5. installazione linux - ubuntu

Commenti

Transcript

5. installazione linux - ubuntu
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
5. INSTALLAZIONE LINUX - UBUNTU
Se disponete di una distribuzione Ubuntu 9.04 o successive, è possibile installare l'Internet Key in modo integrato con il Connection
Manager. Una volta installata potrete attivare e disattivare le connessioni come per qualsiasi altra periferica di rete (Ethernet,
Modem, ecc).
5.1. PATCH UBUNTU
Se il vostro kernel è precedente ad Aprile 2010, dovete eseguire uno script apposito, fornito nella cartella Ubuntu Patch della
Internet Key.
• Inserite l'Internet Key nella porta USB ed aprite il CDROM che appare sul Desktop.
1. Copiate la cartella Ubuntu Patch sulla scrivania del computer.
2. Assicuratevi di avere diritti di amministrazione e una connessione Internet attiva e funzionante.
3. Nelle Proprietà del file ubuntu_patch.sh selezionare "Esegui file come programma".
4. Eseguite il file ubuntu_patch.sh (esegui in terminale) ed attendete che lo script termini e vada a buon fine (Fine patch driver)
5.2. INSTALLAZIONE IN CONNECTION MANAGER
1. Fate Eject del CDROM rappresentato dall’Internet Key. In questo modo il dispositivo si attiva in modalità Modem USB.
2. Se non si avvia automaticamente il Wizard del connection manager, fate click con il tasto destro sull’icona del Connection
manager e selezionate Nuova connessione a banda larga mobile …
• Sulla schermata del wizard cliccate su Avanti.
• Selezionate il paese di appartenenza dell’operatore mobile con il quale intendete connettervi alla rete 3G (del quale avete la
SIM) e cliccate su Avanti.
5.1
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
• Selezionate l’operatore mobile dalla lista e cliccate su Avanti.
Se l’operatore non fosse presente nella lista, selezionate Operatore non presente… e nelle successive schermate inserite un
nome mnemonico per l’operatore, selezionate L’operatore usa una tecnologia GSM (GPRS, EDGE, UMTS, HSPA), inserite
l’APN del piano tariffario scelto.
• Selezionate il piano tariffario dalla lista e verificate che l’APN sotto indicato corrisponda al piano tariffario da voi scelto e
cliccate su Avanti.
Se così non fosse potete cliccare su Indietro, selezionare Operatore non presente e creare un profilo ad hoc secondo le vostre
necessità.
5.2
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
• Verificate il riepilogo e cliccate su Applica per salvare le impostazioni e concludere la procedura guidata del Wizard.
• A questo punto sarà sufficiente cliccare sull’icona del Connection Manager e selezionare il profilo creato per attivare la
connessione,
oppure la voce Disconnetti per terminare una connessione.
5.3
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
5.3. UTILIZZO DI USB Wave HSUPA CON Wvdial
Data la variabilità delle condizioni che potrebbero essere riscontrate sulle varie distribuzioni Linux, questa breve guida potrebbe
non essere esaustiva e perfettamente corrispondente alla situazione dell’utente, ma può essere utilizzata come traccia di partenza
nella maggioranza dei casi. Verificare eventuali aggiornamenti sul sito Internet digicom www.digicom.it oppure nei vari forum di
discussione della comunità linux in Internet.
Quanto descritto di seguito è stato realizzato su distribuzione Ubuntu 8.10 kernel 2.6.27-8
1. Assicurarsi che sia presente la libreria libusb-dev. Se non fosse presente, installarla da console di terminale digitando:
sudo apt-get install libusb-dev
2. Collegare la chiavetta Internet ad una porta USB libera del computer.
Dovrebbe apparire una icona relativa ad un disco denominato ‘Digicom HSPA72’
3. Portarsi nella cartella nella quale si è decompresso il driver e digitare: lsusb
Il dispositivo verrà riconosciuto con ID 1266:1000 (1000=modalità memoria di massa),
ad esempio: Bus 002 Device 002: ID 1266:1000
4. Effettuare l’eject (rimozione) del disco denominato ‘Digicom HSPA72’ dalla scrivania
5.
Digitare: lsusb
Ora il dispositivo verrà riconosciuto con: ID 1266:1009 (1009=modalità modem)
Il dispositivo crea diverse interfacce seriali di tipo ttyUSB*, allocandole dinamicamente.
Digitando il comando dmesg | grep tty a video verrà mostrato:
[ 0.004000] console [tty0] enabled
[ 752.124515] usb 1-2: GSM modem (1-port) converter now attached to ttyUSB0
[ 752.125081] usb 1-2: GSM modem (1-port) converter now attached to ttyUSB1
[ 752.125633] usb 1-2: GSM modem (1-port) converter now attached to ttyUSB2
NOTA: Per la connessione dati ad internet è necessario utilizzare: /dev/ttyUSB0
6. Ora sarà possibile, con i tradizionali script (wvdial, pppd, …) appositamente modificati inserendo l’ APN del proprio operatore
e la porta di comunicazione /dev/ttyUSB0, effettuare la connessione ad Internet chiamando il numero *99#.
Ad esempio è possibile utilizzare il comando sudo gedit /etc/wvdial.conf per modificare il file di configurazione di default
utilizzato da wvdial inserendo i contenuti come nell’esempio seguente:
[Dialer Defaults]
Modem = /dev/ttyUSB0
ISDN = off
Modem Type = Analog
Modem Baud = 921600
Init1 = ATZ
Init2 = AT+CGDCONT=1,"IP","ibox.tim.it"
Phone = *99#
Dial Command = ATDT
Dial Attempts = 1
Ask Password = off
Username = " "
Password = " "
Auto Reconnect = off
Abort on Busy = off
Carrier Check = on
Check Def Route = on
Abort on No Dialtone = on
Stupid Mode = on
Idle Seconds = 0
Auto DNS = on
e sucecssivamente lanciare la connessione con sudo wvdial
5.4
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
5.4 GNOME PPP e USB Wave HSUPA C
Questa guida mostra come utilizzare l’utility grafica GNOME PPP nativa (test su Ubuntu 8.10) per l’accesso ad Internet.
Dopo aver effettuato lo switch da USB Storage a Modem come indicato sul manuale, utilizzando lo script fornito, è possibile
configurare GNOME PPP.
• Dal menù di Ubuntu, selezionare Internet > GNOME PPP.
• Cliccare il pulsante Configura per modificare le impostazioni di Gnome PPP.
• Nel menù Modem inserire /dev/ttyUSB0 nel campo Dispositivo.
• Cliccare il pulsante Numeri di telefono… ed inserire: *99#
5.5
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
• Cliccare il pulsante Stringhe di inizializzazione… ed inserire nel campo Init 2:
AT+CGDCONT=1,”IP”,”<APN_operatore>”
Nota: Come <APN_operatore> inserire l’APN fornito dal proprio operatore telefonico, come ad esempio:
TIM: ibox.tim.it
VODAFONE: web.omnitel.it
WIND: internet.wind
TRE: tre.it
Nota: Quanto indicato sopra è da verificare con il proprio operatore al fine di individuare l’APN corretto
da utilizzare con il proprio tipo di contratto e connessione. L’uso di un APN non appropriato potrebbe
comportare addebiti di traffico diversi da quanto aspettato.
• Nel menù Opzioni è possibile selezionare altre impostazioni, come da immagine:
5.6
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
• Anche se con alcuni operatori non è previsto, inserire Username e Password fittizie nei relativi campi e cliccare il pulsante
Connetti per poter effettuare la connessione con Gnome PPP:
• L’utility di accesso remoto Gnome PPP crea un file nascosto .wvdial.conf nella cartella /home/ dell’utente.
Nota: dal menù Visualizza selezionare l’opzione Mostra file nascosti.
5.7
USB Wave HSUPA C
• Di seguito un esempio del file .wvdial
5.8
Installazione Linux - Ubuntu
USB Wave HSUPA C
Installazione Linux - Ubuntu
5.9