Prevenire i tumori della PELLE

Commenti

Transcript

Prevenire i tumori della PELLE
ISTITUTO RAMAZZINI
ISTITUTO RAMAZZINI
SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS
Il Melanoma è un tumore guaribile
in oltre il 90% dei casi
se viene diagnosticato
e asportato chirurgicamente
in una fase iniziale.
La prevenzione e la diagnosi precoce
rappresentano gli strumenti
più efficaci oggi disponibili
per controllare il tumore.
Il Poliambulatorio di Prevenzione
Oncologica dell’Istituto Ramazzini con
l’esperienza e le competenze dei suoi
specialisti, si mette a disposizione per
offrire un percorso clinico che ha come
obiettivo la diagnosi precoce dei tumori.
ISTITUTO RAMAZZINI
SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS
SOCIETÀ COOPERATIVA SOCIALE ONLUS
Poliambulatorio di
Prevenzione Oncologica
Via Libia 13/A – Bologna
[email protected]
Prevenire i tumori
della PELLE
Per informazioni e prenotazioni
051/30.22.52
oppure on-line da
www.ramazzini.org
Sostieni l’attività di ricerca
e prevenzione
dell’Istituto Ramazzini
CONTO CORRENTE POSTALE n. 12781407
UNICREDIT BANCA
IT 93 L 02008 02483 000002903964
Dona il 5x1000 all’Istituto Ramazzini
codice fiscale 03722990375
Fai una donazione on-line
Poliambulatorio di Prevenzione Oncologica
Istituto Ramazzini
(settembre 2013)
➤ Quali sono i tipi di tumore
della pelle?
Il tumori della pelle comprendono:
• Carcinoma basocellulare (malignità prevalentemente
locale)
• Carcinomi spino cellulari, più rari, che possono
andare incontro a disseminazione metastatica se
diagnosticati e trattati tardivamente
•Melanomi
➤ Cos’è il MELANOMA?
Il melanoma è un tumore aggressivo della pelle che
deriva dalla trasformazione maligna dei melanociti
che sono le cellule che determinano il colore della
pelle.
In Italia il melanoma fa registrare cifre sempre più
alte: 18-20 casi su 100.000 abitanti.
La frequenza del melanoma è in aumento in tutto il
mondo.
➤ Quali sono i soggetti a rischio
per il melanoma?
L’età maggiormente a rischio per il melanoma è
compresa tra i 25 e i 50 anni.
Sono più a rischio i soggetti che:
• vedono un nevo modificarsi, in modo evidente e
progressivo
• vedono la comparsa di un nevo nuovo in età adulta
• hanno già avuto un melanoma
• hanno un familiare operato di melanoma
• hanno un elevato numero di nevi, di cui più di 5 di
forma irregolare
• hanno un fototipo chiaro (capelli biondi, occhi
azzurri…)
• hanno lentiggini
•hanno storie di pregresse scottature al sole,
soprattutto in età pediatrica e adolescenziale
Prevenire è meglio che curare
Poliambulatorio di Prevenzione Oncologica
Via Libia 13/A – Bologna
[email protected]
Direttore sanitario: Dott.ssa Angela Guaragna
Aut. PG. N. 38180 del 22/02/2006
➤ Come prevenire il melanoma?
Non bruciarsi al sole, evitando l’esposizione durante
le ore centrali (11-15) della giornata, applicando ogni
2 ore creme con filtro solare alto, portando cappello
ed occhiali da sole, evitando lampade solari.
Eseguire ogni 4 mesi un autoesame, aiutandosi con
2 specchi, guardando ogni parte del corpo compresa
la zona genitale, la pianta dei piedi, unghie e il cuoio
capelluto per identificare l’eventuale presenza di un
nevo nuovo o di un nevo cambiato.
➤ Come scoprire il melanoma?
La visita dermatologica periodica annuale permette
di diagnosticare circa il 50% delle lesioni maligne.
L’epiluminescenza (o dermatoscopia) e la
videodermoscopia ad epiluminescenza sono
tecniche non invasive che permettono l’ingrandimento
delle lesioni cutanee e l’analisi dettagliata della loro
struttura.
La videodermoscopia in epiluminescenza
permette inoltre di archiviare le immagini dei
nevi più significativi e di monitorarne nel tempo le
caratteristiche strutturali.