Il rilancio parte dallameccanica `cola e dal mo ile in s .`le

Commenti

Transcript

Il rilancio parte dallameccanica `cola e dal mo ile in s .`le
Aloti-ie cor fortanti dal rneetirzg organr, -ato dal I;ions Club. Pre:ser te il direttore del cen01 studi Cor f ndustria Panln<, i
l rilancio parte dall a meccanica
I
CITTA DI CASTELLO
Una rete di imprese sulla meccanica agricola e una di 12
aziende del settore mobile in
stile per la produzione di modelli innovativi, oltre al bando
teso a premiare sette intraprese giovanili del territorio, in collaborazione con UmbriaExport: queste le iniziative sull'Altotevere annunciate dal direttore generale Confindustria
Umbria Aurelio Forcignanò a
conclusione dell'interessante
conferenza sull'attuale scenario economico italiano, organizzato dal Lions tifernate. In-
'cola e dal mo ile in s .'le
trodotto dal presidente del
club Alessio Dorelli, Luca Paolazzi, direttore del Centro
Studi di Confindustria, hatraeciato un quadro esauriente e
aggiornato della situazione,
non più recessiva, ma ancora
fortemente critica del Paese.
Secondo l'illustre relatore l'allarme è sempre rosso sia per
quanto concerne l'aumento
dei disoccupati che per la continua chiusura di aziende.
In tale contesto da segnalare
la tendenza imprenditoriale all'aumento del valore più che al
contenimento dei costi con di-
versificazione produttiva, ampliamento dei mercati e finalizzazione a qualità/innovazione.
Sotto il profilo dell'Umbria
(178° su 268 territori censiti in
Europa) ne ha stigmatizzato i
punti critici(poca ricerca/formazione, bassa produttività e
scarso peso export) al contempo rimarcando una più spiccata (rispetto al resto del Paese)
propensione agli investimenti,
autentico spiraglio nel tunnel.
La conferenza ha visto una
presenza rilevante di pubblico,
molto interessato ai temi discussi.
------------------------------------
Lions club II presidente Alessio Dorelli mentre presenta il relatore Luca Paolozzi

Documenti analoghi