Asimotoshow altre adesioni importanti: Aermacchi, Benelli ed FZ

Transcript

Asimotoshow altre adesioni importanti: Aermacchi, Benelli ed FZ
Asimotoshow altre adesioni importanti: Aermacchi, Benelli ed FZ
Comunicato stampa
Torino 31/3/2016
Continuano ad arrivare richieste e conferme di partecipazione alla prossima
edizione di Asimotoshow, la kermesse motociclistica organizzata da Asi e di
scena dal 6 all’8 maggio presso il circuito di Varano de Melegari. E’ di queste
ore la conferma che anche il Registro storico Benelli sarà presente con uno
stand che ospiterà numerose motociclette da competizione di varia cilindrata.
Faranno loro compagnia anche altri modelli di moto pesaresi e un paio di
Yamaha portate in esposizione ad Asimotoshow da due collezionisti. Questo
l’elenco delle moto presenti allo stand Benelli: BENELLI 250 Gran Premio
(1969) campione del mondo con Kel Carruthers, BENELLI 350 Gran Premio
(1969) ex Renzo Pasolini, BENELLI 350 Gran Premio (1972) ex Jarno
Saarineen, BENELLI 500 Gran Premio (1972) ex Jarno Saarineen, BENELLI
125 BASSOTTO (motogiro1955), BENELLI 175 Bialbero
(1932), MORBIDELLI 250 GP (1979) ex Graziano Rossi, MORBIDELLI 250
GP (1978) ex Paolo Pileri, MORBIDELLI 125 GP (1975), SANVENERO 125
GP (1982) ex Paolo Bianchi, PARISIENNE 250 GP (1984) ex Jacques
Cornou, PIOVATICCI 125 GP (1972) ex Guido Mancini, MBA 125 GP (1977),
MBA 250 GP (1978), MOTOBI 125 CORSA (1967), MOTOBI 175 CORSA
(1968), MOTOBI 250 6 TIRANTI (1969), TM MANCINI CORSA 125(1972),
YAMAHA 500 Gran Premio (1986) campione del mondo con Eddy Lawson,
YAMAHA 250 Gran Premio (1992) campione del mondo con Luca Cadalora.
Altra importante adesione è quella del Registro Storico Aermacchi che
parteciperà ad Asimotoshow con il proprio staff al completo accompagnato da
un nutrito gruppo di appassionati italiani e stranieri. Fiore all’occhiello
dell’esposizione, curata dal Registro dedicato alle moto costruite dall’azienda
aeronautica varesina fra il 1950 e il 1978, saranno un nutrito numero di mezzi
da competizione. A Varano de Melegari sarà possibile ammirare tutte le
versioni delle celebri Ala Oro iscritte da soci e responsabili del club. Si andrà
dalla piccola 125 Ala Oro a due tempi, moto che negli Anni Sessanta
consentì ad una moltitudine di piloti privati di iniziare a gareggiare in pista con
un mezzo specifico venduto dall’azienda pronto corsa, alla versione a quattro
tempi da 175 cc di fine Anni ’50, e poi la 250 corsa corta, per finire con le
ammiratissime 350 e 420, con il celebre monocilindrico, il motore aste e
bilancieri più veloce al mondo. Non mancheranno le celebri bicilindriche
250RR sviluppate da Renzo Pasolini e successivamente portate ai trionfi
iridati da Walter Villa (4 titoli vinti fra il 1974 e il 1976, tre consecutivi nella
250 ed uno nella 350). Molte di queste moto sono state iscritte da
appassionati francesi, svizzeri e tedeschi che da anni sono protagonisti fedeli
della rassegna di Varano. Ma non è tutto, ad Asimotoshow saranno presenti
anche le stradali TV 350 nella versione 1972 e l’Ala Verde 250, la sportiva
per eccellenza degli Anni Sessanta.
Sta prendendo forma naturalmente anche lo stand ufficiale dell’Asi.
Confermata al proposito l’esposizione della Yamaha FZ 750 che proprio in
questo autodromo, guidata dai tre piloti parmigiani Norberto Naummi,
Roberto Ghillani e Maurizio Foppiani, nell'estate del 1986, girò
ininterrottamente senza mai fermarsi nemmeno per il cambio gomme, per più
di 22 giorni entrando di diritto nel Guinness dei Primati. Ma soprattutto centrò
l'obiettivo di raccogliere fondi e attenzioni da destinarsi a "Noi per Loro" una
organizzazione locale che si occupa di bambini onco-emopatici.
gc/NC
10/16

Documenti analoghi

Leggi

Leggi MZ, essendo basata nella allora Germania Est, aveva un budget limitato e grandi difficoltà per le trasferte all'estero. Sempre dalla Germania e sempre in tema di MZ, è confermata la presenza di un ...

Dettagli