sma - piani - Forzearmate.org

Commenti

Transcript

sma - piani - Forzearmate.org
www.ForzeArmate.org
Servizi di Informazione – Assistenza - Consulenza legale – Diritti - Banca dati - Convenzioni
CHI SIAMO E COSA FACCIAMO
SIDEWEB è una società di servizi nata dall’entusiasmo e dall’esperienza pluriennale di coloro che
hanno operato per anni nelle organizzazioni di tutela individuale e collettiva, contribuendo con la propria
professionalità ed il proprio impegno anche alla crescita di importanti portali web quali, ad esempio,
www.militari.org.
SIDEWEB fornisce informazione, assistenza e consulenza legale al fine di offrire a tutti i cittadini,
militari inclusi, un punto di riferimento solido e sicuro in merito a tali attività. In particolare, si occupa di studio
e approfondimento della legislazione nazionale e comparata relativa agli appartenenti alle forze armate e
forze di polizia, ed opera su tutto il territorio nazionale.
SIDEWEB garantisce agli abbonati, oltre a tutti gli altri servizi previsti, un qualificato centro di
consulenza telefonica giornaliera e gratuita.
ABBONATI, sostieni anche tu queste importanti attivita’ nell’interesse di tutti. Costo
dell’abbonamento annuale: 40 euro per l’utente time; 60 euro per l’utente flash, da versare sul conto corrente
postale nr. 7 0 4 3 9 0 8 8 - Intestato a: Sideweb s.r.l. - Via Terraglio, 14 - 31022 Preganziol (TV). Durata
dell’abbonamento: 12 mesi dal momento del versamento. Approfondisci l’argomento…
Sideweb s.r.l.
Sede nazionale
Via Terraglio, 14 - 31022 Preganziol (TV)
[email protected] – Tel. 347 4317717 – Fax 045 7500915
Sideweb è presente su: www.forzearmate.org – www.sideweb.it – Aggiornamenti giornalieri
PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE
DELLO STATO MAGGIORE – FORZE ARMATE
La sottonotata documentazione viene pubblicata in forma gratuita
e di libero accesso per tutti gli utenti!
NON CLASSIFICATO
STATO MAGGIORE AERONAUTICA
3° REPARTO
SMA - PIANI - 097
NORME SUI DOCUMENTI PERSONALI PER
L’ATTIVITA’ DI SERVIZIO ALL’ESTERO
EDIZIONE LUGLIO 2007
NON CLASSIFICATO
ATTO DI APPROVAZIONE
Approvo la direttiva SMA - PIANI - 097:
“Norme sui documenti personali per l’attività di servizio all’estero”.
La presente direttiva entra in vigore il 1° agosto 2007, abroga e sostituisce la direttiva
“RGS 002”, edizione maggio 2003.
Originale
(retro bianco)
- III -
ELENCO DI DISTRIBUZIONE
UFFICIO DEL CAPO DI SMA
UFFICIO DEL SOTTOCAPO DI SMA
1° REPARTO “ORDINAMENTO E PERSONALE”
3° REPARTO “PIANIFICAZIONE DELLO STRUMENTO
AEROSPAZIALE”
4° REPARTO “LOGISTICA”
5° REPARTO “AFFARI GENERALI”
6° REPARTO "PIANIFICAZIONE FINANZIARIA"
REPARTO GENERALE SICUREZZA
DIREZIONE PER L’IMPIEGO DEL PERSONALE MILITARE
DELL’AERONAUTICA
UFFICIO GENERALE PER IL CONTROLLO INTERNO
UFFICIO GENERALE DI COORDINAMENTO DELLA VIGILANZA
ANTINFORTUNISTICA
UFFICO GENERALE SPAZIO AEREO E METEOROLOGIA
ISPETTORATO PER LA SICUREZZA DEL VOLO
UFFICIO DELL’ISPETTORE DELL’AVIAZIONE PER LA MARINA
UFFICIO DEL GENERALE DEL RUOLO DELLE ARMI DELL'ARMA
AERONAUTICA
UFFICO DEL CAPO DEL CORPO DEL GENIO AERONAUTICO
UFFICIO DEL CAPO DEL CORPO DI COMMISSARIATO
AERONAUTICO
UFFICIO DEL CAPO DEL CORPO SANITARIO AERONAUTICO
COMANDO DELLA SQUADRA AEREA
COMANDO LOGISTICO
COMANDO SCUOLE DELL’AM
COMANDO OPERATIVO DELLE FORZE AEREE
COMANDO 1^ REGIONE AEREA
COMANDO 3^ REGIONE AEREA
COMMISSIONE ORDINARIA DI AVANZAMENTO UFFICIALI
COMMISSIONE DI AVANZAMENTO SOTTUFFICIALI
COMANDO DELLE FORZE AEROTATTICHE DI ATTACCO E
RICOGNIZIONE "DRAGO"
COMANDO DELLE FORZE AEROTATTICHE DELLA DIFESA AEREA
"AQUILA"
COMANDO DELLE FORZE PER LA MOBILITA' ED IL SUPPORTO
"LEONE"
COMANDO AERONAUTICA MILITARE
COMANDO ISTITUTI FORMAZIONE SOTTUFFICIALI E TRUPPA AM
SCUOLA SPECIALISTI AM
ISTITUTO DI SCIENZE MILITARI AERONAUTICHE
ACCADEMIA AERONAUTICA
1^ BRIGATA AEREA
46^ BRIGATA AEREA
POLIGONO SPERIMENTALE DI ADDESTRAMENTO INTERFORZE
CENTRO NAZIONALE DI METEOROLOGIA E CLIMATOLOGIA
AERONAUTICA
-V-
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
ROMA
SEDE
SEDE
SEDE
SEDE
ROMA
SEDE
GUIDONIA (RM)
POGGIO RENATICO (FE)
MILANO
BARI
SEDE
SEDE
MILANO
BARI
ROMA
ROMA
CASERTA
CASERTA
FIRENZE
POZZUOLI (NA)
PADOVA
PISA
PERDASDEFOGU
PRATICA DI MARE (RM)
Originale
(r.b.)
SCUOLA DI AEROCOOPERAZIONE
ISTITUTO MEDICO LEGALE
ISTITUTO MEDICO LEGALE
COMMISSIONE SANITARIA D’APPELLO
CENTRO ADDESTRAMENTO SANITARIO PROFESSIONALE
2° STORMO
4° STORMO
5° STORMO
6° STORMO
9° STORMO
31° STORMO
32° STORMO
36° STORMO
37° STORMO
14° STORMO
15° STORMO
41° STORMO
50° STORMO
51° STORMO
61° STORMO
70° STORMO
72° STORMO
16° STORMO
17° STORMO
SQUADRIGLIA DI COLLEGAMENTO E SOCCORSO
REPARTO SPERIMENTALE STANDARDIZZAZIONE TIRO AEREO
COMANDO AEROPORTO
COMANDO AEROPORTO
COMANDO AEROPORTO
COMANDO AEROPORTO/Q.G. DEL COMANDO SCUOLE
COMANDO AEROPORTO/Q.G. DELLA 1^ REGIONE AEREA
COMANDO AEROPORTO
COMANDO AEROPORTO/Q.G. DEL C.S.A.
COMANDO AEROPORTO/CENTRO STORIOGRAFICO E SPORTIVO
CENTRO INFORMAZIONI GEOTOPOGRAFICHE AERONAUTICHE
SCUOLA DI PERFEZIONAMENTO SOTTUFFICIALI
SCUOLA MARESCIALLI
SCUOLA VOLONTARI DI TRUPPA A.M.
SCUOLA ADDESTRAMENTO VOLONTARI DI TRUPPA
A.M./ISTITUTO ONFA
SCUOLA DI LINGUE ESTERE
SCUOLA MILITARE AERONAUTICA "G. DOUHET"
CENTRO DI SELEZIONE A.M.
CENTRO DI VOLO A VELA
REPARTO MISSILI
REPARTO INCURSORI
REPARTO SUPPORTO TECNICO OPERATIVO PER LA GUERRA
ELETTRONICA
- VII -
GUIDONIA (RM)
MILANO
ROMA
ROMA
ROMA
RIVOLTO (UD)
GROSSETO
CERVIA (RA)
GHEDI (BS)
GRAZZANISE (CE)
CIAMPINO (RM)
AMENDOLA (FG)
GIOIA DEL COLLE (BA)
TRAPANI
PRATICA DI MARE (RM)
PRATICA DI MARE (RM)
SIGONELLA (SR)
PIACENZA
ISTRANA (TV)
LECCE
LATINA
FROSINONE
MARTINA FRANCA
PADOVA
LINATE (MI)
DECIMOMANNU (CA)
AVIANO (PN)
CAMERI (NO)
CAPODICHINO (NA)
GUIDONIA (RM)
LINATE (MI)
PRATICA DI MARE (RM)
ROMA
VIGNA DI VALLE (RM)
PRATICA DI MARE (RM)
LORETO (AN)
VITERBO
TARANTO
CADIMARE (SP)
LORETO (AN)
FIRENZE
GUIDONIA (RM)
GUIDONIA (RM)
VILLAFRANCA (VR)
FURBARA (RM)
PRATICA DI MARE (RM)
Originale
(r.b.)
REPARTO ADDESTRAMENTO CONTROLLO SPAZIO AEREO
REPARTO ADDESTRAMENTO ASSISTENZA AL VOLO
REPARTO SISTEMI INFORMATIZZATI AERONAUTICA MILITARE
REPARTO MOBILE DI SUPPORTO
CENTRO TECNICO RIFORNIMENTI
GRUPPO CAMPALE COMANDO E CONTROLLO
REPARTO COMUNICAZIONI OPERATIVE
1° REPARTO MANUTENZIONE VELIVOLI
3° REPARTO MANUTENZIONE VELIVOLI
4° REPARTO MANUTENZIONE VELIVOLI
10° REPARTO MANUTENZIONE VELIVOLI
11° REPARTO MANUTENZIONE VELIVOLI
2° REPARTO MANUTENZIONE MISSILI
6° REPARTO MANUTENZIONE ELICOTTERI
8° REPARTO GENIO CAMPALE
16° REPARTO GENIO CAMPALE
27° REPARTO GENIO CAMPALE
4° REPARTO TECNICO MANUTENTIVO, DIFESA AEREA,
ASSISTENZA AL VOLO E TELECOMUNICAZ.
1° REPARTO TECNICO COMUNICAZIONI
2° REPARTO TECNICO COMUNICAZIONI
INFERMERIA POLIFUNZIONALE
INFERMERIA PRINCIPALE
INFERMERIA PRINCIPALE
INFERMERIA PRINCIPALE
INFERMERIA PRINCIPALE
INFERMERIA PRINCIPALE
CENTRO SOPRAVVIVENZA E AEROSOCCORRITORI
1° CENTRO METEOROLOGICO REGIONALE A.M.
82° CENTRO S.A.R.
83° CENTRO S.A.R.
84° CENTRO S.A.R.
21° GRUPPO RADAR AM
22° GRUPPO RADAR AM
32° GRUPPO RADAR AM
34° GRUPPO RADAR AM
58° GRUPPO I.T.
72° GRUPPO I.T.
80° GRUPPO I.T.
GRUPPO AUTOMAZIONE SISTEMI DI COMANDO E CONTROLLO
1° GRUPPO RICEZIONE E SMISTAMENTO
4° GRUPPO RICEZIONE E SMISTAMENTO
2° GRUPPO MANUTENZIONE AUTOVEICOLI
3° GRUPPO MANUTENZIONE AUTOVEICOLI
5° GRUPPO MANUTENZIONE TELECOMUNICAZIONI
6° GRUPPO MANUTENZIONE TELECOMUNICAZIONI
2° GRUPPO MANUTENZIONE VELIVOLI
- IX -
BORGO PIAVE (LT)
PRATICA DI MARE (RM)
ROMA-ACQUASANTA
VILLAFRANCA (VR)
FIUMICINO (RM)
BARI
MARTINA FRANCA (TA)
CAMERI (NO)
TREVISO
GROSSETO
LECCE
SIGONELLA
PADOVA
PRATICA DI MARE (RM)
CIAMPINO (RM)
PALESE MACCHIE (BA)
VICENZA
BORGOPIAVE (LT)
MILANO
BARI
POZZUOLI (NA)
BARI PALESE
MILANO
PRATICA DI MARE (RM)
ROMA-ACQUASANTA
VILLAFRANCA (VR)
FURBARA (RM)
LINATE (MI)
TRAPANI
RIMINI
BRINDISI
TIRLI (GR)
LICOLA (NA)
OTRANTO (LE)
SIRACUSA
CORDOVADO (PN)
BOVOLONE (VR)
BAGNOLI DI SOPRA (PD)
PRATICA DI MARE (RM)
NOVARA
FIUMICINO
FORLI
BARI
CAGLIARI
TRAPANI BIRGI
GUIDONIA (RM)
Originale
(r.b.)
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA MILITARE ITALIANA SHAPE
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
RAPPRESENTANZA AERONAUTICA MILITARE ITALIANA
COMANDO CARABINIERI PER L’A.M.
- XI -
WYCOMBE (UK)
BRASILIA (BR)
MARIETTA (USA)
SHEPPARD (USA)
MOOSE JAW (CANADA)
TAVERNY (F)
FLORENNES (B)
GEILENKIRCHEN (D)
MADRID (E)
STAFFORD (UK)
ERDING (D)
TORREJON DE ARDOZ
(E)
ISSY LES MOULINEAUX
(FR)
EINDHOVEN (NL)
HILL (USA)
HALLBERGMOOS (GE)
BICESTER (UK)
BRUXELLES (BE)
MONS (BE)
ISTRES CODEX (FR)
WICHITA (USA)
ROMA
Originale
(r.b.)
SMA-PIANI-097
ELENCO AGGIUNTE E VARIANTI
Originale
(retro bianco)
- XIII -
SMA-PIANI-097
INDICE
ATTO DI APPROVAZIONE ……………………………………... pag. III
ELENCO DI DISTRIBUZIONE ………………….………..……… pag. V
ELENCO AGGIUNTE E VARIANTI ………………….………….. pag. XIII
INDICE……………………………… ………………….………….. pag. XV
ELENCO ANNESSI………………… ………………….………….. pag. XVII
1.
GENERALITA’ ……………………………………...……… pag. 1
2.
DOCUMENTI VALIDI PER L’ESPATRIO ……………….. pag. 1
3.
DOCUMENTI DI ESPATRIO FORNITI DALL’A.D. ……. pag. 5
a. Tessera personale di riconoscimento Modello AT. ……….. pag. 5
b. Carta Multiservizi Difesa (C.M.D.) ………...……………... pag. 5
c. Passaporto di servizio …………………………………….. pag. 7
d. Passaporto diplomatico ………………….……………….. pag. 15
e. NATO Travel Order ……………………………………… pag. 17
f. Visto Consolare …………………………………………..
pag. 19
RIFERIMENTI NORMATIVI …………………………………….
pag. 21
Originale
(retro bianco)
- XV -
SMA-PIANI-097
ELENCO ANNESSI:
¾ Annesso “A”:
Tabella riepilogativa dei documenti necessari per l’espatrio;
¾ Annesso “B”:
Paesi per i quali è previsto il passaporto diplomatico;
¾ Annesso “C”:
Lettera di richiesta dell’Ente per il rilascio del passaporto di
servizio;
¾ Annesso “D”:
Facsimile di dichiarazione sostitutiva di certificato;
¾ Annesso “E”:
Facsimile di autentica di fotografia;
¾ Annesso “F”:
Atto di assenso per l’iscrizione di figli minori;
¾ Annesso “G”:
Atto di assenso per l’iscrizione di figli minori con fotografia;
¾ Annesso “H”:
Dichiarazione di assenso;
¾ Annesso “I”:
Facsimile di NATO Travel Order.
Originale
(retro bianco)
- XVII -
SMA-PIANI-097
1.
GENERALITA’
Il diritto di espatrio è riconosciuto dall’articolo 16 della Costituzione che recita: “ogni
cittadino é libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli
obblighi di legge”.
L’art. 1 della legge 21 novembre 1967, n. 1185 (“Norme sui passaporti”): stabilisce che
“ogni cittadino é libero, salvo gli obblighi di legge, di uscire dal territorio della
Repubblica, valendosi di passaporto o di documento equipollente ai sensi delle
disposizioni in vigore e di rientrarvi”.
Il diritto di espatrio non è quindi assoluto, ma è sottoposto agli obblighi che la legge
stabilisce nell’interesse generale.
La libertà di espatrio può essere limitata, fra l’altro, per:
- il genitore che, avendo prole minore, non abbia l’assenso dell’altro genitore o, in
mancanza di esso, l’autorizzazione del giudice tutelare. Quest’ultima non è necessaria
qualora il richiedente sia titolare esclusivo della potestà sulla prole minore ovvero, ai
soli fini del rilascio del passaporto di servizio, quando sia militare impiegato in
missioni militari internazionali;
- coloro che debbono espiare una pena restrittiva della libertà personale o soddisfare una
multa o ammenda.
Il documento per l’espatrio è dunque l’attestazione che il cittadino non si trova in alcuna
delle condizioni che possano limitarne il diritto all’espatrio.
2.
DOCUMENTI VALIDI PER L’ESPATRIO
Sono documenti validi per l’espatrio:
- il passaporto ordinario, diplomatico e di servizio, che consente l’espatrio nei Paesi
riconosciuti dallo Stato italiano;
- la carta di identità, nei termini indicati dalla legge 30 settembre 1993, n. 388 relativa
alla ratifica ed esecuzione del protocollo di adesione del Governo della Repubblica
Italiana all’accordo di Schengen;
- la tessera di riconoscimento mod. AT (in corso di sostituzione con la Carta
Multiservizi della Difesa), rilasciata ai dipendenti dello Stato, e mod. BT, per i
rispettivi familiari, in quanto documenti equipollenti alla carta d’identità;
-
il certificato di nascita con fotografia, che, opportunamente convalidato dall’Autorità
di Polizia, abilita i minori di quindici anni all’espatrio nei Paesi aderenti all’accordo di
Parigi sopra riportato;
-
qualsiasi altro documento equipollente alla carta d’identità ai sensi dell’art. 35 comma
2 del D.P.R. n. 445/2000 (ad esempio, la patente o il porto d’arma) che abilita
all’espatrio nei Paesi aderenti all’accordo di Schengen.
Originale
(retro bianco)
-1-
SMA-PIANI-097
Per alcuni Paesi è necessaria l’apposizione sul passaporto di un “visto d’ingresso” da
parte delle rispettive Ambasciate/Consolati accreditati presso il Governo italiano, previa
presentazione di una “Nota Verbale” rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri (M.A.E.).
I documenti validi per l’espatrio per le esigenze di servizio dell’Amministrazione Difesa
(A.D.) sono i seguenti:
- Carta Multiservizi della Difesa (ex tessera mod. AT);
- Carta Multiservizi della Difesa con Nato Travel Order;
- passaporto di servizio o diplomatico;
- passaporto di servizio o diplomatico con visto.
In annesso “A” è riportata la situazione riepilogativa dei documenti necessari per
l’espatrio in ciascun Paese.
Per il personale militare e civile che viene inviato in missione in località ove è prescritto
il passaporto di servizio, la stessa A.D. provvede a richiedere alle competenti Autorità il
rilascio dello stesso.
A garanzia della riservatezza del personale militare interessato, la trattazione delle
pratiche di cui alla presente Direttiva deve avvenire nel rispetto delle previsioni del
D.Lgs. n. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”.
Originale
(retro bianco)
-3-
SMA-PIANI-097
3.
DOCUMENTI DI ESPATRIO FORNITI DALL’A.D.
a. Tessera personale di riconoscimento Modello AT.
Il D.P.R. 28 luglio 1967, n. 851 (“Norme in materia di tessere di riconoscimento
rilasciate dalle Amministrazioni dello Stato”) stabilisce che “la tessera personale di
riconoscimento è documento valido ai fini dell’identità personale del titolare nonché
… per recarsi all’estero nei paesi con i quali vigono particolari accordi internazionali
in materia di riconoscimento della carta d’identità come titolo valido per l’espatrio”.
La tessera personale di riconoscimento può essere concessa anche al coniuge e ai
figli del dipendente (mod. BT). La fotografia non è richiesta per i figli minori di anni
10, salvo nel caso di espatrio. In questo caso è richiesta anche la dichiarazione di
assenso del dipendente.
La tessera è valida per cinque anni e può essere convalidata una sola volta per un
eguale periodo di tempo. Il rinnovo viene fatto a cura del Reparto/Ente di
appartenenza.
In caso di smarrimento, il titolare deve presentare denuncia alle competenti Autorità
e all’Amministrazione di appartenenza, da cui ha diritto ad ottenere un duplicato.
La tessera personale di riconoscimento è ritirata al dipendente destituito
dall'impiego, nonché al dipendente cessato dal servizio senza diritto a pensione. Essa
è altresì ritirata al dipendente a carico del quale è stato adottato provvedimento di
sospensione cautelare obbligatoria a norma delle disposizioni vigenti.
b. Carta Multiservizi Difesa (C.M.D.).
La “Direttiva per il rilascio e la gestione della Carta Multiservizi della Difesa in
Aeronautica Militare” definisce le regole per il rilascio della C.M.D. al personale in
servizio dipendente dal Ministero della Difesa.
Il documento, annoverato tra le “carte valori” di Stato, si presenta come una smart
card e costituisce titolo valido per l’espatrio ai sensi dell’art. 35 comma 2 del D.P.R.
445 del 2000.
In caso di smarrimento, il titolare deve effettuare subito la procedura di sospensione
immediata chiamando il call center CMD (tel. RINAM 8231.3001), sporgere
denuncia alle competenti Autorità di Pubblica Sicurezza e contattare il Responsabile
Periferico per le successive operazioni di revoca o riattivazione. Devono essere,
altresì, prontamente comunicati fatti o circostanze che determinino una possibile
compromissione della chiave privata (es. furto, sospetto di clonazione, riscontro di
attacchi di pirateria informatica al dispositivo di firma, ecc.).
La carta è revocata in caso di compromissione della chiave privata o del certificato di
autenticazione, in caso di variazione dei dati in essa contenuti, per cessazione dal
servizio del titolare o alla prevista scadenza quinquennale.
Originale
(retro bianco)
-5-
SMA-PIANI-097
c. Passaporto di servizio.
Il passaporto di servizio di cui all’articolo 23 della legge 21 novembre 1967, n. 1185
viene rilasciato, su richiesta dell’Ente/Comando competente, al:
a) personale militare e civile della Difesa che si reca, per esigenze di servizio, in
località all’estero per le quali è richiesto il passaporto;
b) personale militare e civile della Difesa che viene assegnato all’estero per un
periodo superiore a 15 mesi ai sensi della legge 8 luglio 1961 n. 642;
c) personale militare e civile della Difesa che viene assegnato all’estero ai sensi
della legge 27 dicembre 1973 n. 838 per prestare servizio presso gli Uffici degli
Addetti per la Difesa ad eccezione di talune sedi diplomatiche ove, per motivi di
sicurezza, viene rilasciato il passaporto diplomatico (annesso “B”);
d) consorti del personale inviato in servizio all’estero per periodi superiori a 15
mesi continuativi (anche per la frequenza di corsi) purché non svolgano
all’estero attività professionali, industriali o commerciali. Per i figli maggiorenni
il documento di espatrio è il passaporto ordinario.
A norma del Decreto del Ministro degli Affari Esteri 30 dicembre 1978, n. 4668 bis
“Regolamento per il rilascio dei passaporti diplomatici e di servizio”, il passaporto
di servizio viene rilasciato dal Ministero degli Affari Esteri (M.A.E.).
Il passaporto di servizio è concesso nell’esclusivo interesse del servizio svolto dal
richiedente per conto dell’Amministrazione di appartenenza e per il periodo
strettamente necessario a compiere la missione prevista all’estero. Pertanto, è
vietato qualsiasi suo utilizzo per motivi diversi dal servizio. Inoltre, esso va
immediatamente restituito al termine dell’esigenza per la quale è stato
rilasciato.
La richiesta di rilascio o rinnovo di passaporto di servizio va inoltrata a cura del
Comando di appartenenza previa verifica che la località di destinazione sia
raggiungibile esclusivamente con il passaporto e non sia possibile utilizzare altri
documenti validi per l’espatrio.
Le richieste di passaporto di servizio per il personale che presta servizio presso Enti
e Comandi dell’Aeronautica Militare devono essere inoltrate per iscritto, a cura
dell’Ente o Comando di appartenenza, allo “Stato Maggiore dell’Aeronautica - 3°
Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali - Viale dell’Università 4, 00185 Roma”.
Le richieste devono pervenire all’indirizzo sopra indicato, a mano o per invio postale
o tramite corriere, almeno 30 giorni prima dell’esigenza in caso di rilascio e almeno
20 giorni prima dell’esigenza in caso di rinnovo. Tali termini sono dettati dalle
procedure di lavorazione delle pratiche presso il M.A.E. e pertanto sono indifferibili.
Le richieste di rilascio o rinnovo del passaporto di servizio per il personale
dell’Aeronautica Militare che presta servizio al di fuori della Forza Armata devono
essere inoltrate al M.A.E. dagli Enti di appartenenza che sono responsabili anche
della relativa custodia.
Originale
(retro bianco)
-7-
SMA-PIANI-097
Le richieste di rilascio o rinnovo del passaporto di servizio per il personale
dell’Aeronautica Militare che presta servizio all’estero devono essere inoltrate al
M.A.E. per il tramite della Rappresentanza diplomatico-consolare nella cui
circoscrizione consolare l’interessato svolge la sua attività.
La validità del passaporto di servizio è, di norma, biennale. Per particolari e motivate
esigenze, la validità può essere estesa a periodi maggiori. Decorsi 10 anni dalla data
del rilascio, il passaporto non è più rinnovabile e occorre richiederne uno nuovo. E’
cura degli Uffici preposti e dei titolari controllare la data di scadenza del documento
e, qualora necessario, avviare con debito anticipo le procedure per il suo rilascio o
rinnovo.
Per espatriare in taluni Paesi è richiesto infine un periodo di validità minimo del
documento. É cura del titolare controllare la validità del documento.
Il passaporto di servizio non viene sostituito in caso di promozione al grado
superiore del titolare.
Il documento può essere ritirato o sospeso dal M.A.E., dai Questori, dagli Ispettori di
frontiera e dai Rappresentanti diplomatici e Consolari italiani all’estero al verificarsi
delle circostanze elencate nell’art. 3 della citata legge 1185/1967.
Procedure per il rilascio
La documentazione necessaria al rilascio del passaporto di servizio è la seguente:
a) lettera di richiesta dell’Ente o Comando di appartenenza redatta secondo il
modello in annesso “C” in cui siano riportati i seguenti elementi:
-
i dati personali (grado, cognome, nome e numero di matricola) relativi alla
persona per la quale si chiede il rilascio o il rinnovo del documento;
-
il motivo della missione, che deve essere ben circostanziato. Le richieste
contenenti motivazioni generiche (ad esempio: “si reca all’estero per
esigenze di questo Comando”, “nell’interesse del servizio”, “per compiti
istituzionali” ecc.) saranno respinte poiché non accettate dal M.A.E.;
-
la data di inizio, il luogo e la durata della missione rilevabili dal dispaccio di
trasferimento/impiego emesso dal Comando che ordina la missione.
L’ordine di impiego, se già emesso, deve essere allegato alla richiesta;
-
l’eventuale richiesta di “nota verbale” ai fini del rilascio del visto di
ingresso per i Paesi ove esso è previsto.
b) dichiarazione sostitutiva di certificato resa ai sensi dell’art. 46 del D.P.R. 28
dicembre 2000, n. 445, come da facsimile in annesso “D”. Il modulo va
compilato in duplice copia, in carattere chiaro e in stampatello e completato in
ogni sua parte. Ad ogni quesito bisogna rispondere SI o NO. Il M.A.E. respinge
dichiarazioni incomplete o recanti risposte con barre o simili. La firma del
dichiarante non è soggetta ad autentica ai sensi dell’art. 3 della legge 15 maggio
1997, n. 127).
Originale
(retro bianco)
-9-
SMA-PIANI-097
In presenza di figli minori occorrono:
-
l’assenso all’espatrio, espresso dall’altro genitore legittimo con
l’apposizione della firma in calce alla citata dichiarazione sostitutiva. Per la
verifica dell’autenticità della firma è necessario allegare fotocopia leggibile
di un documento d’identità in corso di validità e recante la firma del
genitore che esprime l’assenso;
-
l’autorizzazione del giudice tutelare (Tribunale dei Minori del luogo di
residenza) in mancanza del consenso dell’altro genitore. Tale autorizzazione
non è necessaria qualora il richiedente sia titolare esclusivo della potestà
sulla prole minore ovvero, ai soli fini del rilascio del passaporto di servizio,
quando sia militare impiegato in missioni militari internazionali (art. 18 del
D.Lgs. 17 gennaio 2006 n. 10);
c) due fotografie uguali e recenti (non oltre i tre mesi), stampate su carta
fotografica, formato tessera (5x5cm), su sfondo bianco e a mezzo busto, in
bianco e nero o a colori (per il personale militare in uniforme ordinaria senza
copricapo, per il personale civile in giacca e cravatta). Una delle due fotografie,
applicata su carta intestata del Comando o Ente richiedente, deve essere firmata
dall’interessato ed autenticata, come da facsimile in annesso “E”, con data non
antecedente gli ultimi 3 mesi;
I figli di età inferiore ai 10 anni possono essere iscritti su uno o ambedue i passaporti
dei genitori previa dichiarazione come da facsimile in annesso “F”.
Per i figli di età compresa tra i 10 e i 16 anni si può chiedere l’iscrizione con
fotografia su uno o ambedue i passaporti dei genitori. In tal caso, bisogna allegare tre
copie in originale della dichiarazione riportata in annesso “G” e tre fotografie
formato tessera, di cui una autenticata, del figlio minore.
Per i figli di età compresa tra i 10 e i 18 anni si può chiedere il rilascio del passaporto
di servizio. In tal caso, bisogna allegare due copie originali della dichiarazione
riportata in annesso “D” firmate dal minore e tre copie in originale della
dichiarazione di assenso riportata in annesso “H”.
Il coniuge, qualora lavoratore, deve produrre la stessa documentazione del titolare,
integrata da:
- decreto di aspettativa (se lavoratore statale);
- lettera di aspettativa (se lavoratore dipendente da privato);
- dichiarazione di non lavoro (se lavoratore autonomo);
Non possono ottenere il passaporto di servizio coloro che devono espiare una pena
restrittiva della libertà personale o soddisfare una multa o ammenda, salvo per questi
ultimi il nulla osta dell’Autorità che deve curare l’esecuzione della sentenza, sempre
che la multa o ammenda non siano già convertite in pena restrittiva della libertà
personale e la loro conversione non comporti una pena superiore a mesi uno di
reclusione o due di arresto (art. 3, legge 1185/67). In tal caso, la sentenza di
condanna deve essere passata in giudicato. Se la condanna è alla pena pecuniaria
(multa o ammenda), l’impedimento può essere rimosso dal nulla osta dell’Autorità
che deve curare l’esecuzione della sentenza.
Nel caso di condanna a pena detentiva il divieto è assoluto e il documento di espatrio
non può essere concesso.
Originale
(retro bianco)
- 11 -
SMA-PIANI-097
Procedure per il rinnovo
Per il rinnovo del passaporto di servizio è necessario inviare la lettera di richiesta e la
dichiarazione sostitutiva secondo le modalità indicate nella procedura per il rilascio.
Custodia
Lo Stato Maggiore dell’Aeronautica custodisce i passaporti di servizio del personale
in servizio presso gli Enti e Comandi dell’Aeronautica Militare. Il documento viene
consegnato al titolare, o a persona da lui munita di delega, al verificarsi dell’esigenza
per cui ne è stato chiesto il rilascio o il rinnovo. Al termine della stessa, esso va
prontamente restituito.
I passaporti di servizio rilasciati agli Ufficiali Generali in servizio e, ove previsti, ai
loro Aiutanti di Volo/Ufficiali Addetti potranno essere custoditi, previa richiesta
scritta, presso i rispettivi Comandi di appartenenza.
Alcuni Enti e Comandi, in virtù della loro spiccata connotazione operativa, sono
delegati dallo Stato Maggiore dell’Aeronautica a custodire in proprio i passaporti di
servizio del personale dipendente. In tal caso, i passaporti di servizio devono essere
custoditi dall’Ente o Comando cui è stata concessa la delega di custodia e consegnati
agli interessati esclusivamente al momento della partenza per l’assolvimento di un
servizio all’estero. In nessun caso ne è prevista la cessione durante la fruizione di
periodi di licenza né per altri motivi di ordine privato. Al termine del servizio per cui
è stato consegnato, il documento va prontamente restituito all’Ente o Comando
responsabile per la custodia. La sua custodia presso il domicilio privato non è
consentita.
Il passaporto di servizio rilasciato al personale assegnato per lungo periodo all’estero
è custodito presso il competente Ufficio/Segreteria italiano responsabile per la
gestione degli affari del personale che lo rilascia secondo le modalità sopra descritte.
Ogni Ufficio delegato alla custodia deve:
- nominare un responsabile e un vice responsabile della custodia dei passaporti. Il
loro nominativo va comunicato allo Stato Maggiore dell’Aeronautica - 3° Reparto
- Ufficio Relazioni Internazionali;
- provvedere alla custodia dei passaporti in cassaforte;
- effettuare periodiche verifiche circa il corretto utilizzo dei passaporti di servizio
rilasciati al personale.
Al fine di verificare la corretta applicazione delle norme riportate nella presente
Direttiva, lo Stato Maggiore dell’Aeronautica si riserva la possibilità di effettuare
saltuari controlli presso gli Enti e Comandi delegati alla custodia.
Al termine dell’esigenza che ne ha determinato il rilascio/rinnovo e in occasione
della scadenza decennale, gli Enti e Comandi delegati per la custodia devono
provvedere a restituire i passaporti di servizio allo Stato Maggiore dell’Aeronautica 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali per la restituzione al M.A.E..
Originale
(retro bianco)
- 13 -
SMA-PIANI-097
Smarrimento/Furto/Ritrovamento
In caso di smarrimento o sottrazione del passaporto di servizio il titolare dovrà:
a) all’estero:
- sporgere immediatamente denuncia presso le locali Autorità di Polizia;
- convalidare la denuncia presso l’Ufficio Consolare italiano responsabile per
giurisdizione informando, per conoscenza, l’Ufficio dell’Addetto per la
Difesa competente per territorio o la Rappresentanza diplomatica italiana;
- darne comunicazione, per via gerarchica, allo Stato Maggiore
dell’Aeronautica - 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali allegando la
denuncia di cui sopra.
b) in Italia:
- sporgere immediatamente denuncia alle autorità di Polizia;
- darne comunicazione, per via gerarchica, allo Stato Maggiore
dell’Aeronautica - 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali allegando la
denuncia medesima.
In caso di ritrovamento, qualora sia stato emesso un nuovo passaporto, il documento
smarrito dovrà essere immediatamente restituito allo Stato Maggiore
dell’Aeronautica - 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali che provvederà alla
riconsegna al M.A.E..
d. Passaporto diplomatico.
Il passaporto diplomatico, di cui all’articolo 23 della legge 21 novembre 1967, n.
1185, viene rilasciato, fra gli altri, al seguente personale:
- Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica;
- Ufficiali di rango elevato in servizio presso Organizzazioni Internazionali ai quali
il Paese ospitante riconosce lo status diplomatico;
- Addetti per la Difesa, Addetti Aeronautici, Addetti Aeronautici Aggiunti e
rispettive consorti;
- Coadiutori militari e rispettivi coniugi, in servizio presso gli Uffici degli Addetti
per la Difesa nei Paesi riportati in annesso “B”.
Per i figli minorenni, quando non trascritti sul passaporto di uno dei due genitori, può
essere rilasciato il passaporto di servizio; per i maggiorenni è previsto
esclusivamente il passaporto ordinario.
Il passaporto diplomatico viene rilasciato, a norma del Decreto del Ministro degli
Affari Esteri 30 dicembre 1978, n. 4668 bis “Regolamento per il rilascio dei
passaporti diplomatici e di servizio”, dal M.A.E. su richiesta dell’Amministrazione
di appartenenza.
Originale
(retro bianco)
- 15 -
SMA-PIANI-097
Esso può essere ritirato o sospeso dal M.A.E., dai Questori, dagli Ispettori di
frontiera e dai Rappresentanti diplomatici e Consolari italiani all’estero quando
sopravvengono circostanze che ai sensi dall’art. 3 della Legge 21 novembre 1967, n.
1185 - Norme sui passaporti, ne avrebbero legittimato il diniego.
Le richieste di rilascio o rinnovo del passaporto diplomatico per il personale che
presta servizio presso Enti e Comandi dell’Aeronautica Militare devono essere
inoltrate per iscritto, a cura dell’Ente o Comando di appartenenza, allo “Stato
Maggiore dell’Aeronautica - 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali, Viale
dell’Università 4, 00185 Roma”.
Le richieste debbono pervenire al citato Nucleo Passaporti 30 giorni prima
dell’esigenza in caso di rilascio e 20 giorni prima dell’esigenza in caso di rinnovo.
Per gli Addetti designati, il tempo minimo è di almeno due settimane dopo la
ricezione del gradimento da parte dalle autorità del Paese in cui si è accreditati.
Le richieste di rilascio o rinnovo del passaporto diplomatico per il personale
dell’Aeronautica Militare che presta servizio al di fuori della Forza Armata devono
essere inoltrate al M.A.E. dagli Enti di appartenenza che sono responsabili anche
della relativa custodia.
Alla ricezione del passaporto diplomatico, il titolare deve restituire il passaporto di
servizio eventualmente posseduto poiché è vietato detenere contemporaneamente i
due documenti.
Il passaporto diplomatico ha, di norma, validità triennale ed è rinnovato per lo stesso
periodo di tempo e per periodi inferiori fino alla cessazione dell’incarico, ferma
restando la scadenza decennale.
Per il Capo di S.M.A. la validità è pari alla durata dell’incarico, se predeterminata,
altrimenti per un anno e rinnovato di anno in anno.
La documentazione necessaria per il rilascio del passaporto diplomatico è quella
prevista per il rilascio del passaporto di servizio cui bisogna aggiungere una
fotocopia del codice fiscale.
Per il personale che si trova in servizio all’estero i passaporti diplomatici sono
rinnovati, alla scadenza, dalle Rappresentanze Diplomatiche o Uffici Consolari del
territorio in cui si trova il titolare.
La responsabilità della custodia del passaporto diplomatico è attribuita al titolare.
L’Ente dove quest’ultimo presta servizio è tenuto a registrare gli estremi del
documento.
In caso di smarrimento o sottrazione del passaporto diplomatico, si applicano le
stesse disposizioni e procedure previste per i casi di smarrimento o sottrazione del
passaporto di servizio.
e.
NATO Travel Order.
L’ordine di missione NATO (facsimile in annesso “I” conforme allo STANAG
2026) deve essere utilizzato, unitamente al documento di riconoscimento mod.
AT/ATe, allorquando ci si reca in missione in uno dei Paesi membri dell’Alleanza
Atlantica.
Originale
(retro bianco)
- 17 -
SMA-PIANI-097
L’ordine di missione NATO, la cui validità coincide con la durata della missione,
viene rilasciato dal Comando/Ente che dispone la missione, insieme al certificato di
viaggio.
In caso di smarrimento o furto, il titolare deve sporgere denuncia alle Autorità di
Polizia e darne comunicazione al Comando/Ente che lo ha emesso.
f. Visto Consolare.
Il visto d’ingresso è richiesto per recarsi in missione in taluni Paesi. Altri Paesi
richiedono il visto d’ingresso solo al superamento di un determinato periodo di
permanenza (vedere annesso “A”).
Il visto d’ingresso viene rilasciato dalla Rappresentanza diplomatica del Paese
interessato ed è subordinato al rilascio da parte del M.A.E. di una “Nota Verbale” da
richiedersi, con almeno due settimane di anticipo, per il tramite dello Stato Maggiore
Aeronautica - 3° Reparto - Ufficio Relazioni Internazionali.
La “Nota Verbale” deve essere richiesta esclusivamente per missioni di servizio
effettuate per scopi d’istituto. Non sono consentite richieste per motivi privati o per i
passaporti ordinari.
Una volta ottenuta la “Nota Verbale” dallo Stato Maggiore Aeronautica, sarà cura
dell’interessato recarsi presso la competente rappresentanza diplomatica in Italia del
paese dove effettuerà la missione per l’apposizione del visto d’ingresso.
Originale
(retro bianco)
- 19 -
SMA-PIANI-097
RIFERIMENTI NORMATIVI
a.
Regio Decreto del 3 giugno 1926, n. 941. Disposizioni relative a missioni all’estero del
personale dell’A.D.
b.
“Accordo europeo sul regime della circolazione delle persone tra i Paesi membri del
Consiglio d’Europa”, firmato a Parigi il 13.12.57.
c.
Convenzione Accordo Schengen. Libera circolazione dei cittadini dei Paesi firmatari
dello stesso e lotta al traffico di armi e di stupefacenti.
d.
Legge 21 novembre 1967, n. 1185. Norme sui passaporti.
e.
Decreto Ministeriale 30 dicembre 1978, n. 4668. Regolamento per il rilascio dei
passaporti diplomatici e di servizio.
f.
D.P.R. 28 luglio 1967, n. 851. Norme in materia di tessere di riconoscimento rilasciate
dalle Amministrazioni dello Stato.
g.
Legge 30 settembre 1993, n. 388. Ratifica ed esecuzione del protocollo di adesione del
Governo della Repubblica Italiana all’accordo di Schengen.
h.
D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445. Disposizioni legislative in materia di documentazione
amministrativa.
i.
STANAG 2026. Nato Travel Order.
l.
Legge 16 gennaio 2003, n. 3. Modifiche alla Legge del 21 novembre 1967, n. 1185 in
materia di rilascio passaporti.
m.
Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196. Codice in materia di protezione dei dati
personali.
n.
Decreto Legislativo 17 gennaio 2006, n. 10. Disposizioni urgenti per la partecipazione
italiana a missioni internazionali.
Originale
(retro bianco)
- 21 -
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
DOCUMENTI DI ESPATRIO
PER BREVI VIAGGI DI SERVIZIO
TITOLO COLONNE - (Legenda)
Colonna 1 Paese
Colonna 2 Tessera mod. AT/ATe
Colonna 3 Tess. AT/ATe con Nato Travel Order
Colonna 4 Solo passaporto di servizio
Colonna 5 Validità minima Passaporto (in giorni) .
Colonna 6 Visto su passaporti di servizio/diplomatici
Colonna 7 Visto per permanenza superiore ai giorni indicati.
NOTA: Aggiornato al 25/07/2007.
Per ulteriori aggiornamenti ed informazioni, relativi ai paesi d’interesse, si può
consultare il sito ufficiale del Ministero degli Affari Esteri:
www.viaggiaresicuri.mae.aci.it
1
AFGHANISTAN
ALBANIA
ALGERIA
ANDORRA
ANGOLA
ANTIGUA E BARBUDA
ANTILLE OLANDESI
ARABIA SAUDITA
ARGENTINA
ARMENIA
AUSTRALIA
AUSTRIA
AZERBAIJAN
2
3
4
5
6
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
90
X
7
X
180
X
90
90
180
180
X
X
X
X
X
X
-A-1Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
BAHAMAS
BAHRAIN
BANGLADESH
BARBADOS
BELGIO
BELIZE
BENIN
BERMUDA
BHUTAN
BIELORUSSIA
BOLIVIA
BOSNIA-ERZEGOVINA
BOTSWANA
BRASILE
BRUNEI
BULGARIA
BURKINA FASO
BURUNDI
CAMBOGIA
CAMERUN
CANADA
CAPO VERDE
CAYMAN (isole)
CIAD
CILE
CINA
CIPRO
COLOMBIA
COMORE (isole)
CONGO
COREA DEL NORD
COREA DEL SUD
COSTA D'AVORIO
COSTA RICA
2
3
4
5
X
X
X
X
180
180
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
6
7
X
X
90
X
90
X
180
180
X
X
180
180
180
180
90
X
14
90
90
X
X
X
X
180
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
X
180
180
90
X
90
180
90
90
180
90
X
X
X
90
90
-A-3Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
COOK (isole)
CROAZIA
CUBA
DANIMARCA
DOMINICA
ECUADOR
EGITTO (REP.ARABA)
EL SALVADOR
EMIRATI ARABI UNITI
ERITREA
ESTONIA
ETIOPIA
FED. RUSSA
FIJI
FILIPPINE
FINLANDIA
FRANCIA
GABON
GAMBIA
GEORGIA
GERMANIA
GHANA
GIAMAICA
GIAPPONE
GIBILTERRA
GIBUTI
GIORDANIA
GRECIA
GRENADA
GUADALUPA
GUAM
GUATEMALA
GUINEA CONAKRY
2
X
3
4
5
X
X
X
90
90
90
90
X
180
180
180
180
180
180
90
30
X
X
X
X
21
X
X
X
90
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
X
X
X
X
7
30
90
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
90
6
90
X
90
90
90
180
X
X
X
X
X
X
X
X
180
90
90
X
-A-5Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
2
3
GUINEA BISSAU
GUINEA EQUATORIALE
GUYANA
GUYANA FRANCESE
HAITI
HONDURAS
HONG KONG
INDIA
INDONESIA
IRAN
IRAQ
IRLANDA
ISLANDA
ISRAELE
JUGOSLAVIA (R.F.)
KAZAKHISTAN
KENYA
X
5
6
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
90
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
7
90
X
90
90
180
180
180
180
X
X
X
X
X
KIRGHIZISTAN
KIRIBATI (isole)
KUWAIT
LAOS
LESOTHO
LETTONIA
LIBANO
LIBERIA
LIBIA
LIECHTENSTEIN
LITUANIA
LUSSEMBURGO
MACAO
MACEDONIA
MADAGASCAR
MALAWI
MALAYSIA
MALDIVE
MALI
4
90
180
90
180
180
90
X
X
X
X
X
90
180
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
180
180
180
30
90
X
90
X
X
-A-7Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
MALTA
2
3
4
X
6
7
X
MARIANNE DEL NORD
X
MAROCCO
NEPAL
NICARAGUA
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
NIUE
X
NIGER
NIGERIA
NORVEGIA
NUOVA CALEDONIA
NUOVA ZELANDA
OMAN
PAESI BASSI
PAKISTAN
X
X
MARSHALL (isole)
MARTINICA
MAURITANIA
MAURITIUS
MESSICO
MICRONESIA
MOLDOVA
MONGOLIA
MONTENEGRO
MONT SERRAT
MOZAMBICO
MYANMAR (EX BIRMANIA)
NAMIBIA
NAURU
90
180
X
X
180
90
90
90
30
X
180
X
30
90
180
180
180
180
180
180
X
X
X
90
90
30
X
X
X
X
X
X
180
90
90
90
180
X
90
180
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
PALAU
PANAMA
PAPUA N. GUINEA
PARAGUAY
PERU'
PITCAIRN
POLINESIA FRANCESE
POLONIA
5
180
180
90
90
60
90
90
90
X
-A-9Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
2
3
PORTOGALLO
PRINC. DI MONACO
QATAR
REGNO UNITO
REP. CECA
REP. CENTRAFRICA
R. DEM. CONGO (EX ZAIRE)
REP. DOMINICANA
REP. SLOVACCA
X
X
SAINT LUCIA
ST.VINCENT E GRENADINE
SALOMONE (isole)
SAMOA
SAMOA OCC.
SAO TOME’ E PRINCIPE
X
X
X
180
X
7
90
X
X
90
X
90
90
90
30
30
180
180
180
X
180
180
180
30
X
X
X
X
STATI UNITI D'AMERICA
TAGIKISTAN
6
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
ROMANIA
RUANDA
SUD AFRICA
SUDAN
SURINAME
SVEZIA
SVIZZERA
SWAZILAND
5
X
X
REUNION (isola)
SENEGAL
SERBIA
SEYCHELLES
SIERRA LEONE
SINGAPORE
SIRIA
SLOVENIA
SOMALIA
SPAGNA
SRI LANKA
4
X
180
X
X
X
X
X
X
X
90
180
X
X
X
X
X
180
X
X
- A - 11 Originale R.B..
SMA-PIANI-097
Annesso “A”
1
2
3
TAIWAN
TANZANIA
THAILANDIA
TIMOR LESTE
TOGO
TOKELAU
TONGA
TRINIDAD E TOBAGO
TUNISIA
TURCHIA
TURKMENISTAN
TURKS E CAICOS
TUVALU (isole)
UCRAINA
UGANDA
UNGHERIA
URUGUAY
UZBEKISTAN
VANUATU
VENEZUELA
VERGINI Americane (isole)
VERGINI Britanniche (isole)
VIETNAM
WAKE (isola)
YEMEN
ZAMBIA
ZANZIBAR
ZIMBABWE
4
5
6
X
X
X
X
X
X
X
X
X
180
X
X
180
180
7
30
60
X
90
30
90
90
180
X
X
X
X
X
X
90
180
180
90
X
X
90
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
X
90
X
90
90
90
180
180
180
180
90
X
X
X
X
X
- A - 13 Originale R.B..
SMA-PIANI 097
Annesso “B”
PAESI PER I QUALI È PREVISTO IL PASSAPORTO DIPLOMATICO
ANCHE
PER I COADIUTORI MILITARI
E IL PERSONALE ADDETTO ALLA SICUREZZA
1.
AFGHANISTAN
18. LIBIA
2.
ALGERIA
19. MOZAMBICO
3.
ALBANIA
20. MYANMAR (EX BIRMANIA)
4.
ARABIA SAUDITA
21. NEPAL
5.
BANGLADESH
22. NICARAGUA
6.
CINA
23. NIGERIA
7.
COLOMBIA
24. OMAN
8.
CONGO
25. PAKISTAN
9.
EMIRATI ARABI
26. PERU’
10. ETIOPIA
27. SIRIA
11. GIORDANIA
28. SOMALIA
12. GUINEA
29. TANZANIA
13. INDIA
30. UGANDA
14. INDONESIA
31. VIETMAN
15. IRAN
32. YEMEN
16. IRAQ
33. ZAIRE
17. LIBANO
34. ZAMBIA
-B-1Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “C”
località, lì ____________________
pdc : (grado, cognome, nome e telefono)
(ENTE MITTENTE)
Allo STATO MAGGIORE AERONAUTICA
3° Reparto
Ufficio Relazioni Internazionali
Viale dell’Università, 4
00185 ROMA
Prot. n°
Allegati n°
Oggetto:
Richiesta di rilascio/rinnovo n° ___ passaporti di servizio.
Riferimento:
Direttiva “SMA-PIANI-097” ed. luglio 2007.
Si richiede il rilascio/rinnovo del passaporto di servizio per il seguente
personale:
(Grado, cognome, nome e numero di matricola)
Motivo della missione:
Data di inizio:
Luogo:
Durata:
Eventale richiesta VISTO di ingresso per (nazione, ove richiesto):
Si allega alla presente:
-
(firma e timbro lineare del responsabile)
-C-1-
-
Originale
(retro bianco)
S H A - P l R U i - 097
DICIIIARI\ZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICA'I'O
(Art. 46 D.P.R. 28.12.2000 n. 445)
I1 sottoscrittola
Cognome:
PAR'I'E
RISERVATA
ALL'UFFICIO
Nome:
Luogo di nascita:
(Prov:
)
Passaporto N. :
Data di nascita:
Rilasciato il:
Statura:
Colore occhi:
A(azzurri) G(grigi) V(verdi) M (marroni) N(neri)
Rinnovato il:
Residenza:
(Prov:
)
Domicilio:
VialP.zza:
(Prov:
)
Valido fmo al:
Chiede:
il rilascio/rinnovo del passaporto
A tal fine valendosi delle disposizioni della legge 04.01.1968 n. 15, dichiara:
- di essere cittadinola italianota
- di essere in possesso dei seguenti.altri documenti di espatrio: C. identità; [7 pass. ordinano;
tess. Mod. AT;
[7pass. servizio; [7 pass. diplomatico
- di essere nella seguente posizione militare:
- di essere:
(celibdnubile; coniugatola; convivente; vedovola; divorziatola; separatola)
Pratica istmita da:
STATO DI FAMIGLIA
Cognome e nome
Luogo e data di nascita
cittadinanza
Coniuge (o convivente)
- di essere genitore dei seguenti figli minori di 18 anni:
( i n caso negativo scrivere NO)
E' sottoposto a procedimento penale?
(rispondere SI o NO)
Dichiara infine che quanto sopra risponde a verità e di essere a conoscenza che in caso di falsità in
atti e dichiarazioni mendaci sarà punito con le sanzioni previste dal codice penale dalle leggi speciali
in materia. Dichiara altresì che non risulta che l'Autorità Giudiziaria italiana abbia adottato nei suoi
confronti il provvedimento previsto dall'art. 28 C.P.P. (divieto di espatrio).
Ritirato il:
Si impegna a restituire entro un mese il passaporto scaduto e non rinnovato al Ministero degli
Affari Esteri. Entro lo stesso termine provvederà a restituirlo alla cessazione della sua posizione di
stato o del suo incarico che hanno costituito il titolo del rilascio, qualunque ne sia la sua residua
validità di durata.
(Firma leggibile)
Data
Firma del Dichiarante
-.
(recapito telefonico):
ASSENSO DELL'ALTRO GENITORE
(nel caso di figli minori)
Illla sottoscrittola
dà il proprio consenso affinché venga rilasciatolrinnovato il passaporto diplomaticoldi servizio.
Si allega fotocopia di un documento d'identità recante la firma del genitore che concede l'assenso al fine di verificarne
l'autenticità (sensi a r t .2 com.10 legge191198). In alternativa la firma può essere autenticata.
In mancanza dell'assenso occorre il nulla osta del giudice tutelare.
b-4-
SMA-PIANI-097
Annesso “E”
(Ente richiedente)
Bollo Tondo
Bollo Tondo
Si autentica la foto del Sig. /della Sig.ra ___________________________________
nato/a a ______________________________________________ il __________
Località e data
Timbro e firma di chi autentica
Nota: Le fotografie da allegare alla domanda devono essere uguali e recenti (non oltre i tre mesi), stampate su
carta fotografica, formato tessera (5x5cm), su sfondo bianco e a mezzo busto, in bianco e nero o a colori (per il
personale militare in uniforme ordinaria senza copricapo, per il personale civile in giacca e cravatta).
Una delle due fotografie deve essere firmata dall’interessato e va autenticata utilizzando il presente modello,
con l’apposizione del timbro tondo dell’Ente (non è consentito il timbro con la dicitura “ufficio sprovvisto di
bollo”).
-
E-1–
-
Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “F”
ATTO DI ASSENSO
I sottoscritti ..........................................................................................................
.........................................................................................................................................
genitori di:
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
acconsentono che i propri figli siano iscritti sul passaporto di servizio.
Data, ........................
Firme ...........................................
............................................
- F- 1 -
Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “G”
ATTO DI ASSENSO
I sottoscritti ......................................................................................................
.........................................................................................................................................
genitori di:
– ................................................... nato a .................................... il ...........................
– ................................................... nato a .................................... il ...........................
– ................................................... nato a .................................... il ...........................
acconsentono che i propri figli siano iscritti sul passaporto di servizio con fotografia.
Data, ........................
Firme ...........................................
............................................
-G-1-
Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “H”
ATTO DI ASSENSO
I sottoscritti ..........................................................................................................
.........................................................................................................................................
genitori di:
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
– ................................................ nato a .................................... il ...........................
acconsentono che ai propri figli venga rilasciato il passaporto di servizio.
Data, ........................
Firme ...........................................
............................................
- H- 1 -
Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “I”
FACSIMILE “ NATO TRAVEL ORDER”
Allegato A
allo STANAG 2026 (4^ Edizione)
GRADING OF FORM: NATO UNCLASSIFIED
CLASSEMENT DE SECURITE DU FOMULAIRE: OTAN NON CLASSIFIE
QUALIFICA E CLASSIFICA DEL PRESENTE DOCUMENTO: NATO NON CLASSIFICATO
NATO TRAVEL ORDER - ORDRE DE MISSION - DOCUMENTO DI VIAGGIO NATO
Country of origin
Serial Number
Pays de provence
Numéro de série
Paese di provenienza
Numero di emissione
1. The bearer (and group as shown hereon or on attached list)
Le porteur (et personnel porté ci-dessus ou sur la liste jointe)
Il sottosegnato latore (ed il personale elencato di seguito o nel foglio allegato)
Personal/Identity Card No. (if any)
Rank
Name
N° de la carte d’identité (s’il y a lieu)
Grade
Nom
N° del documento di roconoscimento
Grado
Nome
(militare o civile - quando previsto)
2. Will travel from
Fera mouvement de
Viaggerà da
to
à
a
* Date of departure
Date du départ
Date di partenza
via
via
via
and return
et retour
e ritorno
* Expected date of return
Date probable de retour
Data di ritorno prevista
* Period of validity from
Durée de validité de
Periodo di validità
to
à
a
3. Autority for travel
Autorité qui a établi l’ordre
Autorità che ha ordinato il viaggio
4. Authorization (is) (is not) granted to possess and carry arms
Autorisation de pont d’armes (accordée) (non accordée)
Autorizzazione per il porto d’armi (precisare se concessa o meno)
(*) Delete if not applicable - Rayer le mention inutile - Cancellare qualora ritenuto inutile
-I-1-
Originale
(retro bianco)
SMA-PIANI-097
Annesso “I”
FACSIMILE “ NATO TRAVEL ORDER”
5. The person named in paragraph 1 is authorized to carry
La personne indiquée au paragraphe 1 est autorisée à porter
La persona nominata nel paragrafo 1 è autorizzata a portare
sealed despatches numbered
plis scellés numératés
plichi sigillati numerati
These despatches contain only official documents
Ces plis ne coniennant que des documents officiels
I plichi suddetti contengono esclusivamente documenti ufficiali
6. I hereby certify that this individual/group * is/are * member (s) of a Force as defined in the NATO
Status of forces Agreement and that this is an authorized move under tha terms of this agreement.
Je soussigné cértifie que le personnel visé appartient à une armée telle que définie dans l’Accord
OTAR sur le statut des Forces armées et que ce déplacement est official selon les termes de cet
Accord.
Si dichiara che il personale latore del presente foglio di viaggio fa parte di una Forza Armata come
definita nell’ “Accordo NATO” sullo statuto delle Forze Armate e che, pertanto, il movimento è
autorizzato in termini del predetto accordo.
(Officer authorizing movement and date of issue)
(Officier autorisant le mouvement et date de l’autorisation)
(Autorità che autorizza il movimento e data di emissione)
(*) Delete if not applicable - Rayer le mention inutile - Cancellare qualora ritenuto inutile
-I-3-
Originale
(retro bianco)

Documenti analoghi