Isolante termoacustico in PET riciclato da bottiglie

Commenti

Transcript

Isolante termoacustico in PET riciclato da bottiglie
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
Isolante termoacustico
in PET riciclato da bottiglie
Per l’isolamento termico e acustico
di pareti e coperture
•
•
•
•
•
•
imputrescibile
inattaccabile da muffe, batteri o roditori
anallergico
riciclabile
ecologico
stabile nel tempo
ETA - 10/0075
CERTIFIED ENVIRONMENTAL PRODUCT DECL ARATION
www.environdec.com
S - P - 00218
Poliestere riciclato
dal 1984.
Costruiamo il futuro
recuperando il passato
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
INTRODUZIONE
Il problema della sostenibilità ambientale è di grande attualità. Le fonti energetiche più sfruttate (petrolio, carbone,
gas naturale…) non sono rinnovabili e pertanto, visto l’incremento demografico e la crescita di richiesta da parte
dei Paesi in via di sviluppo, sono destinate all’esaurimento.
Gli edifici in generale sono tra i maggiori responsabili del consumo energetico e dell’inquinamento atmosferico.
In particolare, le costruzioni realizzate nei decenni passati sono inefficienti dal punto di vista dell’isolamento
termico e generano enormi dispersioni sia in caso di riscaldamento che di condizionamento. Ridurre i consumi,
migliorare l’efficienza e il comfort delle abitazioni, risparmiare energia diventano un imperativo, un “must”
per un mondo più pulito e sostenibile.
Per questo Freudenberg Politex produce nei propri stabilimenti di Novedrate
, l’isolante ecosostenibile
ottenuto dal riciclo delle bottiglie in poliestere.
è un materiale fibroso caratterizzato da differenti densità.
Contribuisce attivamente alla sostenibilità ambientale e al miglioramento del comfort termico e acustico nelle
abitazioni.
APPLICAZIONI
trova applicazione come isolante termico e acustico in diverse parti della struttura dell’edificio:
1.
2.
3.
4.
4
Muri divisori (e perimetrali con
Controsoffitti
Pareti a secco e ampliamenti
Isolamento falde del tetto
)
3
2
Altre possibili applicazioni del
:
prodotto
1
• Rotoli a pavimento nei sottotetti non
abitabili;
• Isolamento termico coperture;
• Isolamento delle pareti/coperture e
solaio a contatto con vani scala e altri
locali non riscaldata, garage, ecc...;
• Isolamento dei cavedi degli impianti
di scarico.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
ISOLAMENTO TERMICO
In Italia l’attenzione all’efficienza energetica e con essa il concetto di “certificazione energetica” furono introdotti
già nel 1991 con la Legge 10/91, che il Dlgs 192/2005 e il Dlgs 311/2006 con il recente decreto attuativo DPR
59/2009 e DM 26/6/2009 (Linee guida nazionali per la certificazione energetica) hanno ampliato e definito.
Il DLgs 192, modificato dal DLgs 311, introduce come parametro di verifica per quantificare il beneficio dei
materiali isolanti, il valore di Trasmittanza Termica: tale parametro che indica quanto calore si trasmette
attraverso 1 m2 di una struttura per una differenza di temperatura ΔT pari a 1°K (=1°C), si può calcolare riferendosi
alla resistenza termica come U=1/R. Il Dlgs 311/2006 definisce i valori limite della
Trasmittanza Termica, in base alle 6 zone climatiche in cui il territorio italiano è stato
suddiviso.
Per le strutture opache dal 2010 la trasmittanza ha i seguenti valori di riferimento:
Zona climatica
A
B
C
D
E
F
Parete
0,62
0,48
0,40
0,36
0,34
0,33
Copertura
0,38
0,38
0,38
0,32
0,30
0,29
Pavimento
0,65
0,49
0,42
0,36
0,33
0,32
La trasmittanza termica delle strutture opache è un parametro di riferimento poichè le dispersioni termiche
dell’involucro edilizio sono una delle maggiori voci dei consumi energetici del bilancio domestico.
Un buon isolante termico è in grado di limitare il flusso di calore tra interno ed esterno, fornendo alla struttura
elevate prestazioni di resistenza termica (R = spessore isolante/λ). R è migliore all’aumento di spessore e al
diminuire della conducibilità termica (λ), che a sua volta varia in funzione della densità del materiale secondo
l’andamento schematizzato nel grafico sottostante, ottenuto interpolando i valori rilevati da diverse prove (eseguite
in accordo con norma UNI EN 12667).
λ
Densità
(kg/m3)
Isolamento termico
EN 12667
Cert. mantenimento
17,5
0,040
0,0398
30
0,037
0,0359
50
0,035
0,0336
100
0,033
0,0320
U.M.
W/mK
Conducibilità termica
(W/mK)
0,046
0,044
0,042
0,04
Marcatura
0,038
0,036
0,034
Certificazioni
mantenimento
0,032
0,03
0
10
20
30
40
Secondo norma EN 12667 a 10°C.
50
60
70
80
90
100
110
Densità (Kg/m3)
Tale rappresentazione è utile per una verifica delle trasmittanze delle strutture verticali opache negli specifici casi
previsti dal DPR 59/2009 (per esempio un rifacimento di parete su edificio esistente in manutenzione straordinaria)
ed è anche il riferimento per la progettazioni di edifici di nuova costruzione.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
ISOLAMENTO TERMICO - ESEMPI APPLICATIVI
Si riportano di seguito esempi di applicazione
in diversi sistemi costruttivi.
4
4
4
2
2
5
2
6
1
1
6
1
3
1,5 12
5
3
3
1
1,5
8 1,5 cm
12
1
12
1,5
1,5 cm
25
1,25 cm
TIPO A 12+8
TIPO B 12+12
TIPO C
1.
2.
3.
4.
5.
6.
1.
2.
3.
4.
5.
6.
1. Intonaco
2. Blocchi alveolati
o cemento armato (25 cm)
3.
4. Cartongesso
Intonaco
Mattoni (12 cm)
Rinzaffo
Mattoni (8 cm)
Intonaco
Intonaco
Mattoni (12 cm)
Rinzaffo
Mattoni (12 cm)
Intonaco
Sistema costruttivo tradizionale: parete perimetrale (esempi di calcolo)
R
(senza isolante)
m2 K/W
ECOZERO
TIPO A 12+8
0,88
TIPO B 12+12
TIPO C
Laterizio
W/mK
R
ECOZERO
Rtot
parete
U
W/m2 K
80mm
30Kg/m3
0,036
2,22
3,10
0,32*
1,11
80mm
20Kg/m3
0,039
2,05
3,16
0,32*
0,80
80mm
30Kg/m3
0,036
2,22
3,02
0,33*
* Esempi di trasmittanza ottenibili secondo valori di certificati IIP.
I valori ottenuti rispettano i limiti del DPR 59/09 per tutte le zone climatiche.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
ISOLAMENTO ACUSTICO
Gli immobili di nuova costruzione devono rispettare i limiti di isolamento ai rumori indicati nel DPCM 5-12-1997
“Determinazione dei requisiti acustici passivi degli edifici”.
Tale decreto impone specifici valori per l’isolamento ai rumori aerei tra differenti unità immobiliari (TV, vociare,
radio, ecc.), ai rumori esterni (isolamento di facciata), ai rumori da calpestio e a quelli generati dagli impianti
tecnologici.
In merito alle prime due problematiche il DPCM indica che le partizioni divisorie tra differenti Unità Immobiliari
devono essere caratterizzate in opera, a lavori ultimati, da un certo valore minimo di indice di potere
fonoisolante apparente (R’w). Le facciate degli ambienti abitativi invece devono rispettare, al termine dei
lavori, una prestazione minima di indice di isolamento acustico (D2m,nT,w).
Queste due prescrizioni significano in estrema sintesi che le partizioni devono essere in grado di eliminare una
certa quantità di rumore. I limiti espressi in decibel [dB] sono riassunti nella tabella che segue.
Parametri [dB]
Categorie di ambienti abitativi
R’w
D2m,nT,w
Ospedali, cliniche, case di cura e assimilabili
≥ 55
≥ 45
Residenze, alberghi, pensioni ed attività assimilabili
≥ 50
≥ 40
Attività scolastiche a tutti i livelli e assimilabili
≥ 50
≥ 48
Uffici, attività ricreative o di culto, attività commerciali o assimilabili
≥ 50
≥ 42
A luglio 2010 è stata inoltre pubblicata la norma tecnica UNI 11367 che propone una procedura per la
classificazione acustica delle unità immobiliari. Il documento riporta i seguenti valori di classi acustiche per
l’isolamento ai rumori aerei e l’isolamento di facciata.
Classi
Parametri [dB]
R’w
D2m,nT,w
I
≥ 56
≥ 43
II
≥ 53
≥ 40
III
≥ 50
≥ 37
IV
≥ 45
≥ 32
Una tabella nell’Appendice L della norma indica come interpretare i valori delle classi.
Classi
Prestazioni
acustiche attese
I
Molto buone
II
Buone
III
Di base
IV
Modeste
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
La UNI 11367 attualmente è volontaria, non obbligatoria, in quanto non è richiamata in alcun documento
legislativo. Diventa necessario rispettare una specifica classe acustica, in aggiunta alle indicazioni del DPCM
5-12-1997, se la prescrizione è richiamata nel contratto tra privati.
Il rispetto delle disposizioni legislative e normative può essere verificato in opera attraverso
misurazioni fonometriche eseguite secondo le indicazioni delle norme UNI EN ISO 140-4 e 140-5.
È inoltre possibile progettare i requisiti acustici passivi di un edificio, prima di iniziarne la costruzione, utilizzando
i modelli matematici proposti nelle norme UNI EN 12354 e nel rapporto tecnico UNI TR 11175.
Tali modelli richiedono come dato di ingresso il potere fonoisolante misurato in laboratorio (Rw) delle partizioni
che costituiscono l’involucro edilizio.
Freudenberg Politex ha eseguito svariati test di laboratorio sui propri prodotti per fornire queste informazioni ai
progettisti. Le misurazioni evidenziano che l’utilizzo di
nelle intercapedini di pareti in laterizio, pareti leggere
in cartongesso e sistemi misti laterizio-cartongesso determina ottime prestazioni di isolamento dai rumori.
Di seguito si riporta una sintesi dei risultati ottenuti.
Abbattimento acustico
Spessore
(mm)
Densità
(kg/m3)
Rw
A muratura 12+8 cm
40
30
55
40
40
53
C controparete in cartongesso su muratura 12 cm
B
muratura 8+8 cm
40
20
68
D doppia controparete in cartongesso su muratura 12 cm
40
20
77
E
parete in cartongesso a singola orditura
75
12
54
F
parete in cartongesso a doppia orditura
60
30
60
30
G
parete in parete in cartongesso a doppia orditura con lastra
intermedia
50
12
40
40
U. M.
dB
61
61
I certificati di prova completi con le specifiche di tutti i prodotti utilizzati e le indicazioni di posa possono essere
richiesti al Servizio Clienti Freudenberg Politex.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
ISOLAMENTO ACUSTICO - ESEMPI APPLICATIVI
Intonaco 1,5 cm
Blocchi forati in
laterizio
25x25x8 cm
Isolante
ECOZERO 1600
sp. 40 mm
densità 40 kg/m3
Isolante Phonopar 300
8
4
8
[dB]
Doppio muro 8+8 cm
Doppio muro in blocchi di laterizio con
pannelli isolanti in fibra di poliestere
nell’intercapedine; la struttura a partire dal
lato sorgente è così realizzata:
1- Muratura in blocchi forati di laterizio
25x25x8 cm, con giunti di malta orizzontali
e verticali, con intonaco in malta tradizionale
di sp. 15 mm su entrambi i lati; massa
superficiale misurata 110 kg/m2
2- Intercapedine di spessore 40 mm
internamente riempita con pannelli ECOZERO
di spessore 40 mm, in fibra di poliestere di
densità 40 kg/m3;
- Muratura in blocchi forati di laterizio
25x25x8 cm, con giunti di malta orizzontali
e verticali, con intonaco in malta tradizionale
di sp. 15 mm sul lato esterno; massa
superficiale misurata 85 kg/m2
Alla base di entrambe le murature è stata
posta una striscia di isolante PHONOPAR 300
in fibra di poliestere.
Tempo di asciugatura della parete (tra fine
dell’allestimento e misura): 64h.
4000
2000
70
60
50
40
30
20
10
Frequenza f in [Hz]
4000
Rw(C, Ctr)= 53 (-2; -5)
Frequenza f in [Hz]
2000
B.
1000
12
10
1000
4
20
500
8
30
500
Isolante Phonopar
40
250
Isolante
ECOZERO 1200
sp. 40 mm
densità 30 kg/m3
50
250
Blocchi forati in
laterizio
25x25x8 cm
60
125
Blocchi forati in
laterizio
25x25x12 cm
Doppio muro 12+8 cm
Doppio muro in blocchi di laterizio con
pannelli isolanti in fibra di poliestere
nell’intercapedine; la struttura a partire dal
lato sorgente è così realizzata:
1- Muratura in blocchi forati di laterizio
25x25x12 cm, con giunti di malta orizzontali
e verticali, con intonaco in malta tradizionale
di sp. 15 mm su entrambi i lati;
2- Intercapedine di spessore 40 mm
internamente riempita con pannelli ECOZERO
1200 di spessore 40 mm, in fibra di poliestere
di densità 30 kg/m3;
- Muratura in blocchi forati di laterizio
25x25x8 cm, con giunti di malta orizzontali
e verticali, con intonaco di malta tradizionale
di sp. 15 mm sul lato esterno.
Alla base di entrambe le murature è stata
posta una striscia di isolante PHONOPAR in
fibra di poliestere.
70
125
Intonaco 1,5 cm
[dB]
potere fonoisolante R in [dB]
Rw(C, Ctr)= 55 (-1; -5)
curva dei valori di riferimento (ISO 717-1)
potere fonoisolante R in [dB]
A.
potere fonoisolante
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
potere fonoisolante
curva dei valori di riferimento (ISO 717-1)
40
30
Frequenza f in [Hz]
intonaco 1,5 cm
Bimattone 12x25x12 cm
pannelli ECOZERO 800
sp. 40 mm
densità 20 kg/m3
aria 1,25 cm
7,5
12
31
7,5
4000
lastre in cartongesso
tradizionale 2 x12,5 mm
4000
struttura 50x50 mm
Frequenza f in [Hz]
90
[dB]
Parete in muratura rivestita sui due
lati con contropareti in cartongesso e
isolante ECOZERO
Parete in cartongesso costituita da doppia
lastra (sp. 2x12,5 mm, dimensioni singola lastra
1200 x 2000 mm, peso singola lastra 22
kg), struttura metallica sp. 50 mm (montanti
verticali con interasse 60 cm), pannelli
ECOZERO spessore 4 cm, densità 20 kg/
m3, aria 12,5 mm, intonaco sp. medio 1,5
cm, mattone doppio UNI (dimensioni 250 x
120 x 120 mm, peso 94,7 kg/m2), intonaco
sp. medio 1,5 cm, aria 12,5 mm, struttura
metallica sp. 50 mm (montanti verticali con
interasse 60 cm), pannelli ECOZERO spessore 4
cm, doppia lastra (sp. 2x12,5 mm, dimensioni
singola lastra 1200 x 2000 mm, peso singola
lastra 22 kg). Sigillatura tra le lastre e ai bordi
effettuata con stucco.
2000
Rw(C, Ctr)= 77 (-2; -5)
2000
D.
10
1000
22,5
20
1000
7,5
30
500
aria 1,25 cm
40
80
70
60
50
40
30
20
10
500
pannelli ECOZERO 800
sp. 40 mm
densità 20 kg/m3
50
250
Bimattone 12x25x12 cm
60
250
intonaco 1,5 cm
70
125
lastre in cartongesso
tradizionale 2 x12,5 mm
Parete in muratura rivestita su un
lato con controparete in cartongesso
e isolante ECOZERO
Parete in cartongesso costituita da doppia
lastra (sp. 2x12,5 mm, dimensioni singola
lastra 1200 x 2000 mm, peso singola
lastra 22 kg), struttura metallica sp. 50 mm
(montanti verticali con interasse 60 cm),
pannelli ECOZERO spessore 4 cm, densità 20
kg/m3, aria 12,5 mm, malta per intonaco
sp. medio 1,5 cm, mattone doppio UNI
(dimensioni 250 x 120 x 120 mm, peso
94,7 kg/m2), malta per intonaco sp. medio
1,5 cm. Sigillatura tra le lastre e ai bordi
effettuata con stucco.
125
struttura 50x50 mm
80
[dB]
potere fonoisolante R in [dB]
Rw(C, Ctr)= 68 (-2; -6)
potere fonoisolante R in [dB]
C.
12
4000
15
2000
10
1000
20
500
12
50
250
Bimattone
12x25x12 cm
Parete in muratura
Parete costituita da: malta per intonaco
sp. medio 1,5 cm, mattone doppio UNI
(dimensioni 250 x 120 x 120 mm, peso
94,7 kg/m2), malta per intonaco sp. medio
1,5 cm.
60
125
intonaco 1,5 cm
[dB]
potere fonoisolante R in [dB]
Rw(C, Ctr)= 46 (-1; -3)
Frequenza f in [Hz]
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
potere fonoisolante
50
40
30
20
4000
10
2000
struttura 75x50
60
1000
pannelli ECOZERO 900
sp. 75 mm
densità 12 kg/m3
70
Parete leggera a singola orditura
metallica Parete in cartongesso costituita
da doppia lastra in gesso (sp. 2x12,5 mm,
dimensioni singola lastra 1200 x 2000 mm,
peso singola lastra 22 kg), struttura metallica
sp. 75 mm (montanti verticali con interasse
60 cm), pannelli ECOZERO spessore 75 mm,
densità 12 kg/m3, doppia lastra in gesso (sp.
2x12,5 mm, dimensioni singola lastra 1200
x 2000 mm, peso singola lastra 22 kg).
Sigillatura tra le lastre e ai bordi effettuata con
stucco.
500
lastre in cartongesso
tradizionale 2 x12,5 mm
curva dei valori di riferimento (ISO 717-1)
250
struttura 75x50 mm
[dB]
125
Rw(C, Ctr)= 54 (-2; -4)
potere fonoisolante R in [dB]
E.
Frequenza f in [Hz]
12,5
lastre in cartongesso
tradizionale 2 x12,5 mm
pannelli ECOZERO 600
sp. 50 mm
densità 12 kg/m3
pannelli ECOZERO 1600
sp. 40 mm
densità 40 kg/m3
aria 1 cm
17,25
4000
2000
1000
Frequenza f in [Hz]
90
[dB]
Parete a doppia orditura con lastra
intermedia
Parete in cartongesso costituita da doppia
lastra in gesso (sp. 2x12,5 mm, dimensioni
singola lastra 1200 x 2000 mm, peso
singola lastra 22 kg), struttura metallica sp. 50
mm (montanti verticali con interasse 60 cm),
pannelli ECOZERO spessore 5 cm, densità 12
kg/m3, aria 12,5 mm, lastra in gesso sp.
12,5 mm (dimensioni 1200 x 2000 mm,
peso lastra 22 kg), struttura metallica sp. 50
mm (montanti verticali con interasse 60 cm),
pannelli ECOZERO spessore 4 cm, densità 40
kg/m3, doppia lastra in gesso (sp. 2x12,5
mm, dimensioni singola lastra 1200 x 2000
mm, peso singola lastra 22 kg). Sigillatura
tra le lastre e ai bordi effettuata con stucco.
500
10
80
70
60
50
40
30
20
10
Frequenza f in [Hz]
4000
doppia struttura
50x50 mm
20
2000
Rw(C, Ctr)= 61 (-5; -11)
30
1000
G.
40
500
21
50
250
doppia struttura 75x50
60
250
pannelli ECOZERO 1800
sp. 60 mm
densità 30 kg/m3
70
125
lastre in cartongesso
tradizionale 2 x12,5 mm
Parete leggera a doppia orditura
metallica
Parete in cartongesso costituita da doppia
lastra in gesso (sp. 2x12,5 mm, dimensioni
singola lastra 1200 x 2000 mm, peso
singola lastra 22 kg) struttura metallica sp. 75
mm (montanti verticali con interasse 60 cm),
pannelli ECOZERO spessore 6 cm, densità 30
kg/m3, aria 12,5 mm, struttura metallica
sp. 75 mm (montanti verticali con interasse
60 cm), pannelli ECOZERO spessore 6 cm,
densità 30 kg/m3, doppia lastra in gesso
(sp. 2x12,5 mm, dimensioni singola lastra
1200 x 2000 mm, peso singola lastra
22 kg). Sigillatura tra le lastre e ai bordi
effettuata con stucco.
80
125
doppia struttura
75x50 mm
[dB]
potere fonoisolante R in [dB]
Rw(C, Ctr)= 61 (-2; -6)
potere fonoisolante R in [dB]
F.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
è caratterizzato anche da specifiche proprietà fonoassorbenti.
I pannelli, posti “a vista” all’interno di un ambiente, sono in grado di assorbire parte dell’energia sonora che li
investe e contribuiscono alla correzione acustica della stanza. Permettono quindi di rispettare le prescrizioni sul
tempo di riverberazione (T60) dei locali imposte nei capitolati e nella legislazione vigente.
Coefficiente di assorbimento acustico
α
1
0,8
0,6
La grandezza che definisce tale proprietà è il coefficiente di assorbimento acustico
( ):
α
0,8
energia
incidente
0<
<1
0,4
0,2
Frequenza
630
500
400
315
250
200
0,2
0,6
Ecozero 40 mm 25 kg/m³
Ecozero 30 mm 30 kg/m³
0,4
Frequenza [Hz]
Secondo norma ISO 10534-2 in tubi di impedenza o tubi di Kundt.
Ecozero 40 mm 17,5 kg/m³
Ecozero 40 mm 20 kg/m³
Ecozero 40 mm 25 kg/m³
Ecozero 40 mm 40 kg/m³
6300
Ecozero 60 mm 30 kg/m³
5000
Ecozero 30 mm 30 kg/m³
4000
Ecozero 40 mm 40 kg/m³
3150
Ecozero 40 mm 25 kg/m³
2500
Ecozero 40 mm 20 kg/m³
2000
1600
1250
1000
800
630
500
400
315
0
250
0,2
Ecozero 40 mm 17,5 kg/m³
5000
4000
3150
2500
2000
Ecozero 40 mm 17,5 kg/m³
1600
1250
1000
800
630
500
400
315
250
Frequenza [Hz]
200
Coefficiente di assorbimento acustico
0
0,8
200
α
1
1000
0,6
Dire, per esempio, che un materiale ha = 0,74 significa in sostanza che assorbe
0 il 74% dell’energia sonora che
riceve. Il coefficiente varia in base alla frequenza che si sta considerando. Freudenberg Politex ha eseguito
prove di laboratorio per determinare le prestazioni
fonoassorbenti dei pannelli
. Il grafico che segue
0,4
riassume i risultati ottenuti. Le misure sono state realizzate in tubi di impedenza (tubi di Kundt) utilizzando le
indicazioni della norma ISO 10534-2. Per
, si riportano i seguenti coefficienti:
800
=
energia assorbita
Coefficiente di assorbimento acustico
1
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
COMPORTAMENTO AL FUOCO
Si riportano nella tabella seguente i risultati delle prove di reazione al fuoco e fumi realizzati su pannelli
Reazione al fuoco
intercapedine a parete
UNI 9177
Omologazione ministeriale
per applicazione in intercapedine
Omologazione ministeriale
per applicazione in parete
Euroclassificazione
Attestazione
classe di fumo
EN 13501-1
Spessore
(mm)
Densità
(kg/m3)
20
60
50
60
Classe 1
20 - 50
n. CO2085B13D100002 del 01/03/2005
(rinnovata il 11/11/2010)
20 - 50
n. CO2085B13D100002 del 05/10/2006
(rinnovata il 11/11/2010)
10
10 - 70
10 - 100
90
60
30 - 50
30
40
Classe Bs2d0
AFNOR F 16 -101
Determinazione
opacità fumi
AFNOR X 10 - 702 - 2
Analisi gas
combustione - pirolisi
AFNOR NF X 70 - 100
Classe F1
.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
Freno vapore
Nei periodi invernali la differenza di temperatura tra interno ed esterno dell’edificio, unitamente alla presenza di
umidità, può provocare fenomeni di condensa interstiziale nelle murature perimetrali.
Parte del vapore che attraversa la struttura può accumularsi progressivamente in corrispondenza del materiale
isolante posto in intercapedine e, al raggiungimento del punto di rugiada, condensa sulla faccia fredda del
coibente, impregnando questo strato. Le prestazioni termiche possono essere notevolmente ridotte in quanto in
presenza di umidità la conduttività termica dei materiali aumenta notevolmente.
(Freno Vapore) è un materassino in fibra di poliestere, che alle prestazioni termiche ed acustiche
di
abbina le caratteristiche di resistenza alla diffusione del vapore, grazie al rilevante valore di
resistenza al passaggio del vapore µ del film adesivizzato su un lato.
∆t °C
- °C
+ °C
2
A
B
3
1
1. laterizi pieni
2.
(A - Poliestere, B - Film)
3. Cartongesso o forati
Posto nell’intercapedine delle pareti perimetrali, con il lato protetto dal film posizionato verso l’interno dell’edificio,
abbatte il rischio di formazione di condensa interstiziale, mantenendo così asciutto ed efficiente
l’isolante e preservando la muratura.
è indispensabile soprattutto nel caso di pareti poco soleggiate
e rivolte a nord o di superfici particolarmente umide.
U. M.
Composizione
vedi scheda Ecozero
Ecozero (Poliestere)
Peso
Film PET
Spessore
Permeabilità
Trasmissione del vapore
EN 12572
Sd
µ
32
23
25
4,33
188.000
g/m2
micron
g/m² x 24 h
m
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
ISOLAMENTO ECOLOGICO
I pannelli per isolamento termoacustico della famiglia
hanno la marcatura CE
che, come noto, certifica la conformità di un prodotto ai requisiti fondamentali previsti dalla
normativa comunitaria per la sicurezza, tutela della salute e rispetto dell’ambiente previsti
®
dalle direttive comunitarie. La procedura per l’ottenimento del marchio prevede controlli
Ecozero
ETA - 10/0075 dei processi di produzione e verifiche sui prodotti, effettuati da organizzazioni esterne
accreditate a garantire il rispetto delle prestazioni dichiarate sull’etichetta del prodotto.
La Direttiva Europea 89/106/CEE, recepita in Italia con il DPR 246/93, ha
l’obiettivo di assicurare la libera circolazione dei prodotti da costruzione
che sono conformi alle specifiche tecniche europee armonizzate e
approvate dal CEN (Comitato Europeo di Normazione), superando così
ogni barriera protezionistica nazionale nei paesi della Comunità Europea.
Una specie di passaporto comunitario dunque, che per gli isolanti
prevede il rispetto delle specifiche in materia di resistenza meccanica, stabilità, igiene, salute, ambiente, sicurezza
d’impiego ed in caso di incendio, risparmio energetico e protezione contro il rumore. Il tutto a conferma
dell’idoneità all’impiego dei prodotti marcati e della loro durabilità, al fine di essere permanentemente incorporati
in opere edilizie e ad ulteriore avallo della loro libertà di circolazione in tutti i 27 mercati comunitari.
Non solo sicurezza del prodotto ma anche sostenibilità dei processi: la decisione di ottenere la
marcatura CE si affianca ad una serie di attività che sono parte integrante della strategia di sviluppo sostenibile
che Freudenberg Politex sta portando avanti in tutto il mondo da alcuni anni.
Uno dei pilastri fondamentali di questa strategia è l’integrazione degli aspetti ambientali tra gli obiettivi
del business orientato al lungo termine. L’aggiornamento annuale dello studio del ciclo di vita (LCA) dei
propri prodotti e processi permette al Gruppo di misurare le proprie performance ambientali e di monitorarne
l’evoluzione a seguito di investimenti in tecnologie pulite. La strada intrapresa da diversi anni ha portato alla
. Ed è proprio grazie
certificazione ambientale EPD di tre linee di prodotti, tra cui anche i pannelli
agli aggiornamenti annuali dello studio LCA su
che è possibile affermare con orgoglio che grazie
agli interventi tecnologici ecocompatibili,
come l’impianto di cogenerazione avviato
a Novedrate a inizio 2009, le emissioni
di CO2 del processo produttivo di
nello stesso anno sono
diminuite di oltre il 20%. La certificazione
EPD di
riporta non solo i chiari
miglioramenti in termini di consumi energetici
e di risorse, ma anche la dimostrazione
di come le emissioni causate dal processo
produttivo siano compensate ampiamente dai
benefici ambientali derivanti dall’utilizzo dei
pannelli
per l’isolamento termico
degli edifici. Nello studio LCA, gli esperti
dell’Università della Basilicata hanno infatti
calcolato che il “debito di CO2” accumulato nella fase di produzione di
si azzera in poco più di
due anni nella fase d’uso, grazie ai notevoli risparmi di risorse energetiche e conseguenti riduzioni delle
emissioni di CO2 in atmosfera dell’edificio in cui è installato. Benefici ambientali che per i proprietari di immobili
si traducono anche in risparmi economici per tutta la durata dell’edificio: i pannelli
, a differenza di altri
materiali, non subiscono alcuna variazione nel tempo, così da mantenere inalterate le proprietà tecniche.
Ed è per questo che possiamo sostenere che
è l’isolante ecologico che dura una vita.
, se utilizzato in un edificio sia nuovo che da ristrutturare, contribuisce inoltre a far acquisire crediti
secondo i protocolli LEED ed ITACA.
La dichiarazione ambientale di prodotto (EPD) è disponibile sul sito internet www.freudenbergpolitex.com.
Freudenberg Politex
Building Re Evolution
MODALITÀ DI POSA
Pannelli
Accostare i pannelli
o
alla parete o al tramezzo da coibentare lungo tutta la superficie
(Fig.1) e completare la stratigrafia della parete realizzando il controtavolato secondo le tradizionali tecniche
costruttive (Fig.2).
Rotoli
Possono essere utilizzati in pareti in
cartongesso o a pavimento. Nel primo caso
il prodotto viene fissato nella parte superiore
della porzione di parete in cartongesso
e srotolato. Nel secondo caso il prodotto
viene semplicemente steso a pavimento a
diretto contatto con il solaio.In caso di solai
calpestabili, sarà possibile realizzare un
tavolato superiore di protezione.
Fig. 1
Fig. 2
VOCE DI CAPITOLATO
Materassini, tipo
, in fibra di poliestere 100% termolegata, atossica, idrorepellente ed ecologica ottenuta dal
recupero di bottiglie in PET. Tali materassini saranno forniti in spessore …mm, avranno densità …kg/ m3 e dimensioni …
x … e dovranno possedere le seguenti caratteristiche:
Marcatura CE
Dichiarazione Ambientale con marchio EPD (Environmental Product Declaration)
ed. settembre 2014
VERSIONI
La gamma
è disponibile in diverse varianti di densità, peso e spessore, fornita nella tradizionale
colorazione verde chiaro. Per soddisfare esigenze estetiche, laddove è prevista, per esempio la posa di prodotto
"a vista", sono state create le versioni
ed
.
Caratteristiche
Peso
Spessore
Densità
Composizione
Tecnologia
U. M.
UNI EN 1849 - 1
da 300 a 6000
g/m2
UNI 9947
da 5 a 200
mm
da 10 a 100
kg/m3
100% Poliestere PET
Termolegatura
Temperatura di fusione
260
Imputrescibilità, inattaccabilità
totale
Riciclabile al 100% in quanto non conviene additivi e leganti di natura diversa dal poliestere
°C
Note
Freudenberg Politex Group - Headquarters: Strada Prov. Novedratese 17/a, 22060 Novedrate (CO), Italy
Phone: +39 031 793 111 - Fax: +39 031 793 202
www.freudenbergpolitex.com - www.politexitalia.it - [email protected]
Construction Materials

Documenti analoghi