tecnica di pellicola per vetri di sicurezza 3MTM
Specifica tecnica di pellicola per vetri di sicurezza
3MTM ScotchshieldTM Safety and Security
SH420SIARL
1.0 Scopo
Questa specifica è riferita a una pellicola di sicurezza che applicata alla superficie
interna delle superfici vetrate è in grado di ritenere le schegge di vetro, dotata di
rivestimento anti abrasivo e riduce il passaggio della radiazione solare in termini
di: radiazione UV, calore, luce visibile.
2.0 Documenti applicabili
I documenti riferiti di seguito formano parte della specifica e sono il riferimento
per la designazione delle caratteristiche del prodotto.
•
Norma Europea EN 12600 Vetro per edilizia – Metodo di prova a impatto e
classificazione per vetro piano”
3.0 Requisiti della pellicola
3.1 Materiale della pellicola
Il materiale per la costruzione del film deve essere uno strato di pellicola di
poliestere otticamente chiara metallizzato. La superficie della pellicola a contatto
con l’utente deve essere rivestita con uno strato acrilico resistente all’abrasione
che ne aumenti la durabilità nel tempo. Il colore della pellicola deve derivare dal
deposito metallico e non deve contenere poliestere colorato. Il deposito metallico
deve essere uniforme e non contenere: puntini, striature, graffi, aloni.
3.2 Emissività e valore “U”
La emissività della faccia non adesiva della pellicola deve essere misurata usando
un misuratore apposito a temperatura standard; il produttore deve fornire i dati
di emissività e il valore “U” calcolato basandosi su varie temperature esterne e
secondo il procedimento di calcolo definito da ASHRAE Handbook of
Fundamentals, cap. 27, o in alternativa secondo Window 4.0, A Computer Tool for
Analyzing Window Thermal Performance, Lawrence Berkeley Laboratory.
Valori di riferimento per la pellicola:
Emissività = 0,65 – U = 0,95
3.3 Trasmissione e riflessione luce visibile
la trasmissione e la riflessione luminosa nominale della pellicola deve essere
misurata con riferimento all’applicazione su vetro, con uno spettrometro a sfera
come riferito dalla norma ASTM E-903 e calcolata secondo la norma ASTM E-308
utilizzando la sorgente standard CIE “C” per una luce diurna media.
Valori di riferimento per la pellicola applicata su vetro float da 6mm:
Tipologia superficie vetrata
Vetro float chiaro spess. 6 mm
Trasmissione
luce visibile
19%
Riflessione
luce visibile
58%
3.4 Trasmissione della radiazione ultravioletta: con riferimento alla pellicola
applicata su vetro, la trasmissione totale di radiazione solare ultravioletta su uno
spettro compreso tra 3000 e 3800 angstroms deve essere misurata con uno
spettrometro a sfera come riferito nella norma ASTM E-903.
Valori di riferimento per la pellicola applicata su vetro float da 6mm:
Tipologia superficie vetrata
Vetro float chiaro spess. 6 mm
UV bloccati
99%
3.5 Fattore solare
Con riferimento alla pellicola applicata su vetro, quando la trasmissione di energia
solare e la riflessione sono misurate secondo la norma ASTM E-903, il fattore
solare viene calcolato secondo le procedure riportate nel testo ASHRAE Handbook
of Fundamentals.
Valori di riferimento per la pellicola applicata su vetro float da 6mm:
Tipologia superficie vetrata
Vetro float chiaro spess. 6 mm
Fattore solare
0,26
3.6 Sistema adesivo
la pellicola deve essere fornita con un adesivo acrilico resistente alle intemperie e
sensibile alla pressione, che viene applicato uniformemente sulla superficie
opposta al rivestimento resistente all’abrasione. Un materiale distaccante solubile
in acqua deve essere incorporato sull’adesivo sensibile alla pressione per
facilitarne l’applicazione.
L’adesivo deve essere otticamente piatto e ad applicazione ultimata deve
soddisfare i seguenti criteri:
a. La pellicola, vista ad una distanza minima di circa 3 metri ed osservata da
angolazioni fino a 45 gradi indipendentemente dal lato del vetro, non deve
mostrare distorsioni.
b. Non è necessario sigillare con lacca o altre sostanze gli angoli della pellicola
applicata, per prevenire infiltrazioni di umidità o acqua sotto i bordi della pellicola
stessa.
3.7 Resistenza agli agenti atmosferici (invecchiamento)
Il produttore deve fornire dati di analisi eseguite in un laboratorio indipendente
per dimostrare che le proprietà di riduzione del calore e della luce solare della
pellicola rimangono entro il 10% dei valori specificati anche dopo un’esposizione
solare di 600.000 langleys (unità di radiazione solare)
3.8 Infiammabilità
il produttore deve fornire dati di prove condotte in un laboratorio indipendente
per dimostrare che la pellicola soddisfa i requisiti della Classe A per i materiali
utilizzati per le infrastrutture edili sia per quanto concerne l’indice di propagazione
delle fiamme, che per i valori dello sviluppo di fumi, secondo la norma ASTM E84.
3.9 Resistenza all’abrasione
Il produttore deve fornire dati di prove condotte in un laboratorio indipendente
per dimostrare che la pellicola ha un rivestimento superficiale che resiste
all’abrasione, in modo che l’incremento dell’opacità e la dispersione della luce
trasmessa risulti essere inferiore al 5%, conforme alla norma ASTM D-1044,
utilizzando per 100 cicli, 500 grammi di peso e la ruota Calbrase CS10F.
3.10 Caratteristiche di resistenza del prodotto
Parametro
Resistenza a trazione
Classe resistenza (rottura accidentale)
Valore minimo
55 N/25mm
2B2 (su 6mm float)
2B2 (su 4mm float)
Normativa di
riferimento
EN 12600
4.0 Requisiti del distributore/installatore autorizzato (DIA)
Il DIA deve fornire la documentazione che attesti che egli sia certificato da parte
del Produttore all’installazione delle pellicole per vetri secondo le relative
specifiche.
Il DIA fornirà referenze di edifici commerciali (almeno 10) dove ha eseguito
installazioni di pellicole per vetri del Produttore. Nelle referenze dovranno essere
indicate le seguenti informazioni:
- Nome edificio
- Riferimenti del responsabile dell’edificio per il lavoro eseguito
- Tipo di vetro su cui si è applicata la pellicola
- Superficie di pellicole installate
- Data di completamento dell’applicazione
Se richiesto il DIA fornirà documento con l’analisi di stress termico (check-list)
del vetro su cui effettuare l’applicazione combinata con la pellicola proposta e il
visto del produttore.
Se richiesto il DIA fornirà documento con valutazione della potenziale riduzione
dei costi energetici stimata in relazione all’applicazione della pellicola.
5.0 Requisiti del Produttore
Il produttore assicurerà un appropriato controllo della qualità durante la
produzione, la spedizione e l’immagazzinamento, identificando con chiarezza ed
etichettando ogni pellicola con la sua designazione e il relativo lotto di produzione.
La presenza stabile del produttore sul territorio nazionale è condizione necessaria
per la sussistenza delle garanzie.
6.0 Garanzie
Il produttore deve garantire che la pellicola correttamente applicata non darà
origine a:
1. Spaccature, screpolature, o spellature
2. Tagli, Bolle o delaminazioni
3. Demetallizzazione
La validità della garanzia è pari a 10 anni con decorrenza dal momento di
chiusura lavori.
La validità delle garanzia è subordinata ad una corretta manutenzione del
prodotto correttamente applicato (secondo le istruzioni del Produttore fornite a
fine installazione dal DIA).
In caso di presenza dei fenomeni sopracitati il produttore dovrà provvedere alla
sostituzione del materiale difettoso con altro materiale avente le medesime
caratteristiche.

Documenti analoghi